SOLA

Mi piace quando sei sola. È il mio posto preferito per te. Quando ci incontriamo la prima volta, se accenni al fatto che ti senti sola o mandi un patetico tweet dove compiangi la tua solitudine, allora lo userò contro di te. Tanto valeva aprirsi il petto con un coltello e mettersi a gridare :”Vieni a prendermi”. Le donne in stato di solitudine sono enormemente suscettibili ai miei approcci quando decido di sommergerti col mio bombardamento di lusinghiere e premurose attenzioni. Queste donne che sono stanche del loro stato di single e crogiolandosi in regime di isolamento si aggrappano al mio interesse per loro. La bandiera rossa può anche sventolare segnalando il pericolo, ma tu non la vedi mai o se la vedi penserai “che carina”.

Potrai anche sentirti desiderata e speciale ma tutto quello che sto facendo è spostarti. Ti sto trasportando dalla solitudine del mondo reale all’isolato splendore della mia falsa realtà. Una volta che ti ho posizionato lì mi occupo di far sì che tu tagli fuori familiari, amici e conoscenti.

Tu sarai d’accordo con la mia opera denigratoria delle persone che una volta ti erano care e vedevi regolarmente. Vuoi ancora di più di quello zucchero che sto versando su di te. Per farlo hai bisogno di trascorrere più tempo con me e meno con chiunque altro. Non è certo un sacrificio, però non credi? Ogni voce di dissenso è marginale rispetto all’intelligente campagna denigratoria contro queste persone (attenzione – questa stessa campagna tra non molto verrà usata contro di te). Tu sei un’impaziente co-cospiratore felice di liberarti di queste persone (come puoi essere così crudele?) con la ripetuta promessa premio di ottenere maggiori attenzioni tossiche da parte mia.

Una volta tagliati tutti questi legami, sei mia. Dipenderai da me per qualsiasi cosa. Non avrai nessuno su cui contare e le tue attenzioni saranno sempre su di me. Mentre con fatica tenti di compiacermi sempre di più, la realizzazione del tuo isolamento diventa sempre più evidente. Puoi sentire di nuovo i tentacoli della solitudine avvolgersi intorno a te.

So che li sentirai e so che farai di tutto per aggrapparti a me, la tua vita è su una zattera, il tuo barlume di speranza nella terra selvaggia. Farai qualsiasi cosa pur di non rimanere sola. Mi spiace ma è troppo tardi. Il tuo isolamento è stato decretato dal momento in cui mi hai ascoltato. Sei così sola, nessuno può sentirti urlare.

Traduzione di PAOLA DE CARLI dal testo originale di H.G. TUDOR