PSICOPATICO: POTERE

Il potere, in sostanza, rappresenta la capacità di esercitare controllo e influenza sugli altri. Si manifesta in varie forme, come autorità, ricchezza, intelligenza dello stato sociale, contatti e reti, conoscenza o forza fisica e altro ancora. Il potere è fondamentale per me perché ho la capacità di esercitarlo, in una varietà di forme. Ho assaporato il potere per tutto il tempo che ricordo. Ricordo la sua utilità da quando ero bambino (e ho condiviso alcuni casi di come l’ho usato e sono arrivato a riconoscerlo quando ero più giovane – alcuni dei quali provenivano dall’aver visto mia madre, Madre-Narci, in azione. Non solo utilizzo il potere e sfruttarlo, sono in grado di riconoscere la sua semplice efficacia. Da un punto di vista logico, il potere serve come uno strumento prezioso per raggiungere scopi e obiettivi in modo efficiente. Non è intrinsecamente buono o cattivo, ma piuttosto una forza neutra che può essere sfruttata per entrambi esiti positivi e negativi.

Il potere gioca un ruolo fondamentale nel plasmare la propria vita e le proprie capacità. Il possesso del potere consente agli individui di esercitare il controllo sulle proprie decisioni, azioni e circostanze. Permette alle persone di perseguire le proprie aspirazioni, soddisfare i propri bisogni e realizzare il proprio potenziale.

Dal mio punto di vista, il potere possiede vantaggi intrinseci che si allineano con il processo decisionale razionale. Consente agli individui o alle entità di modellare il proprio ambiente, superare gli ostacoli e ottenere i risultati desiderati in modo opportuno. L’acquisizione del potere spesso comporta l’accumulo di risorse, autorità o competenze, garantendo agli individui la capacità di esercitare il controllo sulle proprie circostanze e influenzare il comportamento degli altri. Il potere consente a individui o entità di avere un’agenzia e affermare le proprie intenzioni in modo efficace. Esercitando il potere, gli individui possono guidare il cambiamento e realizzare i risultati desiderati all’interno della propria vita o in contesti sociali o organizzativi più ampi.

Il potere facilita il processo decisionale rapido e l’implementazione efficiente. Con la capacità di influenzare e controllare, individui potenti possono navigare in situazioni complesse, valutare le opzioni disponibili e fare rapidamente scelte informate. Questa efficienza riduce al minimo i ritardi e ottimizza l’utilizzo delle risorse, portando a risultati favorevoli.

Il potere consente un’efficace allocazione delle risorse. Avendo il controllo sulle risorse, entità potenti possono distribuirle strategicamente per massimizzare l’efficienza e la produttività. Ciò garantisce che le risorse vengano utilizzate dove sono più necessarie, riducendo al minimo gli sprechi e migliorando l’efficacia complessiva.

Il potere fornisce agli individui i mezzi per superare efficacemente gli ostacoli. Che si tratti di risorse finanziarie, capacità intellettuali o influenza autorevole, entità potenti possiedono la capacità di superare le sfide in modo efficiente. Ciò consente la rimozione delle barriere e il raggiungimento degli obiettivi con maggiore facilità. Il potere fornisce agli individui le risorse e l’influenza necessarie per adattarsi alle mutevoli circostanze e superare le sfide in modo efficace. Questa adattabilità rafforza la resilienza degli individui e consente loro di prosperare in ambienti complessi o situazioni incerte.

Il potere consente un’efficace influenza e persuasione. Con la capacità di controllare e modellare il comportamento degli altri, individui potenti possono influenzare le opinioni, negoziare risultati favorevoli e mobilitare risorse. Questa capacità persuasiva migliora l’efficacia della comunicazione e facilita l’allineamento delle azioni verso gli obiettivi desiderati. Permette la creazione di mondi.

Il potere funge da potente strumento che consente un processo decisionale efficiente, l’allocazione delle risorse, il superamento degli ostacoli e l’influenza. La sua efficacia risiede nella capacità di eseguire rapidamente le decisioni, allocare le risorse in modo strategico, superare le sfide e influenzare gli altri per allineare le loro azioni con i risultati desiderati.

Il potere spesso concede agli individui l’autorità di stabilire e applicare norme, regolamenti e politiche. Consente alle persone di mantenere l’ordine, ritenere gli altri responsabili e garantire l’adesione a un insieme desiderato di regole o principi.

Il potere consente un’efficiente delega di compiti e responsabilità. Individui potenti possono assegnare compiti a individui competenti, sfruttando le loro capacità e competenze, ottenendo risultati ottimali. Inoltre, l’autorità associata al potere consente un rapido processo decisionale e un’efficace esecuzione dei piani, riducendo ritardi e colli di bottiglia.

Il potere fornisce agli individui la capacità di adattarsi e rispondere rapidamente alle mutevoli circostanze. In ambienti dinamici, entità potenti possono sfruttare la loro influenza per navigare attraverso le incertezze, apportare modifiche tempestive e cogliere le opportunità emergenti. Questa adattabilità migliora la loro efficacia complessiva e la loro competitività.

Il potere garantisce agli individui o alle organizzazioni un vantaggio competitivo. Acquisendo risorse, conoscenze o autorità, entità potenti possono superare i concorrenti, ottenere il dominio del mercato e assicurarsi il successo a lungo termine. Questo vantaggio competitivo favorisce il consolidamento e l’espansione del potere, migliorandone ulteriormente l’efficacia.

Gli individui potenti possono modellare i processi decisionali per allinearli ai loro obiettivi. Con la capacità di influenzare le opinioni e le scelte degli altri, possono orientare discussioni, negoziazioni e politiche verso i risultati desiderati. Questa influenza sul processo decisionale migliora la loro efficacia nel raggiungere i loro obiettivi.

Le entità potenti sono spesso meglio attrezzate per affrontare problemi complessi in modo efficiente. Le risorse, le competenze e l’autorità associate al potere consentono loro di accedere a conoscenze specialistiche, implementare soluzioni innovative e mobilitare il supporto necessario. Questa efficienza nella risoluzione dei problemi contribuisce alla loro efficacia complessiva.

Il potere non è adatto a molte persone. Molti non sanno maneggiarlo correttamente, molti sono mal equipaggiati per il suo uso, sprecandolo in escursioni senza senso. Ci sono molti che desiderano ardentemente una qualche forma di potere ma quando gli viene concesso, in realtà si ritraggono dalla sua applicazione, timorosi di esso. Il potere è destinato solo a pochi, coloro che ne comprendono veramente il valore, riconoscono come dovrebbe essere applicato a coloro che sono impotenti e hanno la capacità e la capacità di utilizzare il potere. Il potere deve essere detenuto da coloro che aderiscono all’applicazione della logica basata sull’evidenza, non influenzati da emozioni fuorvianti e capricciose. Invece il potere appartiene a coloro che risiedono nell’effettuare valutazioni razionali, che vedono oltre il breve periodo, che riconoscono che da un grande potere derivano non grandi responsabilità, ma piuttosto grandi opportunità.

Pochi sono veramente progettati per esercitare il potere nella sua forma più pura ed efficace. Io sono uno dei pochi.

Traduzione di PAOLA DE CARLI dal testo originale di H.G. TUDOR