Pubblicato il Lascia un commento

📁 IL NARCISISTA SUPERIORE: 5 FATTI

Le cinque questioni centrali sono state applicate rispetto al Narcisista Inferiore e Medio della nostra specie, ma il Narcisista Superiore? Come si applicano a lui o lei queste cinque domande essenziali?

1. Sappiamo Cosa Stiamo Facendo?

Il Narcisista Superiore è dotato (anche se naturalmente le sue vittime non la vedono così) della consapevolezza di sapere cosa è. I superiori della nostra specie sanno di essere differenti. Sanno di avere questa fame insaziabile per il manifestarsi delle emozioni, siano esse positive o negative, delle persone intorno a loro. Il Superiore sa che c’è un senso di vuoto che lo pervade. Mentre l’Inferiore lo manifesta come un senso di disagio e irritazione, il superiore avverte un enorme abisso che deve essere riempito. L’Inferiore agisce per istinto, una risposta riflessa. Anche il Narcisista Superiore agisce per istinto ma non c’è alcuna risposta riflessa per lui o lei. Questo istinto si accorda alla selezione delle vittime che verranno dissanguate di energia. Questo istinto permette una seduzione di massima efficacia, la più devastante svalutazione e il più crudele degli scarti. L’istinto di annusare il carburante e quelli che lo possono fornire serve molto al Narcisista Superiore. Ha un talento istintivo per selezionare i terreni di caccia migliori, un’innata abilità di individuare le vittime più produttive, un’agghiacciante capacità di estrarre e sfruttare informazioni e di far pensare alle persone che ciò che sta facendo è una cosa buona e che desiderano partecipare quando in realtà il Narcisista Superiore li sta manipolando. Il Narcisista Superiore è consapevole di essere differente dalle altre persone. Lui o lei sa che il suo spettro emozionale è stato limitato o come preferisce considerarlo, è stato alterato per ottenere la massima efficacia nei suoi intrighi. Il Narcisista Superiore sa di vivere in un mondo differente rispetto alle altre persone e gioisce di questo status speciale. Lui o lei sa di essere superiore, ammirato e temuto.

2. Sappiamo Di Far Del Male Agli Altri?

A differenza delle risposte istintive del Narcisista Inferiore e di quelle istintive ma più controllate del Medio Rango, il Narcisista Superiore sa di essere uno strumento che infligge dolore. Sia che consista nell’interrompere qualcosa di meraviglioso o piacevole oppure nell’imposizione di qualcosa di spiacevole e odioso lui sa che queste cose feriscono. Loro ritengono ogni azione intrapresa in tal senso, ogni passo, ogni macchinazione come necessaria alla propria sopravvivenza e avanzamento. Il Narcisista Superiore crede in modo fervente nella dottrina che il fine giustifica sempre i mezzi. Dolore, disperazione e danno sono sottoprodotti del processo in cui lui o lei devono impegnarsi. Infliggere dolore ad un’altra persona è visto come una conseguenza collaterale del loro bisogno di ottenere carburante. Il Narcisista Superiore sa che durante la svalutazione e il recupero maligno l’applicazione dei comportamenti è specificamente diretta a causare dolore. Penserai che lui o lei non se ne curino ed è vero dato che il Narcisista Superiore, come tutti i narcisisti non è fatto per aver cura. Ciò che devi capire è che questa incapacità di curarsi delle cose è secondaria al bisogno di acquisire energia. Se tutto ciò che contasse fosse l’incapacità di curarsi degli altri, allora distribuirebbero comportamenti che feriscono per tutto il tempo. La verità è che, secondo l’ordine di priorità il carburante deve essere ottenuto e durante la svalutazione questo causa dolore alle altre persone e in aggiunta a questo non siamo fatti per curarci di questo dolore. Viceversa, qualcuno che sta cercando di sistemare una lussazione sa che farà male ma che è una conseguenza necessaria dell’azione. La differenza è che questo medico o paramedico si interesserà che la persona provi dolore e cercherà di porvi rimedio una volta che ha sistemato la lussazione.

3. Agiamo Deliberatamente?

Tutto ciò che viene fatto dal Narcisista Superiore è intenzionale. L’inferiore reagisce automaticamente. Il Medio Rango è largamente dominato dall’istinto ma con un certo livello di controllo per cui possono considerare quale azione intraprendere e farlo con uno scopo ma questo impallidisce di fronte al comportamento del Narcisista Superiore. Le azioni intraprese sono pianificate. La seduzione è orchestrata per bersagli accuratamente selezionati, il riconoscimento del soggetto e la raccolta di informazioni è organizzata e la seduzione è metodica e intenzionale. il Narcisista Superiore non parla senza prima considerare quanto sono efficaci quelle parole. Devono essere usate per elevare o per sminuire? Lodare o punire? Colmare di gioia o indebolire. Come il grande architetto che sta in cielo, in accordo con la sua visione divina di sé vede le altre persone come pezzi sulla scacchiera che possono essere mossi secondo i suoi desideri per fare scacco matto. Il Narcisista Superiore deliberatamente manipola tutti attorno a lui o lei. Ogni persona ha un ruolo, una posizione e uno scopo. Il Narcisista Superiore agisce con un’intenzionalità notevole e il suo bisogno di posizionare e muovere tutti i giocatori del suo mondo conduce addirittura al fatto che il bisogno di controllo diventi opprimente. Essere così intenzionale nella manipolazione delle altre persone richiede un significativo livello di controllo sugli altri e quindi il Narcisista Superiore eserciterà le sue capacità per ottenere questo risultato. Il Narcisista Superiore considera la manipolazione degli altri come un gioco che lo diverte.

4. Possiamo Controllare Questo Comportamento?

Non solo il Narcisista Superiore è un esperto nel controllare gli altri, lui esercita un notevole autocontrollo sul proprio comportamento. Il suo alto funzionamento gli permette una grande libertà d’azione per trasferire la colpa ad altri e fingere di essere incapace di controllarsi.

“Qualche volta non so che mi succede.”

“È come se qualcosa prendesse il controllo su di me.”

“Non posso farci nulla. Semplicemente succede.”

“È come se una forza sconosciuta decidesse per me.”

Tutte queste affermazioni sono bugie. Il Superiore sa di mentire ma non gli interessa. Vede le bugie come necessarie per provocare la propria preda, tenerla legata, ferirla e confonderla. Trova che mentire sia divertente, una parte del suo gioco e uno strumento. Anche l’Inferiore e il Medio Rango mentono moltissimo ma le loro bugie sono le loro verità. Non sanno di mentire e ogni evidenza che gli viene mostrata viene automaticamente respinta tramite l’applicazione della doppia linea di difesa del narcisista, Diniego e Distrazione & Deflessione. L’Inferiore e il Medio Rango credono alle proprie bugie, non possono essere persuasi diversamente e le mantengono sempre uguali perché rappresentano la verità dalla loro prospettiva. Il Superiore sa di mentire, si diverte a farlo e non gli importa delle sue bugie perché le ritiene necessarie.

Il Narcisista Superiore è capace di dirigere la sua ira innescata ad un livello ed un’estensione che supera la capacità degli altri della nostra tipologia. Questo perché il Narcisista Superiore agisce spesso una rabbia gelida dato che noi siamo in grado di controllare la rabbia così che non emerga come rabbia bollente e che raramente si mostri come violenza fisica. Una tale dipendenza dalla brutalità attraverso azione fisica è vista come indegna dal Narcisista Superiore ed è un insulto alla sua mente Machiavellica. Il Narcisista Superiore si basa sul suo alto funzionamento perché gli permetta di elaborare e applicare manipolazioni più sottili e remunerative. Lui o lei sono inoltre consapevoli delle conseguenze di fornire delle prove schiaccianti di abuso fisico. L’unico momento in cui il formidabile controllo si indebolisce è quando il Narcisista Superiore viene gettato in Modalità Caos come conseguenza dell’abbandono improvviso e non individuato della sua fonte primaria di carburante.

5. Possiamo Smetterla?

Il Narcisista Superiore può bloccare il suo comportamento possedendo un livello di controllo che è abile ad esercitare ma anche se ha la capacità di fermare questo comportamento, sia benevolo che maligno, il Narcisista Superiore non lo farà. Primo, perché il Narcisista Superiore non sente il bisogno di farlo. Perché fermare qualcosa che è altamente efficace e serve allo scopo di permettere (a lui o lei) di splendere e funzionare ad un livello impressionante? Perché fermare qualcosa che funziona sempre? Secondariamente, il Narcisista Superiore non cesserà questo comportamento perché la crudeltà che lo attraversa non gli permetterà di farlo. Perché lasciar perdere un così delizioso modo di manipolare qualcuno? Perché rinunciare ad un tale potere sopra un individuo? Perché smettere di esercitare questi intrighi? Perché smettere di fare qualcosa che è sia necessario che divertente? L’inferiore fa così perché è programmato a rispondere sempre in quel modo. Il Medio Rango lo fa perché realizza che è necessario alla sua sopravvivenza ma non c’è divertimento o crudeltà a guidare il comportamento, è per la maggior parte istintivo insieme a qualche consapevolezza che le azioni devono essere fatte perché fanno sentire “meglio” il Medio Rango.

Il Superiore lo fa perché lui o lei possono farlo. Il Superiore lo fa perché lui o lei sono guidati dalla furiosa crudeltà che arde al centro del narcisista. Questa cattiveria nasce perché l’alta funzione del Narcisista Superiore è più consapevole rispetto agli altri della fratellanza di quanto ingiusto e brutale sia il mondo. Lui è in sintonia con i suoi scopi di destituire e detronizzare e sa che aumentare e sfruttare questa cattiveria è totalmente necessario a scopo protettivo. Meglio colpire per primi che essere colpiti. Meglio vendicarsi per primi. Chi osa vince. Il Superiore è un individuo pericoloso perché non solo considera ciò che fa come necessario, non è mosso solo dal bisogno di carburante ma dalla malignità avvolta fino al suo midollo. Questo significa che andrà più in là, più a lungo, più fortemente e più frequentemente degli altri della nostra specie. Lui è il profanatore, il punitore e il distruttore dei mondi. Dei vostri mondi..

H.G. TUDOR – Traduzione di PAOLA DE CARLI

The Greater Narcissist – Five Facts

Rispondi