Pubblicato il Lascia un commento

📁 IL NARCISISTA DI MEDIO-RANGO

Incontro Malcolm, il narcisista di Medio-Rango. Saluto Malcolm.

“Ciao.”

Sempre cortese è Malcolm, fa parte del suo fascino. Egli non ha la mentalità da super uomo del Superiore e non è neppure governato dal comportamento istintivo quasi impetuoso dell’Inferiore. Malcolm non è definito tanto da ciò che è, quanto da ciò che non è.

“Non è vero, Malcolm?”

“Non è giusto mio caro?”

“Sei un narcisista di Medio Rango.”

Malcolm ride. È una risata affabile. Sa che mantenere un basso profilo è efficace per ottenere ciò che vuole. Non è incline alle pazze stravaganti vanterie dell’Inferiore (basate su ciò che lui pensa di essere e quindi parla come una questione di risposta immediata) o del Superiore (che in effetti detiene risultati e traguardi a sostegno di quelle vanterie, ma il Superiore deve sempre vantarsene).

“Ehi, cosa posso dire, mi piace stare bene e sai, devi amare te stesso prima di poter amare chiunque altro, è quello che dico sempre.”

Vedi, Malcolm pensa che un narcisista sia questo. Qualcuno che ama se stesso. Gli manca la capacità avanzata per sapere cosa significa davvero e gli manca l’ingegno per capirlo da solo, salvo negarlo con coloro che cercano di farlo cadere. Ha una certa comprensione, quindi il commento non rappresenta una critica per lui, ma dal momento che ha un ridotto livello di capacità, ne sa abbastanza da usarle per mantenere la sua facciata di essere un tipo onesto, gradevole e affidabile.

“Sei un tipo simpatico, devo dire.”

“Perché? Ti ringrazio, e posso dire quanto sei bella oggi?”

“Molto gentile, ricorda, non sei la prima persona che mi fa i complimenti per il mio aspetto.”

Vediamo come risponde a quel pezzetto di provocazione. L’hai visto? Ha avuto un lampo di furia interiore, ma l’ha tenuto sotto controllo. Guarda di nuovo. Vedi il cipiglio improvviso e il restringimento degli occhi mentre la sua gelosia iniziava a salire dentro di lui dopo che si è sentito ferito da questa critica. Il mio commento gli ha fatto pensare che qualcun altro potrebbe essere interessato a me, che non sono solo di Malcolm. Certo, era solo un complimento ben fatto ed educato, ma come tutti quelli del suo genere, Malcolm vede il mondo da una posizione di sospetto e diffidenza. La diffidenza è una descrizione appropriata per Malcolm. Non sbotta nel modo in cui l’Inferiore Lee avrebbe potuto fare se avessi fatto la stessa osservazione. Lee avrebbe risposto con domande offensive al mio commento. Il Superiore non mostrerebbe alcun segno di preoccupazione, ma archivierebbe il commento per poterlo utilizzare al momento opportuno, quando è proprio il momento giusto. Comunque, torniamo a Malcolm. C’è quel lampo di rabbia, ma lui ha abbastanza controllo per trattenerlo. Per ora. Ma non lascerà perdere, non può.

“Oh davvero, chi l’ha detto?”

Chiede con tono di relativo disinteresse ma sta morendo dalla voglia di sapere. Vuol sapere perché si sente a disagio dopo questa rivelazione. Non sa esattamente perché, anche se sa che deve stare in guardia da chi interferisce con la sua partner perché, dopo tutto, vuole mantenere la sua facciata di uomo di famiglia con la moglie devota e così via. E’ sicuro Malcolm, che sa di non appartenere alla classe d’élite del mondo, ma è anche lontano da una sottoclasse. Ha delle abilità e le persone dovrebbero accorgersene. Ok, non è il migliore, ma è comunque bravo, molto bravo in realtà.

“Oh, conosci l’addetto al distributore di benzina, parla con me ogni volta che ci vado, probabilmente gli piaccio”.

Eccola di nuovo. Il rapido sguardo di costernazione. La furia sta aumentando, per ora sta riuscendo a tenerla sotto controllo, ma non sarà in grado di farlo a lungo. Non vuole esplodere, sa che non lo farà, non è così che si comporta, ma sa che deve fare qualcosa per contrastare questa minaccia. Non gli piace il fatto che io accetti i complimenti da questo intruso, dovrei riceverli solo da lui.

“Sì beh, mi è stato detto da Lucy dal fiorista che sembro dieci anni più giovane rispetto alla mia vera età.”

Eccoci. Passerà a un’altra fonte di carburante. Il suo grado di capacità gli consente di basarsi su un evento passato e di trarne ancora carburante. L’Inferiore non sarebbe in grado di farlo. In primo luogo, la sua furia sarebbe già scoppiata e in secondo luogo, anche se non fosse così, avrebbe faticato a far uscire il precedente complimento. La sua mente non funziona in questo modo. Malcolm però può e questo è il suo modo di riportare i riflettori su di lui. Sta anche cercando di ottenere una reazione da me per ottenere un po’ di carburante. Facciamo finta di non averlo sentito.

“Sì, il tizio al garage, si chiama Luke, un bel giovanotto, così simpatico. Mi dice sempre che i miei capelli sono belli o che ho un buon profumo. Lui mi illumina la giornata. “

“Sì, beh, lui non può essere troppo brillante, come potrebbe se lavora in un garage.”

Malcolm non lo dice come domanda, ma è una dichiarazione. Sta perdendo il controllo; la furia sta arrivando. Il suo commento ha avuto un duplice scopo. Vedi, la sua capacità di medio rango gli fornisce alcune armi a tale riguardo. Voleva sminuire il mio commento per provocare una reazione da parte mia, ma anche affermando che Luke non è molto brillante, sta sminuendo i complimenti che Luke mi ha fatto. È leggermente astuto per quello, vedi.

“Oh, lavora lì solo nel tempo libero dai suoi studi. Diventerà architetto, vuole mostrarmi alcuni suoi disegni, penso di accettare.”

Spingiamolo ancora un po’. Puoi vedere che ora la faccia di Malcolm è ferma in un cipiglio. A lui non piace affatto che io non gli stia dando punto carburante e inoltre, adulando Luke, sto criticando implicitamente Malcolm, almeno nella sua mente è così.

Malcolm non risponderà in modo palesemente aggressivo. Si trova a farlo se viene davvero provocato, se si sente in qualche modo messo alle strette o ha un disperato bisogno di carburante, allora la furia esploderà come una furia accesa e lui si scaglierà. Può tenere la furia sotto controllo solo per un po’. L’Inferiore riesce a malapena a farlo. Il Superiore ci riesce e se lo farà o no, dipende da come lui ha fatto il calcolo, se lo scatenarsi della furia gli fornirà il massimo risultato in quel momento. Malcolm è una via di mezzo tra i due. Può esercitare un certo controllo ma non abbastanza da sopportare davvero e un’aggressione brutale con lui è più rara. Ora osserva e guarda come si manifesta la sua furia accesa.

Vedi? Ha afferrato il suo telefono e chiama una delle sue fonti secondarie. Sa che non gli piace questa sensazione di essere ignorato e sa che per affrontarla ha bisogno di attenzione da qualche altra parte. Non la conosce ovviamente come carburante, solo che quando ciò accade, se io, la sua fonte primaria, lo sto deludendo, lui deve o fare il suo gioco con me e / o attirare l’attenzione da qualche al
tra parte.

“Ciao Janice, mi stavo giusto chiedendo se ci sei ancora oggi per pranzo?”

Non ha organizzato nessun pranzo, ma sa di piacere a Janice, si assicura ogni volta che sia ancora così e di solito lei è disponibile. Nota l’occhiata di traverso per assicurarsi che io l’abbia sentito. Non vi sono le mosse istintive e audaci dell’Inferiore (dovute all’istinto) o del Superiore (dovute al calcolo), ma i passi guardinghi che sono il segno distintivo del Narcisista di Medio Rango.

Janice sta parlando con lui al telefono e lui si sente già meglio, ma vuole anche una mia reazione.

“Chi stai chiamando?” Chiedo a voce alta.

“Sì, l’ho pensato anch’io Janice, grazie di averlo detto, lo apprezzo.” Mi sta ignorando. Ripeto la domanda, ma non c’è risposta mentre continua a parlare al telefono succhiando carburante da Janice e intanto si gode la mia espressione irritata. Questo è un trattamento del silenzio da parte di lui perché rifiuta di considerarmi. Il Medio Rango usa i trattamenti del silenzio più di ogni altro gruppo di narcisisti perché il Medio Rango è una creatura che è passiva-aggressiva. L’inferiore li usa, certo che sì, ma tendono a essere di breve durata. L’inferiore si precipiterà fuori di casa e scomparirà da un amico o in un bar per un pomeriggio. Il Superiore organizzerà il trattamento del silenzio e lo applicherà per ottenere il massimo effetto, non sarà una reazione istintiva. Il Superiore somministrerà i trattamenti del silenzio anche a lungo, ma non li usa tanto quanto il Medio Rango. Il trattamento del silenzio è il principale metodo di manipolazione per il narcisista di fascia media. Questo perché gli permette di esercitare il controllo, può essere usato preservando la facciata (non ci sarà uno scoppio d’ira improvviso un precipitarsi fuori con porte sbattute e grida di “Non mi vedrai mai più”), piuttosto se ne andrà tranquillamente per un periodo di tempo, o più probabilmente userà il trattamento silenzio presente. Il Medio Rango è un imbroglione. Ha abbastanza controllo per sedersi e non dirti niente, e bere il carburante mentre continui a tormentarlo. Può sedersi e tenere il broncio per ore, giorni se necessario. Può passeggiare per casa come se non ci fossi. Sì, Malcolm il Narcisista di Medio Rango si gode l’effetto dei suoi trattamenti silenziosi e il suo duplice approccio in questo caso gli sta dando frutti.

Mi avvicino e mi metto di fronte a lui, le mani sui fianchi. Vede il gesto e questo gli dà ulteriore carburante, ma per lui è come se io non ci fossi. Lui mi guarda e basta. Inoltre, questa è una parte della disciplina che mi sono concessa da lui in virtù del fatto di essere di medio livello.

Termina la chiamata e si allontana ignorando i miei commenti che si disperdono nell’aria carichi di carburante. Non urlerà pure lui (raramente lo fa), sa che è più efficace mettere il broncio e inoltre i vicini non sentiranno nulla, quindi continuano a consierarlo come il simpatico, buon vicino, Malcolm. Probabilmente si dirgerà alla porta accanto e si nasconderà lì con Margaret per un paio d’ore. Lui è bravo a coltivare una vasta gamma di fonti di carburante. L’Inferiore mantiene cerchie più piccole, poiché gli manca la disciplina per gestire troppe linee di carburante. Il Superiore naturalmente ha centinaia di linee di carburante perché è capace di attirarle con la sua smisurata grandezza, le sue prestazioni e le sue preziose qualità. Il Medio Rango non brilla di splendore ma ha fascino e capacità che usa per gestire molte fonti di carburante diverse e può sempre contare su di esse. Non ha un grosso ricambio, poiché mantiene molte di loro nel periodo d’oro per anni. Il Medio Rango ha più probabilità di avere amici di vecchia data conosciuti anni addietro. Anche l’Inferiore e il Superiore possono averne, ma non che durano da così tanto tempo come quelli del Medio Rango.

Così, Malcolm starà fuori per somministrarmi il trattamento del silenzio mentre attinge carburante da Margaret e poi da Janice. Sa come il suo trattamento del silenzio mi condiziona e per questo lo usa anche così spesso. Oh bene, così la mia giornata è già rovinata e lui lo sa. Suppongo che sia meglio andare a fare il pieno di carburante alla macchina. Conosco un buon garage e un orecchio comprensivo per ascoltare i miei problemi.

H.G. TUDOR

The Mid-Range Narcissist

Rispondi