IL COVID 19 – FRASI AD EFFETTO (3)

“Bentornati alle puntate di Covid-19 Frasi ad Effetto su Channel 19 News, con me, Seymour Storees. Nella seconda parte abbiamo assistito alla madre lavoratrice affondata sul virus e quella Narcisista di Medio-Rango Minore ha sicuramente assicurato che sapevamo tutto delle sue opinioni sulla situazione attuale mentre faceva del suo meglio per evitare le sue reali responsabilità genitoriali. In seguito, abbiamo avuto un collegamento video con Ernest Endeavour e il suo apparente unico e mai pensato prima I Salvatori dello Shopping mentre si impegnava duramente nell’auto-promozione dietro la sua facciata di apparente dilagante empatia. Quindi, chi abbiamo per voi nella terza parte? Siamo in diretta in collegamento video con Cat Astrofy che non ha voluto dirci dov’è, nel caso in cui altre persone scoprissero dove si trova e causassero problemi con la sua routine di isolamento.”

Numero Sette: Medio-Rango Centrale di Tipo B

“Ciao Cat, sei in diretta su Channel 19 News, come stai affrontando la pandemia?”

“Ciao Seymour. Beh, come senza dubbio potete vedere sono seduta nel mio centro di comunicazione e devo dire che mi fa piacere sentirti perché ci si sente molto soli qui e sono molto preoccupata per la mia sicurezza.”

“Perché questo, Cat?”

“Beh, sapevo che questa sarebbe stata una pandemia lo scorso marzo perché avevo letto Come Sapere Quello Che Sai: Le Cronache Di Cassandra e io avevo previsto che questo virus avrebbe avuto origine dall’Asia e avrebbe spazzato il globo. Ho dovuto andare in terapia a causa dello shock di tutto questo. Ho trovato questa consapevolezza davvero sconvolgente ed è una tale preoccupazione sapere che tutto ciò che ho sempre fatto tra poco non avrà importanza.”

“Perché pensi questo, sicuramente pensare a quel modo è farne una catastrofe? Sì, è una cosa seria, ma non è uno scenario da giorno del giudizio”.

(Cat inizia a piangere e raggiunge una scatola di fazzoletti per asciugare la cascata di lacrime)

“Scusa, scusa, per favore non usare la parola giorno, la trovo molto scatenante. Sono così preoccupato, preoccupato per la mia famiglia. Ho dovuto lasciarli nelle loro case quando sono uscito da questo punto di isolamento. Sono preoccupata per i miei colleghi, non so se avranno un posto di lavoro al mio ritorno, se torno. L’economia è in crisi, tutto sta chiudendo, non ci sono abbastanza letti in ospedale. È una situazione davvero terribile.”

(Il pianto ricomincia.)

(Seymour cerca di fare una domanda ma viene soffocato da un gemito che esce dalla bocca di Cat.)

“Oh, perché l’universo mi ha fatto questo? Perché ora? Il mondo mi ha sempre odiato e ora sono costretta a nascondermi, cacciata da quelli che amo e di cui mi prendo cura. Esiliata dalla mia patria e costretta a rifugiarmi in una terra lontana dove non conosco nessuno e nessuno mi conosce. L’imposizione è così grande, non sono sicura di poter andare avanti. Forse sarebbe meglio sfuggire a tutto questo ora, prima di quella morte lenta e persistente per mano del virus invisibile.”

(Un altro lamento fuoriesce dalla bocca di Cat e poi c’è il bip elettronico di un messaggio.)

“È la mia amica che mi sta facendo sapere che sta bene. Il mio telefono e il mio laptop sono la mia linfa vitale, sono i miei unici collegamenti con il mondo esterno. Sono aggiornata ogni minuto per quanto riguarda gli eventi mondiali, ho un’app che mi dice quante infezioni ci sono in tutto il mondo, all’interno di questo paese, nella località e nel quartiere in tempo reale. Ho fatto scorta e voglio chiarire questo, l’ho fatta prima che qualche altro iniziasse a rovesciare gli scaffali nei supermercati. Sto scrivendo un blog che spiega come me la sto cavando nell’isolamento e fornisce aggiornamenti a tutti i miei follower sui social media. Voglio solo dire che sono umiliata dai messaggi di supporto che la gente mi sta inviando, siete tutti davvero un’ispirazione e spero solo di non deludervi soccombendo a questa terribile malattia. Non capite quanto sia un peso, quanto sia schiacciante avere questo imminente senso di sofferenza e di distruzione. Tutto ciò che ho cercato di raggiungere verrà cancellato, rimosso ed sradicato. È come se non esistessi, per questo è importante per me rimanere in contatto con quante più persone possibile. Chiunque può contattarmi, specialmente se siete soli là fuori e avete bisogno di qualcuno con cui parlare, con cui condividere suggerimenti, per alleviare il peso dell’isolamento, vediamo insieme come va a finire, potete trovarmi sul mio blog Nascosto Ma Visibile o usare una delle mie piattaforme di social media, Il Covid Nascosto di Cat.

“Sembri molto pessimista Cat, la vedi come la fine del mondo?”

(Cat inizia a parlare ma poi si interrompe come se un pensiero travolgente l’avesse travolta. Singhiozza e poi giunge le mani in segno di preghiera)

“Penso che se tutti noi ci attenessimo ai nostri piani, potremmo, semplicemente potremmo, riuscirci, ma il mondo sarà un posto molto diverso per molte, molte persone.”

“Beh, sembra un po’ più incoraggiante, forse senti davvero che dopo tutto che c’è un barlume di speranza? Come vedi il mondo dopo il Covid-19?”

“Perché me lo chiedi, non ho ancora letto quel capitolo?!”

“Oh, capisco, beh, a beneficio dei nostri spettatori, forse potresti condividere comunque con noi i tuoi pensieri sul futuro, dato che sembra che tu abbia visto che tutto questo stava arrivando, alcuni mesi fa.”

(Cat emette un sospiro drammatico e inizia a parlare quando il suo “centro di comunicazione” improvvisamente viene inondato di luce e una porta si apre. Un uomo entra e parla.)

“Cat, la tua cena è pronta, stavo urlando ma non credo che tu potessi sentirmi dato che hai messo tutte queste scatole di uova sulle pareti, perché l’hai fatto?”

“Papàààà! Ti ho detto di non entrare, sto facendo un’intervista molto importante e tu l’hai rovinata, proprio come hai rovinato tutto e hai rovinato la mia vita.”

(Cat si accascia sulla scrivania, le spalle ansanti mentre il suono della sofferenza costruita le sfugge dalla bocca. Suo padre le si avvicina e mette una mano su di lei, scrutando la telecamera, “Con chi stai parlando? Stai ripetendo questa profezia senza senso? “Cosa ho detto di tutto questo, dai, è ora di cena, smetti di singhiozzare, non ti porterà da nessuna parte.”

“Beh, sembra che il bunker corona di Cat sia stato invaso, ma non dal virus ma da Papà Astrofy. Spostiamo la nostra attenzione e andiamo da qualcuno che invece di, ehm, nascondersi dal virus è proprio in prima linea. E si unisce a me ora, in collegamento video in diretta poiché non è in grado di uscire dal suo posto di lavoro per essere intervistata in studio, la dott.ssa Tera Nuwan.

Numero Otto: Il Narcisista di Medio-Rango Maggiore

“La dott. Nuwan si unisce a noi dall’ospedale di San Salvatore, che è l’epicentro dell’epidemia europea. Dr Nuwan, grazie per averci concesso il suo tempo che ovviamente è un pregio, infatti possiamo vedere che è ancora vestita con la sua divisa da medico. Come vanno le cose in prima linea nella lotta contro il Covid-19?”

“Grazie per avermi invitato nel programma, Seymour. Come puoi immaginare, stiamo affrontando una richiesta senza precedenti delle nostre risorse qui in ospedale. Da quando l’epidemia si è intensificata qui, abbiamo avuto un afflusso costante dei pazienti più vulnerabili che richiedono un trattamento immediato e intensivo. Stiamo lavorando tutto il giorno. Non sono a casa da dieci giorni, e preferisco rimanere qui in ospedale, lavorare a turni per garantire che tutti siano curati per quanto è possibile.”

“Sono sicuro che i vostri pazienti e i residenti della città sono molto grati per la vostra dedizione, dottor Nuwan. Pensa che si sarebbe potuto fare di più per contenere il virus, in modo da non dover lavorare a questo ritmo?”

“Non spetta a me dirlo. Il mio ruolo e quello del mio team è quello di fornire cure intense. Questo è ciò che ci siamo addestrati a fare. Sono orgogliosa dell’impegno dimostrato dal mio team e da quello dei colleghi all’interno dell’ospedale. È, naturalmente, un ambiente che mette alla prova, ma un ambiente dove quelli di noi che sono destinati ad essere efficaci, sono davvero efficaci. È gratificante garantire che le persone che hanno più bisogno di noi vengano seguite”.

“Come si sente, dottoressa Nuwan, a sapere che non può salvare tutti?”

“Non è una cosa che contemplo. Chiunque verrà da me sarà curato secondo i più alti standard.”

“Sì, ma sicuramente, dato il livello di domanda e le esigenze che vi sono per le risorse degli ospedali, è impossibile per lei garantire che tutti sopravvivano.”

“È inevitabile che alcuni di quelli che purtroppo soccombono al virus non sopravviveranno, ma non è per mancanza di cure o competenze. Molte di queste persone, purtroppo, sono morte per condizioni preesistenti e soggiacenti.”

“Ma oltre 2500 morti nel tuo paese, oltre 700 nella tua regione. Deve essere scoraggiante trovarsi di fronte a tali perdite quando ci si impegna a tutto tondo.”

(Un semplice scuotimento della testa da parte della dott. Nuwan a questa domanda)

“Non scoraggiante, per niente, rafforza solo la nostra determinazione a fare di più. Vale anche la pena sottolineare che, all’interno delle statistiche ufficiali, ci sono coloro che sono morti che sono risultati positivi al virus ma non sono morti a causa del virus. Avevano una condizione di fondo che ne ha causato la morte e hanno anche preso il virus. È importante mantenere una prospettiva adeguata al riguardo e fornire le informazioni in modo responsabile.”

“Sta suggerendo, dott Nuwan, che le informazioni non vengono utilizzate in modo responsabile?”

“Non spetta a me dirlo. Io sono un medico, salvo vite umane, lascerò ai politici la decisione di come vengono fornite le informazioni, dopotutto, non ho bisogno di voti per rimanere a fare quello che faccio.”

“Assolutamente no, anche se se lo facesse, sono sicuro che otterrebbe una vittoria schiacciante.”

“Non particolarmente importante come ho detto, Seymour. L’unica vittoria a cui siamo impegnati è quella sul Covid-19 e io continuerò a guidare la mia squadra qui in questo ospedale per raggiungere questo obiettivo. Ora, se mi vuole scusare, ho dei pazienti che richiedono il mio aiuto. Buona giornata.”

(La dott. Nuwan annuisce e si allontana rapidamente dalla telecamera)

“Una dottoressa Nuwan impegnata ed efficace dell’ospedale di San Salvatore, sta facendo un ottimo lavoro nel trattamento delle persone infette da Covid-19. Questo ci porta alla conclusione della Parte 3 di Covid-19 Frasi ad Effetto, ma non andate via perché quando torneremo con la Parte 4, ascolterete i grandi pezzi grossi mentre facciamo ruotare la lancetta sulle 11, parleremo con alcune persone molto famose e di successo e riceveremo i loro pensieri e opinioni sulla pandemia. Restate su Channel 19 e tenete quelle mani pulite!”

Traduzione di PAOLA DE CARLI dal testo originale di H.G. TUDOR