Pubblicato il Lascia un commento

📰 DERAGLIATO

Fa male, non è vero? Quando vedi che siamo andati avanti con una fretta indecente e abbiamo intrapreso una nuova relazione. Con il passare del tempo potresti guardare indietro ed essere grato che ci siamo rivolti a qualcun altro anziché a te, ma nel momento in cui sai che stiamo con qualcun altro così presto dopo averti scartato (e anche quando ci sfuggi ancora punge – non ti importava affatto?) ti fa male. Certo che fa male. Hai investito così tanto nel concetto di noi e poi noi abbiamo fatto del nostro meglio per deformare, battere, distorcere, bruciare e distruggere ciò che è stato costruito. Nonostante ciò che è accaduto, rimane il fatto che tu guardi con un misto di dolore e stupore a quanto presto siamo riusciti a trovare qualcun altro e più precisamente, come mettiamo prontamente in mostra questo stato di cose attraverso i nostri ripetuti aggiornamenti e bollettini relazionali.

Non dovresti essere sorpreso da questo sviluppo comunque, una volta che inizi a capire come operiamo. Al momento in cui sei stato scartato, il tuo rimpiazzo era già pronto. Passavamo del tempo con il tuo rimpiazzo, iniziando la triangolazione, seminando i semi del tuo (inventato) comportamento psicopatico con lui e a sedurlo pronti a passare da te a lui con la stessa facilità con cui premi un interruttore. Per noi questa transizione è normale e necessaria. Per te offende il tuo senso di onestà e decenza. Se sei riuscito a sfuggirci prima che avessimo trovato o installato la fonte primaria sostitutiva ci costringi a trovare e/o installare con urgenza. Ci è stata negata la nostra principale fonte di carburante e abbiamo bisogno di crearne immediatamente una nuova. La scelta potrebbe non essere perfetta (ecco perché ti starai chiedendo perché mai stiamo con quella persona) ma noi dobbiamo stare con qualcuno e, naturalmente, vogliamo che tu lo sappia. C’è ancora del carburante da prendere da te e sofferenza da scatenare contro di te.

Eppure, qual’è la situazione se dovesse essere capovolta? Come reagiamo quando ci rendiamo conto che tu hai scelto un altro partner intimo? Qual è la nostra reazione?

Spesso questo non accade per un po’ di tempo. Le ragioni di questo sono molteplici.

1. Ci vuoi ancora. La dipendenza che abbiamo immesso dentro di te significa che, a prescindere dall’abuso e dalla svalutazione, ci vuoi ancora. Potrebbe essere per provare e correggere ciò che è andato storto, potrebbe essere perché vuoi di nuovo il periodo d’oro e/o perché hai così tante domande senza risposta.
2. Non vuoi nessun altro. L’impatto del nostro abuso è così grande che a malapena riesci a superare un giorno figuriamoci pensare di interagire con un’altra persona a livello intimo.
3. Sei preoccupato di poter essere irretito di nuovo e anche quando ricevi approcci ben intenzionati da potenziali pretendenti, li respingi perché sei troppo incerto sulle loro motivazioni. Quindi respingi le persone e preferisci non rischiare di essere irretito di nuovo.
4. Desideri concentrarti su te stesso e sul tuo recupero e non consideri l’inizio di un’altra relazione a livello intimo idonea al raggiungimento di tale obiettivo.
5. Hai la sensazione di non poter attrarre nessun altro, anche se lo volessi. La tua autostima e fiducia in te stesso sono andate in frantumi e l’abuso ha messo a dura prova il tuo patrimonio e le tue risorse, lasciandoti la sensazione di essere una prospettiva poco attraente per un potenziale pretendente.
6. La prospettiva di una relazione intima e romantica rimane troppo dolorosa dopo l’esperienza di essere tutt’uno con la nostra specie e quindi decidi di non rivangare vecchie ferite.

Comprendiamo che ci sono questi diversi motivi per cui è improbabile che tu trovi qualcuno dopo che la Relazione Formale con noi è terminata. Questo è uno dei motivi per cui siamo incoraggiati a continuare a tornare a recuperarti perché è improbabile che ci sia qualche altra persona coinvolta che si dimostra un ostacolo per noi perché mettiamo in atto un Recupero Successivo Benigno e ti riportiamo nelle nostre grinfie.

Tuttavia, succede. Alcuni di voi impiegano molto tempo prima di passare a un’altra relazione per le ragioni sopra esposte. Altri possono andare avanti con maggiore velocità, non sempre per i giusti motivi, ma non è quello che ho intenzione di esaminare qui. In effetti, alcuni di voi sono catturati da un altro membro della nostra specie, cadendo vittima dell’apparente preoccupazione e del fascino esibito da questo cavaliere bianco quando siete ancora ciechi a ciò con cui avete impattato la prima volta. Come ci sentiamo quando vediamo che tu stai con qualcun altro?

La reazione immediata è quella dell’accensione di furia. Tu appartieni a noi. Secondo i termini della Relazione Narcisistica tu ci appartieni per sempre e quindi non ti è permesso entrare in una relazione intima con qualcun altro. Questo è un termine implicito di quella situazione contrattuale. Scegliendo un’altra persona ci stai dicendo che non siamo abbastanza bravi. Come osi commettere un atto così infido? Non importa che ci siamo sbarazzati di te. Non importa che ti abbiamo trattato orribilmente e nessuno (tranne noi) potrebbe biasimarti per esserti allontanato da noi. Il fatto è che noi ci aspettiamo la tua totale lealtà per sempre. La tua scelta di qualcun altro come partner intimo (e questo vale allo stesso modo se scegli un genitore piuttosto che un altro, un fratello o un amico piutotsto che un amico narcisista) è un enorme affronto per noi e ci ferisce notevolmente. Con questa furia accesa cercheremo carburante, sia dalla nostra fonte primaria esistente che da fonti supplementari, se necessario, ma vogliamo anche attingere questo carburante da te e/o dal tuo partner intimo. Vogliamo far deragliare quello che hai. Non ti è permesso essere amato da nessuno tranne noi. Nessuno può renderti veramente felice, a parte noi. Non sarai trattato nel modo in cui meriti di essere trattato da nessuno tranne noi. Tu sei nostra proprietà e nessun altro è ammesso vicino a te. Con la furia accesa e il carburante raccolto per curare la ferita causata da questa critica, qual è la nostra reazione successiva?

1. Verrai diffamato nei confronti di terze persone. Metteremo a punto un’ulteriore campagna diffamatoria che insinua che tu stavi vedendo questa persona alle nostre spalle (anche se potresti non averla neppure conosciuta quando stavamo insieme o che sono passati tre anni da quando tu ed io eravamo nella Relazione Formale). Noi diciamo alla famiglia, agli amici e tutto ciò che possiamo quanto sei stato infedele e traditore. Questo ci fa guadagnare carburante e ha anche il potenziale per influenzare il modo in cui quelle persone ti trattano, permettendo al nostro potere di essere esteso tramite loro.
2. Verrai diffamato nei confronti del tuo nuovo partner intimo. Le bugie scorreranno spesse e veloci mentre cerchiamo di spaventarlo.

“Ho soltanto pensato di farti sapere che è interessata solo ai soldi.”

“Non lo saprai, ma ha un serio problema con il bere. Vattene finché puoi.”

“Spero che tu stia usando il preservativo dopo tutti gli uomini che quella troia ha avuto.”

“Devi dormire con un occhio aperto, è un maniaco.”

“Non ti sarà fedele, lo sai. È una facile. Lo ha fatto a me. Lo farà a te.”

“È una bugiarda nata. Scommetto che ti ha detto che sono un pazzo, non è vero? Sì, stai annuendo. Ha detto la stessa cosa a me del tipo che stava vedendo prima di me. Lei è pericolosa. Ho finito per essere ricoverato in ospedale dopo il modo in cui mi ha trattato. Non c’è bisogno di ringraziarmi, pensavo che dovessi saperlo.”

“Buona fortuna con quell’amichetto, ne avrai bisogno. Cosa voglio dire. Blimey, da dove comincio?”

Il tuo nuovo partner verrà diffamato ai tuoi occhi da noi.

“Ho solo pensato di farti sapere che lui è interessato solo ai soldi. Ho scoperto che non ha un pitale dentro cui pisciare. Non voglio pensare che prenda i tuoi soldi.”

“Non lo saprai, ma ha un serio problema con il bere. Vattene finché puoi. Il mio amico è un dottore e ha visto che è stato in terapia per il bere eccessivo. Ho pensato che dovessi saperlo.”

“Spero che tu gli stia facendo usare i preservativi dopo tutte le donne che ha avuto quel puttaniere.”

“Devi dormire con un occhio aperto, è un maniaco. Il mio compagno è un poliziotto. Ha un elenco di condanne lunga come il tuo braccio. Certo che se glielo chiedi lui lo negherà, ma tu mi conosci, mi sto solo prendendo cura di te. L’ho sempre fatto.”

“Non ti sarà fedele, lo sai. È un infedele. Lo ha fatto a sua moglie. Lo farà a te. Come lo so? Amico di un amico.”

“È una bugiarda nata. Scommetto che ti ha detto che sono un pazzo, non è vero? Non mi conosce neppure e sta dicendo cose su di me. Immagina cosa inizierà a dire di te? È solo questione di tempo.”

“Buona fortuna con quello, ne avrai bisogno. Cosa voglio dire. Blimey, da dove comincio?”

4. Aspettati Recuperi Successivi Benigni mentre affermiamo quanto ci manchi, quanto ti rivogliamo, quanto siamo migliori di questa persona. Se siamo appagati dalla nostra fonte primaria, questo può sempre essere fatto non per riportarti da noi ma solo per rovinare la tua relazione, così tu lasci quella persona aspettandoti di tornare con noi e poi noi ti voltiamo le spalle. Tutto ciò che conta è il carburante che viene dalla nostra nuova fonte primaria ancora funzionante, dalla tua reazione sconvolta al nostro comportamento e dalla consapevolezza di aver rovinato la tua relazione.
5. Intimidazione e recuperi maligni per far sì che il tuo nuovo partner intimo pensi che semplicemente non ne vale la pena, così finisce per lasciarti. “Tu mi piaci, ma è il tuo ex, mi spaventa e non posso permettergli di causarmi problemi al lavoro, mi dispiace, ma devo chiudere.”

Noi vogliamo far deragliare la tua nuova relazione. Vogliamo controllarti. Non vogliamo vederti esercitare il controllo sulla tua vita scegliendo di stare con qualcun altro. Non possiamo sopportare di vederti felice sapendo che ciò è dovuto a qualcun altro. Dobbiamo controllare te e tutto intorno a noi e questo si estende all’influenzare la tua nuova relazione. Cercheremo sempre di mettere zizzania tra te e il tuo nuovo partner intimo, sia figurando che facciamo la cosa giusta mettendoti in guardia da questa persona o affermando che ti amiamo ancora) o facendo una cattiva azione (rendendo troppo esasperante per voi due rimanere insieme) in modo da ottenere carburante dalla tua reazione e dalla sua risposta a questa interferenza e così facendo esercitiamo il nostro potere e controllo, soddisfatti nella consapevolezza che sei di nuovo nostro. Dobbiamo far deragliare la tua felicità in una nuova relazione.

H.G. TUDOR

Derailed

Rispondi