Pubblicato il 5 commenti

✉ UNA LETTERA AL NARCISISTA – N. 113

Hey

Sì, sono di nuovo io

Alla fine dell’ultima lettera ti dissi che stavo vincendo … ma vedi, sono caduta indietro prima di raggiungere la riva nel mio gommone

Hai iniziato a farmi visita di nuovo tutte le settimane, ma hai impedito a me di far visita a te. Molto trasparente. Lo sapevo ma la dipendenza era troppo grande.

L’ho scoperto mentre eri “in palestra” un giorno – stavi davvero scopando una sconosciuta presa dai social media nel tuo letto. Mi ha detto come vedi – perché era anche sul mio social media. E le avevi detto che eri single da 10 anni. Le hai anche chiesto di portare il vibratore se poteva. Bastardo malato. Guardavi entrambe le tue persone nei tuoi armadi a specchio. Infatti ti conosco, tu stavi solo guardando te stesso.

Ovviamente lo hai negato: ci hai girato attorno e hai provato a fare sesso con me! Ti ho afferrato e l’unghia ti è affondata nel collo ed è uscito sangue. Hai spinto la tua fronte così forte contro la mia da farci male.

Stupidamente ho lasciato che tu mi venissi ancora a trovare. Ma ti odiavo.
La dipendenza da te era troppo forte per lasciarti andare. Ogni visita 3 ore al massimo – il sesso era il motivo per cui mi facevi visita, e per parlare di problemi personali. Mi stavi usando come terapeuta. Ti ho detto che sapevo che tu avevi iul Disturbo Narcisistico di Personalità. Non ne ho mai fatto un segreto che lo sapevo.

Poi è successo.

Sono stata contattata da una donna molto più anziana sui 50 anni. Mi ha detto che tu e lei eravate trombamici da oltre 3 anni! Da prima che ti incontrassi. Mi si è spezzato il cuore.

Ti prestava la sua macchina, ti faceva i lavori di casa, ti comprava cose, ha comprato il letto in cui ho dormito con te! Trascorreva le vigilie di Natale con te. Andavi a cena con lei, le compravi profumi.

A essere onesti – Sembra Frank Warren. Constatazione.

Io non ho avuto nulla. Mai. Mai portata da nessuna parte. Mai. NON HO AVUTO NULLA. E non chiedevo altro che il tuo tempo. Mi davi briciole al massimo per 2 ore ogni 2 settimane. Poi in seguito, ogni settimana, mi mettevi da parte e non ti preoccupavi di dirmelo. Bastardo rettiliano freddo senza cuore.

Adoravi i soldi della vecchia babbiona. Ratto.

Ti sei precipitato disperatamente da queste parti il giorno dopo che lei mi ha contattato – negandolo – eravate SOLO amici. E poi hai anche avuto la faccia tosta di dire a ME che io e te eravamo stati SOLO amici! Non avevo parole. Io ho divorziato – SOLO per essere tua amica. SU CHE CAZZO DI PIANETA VIVI?

Le hai inviato un messaggio dicendole “voglio TE nella mia vita, non lei. Lei non se ne andrà!”. Mi ha mandato questo. L’hai negato DI NUOVO. Daaaa !!!

Il fatto è che – si era innamorata di te – perché altrimenti mi avrebbe contattato? Ha confessato di conoscermi da anni, ma era sposata e scopava con te ogni settimana, quindi ha taciuto. Tu le dicevi che ero solo un'”amica”. La odiavo e dopo aver scoperto tutti i dettagli l’ho bloccata.

Ho ripensato al sesso che facevamo. Insolito. Ora lo vedo in modo diverso. Stavi ri-inscenando una situazione del tuo passato. Rimanere nell’abitudine del passato e non essere disposto a spostarti da nessuna parte ma. Ripetere . Ripetere. Ripetere. Io ero un corpo in cui masturbarti. La tua mente non è mai stata lì. Ti ho osservato. Stavi rivivendo il passato, ogni volta.

Non ti vedo da 7 mesi. TU mi hai bloccato le e-mail. Come cazzo osi quando sei stato TU a fare tutto questo!

Mi hai detto che ti faccio sentire inutile. PROIEZIONE!! Tu fai in modo di sentirti inutile perché sai che io so tutto ciò che sei e non c’è più maschera o nascondiglio. Sai che TI vedo e non puoi affrontarmi. Nonostante le minacce di saltare in macchina e venire a casa mia quando ti dico cosa penso di te per e-mail. So quali sono le ferite da affondarvi dentro i pollici per colpirti. Ti odio. Mi hai persino calunniato davanti alla madre dei tuoi figli. Potrei distruggerti con quello che potrei dirle. Sappilo.

Devo smettere di sfogarmi con te e iniziare a dimenticarti. Perché buono o cattivo, il contatto ora è il MIO carburante: sembra che i tuoi tratti siano stati cancellati e ho bisogno di offenderti verbalmente per poter respirare. L’oppositore alla dipendenza codipendente che tira le mie corde interiori.

Non sto vincendo ANCORA, ma sto lavorando fottutamente bene!

Buona giornata, Dolcezza. Odio amarti.

Annabelle (la tua bambola horror della vita reale)

H.G. TUDOR

A Letter to the Narcissist – No. 113

5 pensieri su “✉ UNA LETTERA AL NARCISISTA – N. 113

  1. Deep stuff..
    All of us know exactly how it feels whith each of those vile betrayals…
    More or less, all narcs are cowards, and are in denial about their own dusgusting state.
    ” contacing you , give me fuel”
    I do that a lot, i dont like it though, but it is a valve that need to be let off steam.
    I am the doll on the shelf, he still claims “i am his forever love” that bastard reptilian, expect me to stay on the shelf waiting for his majesty…
    and for what? Less then crumbs.
    Schifoso maledetto.

  2. Ferite profonde.
    Tutte noi vittime sappiamo benissimo il male che sentiamo con ogni vile tradimento.
    Piu’ o meno tutti i narc sono dei codardi; e nel profondo di loro stessi, negano il proprio stato disgustoso.
    ” Contattarti mi da carburante”
    Anch’io lo sto proprio facendo ( dopo che sento i suoi messaggi piagnucolosi )
    Non mi va di farlo, ma e’ come una valvola che deve essere aperta.
    Sono la sua bambola sullo scaffale, e ancora dichiara che ” sono il suo amore eterno”
    Rettile velenoso.
    Si aspetta che che sto li’ su quello scaffale a aspettarlo, sua maesta’ …
    Ma aspettare per cosa??
    Cosa?
    Meno che briciole.
    Cursed bastard.

  3. Almeno si prende la briga di recitare 😂😂😂

    1. E gia’…
      La parte la recita a perfezione..
      Ma purtroppo ora che so che e’ un attore proficiente, non mi impressiona piu’, anzi mi da la nausea… e allo stesso tempo ( lui lo sa) vorrei cosi’ tanto che quello che recita fosse la verita’.

      1. Ma non lo è, e prima lo accetti e prima ti salvi!

Rispondi