Pubblicato il Lascia un commento

✉ UNA LETTERA AL NARCISISTA N. 77

Hey ragazza. Cosa succede.

So che ti ho bloccato sul mio telefono, Skype, Instagram, FB, restituito tutto quello che hai lasciato a casa mia, strappato e gettato via le tue foto, ma c’è un’altra cosa che vorrei dire per radere al suolo la nostra amicizia per sempre. Naturalmente non ti invierò mai questa lettera – è una cosa che sto facendo per me stessa (non è una buona ragione dal tuo punto di vista, ma che diavolo). Spero davvero che non la vedrai mai. In parte perché non sono una persona distruttiva, e in realtà non voglio causarti alcun danno, ne fai abbastanza tu. In parte perché sei pazzo e non voglio superarti.

Sono arrivata a disprezzare molte cose di te. Ovviamente c’è la negatività costante, l’egoismo, il modo in cui schiocchi il dito e ti aspetti che tutti corrano, e che se qualcuno ti chiede qualcosa è un enorme fastidio. C’è la strana mancanza di riconoscimento per l’enorme quantità di denaro, tempo, risorse ed energia emotiva che il tuo sistema di supporto coltivato con cura ha riversato su di te nel corso degli anni. C’è il bisogno costante che hai di ricevere l’approvazione per il tuo comportamento crudele. Mi odio quando guardo indietro e mi ricordo di aver detto cose come “No, ho capito. DOVEVI semplicemente dormire con l’amico del tuo ragazzo e assicurarti che lui lo scoprisse. Era l’unico modo in cui ti avrebbe dimenticato.”

O “Wow, non posso credere che lui abbia chiamato le autorità e abbia detto che lo hai minacciato! Non c’è modo che tu abbia fatto una cosa del genere. Aspetta, non è successo con quell’altro ragazzo che hai anche frequentato? Così strano. Dove li trovi questi ragazzi?” (Oops – accidentalmente lì ho criticato le tue scelte, via col trattamento silenzioso per un mese).

Questo dimostra VERAMENTE che idiota sono: “Certo, sì, la vedevi tutti i giorni per un anno, la chiamavi la tua migliore amica, la incoraggiavi a fare affidamento su di te come suo unico sostegno emotivo in tutto. Ma ora senti che hai bisogno di concentrarti su te stessa, che non hai più tempo per “persone così” nella tua vita. Certamente non rispondo alle sue telefonate, ho capito. E con ogni mezzo, continui a raccontarmi ogni singola cosa che lei ti ha confidato, anche se non l’ho neppure mai incontrata. Voglio dire, ad essere onesti, è perché solo di recente hai iniziato a parlare di nuovo con me dopo avermi detto di ‘andare al diavolo’ due anni fa perché mi ero innamorata di una persona quando tu avevi chiaramente affermato che volevi che io fossi single insieme a te … no, certo che non sto dicendo che ci sia una correlazione tra le due cose. Tutto ciò mi sembra molto salubre. Sono così felice che siamo di nuovo amiche !!! “(Uff. Voglio tornare indietro nel tempo e prendermi a schiaffi.)

Un altro esempio del tuo personaggio incredibilmente retto- “Beh, sì, capisco che non ti piace affatto, pensi che sia un’idiota, e stai dormendo con il ragazzo con cui lei ha un amore non corrisposto, dietro le sue spalle. Ma se vuoi continuare a farle pensare che sei sua amica perché è molto ricca e ti dà delle cose, penso che suoni del tutto ragionevole. Pensare di piacerti la rende felice. In realtà è davvero carino da parte tua.”

Non credo di essere mai mai stata sulla tua stessa lunghezza d’onda su questo … Hai comprato il biglietto per un concerto alla tua sorellina grintosa e lei non ci andrà perché non riesce a trovare nessuno con cui andare, dato che tutti i suoi amici l’hanno abbandonata da quando ha sviluppato un disturbo alimentare? È così triste, mi sento così male per lei. Oh aspetta, cosa? Non è questo il punto? Il punto è che è molto terribile da parte di LEI essere così ingrata per il tuo dono generoso. Ehm … sì, ok, tempi duri con questa cosa, per essere onesti. Non potresti semplicemente andare TU con lei? Oh giusto. Hai dei programmi. E comunque, non è questo il punto. Capisco…”

Tuttavia, c’è una cosa che odio più di tutte. Per qualche ragione, questo è quello che ci ho visto prima, in passato, quando stavo ancora dalla tua parte su tutto il resto. Semplicemente è così RIPETITIVO. E per una volta voglio davvero dirti l’Onesta Verità di Dio.

Ti piace far sì che usciamo tutti insieme, apparentemente per passare dei bei momenti. A volte lo fai sembrare un atto molto generoso se qualcosa di terribile sta succedendo a uno di noi (come quando il padre del nostro amico stava morendo di cancro in un posto lontano, per esempio). È qualcosa che tu vuoi fare “per noi”. Altre volte rendi molto chiaro che siamo tutti lì per te. Ad ogni modo, è solo una questione di tempo (o una questione di bevute) fino a che improvvisamente interrompi qualsiasi conversazione che tutti fanno per piagnucolare la stessa IDENTICA frase (col tono di un bambino di 5 anni) – che fa fermare la conversazione, risucchia la vita dalla stanza, e attira ogni sguardo su di te con abietta simpatia:

“Ra-rag-ragazziiiii … ..pe-pe-pensate che starò da sola peeerr seeempreeee ?????”

E tutti dicono “NOOO, certo che no, non hai trovato il ragazzo giusto / vai così tanto in giro / ti concentri su altre cose / sei così bella e intelligente che ogni ragazzo sarebbe fortunato ad averti / etc.”

A quel punto tu improvvisamente scatti “NON VOGLIO PARLARE DI QUESTO!” E cadi in un silenzio di tomba. Noi cerchiamo impacciati di ricominciare la conversazione, magari qualcuno inizia a raccontare una storia divertente, magari la gente inizia ad allontanarsi per prendere un altro drink … tu guardi in cagnesco e metti il broncio. Se qualcuno prova a parlarti, lo metti fuori gioco. Per esempio, quando il nostro amico con il padre morente ha cercato di mostrarti compassione e chiedere cosa c’era che non andava e se stavi bene, sei scattata “Stammi lontano. Torna dal tuo ragazzo.” Qualche settimana dopo mi hai detto che eri ancora arrabbiata con ME per questo, perché pensavi che io l’avessi ” mandata” per parlarti.

Ad ogni modo, voglio solo chiarire una cosa.

SÌ.

Assolutamente.

Di sicuro.

Penso che resterai sola per sempre.

-Cindy

H.G. TUDOR

A Letter to the Narcissist – No. 77

Rispondi