🎗 NESSUNO ASCOLTA

190918 Nobody Is Listening (WNAAD).jpgAvanti, dì loro tutto quello che ti è successo? Vai, prendi il mio telefono e chiama i miei genitori, la mia famiglia e i miei amici. Chiama anche i miei colleghi. Telefona al golf club, anzi, perché non metti un annuncio sul giornale locale, no, fallo su un giornale nazionale e dici a tutti di quanto sei stata trattata male? Sali sul tetto e grida al vicinato, dillo a tutti quelli che ci chiamano alla porta e sbraita agli estranei mentre ti passano accanto. Fallo, avanti, diglielo. Annuncialo, diffondilo, trasmettilo, invialo per posta, per e-mail, per messaggio e per radio. Fa’ che esca a tutto volume dalla radio, che venga trasmesso ripetutamente in televisione, diavolo, ti permetterò persino di legare un messaggio a uno stormo di piccioni e far recapitare le notizie in questo modo. Scarabocchia quanto ti ho trattato male su un pezzo di carta, avvolgi il foglio attorno a un mattone e scaraventalo attraverso la finestra della stazione di polizia. Urla a lungo e ad alta voce finché non sei rauca. Avanti, racconta, racconta tutto.

Racconta ai miei genitori del loro figlio che ha successo, che ha studiato molto, ha ottenuto risultati brillanti e ora eccelle sul lavoro, di ciò che faccio? Perché non raduni tutti i miei amici da queste parti e annunci loro che sono un bastardo? Sono sicuro che saranno incuriositi di ascoltarti mentre dici questo del loro fedele e affidabile amico che trova sempre tempo per loro e li ha aiutati in modi ripetuti attraverso la sua generosità e influenza. Spalanca la porta accanto e bussa alla loro porta d’ingresso, spiega loro con i tuoi occhi selvaggi e i capelli ancora più selvaggi che cosa è successo davvero? Dopotutto, io mostro loro solo amicizia e cortesia, non è vero? Non penso che mi abbiano sentito gridare contro di te (aspetto che siano andati via prima di alzare la voce) ma so che ti hanno sentito lamentarsi e piangere. Vai a far la spesa in paese e fà cenno alla simpatica signora del panificio cosa faccio davvero dietro le porte chiuse. Sono sicuro che adorerà sentire te che le dici tutte queste cose di quell’uomo affascinante che è il suo miglior cliente e ha fatto in modo che lei provvedesse al ristorante di due miei amici. Chiama mio fratello e digli tutto per filo e per segno. Oh, non puoi perché non ti risponde più al telefono vero? Lo so, scendi in palestra e vedi se riesci ad interessare qualcuno dei clienti abituali con una battuta isterica sul tipo che tutti salutano e che lavora tranquillamente e regolarmente. Scrivi un promemoria per i miei colleghi e distribuiscilo. Sono sicuro che saranno interessati a leggere tutto sul loro capo che detiene le redini del loro futuro. Dichiaralo al gruppo di calcio che frequento, vorranno sapere tutto di quello che faccio, no? Che cosa? Questa è tutta la mia gente. Alla fine ti sei resa conto di com’è veramente la questione tra i tuoi scoppi di rabbia e i commenti pieni di odio. Lo so, allora, chiama tua sorella e vedi cosa ha da dire, bada bene, oso dire che non vorrai darle soddisfazione dopo il modo in cui è venuta da me, vero? Dì ai tuoi amici tutto questo. Oh aspetta, ora sono miei amici e tutto ciò che hanno sempre visto è come ti avevo reso felice, i regali, i viaggi, i piccoli pensieri e l’amore. E il vicario? Lui ti ascolterà, ne sono certo. È ciò che fa dopo tutto, anche se cosa ne farà di certe calunnie contro un partecipante regolare ai suoi sermoni e generoso donatore di beneficienza rimane da vedere.

Fallo, prendi un altoparlante, crea uno striscione, manda un messaggio dietro un aereo e scrivilo sulla sabbia sulla spiaggia. Fallo in questo modo frenetico con le parole che fuoriescono dalla tua bocca contorta, un’insalata di parole che non ha senso. Sono sicuro che il modo staccato con cui sputi le tue accuse sarà ben accolto. Assicurati che guardino in profondità nei tuoi occhi spiritati quando parli con loro, voglio che vedano con chi hanno davvero a che fare. Lo dirai a tuo padre, vero? Ah, ha sopportato questo (tuo comportamento) per anni ed è stato felice di vederti andar via di casa, me l’ha detto lui stesso. Lui sa che regina del dramma sei e quanto a tua madre, lei odia lo scontro e mi adora perché sa quanto ho fatto per te.

Dai, batti i pugni su quella facciata, vedi se riesci a farci qualche buco anche se so che non ne sarai in grado. Grida imprimi e urla tutto quello che ti piace. Mi divertirò a guardarti mentre lo fai e non ci saranno risultati favorevoli per te. Tu sei la pazza e stai cercando di spodestare me, stabile, razionale, affidabile e alla fine molto più simpatico. Ma tu continui a provare, ciò mi diverte e mi dà energia mentre le tue mani insanguinate tirano schiaffi alla facciata senza alcun effetto e la tua voce diventa niente più che una raspa. Guarderò come la speranza svanisce nei tuoi occhi per essere sostituita da paura e incomprensione. Quindi continua a provare, continua e rafforza ciò che ho già indottrinato loro a credere. Loro credono a me. Non crederanno a te.

H.G. TUDOR

Nobody Is Listening

👥 NON TI CREDERANNO

190901F They Won’t Believe You.jpgAvanti, dì loro tutto quello che ti è successo? Vai, prendi il mio telefono e chiama i miei genitori, la mia famiglia e i miei amici. Chiama anche i miei colleghi. Telefona al golf club, anzi, perché non metti un annuncio sul giornale locale, no, fallo su un giornale nazionale e dici a tutti di quanto sei stata trattata male? Sali sul tetto e grida al vicinato, dillo a tutti quelli che ci chiamano alla porta e sbraita agli estranei mentre ti passano accanto. Fallo, avanti, diglielo. Annuncialo, diffondilo, trasmettilo, invialo per posta, per e-mail, per messaggio e per radio. Fa’ che esca a tutto volume dalla radio, che venga trasmesso ripetutamente in televisione, diavolo, ti permetterò persino di legare un messaggio a uno stormo di piccioni e far recapitare le notizie in questo modo. Scarabocchia quanto ti ho trattato male su un pezzo di carta, avvolgi il foglio attorno a un mattone e scaraventalo attraverso la finestra della stazione di polizia. Urla a lungo e ad alta voce finché non sei rauca. Avanti, racconta, racconta tutto.

Racconta ai miei genitori del loro figlio che ha successo, che ha studiato molto, ha ottenuto risultati brillanti e ora eccelle sul lavoro, di ciò che faccio? Perché non raduni tutti i miei amici da queste parti e annunci loro che sono un bastardo? Sono sicuro che saranno incuriositi di ascoltarti mentre dici questo del loro fedele e affidabile amico che trova sempre tempo per loro e li ha aiutati in modi ripetuti attraverso la sua generosità e influenza. Spalanca la porta accanto e bussa alla loro porta d’ingresso, spiega loro con i tuoi occhi selvaggi e i capelli ancora più selvaggi che cosa è successo davvero? Dopotutto, io mostro loro solo amicizia e cortesia, non è vero? Non penso che mi abbiano sentito gridare contro di te (aspetto che siano andati via prima di alzare la voce) ma so che ti hanno sentito lamentarsi e piangere. Vai a far la spesa in paese e fà cenno alla simpatica signora del panificio cosa faccio davvero dietro le porte chiuse. Sono sicuro che adorerà sentire te che le dici tutte queste cose di quell’uomo affascinante che è il suo miglior cliente e ha fatto in modo che lei provvedesse al ristorante di due miei amici. Chiama mio fratello e digli tutto per filo e per segno. Oh, non puoi perché non ti risponde più al telefono vero? Lo so, scendi in palestra e vedi se riesci ad interessare qualcuno dei clienti abituali con una battuta isterica sul tipo che tutti salutano e che lavora tranquillamente e regolarmente. Scrivi un promemoria per i miei colleghi e distribuiscilo. Sono sicuro che saranno interessati a leggere tutto sul loro capo che detiene le redini del loro futuro. Dichiaralo al gruppo di calcio che frequento, vorranno sapere tutto di quello che faccio, no? Che cosa? Questa è tutta la mia gente. Alla fine ti sei resa conto di com’è veramente la questione tra i tuoi scoppi di rabbia e i commenti pieni di odio. Lo so, allora, chiama tua sorella e vedi cosa ha da dire, bada bene, oso dire che non vorrai darle soddisfazione dopo il modo in cui è venuta da me, vero? Dì ai tuoi amici tutto questo. Oh aspetta, ora sono miei amici e tutto ciò che hanno sempre visto è come ti avevo reso felice, i regali, i viaggi, i piccoli pensieri e l’amore. E il vicario? Lui ti ascolterà, ne sono certo. È ciò che fa dopo tutto, anche se cosa ne farà di certe calunnie contro un partecipante regolare ai suoi sermoni e generoso donatore di beneficienza rimane da vedere.

Fallo, prendi un altoparlante, crea uno striscione, manda un messaggio dietro un aereo e scrivilo sulla sabbia sulla spiaggia. Fallo in questo modo frenetico con le parole che fuoriescono dalla tua bocca contorta, un’insalata di parole che non ha senso. Sono sicuro che il modo staccato con cui sputi le tue accuse sarà ben accolto. Assicurati che guardino in profondità nei tuoi occhi spiritati quando parli con loro, voglio che vedano con chi hanno davvero a che fare. Lo dirai a tuo padre, vero? Ah, ha sopportato questo (tuo comportamento) per anni ed è stato felice di vederti andar via di casa, me l’ha detto lui stesso. Lui sa che regina del dramma sei e quanto a tua madre, lei odia lo scontro e mi adora perché sa quanto ho fatto per te.

Dai, batti i pugni su quella facciata, vedi se riesci a farci qualche buco anche se so che non ne sarai in grado. Grida imprimi e urla tutto quello che ti piace. Mi divertirò a guardarti mentre lo fai e non ci saranno risultati favorevoli per te. Tu sei la pazza e stai cercando di spodestare me, stabile, razionale, affidabile e alla fine molto più simpatico. Ma tu continui a provare, ciò mi diverte e mi dà energia mentre le tue mani insanguinate tirano schiaffi alla facciata senza alcun effetto e la tua voce diventa niente più che una raspa. Guarderò come la speranza svanisce nei tuoi occhi per essere sostituita da paura e incomprensione. Quindi continua a provare, continua e rafforza ciò che ho già indottrinato loro a credere. Loro credono a me. Non crederanno a te.

H.G. TUDOR

They Will Not Believe You

📰 L’IMPOSTORE DEL FORUM DI SUPPORTO

79017386_118467846290298_7376621019668152320_n

Ci sono molti forum di supporto online riguardo il problema del narcisismo e dell’abuso narcisistico.

In passato mi sono mosso contro le ombre di questi blog, pagine Facebook, Twitter e così via, osservando e assorbendo i comportamenti di cui sono stato testimone. Ce ne sono alcuni che forniscono informazioni. Altri sono sfoghi catartici di vittime che cercano di mettere in guardia raccontando gli orrori personali lungo il proprio cammino o recupero. Ce ne sono altri che servono ad assistere le persone nel guarire dal trauma che hanno sofferto. La loro qualità ed affidabilità varia. In mezzo alla proliferazione dei forum di supporto si annida la nostra categoria.

Non c’è alcun dubbio che la nostra tipologia risieda in questi luoghi. Effettivamente, di tanto in tanto Narcisisti Inferiori e Medi hanno fatto apparizioni e hanno frequentato il mio blog. Per me è facile individuarli, ma lo è meno per altri. Naturalmente, i narcisisti compaiono in altri siti e forum, commentando e interagendo. Questi narcisisti guadagneranno un po’ di carburante dall’interazione con le altre persone nel forum, ma più specificamente cercheranno di farsi amico un commentatore o due e continuare le interazioni fuori dal blog in messaggi privati, telefonate, Skype e infine incontrandosi personalmente. La fonte terziaria diventa secondaria e la fornitura di carburante cresce di potenza, quantità e frequenza. Un articolo a parte parlerà di questo tipo di interazione.

I narcisisti agiscono anche in questi forum di supporto in ruoli differenti: chi moderatore, chi amministratore o gestore.

Come si manifesta?

In primo luogo se un Narcisista Superiore gestisce un forum di questo tipo allora lui o lei saranno ben informati al riguardo, confermeranno ciò che sono e spiegheranno molto riguardo il modo in cui pensano e operano. Questi siti sono estremamente rari. I Superiori sono rari e quindi quelli che gestiscono siti simili sono ancora più rari. Però, quelli che esistono rendono chiaro in cosa consiste il sito e chi vi opera. Questa scarsità unita al luogo comune secondo cui tutti i narcisisti sanno cosa sono, porta alcune persone a considerare questi siti in modo errato.

In secondo luogo, un Narcisista Inferiore non gestirà un forum. Lui o lei non ha idea di ciò che è, ed essendo assolutamente privo di empatia (inclusa l’empatia cognitiva), non potrebbe mai verificarsi che un Inferiore metta a punto un sito del genere. Non ha interesse ad apparire come santo e non desidera ascoltare le preoccupazioni altrui. L’Inferiore frequenterà i forum ma non li gestirà, preferirà piuttosto utilizzare il lavoro degli altri per vantarsi riguardo i propri (supposti) incontri con un narcisista e poi mettersi al centro dell’attenzione mentre si vanta del proprio stile di vita, attacca altri commentatori e lo fa con una completa mancanza di consapevolezza sia dei suoi comportamenti, sia di ciò che è.

In terzo luogo, è il Narcisista Medio a porsi il problema della creazione e della conduzione di questi forum. Perché il Narcisista Medio? Ripeto, lui o lei non sanno ciò che sono ma questi siti li attraggono perché:-

1. Sono capaci di aiutarli nella gestione della facciata. Il Narcisista Medio crede veramente di essere una brava persona, una persona rispettabile, una persona empatica. Sono gli altri che sono orribili, abusanti narcisisti. Non lui.
2. Il sito fornisce loro un pretesto eccellente per indignarsi riguardo a ciò che hanno personalmente percepito come maltrattamento. Il Narcisista Medio adora un buon festa della commiserazione, una Conferenza della Compassione o un Simposio della Solidarietà e quelli che interagiscono con queste persone vi aderiscono.
3. Permette loro di continuare una campagna contro quelli che il Narcisista Medio percepisce come abusanti. Che siano l’ex fidanzata, i genitori, il capo o quello che una volta era il miglior amico, tutti si ritrovano sistematicamente infangati e il riconoscimento che i lettori del sito forniscono al Narcisista Medio non fa altro che consolidare nella loro mente che lui è una brava persona e che è veramente la vittima.

Il Medio Rango è il narcisista che troverete a gestire questi forum. Ovviamente non tutti i forum di supporto online sono gestiti dalla nostra tipologia, tutt’altro, ma c’è una notevole presenza di appartenenti alla nostra categoria. In effetti, ho avuto molti dei miei lettori che hanno espresso le loro preoccupazioni e sospetti riguardo certi siti e la loro provenienza, basati sulle loro esperienze lì e su ciò che avevano osservato.

Questo è difficile da riconoscere per le persone. Naturalmente avranno qualche familiarità con l’idea del narcisismo, sennò perché mai dovrebbero stare in un forum di supporto all’abuso narcisistico?! D’altra parte, è altamente probabile che le loro abilità non si siano ancora adattate a riconoscere la nostra tipologia e certamente non in questi particolari panni da lupo travestito da pecora.

Quali sono allora gli indicatori che mostrano che un narcisista sta gestendo il sito (o è coinvolto come moderatore o amministratore)? In base a ciò che ho osservato in certi siti, dovresti essere consapevole di ciò che segue:

1. Invalidazione. L’argomento del narcisismo è sia emotivo che complesso e quindi le persone hanno varie esperienze, opinioni e teorie. Alcune possono essere semplicemente sbagliate. Alcune possono basarsi su un fraintendimento. Alcune comunque restano valide in quanto esperienza individuale. L’Impostore del Forum di Supporto respingerà nettamente l’esperienza di un lettore o di un commentatore se non concorda con loro, se si oppone o contraddice qualcosa che viene affermato dal Forum. Invece di riconoscere le differenze di opinione, o spiegare educatamente perché il punto di vista del lettore è sbagliato, l’Impostore del Forum di Supporto sarà sprezzante.

2. Aggressività. Se il lettore tiene testa all’Impostore del Forum allora verrà trattato in modo aggressivo. Il lettore non sta insultando o provocando e sta semplicemente affermando il suo punto di vista. Gli vengono date risposte aggressive dall’Impostore del Forum di Supporto. Questa è la manifestazione della rabbia innescata del Narcisista Medio. Gli verrà detto che non sa niente, che si sta rendendo ridicolo, che il Forum ne sa molto di più e gli viene ricordato che lui (l’Impostore) gestisce il forum.

3. Etichettatura. L’Impostore del Forum di Supporto etichetterà il lettore come abusante o narcisista. L’ho visto accadere in molte occasioni ed è una rapida dose di proiezione destinata ad abbattere, invalidare e insultare il lettore.

4. L’Etichettatura ha anche un ulteriore effetto. Agisce come una chiamata alle armi per gli altri lettori al fine di lanciarli in un attacco contro lo sfortunato lettore. L’Impostore del Forum di Supporto si aspetta che i suoi lettori si coalizzino contro questo “narcisista” e gli dicano ciò che è cacciandolo fuori dal forum. Chi sono quelli che rispondono a questo fervido appello dell’Impostore del Forum di Supporto? Appartengono a due gruppi; altri narcisisti e vittime fuorviate. Il primo gruppo naturalmente non sa di esserlo. Gli Inferiori la vedranno come un’opportunità eccellente per qualche provocazione verbale insultante. I Medi la vedranno come una chance di ingraziarsi gli ospiti e dimostrare le proprie credenziali di “brava” persona. Le Vittime Fuorviate (spesso nuovi membri) sono ancora molto ferite dalla loro esperienza, e la loro inesperienza e il punto di vista generale li porta a scagliarsi contro qualcuno che hanno erroneamente considerato narcisista. È facile sbagliare per loro, dopo tutto, stanno ancora imparando e il supposto guru ha dichiarato che questa persona è un narcisista, quindi deve essere vero. Ci saranno quelli che hanno maggiore esperienza ed empatia che difenderanno il lettore, e riconoscono che non è un narcisista, e che una persona ha il diritto di esprimere la propria opinione. Anch’essi sosterranno la propria posizione e quindi questo spesso fa sì che altri evitino di iniziare una rissa.
5. Il gestore si impegnerà in ripetute reminiscenze dei loro terribili trattamenti subiti dal narcisista. Ci sarà un sermone quotidiano mentre inveiscono contro questa persona con entusiasmo zelante che dura troppo a lungo rispetto a quello di una vittima sincera.

6. Il gestore dopo aver identificato un presunto narcisista non lascerà correre. Se il lettore rimane (o gli viene permesso di rimanere) nel sito, verrà ripetutamente additato e soggetto a critiche passivo aggressive. Perfino una volta usciti o bannati, verranno menzionati dall’Impostore del Forum di Supporto.

7. L’Impostore del Forum di Supporto farà ripetuti riferimenti ai propri “aggressori online” o “trolls” al fine di ottenere solidarietà dai lettori. Questi presunti aggressori rimangono vaghi e privi di forma a livello di identità perché spesso non esistono, ma sono una percezione dell’Impostore del Forum di Supporto.

8. L’Impostore del Forum di Supporto si profonderà in drammi patetici al fine di guadagnare solidarietà e supporto dai lettori. Mentre farà più volte menzione di come è stato trattato male dal narcisista da cui era stato intrappolato, farà anche commenti come “certe volte non so perché mi sforzo a fare questo” e “sono stanco di non essere apprezzato” e “alcuni di voi non hanno idea di quante energie mi prenda”

9. Piagnistei. Se l’Impostore del Forum di Supporto usa video nel sito o è presente su YouTube allora le lacrime di coccodrillo autocommiserative scorreranno. Quelli le cui lacrime sono sincere o non posteranno materiale che le contiene (non vogliono che la gente li veda o li consideri non professionali) o se lo fanno è chiaro che sono sincere. I piagnistei dell’Impostore del Forum di Supporto saranno forzati dato che si fanno venire le lacrime. Come per un interruttore le accenderanno e spegneranno. Una volta che sai cosa cercare, lo vedrai.

10. C’è una mancanza di originalità nel materiale. L’Impostore del Forum di Supporto può contare solo sui suoi presunti fan empatici dell’abusato non attraverso effettive esperienze o empatia emozionale ma tramite l’imitazione. Di conseguenza, il materiale che viene messo nel sito sarà attinto altrove. Spesso l’Impostore del Forum di Supporto più pigro (unito al suo senso di essere in diritto e alla mancanza di responsabilità) ruberà il lavoro altrui e, o non lo accrediterà all’autore originale, o lo farà passare per proprio.

11. Ci saranno commenti passivo aggressivi verso commentatori e lettori. Ripeto, questo non è sempre ovvio ai nuovi arrivati, ma chi ha esperienza se ne renderà conto presto e unito ai punti precedenti il quadro diverrà chiaro.

12. Improvvisi blocchi. Un lettore si ritroverà bloccato dal sito senza alcuna spiegazione o senza capire ciò che ha fatto. Questa risposta passivo aggressiva nascerà perché l’Impostore del Forum di Supporto ha percepito alcuni comportamenti del lettore come inaccettabili e quindi ferito, ha scatenato la sua ira gelida fornendo un Trattamento del Silenzio.

Col tempo, l’insieme di questi comportamenti dimostreranno la vera natura delle persone che gestiscono il sito e voi poi realizzerete chi c’è davvero dietro la maschera di presunto amorevole empatico.

Potreste già esservi ritrovati nei panni di destinatari di tali comportamenti. Naturalmente, non li sperimenterete in futuro. Perché? Beh, non avete ragione di andare da altre parti se non qui, non è vero!?”

H.G. TUDOR

The Support Forum Fraud

📰 LE 7 VERITÀ SULLE AMICIZIE NARCISISTICHE

79868793_118468246290258_7221627035913814016_n.jpg

1. Ai nostri amici non piaci veramente

Le persone che scegliamo per garantire la nostra cerchia interna ed esterna di amici sono state tutte affascinate da noi e coinvolte nella nostra sfera di influenza allo scopo di rifornirci di carburante, doti caratteriali e benefici residuali. In cambio è concesso loro di fare ripetutamente da nostro pubblico, hanno la possibilità di contemplare il Re Sole e ottenere vantaggi dalla loro associazione con un tale colosso sociale. Quando vieni ammesso alla mia sfera di influenza come partner intimo questi miei amici ti apprezzano solamente perché sanno che questo è il loro ruolo e devono farlo per rimanere in grado di partecipare alla mia corte. Se dovessi darne la direttiva ti girerebbero le spalle in un istante. Mai credere che tu ti possa rivolgere a loro nel momento del bisogno. Andresti dritto dritto contro un muro di mattoni. Se dovessi essere ammesso nella mia sfera di influenza come un altro membro del circolo interno o esterno di amici allora gli altri amici sono tuoi avversari. Sono tutti alla ricerca del mio favore, nemmeno rimanendo nel circolo interno o ottenendo la promozione ad esso, tale è il fascino e l’attrazione di essere amici con me. Questi altri amici sorrideranno e ti daranno il benvenuto, perché è ciò che ci si aspetta da loro ma sono sorridenti assassini che godranno e si delizieranno facendo sprofondare il pugnale dell’isolamento e dell’ostracismo nella tua schiena se dovessi volere che ciò accada. Sei entrato in un covo di vipere.

2. È una strada a senso unico

Avrai benefici dal tuo legame con me in quanto amico e godrai della mia compagnia, chi non vorrebbe quando sono affascinante, magnetico ed interessante ma ti è concesso di occupare questa posizione solo fintantoché stai dando. Devi fornirmi carburante per mantenermi pieno attraverso la tua ammirazione e le tue lodi. Mi aspetto che tu sia un fattorino per me, che porti avanti le mie macchinazioni a mio nome quando ti richiedo di manipolare qualcuno per procura, tu prenderai cose per me, me le darai e farai cose per me tutto perché vuoi rimanere nella posizione elevata della mia amicizia. È anche altamente probabile che possiederò alcune informazioni su di te o qualcosa che vuoi altra cosa che ti costringe alla condiscendenza. Tu sei quello che da e io quello che prende. È unidirezionale.

3. I nostri amici non sanno cosa siamo

L’ardente splendore della nostra magnificenza è tale che oscura ciò che siamo realmente. Ogni lamento riguardo il nostro comportamento si incontrerà con il rifiuto e una risposta perplessa. Loro sono sempre stati trattati bene da noi. Lasciamo che loro si uniscano a noi e concediamo loro di seguirci al nostro passaggio cosa che ha numerosi vantaggi. Loro non hanno idea di cosa realmente siamo se ce l’avessero non continuerebbero a far parte del nostro seguito. D’altra parte non vogliono sapere diversamente perché gli è stato fatto il lavaggio del cervello per pensare che lo status quo sia a loro vantaggio e quindi non vedono ragione di considerare chiunque cerchi di usurparci.

4. I tuoi amici sono tutti obiettivi

Non ho interesse nel farmi amici i tuoi amici. Loro sono inferiori a me ma guarderò a loro come a degli obiettivi. Tra loro potrebbe esserci benissimo il tuo rimpiazzo e quanto soddisfacente sarebbe corrompere uno dei tuoi sostenitori per rivoltarlo contro di te e farlo sedere alla mia destra? Affascinerò e mi accerterò che i tuoi amici pensino bene di me poiché questo non solo renderà la mia seduzione di te in quanto fonte primaria molto più semplice, mi offrirà anche carburante, doti caratteriali e benefici residuali. I tuoi amici sono selezionati per essere la mia nuova fonte primaria, membri della mia congrega e perfino luogotenenti così che abbia un appartenente alla quinta colonna nel tuo campo pronta ad agire in mia vece quando l’inevitabile svalutazione inizierà.

5. Le nostre amicizie sono definite dall’utilità

Come ho spiegato il concetto di amicizia per noi è tutta una questione riguardo a ciò che possiamo trarvi e di conseguenza finché qualcuno ci fornisce ciò che richiediamo, si conforma ai nostri desideri e porta avanti ciò che vogliamo allora l’amicizia resisterà. Se uno dei nostri amici dovesse accorgersi delle nostre intenzioni, rivoltarsi contro di noi o iniziare a fallire nel ruolo che è stato assegnato per noi è di poca importanza il fatto di conoscerli da dieci anni o più. Non ci preoccupa il fatto che andavamo a bere con loro ogni Venerdì, se non funzionano come componente del dispositivo allora devono essere spenti, esclusi e rimpiazzati. Facciamo amicizia facilmente e le manteniamo ancora più facilmente di quanto tu possa pensare. Molto pochi ci lasciamo. Di solito ce ne disfiamo rapidamente.

6. I nostri amici non devono mai offuscarci

Ci piace che i nostri amici siano belli e attraenti ma non più di noi. Ci piace avere un gruppo bello attorno a noi, segnala al mondo che siamo speciali. Vogliamo gente interessante, il talentuoso, quello di successo e così via dato che siamo capaci di rubare doti da tutte queste persone per accentuare il nostro successo personale e la popolarità così da essere meglio in grado di sedurre più persone nella nostra sfera di influenza. Vogliamo che loro abbiano successo, siano di bell’aspetto, siano affascinanti a condizione che nessuno di loro ci oscuri. Beneficiamo della gloria riflessa ma non deve splendere più luminosa della nostra stella altrimenti qualcuno deve essere fatto uscire. C’è un solo posto per un solo re su questo trono.

7. Possiamo davvero apprezzare i nostri amici

Finché i membri del nostro circolo di amici interno ed esterno non offendono nessuno dei nostri requisiti elencati sopra spesso li apprezziamo realmente per il loro essere persone interessanti e affettuose. Ovviamente, questo non è abbastanza per noi, devono fornire carburante, permetterci di prendere doti e offrire benefici residui ma siamo piuttosto in grado di apprezzare il fatto che qualcuno sia divertente, che qualcuno sia un buon partner a volano (a condizione che solitamente vinciamo) o abbia qualche aneddoto spassoso da condividere su una recente vacanza. Fintantoché non trasgrediscono ostacolando le nostre esigenze allora godremo di queste caratteristiche aggiuntive, come buffoni, ambasciatori e cortigiani in una corte reale hanno tutti la propria funzione che serve ad avvantaggiarci.

H.G. TUDOR

The Seven Truths About Narcissistic Friendships