📁 UN NARCISISTA MOLTO POLITICO?

190722 A Very Political Narcissist

Oggi ci sono le elezioni generali nel Regno Unito.

Boris tiene il comando nei consensi, ma questo si trasformerà in voti effettivi.
Il suo elettorato è sotto minaccia di voto strategico.

È Primo Ministro da pochi mesi e ha conquistato il comando per guidare il partito Conservatore.

Se Boris vince le elezioni generali, mette le mani su più potere, ma le redini potrebbero essere consegnate a un narcisista? Poniamolo sotto il TudorScopio e scopriamolo …

Primi Inizi

Johnson nacque da genitori inglesi, Stanley e Charlotte, il 19 giugno 1964 nella parte più alta ad est di Manhattan a New York City. La sua nascita fu registrata sia dalle autorità statunitensi che dal consolato britannico della città, garantendogli così sia la cittadinanza americana che inglese.

Il nonno materno di Johnson era l’avvocato Sir James Fawcett. Il bisnonno paterno di Johnson era un giornalista turco-circasso, che era un musulmano laico; gli altri antenati di suo padre comprendono inglesi e francesi, e includono la discendenza da re Giorgio II di Gran Bretagna. La madre di Johnson era Charlotte Fawcett; artista proveniente da una famiglia di intellettuali liberali, aveva sposato Stanley nel 1963, prima di trasferirsi negli Stati Uniti. È la nipote di Elias Avery Lowe, un paleografo, che era un ebreo russo emigrato negli Stati Uniti, e Helen Tracy Lowe- Porter, un traduttore di Thomas Mann. Il bisnonno materno di Johnson era un ebreo lituano e rabbino ebreo ortodosso.

I genitori di Johnson vivevano di fronte all’Hotel Chelsea, anche se nel settembre del 1964 tornarono in Gran Bretagna, in modo che Charlotte potesse studiare all’Università di Oxford. Visse con suo figlio a Summertown, Oxford, e diede alla luce una figlia, Rachel, nel 1965. Nel luglio del 1965, la famiglia si trasferì a Crouch End, nel nord di Londra; nel febbraio 1966, si spostarono a Washington D.C., dove Stanley aveva ottenuto un impiego presso la Banca Mondiale. Un terzo figlio, Leo, nacque nel settembre 1967. Stanley ottenne poi l’impiego con un gruppo strategico sul controllo della popolazione, e a giugno spostò la famiglia a Norwalk, nel Connecticut.

Nel 1969, la famiglia si stabilì nella fattoria di famiglia di Stanley a Nethercote, nell’Inghilterra occidentale. Lì, Johnson ebbe le sue prime esperienze con la caccia alla volpe. Stanley era regolarmente assente da Nethercote, lasciando che Johnson venisse cresciuto in prevalentemente dalla madre e dalle ragazze alla pari.

Lui e i suoi fratelli furono incoraggiati a intraprendere attività intellettuali fin dalla giovane età, con grandi risultati molto apprezzati; La prima ambizione documentata di Johnson era quella di essere “il re del mondo”. Avendo pochi o nessun amico a parte i suoi fratelli, i bambini si avvicinarono molto.

Alla fine del 1969 la famiglia si trasferì a Maida Vale, nella zona ovest di Londra, dove Stanley iniziò la ricerca post-dottorato presso la Scuola di Economia di Londra. Nel 1970, Charlotte e i bambini tornarono per un breve periodo a Nethercote, dove Johnson fu istruito alla Winsford Village School, prima di tornare a Londra per stabilirsi a Primrose Hill, e lì venne educato alla Primrose Hill Primary School. Alla fine del 1971 un altro figlio, Joseph, nacque in famiglia.

Dopo che Stanley si assicurò l’impiego presso la Commissione Europea, spostò la sua famiglia nell’aprile del 1973 a Uccle, Bruxelles, dove Johnson divenne fluente nella lingua francese. Charlotte ebbe un esaurimento nervoso e fu ricoverata in ospedale con depressione clinica, e Johnson e i suoi fratelli furono mandati al collegio preparatorio di Ashdown House nell’East Sussex nel 1975. Lì sviluppò l’amore per il rugby e si distinse in greco antico e latino; era scioccato dall’uso delle punizioni corporali da parte degli insegnanti. Nel frattempo, la relazione tra Stanley e Charlotte si interruppe nel dicembre del 1978 e divorziarono nel 1980.Charlotte si trasferì in un appartamento a Notting Hill, dove i suoi figli trascorsero molto del loro tempo con lei.

Johnson ricevette una borsa di studio del re per studiare all’Eton College, il college d’elite indipendente di Eton, nel Berkshire. Arrivato nel periodo autunnale del 1977, Johnson cominciò a usare il nome di battesimo Boris piuttosto che Alex, e sviluppò “l’eccentrico personaggio inglese” per il quale sarebbe diventato noto. Abbandonò il Cattolicesimo di sua madre e divenne un Anglicano, unendosi alla Chiesa d’Inghilterra. Anche se le sue pagelle scolastiche si lamentavano della sua pigrizia, della noncuranza e dei ritardi, era popolare e ben noto a Eton. I suoi amici provenivano in gran parte dalle classi ricche medio-alte e superiori.

Johnson vinse una borsa di studio per studiare Literae Humaniores, un corso di quattro anni basato sullo studio dei Classici, al Balliol College di Oxford. Arrivato all’università alla fine del 1983, era un ragazzo di una generazione di studenti universitari di Oxford che dominava la politica e i media britannici all’inizio del XXI secolo, tra cui i membri del partito conservatore David Cameron, William Hague, Michael Gove, Jeremy Hunt e Nick Boles.

Di conseguenza, gli anni formativi del signor Johnson erano impostati tra frequenti cambi di casa e di paese, un’educazione privilegiata nell’ambito della famiglia e della scuola, un padre assente, genitori divorziati, assistenza fornita da ragazze alla pari, una madre che non stava bene, l’impostazione di grandi risultati che ci si aspettava che venissero raggiunti e la prima ambizione dichiarata di essere il re del mondo. Quindi alcuni ingredienti degni di nota.

Verità elastica

Il signor Johnson ha avuto un rapporto interessante con la verità per tutta la sua carriera giornalistica e politica. Johnson stesso una volta affermò che i suoi errori erano troppo numerosi per essere elencati per intero, quindi per sinteticità ne sono stati identificati una manciata.

1. Il Licenziamento dal The Times

Boris Johnson fu licenziato dal suo lavoro come tirocinante, al quotidiano The Times in seguito alle accuse che lui aveva fatto in una citazione del suo padrino, lo storico Colin Lucas, per un articolo in prima pagina sulla scoperta del Palazzo delle Rose di Edoardo II.

“Il guaio è che da qualche parte nella mia copia sono riuscito ad attribuire a Colin l’idea che Edward II e Piers Gaveston avrebbero dovuto spassarsela insieme nel Rose Palace”, aveva dichiarato Johnson.

Ahimè, Gaveston era stato giustiziato 13 anni prima che il palazzo fosse costruito. “È stato molto sgradevole”, aveva aggiunto Johnson, prima di tentare di minimizzarlo come nient’altro che un errore da scolaretto. Johnson, intervistato dal quotidiano The Independent dichiarò

“Penso che la mia più grande cazzata, comunque, sia avvenuta la prima volta che sono entrato a far parte del Times e ho scoperto che la sede del Rose Palace di Edoardo II era stato trovata sulle rive del Tamigi. Era un’esclusiva mondiale, ma avevo bisogno di saperne di più su Edoardo II: tutto ciò che sapevo di lui era che aveva uno schiavetto sessuale, Piers Gaveston, e che fu assassinato in un castello.

Avevo un disperato bisogno di procurarmi uno storico che potesse aiutarmi, ma l’unico che conoscevo era il mio padrino Colin Lucas, un uomo molto distinto che ora è vice-cancelliere della Oxford University. In realtà era un esperto della Rivoluzione francese, non dell’Inghilterra medievale, ma io lo chiamai e lui mi diede gentilmente alcune citazioni su Edoardo II. Il guaio era che da qualche parte nella mia copia riuscii ad attribuire a Colin l’opinione che Edward II e Piers Gaveston avrebbero dovuto spassarsela insieme nel Palazzo delle Rose. Sfortunatamente, alcuni docenti legati a un’università provinciale si accorsero che, all’epoca della costruzione del Palazzo delle Rose, Piers Gaveston era stato assassinato da molto tempo. È stato molto brutto. Colin non lo aveva ancora detto, e ora la sua reputazione accademica era in pericolo.

Era estremamente difficile e non avevo assolutamente idea di cosa fare. Avevo 23 anni, sopraffatto dal senso di colpa e dalla vergogna che questo errore – questa mia gaffe attribuita a Colin – si era insinuato sulla prima pagina del Times, che era territorio sacro per me. Quindi ho peggiorato le cose. Ho scritto un’ulteriore storia dicendo che il mistero sulla data del castello era stato approfondito.”

Nota come dire una bugia è stato minimizzato in “cazzata” e una “gaffe”

Questa “gaffe” ha visto Johnson licenziato dal suo secondo lavoro (si era dimesso dal primo dopo solo una settimana)

Bugia, Deflessione

2. Il Daily Telegraph

Dopo aver lasciato il Times, Johnson si trasferì al The Daily Telegraph, a lavorare come corrispondente di Bruxelles della pubblicazione tra il 1989 e il 1994.

I suoi articoli, come quelli di molti altri giornali euroscettici, contenevano molte delle affermazioni ampiamente descritte come “Euro-Miti”, tra cui piani per introdurre “euro-bare” della stessa misura, stabilire una “polizia della banana” per regolare la forma del frutto giallo curvo e vietare le patatine nei cocktail di gamberetti.

Interrogato su queste cose in parlamento, negò le insinuazioni secondo cui queste cose erano frutto della sua immaginazione.

“Si stanno compiendo molti sforzi per disapprovare coloro che pensano che dovremmo lasciare l’UE e tutto ciò che diciamo è in un certo senso mitico”, ha risposto.

Bugia, Grandiosità, Spostamento di Colpa

3. Insultare il popolo di Liverpool

Il signor Johnson divenne redattore dello Spectator nel 1999 dopo aver raccontato al proprietario Conrad Black, che in seguito fu condannato per frode, che non avrebbe intrapreso una carriera politica. Questa promessa fu infranta nel 2001 quando vinse le elezioni come deputato conservatore per Henley nell’Oxfordshire.

Tre anni dopo fu costretto a chiedere scusa per un articolo sulla rivista che incolpava i fan ubriachi del Liverpool per il disastro di Hillsborough nel 1989 e insinuava che gli abitanti della città si stessero crogiolando nel loro stato di vittima.

“Chiunque, giornalista o politico, dovrebbe chiedere scusa al popolo di Liverpool – come faccio io – per aver travisato ciò che è successo a Hillsborough”, disse.

Bugia, Diffamazione, Falsa Contrizione, Mancanza di Empatia Emotiva

4. Mentire Sulle Relazioni Extra-Coniugali

Michael Howard procurò a Boris Johnson due nuovi posti di lavoro dopo essere diventato leader dei conservatori nel 2003 – vicepresidente del partito e ministro delle arti di ombra.

Fu licenziato da entrambe le posizioni nel novembre 2004 dopo aver assicurato al signor Howard che le notizie sul giornale scandalistico della sua relazione con la rubricista dello Spectator Petronella Wyatt erano false e una “piramide di sciocchezze rovesciata”. Quando si scoprì che la storia era vera, si rifiutò di dimettersi, quindi dovette essere licenziato.

Bugia, Infedeltà, Superbia, Senso del diritto

5. Le Menzogne del Sindaco

La passione di Mr Johnson per gli errori continuò come sindaco di Londra, essendo stato eletto in questa posizione nel 2008. Dopo aver promesso nel suo manifesto del 2008 di assicurare che vi fossero biglietterie custodite in ogni stazione ferroviaria, approvò la chiusura degli sportelli di pagamento per uno sportello 24 ore.

Promise di eliminare il sonno agitato entro il 2012, solo perché raddoppiasse durante la sua leadership. Fu anche accusato di aver detto “spudorate menzogne” dopo aver dichiarato che il numero di poliziotti a Londra sarebbe aumentato, nonostante i tagli del governo.

Bugia, Mancanza di Empatia Emotiva, Mancanza di Responsabilità

6. L’Autobus delle Cazzate

Lanciando il tour in autobus di “Vota Lascia”, il signor Johnson tornò alla scena delle sue precedenti menzogne ripetendo le sue vecchie accuse secondo cui l’UE stava fissando delle regole sulla forma delle banane.

Sostenne anche l’infame affermazione sulla parte dell’autobus che il Regno Unito stava inviando 350 milioni di sterline a settimana per l’UE, seguita da “finanziamo il nostro Sistema Sanitario Nazionale invece”.

L’Autorità Statistica del Regno Unito rilasciò una dichiarazione ufficiale nel maggio 2016, descrivendo la richiesta come “fuorviante”, ma Johnson la ripeté in un articolo sul Telegraph nel settembre 2017.

Bugia, Senso del Diritto, Superbia, Mancanza di Responsabilità

7. Non Troppa Ammirazione per i Turchi

Nel gennaio 2019, Boris Johnson dichiarò di non aver menzionato la Turchia durante il referendum per lasciare l’UE dopo che venne insinuato che lui avesse affermato falsamente che 80 milioni di turchi sarebbero venuti in Gran Bretagna, a meno che il Regno Unito non lasciasse l’UE.

Infatti, co-firmò una lettera affermando che “l’unico modo per evitare di avere confini comuni con la Turchia era votare Lascia e riprendere il controllo”.

Il signor Johnson, il cui bisnonno era il politico ottomano Ali Kemal, affermò anche “sono molto pro-turco, ma quello che non riesco a immaginare è una situazione in cui 77 milioni di miei compagni turchi e di origine turca possano venire qui senza alcun controllo. È pazzesco – non funzionerà.”

Il cugino turco del signor Johnson commentò: “Non mi sembra che sia molto onesto riguardo ai suoi punti di vista.” Non dirlo.

Bugia, Ipocrisia, Mancanza di Responsabilità

Questa selezione è molto la punta dell’iceberg e una passeggiata attraverso i corridoi di Internet fornirà una serie significativa di esempi simili che mostrano un flagrante disprezzo per la verità, la capacità di eseguire un volta faccia in cui l’espediente politico e l’ esibire un enorme senso del diritto a dire queste cose false e in seguito addirittura di riaffermarle, respingerle o minimizzarle, il che supporta una mancanza di responsabilità, superbia e grandiosità.

Il Maldestro Boris

Nonostante le falsità, le promesse non mantenute e le infedeltà (parlerò più di quelle successivamente), il signor Johnson è innegabilmente in grado di disporre di una notevole popolarità ed è un individuo carismatico. Simon Jenkins, del quotidiano The Guardian, ha scritto

“Johnson è il tesoro delle elezioni. Incanta i Tories col cervello in pappa come gli elettori Laburisti disillusi. Emerge dalla sua documentazione biografica come incompetente, pigro, dissoluto e bugiardo, ma la risposta del pubblico è che lui è “il nostro tipo di bugiardo”. È stato licenziato dal Times per l’invenzione di storie ed è stato un reporter estremamamente di parte mentre era a Bruxelles. La sua impostazione predefinita è sempre stata quella del cabarettista: divertente, imprevedibile, vagamente pericoloso.”

Jenkins puntualmente continua

“La personalità di Johnson non deve essere sottovalutata. Dato che la democrazia diviene meno una questione di interessi e risorse, ripiomba su reazioni secondarie, sul rendere le persone rilassate e a proprio agio nel mondo che le circonda. Gli elettori sembrano attratti da qualcuno che non prende la vita troppo sul serio, è disinvolto nella presentazione e possiede una stravagante imprevedibilità. Alla gente piace ridere della politica, e Johnson appare un concittadino. È preferibile lui agli osservatori di stereotipi rigidi, come Theresa May.

Il fascino è attualizzato dalla scienza politica a favore dell’integrità, della diligenza, della coerenza e del carisma. Questo perché il fascino è come l’amore, i suoi valori non sono analizzabili o sensibili alla scienza. Eppure è stato messo in atto con disinvoltura da Ronald Reagan e Bill Clinton.”

Che si fosse presentato subito dopo le rivolte di Londra del 2011 con una scopa (pensiero magico – posso far piazza pulita di tutto da solo), appeso a un cavo, bloccato e nell’atto di sventolare una bandiera (ricerca di carburante), la sua pagliacciata di tenere la bandiera solo per sé e il discorso sommesso alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Pechino, il signor Johnson sfodera il suo carisma e l’atteggiamento del Maldestro Boris di apparire come uno sfortunato e benintenzionato, anche se goffo scolaro troppo cresciuto. Questa è una manipolazione – devia dai suoi molti fallimenti, mostra la sua grandiosità e arroganza e la sua mancanza di responsabilità. “Accipicchia, cosa posso dire (ghigno)”.

Dai un’occhiata a questo elenco di progetti vanitosi di quando era sindaco di Londra.

La sua funicolare sul Tamigi, la sua caotica Stratford (“la Torre Eiffel di Londra”), i suoi autobus con le entrate posteriori, con le entrate posteriori bloccate, il suo cannone ad acqua che potrebbe non sparare, la sua inutile super-fogna e il decisamente sovraingegnerizzato Crossrail, tutto somme da capogiro sprecate.

Una somma sconcertante di 53 milioni di sterline è sparita sul ponte del giardino fantastico di Johnson, mentre il ponte di Hammersmith è marcito sul fiume. Il programma “Boris in bici” – in verità di Livingstone – non doveva costare nulla, ma è costato ai contribuenti quasi 200 milioni di sterline in otto anni. Eccolo con Arnie, che si gode l’applauso (e lo sconcerto) della folla. Ovviamente noi sappiamo cosa si sta veramente godendo.

bike.jpg

Non scambiate questo Maldestro Boris con una bizzarra ostentazione, questo è l’uso attento e strutturato di una facciata per mascherare una mente calcolata, astuta e machiavellica al lavoro. Apparendo come un clown sovraccaricato, egli devia da quello che sta facendo, mascherandolo da sfortuna e copre i malestri.

Prendiamo ad esempio quando accusò le donne musulmane di sembrare cassette delle lettere perché indossavano il burka (Superbia, Mancanza di Empatia Emotiva, Senso del Diritto, Insulto) nel 2018, evitò le domande riguardanti se avrebbe chiesto scusa per aver paragonato le donne musulmane che indossavano il burka alle cassette delle lettere e ai rapinatori di banche – offrendo ai giornalisti accampati fuori dalla sua casa una tazza di tè. Domenica è uscito dalla sua casa nell’Oxfordshire armato di un vassoio di boccali per giornalisti esausti che aspettavano di confrontarsi con lui per i suoi commenti controversi sul burka. Ha rifiutato di commentare mentre i giornalisti lo interrogavano sulle osservazioni controverse, offrendo invece loro una tazza di tè.

Il signor Johnson ha detto: “Non ho nulla da dire su questo argomento tranne offrirvi un po’ di tè”.

Gioca a fare il pagliaccio ma, soprattutto, se la cava. (Mancanza di Responsabilità, Deflessione).

Alla cerimonia di chiusura a Pechino è stato attaccato per il suo comportamento. Un commentatore ha dichiarato

“In un’occasione così formale, avrebbe dovuto abbottonarsi la giacca”, ha detto.

“Se ti vesti in modo informale o non correttamente, può essere interpretato come mancanza di rispetto per chi ti ospita.”

Un blogger si è lamentato del fatto che Boris Johnson non ha preso sul serio l’occasione e non avrebbe dovuto mettere la mano in tasca

“Quando stava andando sue giù per il palco, ha messo la mano nella tasca della giacca.”

“Questo dimostra che era estremamente superficiale, non sembrava prendere seriamente l’occasione.”

“Dopo aver preso la bandiera Olimpica, l’ha passata semplicemente al portabandiera cinese.”

“Era l’unica persona che prendeva la bandiera con una mano.”

“Questo è molto irrispettoso per la bandiera Olimpica.”

“Dopo aver preso la bandiera, ha stretto la mano al capo del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Jacques Rogge e non ha prestato attenzione ai due leader di Pechino.”

Il blogger ha detto che è stato “maleducato e arrogante” che Johnson sembrava ignorare il sindaco di Pechino quando lui aveva fatto uno sforzo per cercare di parlare con Johnson.

(Superbia, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva)

Nota come ha offeso altre persone nel passato sia individualmente che collettivamente e il furore che lo circonda, ma nonostante tutto non fa tesoro di questo assicurandosi di tenere la bocca chiusa (vedi La Torta dell’Empatia) ma reitera il comportamento. Ripetere ciò che è in effetti un comportamento abusivo è un indicatore chiave perché dimostra Mancanza di Empatia Emotiva, Mancanza di Responsabilità e Senso del Diritto.

Johnson ha un grande carisma e lo usa per manipolare, una cortina fumogena da farlo apparire affabile, innocuo e divertente, quando al di sotto di questo aspetto colto si cela un predatore calcolato e guidato del potere in tutte le sue forme.

Ecco alcuni pensieri di noti commentatori riguardo a questa facciata che il signor Johnson ha creato

La biografa Sonia Purnell ha descritto il suo personaggio pubblico come “marchio Boris”, notando che lui lo aveva sviluppato mentre era all’Università di Oxford.

Max Hastings ha fatto riferimento a questa immagine pubblica come a una facciata simile a quella di Gussie Fink-Nottle di PG Wodehouse, unita all’intelligenza, al fascino, alla brillantezza e agli impressionanti lampi di instabilità”, mentre lo scienziato politico Andrew Crines ha affermato che Johnson mostrava “il carattere di un individuo simpatico e affidabile con un forte capitale intellettuale”.

L’editore Investigatore Privato Ian Hislop lo ha definito “Boris Topolino” a causa della sua natura comica, dicendo: “È il nostro Berlusconi … È l’unico politico di buon umore che abbiamo, tutti gli altri sono troppo impegnati a essere responsabili.”

Per il giornalista Dave Hill, Johnson era “una figura unica nella politica britannica, una miscela senza precedenti di comico, ciarlatano, finto uomo di spettacolo sovversivo e populista preparazione dei media”.

La gestione della facciata comunque non finisce qui:

Johnson coltiva intenzionalmente un “aspetto semi-caotico”, ad esempio facendo scomparire i capelli in un certo modo quando fa apparizioni pubbliche. Purnell lo ha descritto come “un maniaco auto-promotore” che ha riempito la sua vita di “divertimento e burle”. Descritto da Crines come “un burlone”, Johnson ha affermato che “l’umorismo è un accessorio che puoi usare per zuccherare la pillola e ottenere punti importanti.”

Purnell ha notato che i colleghi esprimevano regolarmente l’opinione che Johnson usasse le persone per promuovere i propri interessi, con Gimson che notava che Johnson era “uno dei grandi adulatori dei nostri tempi. Purnell ha notato che aveva deviato serie domande usando “un po’ di umorismo e una buona dose di spavalderia”. Secondo Gimson, Johnson era “un uomo umano” che “potrebbe anche sconcertantemente essere incurante degli altri” quando si tratta di perseguire i propri interessi. Gimson ha anche notato che Johnson ha “un desiderio eccessivo di essere apprezzato”.

(Gestione della Facciata, Manipolazione per mezzo del Fascino, Grandiosità, Scarso Riconoscimento dei Limiti, Richiesta di Carburante, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva)

Boris lo Scopatore

Il signor Johnson sposò la prima moglie Allegra Mostyn-Owen nel 1987 dopo che si incontrarono a Oxford, ma si separò quando intraprese una tresca con Marina Wheeler.

Lei lo sposò nel 1993, ma subito lo colse in flagrante in una relazione con la scrittrice della società Petronella Wyatt. Ha avuto una relazione di quattro anni con Miss Wyatt mentre era redattore di The Spectator e lei era una delle sue rubriciste. Petronella ha poi raccontato di aver abortito e di aver avuto un aborto spontaneo.

Il signor Johnson ha descritto le notizie della loro relazione come una “piramide di sciocchezze rovesciata”.

La furiosa signorina Wheller lo ha scaraventato fuori dalla loro casa a Highgate, a nord di Londra, ma in seguito l’ha ripreso. Le sue tresche non finiscono qui. La relazione con Miss Wyatt si è sovrapposta alla storia d’amore con Anna Fazackerley, una giornalista del Times Educational Supplement.

Si diceva che la coppia avesse fatto sesso mentre lui era un giovane ministro dell’istruzione parallela nel 2005. Vi fu un’occasione in cui il signor Johnson scese da un volo di ritorno dalla Cina per raggiungere la signora Fazackerley a Parigi.

La vita amorosa di Johnson ha affrontato un ulteriore caos quando nel 2009 è diventato padre di un figlio illegittimo dalla consulente d’arte Helen Macintyre.

Sua moglie che soffriva lo ha cacciato di nuovo fuori – solo per riprenderlo ancora una volta. Tutti i dettagli della tresca sono emersi in tribunale dopo che la signora Macintyre ha perso una battaglia legale durata tre anni per fermare la stampa che indica Boris come il padre di sua figlia Stephanie.

La Corte d’Appello di Londra inoltre nel 2013 ha sentito dire che si supponeva che la figlia della signora Macintyre fosse la seconda figlia concepita come conseguenza delle tresche extra coniugali di Boris.

Un ex descriveva il suo stile romantico come “persistente”. Persistente: suona una campana con i lettori? Vuoi altre campane, che ne dici di questa citazione della stessa ex,

Lei ha detto: “Si è reso così accattivante e divertente. Non conoscevo la sua reputazione e a guardarlo non immagineresti mai che sia un donnaiolo.

“Ma ricordo che è diventato molto persistente nelle sue attenzioni e, sai, alla fine una cosa ha portato a un’altra.

“Si affida interamente alla sua personalità, in particolare al suo ingegno e a quel carattere maldestro che ha sviluppato e, beh, sembra che funzioni sempre, no?

“Ogni ragazza sensibile dovrebbe stare alla larga da lui. Otterrai la gioiosa persistenza, poi la conquista, ma quando sarà annoiato non gli interesserà minimamente di te.

Ora posso sentire i tuoi mormorii di familiarità.

Nel settembre 2018, la signorina Wheeler ne aveva chiaramente avuto abbastanza dato che avvenne la separazione, poiché era stato confermato che si erano separati mesi fa e che avevano avviato un procedimento di divorzio. Il signor Johnson comunque non ha avuto troppi problemi perché aveva la fidanzata Carrie Symonds che si è ritrovata presto sulle montagne russe di Johnson. Il mese scorso,

La polizia è stata chiamata a casa del signor Johnson e della sua compagna Carrie Symonds dopo aver ricevuto segnalazioni di un incidente domestico dove c’erano urla e colpi. Un vicino ha composto il 999 dopo aver sentito un rumoroso e prolungato litigio poco dopo mezzanotte.

A un certo punto si è potuto sentire la signora Symonds, ex capo della stampa del partito conservatore, che diceva al signor Johnson “lasciami” e “esci dal mio appartamento”, secondo il quotidiano Guardian. La signora Symonds ha sentito per caso che il signor Johnson aveva rovinato un divano con del vino rosso e ha urlato “Non te ne importa niente solo perché sei viziato. Non hai alcuna cura per il denaro o altro.” Esatto, ma lei non sa che non si avvicina neanche alla metà del quadro.

Una serie di relazioni, infedeltà, rapidi spostamenti verso il prossimo interesse amoroso e il comportamento violento.

(Infedeltà, Scarso Riconoscimento dei Limiti, Manipolazione, Accensione di furia, Raccolta di Carburante, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva).

E c’è molto, molto altro ancora su Mr Johnson.

Questo è un individuo che mostra ripetutamente e tutti gli indicatori del narcisismo – la sua arroganza, il pensiero magico e la grandiosità, lo scarso riconoscimento dei limiti, il comportamento molto manipolativo, il fascino eccessivo, l’irriverenza, la scioltezza, il senso del diritto, la mancanza di empatia emotiva, comportamenti calcolati, ampia matrice di carburante ed enormi necessità di carburante.

Ha successo, è divertente, ha fame di potere (la sua attività politica merita un enorme articolo a parte) ed è pericoloso.

Boris Johnson è un Narcisista Molto Politico.

Sarà un Narcisista Molto Primo Ministro? Lo scopriremo presto.

H.G. TUDOR

Boris Johnson :A Very Political Narcissist? Will He Remain A Prime Ministerial One?

🆕️ UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 3

191022D A Very Royal Narcissist 3.jpg

Articoli precedenti su Meghan Markle; La Duchessa del Sussex è una Narcisista Molto Reale. Ciò è stato accertato come conseguenza dell’esame di uno schema di comportamento ripetuto, per un periodo di tempo. È questo insieme di comportamenti che consente di arrivare alla valutazione, e non il basarsi su un solo comportamento. Un comportamento isolato può certamente essere indicativo del narcisismo, ma non è determinante. È lo schema che deve essere esaminato.

Una volta stabilito ciò, il comportamento successivo del relativo individuo può essere esaminato attraverso la lente del narcisismo, consentendone l’interpretazione e la spiegazione. Il comportamento e i commenti di Meghan Markle possono quindi essere visti attraverso l’ottica del suo narcisismo.

Come sempre, per i più duri di comprendonio, questo è un articolo sul narcisismo e sui comportamenti di un narcisista. Non si tratta di razza, non si tratta di genere (i narcisisti provengono da tutte le razze e da tutti i generi) e non si tratta di “buono” o “cattivo”, bensì è un articolo che consente alle persone di comprendere il narcisismo e come si manifesta.

Di recente è stata proiettata un’intervista tra Il Duca e la Duchessa del Sussex e un reporter Tom Bradby. È stata registrata a settembre 2019 quando il principe Harry e Meghan Markle, insieme al loro figlio di cinque mesi, Archie, hanno fatto un tour in Africa. Dall’intervista sono sorti vari punti degni di nota.

La Duchessa del Sussex ha parlato dell’insopportabile pressione della vita sotto i riflettori come membro della famiglia reale, dicendo che non riesce più a “sopravviverci”. Naturalmente, essere un nuovo membro della Famiglia Reale richiede un esame ed essere messi sotto i riflettori. Inoltre, come attrice che è apparsa in un popolare programma televisivo “Suits” e anche come persona che sapeva che si stava per sposare all’interno della famiglia reale era pienamente consapevole del livello della luce della ribalta a si stava esponendo. Lo ha fatto consapevolmente e, soprattutto, volentieri, lo ha fatto volentieri perché il suo narcisismo l’ha abbracciato come metodo per affermare il controllo su larga scala e attingere carburante da un’ampia e varia matrice di carburante. Naturalmente, Meghan Markle non è consapevole che è così, il suo narcisismo opera in modo inconscio, ma è la forza motrice dietro il suo comportamento, e le sue azioni e parole come precedentemente analizzate dimostrano il suo narcisismo e anche come lei sia inconsapevole dei vari comportamenti manipolatori in cui si impegna, perché affinché funzioni, il suo narcisismo deve renderla cieca sui ciò che sta realmente facendo.

Un classico esempio di quello è riferito all’incidente con la banana, come evidenziato nell’articolo Una Narcissista Molto Reale 2. In breve, Meghan Markle ha firmato banane per le prostitute con messaggi apparentemente rafforzanti e di supporto. Credeva consapevolmente che si trattasse di un gesto gentile e premuroso. Non era a conoscenza del fatto che fosse grandioso, privo di empatia emotiva, che trasgredisse i confini e che fosse fatto per ottenere il controllo della situazione assicurandosi che tutti gli occhi fossero puntati su di lei, e che avrebbe gestito la sua facciata in modo da sembrare gentile e premurosa. Tutte queste cose venivano compiute dal suo narcisismo in modo inconscio, ma lei non riesce a vedere come appare il suo comportamento, perché il suo narcisismo la rende cieca a questo.

Il commento della Duchessa sulla pressione insopportabile della sua vita sotto i riflettori (che abbastanza ironicamente viene trasmesso ehm attraverso i riflettori – ma ovviamente tale ironia non riguarda lei) è in realtà un Gioco di Pietà progettato per suscitare compassione per la sua situazione. Questa compassione è carburante e le segnala che ha il controllo. Viene anche usato per spostare la colpa affermando che per tutto ciò che fa non è lei che deve essere incolpata (il narcisista deve sempre rifiutare la responsabilità) ma è colpa di qualcuno o qualcos’altro. In questo caso è la pressione che è il problema e quelli che generano il problema, vale a dire i media (parlerò più di questo a tempo debito). La Duchessa sta triangolando tra se stessa, gli spettatori e la pressione dei media per affermare il controllo.

La Duchessa, ha detto che per lei è essenziale “prosperare” e “sentirsi felice”, avvertendo che il semplice fatto di sopportare un controllo indesiderato non costituisce “il senso della vita”. Questo è un altro Gioco di Pietà.

Le parole della Duchessa, dove insiste di aver “veramente provato” ad adottare il contegno rigido britannico prima di concludere che è “davvero dannoso a livello nazionale”, daranno peso ai timori che i Sussex stiano cercando un percorso lontano dalla tradizionale vita familiare reale. (Gioco di Pietà. Perdita Minacciata. Questo sta preannunciando la minaccia di non seguire una vita familiare tradizionale, che di nuovo è fatto per rivendicare il controllo. La Perdita Minacciata simile all’uso della Falsa Promessa Futura sta usando un evento futuro per affermare il controllo nel qui e ora. Nel suggerire che potrebbe esserci un cambiamento in futuro nel cercare un percorso lontano dalla tradizionale vita familiare reale, afferma il controllo ottenendo una reazione attraverso il carburante (una risposta emotiva da parte dell’intervistatore, dell’ascoltatore, degli spettatori e dei lettori), sta anche prefigurando un potenziale isolamento togliendo il Principe Harry (che è la Fonte Primaria Intima della Duchessa (il più importante fornitore di carburante, tratti caratteriali e benefici residui che sono gli Scopi Primari del narcisista) dal controllo di altre persone che interferirebbero con il controllo della duchessa) e anche lo Spostamento di Colpa: lo Spostamento di Colpa è causato dal rifiuto di responsabilità per il ritiro (che consiste essenzialmente nell’isolare il principe Harry per le minacce percepite al suo controllo) attribuendo la colpa ai media. Questo ovviamente ha una certa plausibilità (ecco perché il narcisismo lo fa – sarebbe inutile dire “Abbiamo intenzione di cercare un periodo di isolamento perché la luna è fatta di formaggio” non avrebbe alcun senso.), per il fatto che i media sono visti come invadenti. In ogni caso, se una persona normale stesse facendo questo passo, SAREBBE per le ragioni di evitare l’intrusione dei media. Tuttavia, laddove questa azione viene intrapresa da un narcisista, la si osserva attraverso la lente del narcisismo ed è per questo che in realtà esiste una diversa serie di ragioni che governano questo comportamento.

Il programma che è stato trasmesso dall’emittente britannica ITV ha attratto inevitabilmente il confronto con l’intervista su Panorama intrapresa dalla suocera Diana, principessa del Galles. Questa è l’acquisizione di Mirroring e Tratti Caratteriali. Il narcisista non ha un vero sé e quindi copia le azioni e i comportamenti degli altri per “adattarsi” e anche ai fini del controllo. Mostra anche grandiosità dal momento che il comportamento inconscio di rispecchiare Diana, la Principessa del Galles viene intrapreso per collocare la Duchessa su una piattaforma accanto a Diana e alla sua venerata memoria.

Nell’intervista, Meghan Markle ha rivelato che i suoi amici britannici l’avevano messa in guardia dal principe Harry quando si stavano frequentando, dicendole che i tabloid avrebbero “rovinato la sua vita”, ha detto che è stata ingenua a non crederci. (Spostamento di colpa – questo è un doppio colpo di spostamento di colpa. La Duchessa sta incolpando ancora una volta i media e anche la sua ingenuità. Potresti pensare che se dice che è ingenua, in realtà sta accettando un certo grado di colpa. Non è così. Il narcisismo compartimentalizza e anche se la sua ammissione può sembrare una forma di accettazione della colpa, il suo narcisismo in realtà sta dicendo “L’ingenuità è colpevole, non io, l’ingenuità può sembrare parte di me ma in realtà non è così, quindi posso incolparla e quindi io rimango priva di responsabilità, il che significa che mantengo il controllo e, naturalmente, il narcisismo si basa sul mantenimento del controllo.”)

Insistendo sul fatto che lei non si oppone a un’analisi equa, la Duchessa ha dichiarato che il suo trattamento sulla stampa era stato una “bestia diversa” e ha detto: “Non ho mai pensato che sarebbe stato facile, ma pensavo che sarebbe stato giusto.” (Ancora Gioco di Pietà e Spostamento di colpa)

Il Duca e la Duchessa si prenderanno ora sei settimane di lontananza dalla vita Reale entro la fine dell’anno per concentrarsi sulla loro famiglia, dividendola tra Regno Unito e Stati Uniti. (Questa è l’affermazione del controllo fornendo in effetti una forma di Trattamento del Silenzio. Questa decisione sarà guidata dalla Duchessa e non dal Principe Harry, che ora è nella fase di svalutazione con sua moglie, ma non è in grado di accorgersene. Come conseguenza dell’effetto oscuro del suo pensiero emotivo che è aumentato dalla sua ripetuta e quasi quotidiana interazione con sua moglie narcisista, non riuscirà a usare la logica. Non riuscirà a vedere cosa è lei in realtà, e al contrario come conseguenza del comportamento manipolativo istintivo di lei e del suo oscuro pensiero emotivo non riconoscerà che viene manipolato in modo da essere isolato dalla sua famiglia e dai suoi amici, ma anzi crederà che sia la cosa giusta da fare perché il controllo della stampa è imbattibile. Da notare che il principe Harry è stato sottoposto all’analisi dei media per tutta la sua vita. È stato al centro di centinaia di milioni di persone quando stava in piedi dietro la bara di sua madre nel corteo funebre. Ha accettato questa analisi durante le sue scorrazzate a Las Vegas, il periodo trascorso nell’esercito, le sue varie attività di beneficenza. Non vi è dubbio che alcune parti di quel controllo gli saranno state sgradite, ma molte di quelle le ha accettate e non ha riscontrato problemi. Come membro della Famiglia Reale, sa che questo va a braccetto col settore, quindi perché sta reagendo ora? Gli vanno peggio le cose? No. Potrebbe andare peggio che essere gettato nella luce abbagliante dei giornalisti da ragazzo che seguono la tipologia improvvisa e orribile della morte di sua madre? No. Il cambiamento è sorto perché qualcun altro vuole incolpare l’analisi dei media e usarla ai fini del controllo del principe Harry, sua moglie. Questo è ciò che facciamo noi narcisisti. Dobbiamo controllare tutto ciò che ci circonda e in particolare la IPPS. Questo viene fatto in modo insidioso, con sottigliezza e negabilità plausibile – deve essere così per essere efficace. Il principe Harry non è in grado di vederlo perché è in preda al suo irretimento, crede davvero che ci sia un problema con la stampa e sua moglie gli rafforzerà questo messaggio per controllarlo. )

In precedenza è stato riferito che stanno prendendo in considerazione la possibilità di trascorrere più tempo fuori dalla Gran Bretagna, con il Duca che dice che vivere in Africa sarebbe “straordinario” se non fosse per la logistica che lo rende troppo difficoltoso.

Sia il Duca che la Duchessa hanno recentemente lanciato battaglie legali separate contro la stampa scandalistica, con il Duca che ha rilasciato una dichiarazione straordinaria all’inizio di questo mese descrivendo la sua angoscia. (Provocazione per affermare il controllo sulla sfida presentata dalle critiche che si manifestano dalla stampa.)

Il principe Harry ora ha parlato delle ricadute della sua salute mentale e ha detto: “Non sarò vittima di bullismo nel gioco che ha ucciso mia mamma”. (Sentimenti davvero valorosi, anche se in realtà sta dirigendo la sua determinazione a proteggere la fonte sbagliata, è la persona che gli sta accanto che lo sta “maltrattando” anche se in modo molto sottile e controllato.)

Di recente c’è stato un commovente impegno pubblico per la coppia reale ai premi WellChild, in cui il Duca è stato sopraffatto dall’emozione mentre parlava di come diventare padre gli aveva fatto apprezzare meglio le lotte affrontate dai bambini gravemente ammalati e da chi si prende cura di loro.

In un discorso per le famiglie alle premiazioni per i bambini ispirati, ha dichiarato: “L’anno scorso, quando io e mia moglie abbiamo partecipato [a questi premi], sapevamo che stavamo aspettando il nostro primo figlio – nessun altro lo sapeva all’epoca, ma noi sì – e Ricordo di aver stretto così forte la mano di Meghan durante i premi.

“Entrambi pensiamo a come sarebbe essere genitori un giorno o l’altro, a cosa significherebbe fare tutto il possibile per proteggere e aiutare il nostro bambino se nascesse con problemi immediati o si ammalasse nel tempo.”

“E ora, come genitori, essere qui e parlare a tutti voi fa un appello accorato al mio cuore in un modo che non avrei mai potuto capire fino a quando non avessi avuto un figlio tutto mio.”

Dopo la necessità di una pausa per cacciare indietro le lacrime, mentre la hostess di cerimonia Gaby Roslin gli teneva la mano, ha aggiunto: “Sono passati più di dieci anni da quando sono arrivato a questi premi e ogni anno non mancano mai di sorprendermi e ispirarmi. Eppure quest’anno risuona in modo diverso, perché ora sono un padre.” (Queste parole e la reazione del principe Harry sostengono il suo status di individuo empatico. L’emozione da lui dimostrata tuttavia mostra anche qualcos’altro. Il Duca sta avvertendo la tensione della svalutazione per mano di sua moglie e le sue reazioni emotive sia nell’intervista con Bradby che ai Wellchild Awards dimostrano che lui, come tutte le vittime di narcisisti, si trova in una posizione emotiva vulnerabile. Se qualcuno si renderà conto del perché accade questo e chi c’è dietro piuttosto che attribuire erroneamente la colpa altrove, resta da vedere.)

 

I tabloid ti distruggeranno la vita

Alla domanda sulla “pressione” a cui è sottoposta e sul “sorriso impavido” che la coppia indossava, la Duchessa ha esitato davanti alla telecamera prima di ammettere che la situazione era “dura”. (Gioco di Pietà)

“Credo che nessuno possa capirlo”, ha detto. “In tutta onestà, io non ne avevo idea.

“Che probabilmente suona difficile da capire qui.

“Quando ho incontrato per la prima volta il mio attuale marito, i miei amici erano davvero felici perché io ero così felice.

“Ma i miei amici britannici mi avevano detto: sono sicuro che è fantastico, ma non dovresti farlo perché i tabloid britannici ti distruggeranno la vita.

“E io in modo molto ingenuo – sono Americana, noi non ce l’abbiamo quella roba là – pensavo di cosa stai parlando? Non ha senso, non l’avevo capito. Quindi sì, è stato complicato.”

Sembrando trattenere le lacrime, ha detto: “Non molte persone hanno chiesto se sto bene. Ma è una cosa molto reale passare dietro le quinte”. (Gioco di Pietà, Spostamento di Colpa, Accensione dell’Acquedotto) (È importante ricordare la distinzione tra Prince Harry che piange e Meghan Markle che fa la stessa cosa. Lui è un empatico e quindi la sua reazioneè vista attraverso la lente di essere un empatico, la sua è una conseguenza dell’empatia emotiva per gli altri e della sua vulnerabilità. Non è per affermare il controllo. La reazione di Meghan Markle è causata dal suo narcisismo e dalla necessità di controllo. Non c’è empatia emotiva (perché lei è una narcisista) invece la sua reazione nasce perché il suo narcisismo impone che accendere l’acquedotto sia la risposta appropriata per far sembrare che si interessi e raccogliere compassione (la compassione è una forma di Carburante) e quindi affermare il controllo.

 

Sopravvivere, non prosperare

Se potesse adattarsi alla vita sotto i riflettori così com’è e “tollerarla”, la Duchessa ha spiegato che sperava in qualcosa di più al di fuori della vita di sposa novella e neomamma.

“Ho detto per tanto tempo a H – così lo chiamo – non basta solo sopravvivere a qualcosa, giusto?”, Ha riferito lei all’intervistatore.

“Non è questo il senso della vita. Dobbiamo prosperare, dobbiamo sentirci felici.

“Ho davvero provato ad adottare questa sensibilità britannica di un contegno rigido. Ci ho provato, ci ho provato davvero. (Spostamento della colpa, Revisione della Storia e Menzogna. Il suo ripetuto rifiuto del protocollo e delle convenzioni reali, i comportamenti mostrati alle riunioni, mostrano che non vi è stata affatto un’adozione di questo. Come è stato dimostrato da altre bugie che sono state scoperte (vedi Una narcisista molto reale) il suo narcisismo Revisionerà la Storia per mantenere il controllo.

“Ma penso che a livello nazionale ciò che causa sia probabilmente davvero dannoso.

“La cosa più grande che so è che non avrei mai pensato che sarebbe stato facile. Ma ho pensato che sarebbe stato giusto. E questa è la parte che è davvero difficile da conciliare. ” (Gioco di Pietà e Grandiosità)

Del futuro, ha detto: “Non lo so. Semplicemente si prende ogni giorno come viene.”

 

Una Bestia Diversa

Pressata sui privilegi della vita Reale, dove il denaro pubblico e il palcoscenico richiedono un certo grado di controllo da parte dei media, lei ha ammesso di poterlo accettare “quando le cose sono giuste”. (Gioco di Pietà – cosa dice davvero il narcisismo “Posso accettarlo fintanto che sento di avere il controllo).

“Se faccio qualcosa di sbagliato, sono la prima a dire” oh mio Dio, mi dispiace così tanto, non lo farei mai”, ha detto. (Gestione della facciata, Grandiosità, Falsa Contrizione)

“Quando le persone dicono cose che non sono vere – è stato detto loro che non sono vere ma hanno sempre il permesso di dirle … Non conosco nessuno al mondo che penserebbe che va bene. (Questa è una reazione alla minaccia al controllo.)

“E questo è diverso dalla sola analisi. Questo è … come lo chiameresti? È una bestia diversa, è una bestia davvero diversa.

“Penso che l’erba sia sempre più verde. Non avete idea. È davvero difficile capire com’è.

“So che sembra come dovrebbe essere … È una cosa molto diversa.”

La Duchessa non ha spiegato bene a quali storie di tabloid, che includono rapporti sull’uso del jet privato della coppia e la spesa pubblica su Frogmore Cottage, faceva riferimento.

Sia il Duca che la Duchessa stanno facendo causa ai giornali attraverso i canali legali esistenti e hanno chiesto un risarcimento su alcune storie attraverso il regolatore della stampa IPSO. (L’azione legale è una forma di asserzione del controllo.)

 

“Il resto della nostra vita”

L’intervista ha sollevato inevitabili domande sul futuro della vita dei Sussex in Gran Bretagna, con precedenti report che suggerivano che una volta avevano preso in considerazione un lungo soggiorno in Africa o più tempo nella casa della Duchessa in America. (Perdita Minacciata, Separazione e Isolamento. Quest’ultima manipolazione è una risposta comune del narcisista. Il narcisista percepisce una minaccia al suo controllo da parte di altri individui che esercitano il controllo sulla loro risorsa premio, ovvero la IPPS. Il narcisista cerca di mantenere il controllo sulla IPPS diffamando quelle persone, monopolizzando il tempo della IPPS e tenendola lontana dall’influenza e dall’interazione di altre persone. Non importa se le altre persone sono familiari o amici, è fatto sempre sotto l’egida di essere la cosa giusta da fare per la vittima IPPS e/o perché le altre persone sono cattive, ingiuste ecc., in modo che la IPPS sia separata e isolata proprio dalle persone che potrebbero essere in grado di assistere la vittima IPPS e quindi a sua volta minacciare il controllo del narcisista su quella IPPS. Il narcisista utilizzerà istintivamente questa manipolazione per mantenere il controllo e togliere la vittima IPPS dalle minacce percepite.)

Al principe Harry sono state fatte domande riguardo al fatto di vivere in Africa come conseguenza delle speculazioni sul vivere lontano dal Regno Unito. Lui ha dichiarato “Al momento non so dove potremmo vivere in Africa”, ha detto in un’intervista durante il tour.

“Siamo appena arrivati da Città del Capo. Sarebbe un posto fantastico per poterci stabilire, ovviamente, ma con tutti i problemi che ci sono lì, non vedo in realtà che possa fare molta differenza come vogliamo senza le questioni e il giudizio su come staremmo in quei contesti.

“Penso che sia un posto molto difficile per viverci quando sai cosa sta succedendo e inoltre vi sei leggermente distaccato. (Questa è la risposta logica alla prospettiva di vivere altrove e il principe Harry preferirebbe chiaramente rimanere nel Regno Unito, ma la sua affermazione è una conseguenza del fare osservazioni che concorderebbero con ciò che vuole la Duchessa, anche se gli consente di mantenere il proprio punto di vista: la coppia reale può non allontanarsi e molto probabilmente non lo farà, tutto ciò che conta è che l’assenza intermittente e la minaccia di un trasferimento permanente saranno utilizzate allo scopo di rafforzare il controllo nel qui e ora, quel desiderio di controllo immediato ORA (non nel passato e non nel futuro) che è un obiettivo centrale del narcisista.

Nell’intervista, la Duchessa ha descritto il viaggio come “molto con un bambino di cinque mesi”.

Alla domanda se fosse stancante, ha detto: “Beh, la vita lo è, ma ogni mamma può capire. Ma si sta comportando molto bene, dorme molto bene.”

Sull’incontro di Archie con l’arcivescovo Desmond Tutu durante il tour, l’unica volta in cui è stato fotografato in un impegno ufficiale, lei ha detto: “Non ci siamo persi un momento così importante e significativo.

“Archie ci ripenserà tra molti anni e si renderà conto che è stato così fortunato ad avere questo momento con uno dei leader migliori e di maggior impatto del nostro tempo. È davvero una cosa speciale.” (Questa è l’acquisizione del Tratto Caratteriale in base alla quale l’esperienza del bambino viene utilizzata e requisita dal genitore narcisista allo scopo di affermare il controllo e la raccolta di carburante (vedi Io sono il vero Genio – Esame di un Narcisista Genitoriale)

Parlando del significato della sua famiglia che giunge proprio nella zona segnata dall’apartheid e della sua scelta di descriversi come “donna di colore” durante il suo primo discorso del tour, la Duchessa ha detto che sperava che il suo matrimonio con il Duca non sarebbe stato visto attraverso l’ottica della razza. (No, noi lo vediamo attraverso l’ottica del narcisismo).

“Spero che il mondo arrivi al punto di vederci solo come una coppia innamorata”, ha detto. (Gestione della facciata)

“Non mi sveglio ogni giorno e vedo noi come qualcosa di diverso da quello che io sono sempre stata. Io sono Meghan e ho sposato questo uomo incredibile. Questa per me è solo una parte della nostra storia d’amore.” (Adulazione)

Del suo discorso, in cui raccontava alle donne di una cittadina che era lì come “loro sorella”, ha detto: “Per me, quando ho scelto di aggiungere quelle parole al discorso, è stato davvero l’ultimo minuto. (Grandiosità, Persone Come Estensione del Narcisista – vedi Perché Il Narcisista Vuole Renderti Una Sua Estensione)

“Ho detto a Harry, ‘che ne pensi se ci aggiungo questo?’ Non so, semplicemente mi sembra giusto.

“E lui molto gentilmente e in segno di supporto ha detto se è ciò che ti sembra giusto, allora è ciò che devi dire.

“Perché è vero: come, prima di far parte di questa famiglia [Reale] è così che mi identificavo. Con persone e legami.

“Ora come madre, ora come moglie, ma solo come donna – come donna di colore – che è stata portata alla ribalta nel modo più evidente.”

Forse l’aspetto più significativo dell’intervista è stata la reazione del principe Harry alle notizie di una frattura tra lui e suo fratello William, Duca di Cambridge, quando ha detto che erano su “binari diversi”. Ha detto che lui e il principe William hanno “giorni buoni” e “giorni cattivi”. Ha aggiunto: “Siamo fratelli. Saremo sempre fratelli.

“Al momento siamo sicuramente su binari diversi, ma io ci sarò sempre per lui perché so che lui ci sarà sempre per me.”

(L’ammissione che lui e suo fratello, una persona a cui è stato molto vicino durante tutta la sua vita, lo sta dicendo. Alcuni fratelli sono meno vicini man mano che invecchiano a causa degli obblighi delle loro famiglie primarie, del lavoro e di farsi la loro strada nel mondo. Tuttavia, è evidente in questo caso che il riferimento a loro che sono su binari diversi dimostra un chiaro divario, uno spazio rivelatore tra il principe Harry e il principe William. Perché è emerso questo divario tra due fratelli finora molto vicini? Perché sia William che Kate riconoscono che c’è qualcosa che non va nel comportamento di Meghan Markle e che lei sta dimostrando un’indebita influenza sul principe Harry. È improbabile che William e Kate riconoscano che Harry è preda di una narcisista, ma ciò che è successo è una conseguenza di

a. Il fatto che William e Kate stiano effettivamente imponendo una forma di no contact. Hanno trovato problematico il comportamento di Meghan (vedi i precedenti articoli di Una Narcisista Molto Reale), e

b. Harry viene isolato da loro, dato che il narcisismo di Meghan avrà identificato Kate e William come una minaccia al suo controllo su Harry. Pertanto lo incoraggerà a trascorrere meno tempo con suo fratello e sua cognata (un trio che veniva spesso fotografato insieme e palesemente vicino). Sì, Harry ha meno tempo per far parte del trio avendo una moglie e un figlio, ma questo va oltre la semplice saturazione nella sua vita per obblighi e responsabilità aumentati. È preda di una narcisista ed è chiaro che Kate e William si rendono conto che qualcosa non va. Potrebbero aver espresso le loro preoccupazioni a Harry o aver cercato di trascorrere più tempo con lui. Il narcisismo di Meghan riconoscerà istintivamente la minaccia rappresentata dalla coppia (il nostro narcisismo opera in questo modo per garantire che il controllo venga affermato in ogni momento) e quindi lei allontanerà Harry da Kate e William.

Questa intervista ITV è stata lodata come interessante e rivelatrice per quanto riguarda la vita dei Sussex e certamente lo è stata, ma non per ragioni completamente riconosciute. È stata rivelatrice perché continua a dimostrare il comportamento narcisistico di Meghan Markle e il fatto che Harry, ora in svalutazione, rimanga molto nella morsa di una Narcisista Molto Reale.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 3

🆕️ UNA NARCISISTA MOLTO POPOLARE?

190920 A Very Popular Narcissist.jpg

Taylor Swift. Avendo venduto oltre 50 milioni di album, di cui 32 milioni negli Stati Uniti, e 150 milioni di singoli, Swift è uno degli artisti musicali più venduti di tutti i tempi. Come cantautrice, ha ricevuto premi dalla Nashville Songwriters Association e dalla Songwriters Hall of Fame, ed è stata inclusa tra le 100 Migliori Cantautrici di tutti i tempi di Rolling Stone nel 2015. Tra gli altri suoi riconoscimenti ricordiamo 10 Grammy Awards, uno Emmy, 23 Billboard Music Awards, sei record mondiali di Guinness e apparizioni nelle 100 persone più influenti del mondo (2010, 2015, 2019). Si è anche classificata prima nella Forbes Celebrity 100 (2016 e 2019), ed è stata la più giovane ad essere inclusa nell’elenco delle 100 donne più potenti della rivista.

Talentuosa? Sì.

Popolare? Indubbiamente.

Narcisista? Scopriamolo.

Le mie osservazioni esplicative sono in grassetto corsivo. Come sempre, per i più duri di comprendonio, questa è un’analisi per stabilire se l’individuo è un narcisista o no. Non è un giudizio sul fatto che la persona sia “buona” o “cattiva”, quindi se sei un fan della musica della signora Swift e ti approcci alla discussione non tenendo conto che si tratta di un’analisi, semplicemente te la farò passare.

 

Infanzia e Adolescenza

Taylor Alison Swift è nata il 13 dicembre 1989 a Reading, in Pennsylvania. Racconta due versioni diverse su come le è stato dato il nome. (Ciò solleva un suggerimento di personalità sciolta).

La prima versione afferma che le è stato dato il nome dal cantante e cantautore James Taylor, il dolce e gentile cantautore di “Fire and Rain” che i suoi genitori adoravano. La seconda versione, tuttavia, afferma che sua madre voleva darle un nome androgino in previsione che un giorno Taylor avrebbe lavorato negli affari, quindi le persone non sarebbero state in grado di discernere il suo genere dal suo biglietto da visita. (Entrambe le versioni mostrano aspetti di grandiosità).

Entrambi i genitori di Taylor hanno lavorato in campo finanziario. Grazie alla posizione del papà di Taylor alla Merill Lynch, Taylor ha goduto di un’educazione privilegiata in una famiglia benestante ed è stata anche un’ottima studentessa. (Potenziale stile di vita dorato che potrebbe aver creato una mancanza di controllo dell’ambiente). È cresciuta in una fattoria di alberi di Natale con un pergolato di uva e sette cavalli nella parte orientale della Pennsylvania, mentre il padre di Swift andava regolarmente al lavoro.

Più tardi fu detto che nella scuola in cui andava, si veniva giudicato dal marchio della borsetta portata a scuola. Questo è un paletto piuttosto alto per i liceali, che indica che la scuola ospitava molti bambini provenienti da famiglie altrettanto benestanti. Naturalmente, Taylor non ha avuto problemi a soddisfare gli standard richiesti nel dipartimento delle borse e, in seguito, i suoi genitori le hanno regalato una Lexus convertibile color champagne per andare a scuola in auto. (Ancora una volta questo sostiene uno stile di vita dorato che di per sé non è determinante ma è un indicatore del diritto e della mancanza di controllo dell’ambiente).

Questi dettagli sono particolarmente interessanti, dato che Taylor da anni mantiene la storia strappalacrime che è stata completamente emarginata e vittima di bullismo da parte degli altri studenti. (Revisione della storia) (Spostamento di colpa). Ella attribuisce a questi ricordi traumatici la causa della sua “ricerca di approvazione”, come la chiama lei e ciò che ha causato l’origine della sua “Squad”, a cui faremo riferimento più avanti. (La ricerca di approvazione equivale al riconoscimento della necessità di “alimentare” la linfa vitale di un narcisista, per cui l’uscita emotiva di un altro individuo, causata dalle parole e/o dalle azioni del narcisista, sostiene il narcisista e consente al narcisista di riconoscere che tale controllo viene esercitato sull’individuo o individui rilevanti). La formazione di una squadra dimostra la creazione di una vasta matrice di carburante (il corpo di individui che un narcisista irretisce perché forniscano al narcisista carburante, tratti caratteriali e benefici residui) e la creazione di una Congrega.

L’immagine di Taylor è quella della tenerissima perdente, che cerca di perpetuare in ogni occasione. (Gestione della facciata) In diverse interviste – in particolare nel suo documentario intitolato “Journey to Fearless” – ha parlato di queste terribili esperienze e di come è riuscita a prevalere e ad avere successo contro ogni aspettativa. (Grandiosità) Una grossa parte di questa narrazione è stata la sua affermazione che ha insegnato a se stessa a suonare la chitarra, perché i suoi genitori non volevano inizialmente che lei intraprendesse una carriera musicale, e che ha dovuto implorarli per anni perché la portassero a Nashville. Dice che un “ragazzo che riparava i computer” venne a casa loro per sistemare il computer e le insegnò alcuni accordi alla chitarra e dopo lei ha insegnato a se stessa a tempo pieno.

Questo “ragazzo che riparava di computer”, anche se talvolta fa riparazioni di computer per vivere, è anche un insegnante di chitarra di Nashville di nome Ronnie Cremer, che ha dato a Taylor lezioni di chitarra per oltre 6 ore ogni settimana su insistenza della madre di Taylor. (Nota che la storia precedente sull’insegnare a se stessa a tempo pieno è una bugia e evidenzia il concetto di vittimismo – “Mi sono insegnata da sola contro tutto e tutti” “Ho dovuto supplicare i miei genitori (perché non mi lasciavano fare quello che volevo)

Egli ha detto che la madre di Taylor era tirannica e che avrebbe sbraitato contro di lui e l’avrebbe offeso verbalmente al telefono se avesse cercato di fare meno ore con Taylor per concentrarsi sui suoi affari. (Partendo dal fatto che le testimonianze del sig. Cremer sulla signora Swift sono corrette, si solleva il suggerimento che potrebbe esserci già stato un altro narcisista in famiglia il che spiegherebbe una predisposizione genetica al narcisismo e al relativo fattore di creare una mancanza di controllo dell’ambiente per Taylor Swift essendo dispotico verso la giovane signora Swift).

Dopo essere uscito con la sua versione dei fatti, Ronnie Cremer ha affermato di non sentirsi a proprio agio nel far sapere alla gente come il team PR di Taylor ha ripetutamente mentito sulla storia. Ha detto che lui non sarà mai il tipo da elogiare il successo di qualcun altro e capisce perché non volevano dire alla gente che “un ragazzo calvo di 36 anni” le ha insegnato a suonare la chitarra, perché questo non l’avrebbe presentata così bene. Tuttavia lui non solo le ha insegnato a suonare la chitarra, ma l’ha anche introdotta ad un programma utile per la scrittura e la registrazione di canzoni e le ha spiegato come comporre una canzone, il che probabilmente è stato anche l’inizio della sua scrittura. (Nessuno si sarebbe preoccupato eccessivamente che questa fosse la verità sulla formazione dell’artista e un non narcisista non avrebbe avuto problemi che ciò venisse pubblicizzato. Questo solleva il suggerimento che la costruzione del retroscena potrebbe non essere venuta dalla signora Swift e anzi potrebbe essere lei stessa vittima di un narcisista magnate della musica. Questo deve essere tenuto presente.)

Per quanto riguarda la famiglia di Taylor, Ronnie Cremer ha affermato che la madre di Taylor è stata quella che l’ha spinta non solo a iniziare a fare musica country, ma si è anche comportata come una vera e propria mamma da palcoscenico fin dall’inizio. (Questa influenza autoritaria di una persona intenzionata a fornire un ambiente solidale fornisce la prova della formazione di un contesto di mancanza di controllo che è parte integrante della creazione di un narcisista, anche se la sua presenza non significa automaticamente che una persona diventerà narcisista)

Ronnie ha detto cercò anche di aiutare Taylor a costruire un sito Web durante il periodo in cui le insegnava, ma che sua madre Andrea lo rese incredibilmente difficile. Dichiarò che se non avesse lasciato perdere tutto ciò che stava facendo per dare una mano a Taylor con qualsiasi sito Web di cui avesse bisogno, Andrea avrebbe “perso la testa” e in seguito la descrisse come un toro in un negozio di porcellane. Inoltre la madre di Taylor, Andrea e il padre Scott, avevano una brutta relazione, con Scott che diceva a Ronnie: “Ho una moglie che non mi ama. Sto cercando di aiutare mia figlia e fare tutte le cose giuste e a mia moglie non potrebbe fregar di meno”. (Ancora una volta sembra che un narcisista regnasse già in famiglia)

Ronnie Cremer ha anche parlato di un episodio particolare che chiarisce che il comportamento orribile di Andrea si è esteso anche a sua figlia.

Taylor è la primogenita di due figli, suo fratello minore Austin era abbastanza paffuto da bambino, mentre Taylor era snella. Una volta, suo fratello Austin voleva cibo del fast food Taco Bell e Taylor disse che anche lei ne avrebbe voluto un po’. La loro madre, Andrea, quindi, portò a casa cibo del Taco Bell, ma lo diede solo ad Austin e disse a Taylor che “nessuno vuole vedere una pop star grassa”. Oltre all’orribile trattamento di sua figlia, la frase “pop star” è interessante, dal momento che non solo contraddice le affermazioni secondo cui i suoi genitori non volevano che diventasse musicista, ma soprattutto quelle in cui dicevano che le erano sempre piaciute le canzoni country e pop a titolo di “esperimento”. (Presenza di un narcisista negli anni di crescita, revisione della storia, racconto di bugie.)

In un’intervista di Rolling Stone del 2009, la diciannovenne Taylor pubblicizzò il suo album “Fearless”, la giornalista accennò alla necessità di Taylor di controllare il suo ambiente e affermò “A Swift piace fare tutto nel modo giusto, e il più delle volte ciò implica che le piace fare tutto da sola.” (Rigidità di approccio, applicazione del controllo.)

 

Amore e Relazioni

Affermare che Swift ha avuto molte relazioni di alto profilo, è un eufemismo. Usa anche le sue esperienze e quelle degli altri nella sua musica. Non c’è nulla di intrinsecamente narcisistico nell’usare le tue esperienze nella musica, nell’arte, nella letteratura, nei film o semplicemente nel parlarne, dopo tutto, sono le tue esperienze, tuttavia è il modo in cui Swift le usa che evidenzia molti indicatori narcisistici.

In un’intervista di Rolling Stone del 2009, il giornalista ha commentato

“Il comportamento illogico dell’amore è destabilizzante per Swift, che ha difficoltà a capirlo con la sua mente estremamente razionale. La musica, per lei, è un modo di esprimere sentimenti ampiamente repressi o assenti.”

Swift, nel parlare della sua musica, ha continuato a spiegare che circa la metà delle sue canzoni non sono neanche su di lei, ma sulle relazioni delle sue amiche. Ha inoltre affermato che lei amava “guardare e studiare l’amore”, il che indica un punto di vista molto distante su questa emozione e un approccio intrinsecamente stereotipato al cantautorato, che è molto diverso da quello che ci si aspetterebbe dal suo personaggio frizzante e in generale da una cantautrice adolescente.

Ciò è particolarmente evidente in una canzone chiamata “15”, che ha scritto sulla sua migliore amica Abigail che ha avuto il cuore spezzato per un ragazzo. La canzone menziona più volte Abigail per nome e include anche testi leggermente condiscendenti come “E quando hai quindici anni e qualcuno ti dice che ti ama, ci crederai” o “E Abigail ha dato tutto ciò che aveva a un ragazzo che le ha cambiato la mente.” che hanno uno strano sottotono per loro. Quindi procede a consolare la sua amica dicendole che farà cose più grandi che uscire con il ragazzo nella squadra di calcio. Usare le esperienze delle sue amiche in questo modo dimostra un senso del diritto, uno scarso riconoscimento dei confini e una mancanza di empatia emotiva.

Ecco una cronologia di solo alcune delle relazioni in cui è stata coinvolta la 29enne Swift

Joe Jonas (da Luglio 2008 a Ottobre 2008)

Lucas Till (da Marzo 2009 ad Aprile 2009)

Taylor Lautner (da Agosto 2009 a Dicembre 2009)

John Mayer (da Dicembre 2009 a Febbraio 2010)

Cory Monteith (da Aprile 2010 a Maggio 2010)

Jake Gyllenhall (da Ottobre 2010 a Gennaio 2011)

Eddie Redmayne (da Ottobre 2011 a Gennaio 2012)

Zac Effron (da Febbraio 2012 a Marzo 2012)

Conor Kennedy (da Luglio 2012 a Ottobre 2012)

Harry Styles (da Dicembre 2012 a Gennaio 2013, e ne correva voce già ad Aprile 2012)

Calvin Harris (da Febbraio 2013 a Giugno 2016)

Tom Hiddleston (da Giugno 2016 a Settembre 2016)

(Di quelle relazioni note, ce ne sono dodici in un periodo di 8 anni. L’alto turnover di relazioni intime e romantiche, la breve durata di molte e la stretta vicinanza tra la fine di una relazione e l’inizio di un’altra, è tutto in linea col comportamento di un narcisista in base al quale ripetute storie d’amore con narcisisti formano una parte importante della matrice del carburante del narcisista. L’idealizzazione di un individuo e il suo irretimento seguito dalla svalutazione e dall’eventuale disimpegno, è il segno distintivo della dinamica narcisistica tra narcisista e Risorsa Primaria Intima (un ragazzo, fidanzato o marito. Questa lista è altamente indicativa solo come lista, ma la signorina Swift non è che “sfortunata in amore” e continua ad attrarre narcisisti (e non c’è dubbio che vi SONO alcuni narcisisti in quella lista) quindi diamo un’occhiata ad alcune di quelle relazioni.

Joe Jonas

Swift afferma che Joe Jonas ha rotto con lei durante una telefonata di 27 secondi. (Vittimismo)

La versione della storia di Joe è questo “Per coloro che hanno espresso preoccupazione per la telefonata dei ’27 secondi’, ho chiamato per discutere dei sentimenti con l’altra persona”, scrive. “Quei sentimenti ovviamente non sono stati ben accolti. Non ho chiuso io la conversazione. Qualcun altro l’ha fatto. Le telefonate possono durare solo finché la persona all’altro capo della linea è disposta a parlare”. (La chiamata di Jonas si è presentata come Carburante di Sfida. Il suo bisogno di controllo ha implicato che affermasse il controllo terminando la telefonata e poi, per gestire la sua facciata e il suo spostamento di colpa, ha sostenuto che lui aveva rotto con lei e lo aveva fatto in una telefonata di 27 secondi, insinuando che lui era stato brusco e insensibile.)

Swift non si è fermata qui comunque.

Swift è ben nota per scrivere del suo presunto crepacuore nelle sue canzoni. Questa non è solo una manipolazione intelligente per generare simpatia e vendere dischi, ma le consente di avere L’Ultima Parola (L’Ultima Parola è un disegno di manipolazione narcisistica comune per affermare il controllo facendo una dichiarazione finale contro un altro individuo.) In effetti, Swift si è ritrovata lusingata da questo, il sito della parodia di YouTube “Key of Awesome” lo ha notato nella sua eccellente interpretazione di “Shake it Off” con la frase

“Se mi spezzi il cuore finirai in una canzone di merda”

Swift usa ripetutamente le sue canzoni come piattaforma per affermare il controllo sui fidanzati del passato. Lo fa senza nominarli, ma in un modo che lascia pochi dubbi su coloro a cui si sta riferendo (il passo narcisistico della negabilità plausibile e della creazione di Sabbie Mobili)

Per quanto riguarda Joans, Swift ha affrontato questo problema scrivendo una canzone su di lui intitolata “Forever and Always (Sempre e Per Sempre)”, e ha caricato un video sull’allora popolare piattaforma MySpace. In questo video, regge una bambola che rappresenta Joe Jonas e ha osservato

“Vedi, anche questa arriva con un telefono, quindi può rompersi con le altre bambole”.

Swift non si è fermata qui, ma in seguito ha continuato a chiamarlo in causa su Ellen, affermando che quando troverà il ragazzo perfetto, non sarà nemmeno in grado di ricordare qualcuno che ha rotto con lei durante una telefonata di 27 secondi. Si è scusata per questo episodio nella sua ultima apparizione allo show di Ellen all’inizio di quest’anno (falsa contrizione, gestione della facciata), ma allo stesso tempo ha goduto appieno dell’attenzione che è giunta con questo scandalo. (carburante)

Harry Styles

Ha continuato a scrivere una canzone chiamata “Style”, su Harry Styles, il quale ha rifiutato di parlarne in pubblico, nonostante abbia ricevuto molte munizioni da Taylor. Ha aperto i Grammy nel 2013 con la sua canzone “Non torneremo mai più insieme” e ha approfittato dell’occasione per mettere un falso accento britannico sulla frase “Ti amo ancora”, facendosi beffe della sua ex davanti a milioni di persone. (Esibizione della necessità di controllo, Provocazione e L’Ultima Parola).

John Mayer

La canzone “Dear John” chiama in causa John Mayer per aver presumibilmente giocato con lei quando era troppo giovane per capire cosa stesse succedendo

/ non pensi che 19 anni siano troppo pochi per essere sottoposta ai / tuoi oscuri e contorti giochi quando io ti amavo così tanto? /

John Mayer ha descritto questa canzone come “un’esperienza umiliante” nella sua intervista a Rolling Stone:

“Mi ha fatto sentire pessimo […] perché non me lo meritavo. Ora sono abbastanza bravo nel prendermi la responsabilità, e non ho mai fatto nulla per meritare questo. È stata una cosa davvero orribile da parte sua far così.”

Taylor Swift non ha ritenuto neppure necessario informare Mayer di questa canzone, notando che avrebbe “lasciato cadere suggerimenti” nei suoi testi in modo che tutti lo sapessero. Ha detto che non c’era bisogno di andargli a scrivere e-mail a riguardo. Questo si è solo aggiunto allo shock di John Mayers:

Mayer ora dice a Rolling Stone di aver appreso dei sentimenti di Swift direttamente dalla sua canzone. “Non ho mai ricevuto un’e-mail. Non ho mai ricevuto una telefonata”, afferma. “Sono stato davvero preso alla sprovvista e mi ha veramente umiliato in un momento in cui ero già stato messo al tappeto. Voglio dire, come ti sentiresti se, al livello più basso che tu sia mai stato, qualcuno ti desse calci per farti andare ancora più in basso?” (Provocazione, Mancanza di Empatia Emotiva, Revisione della Storia)

Ha continuato affermando che Taylor Swift abusa del suo talento in questo modo:

Anche Mayer la mette in discussione col musicista “Dear John”. “Dirò che come cantautrice penso sia una specie di compositrice economica”, dice. “So che lei è la migliore del mondo, e non sto cercando di affondare la nave di nessuno, ma penso che stia abusando del tuo talento per strofinarsi le mani e dire ‘Aspetta che gliene capiti un carico!’ Sono tutte cazzate!”.

Calvin Harris e Tom Hiddleston

Un ulteriore atto di manipolazione relativamente alle manipolazioni romantiche per quanto riguarda la sua relazione è stato il triangolo amoroso con Calvin Harris e Tom Hiddleston, che ha preceduto la creazione del suo ultimo album “Reputazione”. Taylor Swift ha avuto una relazione con Calvin Harris per un totale di 15 mesi, ma sembra che si sia spostata su Tom Hiddleston nel giugno 2016. (Triangolazione)

Taylor Swift e Calvin Harris hanno dichiarato di essersi lasciati amichevolmente, ma è stato successivamente confermato che Taylor si era incontrata con Tom Hiddleston anche prima della rottura. (Infedeltà, triangolazione, mancanza di empatia emotiva, senso del diritto).

La relazione tra Taylor Swift e Tom Hiddleston è stata spesso definita una “storia d’amore vertiginosa” molto pubblica, dato che tutto, dalla prima volta che si sono incontrati, alla loro danza al Met Gala 2016 e ad alcuni “scatti di paparazzi” di loro due che si baciano sulle pietre del Rhode Island era là fuori perché il mondo potesse vederlo. (Senso del diritto, bombardamento d’amore attraverso un rapido intreccio, la frase “storia d’amore vertiginosa” è un eufemismo per la manipolazione narcisistica del bombardamento d’amore per cui una vittima romantica viene catturata molto rapidamente allo scopo di portare l’individuo sotto il controllo del narcisista)

Uno degli incidenti più notevoli è stato quando Tom Hiddleston è stato fotografato con una canotta bianca “I ♥ T.S.” alla festa di Taylor del 4 luglio.

Due anni dopo, nel video “Look What You Made Me Do (Guarda Cosa Mi Hai Fatto Fare)” (Classico commento di una narcisista che sposta la colpa), Swift ha ricordato a tutti questo momento degno di nota, facendo ballare intorno a sé diversi gay con i tacchi alti, che indossavano canotte nere “I ♥ TS” e l’adulavano. (Provocazione, mancanza di empatia emotiva, grandiosità).

Ad ogni modo, Swift continua con la sua triangolazione, anche perché Harris non scappa. Nello stesso video offre un curioso cenno ad Harris strisciando fuori da un cimitero accanto a una lapide con la scritta “Nils Sjoberg”, che era lo pseudonimo che la cantante aveva usato per camuffare la sua identità sulla hit di Harris e Rihanna, “This is What You Came For (Questo è Ciò Per Cui Sei Venuto)”.

In un’intervista di QG del 2017, Tom Hiddleston aveva precedentemente spiegato in cosa consisteva effettivamente l’episodio di questa canotta:

“La verità è che era il 4 luglio e un giorno festivo e stavamo giocando e sono scivolato e mi sono fatto male alla schiena. E volendo proteggere i graffi dal sole ho detto: “Qualcuno ha una maglietta?” E una delle sue amiche ha detto: “Io ho questa.” “L’amica tirò fuori la canotta “I ♥ TS” che gli amici di Taylor sono contrattualmente obbligati a possedere. “E ne abbiamo riso tutti. Era uno scherzo.”

Per quanto riguarda Tom Hiddleston, il suo PR-Team insiste sul fatto che è stato lui a porre fine al rapporto con Taylor. Ha lasciato che i suoi testi parlassero per lei e ha scritto per lui la canzone “Getaway Car (Auto in Fuga)” in cui lo descrive come uno sciocco malato d’amore che fin dall’inizio non ha mai avuto una possibilità con lei. (Mancanza di empatia emotiva, superbia, grandiosità, L’Ultima Parola)

I testi includono:

Ho acceso un fiammifero e ti ho fatto esplodere il cervello / ma non intendevo quello / E tu non l’hai visto

Conferma anche che è stata lei a rompere con lui, mentre ha concluso la canzone con:

Sono in un’auto in fuga / Ti ho lasciato in un bar del motel / Ho messo i soldi nella borsa e ho rubato le chiavi / È stata l’ultima volta che mi hai mai visto

Ovviamente se la contraddizione le viene sottolineata, adotterà una negabilità plausibile e affermerà che la canzone non riguarda Hiddleston, solo che è ovvio che lo riguarda palesemente.

Di fronte al suo comportamento ricorrente di chiamare in pubblico ex fidanzati in un altro articolo dei Rolling Stones del 2012, Taylor Swift viene citata come segue:

“In ognuna delle mie relazioni”, dice, “sono stata buona ed equa. Quello che succede dopo loro lo danno per scontato, non è un mio problema. È probabile che se scrivo di loro in modi che non gradiscono, è perché mi feriscono davvero tanto. Raccontare una storia funziona solo se ci sono personaggi. Non penso che sia cattivo. Penso che sia cattivo fare del male a qualcuno in una relazione.” (Vittimismo, gestione della facciata, Provocazione, mancanza di responsabilità)

Il continuo bisogno di controllo e il comportamento manipolativo pertanto si è manifestato mediante l’utilizzo della sua piattaforma di grande artista internazionale per attaccare coloro che ha ritenuto averle fatto torto. La storia di relazioni brevi e frequenti, come detto sopra, racconta la sua storia, ma il suo bisogno di attaccare e in alcuni casi umiliare le persone con cui ha avuto una relazione romantica dimostra una mancanza di empatia emotiva e un bisogno di controllo. Una persona empatica non si comporterebbe in questo modo.

Swift tuttavia va ancora oltre. Adotta una negabilità plausibile non nominando apertamente l’individuo, ma poi dimostra di sapere esattamente cosa sta facendo e non ha né colpa, né coscienza né genuino rimorso nel farlo. Lo sbatte sempre in faccia alle sue vittime. Questa è la prova presa dal Saturday Night Live Monologue.

Nel suo monologo in diretta del Sabato Sera, è salita sul palco con la sua chitarra e una canzone che ha scritto appositamente per questo spettacolo, chiamata “Canzone Monologo: La la la”. Swift ha quindi continuato a strimpellare allegramente con la sua chitarra e sorridere alla telecamera, cantando

/ Mi piace scrivere canzoni su coglioni che mi tradiscono / ma non lo dirò / Nel mio monologo / Mi piace scrivere i loro nomi nelle canzoni così si vergognano a uscire in pubblico / ma non lo dirò / Nel mio monologo /

Sale aggiunto alle ferite delle sue vittime. (Asserzione di controllo, mancanza di empatia emotiva e provocazione, superbia, grandiosità).

La Squad

La Swift si è autoproclamata “Squad”, che consiste in un esercito di bellissime modelle e attrici (e Lena Dunham) che affiancano regolarmente la cantante in scappatelle glamour ed eventi mondani. (Grandiosità e gestione della facciata).

L’attrice Hailee Steinfeld faceva parte della “Squad” e una volta ha sottolineato che in realtà non trascorrono molto tempo insieme come pensa la gente. (gestione della facciata) L’attrice Chloe Grace Moretz era stata invitata a unirsi alla Squad selezionata di Swift ma ha rifiutato. (fare un simile invito mostra un senso di diritto) In seguito dichiarò:

“Si appropriano dell’esclusività. Sono combriccole! […] Sono d’accordo con l’avere un buon gruppo di amici intimi, ma il problema che ho con le squadre è che ciò crea esclusività […] Non sono mai stato inclusa in cose del genere quando ero bambina.”

Incastrata in una bugia (Quando i Narcisisti Si Scontrano)

L’11 febbraio 2016, Kanye West ha pubblicato il suo nuovo brano chiamato “Famous”. Il testo include quanto segue:

“Sento che io e Taylor possiamo ancora fare sesso / Perché? Ho reso famosa quella cagna.”

Kanye dichiarò di aver ottenuto l’approvazione di Taylor prima dell’uscita, sostenendo che aveva avuto una conversazione di un’ora con Taylor, che lei pensava che la battuta fosse divertente e le dava la sua approvazione.

La gente di Taylor lo ha immediatamente negato e ha dichiarato che Kanye le aveva chiesto solo di promuovere la canzone e di farla uscire sul suo account Twitter. Lei ha rifiutato e lo ha messo in guardia dal rilasciare una canzone con un messaggio così misogino.

Il 15 febbraio 2016, Taylor Swift ha vinto l’album dell’anno ai Grammys. Mentre dicevano il suo nome, ha reagito con una versione smorzata di “faccia sorpresa” che la gente ha spesso indicato come sfacciata e impettita sul palco. Nel suo discorso, ha poi affermato:

“Come prima donna a vincere due volte l’Album dell’anno ai Grammy, (Grandiosità, Autoassorbimento) voglio dire a tutte le giovani donne là fuori – ci saranno persone lungo la strada che proveranno ridimensionare il tuo successo o prendersi il merito per i tuoi successi o la tua fama, (Provocazione) ma se ti concentri solo sul lavoro e non lasci che quelle persone ti distolgano, un giorno quando arriverai dove stai andando, ti guarderai intorno e saprai che siete stati tu e la gente che ti ama a portarti lì. E quello sarà il sentimento più grande del mondo.”

Il 18 luglio 2016, Kim Kardashian West ha caricato tre minuti di conversazione telefonica tra Kanye e Taylor su Snapchat. Essa confermava che Taylor era stata messa al corrente dei testi di Kanye e che Taylor li aveva approvati, anche lanciando parole come “rispetto” e “amici” nei confronti di Kanye. Lei aveva quindi promesso di far sapere alla gente che era al Grammys se fosse stata avvicinata in merito a questo sul tappeto rosso. (Falsa Promessa Futura) Nel discorso che aveva tenuto il 15, aveva fatto l’esatto contrario, confermando ulteriormente che aveva mentito su tutto ciò che aveva detto a Kanye in quella conversazione, che aveva previsto chiaramente che sarebbe accaduto questo e voleva usarlo a suo vantaggio. I fan di Kim e Kanye quindi iniziarono a inondare gli account dei social media di Taylor con emoji di serpente, un simbolo che poi lei ha bloccato dalla sua sezione commenti, ma in seguito ha deciso di crearne uno suo per il successivo album Reputazione. Ha anche scritto la canzone “Questo è il motivo per cui non possiamo avere cose carine”, in cui ha rappresentato Kanye come un bambino petulante che ha rovinato la buona amicizia che avevano senza un motivo particolare.

Questo episodio dimostra il Raccontare Bugie, la Gestione della Facciata, la Revisione della Storia, il Senso del Diritto e la Mancanza di Responsabilità ed è un esempio lampante di comportamento associato a un narcisista. È in qualche modo ironico che l’esposizione della menzogna sia avvenuta nell’ambito di un intreccio con altri due narcisisti, ma essi avranno il loro turno sotto il Tudorscopio.

Il suo album annunciato intitolato “Lover” sta dando un tono completamente diverso alla sua nuova era, il che sembra far dimenticare la gente del passato di Taylor in questo senso. Nel suo singolo di debutto “ME!” ha lasciato cadere allusioni e uova di Pasqua per future rivelazioni sull’album, cosa che era nota fare e che è stata molto ben accolta dai suoi fan. Questa volta, sembra che non ci siano accenni a “faide” passate, “scandali” o cose simili, è tutto dolcezza di zucchero filato avvolto nell’innocente messaggio egoistico su come “non si può scrivere meraviglioso senza “ME!” (Grandiosità)

Big Machine Label

Il 30 giugno di quest’anno, è stato reso noto che il gruppo Big Machine Label di Scott Borchetta era stato venduto alla Ithaca Holdings di Scooter Braun. Taylor è stata una delle prime tre artiste ad essere iscritta alla Big Machine Records quando aveva 15 anni, ma aveva deciso di distaccarsene per il suo nuovo album “Lover”, lasciando i diritti della sua musica precedente nelle mani dell’etichetta.

Scott Borchetta ha poi venduto la sua etichetta a Scooter Braun, che è noto nel settore come “l’uomo che ha creato Justin Bieber”. Taylor odia Bieber e questo implica che odia Braun. (Oggettificazione, Mescolanza dei Confini Tra Gli Individui)

Taylor si è rivolta ai social media e ha accusato Braun l’aveva bullizzata online per anni e che c’era lui dietro la figuraccia di Kanye-Kim-Taylor precedentemente descritta. (Revisione della Storia, Raccontare Bugie) Ha affermato che la Grande Macchina le aveva offerto di riconquistare i suoi diritti se avesse firmato nuovamente l’etichetta. Taylor ha anche scritto a penna una lettera aperta, sostenendo che Scott Braun l’aveva spogliata del lavoro della sua vita e che questo è al di là dei suoi peggiori incubi. Lei ha scritto:

“Per anni ho chiesto, supplicato l’opportunità di essere padrona del mio lavoro. Invece mi è stata data l’opportunità di registrarmi su Big Machine Records e “guadagnare” un album alla volta, uno per ogni nuovo che ho consegnato. Me ne sono andata perché sapevo che una volta firmato il contratto, Scott Borchetta avrebbe venduto l’etichetta, vendendo così me e il mio futuro. Ho dovuto fare la scelta lancinante di lasciarmi alle spalle il passato. Musica che scrivevo sul pavimento della mia camera da letto e video che escogitavo e pagato con i soldi che guadagnavo giocando nei bar, poi nei club, poi nelle arene, poi negli stadi.

Ha inoltre affermato di essere venuta a conoscenza della notizia di Scooter Braun che acquistava la sua musica “con il mondo” e che non ne era stata informata prima. Taylor si lamenta di non aver avuto l’opportunità di acquistare lei stessa i diritti e afferma che “la sua eredità musicale” ora è nelle mani dell’uomo che ha cercato di spogliarla per anni. Ad esempio, sull’episodio di Kim e Kanye afferma:

“Come quando Kim Kardashian ha orchestrato un ritaglio di una telefonata registrato illegalmente perché venisse trapelato e poi Scooter ha riunito i suoi due clienti per bullizzarmi online riguardo a quello. O quando il suo cliente, Kanye West, ha organizzato un video musicale porno di vendetta in cui spoglia il mio corpo.”

Il presunto “video musicale porno di vendetta” non rappresentava solo lei. I corpi di cera di molte altre persone pubbliche, tra cui Anna Wintour e Donald Trump, erano stati realizzati per il video.

“Questo è il mio scenario peggiore. Questo è ciò che accade quando firmi un contratto a quindici anni con qualcuno per cui il termine “lealtà” è chiaramente solo un concetto contrattuale. E quando quell’uomo dice “La musica ha un valore”, significa che il suo valore è visto dagli uomini che non hanno partecipato alla sua creazione.”

Taylor è stata criticata per la finta presa di posizione femminista che ha preso qui, dato che è una delle persone più potenti e influenti del pianeta:

“Quando ho lasciato i miei capi nelle mani di Scott, mi sono rassegnata al fatto che alla fine li avrebbe venduti. Mai nei miei peggiori incubi ho immaginato che l’acquirente sarebbe stato Scooter. Ogni volta che Scott Borchetta sentiva le parole “Scooter Braun” uscire dalle mie labbra, era quando piangevo o cercavo di non farlo. Sapeva quello che stava facendo; lo sapevano entrambi. Controllare una donna che non voleva essere associata a loro. Per l’eternità. Ciò significa per sempre.”

Da allora Scott Borchetta ha chiarito che il padre di Taylor è un azionista ed è stato rappresentato da un avvocato che ha guidato la richiesta dell’azionista in cui è stato concluso l’accordo. Lui stesso aveva anche scritto a Taylor Swift alle 21:00. quella sera, informandola dell’accordo. È altamente improbabile che Taylor si sia semplicemente “svegliata alla notizia” assieme al resto del mondo in queste circostanze. Borchetta ha mostrato inoltre il nuovo contratto che aveva proposto a Swift, in cui afferma:

“Come leggerete, il 100% di tutte le attività di Taylor Swift doveva essere trasferito a lei immediatamente dopo aver firmato il nuovo accordo”, ha ribattuto Borchetta assieme a una fotocopia del contratto proposto. “Stavamo lavorando insieme a un nuovo tipo di accordo per il nostro nuovo mondo di diffusione che non era necessariamente legato agli “album”, ma per più di un periodo di tempo. Taylor ha avuto tutte le possibilità del mondo di essere padrona non solo delle sue registrazioni, ma di ogni video, fotografia, tutto ciò che è associato alla sua carriera. Ha scelto di andarsene. Quanto ai suoi commenti su “essere in lacrime o vicina alle lacrime”, ogni volta che veniva fuori il nome del mio nuovo partner Scooter Braun, non l’ho mai constatato con certezza. Ero a conoscenza di alcuni problemi precedenti tra Taylor e Justin Bieber? Sì. Ma ci sono state anche volte in cui Taylor sapeva che io ero vicino a Scooter e che Scooter era un’ottima fonte di informazioni per le prossime uscite di album, tour, ecc, e che avrei contattato lui per informazioni a nome nostro, Scooter non era altro che positivo per Taylor. Mi ha chiamato direttamente a proposito del [concerto di beneficenza di Manchester] per constatare se Taylor avrebbe partecipato (ha rifiutato). Mi ha chiamato direttamente per sapere se Taylor voleva partecipare alla Parkland March (ha rifiutato). Scooter è sempre stato e continuerà ad essere un sostenitore e un custode onesto per Taylor e la sua musica.”

All’indomani delle accuse di Taylors, Yael, la moglie di Scooter Braun, ha accusato Swift di sventolare pubblicamente i panni sporchi, dicendo che non aveva il diritto di lamentarsi del bullismo perché “Ti è stata data l’opportunità di essere padrona delle tue registrazioni, l’hai sprecata. […] Il mondo ti ha osservato per anni ormai, cogliere e gettare gli amici come fiori appassiti.”

Questo episodio della Big Machine Label evidenzia il Raccontare Bugie, Manipolazione, Gestione della Facciata, Vittimismo, Spostamento di Colpa, La Revisione della Storia, Rivangare il Passato ed è un esempio sostanziale di molti indicatori narcisistici.

Gestione della facciata

Come molti narcisisti, Swift ha una facciata che viene utilizzata per irretire, triangolare e controllare. Vari esempi di questa gestione della facciata sono stati spiegati sopra e altri esempi includono: –

• L’Hollywood Reporter l’ha riconosciuta come “la Persona Migliore dai tempi di Bill Clinton”. Proprio il paragone con Bill Clinton che è lui stesso un narcisista.
• Rolling Stone commenta il suo modo di fare educato: “Se questa è la maschera di Swift, deve essere tatuata perché non cade mai”. La rivista prende anche nota della sua “facilità ai convenevoli”,
• Swift è nota per le sue interazioni amichevoli con i suoi fan. Ha consegnato per posta e di persona regali di festa ai fan, col soprannome “Swiftmas” (Grandiosità imbastardendo il nome di Natale per racchiudervi il proprio nome). La considera una sua “responsabilità” essere consapevole della sua influenza sui giovani fans e ha affermato che sono “la relazione più lunga e migliore che abbia mai avuto”. (Grandiosità, gestione della facciata, oggettificazione e triangolazione etichettando i suoi fan come fornitori del rapporto più lungo e migliore mentre ovviamente è sempre stata delusa dalle persone nelle relazioni romantiche. Ciò dimostra anche il suo pensare in bianco e nero.)
• Spesso descritta dai media come “La Dolcezza dell’America”, Swift insiste sul fatto che non “vivo secondo tutte queste rigide, strane regole che mi fanno sentire completamente reclusa. Mi piace solo il modo in cui mi sento e che mi fa sentire molto libera”. (Senso del diritto e mancanza di responsabilità).

Filantropia

Sarebbe negligente escludere le varie attività di beneficenza che Swift ha intrapreso. Ciò include

• Gli sforzi filantropici di Swift sono stati riconosciuti dai Do Something Awards e dal Tennessee Disaster Services.
• Ha anche ricevuto il Big Help Award per la sua “dedizione ad aiutare gli altri” e per “ispirare gli altri attraverso l’azione”, e il Ripple of Hope Award per la sua “dedizione alla difesa in età così giovane”
• Nel 2008, ha donato $ 100.000 alla Croce Rossa per aiutare le vittime dell’alluvione nello Iowa di quell’anno.
• Swift si è esibita in eventi di beneficenza tra cui il concerto di Sound Relief di Sydney
• Ha anche registrato una canzone per l’album Hope for Haiti Now.
• In risposta alle inondazioni del Tennessee del maggio 2010, Swift ha donato $ 500.000 durante un telethon ospitato dalla WSMV.
• Nel 2011, Swift ha utilizzato una prova generale del suo tour Speak Now come concerto di beneficenza per le vittime dei recenti tornado negli Stati Uniti, raccogliendo più di $ 750.000.
• Nel 2012, Swift ha supportato Telethon MTV per il Restauro dell’Architettura dell’Umanità all’indomani dell’uragano Sandy.
• Nel 2016, ha fatto una donazione di 1.000.000 di dollari agli sforzi di soccorso inondazioni della Louisiana e ha donato al Fondo Dolly Parton Fire.
• Nel 2017, Swift ha fatto una donazione alla Banca Houston Food dopo che l’uragano Harvey ha colpito la città.
• Swift è una sostenitrice delle arti e ha donato $ 75.000 alla Scuola Superiore Hendersonville di Nashville nel 2010 per aiutare a rinnovare l’auditorium della scuola.
• Nel 2012, ha promesso $ 4 milioni per finanziare la costruzione di un nuovo centro educativo presso la Country Music Hall of Fame e il Museo di Nashville.
• Nel 2012 Swift ha collaborato con la società di noleggio di libri di testo Chegg per donare $ 60.000 ai dipartimenti musicali di sei college statunitensi.
• Swift promuove anche l’alfabetizzazione dei bambini. Nel 2009, ha donato $ 250.000 a varie scuole in tutto il paese per migliorare l’istruzione. Altri suoi sforzi per promuovere l’alfabetizzazione includevano la donazione di 6.000 libri scolastici alla Biblioteca pubblica di lettura in Pennsylvania, 14.000 libri alla Biblioteca pubblica di Nashville nel Tennessee, 2.000 libri scolastici al programma di alfabetizzazione precoce del Child Health Center del Reading Hospital e 25.000 libri alle scuole di New York City nel 2015.
• Nello stesso anno, Swift ha donato tutti i proventi della vendita del singolo promozionale “Welcome to New York”, all’epoca $ 50.000, al Dipartimento della Pubblica Istruzione di New York City.
• Nel 2019, Swift ha dato in omaggio una canzone della Regent Park School of Music con sede a Toronto nel suo album Lover, permettendo così alla scuola di guadagnare royalties dal suo album; ha anche fatto una donazione personale.

A giugno 2019, Forbes ha stimato il patrimonio netto di Swift a $ 360 milioni.

Ci sono molti altri atti di carità compiuti da lei e nessuno può negare che si tratti di atti generosi, tuttavia devono essere visti attraverso la lente di ciò che lei è. Questi non sono atti di beneficenza anonimi (stile George Michael) ma sono tutti compiuti in nome della grandiosità, della raccolta di carburante, della gestione della facciata e della triangolazione. Sono un sintomo non di empatia emotiva ma di empatia cognitiva. La funzione cognitiva di Swift fa sì che lei abbia una sufficiente consapevolezza (senza dubbio consigliata e assistita da una squadra sostanziosa) per sapere che fare queste cose le porterà lode e ammirazione. (carburante) e costituirà parte della sua facciata, ma non sono fatti per altruismo. Può facilmente permettersi le donazioni e lo fa solo perché ottiene molto da queste. È giusto sottolineare che lei non è la prima, né sarà l’ultima a donare e comportarsi in questo modo e chiaramente è vantaggioso per lei e per gli altri fare questo, anziché non farlo, ma è importante comprendere il contesto in cui questi atti vengono compiuti. La varietà degli altri indicatori sopra dimostrano che non è un individuo governato dall’empatia emotiva che compie questi atti di carità per bontà del suo cuore, ma lo fa perché si adatta alla ricerca de Gli Scopi Primari, quindi lo fa solo perché le porta vantaggio. La maggior parte delle pop star, attori e celebrità che si comportano in modo simile lo fanno solo per empatia cognitiva, quindi Swift non è affatto la sola colpevole in questo senso.

Tutti gli artisti hanno tratti narcisistici, ma potrebbero non essere narcisisti. Ciò è necessario in virtù dell’essere guidato ad essere un performer e un artista. Tuttavia, ciò che molte persone non capiscono è che una percentuale molto ampia di coloro che sono artisti e performer e che sono famosi e di successo sono narcisisti, perché il loro narcisismo consente loro di raggiungere l’apice.

È anche vero che quando qualcuno raggiunge la fama avrà i suoi denigratori e bisogna anche stare molto attenti a tenerne conto quando si tratta di narrazioni e resoconti diversi che riguardano il comportamento. Tuttavia, la natura ripetuta delle azioni, l’evidenza che appare documentata su stampa e le registrazioni e gli schemi di comportamento si uniscono per fornire l’evidenza che supporta il risultato appropriato. Non è possibile effettuare una determinazione su un solo episodio o su un paio di commenti, ma le azioni e i commenti ripetuti che formano un modello di comportamento sono determinanti.

Di conseguenza, vi erano tutti gli ingredienti necessari per la formazione di un narcisista attraverso la predisposizione genetica al narcisismo (madre) e la mancanza del controllo dell’ambiente (stile di vita dorato e sindrome di grado B “madre invadente”). Il catalogo dei comportamenti e molti, molti altri esempi supportano il fatto che il senso del diritto, la mancanza di empatia emotiva, la mancanza di responsabilità per i comportamenti, la superbia, la grandiosità, le manipolazioni e gli aspetti ripetuti della dinamica narcisistica dimostrano che Taylor Swift è una Narcisista Molto Popolare.

L’argomentazione decisiva.

Guarda il video nello Spazio Vuoto.

Si nasconde alla luce del sole e ride di tutte le vittime.

(Con i ringraziamenti alla DG per ulteriori ricerche)

H.G. TUDOR

A Very Popular Narcissist?

🆕️ UN NARCISISTA MOLTO INFUOCATO

190829 A Very Fiery Narcissist.jpg

PASSATO E INIZI

Jair Messias Bolsonaro è un politico brasiliano e ufficiale militare in pensione, ed è il 38° presidente del Brasile dal 1° gennaio 2019.

Ha svolto una funzione nella Camera dei Deputati del paese, in rappresentanza dello stato di Rio de Janeiro, tra il 1991 e il 2018. Attualmente è membro del Partito Socialdemocratico Conservatore. Bolsonaro ha recentemente ricevuto un’attenzione mondiale in merito agli incendi che stanno attualmente bruciando nella foresta pluviale amazzonica e alla sua risposta alle questioni che ruotano attorno a quegli incendi (ne parleremo più avanti) ma prima di immergerci nel fuoco, scopriamo di più su quest’uomo.

Bolsonaro è nato il 21 marzo 1955 nella città di Glicério, a San Paolo, nella regione sud-orientale del Brasile. La sua famiglia è prevalentemente di origini italiane, con qualche antenato tedesco.

Durante gli ultimi anni alla scuola superiore, Bolsonaro fu ammesso alla Escola Preparatória de Cadetes do Exército (la scuola di preparazione dell’esercito brasiliano), dove entrò nel 1973. Nel 1974, è andato all’Accademia Militar das Agulhas Negras (principale accademia militare del Brasile), diplomandosi nel 1977, come ufficiale di artiglieria. Ha prestato servizio nel 9° Gruppo di artiglieria, a Nioaque, nel Mato Grosso do Sul. Successivamente ha studiato alla Scuola di addestramento fisico dell’esercito a Rio de Janeiro e ha prestato servizio nel 21° gruppo di artiglieria da campo e nell’8° gruppo di artiglieria da campo per paracadutisti, della brigata paracadutista, entrambi nella stessa città. I suoi ufficiali superiori lo hanno descritto come “aggressivo” e con “un’ambizione eccessiva di ottenere guadagni economici e finanziari”. La valutazione si riferiva al tentativo di Bolsonaro di estrarre oro nello stato di Bahia; secondo lui, l’attività era solo un “hobby e igiene mentale”. Nel 1987, ha studiato presso la Scuola di Perfezionamento Agenti, dove ha fatto il Corso Avanzato di Artiglieria. (Indicatori precoci che dimostrano risolutezza e volontà di successo. Tale determinazione non rende narcisista, per niente, ma una tale mentalità e atteggiamento sono prevalenti nella nostra specie.)

INDICATORI PRECOCI?

La prima ascesa di Bolsonaro alla visibilità pubblica avvenne nel 1986 quando rilasciò un’intervista alla rivista Veja. Si lamentò dei bassi salari nell’esercito e affermò che l’Alto Comando licenziava gli ufficiali per tagli di bilancio e non perché mostravano “deviazioni di condotta”, come diceva il comando alla stampa. Nonostante sia stato rimproverato dai suoi superiori, Bolsonaro ha ricevuto elogi da colleghi ufficiali e mogli di militari, diventando un nome familiare per molti uomini duri e uomini di destra che stavano perdendo fiducia nel nuovo governo democratico civile del Brasile. (Parlare in questo modo offre due potenziali interpretazioni che diventerebbero più chiare solo dopo aver osservato la condotta attraverso la relativa lente di ciò che è accertato essere. Potrebbe esser considerato un senso di diritto a parlare quando non si credeva che lo facesse, dimostrando una mancanza di responsabilità per le sue azioni, un senso di superiorità nel credere che le sanzioni non fossero applicabili a lui, la raccolta di carburante dalle risposte (siano esse ammirazione o condanna) – tutte caratteristiche del narcisista. Al contrario, questo può dimostrare empatia emotiva per i suoi commilitoni, dimostrazione del tratto di cercatore di verità, dimostrazione dei tratti empatici di onestà, decenza e giustizia.)

Nell’ottobre 1987, Bolsonaro affrontò una nuova accusa. La stessa rivista Veja riportava che, assieme ad un collega dell’esercito, aveva in programma di piazzare bombe in unità militari a Rio de Janeiro. Dopo che Bolsonaro aveva definito l’accusa “una fantasia”, la rivista pubblicò, nell’edizione successiva, bozze dove il piano era dettagliato. I disegni sarebbero stati prodotti dallo stesso Bolsonaro. I registri ufficiali scoperti dal quotidiano O Estado de S.Paulo nel 2018 hanno approfondito il caso.

Dopo un’indagine condotta da un organo militare amministrativo chiamato Commissione di Giustificazione, Bolsonaro è stato ritenuto all’unanimità colpevole. Secondo questo consiglio, Bolsonaro aveva “una grave deviazione della personalità e una deformazione professionale”, “mancanza di coraggio morale per lasciare l’esercito” e aveva “mentito durante tutto il processo” quando negava frequenti contatti con la rivista Veja. (Se tali accuse fossero giuste, si denoterebbe una mancanza di empatia emotiva con una simile trama; il raccontare bugie per evitare la responsabilità, un senso del diritto di agire in tal modo, l’uso della deflessione etichettando gli accusatori come inventori di una “fantasia” (Gli accusatori che avevano anche riportato la sua apparente soffiata) che sono indicatori narcisistici. C’è anche la possibilità comunque che Bolsonaro sia stato vittima di altri narcisisti. Se i suoi commenti dell’anno precedente avessero sollevato questioni di controllo per il narcisista all’interno dell’Alto Comando Militare, quegli individui potrebbero aver cercato di punirlo e aver ordito una campagna diffamatoria contro di lui.)

Il caso è stato quindi analizzato dalla Corte Suprema Militare. Il Generale incaricato di denunciare il caso ha votato per la sua assoluzione, sostenendo che Bolsonaro era già stato penalizzato per l’articolo iniziale su Veja, che non c’erano prove testimoniali dei suoi piani per piazzare bombe e che c’erano “profonde contraddizioni nei quattro esami grafologici”, due dei quali non sono arrivati a concludere che Bolsonaro fosse effettivamente l’autore delle bozze. Alla fine è stato assolto dalla maggioranza del tribunale (9 x 4 voti). (Il verbale mostra un’assoluzione, il che significa che lui non era colpevole delle accuse. Sebbene tutti non fossero del tutto convinti dal momento che era unanime, lui è stato assolto e quindi sulla base di ciò nasce la possibilità che Bolsonaro sia stato vittima di un complotto contro di lui (che sarà stato condotto da narcisisti). Naturalmente i narcisisti si rivoltano gli uni contro gli altri, ma bisogna scartare la trama della bomba come prova a sostegno di qualsiasi indizio che lui è un narcisista.)

Bolsonaro è stato nell’esercito per circa 15 anni, sebbene con un record poco brillante. Sono emerse notizie segrete dal suo servizio, con i superiori che a tratti lo descrivevano come un ufficiale al di sotto della media con “ambizioni eccessivamente finanziarie” e privo di “logica, razionalità ed equilibrio nelle sue argomentazioni”. (Pensiero magico e diritto). Lasciò l’esercito nel 1987, poco dopo essere stato punito con 15 giorni di prigione militare per un articolo dove chiedeva una paga migliore. Sostiene di essersi ritirato volontariamente per seguire un percorso politico, mentre i suoi critici affermano che è stato espulso dai corpi. (Versioni contraddittorie di eventi che possono includere un indicatore di bugie e di deflessione o possono essere il risultato di un individuo vittimizzato inutilmente e che in realtà dice la verità. Pertanto, la posizione rimane incerta.)

Nel dicembre 1988, subito dopo questa sentenza, Bolsonaro lasciò l’esercito per iniziare la sua carriera politica. In totale, ha prestato servizio militare per quindici anni, raggiungendo il grado di Capitano.

(Finora non è possibile formulare una chiara definizione. Vi sono alcuni lievi indicatori ma nulla di conclusivo.)

QUESTIONI DI FAMIGLIA

Bolsonaro è sposato con la sua terza moglie e ha cinque figli. (Sposarsi più volte è un indicatore di narcisismo ma da solo non è determinante). La sua prima moglie è stata Rogéria Nantes Braga (con la quale ha tre figli: Flávio, Carlos ed Eduardo). Il suo secondo matrimonio è stato con Ana Cristina Valle (con la quale ha un figlio, Renan). Nel 2007, ha sposato la sua terza e attuale moglie Michelle de Paula Firmo Reinaldo (con la quale ha una figlia, Laura).

In un discorso pubblico nell’aprile 2017, Bolsonaro ha dichiarato di avere cinque figli, che i primi quattro erano maschi e che col quinto ha prodotto una figlia in “un momento di debolezza”. (Mancanza di empatia emotiva, superbia).

Mentre lavorava al Congresso, Bolsonaro assunse Michelle come segretaria e nei due anni successivi lei ricevette promozioni insolite e il suo stipendio più che triplicato. Fu costretto a licenziarla dopo che la Corte Federale Suprema stabilì che il nepotismo era illegale nella pubblica amministrazione. (L’assunzione di sua moglie come segretaria equivale al nepotismo e evidenzia uno scarso riconoscimento dei confini, un senso di legittimità e un senso di superiorità. Ciò è aggravato dalla concessione di promozioni inusuali e dalla triplicazione del suo stipendio, il tutto in relazione ai fondi pubblici utilizzati nel pubblico incarico – mancanza di responsabilità, senso di diritto, mancanza di empatia emotiva per coloro che vengono privati dell’uso dei fondi a causa del loro uso improprio. Inoltre, gli è stato senza dubbio fatto notare dinanzi alla Corte Federale Suprema che non avrebbe dovuto farlo, ma lui ha respinto tali rimostranzie, il che evidenzia un’ulteriore mancanza di responsabilità, un senso del diritto, l’acquisizione dei beni altrui come appartenenti effettivamente a lui e la grandiosità. È stato costretto a licenziarla – hanno fatto in modo che lo facesse, il che dimostra che il suo bisogno di controllo della situazione era tale che non lo avrebbe fatto volontariamente, ma solo quando gli è stata applicata la macchina della legge per farlo.)

LE CREDENZE DI BOLSNARO

Le opinioni politiche di Bolsonaro sono state descritte come di natura nazionalista e populista, e lui stesso come un sostenitore delle politiche di estrema destra. I suoi sostenitori, tuttavia, affermano che le sue opinioni sono più allineate con il tradizionale conservatorismo di destra.

Bolsonaro è considerato un politico a favore della vita, anti istituzionale e a favore della detenzione della pistola, esprimendo opposizione alla maggior parte delle forme di legislazione sul controllo delle armi, sostenendo che i cittadini rispettosi della legge hanno il diritto all’autodifesa, specialmente quelli che vivono nelle zone rurali. (Rifiuto del controllo)

Secondo il Washington Post, “L’omicidio ha raggiunto un livello record di 63.880 l’anno scorso … La soluzione di Bolsonaro è tolleranza zero. Ha chiesto alla polizia di usare una forza più letale e vuole allentare le leggi sulle armi affinché i cittadini qualunque possano difendersi”.

Jair Bolsonaro è noto per la sua forte opposizione alle politiche di sinistra. In particolare, è stato un fervente oppositore del matrimonio omosessuale (mancanza di empatia emotiva per le persone interessate, quando la maggior parte del mondo sostiene e promuove il matrimonio omosessuale), dei regolamenti ambientali (rifiuto del controllo – dirò altre cose su questo argomento in seguito), dell’aborto (mancanza di empatia emotiva per le persone interessate), delle pari opportunità (in particolare le quote razziali), dell’immigrazione (in particolare da Haiti, Africa e Medio Oriente, che una volta chiamava “la feccia dell’umanità”), (etichettare un’intera area geografica e i suoi abitanti come feccia dell’umanità dimostra oggettificazione, pensiero in bianco e nero e mancanza di empatia emotiva). Ha anche rilasciato dichiarazioni a difesa del regime militare brasiliano (una dittatura nota per continue violazioni dei diritti umani). (evidenzia una mancanza di empatia emotiva, la necessità di controllo, superbia)

Sostiene che la tortura è una “pratica legittima” e dice che cercherebbe di approvare una nuova legislazione relativa all’introduzione dell’ergastolo nel codice penale brasiliano. (Mancanza di empatia, senso del diritto attraverso “il fine giustifica i mezzi”) Bolsonaro è a favore della privatizzazione delle società statali e sostiene le politiche del libero mercato, anche se i critici hanno affermato che il suo curriculum politico non mostra che lui effettivamente sia un sostenitore del liberalismo economico. (Anche se la posizione di questi critici può non essere imparziale, se di fatto è corretta sul fatto che dal suo curriculum politico non dimostra essere un sostenitore del liberalismo economico, allora ciò dimostra l’ipocrisia impiegata dalla nostra specie che è una manifestazione del bisogno di ottenere il controllo ad ogni costo, e uno di quei costi è rappresentato dalla visione maggioritaria della realtà (nella nostra realtà, che è separata e distinta dall’opinione maggioritaria sulla realtà, noi SIAMO conformi, quindi l’ipocrisia e i comportamenti contrari passano inosservati dal narcisista).

Altre posizioni politiche controverse espresse da Bolsonaro sono state la posizione a favore della pena di morte (attualmente vietata ai sensi della Costituzione del Brasile del 1988) e dell’interventismo radicale in Brasile da parte dei militari, insieme all’imposizione di un Governo militare Brasiliano. (Ciò evidenzia ancora una mancanza di empatia emotiva, un senso del diritto di imporre la propria volontà contro la legge attuale, un chiaro bisogno di controllo e anche una mancanza di responsabilità eludendo un processo democratico (attraverso l’imposizione (non votata) di un governo militare (non democratico))
Che dire delle opinioni di vari giornalisti riguardo a questo individuo?
Il giornalista Glenn Greenwald ha definito Bolsonaro “l’ufficiale più misogino e odioso eletto nel mondo democratico”.

News.com.au si chiedeva se Bolsonaro fosse “il politico più ripugnante del mondo”.

La rivista britannica The Economist lo ha definito un “radicale”, un “nazionalista religioso”, un “demagogo di destra” e un “apologeta dei dittatori”.

Federico Finchelstein, studioso di fascismo e populismo, ha considerato Bolsonaro come se avesse unito la violenza all’austerità e alle idee economiche neoliberiste, come il leader più simile ad Augusto Pinochet, per uscire dalle giovani democrazie Sudamericane.

(A cosa potrebbero equivalere questi commenti e osservazioni? Probabilmente potrebbero essere le invidiose menzogne di individui che desiderano attaccare un funzionario eletto e questo concetto dovrebbe essere tenuto in mente. Assieme a ciò comunque, scatenare osservazioni così forti che sono state fondate su prove dimostra un insieme di comportamenti come una mancanza di empatia emotiva, un senso di diritto, attività manipolativa, grandiosità, superbia e mancanza di responsabilità. Se ci si comporta in modo da suscitare tali descrizioni, è probabilmente (ma di nuovo non è un fattore determinante preso da solo) un indicatore dei tratti del narcisista.

Bolsonaro è un ammiratore aperto del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Durante la campagna di Bolsonaro, alcuni osservatori hanno visto somiglianze tra il presidente eletto Brasiliano e gli ideali del presidente degli Stati Uniti, gli attacchi spietati e la reputazione di retorica incendiaria, nonché la presenza sui social media. Per questo motivo, Bolsonaro è stato chiamato l’equivalente brasiliano di Trump o “il Trump dei Tropici”. (Il PRESIDENTE è già stato esaminato e si è scoperto che è un narcisista molto PRESIDENZIALE. Le somiglianze nel comportamento, quindi il comportamento del narcisista, si aggiungono alla crescente evidenza, ma di nuovo in sé non lo si considera determinante.)

Durante la sua carriera politica, Bolsonaro ha fatto diversi commenti di ammirazione sulla dittatura militare brasiliana sostenuta dagli Stati Uniti che ha governato il paese dal 1964 al 1985. (Ammirare un regime che governava usando la forza e non un processo democratico dimostra che Bolsonaro si schiera chiaramente con una posizione di governare senza responsabilità, governare a suo piacimento, governare senza la dovuta considerazione del giusto processo e della democrazia, perciò si evidenziano i segni distintivi della grandiosità nel fatto che si distingue dagli altri, una mancanza di responsabilità, una visione costante di essere speciale e distaccato, un senso di diritto e ancora una volta mancanza di empatia emotiva).

Nel 1993, otto anni dopo il ritorno della democrazia, ha affermato che il regime militare aveva “portato a un Brasile più sostenibile e prospero”. Bolsonaro ha indicato pubblicamente la dittatura militare come un periodo “glorioso” nella storia del Brasile, e che sotto alla dittatura militare, il Brasile ha goduto di “20 anni di ordine e progresso” Nel dicembre 2008, Bolsonaro ha detto che “l’errore della dittatura era che torturava, ma non uccideva”.

(Tali commenti fanno eco alle osservazioni fatte nel paragrafo sopra e mostrano inoltre il nostro pensare in bianco e nero.)

Bolsonaro ha anche fatto ripetutamente commenti di ammirazione su una serie di altre dittature latinoamericane. Ha elogiato il presidente peruviano Alberto Fujimori come modello per il suo uso dell’intervento militare attraverso l’auto-golpe contro la magistratura e la legislatura. (Senso del diritto e grandiosità). In un’intervista del 1998 con la rivista Veja, Bolsonaro ha elogiato la dittatura cilena di Augusto Pinochet e ha affermato che il regime di Pinochet, che ha ucciso oltre 3.000 cittadini cileni, “avrebbe dovuto uccidere più persone”. (Mancanza di empatia emotiva, senso del diritto.) Nel 1999, Bolsonaro ha detto che Hugo Chávez rappresentava la “speranza per l’America Latina”, commenti che sono diventati una questione controversa durante la campagna del 2018, quando Bolsonaro si è presentato come un duro critico di Chavismo. (Espediente opportuno, voltafaccia, logica tossica, ipocrisia.) Nel 2019, già al potere, Bolsonaro ha elogiato l’autocrate del Paraguay Alfredo Stroessner come “lungimirante” e “statista”, suscitando critiche immediate, in particolare a causa di molteplici accuse di pedofilia contro Stroessner.

Parlando prima del suo voto a favore dell’impeachment del presidente Dilma Rousseff nel mezzo dello scandalo della corruzione, Bolsonaro rese omaggio al colonnello Brilhante Ustra, un agente della dittatura militare brasiliana, e annunciò sul suolo della Camera dei Deputati che avrebbe dedicato il suo voto a favore dell’impeachment alla memoria di Ustra. Ustra aveva guidato l’unità di tortura DOI-CODI dove Rousseff sarebbe stato torturato durante la dittatura militare. (Provocazione, mancanza di empatia emotiva, diritto) Il deputato di sinistra Jean Wyllys gli sputò dopo la sua dichiarazione durante quella stessa sessione. Il deputato affermò di aver subito offese omofobe da parte di Jair Bolsonaro e dei suoi alleati. (Provocazione).

In un’intervista televisiva con Câmera Aberta negli anni ’90, Bolsonaro disse che se per caso fosse diventato presidente, avrebbe usato questa opportunità per chiudere il Congresso Nazionale e istigare lui stesso un colpo militare. (Diritto, mancanza di responsabilità, grandiosità, preoccupazione per il controllo). A partire dal 2018, sembrava che avesse cambiato idea e disse che se qualcuno fosse diventato il capo del paese, sarebbe stato attraverso il voto. (Espediente opportuno).

Nel marzo 2019, Bolsonaro dichiarò che il colpo di stato del 1964 che aveva rovesciato il presidente João Goulart non era un colpo di stato e che il 31 marzo, il giorno in cui fu fatto il colpo di stato, avrebbe dovuto essere “adeguatamente commemorato”. (Revisione della storia, grandiosità)

BOMBA DOPO BOMBA DOPO BOMBA DAL PASSATO

Diamo un’occhiata ad alcuni ulteriori comportamenti di Bolsonaro per vedere se esiste un modello di forma comportamentale che aiuterà a prendere una decisione su di lui.

In un’intervista con Zero Hora nel 2015, Bolsonaro sostenne che uomini e donne non dovrebbero ricevere gli stessi stipendi, perché le donne rimangono incinte, aggiungendo che riteneva che la legge federale che impone il congedo di maternità retribuito nuocesse alla produttività del lavoro. Bolsonaro negò di aver detto che le donne dovrebbero ricevere meno rispetto agli uomini; affermò che si trattava di dati statistici della IBGE. (Bugie, mancanza di empatia emotiva, fanatismo, superbia, senso del diritto, mancanza di responsabilità).

Bolsonaro ha suscitato polemiche per una serie di osservazioni fatte al deputato federale ed ex ministro dei diritti umani Maria do Rosário a proposito di lui. Durante un dibattito al Congresso, Bolsonaro disse che i minori dovrebbero essere trattati come adulti se commettono crimini atroci come omicidio o stupro, a cui Maria do Rosário rispose definendolo uno “stupratore”. Bolsonaro dichiarò quindi che la deputata Rosário “non valeva la pena di essere stuprata; è molto brutta”. Le osservazioni suscitarono una forte condanna in tutto il Brasile. A seguito di queste osservazioni, Bolsonaro venne processato e condannato in un tribunale federale nel settembre 2015 per motivi di danni edonici contro Rosário. (Insulto, Provocazione, Mancanza di empatia emotiva, Risposta al Carburante di Sfida).

Nel giugno 2016, la Corte Suprema Federale rispose a una denuncia presentata dal procuratore generale e decise di avviare due azioni penali contro Bolsonaro. La Corte Suprema stabilì che aveva potenzialmente incitato allo stupro e diffamato l’onore della sua collega deputata. Dovette affrontare una pena fino a 6 mesi di prigione e una multa. Infine, nell’agosto 2017, una corte d’appello confermò il verdetto di una corte inferiore che aveva giudicato Bolsonaro colpevole e lo condannò a pagare un’ammenda a Rosário di R $ 10.000 (approssimativamente equivalente a US $ 2.500). Questa causa è stata respinta dalla Corte Federale Suprema dal momento che Bolsonaro è stato inaugurato come presidente nel 2019 e ha acquisito l’immunità dall’accusa.

In un’intervista di giugno 2011 con Playboy, Bolsonaro disse “Sarei incapace di amare un figlio gay”, e aggiunse che se uno dei suoi figli fosse gay preferirebbe che “morisse in un incidente”. (Mancanza di empatia emotiva). Nella stessa intervista, Bolsonaro proseguì dicendo che se una coppia gay si fosse trasferita nella casa accanto a lui, avrebbe abbassato il valore di mercato della sua casa. (Provocazione e mancanza di empatia emotiva). In un’intervista di luglio 2011 con la rivista Época, Bolsonaro affermò che avrebbe “lottato per impedire la distribuzione del “kit per gay” [una serie di linee guida proposte dall’UNESCO per promuovere i diritti della comunità LGBT nelle scuole primarie] perché “la loro intenzione è quella di promuovere l’omosessualità, il che è un affronto alla struttura familiare, e se ciò mi rende prevenuto, allora sono prevenuto e ne sono molto orgoglioso”. Nel documentario della BBC del 2013 Out There, dell’attore britannico Stephen Fry, Bolsonaro affermò che “nessun padre è orgoglioso di avere un figlio gay” e che “a noi Brasiliani non piacciono gli omosessuali”. (Mancanza di empatia emotiva, Provocazione, Grandiosità (parlando a nome di un’intera nazione e credendo di essere nel giusto a farlo).

In un’intervista del 2011 con Jornal de Notícias, Bolsonaro collegò l’omosessualità alla pedofilia, affermando che “molti dei bambini adottati da coppie gay verranno abusati da queste coppie”. (Bugie, mancanza di empatia emotiva, diritto.) In seguito affermò che il Brasile non ha bisogno di una legislazione mirata specificamente sull’omofobia, perché “la maggior parte degli omosessuali vengono uccisi dai loro rispettivi magnaccia nelle ore in cui i bravi cittadini sono già addormentati”. (Mancanza di empatia emotiva, Provocazione).

In un’intervista di maggio 2002 con Folha de S.Paulo, Bolsonaro disse al giornale: “Se vedessi due uomini che si baciano per strada, li picchierei”. Quindi difese pubblicamente chi picchia i bambini gay dicendo: “Se tuo figlio inizia a diventare così, un poco gay, tu prendi una frusta e cambia il suo comportamento.” (Mancanza di empatia emotiva, violazione dei confini, diritto).

In una video intervista a Vice con l’attrice dichiaratamente lesbica Ellen Page, Page chiese a Bolsonaro se pensava che avrebbe dovuto essere picchiata da bambina, in risposta alle sue dichiarazioni pubbliche secondo cui i bambini gay dovrebbero essere picchiati. Come risposta, Bolsonaro disse a Page: “Tu sei molto gentile. Se fossi un cadetto nell’accademia militare e ti vedessi per strada, ti farei un fischio. Va bene? Sei molto carina.” (Diritto, mancanza di empatia emotiva, violazione dei confini, deflessione).

Bolsonaro aggiunse: “Nel corso del tempo, a causa delle abitudini liberali, della droga, e oltretutto con le donne che lavorano, il numero di omosessuali è notevolmente aumentato.” (Bugie, pensiero magico, spostamento di colpa)

Il 9 novembre 2017, la Corte di Giustizia dello Stato di Rio de Janeiro condannò Bolsonaro a pagare una multa di R $ 150.000 per incitamento all’odio a causa di commenti televisivi che aveva fatto nel 2011 al programma televisivo CQC, quando Bolsonaro aveva dichiarato che “non c’è rischio” che dalla sua famiglia esca un figlio omosessuale perché i suoi figli avevano una “buona educazione”. La giudice Luciana Teixeira affermò che il deputato aveva abusato del suo diritto alla libera espressione per commettere un atto illecito. “Non puoi deliberatamente attaccare e umiliare, ignorando i principi di uguaglianza, solo perché invochi la libertà di espressione”, disse la giudice.

Tuttavia, l’11 gennaio 2016, quando iniziò a presentarsi come pre-candidato alla Presidenza del Brasile, Bolsonaro iniziò a moderarsi nel suo discorso sui gay pubblicando un video sul suo canale YouTube ufficiale: (Gestione della facciata)

Da allora, Bolsonaro afferma di non avere nulla contro i gay e di battersi solo contro il “kit gay” nelle scuole. Il 4 ottobre 2018, poco prima del primo turno delle elezioni presidenziali Brasiliane, ad esempio, Bolsonaro ha detto: “Faremo un governo per tutti. Per i gay, e alcuni gay sono padri e sono madri. È un’opera per tutti”. Dopo essere stato eletto presidente, quando gli è stato chiesto da William Bonner nel Jornal Nacional cosa avrebbe detto a coloro che sono più prevenuti e aggressivi contro i gay, Bolsonaro ha risposto: “L’aggressione contro un uomo deve essere punita in base alla legge. E se [tale aggressione viene commessa] per un motivo come questo, si deve aumentare la pena.” (Voltafaccia, gestione della facciata, Logica Tossica, espediente opportuno).

In più occasioni, Bolsonaro ha approvato pubblicamente la violenza fisica come forma legittima e necessaria di azione politica. Nel 1999, quando aveva 44 anni e rappresentava al Congresso brasiliano, durante un’intervista televisiva Bolsonaro disse che l’unico modo per “cambiare” il Brasile era “uccidere trentamila persone, a cominciare da Fernando Henrique Cardoso” (allora Presidente di Brasile). (Diritto, Provocazione, Mancanza di empatia emotiva, Grandiosità).

Durante la campagna del 2018, durante una manifestazione ad Acre, dichiarò che i “petralhas” locali (un termine dispregiativo per designare i membri del Partito dei Laburisti) sarebbero stati “abbattuti”; secondo i suoi collaboratori, la dichiarazione era uno “scherzo”. (Provocazione, Mancanza di Empatia Emotiva, Deflessione).

Una settimana prima del secondo turno, durante un discorso Bolsonaro affermò che nella sua amministrazione “petralhas” e “reds” (cioè quelli di sinistra) sarebbero stati arrestati, eliminati o portati all'”angolo della spiaggia”, un termine che successivamente si è scoperto indicare una base della Marina militare in cui venivano assassinati i dissidenti della dittatura militare brasiliana.

Bolsonaro suscitò notevoli polemiche per delle osservazioni pubbliche fatte nel luglio 2008, dove propose di fornire ai poveri metodi di controllo delle nascite, in quanto insinuò che potevano essere troppo poco istruiti per comprendere l’educazione alla pianificazione familiare. In qualità di membro del Congresso, Bolsonaro presentò tre proposte di legge cercando di rimuovere “praticamente tutte” le restrizioni legali alla sterilizzazione chirurgica tramite il sistema sanitario pubblico, compresa la riduzione de “l’età minima di sterilizzazione a 21 anni”. Nessuna delle proposte è stata votata. (Diritto, violazione dei confini, mancanza di empatia emotiva).

Nel gennaio 2012, Bolsonaro, che allora era un ufficiale militare in pensione e vivace e un membro del Congresso di estrema destra ma politicamente non rilevante, fu sorpreso a pescare illegalmente in una riserva di marina protetta dalla federazione. (Diritto = Bolsonaro – che indossava un Costume da bagno bianco simile a uno slip da nuoto – fu scoperto in una piccola barca gonfiabile all’interno della Stazione Ecologica Tamoios, un’area con un raggio di mezzo miglio che funge da rifugio per i pinguini, le foche, le balene e i delfini nello stato di Rio de Janeiro. Un agente dell’Istituto di Ambiente Brasiliano e delle Risorse Naturali Rinnovabili Naturali (ibama) fece a Bolsonaro una multa di diecimila reais (circa venticinque dollari). L’anno seguente, Bolsonaro presentò un disegno di legge nella legislatura che avrebbe impedito alle guardie dell’ibama e ad altre agenzie ambientaliste di detenere pistole, sebbene fosse comunque difensore di lunga data dei diritti di proprietà delle armi in Brasile. (Asserzione di controllo, Vendetta, Ipocrisia, Logica Tossica)

Più tardi quell’anno, Bolsonaro fece domanda per ottenere il permesso legale per lui – e lui solo – di pescare nella riserva di Tamoios. (Grandiosità, diritto, mancanza di responsabilità, pensiero magico). Alla fine, la multa è stata annullata, la proposta non è andata da nessuna parte al Congresso e le corti hanno deciso che sarebbe stata una cattiva idea concedere a un legislatore un permesso speciale per pescare in un santuario.

INFUOCARSI

Il Brasile possiede la più grande foresta pluviale tropicale del mondo nel bacino dell’Amazzonia. Secondo The Washington Post, “Bolsonaro è un potente sostenitore del settore agroalimentare […] e probabilmente favorirà i profitti rispetto alla conservazione. […] Bolsonaro ha sfidato le pressioni straniere per salvaguardare la foresta pluviale amazzonica, e ha inviato gruppi no profit internazionali come il World Wildlife Fund di cui non tollerava neppure i programmi in Brasile. È anche andato fortemente contro le terre riservate alle tribù indigene. I consiglieri di Bolsonaro inoltre dicono che prevede di espandere l’energia nucleare e idroelettrica all’interno dell’Amazzonia.” (Diritto, mancanza di empatia emotiva, provocazione, affermazione di controllo).

Bolsonaro ha ripetutamente minacciato di ritirarsi dall’accordo di Parigi durante la sua campagna. Ancor prima di entrare in carica, aveva respinto l’offerta del Brasile di ospitare la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2019. Ernesto Araújo, il nuovo ministro degli affari esteri nominato da Bolsonaro, ha definito il riscaldamento globale un complotto di “marxisti culturali” e ha eliminato la Divisione dei Cambiamenti Climatici del ministero. Sono stati eliminati anche due dipartimenti del Ministero dell’Ambiente che si occupano di cambiamenti climatici e contenimento e uno che si occupa di deforestazione. (Rigida aderenza al diritto (tramite la via pubblica), senso del diritto, provocazione, grandiosità, superbia, paranoia).

La distruzione della foresta pluviale amazzonica è aumentata dell’88% per il mese di giugno 2019, durante il primo anno di presidenza di Bolsonaro, rispetto all’anno precedente, secondo l’Istituto Nazionale di Ricerche Spaziali (INPE). (Diritto) Bolsonaro ha respinto i dati dell’agenzia come falsi.

Ha anche messo in dubbio i recenti dati satellitari provenienti dal governo da parte dell’Istituto Nazionale di Ricerche Spaziali (INPE) che indicavano un drammatico aumento della deforestazione a maggio e giugno. “Sono convinto che i dati siano una bugia. Chiameremo qui il presidente dell’INPE per parlarne e fine del problema”, ha detto. (Pensiero in bianco e nero, superbia, diritto, bugie, prospettiva narcisistica).

Il direttore dell’IPSE è stato licenziato dopo aver respinto le critiche di Bolsonaro all’IPSE. (Asserzione di controllo per ottenere Carburante di Sfida, diritto, superbia, pensiero in bianco e nero, Logica Tossica).

‘FANCULO ALL’EUROPA

Durante una conversazione con i giornalisti a luglio 2019, Bolsonaro si è scagliato contro i leader europei, dicendo che l’Amazzonia appartiene al Brasile e i paesi europei possono farsi gli affari propri perché hanno già “distrutto il loro ambiente”. Ha anche detto: “Noi conserviamo più [foresta pluviale] di chiunque altro. Nessun paese al mondo ha il diritto morale di parlare dell’Amazzonia.” (Asserzione di controllo come conseguenza di una minaccia a quel controllo per mezzo di ferite e Carburante di Sfida, diritto, revisione della storia, grandiosità, provocazione.)

L’Amazzonia appartiene al Brasile (La Bolivia, la Colombia, l’Ecuador, il Guyana, il Perù, il Suriname e il Venezuela potrebbero avere qualcosa da dire al riguardo – grandiosità, acquisizione di proprietà appartenenti ad altri, provocazione, diritto). E i paesi europei possono farsi gli affari propri perché hanno già distrutto il loro ambiente, ha detto il presidente di estrema destra del Brasile Jair Bolsonaro, che ha anche definito i dati satellitari del suo stesso governo, che mostrano un allarmante aumento della deforestazione, “bugie”. (Diniego, mancanza di responsabilità e chiaramente i dati satellitari del governo equivalgono a, ehm, notizie false).

“Dovete capire che l’Amazzonia è del Brasile, non vostra”, ha detto Bolsonaro venerdì.” Se tutta questa devastazione di cui ci accusate fosse avvenuta in passato l’Amazzonia avrebbe smesso di esistere, sarebbe un grande deserto.” (Revisione della storia, negazione, esagerazione, diritto)

Ma il Brasile si sta aprendo a partnerships che sfruttano la biodiversità e l’estrazione mineraria – anche nelle aree amazzoniche, ha affermato Bolsonaro, durante un’approfondita conversazione di un’ora con dei giornalisti stranieri.

Ha anche detto che stava “compiendo una missione che veniva da Dio”, (Grandiosità e pensiero magico) e ha sostenuto la sua decisione di nominare suo figlio come ambasciatore del Brasile negli Stati Uniti (diritto). Bolsonaro ha sostenuto la sua decisione discutibile di nominare suo figlio Eduardo, membro del congresso, Ambasciatore del Brasile negli Stati Uniti. La mossa ha suscitato accuse di nepotismo, ma Bolsonaro ha presentato la nomina come un atto di servizio pubblico da parte di suo figlio. (Grandiosità e pensiero magico)

“Lo sta facendo per il Brasile, non per sé”, ha detto. “Gli Stati Uniti sono la vetrina del mondo, la sua responsabilità sarà enorme.” (Grandiosità, uso del figlio come estensione di se stesso).

Bolsonaro ha descritto la Brexit come “la volontà del popolo” – anche se ha ammesso di non aver mai sentito parlare del possibile prossimo primo ministro del Regno Unito, Boris Johnson. (Qua vi sono alcune ferite per Un Narcisista Molto Politico)

Quando Bolsonaro è stato invitato per la prima volta dai giornalisti stranieri alla colazione settimanale con la stampa, è entrato nella stanza con un mite “buongiorno” – in Inglese.

Ma poi ha accusato la stampa internazionale di aver messo in falsa luce la sua amministrazione, che è stata tormentata da lotte di potere interne e dal crollo delle valutazioni di approvazione e ha detto che i giornalisti stranieri avevano nostalgia dei “governi corrotti” del passato.

“La maggior parte della stampa estera ha un’immagine completamente distorta di chi sono io e di cosa intendo fare qui con le nostre politiche e per il futuro del nostro Brasile”, ha detto. “Comprendo perfettamente il livello di avvelenamento che viene propinato al Brasile da parte della stampa straniera.” (Spostamento di colpa, provocazione, mancanza di responsabilità).

Il suo umore affabile è cambiato quando le domande si sono spostate sull’Amazzonia, e fissava davanti a sé o scarabocchiava appunti su un tovagliolo mentre veniva spinta sulla deforestazione. Bolsonaro è finito nel mirino perché attaccava le agenzie ambientali del paese e dichiarava piani per l’apertura di riserve indigene – alcune delle più protette in Amazzonia – per lo sfruttamento.

“Comprendiamo l’importanza dell’Amazzonia per il mondo, ma l’Amazzonia è nostra. Non ci sarà più quel tipo di politica che abbiamo visto in passato che è stata terribile per tutti”, ha detto. “Noi conserviamo più [foresta pluviale] di chiunque altro. Nessun paese al mondo ha il diritto morale di parlare dell’Amazzonia. Voi avete distrutto i vostri ecosistemi.” (Diritto, spostamento di colpa, mancanza di responsabilità)

IO FACCIO CIÒ CHE VOGLIO

Bolsonaro ha richiesto “partnerships” con paesi e società straniere, prima di tirar fuori una collana fatta di niobio nero – un metallo costoso e versatile usato per rafforzare l’acciaio che ritiene sia stata in grado di cambiare l’economia brasiliana. (Grandiosità). Tra le regioni che secondo Bolsonaro erano ricche di minerali c’era Seis Lagos, una lontana Regione amazzonica con depositi di niobio.

“C’è una riserva indigena lì – ma possiamo parlarne senza problemi”, ha detto. “Abbiamo una biodiversità inimmaginabile con scoperte che possono sconfiggere stadi di malattie che sono ancora incurabili oggi. Abbiamo un mare di opportunità in Brasile. Noi siamo aperti al dialogo.” (Diritto, mancanza di responsabilità, mancanza di empatia emotiva)
Bolsonaro si è descritto come un presidente Brasiliano unico. (Grandiosità, pensiero magico)
“Per la prima volta nella storia del Brasile, un presidente della repubblica sta cercando di mantenere con tutte le sue opere ciò che ha promesso durante la campagna”, ha detto Bolsonaro. “Se Dio vuole, tutto funzionerà, politiche come la mia dureranno per sempre in Brasile”. (Grandiosità e pensiero magico).

SI STA FACENDO CALDO QUA DENTRO

Ora rivolgiamo l’attenzione agli incendi del Brasile del 2019. Bolsonaro ad agosto 2019 ha accusato (senza fornire alcuna prova) le organizzazioni non governative di aver innescato gli incendi boschivi, a causa di una riduzione dei finanziamenti governativi alle ONG. (Diritto, bugie, spostamento di colpa). Esperti ambientali e climatici hanno descritto l’accusa di Bolsonaro come una “cortina di fumo” per nascondere il ritorno delle protezioni del proprio governo per l’Amazzonia. Hanno invece attribuito gli incendi agli agricoltori che ripulivano il terreno (Deflessione).

Il disprezzo di Bolsonaro per le misure di protezione ambientale ha attirato l’attenzione globale quando inizialmente ha respinto un’offerta di venti milioni di dollari di aiuti internazionali per aiutare a combattere gli incendi boschivi che bruciano l’Amazzonia. Il finanziamento proposto è stato uno dei pochi risultati concreti emersi dall’annuale G-7, vertice delle più grandi democrazie del mondo. Il presidente francese, Emmanuel Macron, che ha ospitato l’incontro nella località turistica di Biarritz, ha insistito sul fatto che contrastare gli incendi dovrebbe essere una priorità assoluta. Inizialmente, Bolsonaro ha respinto l’offerta di aiuti, appellandosi a una faida in corso con Macron in cui i due leader si sono scambiati insulti. Quindi ha detto che avrebbe preso in considerazione l’accettazione dell’aiuto se Macron si fosse scusato. “Dovrà ritirare le sue parole e poi potremo parlare”, ha detto Bolsonaro. (Pensiero in bianco e nero, necessità di asserire il controllo, esibizione di una risposta manipolativa alla minaccia di controllo)

Il 22 agosto 2019, Bolsonaro ha accusato il presidente Macron di Francia di avere “una mentalità colonialista fuori luogo nel 21° secolo” in riferimento alle critiche del presidente francese, dove aveva invitato i leader del G7 a discutere della crisi amazzonica. Ha anche detto “mi rammarico che il presidente francese cerchi di strumentalizzare un problema interno del Brasile e di altri paesi amazzonici per guadagni politici personali” (Insulto, Provocazione, Deflessione). Ha aggiunto che “il governo brasiliano rimane aperto al dialogo, basato su dati oggettivi e rispetto reciproco”.

Alla vigilia del vertice G-7, Macron ha definito i fuochi un “ecocidio” e ha minacciato di bloccare l’accordo di libero scambio tra l’Unione europea e il Mercosur, un blocco commerciale composto da Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay. Bolsonaro ha risposto approvando un post su Facebook in cui si afferma che la first lady francese, Brigitte Macron, era poco attraente. (Diritto, Meschinità, Reazione al Carburante di Sfida, Provocazione).
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha condannato quelli che ha definito commenti “straordinariamente maleducati” su sua moglie, Brigitte, fatti dal leader di estrema destra brasiliano Jair Bolsonaro, che intensificano il loro scontro diplomatico.

“Ha fatto alcuni commenti straordinariamente maleducati su mia moglie”, ha detto Macron in una conferenza stampa durante il vertice G7 a Biarritz quando gli è stato chiesto di reagire alle dichiarazioni su di lui da parte del governo Brasiliano.

“Cosa posso dire? È triste. È triste per lui in primo luogo, e per i brasiliani”, ha aggiunto.

Macron ha detto: “Penso che le donne brasiliane probabilmente si vergogneranno di leggere queste cose dal loro Presidente. Penso che i brasiliani, che sono un grande popolo, probabilmente si vergogneranno di vedere questo comportamento … E dal momento che provo amicizia e rispetto nei confronti del popolo brasiliano, io spero che presto avranno un presidente che si comporti nel modo giusto”.
Non è difficile indovinare chi non voterà per il presidente Bolsonaro, ovviamente se tenesse un’elezione, data la sua preferenza per la dittatura militare.

Recenti sondaggi di opinione hanno mostrato un calo del sostegno pubblico per Bolsonaro, dato che l’economia del paese è stata lenta a riprendersi da una profonda recessione, e gli scandali hanno afflitto il suo governo. Bolsonaro, tuttavia, continua ad avere un forte sostenitore. Martedì, Trump ha twittato: “Sta lavorando molto duramente sugli incendi dell’Amazzonia e con tutto rispetto sta facendo un ottimo lavoro per il popolo brasiliano – Non è facile. Lui e il suo paese hanno il pieno e completo appoggio degli Stati Uniti!” (Forse fatti della stessa pasta da parte di Un Narcisista Molto Presidenziale)

Dl momento che il presidente Trump è comparso in questo articolo, è il momento opportuno per considerare altri comportamenti di Bolsonaro e fare alcuni confronti con Trump (e anche con Rodrigo Duterte (presidente delle Filippine).

Non è difficile stabilire parallelismi specifici tra Jair Bolsonaro, Rodrigo Duterte e Donald Trump. I loro sostenitori li chiamano con soprannomi grandiosi simili a Il Duce: “Il Mito”, “Il Castigatore” e “Il Grande Affarista”. (Grandiosità) Questi uomini comunemente fanno appello direttamente all’elettorato attraverso un linguaggio volgare non apologetico, presentato come un segno di autenticità. Sono semplicemente “chiacchieroni diretti” con “stili non ortodossi”, che apparentemente non si preoccupano del linguaggio o di posizioni politicamente corrette. Facendo eco ai commenti spesso misogini di Duterte e Trump, Bolsonaro una volta disse a una collega congressista che non l’avrebbe mai violentata perché “non valeva la pena di essere violentata” poiché era “molto brutta e non era il suo tipo”. Come il presidente filippino e quello americano, Bolsonaro non ha avuto problemi a rivendicare profonde radici cristiane mentre allo stesso tempo difendeva la tortura. (Logica Tossica)

Le campagne di Bolsonaro, Duterte e Trump sono state contraddistinte per essere piene di retorica anti-istituzione, ma i loro attuali programmi di politica sembrano essere estremamente sottili e vaghi. (Comportamenti amorfi che denotano una mancanza di responsabilità in quanto è difficile trovare sostanza nell’individuo). Una volta messi da parte i fischietti da cani al vetriolo – “Criminali!”, “Immigrati!”, “Corruzione!”, “Morale Perduta!” – può essere difficile trovare sostanza in altri argomenti. Lodano sistematicamente i militari come incarnazione della disciplina, forza e difesa nazionale. Dei tre uomini, Bolsonaro è il più assiduo su questo filone, avendo scelto come compagno di corsa un generale militare difensore interventista. Uno sguardo più attento ai singoli profili rivela che Bolsonaro si sovrappone leggermente più con Duterte che con Trump. Anche se tutti e tre gli uomini hanno fatto dichiarazioni che disdegnano i diritti umani e istigano apertamente gli agenti di polizia ad essere rudi, i primi due si sono spinti oltre nel chiamare apertamente la polizia per ucciderne di più, anche se in modo eccessivamente giudizioso. Duterte ha recentemente offerto ricompense per l’uccisione dei ribelli comunisti, mentre in Brasile, dopo che vennero puniti dei poliziotti, condannati per aver ucciso 111 prigionieri nel massacro del carcere di Carandiru del 1997, Bolsonaro disse che il vero crimine era il fatto che gli agenti di polizia non avessero ucciso 1.000 prigionieri. (Diritto, grandiosità, mancanza di empatia emotiva.)

A differenza di Duterte, Bolsonaro non ha esperienza nel potere Esecutivo. È stato legislatore comunale, statale e federale. Eppure, per un individuo con tre decenni di servizio pubblico, c’è molto poco da mostrare in risultati concreti (es: solo due progetti di legge che ha proposto sono stati approvati). (Pensiero magico)

Come spesso accade a coloro che sono sottoposti a un esame da parte del Tudorscopio, molto di più può essere scritto sui comportamenti di Bolsonaro. Tuttavia, in base al modello di comportamento ripetuto e sostenuto è chiaro che dimostra

• Logica Tossica
• Mancanza di Empatia Emotiva
• Senso del Diritto
• Mancanza di Responsabilità
• Bisgono di Controllo
• Reazione alla Minaccia o alla Perdita del Controllo
• Racconto di Bugie
• Grandiosità
• Comportamenti Manipolativi
• Pensiero Magico
• Superbia
• Pensiero in bianco e nero
• Revisione della Storia
• Provocazione
• Dichiarazioni Amorfe
• Acquisizione di Proprietà Appartenenti Ad Altri
• Violazione dei Confini
• Spostamento di Colpa
• Rifiuto
• Esagerazione

È evidente che il presidente Bolsonaro è un narcisista molto infuocato e che quegli incendi continueranno a bruciare per qualche tempo.

H.G. TUDOR

A Very Fiery Narcissist?

🆕️ UNA NARCISISTA MOLTO ESPOSTA?

190731 A Very Exposed Narcissist.jpg

Salutate Vostra Altezza Qiao Biluo.

No e neanche io. Tuttavia, ci sono molte persone che sanno chi è questa signora, o meglio, credono di sapere chi era.

La BBC ha riferito che, i fan di un popolare video blogger cinese che la definiva “Vostra Altezza Qiao Biluo” sono rimasti sbalorditi dopo un errore tecnico durante una delle sue trasmissioni dal vivo che l’hanno rivelata una donna di mezza età e non la giovane ragazza glamour che pensavano che fosse.

Oh cielo.

Ho spiegato molte volte come i social media sono diventati un terreno di caccia per la nostra specie e la sua molteplicità di piattaforme e applicazioni ora consente a decine di milioni di persone di mostrare al mondo quelli che sono, una versione di quelli che sono o qualcosa di completamente diverso. Dall’applicazione di filtri, Photoshop, immagini ritagliate, il broncio, i selfie in bagno, i nudi e così via, molte persone hanno utilizzato i social media per attirare l’attenzione e alterare la rappresentazione di chi sono. Si tratta solo di essere inquadrati nella luce migliore o nel comportamento dei narcisisti?

Lei Ora Non Così Altezza era un video blogger sulla famosa piattaforma Douyu. Lì si è presentata come un’attraente giovane donna cinese e aveva un seguito di oltre 100000 persone. Si esibiva in dirette dal vivo e interagiva con il pubblico composto da un gran numero di giovani uomini, evidentemente attratti dalla sua avvenenza e apparentemente anche dalla sua voce piacevole e salutare.

Si ritiene che la blogger abbia usato un filtro sul viso durante le sue apparizioni, ed è stata rinomata per la sua “voce dolce e salutare”. Non si sa se anche la sua “voce dolce e salutare” fosse stata prodotta.

Il Global Times Cinese ha affermato che era stata “venerata” come una “dea carina” da alcuni membri del suo fedele pubblico con alcuni fan che le hanno persino dato più di 100.000 yuan ($ 14.533, £ 11.950).

La piattaforma di live streaming Lychee News afferma che l’incidente è avvenuto il 25 luglio, durante uno streaming live assieme ad un altro utente, Qingzi sulla piattaforma Douyu.

Il Global Times riferisce che tutto era normale e che i suoi fan la esortavano a mostrare la sua faccia e rimuovere il suo filtro ma lei rifiutò, dicendo pare: “Non posso mostrare la mia faccia fino a quando non riceverò doni del valore di 100.000 yuan ($ 11.950). Dopotutto, sono una conduttrice di bell’aspetto. ”Se intendesse davvero rivelarsi una volta raggiunto questo totale non si sa e dato ciò che stava facendo e anche la sua condotta a seguito dell’esposizione mette in discussione se avesse mai intenzione di mantenere la sua promessa di rivelarsi sulla base del guadagno monetario.

I followers sono stati incentivati dalla sua apparente dichiarazione di mostrarsi, poi hanno iniziato a inviarle donazioni, si riferisce che la più grande sia di 40.000 yuan ($ 5.813, £ 4.780) durante la sessione.

Tuttavia, ad un certo punto, e prima di raggiungere il totale che aveva fissato, sembra che il filtro utilizzato dal blogger abbia smesso di funzionare e il suo vero volto sia diventato visibile ai suoi spettatori.

Si dice che lei l’abbia notato solo quando le persone che si erano iscritte alla sua stanza di accesso VIP hanno iniziato a uscire in massa.

Si dice che molti dei suoi seguaci originali – specialmente uomini – abbiano smesso di seguirla e abbiano annullato le loro transazioni dopo aver visto la sua vera identità.

La maggior parte dei commentatori ha affermato che i suoi seguaci erano creduloni, superficiali e meritavano di essere “ingannati” per offrire doni in denaro senza prima aver verificato la sua identità.

Da allora Qiao Biluo ha sospeso la sua piattaforma secondo gli utenti di Weibo, che stanno discutendo dell’impatto dell’accaduto.

Alcuni utenti stanno dicendo che è una buona idea per lei trarre in inganno le persone a tirar fuori soldi. Ma altri mettono in dubbio il quoziente intellettivo degli uomini che le gettano soldi.

La storia ha avuto incredibile popolarità tra i social network cinesi con oltre 600 milioni di persone che leggono post, che viene usato un hashtag che si traduce in “un blogger femmina sperimenta un bug che mostra il suo volto da vecchia signora” e oltre 50.000 che usano l’hashtag stesso.

La Cina ha più di 425 milioni di live streamer e l’uso di filtri facciali è una cosa comune su una miriade di piattaforme sociali.

I live streamer non hanno il coraggio di trasmettere sulla pubblica piazza e sono estremamente limitati su ciò che possono dire. Esprimere le loro opinioni potrebbe comportare un contraccolpo da parte delle autorità se il contenuto fosse ritenuto politicamente sensibile o contro la retorica del governo. Devono anche stare attenti a non essere considerati “volgari”.

Di conseguenza, molti live-streamer cantano semplicemente il karaoke nelle loro camere da letto o mangiano snack per ore e ore.

E l’industria altamente lucrativa è satura di giovani utenti di sesso femminile, che faranno di tutto per distinguersi.

In un’altra versione, l’attenzione che ha attratto la storia dice che sebbene Qiao Biluo abbia interrotto lo streaming in diretta dopo l’incidente, la sua pagina del profilo di Douyu ora ha 650.000 follower. Forse passerà da Vostra Altezza a Vostra Maestà?

Ma cos’è Qiao Biluo? È solo una persona che voleva rimanere anonima e ha visto l’opportunità di fare soldi tramite il blogging o è una narcisista il cui comportamento volto ad ottenere denaro dai suoi spettatori ha fallito a causa di un problema tecnico? È una persona con senso del diritto a cui manca l’empatia per il suo pubblico e lo inganna in questo modo, o è solo una persona normale che ha visto l’opportunità di fare soldi e davvero sono gli spettatori creduloni che avrebbero dovuto essere molto più giudiziosi prima di dar via i loro soldi e ricevere nulla di sostanziale in cambio? Meritano di essere truffati, lei è insensibile e manipolatrice o è solo una persona che segue la folla e ha fatto un errore?

Voi cosa pensate? Riuscite a mettere alla prova i vostri raffinati poteri di rilevazione di narci e identificare tra gli altri i tratti distintivi del diritto, la mancanza di empatia emotiva, la mancanza di responsabilità, il comportamento manipolativo e la grandiosità riguardo a questa persona o trovate che lei sia qualcos’altro? Si stava solo divertendo e ha fallito? Stava effettivamente offrendo intrattenimento e il rischio era a carico degli spettatori e avrebbero dovuto stare più attenti a prenderla, letteralmente, al valore nominale.

Potete sviluppare i vostri pensieri, osservazioni e argomenti nella sezione commenti.

H.G. TUDOR

A Very Exposed Narcissist?

🆕️ UNA NARCISISTA MOLTO REALE – 2

190719 A Very Royal Narcissist 2

Più di un anno fa, il principe Harry ha sposato Meghan Markle, che ora è conosciuta come la duchessa del Sussex. Poco prima del loro matrimonio, scrissi (Tudor scrisse n.d.t.) Una Narcisista Molto Reale che identificava dalle prove disponibili molti fattori determinanti che dimostravano che un narcisista stava per unirsi in matrimonio all’interno della Famiglia Reale.

È passato un anno da allora e con un individuo così importante vale la pena porre ancora una volta la Duchessa sotto il Tudor-Scopio per accertare se la decisione iniziale era errata o se i suoi comportamenti sottolineano e affermano la prima decisione. C’è una miriade di informazioni che possono essere utilizzate e al fine della brevità e dell’accessibilità non ho usato tutto ciò che è disponibile e quindi se alcuni esempi e istanze non sono inclusi, ecco il perché.

Prima di iniziare l’analisi, lasciate che faccia un po’ di chiarezza per i Duri di Comprendonio. Questo non ha niente a che fare con la razza. Riguarda il narcisismo. Non perché la Duchessa si identifichi come persona di razza mista avendo parenti bianchi e neri. È irrilevante che sia bianca, nera, gialla o mista. I narcisisti sono bianchi, neri, marroni, gialli, maschi, femmine, transgenere, etero, gay, bisessuali, religiosi, non religiosi – arriviamo in molti pacchetti diversi. Questo è focalizzato sul narcisismo e non sulla razza, quindi se provi a farne una questione di razza non solo ti è sfuggito il senso, farai anche in modo da sembrare stupido.

Inoltre so che ci sono altri narcisisti nella famiglia reale (andranno a loro volta sotto il Tudor-scopio non temete), quindi non dovete continuare a farneticare su questo. La signorina Markle è in vista e quindi un soggetto molto utile per consentire alle persone di comprendere meglio il narcisismo.

Con questi punti stabiliti, passiamo ad alcune analisi. Ti raccomando anche di leggere La Torta dell’Empatia perché questo ti aiuterà a collocare i comportamenti in un contesto, cioè empatici, persone empatiche e persone normali. Laddove vengono identificati indicatori di narcisismo, saranno elencati dopo ogni esempio di comportamento.

 

C’è Qualcosa Che Puzza

La cerimonia del matrimonio (come altre prima, nonché i funerali) ha avuto luogo nella Cappella di St George. La signorina Markle ha chiesto che venissero usati nebulizzatori in tutta la cappella allo scopo di rimuovere l’apparente odore (ma non sgradevole) di muffa. È un vecchio edificio e quindi ha questo odore. La sua richiesta è stata ritenuta inappropriata. Anche quando le era stato fatto notare, ha continuato a sostenere di volere che vi fossero messi i nebulizzatori. Si potrebbe sorvolare se non ci si rende conto che era inappropriato, ma l’insistenza dopo è un indicatore di comportamenti narcisistici.

Senso del Diritto

Scarso Riconoscimento dei Limiti

 

Problema Diadema

La Regina a quanto pare doveva aver speso parole severe con suo nipote, il principe Harry, in vista delle nozze, dopo che sia lui che Meghan erano sconvolti dal fatto che lei non potesse indossare il diadema che inizialmente aveva scelto dal tesoro reale. Secondo quanto riportato, Meghan voleva indossare un diadema tempestato di smeraldi, ma poiché la provenienza non era nota, la famiglia reale rifiutò. Tale rifiuto fu messo in atto con uno scopo buono, dato che la provenienza non nota poteva causare un possibile futuro imbarazzo ad aver fatto sfilare gioielli di dubbia provenienza da un membro della famiglia reale.

Ci fu un diverbio molto acceso che spinse la Regina a parlare con Harry, per via di questo mancato rispetto del Protocollo Reale. Ricordate, la signorina Markle sapeva bene che stava per sposarsi in un’istituzione consolidata che ha protocolli, standard e responsabilità. È la regina che sceglie il diadema ma sia la signorina Markle che il principe Harry hanno provato a modificare questa regola. È evidente, dal primo articolo, che la richiesta del principe Harry è nata dal voler soddisfare la signorina Markle, data la sua evidente influenza su di lui.

La regina ha dichiarato: “Meghan non può avere quello che vuole. Lei prende il diadema che le do io.”

Il messaggio della Regina era molto importante, Meghan doveva pensare a come parlare ai membri dello staff e fare attenzione a seguire i protocolli familiari.

Senso del Diritto

Triangolazione

Scarso Riconoscimento dei Limiti

 

Ricambio del Personale e Operazione

Sono sorti problemi nell’ambito dei rapporti con il personale e il ricambio del personale. Ora ci saranno sempre cambiamenti nel personale e senza dubbio alcune pressioni associate a una situazione impegnativa e di alto profilo porteranno anche a tali cambiamenti, tuttavia, ciò che è degno di nota è il numero di dimissioni, il breve periodo di tempo in cui queste persone hanno mantenuto le loro posizioni e i commenti attorno a loro. Ciò evidenzia uno schema. Considerate questo, quanto spesso un narcisista avrà una storia lavorativa disordinata e / o una serie di relazioni fallite, eppure quando questo viene fatto notare, il narcisista dichiarerà sempre che è stata colpa degli altri e non del narcisista. Tali numeri tuttavia parlano da soli e ancor più, con i relativi commenti allegati.

L’assistente personale di Meghan si è dimessa “improvvisamente” dopo appena sei mesi di lavoro. Altre dimissioni all’interno del team di Kensington Palace includono Samantha Cohen, la segretaria privata del duca e della duchessa del Sussex, Edward Lane Fox, la segretaria privata del principe Harry e la segretaria senior per le comunicazioni di Kensington Palace Katrina McKeever, che ha lasciato lo staff a settembre.

La Duchessa era conosciuta come la Duchessa Difficile dallo staff del palazzo da quando si è sposata. È ben noto come il suo staff abbia continuato a dare le dimissioni a causa del suo comportamento difficile (il che è molto insolito per i membri della famiglia reale). Quattro dimissioni in meno di un anno non erano una cosa da poco.

A seguito di tali perdite di personale, è chiaro che il principe Harry e la Duchessa erano consapevoli di rischiare ulteriori perdite di personale (e l’impressione che questo crea) e quindi hanno scelto di gestire le cose in maniera più diretta e non assumere una tata subito dopo la nascita del loro figlio .. Meghan Markle voleva fare tutto da sola per suo figlio appena nato. Non permetteva nemmeno a sua madre Doria di tenere il bambino in sua assenza. Quindi, assumere una tata sembrava fuori questione.

Dopo questo periodo, Harry e la Duchessa hanno assunto una tata il cui nome non è stato ancora rivelato. A differenza della tata domestica del principe George, della principessa Charlotte e del principe Luis Maria Borrallo, diplomata al famoso Norland College, la tata di Archie non ha un trascorso simile. Maria Borrallo viaggia anche con la famiglia reale ogni volta che portano in giro i bambini. Inoltre, questa tata lavorerà di giorno e se ne andrà di sera. I fine settimana saranno anche i suoi giorni liberi.

Per quanto la stampa sia desiderosa di vedere le foto di Archie, la gente è anche curiosa di sapere della sua tata. Maria Borrallo è famosa quasi come il Principe George perché è stata sempre vista al suo fianco. Tuttavia, questa volta sarà diverso. Il principe Harry e Meghan Markle sono molto riservati quando si tratta del loro neonato Archie. Anche il suo annuncio di nascita non è stato fatto in modo tradizionale. La tata non ha il permesso di parlare pubblicamente del suo ruolo. Secondo la commentatrice e scrittrice reale Katie Nicholl, si suppone che la tata abbia anche firmato un lungo accordo di non divulgazione.

È interessante vedere come l’impressione negativa che è sorta in conseguenza di queste perdite nel personale abbia poi portato all’esercizio di un maggiore controllo e alla gestione delle apparenze con un diverso approccio nei confronti della bambinaia del figlio del Duca e della Duchessa.

Comportamento Altezzoso

Mancanza di Empatia

Senso del Diritto

Esercizio di Controllo

Gestione della Facciata

 

Usare e Disporre

Il giornalista Piers Morgan ha criticato la Duchessa di Sussex descrivendola come “un bel soggetto” e paragonando il suo comportamento a quello di “un Kardashian” in contrasto con quello di membro della famiglia reale. È sempre divertente sentire che un narcisista fa un commento su un altro. Non dovremmo prestare molta attenzione al linguaggio usata dal signor Morgan, ma piuttosto al comportamento che ha descritto.

Morgan ha detto di sentirsi “imbrogliato dalla Duchessa, sostenendo che staa con lei prima che lei incontrsse il principe Harry per la prima volta e di non averla mai più sentita perché “aveva incontrato una persona più importante”.

“Ho avuto una brutta esperienza con Meghan Markle, ne ho parlato molto”, ha detto Morgan.

“Ho paura, è un po’ un bel soggetto”, ha aggiunto, sostenendo che Markle “abbandona le persone non appena riesce ad avere qualcuno di più importante nella sua vita”.

Morgan ha continuato a spiegare come disapprova il modo in cui la duchessa “tratta la sua famiglia”, sottolineando che nessuno di loro, a parte sua madre, Doria Ragland, era presente al suo matrimonio.

“Le ero utile quando le faceva comodo”, ha spiegato. “Sono stato ingannato da lei, ho pensato che fosse carina, pensavo che fosse una bella persona.

“L’ho messa nel taxi per incontrare Harry, non l’ho mai più sentita, ha incontrato una persona più importante e questo è stato, andato, bang, svanito.”

Morgan, anche lui un narcisista, risponde a questo atteggiamento di mettere sullo scaffale con un’adeguata denuncia provocatoria e l’accompagnamento di Giochi di Pietà. Tuttavia, proprio perché si lamenta del comportamento, il fatto che succeda mette in evidenza quel tipico comportamento narcisistico di non mostrare responsabilità in una relazione sociale e usarlo come mezzo per un fine, senza empatia per i sentimenti dell’altra persona in quella relazione.

Morgan non è l’unica persona a lamentarsi di questo trattamento.

Dopo la separazione dall’ex marito Trevor Engelson, la signorina Markle è diventata amichevole con una personallità televisiva, Lizzie Cundy. La signorina Markle voleva un nuovo uomo e disse che metteva due ferme condizioni, in primo luogo doveva essere inglese e in secondo luogo doveva essere famoso, secondo Cundy. Cundy ha spiegato che ha assistito Markle in merito al potenziale coinvolgimento con il calciatore Ashley Cole e l’X-Factor Matt Cardle, ma una volta che la signorina Markle ha iniziato a frequentare il principe Harry, Cundy ha scoperto di essere stata abbandonata da Miss Markle e le ha offerto solo briciole di conforto relative alla loro presunta amicizia.

Senso Del Diritto

Mancanza di Responsabilità

Grandiosità

Mancanza di Empatia

Mettere sullo Scaffale

 

Il Guaio di Wimbledon

Recentemente, la Duchessa ha partecipato alla gara di tennis a Wimbledon e sono sorte ulteriori prove riguardo al suo comportamento e a ciò che significa.

Nella foto qui sotto, si può vedere un uomo, che sembra essere una guardia del corpo reale, avvicinarsi a un uomo che tiene in mano il suo cellulare. L’uomo che teneva in mano il cellulare era Hasan Hasanov, 58 anni, accusato di aver invaso la privacy della Duchessa di Sussex quando si era fatto un selfie davanti alla reale durante la partita.

 

Hasan ha insistito sul fatto che non sapeva che Meghan era lì quando si è fermato per farsi il selfie. “Onestamente non mi potrebbe importare di meno di scattare una foto di Meghan, Harry o qualcuno dei reali e, se lo facessi, prima lo chiederei”, ha detto. “Ero molto più interessato ad avere un video di Roger Federer in azione”. Il fatto che si è supposto che il signor Hasanov volesse fare una foto alla Duchessa potrebbe essere considerato grandiosità, tuttavia essendo un personaggio pubblico non è irragionevole aspettarsi che questo accada e quindi è stato un errore comprensibile. Il modo in cui è stata mandata la guardia del corpo e l’incapacità della duchessa di intervenire (si riesce a vedere quanto è vicina a Mr Hasanov) dimostra un certo grado di superbia e anche il comportamento contraddittorio spesso evidente con figure del genere. “Devi farmi foto tranne quando io decido che non puoi.

Il guaio di Wimbledon non è finito qui. La duchessa ha creato problemi nella partecipazione indossando jeans e omettendo di vedere una partita di tennis inglese. Sembra che ci sia un altro comportamento non specificato che ha portato un ufficiale di Wimbledon a dichiarare “È stato un incubo, lei era un incubo”, il funzionario di Wimbledon. Anche se quel funzionario non ha spiegato il significato di quella dichiarazione, un’altra fonte avrebbe dichiarato: “Voleva venire in incognito ma c’erano problemi. Non potevano invitarla sul palco reale perché indossava i jeans, ma non aveva molta importanza perché tutto quello che voleva fare era venire a vedere Serena Williams. Andy Murray è stato su Court 1 in seguito ed è stato un enorme passo falso non guardare un Inglese quando è inserita alla famiglia reale”.

Senso del Diritto

Scarso riconoscimento dei Limiti

Comportamento Contraddittorio

 

Le Banane dell’Emancipazione

La signorina Markle ha visitato la One25, un’organizzazione benefica di Bristol, nel Regno Unito, che sostiene le prostitute che sono intrappolate in cicli di povertà, violenza e dipendenza. La signorina Markle aiutava a preparare pranzi al sacco per le prostitute. Indossando un costoso vestito Oscar De La Renta, Miss Markle ha scritto con un pennarello sulle banane frasi come “sei forte”, “sei coraggiosa”, “sei amata”.

Una prostituta ha dichiarato: “La gente qui fuori lotta per mangiare e dormire e lei ci regala alcune parole su un pezzo di frutta”.

Non c’è dubbio che la duchessa avesse buone intenzioni con questo gesto, ma questo è il comportamento istintivo e inconsapevole associato ai Narcisisti di Medio-Rango, cioè loro pensano di fare qualcosa di buono ma non lo possono realmente vedere (perché il loro narcisismo li rende ciechi) per quanto sono grossolani e disumani i loro comportamenti.

Ciò che ha guidato questo atto di carità è stato il narcisismo inconscio per cui è stato basato su una posizione elevata che lei percepisce di tenere. Le sue parole sono speciali, motivanti perché, in fin dei conti, sicuramente la prostituta potrebbe considerarsi forte, coraggiosa, amata ma questo non cambierà la situazione per lei. No, le parole devono provenire da un “potere superiore”, ovvero la Duchessa perché le sue parole contano. La Duchessa non si rende conto di questa manifestazione del narcisismo.

Naturalmente lei crede che il suo gesto sia ben intenzionato, ma non è riuscita a rendersi conto di quanto altezzoso e alla fine insensato fosse il suo gesto.

Inoltre, nel filmato di questo gesto, si può vedere che il Principe Harry si rende immediatamente conto che si tratta di una mossa sbagliata, ma si limita a restare a guardare mentre si svolge l’indelicato momento. Dopotutto “Quello che Meghan vuole, Meghan ottiene” dato che le sue stesse parole tornano a perseguitarlo. La sua mancanza nel cogliere il disagio di lui è un ulteriore indicatore.

Grandiosità

Pensiero magico

Mancanza di Empatia Emotiva

 

Etichetta MeAgain (Ancora Me)

Anche se i media amano dare etichette alle persone, questo accade perché c’è una base per esse. Ci sono molti esempi di questo Ralph ‘Cinque Volte A Notte’ Halpern, John ‘Due Giaguari’ Prescott, Doris Day ‘La Vergine Professionale’, Aretha Franklin ‘La Regina del Soul’, Madonna ‘La Regina del Pop’ e così via . Il fatto che la duchessa sia conosciuta come MeAgain (Ancora Me) dimostra che ci sono stati ripetuti riconoscimenti di comportamento egocentrico e auto-celebrativo da parte di molti altri.

Grandiosità

Auto-Diritto

 

Sfoggio di gravidanza

Naturalmente una madre è orgogliosa del bambino che sta portando in grembo, ma il pancione / gravidanza sarà usato da una narcisista allo scopo di ottenere carburante ed esercitare il controllo. La Duchessa è stata più volte filmata e fotografata mentre si tocca il pancione, si culla il pancione, si apre rapidamente il cappotto per “rivelare” il pancione ed esaltarlo. Questo cullare e posare esagerato è stato visto molte volte, tra cui al British Film Awards, nella visita a Mayhew Animal Home, alla Brinsworth Care Home e all’Admiralty House a Sydney, solo per citarne alcune.

Non tenere il pancione sotto abiti morbidi di maternità come le precedenti madri reali, ma una sfilza di vestiti attillati accompagnati da posture / gesti per evidenziare il pancione e adottare pose del tutto innaturali (in contrasto a come stava / si presentava Kate Middleton) e questo, preso nel contesto con tutti gli altri comportamenti descritti in questo articolo e in quello precedente raccontano un’altra storia di comportamento narcisistico.

Senso del Diritto

Ricerca di carburante

Triangolazione

 

Cambio dell’Anello

Miss Markle ha ricevuto uno straordinario anello di fidanzamento dal Principe Harry dopo che lui fece saltar fuori la questione nel novembre 2018. La Duchessa di Sussex, ha fatto sfoggio del suo grande scintillio in un’intervista alla BBC TV e nelle foto di fidanzamento ufficiali. Da allora il gioiello è stato sfoggiato dalla duchessa in numerose uscite reali.

Meghan ha sfoggiato l’anello al Trooping the Colour a giugno, quando ha anche sfoggiato un nuovo anello eternity con pavé di diamanti, che si ritiene sia un regalo di suo marito.

C’è stato un cambiamento importante nel suo anello di fidanzamento meno di due anni dopo che Meghan l’ha fatto scivolare per la prima volta al suo dito.

Questo è interessante perché il suo anello originale era stato progettato dallo stesso Principe Harry e include due diamanti che appartenevano alla sua defunta madre, la Principessa Diana.

La capo redattrice della rivista Majesty Ingrid Seward ha dichiarato: “Trovo un po’ strano che Meghan volesse modificare un anello che suo marito aveva appositamente progettato per lei.

“Un anello di fidanzamento reale è un pezzo di storia, non un pezzo di gioielleria da aggiornare quando appare fuori moda”.

Meghan ha cambiato la fede nonostante Harry avesse detto che quella “d’oro giallo” era la sua preferita.

Parlando ai tempi del fidanzamento, il principe Harry disse: “L’anello è ovviamente in oro giallo perché è il suo preferito e la pietra principale stessa proviene dal Botswana ei piccoli diamanti su entrambi i lati provengono dalla collezione di gioielli di mia madre, per assicurarsi che lei sia con noi in questo folle viaggio insieme.”

Meghan aggiunse: “Tutto per la premura di Harry e l’inclusione delle pietre della principessa Diana, e ovviamente non potendo incontrare sua madre, è così importante per me sapere che lei fa parte di questo insieme a noi”.

Avendo giocato su tale importanza all’epoca (quando naturalmente le faceva comodo durante il periodo di seduzione) la necessità di affermare il controllo attraverso un metodo alternativo ha portato a modificare un anello (cosa di per sé molto insolita – senza prevedere di modificarlo così che si adatta) e calpestare i sentimenti di suo marito. Non è una sorpresa trovare Miss Markle che in precedenza cercava di emulare la Principessa Diana, e che una volta incorporata, toglie questa traccia particolare della Principessa deceduta.

Senso del Diritto

Comportamento Contraddittorio

Asserzione di Controllo

Mancanza di Empatia Emotiva

Ci sono molti altri casi, inclusi scontri con Kate Middleton, la ristrutturazione di Frogmore House e l’omissione di Harry di partecipare al servizio funebre di 11 marines (lui è il Capo Colonnello dei marines) e andare invece alla Premiere Re Leone con la Duchessa. Ci sono molte altre prove a disposizione che contengono esempi similari di grandiosità, scarso riconoscimento dei limiti, superbia e mancanza di empatia emotiva. Una storia senza fine.

È evidente in base all’articolo originale e alla moltitudine di indicatori evidenziati dai suddetti comportamenti che la Duchessa è davvero Una Narcissista Molto Reale.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist 2