🎗PERCHÉ IL NARCISISTA TE NE DÀ UNA CALDA E UNA FREDDA? – PARTE DUE ⬅

191102D Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold Part Twoo (WNAAD).jpg

Il comportamento caldo e freddo di un individuo nei confronti di qualcun altro è fonte di perplessità. Perché quella persona un momento è calda e amichevole e poi fredda e distante in un’altra occasione in cui non c’è stato nessun cambiamento (almeno per i’interlocutore)? Perché questa persona si impegna con il’altra e poi fa un saluto brusco e si allontana? Perché sembra che siano in contatto e poi sembra che perdano interesse? Tali mutamenti inspiegabili e distinti nel comportamento sono inevitabilmente una manifestazione del nostro comportamento. Molte volte le persone non riescono a capire perché un partner romantico, un potenziale amante, un amico o un membro della famiglia si comportino così ed è perché non si sono resi conto prima che questa persona è una della nostra specie e in secondo luogo non capiscono come funziona il nostro genere in modo da dare un senso a questo comportamento apparentemente illogico e sconcertante. Come al solito, si basa sulle diverse prospettive della Vittima e del Narcisista (vedi Logica Tossica)

Ho spiegato in precedenza perché questo comportamento caldo e freddo si manifesta tra il narcisista e la Risorsa Primaria Intima (“IPPS”) in Perché il Narcisista te ne dà una Calda e una Fredda. Questo articolo esamina questa manifestazione della dinamica nella relazione tra narcisista e Risorsa Secondaria Intima (“IPSS”), Dirty Secret IPSS (“DSIPSS”) e la Sorgente Secondaria Non Intima (“NISS”).

La Risorsa Secondaria Intima

Questa è una persona con cui il narcisista interagisce sentimentalmente. Potrebbe essere un amico con accordi per la corresponsione di benefici, potrebbe essere una tresca che non porta da nessuna parte, potrebbe essere l’inizio di una relazione romantica che sta portando verso questa persona ad essere incoronata come IPPS. La IPSS ha molte caratteristiche dal momento che molte persone non si rendono conto di essere effettivamente una IPSS. Infatti, la maggior parte di quelli che commentano la dinamica narcisistica si concentrano solo sulla relazione sentimentale tra la nostra tipologia e la IPPS, non riuscendo ad accorgersi, riconoscere e capire che la dinamica romantica copre anche IPSS, DSIPSS e IPTS, ciascuna con significative varianti nel solito ciclo narcisistico che si applica al narcisista e alla IPPS. Per ulteriori informazioni su come stabilire dove potresti inquadrarti, vedi Chi Sono Io per il Narcisista? o consultati con me (cioè con Tudor n.d.t.). Spesso è abbastanza difficile per le persone stabilire dove si collocano nel rapporto con noi e spesso sono sorpresi di aver appreso d essere una IPSS, ma a quel punto tutto ha più senso per loro in termini di comprensione.

Cosa succede quindi quando il darne una calda e una fredda viene fatto con la IPSS?

Durante la seduzione

La IPSS gode di un periodo d’oro dal momento in cui viene scelta e questo continuerà. La seduzione potrebbe far sì che la IPSS diventi IPPS (Candidata IPSS) o rimanere una IPSS per tutto il tempo (IPSS da Scaffale).

La Candidata IPSS durante la seduzione sperimenterà solo un comportamento “freddo” in conseguenza della verifica di questa persona da parte del narcisista per vedere come risponderà nell’ambito dei test istintivi che andranno avanti per permettere che diventi una IPPS. Pertanto, il narcisista potrebbe non richiamare per un’ora. Questo non è un comportamento svalutante e dà l’impressione di essere freddo, ma è puramente un modo spicciolo di mettere alla prova. Il narcisista non ha intenzione di far nulla che rischi di fargli perdere questa preziosa risorsa potenziale.

Se la Candidata IPSS passa l”esame’, diventa IPPS. In caso contrario, diventa una IPSS da Scaffale.

Alcuni obiettivi diventano molto rapidamente IPSS da Scaffale, altri seguono il percorso come candidate IPSS o ottenendo la promozione e diventando IPPS oppure no e quindi restano IPSS da Scaffale.

La IPSS da Scaffale può sperimentare ciò che sembra essere un comportamento “freddo” dal narcisista, ma non è un comportamento svalutante. È solo la conseguenza di essere collocata sullo scaffale e perché il narcisista o è impegnato con una IPPS in un periodo di sollievo o si sta impegnando con una IPSS diversa. Questo comportamento freddo è non sentire il narcisista, non avere risposta ai messaggi, o venire gentilmente rifiutato con promesse di futuri incontri con il narcisista. In sostanza, “ti voglio ancora ma sono occupato altrove al momento, però tornerò, quindi non andare da nessuna parte”.

Quindi, se hai stabilito di essere una IPSS, se il comportamento a freddo è di breve durata, non è una svalutazione ma un test e sei una candidata IPSS. Se il comportamento freddo è più lungo ed è della natura come descritto sopra, allora sei una IPSS da Scaffale e sei stato collocato sullo scaffale.

Ricorda che le IPSS godono di lunghi periodi d’oro (purché vi sia obbedienza) e quindi qualsiasi comportamento a freddo descritto in precedenza non è una svalutazione, ma un test o l’essere posti sullo scaffale.

Svalutazione

La svalutazione è insolita per le IPSS. Abbiamo investito nell’individuo, non facciamo così tanto affidamento sul loro carburante come facciamo con le IPPS, quindi c’è meno motivo di iniziare la svalutazione. In effetti, con la IPSS la svalutazione si presenta più spesso perché la IPSS non è conforme a ciò che vogliamo in contrasto con il suo carburante che diventa stantio.

Vi sono due tipi di svalutazione con una IPSS. La Svalutazione Correttiva e la Svalutazione del Dis-impegno. La prima è quando la IPSS potrebbe insistere per vedere più spesso il narcisista, o potrebbe minacciare di raccontare alla IPPS del narcisista della loro relazione. Ciò sta sfidando l’autorità del narcisista. Non vede la necessità di scaricare la IPSS ma la IPSS deve stare al suo posto. Quindi il narcisista svaluterà te, la IPSS, in qualche modo e farà anche notare i suoi errori alla IPSS. Questa è una distinzione importante del comportamento tra il test o l’essere posto sullo scaffale che si verifica durante il periodo d’oro della seduzione. In quei casi non c’è ingiunzione su cosa dovrebbe fare la IPSS, non le viene detto. Tende solo a non avere notizie del narcisista.

Nella Svalutazione Correttiva in cui il narcisista somministra il freddo, alla IPSS può venir detto

“Mi stai mettendo sotto pressione quando non ne ho bisogno, questo fine settimana devo stare da solo. Ti contatterò a tempo debito. “Segue poi un trattamento del silenzio.

“Mi stai facendo passare da stupido. Devi andare a farti un giro. Non comunicherò con te finché non mi dai spiegazioni e ti scusi. “Segue poi un trattamento del silenzio.

“Come ti permetti di farmi questo. Dopo tutto quello che sto facendo per te, dovresti mostrarmi più rispetto. “La litigata continua fino a quando la IPSS si scusa.

Il narcisista potrebbe ferire la IPSS, dire qualcosa di sgradevole, dire alla IPSS che non può stargli intorno e così via. È più intraprendente, più aggressivo e probabilmente contiene una sorta di diffida da parte del narcisista, rispetto al Test o al Collocamento sullo Scaffale.

L’obiettivo non è quello di allontanare la IPSS ma piuttosto di attingere carburante e rimetterti in riga. Una volta fatto, il periodo d’oro per la IPSS continua.

Nella Svalutazione del Dis-Impegno, il comportamento sgradevole, la somministrazione del freddo sarà più aggressiva e durerà più a lungo. Quindi, mentre con la Correttiva sarà una breve esplosione acuta con alcune indicazioni – “Sono stufo e stanco delle tue richieste, non so perché mi preoccupo davvero di te. Non chiamarmi più per oggi.” Con la svalutazione del Dis-Impegno questo andrà avanti più a lungo (anche se non si avvicina per nulla alla svalutazione della IPPS) e poi seguirà il disimpegno che includerà il blocco della IPSS piuttosto che lasciare aperti alcuni canali.

In sintesi ciò che sembra essere un comportamento freddo con una IPSS significa quanto segue

1. Breve, privo di veleno, di solito di natura passiva – Test della candidata IPSS durante il periodo d’oro. Fatto per attingere carburante ma principalmente per verificare se la IPSS dovrebbe diventare IPPS;
2. Più lungo, privo di veleno, di solito di natura passiva, ricevere risposte ma senza impegno o facendo riferimento a un contatto futuro – Posizionamento sullo scaffale durante il periodo d’oro. Fatto per consentire al narcisista di concentrarsi su altre risorse mantenendo la IPSS al suo posto per usarla in futuro;
3. Breve, può essere passivo o aggressivo, con comportamento prescrittivo – Svalutazione Correttiva. Fatta per attingere carburante e rimettere Ia IPSS in riga e tenerla sotto controllo
4. Più lungo, ma non esteso, può essere passivo o aggressivo, nessun comportamento prescrittivo, segue il taglio delle linee di comunicazione – Dis – Impegno. Fatto per attingere carburante, per punire la IPSS per la non obbedienza e quindi rimuoverla perché è considerata sleale.

La IPSS Sporco Segreto

Per un promemoria sui punti chiave di questa IPSS, vedi Piccolo Sporco Segreto

Come si manifesta il narcisista che somministra caldo e freddo nella dinamica con la IPSS Piccolo Sporco Segreto?

Seduzione

Durante il periodo d’oro il narcisista non somministrerà il freddo per un breve periodo di tempo con la IPSS Piccolo Sporco Segreto. La natura della dinamica è un legame breve e frequente e quindi se c’è la possibilità di prendere un drink insieme per mezz’ora o un brivido nei boschi, sarà presa. Se il narcisista non può venire all’incontro lo spiegherà e quindi si metterà in contatto molto presto per organizzare un’altra occasione per incontrarsi.

Di conseguenza, quando vi è una somministrazione di freddo da parte del narcisista durante il periodo d’oro, sarà per un periodo prolungato e questo significa che la IPSS Piccolo Sporco Segreto è stata posta sullo scaffale. Questo si manifesterà con una chiara spiegazione che il narcisista non può incontrare – per esempio, se sta andando in vacanza con la IPPS e dirà alla IPSS Piccolo Sporco Segreto che è per questo motivo.

È raro che una IPSS Piccolo Sporco Segreto venga posta sullo scaffale, tende invece ad essere presa regolarmente ma per brevi periodi di tempo.

Svalutazione

Ancora una volta, la svalutazione di una IPSS Piccolo Sporco Segreto è infrequente e di solito è perché la IPSS Piccolo Sporco Segreto non riesce a obbedire e fare ciò che vuole il narcisista.

Analogamente alla IPSS, la IPSS Piccolo Sporco Segreto dovrà affrontare sia la Svalutazione Correttiva che quella di Dis-Impegno nel modo sopra descritto.

Se alla IPSS Piccolo Sporco Segreto viene somministrato freddo dal narcisista, allora è molto più probabile che ciò sia segno di svalutazione e poi disimpegno. Il Test non avviene con la IPSS Piccolo Sporco Segreto e la collocazione sullo scaffale è molto più rara. La svalutazione correttiva sarà ovvia perché il narcisista emetterà un’ingiunzione prescrittiva dicendo alla IPSS Piccolo Sporco Segreto come dovrebbe “adattarsi”. Di conseguenza, se scopri che il narcisista non risponde alle tue chiamate, ti sta ignorando, non sta facendo progetti per incontrarti, non si presenta e non offre alcuna spiegazione e riconosci che sei una IPSS Piccolo Sporco Segreto, allora significa che stai sperimentando lo svalutazione del dis-impegno e il disimpegno non è molto lontano.

Se la IPSS Piccolo Sporco Segreto non ha notizie del narcisista per un po ‘di tempo, senza alcuna spiegazione, allora il narcisista si è disimpegnato da lei.

In sintesi per la IPSS Piccolo Sporco Segreto:-

1. Nessun test ha luogo come nel caso della IPSS;
2. Il Collocamento sullo Scaffale è raro – il comportamento freddo avrà una spiegazione annessa e le promesse di un incontro futuro che mostrano che viene collocata sullo scaffale;
3. La Svalutazione Correttiva si verifica – il narcisista diventerà più freddo, più probabilmente sarà aggressivo nel comportamento e stabilirà un obiettivo desiderato;
4. Svalutazione del Disimpegno – il caso più probabile che si verifica quando un narcisista somministra freddo alla IPSS Piccolo Sporco Segreto.

Risorsa Secondaria Non Intima (“NISS”)

Questa categoria di fonti secondarie comprende amici, colleghi e famiglia.
Periodo D’Oro della Seduzione
Non c’è seduzione di una NISS familiare. Sono già installate per motivi di connessione familiare, ma da quel momento in poi godranno di un periodo d’oro. Una NISS familiare, da questa posizione radicata, può essere messa alla prova dal narcisista con la prospettiva di nominare quella persona come Luogotenente, ma è raro. La connessione familiare è considerata sufficientemente forte nella maggior parte dei casi per generare dipendenza in quella risorsa come Luogotenente.

È anche raro che ci sia un Test del collega o amico NISS perché non è considerato necessario data la loro minore importanza nella matrice di carburante. Se ciò avvenisse potrebbe essere perché quella persona viene designata per essere nominata Luogotenente e in tali casi qualsiasi somministrazione di freddo sarà a breve termine per vedere se il socio o collega NISS si avvicina al narcisista per scoprire cosa c’è che non va, ecc. per testare la loro lealtà.

Svalutazione

Qualsiasi somministrazione di freddo che si verifica e che è associato ad una sorta di ingiunzione prescrittiva sarà la svalutazione correttiva applicata alle NISS familiari, sociali e colleghi. La somministrazione di freddo sarà breve, tuttavia, giacché una persona che non si accorda con i desideri del narcisista può essere facilmente disimpegnata e sostituita. In effetti, i colleghi, i NISS familiari e sociali sono ampiamente sacrificabili rispetto alla IPSS.

Se ia NISS non risponde alla svalutazione correttiva, allora potrebbe non esserci neppure una svalutazione del dis-impegno e il dis-impegno seguirà rapidamente. In un certo senso, le Svalutazioni Correttive e quelle del Dis-Impegno sono la stessa cosa quando si parla di NISS. A meno che la NISS sia stata particolarmente infida e quindi debba essere punita con una svalutazione più lunga, solitamente avviene che una svalutazione correttiva fallita comporterà il dis-impegno e la sostituzione della NISS.

Di conseguenza, quando il narcisista somministra caldo e freddo con risorse secondarie, è effettivamente il caso che la somministrazione del caldo debba essere considerata come la posizione predefinita perché queste risorse sono più facili da sedurre e godono di periodi d’oro più lunghi. Quando si verifica la somministrazione del freddo sarà per carburante (utilizzando le tecniche di contrasto menzionate nella prima parte di questa serie) ma anche per Test, Scaffale, Svalutazione Correttiva o ai fini di una Svalutazione del Dis-Impegno.

H.G. TUDOR

Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold – Part 2

📑 CAOS CAOS DAPPERTUTTO

CHAOS-CHAOS-EVERYWHERE

Una delle caratteristiche peculiari del nostro comportamento è l’associazione con il caos. Il nostro arrivo nella vita di qualcuno è descritto come un ciclone. Siamo considerati come tempestosi, un tornado e un derviscio agitato. Le persone descrivono di come lasciamo uno strascico di distruzione dietro di noi. Vengono fatti riferimenti al dramma e alla corsa sulle montagne russe che le persone sperimentano quando vengono risucchiate dentro la nostra sfera di influenza. L’onestà in loro li fa ammettere di trovare tutto questo intossicante e allo stesso tempo dell’eccitazione di chiedersi cosa sarebbe accaduto dopo, il brivido dell’imprevedibilità e il fascino dell’attività più intensa che ci circonda. Altri si lamentano dello scompiglio che si verifica, i comportamenti casuali e l’assenza di certezza, lasciamo stare da un giorno all’altro ma ora per ora. Le persone concludono che siamo creature del caos. Questa conclusione è sbagliata.

Noi siamo ordinati e metodici in tutto ciò che facciamo. Verifichiamo quotidianamente il nostro bisogno di carburante. Stabiliamo quali fonti ci forniranno quell’energia e come deve essere ottenuta. Regoliamo la nostra rete di fornitura come un tecnico supervisiona la rete elettrica di un paese. Dove ci sono rischi di interruzione dell’alimentazione organizziamo un piano di emergenza. Dovremmo applicare le nostre energie per risolvere l’interruzione o rimpiazzarla il più velocemente possibile? Monitoriamo e osserviamo per assicurarci che la nostra linfa vitale sia rifornita adeguatamente e in maniera efficiente. Identifichiamo i bersagli freschi e poi pianifichiamo con assiduità come questa persona sarà sedotta. Raccogliamo informazioni su questa persona, ciò che le piace e ciò che non le piace, con chi socializza, quanto forti sono i legami con la famiglia e componiamo un dossier su tutto questo. Non c’è una selezione a caso per i nostri bersagli. Non possiamo lasciare al caso qualcosa di così importante. Dobbiamo intraprendere un profondo lavoro preparatorio così quando colpiremo avremo successo e il nostro bersaglio sarà intrappolato. Una volta che questa persona è nelle nostre mani allora strutturiamo il nostro trattamento verso di lui o di lei. Quale può essere il miglior modo di estrarre del delizioso carburante da loro durante il periodo d’oro? Quanto possiamo prevedere in anticipo che duri questo periodo? In quale altro posto dovremmo ottenere carburante durante questo periodo? Quali trucchi ci sono per colpire o interrompere la fornitura di energia da questo dispositivo? Questi pensieri e molti altri filtrano attraverso la nostra mente mentre pianifichiamo, complottiamo, tramiamo.

Potresti pensare che passiamo velocemente dall’essere gentili all’essere malvagi. Sì, ammetto che questa è l’apparenza che diamo quando compiamo un tale volta faccia. La realtà e che un tale cambiamento è stato attentamente ponderato e orchestrato per ottenere il massimo impatto. L’apparente cambio repentino dalla calma all’eruzione vulcanica è stato calcolato per portare con sé l’affermazione della nostra superiorità, controllo e la fornitura di carburante. La nostra ira sfuggirà dal controllo ma il seme di questa rabbia è stato un atto pensato. Una volta che la scintilla ha scatenato le fiamme d’altra parte non si può dire quanto calde bruceranno e quanto a lungo, ma avevamo deciso di creare la scintilla. Ogni parola e gesto sono stati ponderati e pensati per accertarci quanto saranno efficaci nel perseguimento dei nostri scopi. Noi pianifichiamo un assalto di passione che appare come una tempesta improvvisa, tuttavia abbiamo pianificato questa esibizione vertiginosa e disorientante. L’apparizione improvvisa del trattamento del silenzio e la sua durata sono state calcolate in anticipo.

La differenza è che pianifichiamo tutto ciò che facciamo prima di rilasciare il caos che esiste dentro di noi. L’effetto del nostro progetto accurato è caotico in natura, questo è totalmente vero. Il risultato del nostro love bombing è un torrente di passione turbinosa e acrobatica. Le nostre campagne diffamatorie sembrano esplose dal nulla, e ti assalgono da direzioni casuali come una mitragliatrice. Ti tiriamo su, ti facciamo girare, ti mettiamo a testa in giù e ti scuotiamo. È un processo caotico ma è il risultato a contenere il caos che rilasciamo dall’interno. Come ha scritto Nietzsche, “Bisogna avere ancora un caos dentro di sé per partorire una stella danzante.”

H.G. TUDOR

Chaos, Chaos Everywhere!

💳 PERCHÉ VEDO NARCISISTI DAPPERTUTTO?

Why Do I See Narcissists Everywhere

Hai avuto accesso al materiale di HG Tudor e l’hai digerito.

Poi si manifesta il Pieno Orrore.

Narcisisti. Dappertutto.

Ma hai ragione o sbagli?

Questo Bollettino Logico si occupa di quanto segue

• Le domande tipiche che affronti sul fatto di vedere narcisisti ovunque guardi
• Perché vedi così tanti narcisisti?
• Cos’è che ti porta a vedere così tanti narcisisti?
• Il numero di narcisisti sul pianeta sta aumentando e, in caso affermativo, perché?
• Cosa sta causando questo cambiamento nella tua percezione?
• Cosa sta influenzando la tua percezione?
• Che cosa ti fa dubitare del fatto che STAI vedendo sempre più narcisisti intorno a te?
• Come dovresti avvicinarti alla vita di tutti i giorni con questa visione approfondita?
• Cosa succede se etichetti erroneamente qualcuno come narcisista quando non lo è?
• Qual’è il ruolo del Pensiero Emotivo in questa situazione.
• Come i dubbi sono naturali e prendono parte al tentativo di infrangere il tuo regime di no contact.

Per capire molto di più sulla dinamica narcisistica e anche per garantire di non violare il regime di No Contact, accedi a queste informazioni.

HG TUDOR

Perché Vedo Narcisisti Dappertutto

Servizio di Traduzione Subordinato all’acquisto di altro prodotto

€15,00

 

 

 

💳 PERCHÉ MI COMPORTO COME IL NARCISISTA?

Why Am I Behaving Like the Narcissist

Perché mi comporto come il narcisista?

Questa è una domanda comune che ho letto e che mi viene fatta.

Causa preoccupazione e ansia, porta anche a buchi che si verificano nel regime di No Contact perché una vittima empatica dà la colpa a se stessa e quindi si impegna in azioni correttive che danneggiano l’importantissimo regime di No Contact.

Questo materiale ti fornisce un pilastro per le tue Difese Logiche in modo da capire cosa sta succedendo e iniziare a mantenere il regime di No Contact.

Questo materiale tratta quanto segue: –

• Perché mi comporto come il narcisista?
• Cos’è che guida quel comportamento?
• Posso interrompere questo comportamento e come avviene?
• Mi sto trasformando in un narcisista?
• Esistono cose come “pulci narcisistiche”?
• Come è coinvolta la Campagna di Proiezione del narcisista
• Il Pensiero Emotivo gioca un ruolo e, in caso affermativo, quale?
• Cosa dovrei cercare per distinguere il mio comportamento da quello del narcisista?
• Mi sto comportando istintivamente come il narcisista e, in tal caso, perché?
• Mi sto comportando consapevolmente come il narcisista e, in tal caso, perché?
• Questo comportamento è solo nei confronti del narcisista o si può manifestare anche nei confronti dei non narcisisti?

Comprendere è la chiave per raggiungere la libertà ed è altrettanto importante sia capire te stesso sia capire il narcisista.

HG TUDOR

Perché mi Comporto Come il Narcisista?

Servizio di traduzione subordinato all’acquisto di altri prodotti

€25,00

 

 

 

🎗PERCHÉ IL NARCISISTA TE NE DÀ UNA CALDA E UNA FREDDA? PARTE UNO ➡

191102D Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold Part One (WNAAD).jpg

“Non capisco, un minuto è tutto sorrisi e coccole e quello dopo si comporta come se non mi conoscesse.”

“Non so cosa sta succedendo. All’inizio della settimana voleva uscire con me e ora quando chiamo per prendere accordi non sembra interessato. “

“Era di cattivo umore e poi improvvisamente è stato davvero gentile con me e non ho idea del perché.”

Sensazioni familiari? Con ogni probabilità lo sono quando hai a che fare con la nostra tipologia. Perché succede che un momento tutto è meraviglioso e quello dopo tutto va storto? Perché ci sono periodi di euforia e poi periodi di erosione? Perché siamo così incoerenti nel modo in cui ci comportiamo con te? Iniziamo con la Risorsa Primaria Intima, il destinatario più comune di questo comportamento.

La Risorsa Primaria Intima (“IPPS”)

Che tu sia nostra moglie, fidanzato, partner o amante, la IPPS si troverà soggetta a questo comportamento vacillante.

Il Periodo D’Oro della Seduzione

Una volta che sei stato installato come fonte primaria, conformandoti alla tua seduzione come partner intimo fonte secondaria, raccogli i frutti di essere la nostra fonte primaria di carburante, la pupilla dei nostri occhi e la luce della nostra vita. Ci sarà solo il calore della passione costruita, il calore della cura apparente e il fuoco del desiderio inventato durante questo periodo.

Durante questo periodo d’oro la nostra furia (che cova sotto) è effettivamente limitata e quindi non si manifesta. Questo “limite” si verifica per due motivi. Il primo è che ci fornisci carburante positivo e quindi se ti è capitato di criticarci, siamo in grado di ignorarlo perché (a) siamo stati ben alimentati in modo positivo e (b) ti consideriamo come ‘bianco’; sei meraviglioso e la nostra mente è impostata in modo tale che la critica non ha lo stesso effetto. In secondo luogo, anche se abbiamo iniziato a reagire alle tue critiche, esercitiamo il controllo perché non vogliamo perderti in questo frangente e vogliamo che continui a fluire carburante positivo (non vogliamo il tuo carburante negativo in questa fase). C’è anche il fatto che è altamente improbabile che tu ci muova critiche a causa del modo in cui ti stai ponendo con noi durante questo periodo d’oro.

Di conseguenza, è estremamente raro vedere che diamo una calda e una fredda durante la seduzione per questi motivi. Potresti imbatterti in una reazione da parte di un Narcisista Inferiore che viene criticato all’inizio del periodo d’oro, che non è capace di esercitare un controllo sufficiente e di conseguenza sbotta, ma è estremamente raro.

Il Periodo di Svalutazione

È qua che inizia l’alternanza tra caldo e freddo e ci sono una varietà di ragioni per cui questo accade.

La prima si verifica al Momento ed avviene in conseguenza dell’accensione della furia. Se tu dici (o più probabilmente) fai qualcosa che è percepito da noi come critica, questo ci ferisce. Tieni presente che potrebbe non sembrare una critica dal tuo punto di vista, anzi, di solito ti sfugge completamente il motivo per cui abbiamo reagito come abbiamo fatto. Il darti caldo e freddo che si verifica al Momento è naturalmente colpa tua.

Qualunque cosa tu abbia detto o fatto, è stata percepita come una critica. Questo ci ferisce e il nostro meccanismo di autodifesa è la furia ribollente, che è sempre presente, da innescare. Ciò accade più spesso con narcisisti Inferiore e di Medio Rango perché questi membri dei nostri confratelli non sono in grado di controllare la loro furia con la stessa abilità e disciplina dei Superiori.

Questa furia innescata può manifestarsi come furia accesa mentre sbottiamo e ti chiamiamo di tutti i nomi, rompiamo le cose, sbattiamo le porte, ti colpiamo e cose del genere. Di conseguenza, tutto stava andando bene, tu susciti una critica e la nostra rabbia vulcanica esplode mentre la situazione si fa surriscaldata. In alternativa, questa furia innescata emerge come una furia fredda per cui sei soggetto a un’occhiataccia funesta, ad essere trattato con freddezza e sottoposto a trattamenti del silenzio. Quindi la situazione diventa fredda come il ghiaccio.

In un batter d’occhio, hai ribaltato la situazione con le tue critiche. La nostra reazione è basata sull’autodifesa. Dato che sei nel periodo di svalutazione, il “tappo” sulla nostra furia che esisteva durante il periodo di seduzione è stato rimosso. Di conseguenza, è solo questione di tempo prima che tu faccia o dica qualcosa che accende la nostra furia e, boom, reagiamo. Un minuto prima ci stiamo godendo un film in famiglia e quello dopo abbiamo gettato i popcorn attraverso la stanza e ti stiamo fissando dalla nostra poltrona.

Il motivo per cui la furia si accende è di provocare una reazione intensa, in modo che tu reagisca e ci fornisca carburante (o che lo facciano altre persone che assistono all’esplosione). Di solito, la furia accesa è diretta verso la persona che ha causato le critiche passando alla punizione e alla necessità di farle fare ammenda per la sua trasgressione. Insultandoti, picchiandoti, sputandoti, spingendoti, fissandoti, sedendoci e tenendo il broncio puntiamo a suscitare una risposta emotiva da parte tua. Questo ci fornisce il carburante. Una volta che ci fornisci carburante, la ferita che hai causato viene sanata e la nostra furia accesa diminuisce. Di conseguenza, andiamo avanti come se nulla fosse accaduto. Pertanto, nel giro di pochi minuti passiamo dalla calma all’ira e poi di nuovo alla calma. Te ne abbiamo data una calda e una fredda e naturalmente deve essere colpa tua perché non abbiamo mai colpa nelle nostre menti.

Questo è il modo in cui diamo caldo e freddo in un istante e mentre teoricamente ciò potrebbe accadere in qualsiasi fase del ciclo narcisistico accade più con la IPPS durante la svalutazione.

Inoltre te ne diamo una calda e una fredda per un periodo prolungato a causa della necessità di contrasto. La terza legge di Isaac Newton ha dichiarato

“Per ogni azione, c’è una reazione uguale e contraria”.

Mentre questo era riferito al campo della fisica, si applica in ugual misura alla dinamica narcisistica. Dobbiamo creare contrasto per ottenere il carburante più potente. Se scaviamo un fossato che è profondo tre metri e ti ci spingiamo dentro, probabilmente ti farai male mentre cadi nel fosso. Se costruiamo una torre alta trenta piedi accanto alla fossa e ti spingiamo dalla cima della torre, fai una caduta di quaranta piedi e soffrirai molto a causa di questo contrasto più forte.

Quando ti seduciamo, stiamo svalutando qualcun altro.

Quando ti svalutiamo, stiamo seducendo qualcun altro.

Quando ti concediamo un periodo di tregua durante la svalutazione è perché ci siamo rivoltati contro qualcun altro e ti vediamo di nuovo come “bianco”.

Quando iniziamo a svalutarti di nuovo è perché stiamo assaporando la ripresa della seduzione dell’altro o forse stiamo cominciando una nuova seduzione con un nuovo apparecchio.

Si tratta di creare quel contrasto.

Se ci sono momenti in cui siamo entrati in casa e iniziamo a rimproverarti dal momento in cui arriviamo, non riesci nemmeno a capire cosa puoi aver fatto per provocare questo. L’atto di sminuire è iniziato nel momento in cui abbiamo attraversato la porta. Quello che è successo è che siamo stati con qualcun altro (non necessariamente in modo intimo, potrebbe essere stata una Risorsa Secondaria Non Intima, un amico) e avendo guadagnato il loro carburante positivo, ci fa venire in mente il motivo per cui ti stiamo svalutando. Questo ci obbliga a continuare a considerarti “nero”, quindi siamo sgradevoli con te non appena ci compari davanti e continuiamo così finché la tua risposta emotiva non ci alimenta poi ci fermiamo.

Se stiamo guidando e tagliamo la strada a un altro conducente, che poi si accosta di fianco a noi, imprechiamo contro di lui e minacciamo di uscire dalla macchina e premere sulla sua trachea fino a quando non rantola, otteniamo carburante negativo dalla risposta spaventata o arrabbiata dell’altro guidatore. Possiamo quindi rivolgerci a te (anche durante la svalutazione) e sorridere e baciarti sulla guancia, per goderci la tua risposta positiva contrasta con quella negativa che abbiamo appena ottenuto.

Di conseguenza, quando stiamo seducendo qualcun altro, lo vediamo “bianco” e quindi tu sei “nero” perché abbiamo bisogno del contrasto tra voi due. La IPSS che stiamo seducendo è vista come meravigliosa (e tanto più perché ti disprezziamo) e tu come IPPS vieni visto come pessimo (e tanto più perché adoriamo la IPSS). Il contrasto rende il carburante da entrambe le fonti il più potente possibile.

Se decidiamo di darti un Periodo di Tregua, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che una NISS è stata sleale e l’abbiamo svalutata, quindi consideriamo la tua lealtà accanita come una cosa buona per un breve periodo. Potrebbe essere perché la IPSS che stavamo coltivando non sta ottemperando come ci aspettavamo e anche se la nostra delusione per essa non è sufficiente a indurci a svalutarla, significa che per il momento la accantoneremo e tu ci guadagnerai ottenendo un Periodo di Sollievo.

Tutti i vari apparecchi a cui siamo connessi hanno un effetto l’uno sull’altro e soprattutto sulla IPPS.

Così durante il periodo di svalutazione troverete che ci comportiamo “bene” con voi, quando non siamo né particolarmente piacevoli né orribili, ma poi improvvisamente passiamo a essere sgradevoli e poi un Periodo di Sollievo arriva dal nulla. Ti sembrerà arbitrario e incoerente, ma c’è una logica dietro di esso.

Lo Scarto

Che dire del periodo post scarto quando una volta eri la IPPS e sei stato declassato da quella posizione suprema? Una volta ti adoravamo e ora non ti riconosciamo nemmeno. Questo perché siamo ossessionati dalla nuova fonte primaria e non ci interessi più. Questo è il motivo per cui se rimani fuori dalle nostre sfere di influenza e i Criteri di esecuzione di Recupero non vengono soddisfatti, non avrai nessuna notizia da noi nelle immediate vicinanze dello scarto.

Poi, qualche tempo dopo, appariremo con sorrisi e complimenti mentre mettiamo in atto un Recupero Successivo Benigno. Il nostro approccio con te è cambiato di nuovo e tu non hai fatto nulla. In tal caso, ora stiamo svalutando il tuo rimpiazzo e vogliamo un po’ di delizioso carburante di recupero da parte tua. Hai attivato un recupero, sono stati rispettati i Criteri di esecuzione di recupero e così ti diamo la caccia per quel carburante positivo di recupero Negacelo e potremmo improvvisamente passare in un istante ad un recupero maligno; ancora una volta sei perplesso sul motivo per cui il nostro atteggiamento nei tuoi confronti è cambiato così rapidamente, ma dal nostro punto di vista ha senso. Se hai respinto il nostro recupero e abbiamo deciso di non recuperarti, il modo più semplice per ottenere un po’ di carburante da te (per curare la ferita causata dalle tue critiche di rifiuto) è quello di somministrare un recupero maligno e cercare da te carburante negativo.

Se ti avvicini a noi quando siamo infatuati della tua sostituta, riceverai un recupero maligno (se non ignorato, come spiegato in https://www.facebook.com/narcisismotudoritaliano/photos/a.473907289775421/473895846443232/?type=3&theater) perché in quel momento la tua sostituta viene considerata “bianca”, quindi tu rimani “nera” come reazione uguale e contraria.

Te ne diamo una calda e fredda a causa dell’accensione della nostra furia del momento ed anche per questa costante necessità di creare contrasti e in accordo con il principio delle reazioni uguali e contrarie. Ecco perché ci impegniamo a pensare in bianco e nero, ci consente di creare il contrasto che i nostri bisogni richiedono e di conseguenza ci porta a dartene una calda e una fredda. A volte il caldo appare come passione e desiderio, altre volte come rabbia, a volte il freddo appare come indifferenza e disinteresse e altre volte è un trattamento del silenzio e ignorarti. Finché c’è un contrasto, te ne diamo una calda e una fredda.

Gli effetti del darne una calda e una fredda sono i seguenti:

1. Il primo e il più importante la raccolta di carburante. Questo è per alimentare il costrutto e anche in certi casi per guarire la ferita causata dalle tue critiche;
2. Per mantenere il controllo su di te;
3. Per sottolineare la nostra onnipotenza dal momento che siamo in grado di controllarti;
4. Per evidenziare la nostra nozione di superiorità;
5. Per disorientarti così ci fornisci carburante e non riesci a comprendere ciò che sta succedendo;
6. Per creare un’apparente mancanza di coerenza che ti impedisce di capire e aumenta la tua confusione;
7. Per impedirti di riuscire ad andare avanti perché sei emotivo, confuso e disorientato.

Tutto quanto sopra si combina in modo tale che ci sia un meccanismo a catena mentre te ne diamo una calda e una fredda.

La seconda parte esamina perché ne diamo una calda e una fredda alla Risorsa Intima secondaria, alla Risorsa Secondaria Intima Sporco Segreto e alla Risorsa Secondaria Non Intima che include la dinamica narcisistica familiare.

H.G.TUDOR

Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold? Part One

📰 DOV’È ANDATO?

191102C Where Has He Gone.jpg

La relazione aveva raggiunto un punto critico. Anche descriverla in questo modo, in realtà, sottovaluta il modo in cui il nostro rapporto si è evoluto negli ultimi tempi. Sarebbe più accurato descriverlo come una serie di alti e bassi. È iniziata la svalutazione e il comportamento sgradevole è peggiorato. Ci sono stati dei picchi in cui ti abbiamo concesso tregua dalla denigrazione e dagli abusi, la breve reintegrazione del periodo d’oro, prima che tu venissi gettato di nuovo in un’altra valle di trattamenti sconcertanti e sconvolgenti. Ogni discesa sembrava più ripida e più dura della precedente. Stavi appeso a quello, aggrappato alla prospettiva di un altro assaggio del periodo d’oro. Forse questa volta saresti in grado di tenerlo stretto? Dopotutto, è segno che stai facendo qualcosa in modo corretto, non è vero, se riesci a far sì che il periodo d’oro torni? Se solo riuscissi a capire cosa sarebbe necessario per far sì che esso torni e poi perché rimanga, allora tutto sarebbe di nuovo meraviglioso. È questa speranza eterna, su cui noi facciamo affidamento e che alimentiamo, che ti costringe a resistere anche mentre vieni fatto girare, sballottato qua e là, e condotto alla disperazione.

Questo periodo tumultuoso è perdurato e poi improvvisamente ce ne siamo andati. Non siamo tornati quando ti aspettavi. Le ripetute telefonate che hai fatto hanno avuto come risultato squilli ma nessuno risponde. Hai lasciato ripetuti messaggi vocali e hai inviato numerosi messaggi scritti, ciascuno di essi con disperazione crescente, chiedendoci e implorandoci di contattarti. Hai chiamato amici che non sono stati in grado di aiutarti a localizzarci. Hai anche chiamato la polizia locale e l’ospedale per verificare se siamo stati arrestati o ricoverati in seguito a una caduta o un incidente stradale, ma anche queste indagini hanno fatto un buco nell’acqua. Hai controllato la nostra presenza online e non c’è nulla che vi mostri alcuna attività da quando siamo scomparsi. I messaggi non vengono nemmeno mostrati come letti. Non c’è nessun indicatore che noi siamo online da oltre venti ore. È come se fossimo scomparsi dalla faccia della terra.

La gente può considerare questo come lo scarto. Questo momento in cui semplicemente cessiamo ogni contatto con te e scompariamo. Sicuramente ti sembra di essere stato scartato. Man mano che le ore si trasformano in giorni e non hai ancora avuto alcuna notizia, ti senti proprio come se fossimo andati altrove senza preoccuparci di dirtelo, di fornirti alcun tipo di spiegazione o anche di essere preoccupati dell’effetto che questo atto di sparizione ha avuto su di te. Anche se questo improvviso abbandono da parte della nostra specie si è guadagnato la definizione popolare di scarto, un modo più accurato di descriverlo sarebbe definirlo la pausa.

Questo succede perché anche se siamo scomparsi e diamo l’impressione di aver terminato la relazione, nella nostra mente non è finita. Ho accennato in precedenza che dal momento in cui noi ci siamo impegnati con te, tu hai accettato un contratto non scritto secondo il quale sarai legato a noi, in qualche modo, finché uno di noi non muore. La natura di questo legame, questa connessione varierà in base alle varie fasi della relazione. Durante la seduzione terremo molti tentacoli avvolti attorno a te mentre ti leghiamo a noi e questo continuerà durante il periodo d’oro. I tentacoli si districheranno e poi si stringeranno di nuovo durante la fase di svalutazione e poi quasi tutti ti libereranno quando si verifica lo “scarto”. Puoi non vederci, puoi non avere nostre notizie, puoi non avere alcun contatto con noi, ma nella nostra mente rimangono ancora dei tentacoli tra di noi. Una manciata di essi può sempre rimanere allo scopo di raccogliere carburante. Anche se non possiamo vedere la tua disperazione e la tua angoscia, sappiamo che questo è ciò che starai provando e ciò ci fornisce carburante. Di conseguenza, rimane sempre una connessione intangibile tra di noi. Anche quando quei tentacoli di carburante si sciolgono, resta il fatto che ce ne sarà almeno uno sulla sinistra che rimarrà per un periodo di tempo necessario prima che altri tentacoli vengano a cercarti di nuovo mentre interrompiamo la pausa e ti recuperiamo.

Di conseguenza, potrebbe sembrare che ti abbiamo scartato, ma in realtà non è così. Abbiamo premuto pausa in modo da sospendere quella relazione. Ad un certo punto torneremo e premeremo di nuovo play. Potresti essere andata avanti con la tua vita, provando a guarire e a rimettere insieme i pezzi. Noi consideriamo la relazione proprio così com’era prima che scomparissimo. Ecco perché spesso ci comportiamo come se nulla fosse accaduto. Quando ricompariamo, mostriamo una sorprendente tendenza a continuare normalmente, come se la pausa di mesi, forse anche di anni, non ci fosse mai stata realmente. Questo perché dal nostro punto di vista non vi è stata alcuna interruzione. Abbiamo interrotto i nostri rapporti con te e ora possono continuare. Qualsiasi altra cosa sia successa dopo è irrilevante e non ha bisogno di essere discussa. Questa capacità di comportarci in questo modo ti lascia sconcertata e stupita, ma questo è esattamente il modo in cui consideriamo le cose quando facciamo un’azione del genere. Tutto ciò che abbiamo fatto è premere pausa e ci si aspetta che tu sia pronto e in attesa per quando torniamo a premere di nuovo play.

Quindi dove andiamo quando avviene questo? La semplice risposta è che qualcosa di più brillante, lucente e interessante ha attirato la nostra attenzione. Proprio come un bambino che può giocare con mattoncini da costruzione, poi quando un giocattolo con suoni e luci lampeggianti gli viene agitato sotto il naso, il bambino vuole il nuovo giocattolo e si dimentica immediatamente degli affidabili mattoni da costruzione, noi siamo uguali. Stavamo coltivando e corteggiando questo nuovo giocattolo e nel momento in cui riteniamo che esso è superiore a te, vogliamo giocarci per tutto il tempo. Non vogliamo più giocare con te. Quando ti abbiamo sedotto, ti abbiamo fatto sentire come se nient’altro al mondo contasse e tu eri il centro del nostro universo. Questo ora sta accadendo con il tuo rimpiazzo. Questo apparecchio più efficace è stato scelto al tuo posto e al fine di garantire che la seduzione sia totalmente efficace e che il carburante sia ottenuto in grandi quantità tutta l’attenzione deve essere focalizzata sul nuovo arrivo. Ci saremo barcamenati tra voi due per un periodo di tempo (anche se forse non sapevi che stava succedendo) mentre valutavamo le prospettive del carburante positivo che sgorgava da loro contro il carburante negativo che continuava a sgorgare da voi. A noi piace ricevere entrambi, ma poi viene presa la decisione che di quello positivo ne arriverà in quantità copiosa e quindi passiamo a volere questo per tutto il tempo e ci si dimentica di te, anche se non per sempre.

Quando avviene questa pausa, ci staremo concentrando sulla nuova fonte primaria di carburante che abbiamo selezionato. La seduzione era già iniziata. Questo è ora il periodo d’oro per noi e lei. Proprio come quello che hai avuto tu. Per far sì che continui il legame e la fornitura di carburante tutti i nostri sforzi devono essere concentrati su di lei e non su di te. Tutte le risorse vengono spostate su questo fronte e tu te ne sei dimenticato. Sembra che tu non sia mai esistito ma noi non abbiamo premuto stop. Non vieni gettato via così facilmente. Abbiamo premuto pausa così tu sei stata spinta da una parte in questo modo abbiamo potuti assicurarci che niente si mettesse in mezzo nel collegamento con il nuovo apparecchio. Lo porteremo in posti, lo porteremo via, passeremo un sacco di tempo a casa sua, proprio come una volta abbiamo fatto con te. È lì che siamo andati. Siamo andati da qualcun altro e l’abbiamo fatto con intensamente e totalmente come una volta abbiamo fatto con te.

Non disperare comunque. Torneremo a premere di nuovo play. Quando potrebbe succedere? Non ti verrà dato nessun indizio, ma la tentazione di fresco carburante di recupero implicherà che la pausa si trasformerà in play, anche se è più probabile che tu ti senta come in fase di rewind mentre tutto ricomincia.

H.G. TUDOR

Where Has He Gone?

📰 SDEGNOSO

191102B Outrageous.jpg

 

La furia è lo strumento del narcisista. È uno strumento che utilizziamo per promuovere i nostri obiettivi. La cassetta degli attrezzi del narcisista è una cosa da ammirare. Contiene molti dispositivi, oggetti e strumenti che adoperiamo per assicurarci i nostri obiettivi. Altre persone possono utilizzare questi dispositivi in ​​una forma simile anche se ridotta, ma non saranno nemmeno lontanamente pericolosi ed efficaci come quelli che si nascondono nel mio kit di attrezzi. Alcuni di questi strumenti vengono utilizzati per sottomettere, altri vengono distribuiti per controllare e poi ce ne sono altri che verranno utilizzati per gli scopi di manipolazione. L’introduzione della furia in questo kit di attrezzi rileva il suo utilizzo per il narcisista come uno dei suoi principali strumenti.

Tutto il nostro tipo porta con sé la furia, ma che cosa è? Sarà istruttivo partire dal considerare cosa non è. La furia non è la rabbia. La rabbia è al di sotto della furia nella scala delle risposte violente. La rabbia è una forte sensazione di fastidio, disappunto o ostilità. È più grande del nervosismo, è qualcosa di più di sentirsi triste e va oltre l’esasperazione. Nonostante questo, è meno della furia. Non contiene il vetriolo sfrenato che è sinonimo di furia. E non contiene l’ostilità violenta che si trova nella furia. Ciò che è più importante sapere della rabbia è che si tratta di un’emozione normale e quindi al confronto, la furia è un’emozione anomala, ecco perché la furia si trova nel nostro kit di attrezzi. La rabbia è un’intensa risposta emotiva che è normale in natura e nasce come conseguenza di provocazione reale o percepita. La rabbia di per sé non è né buona né cattiva. Può essere utilizzata per ogni scopo ed è dovuta al modo in cui quella particolare persona la gestisce. Un individuo può trasformarla in violenza verso un’altra persona al fine di proteggere se stesso da una minaccia. In alternativa, si può manifestare nella distruzione di beni. Tu essendo un individuo normale ed empatico ti arrabbi. In effetti, come parte della nostra missione di ottenere carburante ci sforziamo di provocare la rabbia in te, sia attraverso gesti di rabbia o attraverso parole di rabbia da parte tua. Ci viene fornito carburante quando tu reagisci in questo modo emotivo. È una reazione accettabile e comprensibile perché un individuo si arrabbi.

Si tratta di una normale risposta a una minaccia o a un danno. Si ribera anche la pressione che si accumula all’interno di una persona normale. L’espressione di rabbia permette alle persone di dissipare questa pressione e, successivamente, si sentono esaurite ma meglio perché si sono arrabbiate, invece di sopprimere la sensazione e permettere alla pressione di accumularsi ancora di più. Alcune persone normali possono incamerare solo una piccola quantità di pressione prima di perdere le staffe, mentre altre persone possono essere considerate un po’ lente, che ci mettono molto tempo prima di esprimere la rabbia. In entrambi i casi la reazione è completamente normale. Le persone si arrabbiano per una serie di ragioni diverse.

Puoi convenire che la rabbia serve certamente a uno scopo e concordare sul fatto che da questa normale emozione possono derivare conseguenze utili e benefiche. Posso immaginare anche che ti azzarderai a suggerire che c’è un lato negativo della rabbia, che si traduce in un comportamento distruttivo e nella violenza. Quella non è rabbia. Quella è furia. È quando viene sperimentato qualcosa che va oltre la rabbia e questa furia è più diffusa tra la mia specie.

È interessante notare che la rabbia si traduce in una sospensione di empatia anche da parte di coloro che si comportano normalmente. L’individuo, attraverso la rabbia, diviene focalizzato sulle proprie esigenze e necessità. Questo non vale per me. Non vi è alcuna empatia da sospendere. È per questo che noi non manifestiamo la rabbia. Non abbiamo bisogno di un dispositivo per sospendere la nostra empatia, perché non ne abbiamo. Questo è un ulteriore motivo per cui la rabbia non ha alcuno scopo per noi e perché invece dobbiamo manifestare furia. La rabbia è una reazione normale. Noi operiamo fuori dai soliti valori normativi. Questa rabbia normale serve a determinati scopi. Nessuno di questi scopi è di alcuna utilità per la mia specie e me. La rabbia può essere considerata come una forza del bene. Non è qualcosa a cui siamo interessati.

La furia va oltre la rabbia. È ira, frenesia e ferocia. Uno che è furioso ha fatto uno sforzo emotivo in più. Si potrebbe anche considerare come follia. La natura selvaggia della furia induce a superare la rabbia e la furia non si trova nelle reazioni della persona normale. Io sottolineerò quel punto. Non troverai furia come reazione di una persona normale. Rabbia? Sì. Furia? No. La manifestazione della furia è il segno distintivo dell’anormale. Se la furia fosse una reazione normale ci sarebbe il caos perché scoppierebbero esplosioni in tutto il mondo. La maggior parte delle relazioni si disintegrerebbe, sempre più persone rimarrebbero ferite, i beni rotti e distrutti e le ripercussioni per la società nel suo complesso sarebbero gravi. Il costo in termini di denaro, emozioni e il benessere sarebbe enorme. Considera il numero di volte che sei stato arrabbiato. È successo non è vero? Potrai anche essere in grado di ricordare quando i tuoi genitori o almeno uno di loro si è arrabbiato, un amico, un estraneo, un collega o un partner. Hai visto la rabbia in tutti ed è perché è normale. Possono aver utilizzato la rabbia per qualche scopo, tenerla sotto controllo o lasciarla fluire su di loro e dissiparla senza conseguenze. Per quelli di voi che hanno avuto un incontro con la furia, conoscerete anche quella. Sarà capitato tra meno persone rispetto alle categorie che ho appena citato. Questo perché lo sviluppo delle persone è avvenuto in modo tale che la furia non può diventare la norma. Se succedesse allora la società comincerebbe a sgretolarsi. Potresti aver visto molti esempi di furia in un particolare individuo. Questo è perché quella persona non è normale. È l’eccezione.

H.G. TUDOR

Outrageous

📰 LA PARANOIA DELL’ASSASSINIO DI PERSONALITÀ

191102A The Paranoia of Character Assassination.jpg

L’assassinio di personalità. Stretto cugino della campagna diffamatoria. Nonché costruito su una base di bugie, doloroso ed efficace. La campagna diffamatoria è rivolta verso l’esterno, ovvero è indirizzata a terze persone per influenzare il loro modo di pensare. Un assassinio di personalità è diretto a te e su di te. Ci sono tre modi per assassinare la tua personalità. Il primo è dirti cose che sono spiacevoli, umilianti e odiose che di conseguenza intaccano e feriscono il tuo senso di benessere. Il secondo è quello di fare certe cose per te denigratorie, irrispettose e cattive che fanno sì che il tuo senso di autostima venga eroso, per esempio omettere di prepararti qualcosa da mangiare (come se ti considerassimo inesistente) o farti impegnare in qualche pratica sessuale che ritieni di cattivo gusto (portandoti così a sminuire te stesso). Questi due metodi sono ovvi e diretti. Il terzo metodo è un modo particolarmente insidioso e problematico di influenzare la tua personalità. Ti diciamo che le altre persone pensano male di te, non ti apprezzano e stanno dicendo cose su di te. Non è così, naturalmente. Noi evitiamo o riduciamo qualsiasi rischio che tu lo scopra dicendotelo.

“Non ha senso chiedere a loro, naturalmente, sono obbligati a negarlo, ma fidati di me, li ho sentiti. Non pensavano che potessi sentire.”

Inoltre, mentre accresciamo la tua paranoia e ti facciamo star male, cogliamo anche l’opportunità di innalzare il nostro merito con te affermando,

“Ovviamente io non penso questo di te, ma ho pensato che fosse giusto farti sapere cosa viene detto su di te.”

Naturalmente pensiamo questo di te perché questa menzogna viene generata da noi. Di conseguenza, siamo in grado di evitare qualsiasi colpa verso noi stessi (uno dei nostri obiettivi chiave) mentre a te diamo diverse sferzate causate da commenti immaginari di altre persone e attingiamo carburante dalla tua reazione confusa e turbata. Ci sono cinque metodi con cui creiamo uno presunto stress generato da altre persone contro di te, come parte di questo assassinio di personalità per procura.

1. Tutti dicono….

Tutti parlano di te. Lo stanno dicendo tutti. Ci si deve sentire malissimo a essere la chiacchiera del vicinato, l’oggetto di pettegolezzo del villaggio e l’obiettivo delle malelingue. Pensa, mentre ti stai incamminando per andare al negozio all’angolo quei due vicini in piedi sul prato ti sorrideranno e ti saluteranno allegramente con la mano, ma non appena sarai passato parleranno di te. Sì, tutti dicono questo di te. Parleranno al telefono di te, spettegoleranno nei salotti e si scambieranno opinioni in quel negozio all’angolo, così si azzittiranno al tuo arrivo e riprenderanno la conversazione appena te ne sarai andato. Oh, lo so che appariranno carini e ti tratteranno come sempre, ma credimi, questo è perché sono doppiogiochisti con te. Li ho beccati sul fatto. Ho sentito per caso i commenti e qualcuno l’ha persino detto a me. No, non dirò chi, non c’è bisogno. Naturalmente ti ho difeso da quello che dicevano. Non è stato affatto piacevole ma poi essere considerata come la bici locale, la troia, la puttana e la megera non è bello vero, ma è quello che tutti dicono di te.

2. Tutti pensano…

È una percezione collettiva di te quella che ha guadagnato pubblico là fuori. Un’associazione di opinioni che viene espressa e condivisa da molte persone. Lo pensano nella tua palestra, lo pensano alle prove del coro, lo pensano nella scuola, nel supermercato e alla stazione di servizio. Come lo so? Beh, diciamo che fortunatamente per te ho persone che tengono occhi e orecchie aperti per il tuo bene. No, non c’è bisogno di ringraziarmi, lo faccio per proteggerti naturalmente, ma la mia piccola rete di guardiani, per così dire, mi riporta le cose di volta in volta e mi dicono che tutti pensano che tu abbia un problema con il tuo caratteraccio. Sì, hai la reputazione di essere un po’ vulcano, un commento sbagliato e boom! Te ne vai. Ad essere onesto, ho avuto i miei sospetti che loro pensassero questo prima ancora che la mia rete di guardiani me lo dicesse. È il modo in cui ti guardano. Tu probabilmente non l’hai notato, ma c’è un’inquietudine nei loro occhi, un nervosismo nei loro discorsi e io l’ho verificato, dal momento che mi è stato detto ciò che pensavano davvero, che avevano paura che stessi per esplodere e ti scagliassi contro loro. L’ho visto molte volte e so cosa pensano tutti di te.

3. Sai che opinione hanno di te, vero?

Non è un’alta opinione, temo. Non so da dove viene a essere onesto, voglio dire, dopotutto, non è che siano proprio nella posizione di giudicare, ma credo che alcune persone se ne dimentichino quando sono gelose. Sì, questo è ciò che sta dietro le loro cattive opinioni. Sono del parere che tu sia un arrampicatore sociale, un mercenario che cerca solo una cosa, i miei soldi. È inevitabile che si facciano questa opinione, naturalmente. Io ho successo, guadagno bene e abbiamo questa bella casa, due macchine, andiamo spesso in vacanza e nessuna preoccupazione per le bollette. Suppongo che debbano considerare con invidia il fatto che tu non lavori e passi molto tempo a fare shopping. Ogni volta che durante i tuoi viaggi parcheggi ed esci dall’auto con quei pacchi che provengono dalle boutique, senza dubbio dà loro fastidio. Non puoi contestare il fatto che sei stata piuttosto fortunata a stare con me. Immagino che in realtà sia difficile per loro digerire il fatto che sei venuto da un, beh come potrei metterlo, un contesto meno benestante e ora qui stai conducendo uno stile di vita molto elevato. Suppongo che abbiano questa opinione di te perché pensano che non dovresti appartenere a questo ambiente. È solo gelosia e l’ho visto prima con persone così, quindi so a cosa stare attento. Potresti semplicemente tenerlo a mente la prossima volta che avrai a che fare con loro, ammesso che lo farai ancora.

4. Non farai colpo per questo.

Voglio dire, io l’ho sopportato perché, beh, stiamo insieme vero, e questa è l’essenza di una relazione, è vero, ma so dal modo di pensare delle nostre famiglie e dei nostri amici che il tuo atteggiamento non farà una buona impressione. Non hai pensato che ci fosse qualcosa che non andasse? Beh, no, ma suppongo che diranno che sei obbligato a dire questo vero? Si aspettano alti requisiti, suppongo. Ti sei fatta la spina dorsale in questo campo ma aver fatto una cosa del genere non farà colpo su tutte queste persone. Oh, sono sicuro che presto ci passerano di sopra, ma ho pensato che fosse giusto dirti come vedranno il tuo atteggiamento. Posso vedere che ti preoccupa e ho ragione perché tu sei riflettente in questo contesto, ma forse hai bisogno di pensare prima di fare cose del genere in futuro. In effetti, sarebbe probabilmente la cosa migliore se non andassi più a quegli eventi giusto? In effetti, ti suggerirei di mantenere un profilo basso per un po’ di tempo nei confronti delle persone in generale e verrai considerata meglio a restare a casa e restare fuori dal loro tiro. In questo modo possono davvero dimenticare il tuo atteggiamento insignificante e potrai voltar pagina. Non ti preoccupare, naturalmente hai sempre me.

5. Non sono solo io che penso …

Ti sto solo dicendo questo per il tuo bene perché mi importa di te ma devi fare qualcosa riguardo alla tua abitudine di bere. Guarda, sono ragionevolmente rilassato, so quanto lavori duramente e ti piace rilassarti con un paio di bicchieri di vino. Lo capisco, ma sono solo preoccupato per la tua salute. Spesso sei anche piuttosto scontroso la mattina dopo, sai, irascibile, e te la sei presa con le persone, sei stato brusco con loro. So che non la pensi così ma fidati, non sono solo io che penso che questo stia causando un problema. Alcune persone mi hanno fatto notare anche questo. Niente di importante ma non vogliamo che ci sfugga di mano, vero? È così che ti fai una reputazione, dopotutto, e non vuoi questa, vero. Qua si va ben oltre comunque, è giusto un timore. Lo penso anch’io, ma come ho detto, sto considerando questa cosa più dal punto di vista della salute, so che gli altri sono preoccupati di come ti comporti con altre persone, inclusi un paio di tuoi colleghi, quindi devi rifletterci perché sai cosa succede quando le persone iniziano a pensare cose su di te, in qualche modo risulta un fatto concreto e diventa molto difficile da cambiare.

L’assassinio di personalità per procura ha un altro scopo. Ti fa aggrappare più forte a noi. Là fuori c’è un mondo orribile e incerto. Le persone a cui pensavi di piacere stanno dimostrando che non è così. Siamo il tuo unico compagno quindi faresti meglio a fare ciò che vogliamo se vuoi tenerci.

H.G. TUDOR

The Paranoia of Character Assassination

💳 DENTRO LA MENTE DEL NARCISISTA: È UNA MANIPOLAZIONE?

Untitled_20design-8

Sei stato manipolato da qualcuno?

Come fai a sapere se si tratta di una manipolazione o no?

Quali sono gli indizi per determinare se vieni manipolato?

I narcisisti manipolano continuamente? In caso contrario, come è possibile e come si può dire?

I non-narcisisti manipolano mai? In tal caso, quando?

HG Tudor ti dà accesso alla sua ineguagliabile competenza e ti porta nella mente del narcisista.

Questo semplice Bollettino Logico sbloccherà risposte cruciali a queste domande chiave e altro ancora

HG TUDOR

Dentro la Mente del Narcisista

Servizio di Traduzione subordinato all’acquisto di altro prodotto

€10,00

 

 

 

💳 NARCI REPELLENTE

Narc Repellant

Ecco i miti e le verità su ciò che tiene a bada il narcisista.


In questo Bollettino Logico in due parti, pieno zeppo di informazioni, imparerai come renderti Narci Repellente. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario comprendere i miti su come tenere a bada il narcisista, perché quei detti sono miti e perché non funzionano. Questo ti assicurerà di non usarli e di non cadere nella trappola creata dal tuo Pensiero Emotivo per usarti per cadervi.


Il Bollettino Logico dettagliato affronta i seguenti componenti chiave, tra molti altri: –

• L’effetto della Ferita Massiccia
• L’effetto del narcisista che guadagna una nuova IPPS
• L’impatto di te che hai in mano informazioni dannose sul narcisista
• L’effetto di te che esponi il narcisista
• Cosa succede quando scateni Il Cane Rabbioso
• Come reagirà il narcisista quando lo avrai capito
• I pericoli della raccolta di informazioni sul narcisista
• Il Narcisista Burattinaio
• Il concetto di Fuori Portata
• Il principio di Vattene, Non Parlare

e molto altro ancora.

Questo materiale esporrà anche le verità su come diventare un Narci Repellente in modo da sapere non solo cosa evitare, ma anche cosa devi fare.

HG TUDOR

Narci-Repellente

Servizio di Traduzione subordinato all’acquisto di altro prodotto

€55,00