👤 DINIEGO DELLA VITTORIA

79431022_673572556509787_5595714750232133632_n.jpg

La Dottoressa O. che ora sta chiaramente flirtando con me (la sua gonna è di due pollici più corta della sessione precedente)
mi ha fatto la seguente domanda:

“Il tuo vicino ha comprato una nuova macchina. È chiaramente migliore e più costosa della tua. Come ti fa sentire?”
Ho aggrottato le sopracciglia non capendo cosa intendesse ma ho ricordato uno dei miei colleghi quando ha detto di aver comprato un vestito nuovo e io gli ho mostrato l’etichetta del mio e gli ho detto quanto era costato. Era arrabbiato e un altro collega mi ha detto che era geloso. Afferrato Dottoressa O: vuoi che io sia geloso, ma non sono un Epsilon semi moron, quindi non lo dirò.
Invece ho risposto con

“Non potrebbe mai accadere”
“Perché no?” mi ha detto lei. Ho anche visto che ha accavallato le gambe per rivelare un po’ la coscia. La Volpe astuta.
“Non può permettersi una marca migliore della mia”
“Come lo sai?”
“Semplicemente non può, ha un lavoro che non è buono quanto il mio”
“Potrebbe essere” ha ribattuto lei.
“Non è così”
“Okay, diciamo che hai ragione”
“Io ho ragione”

Ha fatto una pausa e ha scritto qualcosa sul notes. La sua penna sembra elegante. Una penna stilografica, molto probabilmente Mont Blanc, ha gusto.

“Sì, per questa domanda facciamo che possa permettersi una macchina migliore della tua”
“Non succederà comunque”
“Perché?”
“Non ha il senso dello stile necessario per scegliere qualcosa di meglio della mia macchina”

“Okay. Ancora in nome della mia domanda, supponiamo che abbia sia il denaro che il senso dello stile”
“Okay, comunque non può accadere lo stesso”
“Perché no?” Lei ha scavallato le gambe e si è spostata sulla sedia. Si sta irritando. Potrei leggerla in questo modo.
“Vorrei chiamare ogni venditore in città per assicurarmi che non gliela vendano”
“Veramente?”
Ho annuito.

“Ok, ma allora per il bene della domanda e ti sarei molto grata se volessi semplicemente rispondere, assumiamo che l’acquisti in un’altra città o un concessionario rinuncia e gliela vende lo stesso e così acquista una macchina più costosa e migliore della tua. Come ti sentiresti?”
“Non accadrà comunque”
“Oh andiamo! come può essere?”
“Nessun concessionario oserà andare contro a ciò che dico”
“E se la comprasse fuori città” Si è chinata verso di me sapendo che potrebbe avere la meglio
“Come può farlo se avrò incendiato prima il suo veicolo inferiore e meno costoso del mio?”
La Dottoressa O. ha scosso la testa, scritto qualcosa nel suo notes e poi è uscita dalla stanza.
Diniego. Succede ogni singola volta.

H.G. TUDOR

https://narcsite.com/2015/09/02/denial-of-victory/

👤 STAGIONE DELLA NEBBIA E DELLA FERTILE ABBONDANZA

 

È l’inizio di Settembre. L’Estate è finita e ora è Autunno (o “Fall” per i nostri cugini britannici oltre l’oceano atlantico). Keats descrisse questa meravigliosa stagione magnificamente nella sua Ode all’Autunno. È la mia stagione preferita. Sì, godo del calore del sole durante i mesi estivi ma per me l’Autunno è la stagione migliore. L’aria profuma diversamente come se una leggera freschezza la pervadesse. Sale la nebbia con raggi di luce che passano attraverso gli alberi. Lo splendido baldacchino di foglie lascia senza fiato per l’oro, il rame e la ruggine. Questa stagione segna il cambiamento. Una nuova scuola o anno scolastico, forse l’inizio dell’università o di un nuovo lavoro. Per me ha sempre portato cambiamento anche in me stesso. Il bisogno di cambiare alcuni dei miei ammiratori. Lo trovo eccitante, è un progetto per me, uno che mi porterà nuove soddisfazioni attraverso nuovi, freschi, attenti ammiratori. Guardo anche con interesse il comportamento dei vecchi ammiratori mentre li spingo via. Ho alcune categorie di ammiratori. Amanti, Migliori amici, Colleghi, Famiglia e Jolly. Trovo 5 opere migliori. Come un pentacolo. Certo ho molti ammiratori ma assegno una particolare importanza all’interno di queste categorie per assicurarmi di ricevere l’ammontare ottimale di attenzione.

Cambiare Amante di solito è la parte che crea i maggiori fuochi d’artificio. La vecchia amante di solito si aggrappa e combatte dicendo che mi amerà per sempre e la ricerca della sostituta è irresistibilmente dolce. Non ho ancora deciso chi sarà, anche se la nuova vicina e in cima ai miei pensieri. Il Miglior Amico di solito è un procedimento abbastanza semplice. Ho 4 luogotenenti stretti e sembrano apprezzare il fatto di spostare il mantello da Migliore Amico a turno tra loro. Anche i Colleghi sono un’operazione facile dato che sono in alto nella gerarchia quindi considerano essere i miei favoriti un privilegio. La Famiglia a volte richiede un po’ più di fatica, sembrano curiosamente porre resistenza ma chiunque seleziono alla fine si arrende, lo fanno sempre. Il Jolly infine. Questo è qualcuno che seleziono casualmente e non rientra nelle altre categorie. Il ruolo attualmente è detenuto da un barista in un bar in città che frequento. Può diventare il postino, un impiegato di banca, o uno degli insegnanti. Poi la Dottoressa O. riempirebbe il ruolo magnificamente.

H.G. TUDOR

Season of Mists and Mellow Fruitfulness

👤 COME FALENE SUL MIO SUCCESSO

 

Sono molto conosciuto ma i termini del mio trattamento mi impediscono di rivelare in che ambito. In realtà, mi correggo. I molteplici talenti che posseggo, sono piuttosto erudito, mi portano a non riuscire a riconoscere il motivo per cui sono famoso. Questo significa che quando partecipo ad un party, ad esempio, lo trovo estenuante. Ho partecipato ad una festa di un amico proprio ieri sera. Ha una casa splendida e vicina alla mia ma non dello stesso valore. Ad ogni modo, ogni volta che arrivo sono assediato da tutti quelli che vogliono la mia attenzione. La prima persona con cui parlo vuole sapere di tutti i miei successi ma sono consapevole che qualcuno sta guardando nella mia direzione e vorrebbe ascoltare. Questo causa un dilemma. La persona che sto intrattenendo è chiaramente immersa nel mio monologo ma vedo altri che vorrebbero beneficiare della mia presenza e devo provvedere anche a loro.
Qualche volta è semplice e una piccola folla si raduna ad assistere alle mie polemiche facendo ooooh ahhhh ma di solito devo passare persona per persona lungo tutta la stanza. Spesso penso che dovrei fare un bollettino di ciò che sto facendo al momento e distribuirlo. Almeno in questo modo potrei raggiungere tutti. Odio pensare di aver lasciato fuori qualcuno.
La mia ragazza solitamente si lamenta che sto parlando con tutte le altre donne tranne che con lei ma lei non capisce, non ha la stessa attenzione che ho io. Non è certo colpa mia, no? Si lamentava anche di avermi trovato nella camera da letto con una ragazza. Noi stavamo solo parlando ma arriva lei a controllarmi. Può essere molto oppressiva a volte e allora la devo rimettere al suo posto. Lo farò quando saremo a casa, non mi piace lavare i panni sporchi in pubblico. Non tutto era perduto nonostante la sua interruzione, ho avuto il numero di telefono della ragazza e sono riuscito a ritrovarla su facebook, tu mi scuserai se ho falene fluttuanti che hanno bisogno che gli venga mostrata la luce

H.G. TUDOR

Like Moths To My Fame

👤 BERSAGLIO AVVISTATO

 

Ho due nuovi vicini. Un uomo e una donna. Lui sembra piuttosto ordinario e questa idea è rafforzata dalla scelta della loro auto. È inferiore alla mia. Mi ha coinvolto in una conversazione riguardo l’aiuola del giardino anche se non sono stato molto a sentire cosa diceva tanto quanto guardavo la donna. Credo che si senta sola perché tutto quello che lui faceva era parlare di dove lavora e che sport gli piace e non chiedeva nulla riguardo a me. Se lui è così con un vicino deve essere molto peggio con la sua donna. Gli ho detto che la mia macchina è migliore della sua. Una semplice constatazione di fatto. Questo lo ha zittito per un attimo e mi ha permesso di spiegargli quanto la mia macchina sia migliore per aspetto, performance e affidabilità. Questo ha chiaramente impressionato la donna che ha cominciato a guardarmi e a sorridermi. Mi piace. Come faccio sempre. È attraente. Molto attraente ed evidentemente sente una connessione con me a giudicare dagli sguardi che mi lancia. Non ho chance di parlarle se il Tontolone non la smette di riportare la conversazione su di lui ma io resisto e continuo a dirgli della mia macchina e dove sono andato in una vacanza on the road. Sfortunatamente questo significa non poter parlare con lei ed è entrata in casa ma posso sentire che vorrebbe stare con me. La chiamerò. Preferibilmente quando non c’è il Tontolone. Ho dimenticato dove ha detto che lavora. Ovviamente non era importante.

H.G. TUDOR

Target Acquired

👤 COLORARE IL MIO PENSIERO

 

Uno dei miei dottori, lo chiamo Dottor E. (per comodità) mi ha chiesto qual è il mio colore preferito. Ero illuminato dall’illuminarlo riguardo a questo. Gli ho spiegato che non è il rosso; troppe persone amano il rosso e io non sono troppe persone. Sono molto lontano dall’essere questo. Ho proseguito spiegandogli che il rosa, essendo una tinta legata al rosso, è altrettanto inadatta. Il Dr. E non era consapevole del fatto che il rosso fosse l’unico colore che ha un nome per ogni sfumatura.
Credo che il Dr.E non sappia tanto quanto dovrebbe. Ho scartato il giallo perché è il colore della fragilità emotiva e non ho una sfumatura gialla. l’Arancione è per i bambini. Marrone. Uh, il marrone è l’oppressivo, grezzo colore del proletariato. La mia carnagione diventa sbattuta al solo pensiero di quel colore. Il Viola è il colore preferito della mia ex moglie, quindi è da scartare. Anche il Verde per la stessa ragione. l’Argento è il colore del secondo classificato e quindi non è applicabile a me.
A questo punto mi ha interrotto e mi ha detto che mi aveva chiesto del mio colore preferito, non la ragione per cui non amo certi colori. A questo commento idiota ho considerato di lasciar perdere. Stavo spiegando tutto questo per aiutarlo a comprendere la mia scelta. Ho velocizzato. Gli ho spiegato che il Nero è accettabile perché assorbe gli altri colori. il Blu è un colore che approvo, specialmente l’azzurro che è nobile e regale. D’altra parte è il Bianco il mio preferito. Mi ha chiesto perché. Gli ho spiegato che il bianco è totalmente riflettente.

H.G. TUDOR

Colouring my thinking

👤 CHI SEI TU?

 

Questa è una domanda facile. Tu sei la mia anima gemella. Mi completi. Tu sei l’unica che mi coinvolge. Morirei senza di te. Lo so che non ci siamo ancora incontrati ma sento già una connessione ed è dovuta a quanto tu sia meravigliosa. Lo so e sono così fortunato che siamo insieme. Nessuno ti amerà mai nel modo in cui lo faccio io.

H.G. TUDOR

Who are you?

👤 PERCHÉ STO FACENDO QUESTO?

 

Come parte dei miei sforzi per eludere chi tenta di imporre la sua visione del mondo su di me (ironicamente chiamano sé stessi dottori), ho accettato di scrivere in dettaglio riguardo ciò che faccio in modo che il mondo possa capirmi e capire la mia tipologia. Sono felice di accondiscendere a questa richiesta. Amo avere un pubblico. Inoltre ho detto (detto – veramente?) che mi impegnerò con te, così questa è la tua occasione per commentare i miei scritti, chiedermi cose, esprimermi il tuo punto di vista e a quanto pare addirittura sfidarmi (se osi farlo), quindi per favore smettetela di parlare. Sono sicuro che vi piacerà conoscere tutto di me.

H.G. TUDOR

HG Tudor : Why Am I Doing This?

👤 CHI SONO IO?

Mi è stata data un’etichetta da parte di coloro che sono stati incaricati di prendermi in trattamento.
Sono stato etichettato come narcisista. Un narci. Questa etichetta è irrilevante. Perché? Perché sono tuo marito, tua madre, tua sorella, il tuo fidanzato, il tuo migliore amico, il tuo capo, il tuo vicino e la tua star del cinema preferita. Sono ovunque. Hai bisogno di svegliarti e rendertene conto.

H.G. TUDOR

HG Tudor : Who Am I?

📋 SU H.G. TUDOR

HGT-w855h425.jpg

Ciao,

Benvenuti in “Conoscere il Narcisista”.

Io sono H.G. Tudor. Sono un narcisista sociopatico (per qualche aspetto psicopatico – questo rimane materia di dibattito per le professioni che riguardano l’applicazione corrente dei termini sociopatia o psicopatia).

Secondo la mia terminologia d’uso, io sono un Narcisista Superiore Elite. Qui imparerete cosa significa in comparazione a tutti gli altri tipi di narcisisti ed empatici.

Convengo sul fatto che questa è un modalità basata sulla mia prospettiva personale. Io so cosa sono e conosco il miglior modo per comunicarvelo. Sono un comunicatore molto efficace.

Io scrivo molto su cosa questo significa e su cosa sono. Pratico questa arte oscura da molti anni, ho costruito e affinato le mie capacità. Sono consapevole di cosa sono e sono impegnato a capire perché sono in questo modo e perché agisco in questo modo. Condividerò queste rivelazioni che arriveranno.

Io conosco la mia specie in molteplici dettagli. Ho vari membri della mia famiglia che sono narcisisti e sono uscito con molte donne nel corso della mia vita. Conosco il modo in cui la mia specie pensa, perché agiamo in un certo modo, diciamo ciò che diciamo e così via. So perché scegliamo le nostre vittime e come proseguiamo in merito. Comprendo perché le nostre vittime pensano e agiscono in quel modo. Ne ho avute molte, osservate molte, ascoltate molte. Questo mi ha permesso di costruire un formidabile corpo di conoscenze riguardo non solo la mia specie ma anche quella delle persone che frequentiamo.

Attualmente sono impegnato in una terapia che mi è stata imposta. Come parte di questa terapia, e perché mi piace scrivere, sono stato incoraggiato a condividere la mia conoscenza. Questo per generare in me una maggior consapevolezza di ciò che sono e anche per offrire al mondo una visione ineguagliabile della mente e delle azioni di un narcisista sociopatico.

Lo faccio perché amo scrivere. Amo interagire con le persone. Voglio essere la fonte numero uno relativa alla realtà di come la mia specie pensa e si comporta. Trovo anche che armare gli empatici e spingerli nella battaglia con la mia specie si accordi con la mia visione del mondo.

Non lo faccio per il carburante. Ottengo un po’ di carburante dai commenti, ma dato che quelle che commentano sono fonti terziarie (vedi il libro “Fuel” per saperne di più) non è significativo. Ottengo molto più carburante nelle mie interazioni nella vita privata.

Io sono diretto. Non parlo con termini scientifici. Accolgo con favore le menti che indagano e quelle che vogliono risposte. Io ve le darò. Non otterrete una conoscenza simile a quella che potete trovare da altri. Vi invito a leggere i miei articoli e le ampie collezioni di libri che potete trovare su Amazon. Io leggo tutto ciò che mi viene inviato e rispondo a tutte le domande, quindi se il vostro post non viene visualizzato immediatamente, vi preghiamo di comprendere che è in moderazione ed è in procinto o in attesa di ricevere la mia attenzione.

Il numero di commenti e click testimonia la necessità delle mie conoscenze e l’enorme utilità che molte persone hanno trovato da questo. Lo farai anche tu.

Benvenuti a bordo. Ora conoscerete il Narcisista.

H.G. TUDOR

About

☆ Benvenuti nel mio blog ☆

Per motivi legati alla privacy preferisco non scrivere il mio vero nome e cognome in questa sede. Mi firmerò STELLA SHELF UNMASKERS, detta SIPSS, in quanto questo è stato il ruolo scelto per me dal narcisista che ha ispirato questo blog e il mio impegno in questa causa. Dopo la mia esperienza con questo soggetto narcisista ho sentito la necessità di studiare a fondo l’argomento del narcisismo al punto che ne ho fatto una missione, e avvalendomi della mia elevata conoscenza della lingue inglese ho deciso di tradurre gli articoli presi dal blog di H.G. Tudor “Knowing the Narcissist”. Tudor è un personaggio a cui è stato diagnosticato un narcisismo maligno, ma che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di descriverci le dinamiche comportamentali e ideologiche delle persone affette da narcisismo patologico secondo il suo punto di vista assolutamente affidabile visto che lui stesso è un narcisista. In questo blog tradurrò personalmente i suoi articoli, che pubblicherò periodicamente in modo da crerare la versione in italiano del blog “Knowing the Narcissist” in tutto e per tutto fedele all’originale. Al momento sono disponibili solo una parte degli articoli, ma sto lavorando quotidianamente per tradurli tutti. Faccio presente che il mio compito è esclusivamente quello di fornire la traduzione degli articoli. Per ogni chiarimento in merito ai contenuti o per consultazioni private potete contattare direttamente l’autore H.G. Tudor sul suo blog che troverete nell’apposito link in calce ad ogni articolo. Detto ciò ritengo opportuno fare alcune considerazioni:

☆ Io non sono una traduttrice professionista e sono disposta ad accettare suggerimenti per un eventuale miglioramento delle traduzioni e proposte di collaborazione perché il lavoro da svolgere è veramente tanto.

☆ Alcune parole o espressioni possono risultare modificate rispetto al testo letterale, ovviamente non mi sono mai distaccata dal significato; questo è stato fatto di proposito per rendere più agevole la comprensione del testo, ed è reso necessario per adattamenti tra la lingua inglese e quella italiana che come è noto presentano alcune differenze di struttura e di sintassi.

☆ Gli articoli tradotti porteranno la stessa immagine di copertina ed il titolo che compare negli articoli originali di Tudor tradotto in italiano; li raggrupperò in album suddivisi per argomenti e saranno consultabili nella sezione “Foto”. Cliccando su ogni immagine si aprirà il relativo articolo. Ogni articolo, essendo non scritto da me ma da HG Tudor, riporterà in calce il nome dell’autore e il link da cui potrete consultare il testo originale, nel pieno rispetto delle regole di copyright.

☆ Nella lingua inglese, com’è noto, non vi è una marcata distinzione dei termini tra maschile e femminile; io per convenzione della lingua italiana ho tradotto tutto al maschile, sia quando si parla del narcisista che quando si parla della vittima. Da tener presente che i concetti possono applicarsi a entrambi i sessi: può esserci un narcisista uomo e una vittima donna, o al contrario una narcisista donna e una vittima uomo; oppure vittima e narcisista possono essere dello stesso sesso in caso di orientamento omosessuale.

☆ Detto questo, spero di dare il mio, seppur modesto, contributo a questa importante causa.

Con affetto ♡

☆ STELLA SHELF UNMASKERS ☆