L’ANGELO SOVERCHIANTE

L’Angelo Soverchiante appare come mandato dal cielo, giunge con apparente gentilezza, traboccante di preoccupazione e scoppiettante di disponibilità “non-posso-fare-abbastanza-per-“.

L’Angelo Soverchiante è una persona che sembra metterti al centro dei suoi pensieri, dove lui vuole sempre assisterti, che tu abbia tutto ciò di cui hai bisogno e “Io volevo solo assicurarmi che tu stessi bene”. No. “Stai davvero bene?”

Come puoi individuare l’Angelo Soverchiante? Ci sono molti esempi dell’Angelo Soverchiante in azione. Ricorda, uno o due di questi esempi non sono determinanti ma se molti di essi sono in sintonia con te e/o costituiscono uno schema allora c’è motivo di preoccuparsi.

• Una telefonata o un messaggio come prima cosa al mattino chiedendoti se stai bene quando non c’è ragione di credere che tu non stia bene. Particolarmente degno di nota se questa chiamata o questo messaggio arriva dopo una chiamata simile proprio appena eri andato a dormire, quindi tutto ciò che hai fatto tra le chiamate/messaggi è dormire.

• Presentarsi quando sei fuori con gli amici o la famiglia “nella remota possibilità che tu avessi bisogno di qualcosa” o “sto solo controllando che tu ti stia divertendo, quindi sono passato”.

• Ripetuti messaggi per chiedere “sei arrivato bene?” quando stai viaggiando da qualche parte. Particolare degno di nota se stai facendo un viaggio a breve distanza e/o viaggiando con un gruppo.

• Comportarsi come se foste a un primo appuntamento quando avete una relazione da un po’ di tempo.

• Presentarsi a casa tua la mattina molto presto quando sei stato fuori la notte, la sera prima con amici e famiglia, per voler controllare che tu ti sia divertito oppure per portarti la colazione.

• Insistenza per accompagnarti a visite mediche, specialmente quelle che potrebbero includere uno psicologo o un terapeuta.

• Apparire preoccupato per la tua dieta ma prendere decisioni al tuo posto “Non ho comprato vino quando sono andato a fare spesa dato che sono preoccupato perché noi (tu) potremmo bere troppo”., “Dove sono i Pringles? Oh li metto via, fanno ingrassare”.

• Dare avvertimenti infondati sulle persone “Non l’avrai notato perché tu non cogli queste cose come me, ma il marito di Lisa, Geoff, ci prova con te, quindi sarebbe una buona idea se tu non andassi da Lisa stasera. Non voglio causarti problemi, mi sto solo prendendo cura di te”.

• Fare commenti sulla tua scelta di vestiario “Penso che tu stia benissimo, ma vuoi davvero indossare qualcosa di così attillato mentre vai in città, sai come possono essere certi uomini”. Si dà il caso che di solito il vestito non sia neanche particolarmente attillato.

• Bypassare le tue scelte del mezzo di trasporto “Sarà più semplice se ti ci porto io in macchina, più sicuro che prendere un taxi o un bus”. Particolare degno di nota se hai già preso la decisione di usare un mezzo di trasporto e/o stai viaggiando con altre persone.

• Presentarsi per darti un passaggio a casa quando tu non l’hai chiesto.

• Prendere decisioni per te che riguardano la tua salute “Mi sembri un po’ intasato, penso che ti stia venendo un raffreddore, penso che sarebbe meglio che tu stessi a casa stasera e lasciassi che io mi occupi di te, va bene?”

• Comparire non invitato con l’auspicio di farti sentire meglio quando non c’è alcun problema in essere con “Ciao, sono in viaggio per venire da te con un pacco regalo perché prima mi sei sembrata un po’ giù ed è mio compito assicurarmi che tu sia felice, ci sarò tra 10 minuti, a dopo”.

• Limitare la tua opportunità di trascorrere del tempo con altre persone spesso senza consultarti “Ho detto a Bill e Jenny che ti sentivi esausto dopo una frenetica settimana di lavoro, quindi ho detto che stasera non potevamo farcela” oppure “Ho chiamato tua mamma e ho detto che avremmo saltato questo fine settimana perché avevi bisogno di riposo”.

• Chiamate e messaggi sempre più frenetici ma apparentemente premurosi se non hai risposto, spesso carichi di melodramma (“Ho chiamato tre volte e non hai risposto, sono agitato per la preoccupazione che possa esserti successo qualcosa.” – hai detto al narcisista che stai andando alla porta accanto per un bicchiere di vino, non che sei entrato in una zona della Siria devastata dalla guerra).

Ciò che distingue L’Angelo Soverchiante è che questo tipo di narcisista potrebbe non fare affidamento su Giochi di Pietà (“Mi sento giù, perché non stai con me stasera piuttosto che andare al cinema con i tuoi amici, ti prego?”) o su esibizioni di Grandiosità (comprare molti regali, prenotare viaggi, pagare sempre), ma si tratta esclusivamente del fatto che questo narcisista si preoccupa per il tuo benessere, la tua salute e i tuoi interessi.

Il comportamento sarà eccessivamente paternalistico, dimostrando un approccio “So cosa è meglio per te”, ti verrà negata la possibilità di prendere decisioni sulla tua vita, dove vai, cosa fai, chi vedi, cosa scegli di mangiare, indossare, guardare e così via. Una notevole delicatezza verrà dimostrata con i commenti, in genere mancheranno di forza e si manifesteranno in modi del tipo “Non sto dicendo che sei in sovrappeso, ma potresti voler ridurre per un po’ le cene con le persone del lavoro” oppure “Probabilmente non te ne sei accorto ma sei stato piuttosto irascibile ultimamente, ti stai buttando giù e non vuoi ammalarti vero. Penso che sarebbe meglio se stessi un weekend a casa, non sei d’accordo?”

L’Angelo Soverchiante vuole assicurarsi che tu sia isolato da qualsiasi cosa ti consenta di affermare chi sei, distaccato e rimosso da qualsiasi cosa ti definisca un’entità separata dal narcisista. L’Angelo Soverchiante come qualsiasi narcisista ti vede come un’estensione di se stesso e in questo caso l’estensione si basa su un desiderio prevalente di prendersi cura di te.

Rivisitiamo i comportamenti sopra descritti e decifriamoli ulteriormente.

• Una telefonata o un messaggio come prima cosa al mattino chiedendoti se stai bene quando non c’è ragione di credere che tu non stia bene. Particolarmente degno di nota se questa chiamata o questo messaggio arriva dopo una chiamata simile proprio appena eri andato a dormire, quindi tutto ciò che hai fatto tra le chiamate/messaggi è dormire. (Mancanza di riconoscimento dei confini invadendo e regolando il tuo tempo prima del sonno e l’ora del risveglio (possibilmente venendo svegliato dalla “chiamata premurosa”. Senso del diritto. Il narcisista vuole assicurarsi che tu sia solo).

• Presentarsi quando sei fuori con gli amici o la famiglia “nella remota possibilità che tu avessi bisogno di qualcosa” o “sto solo controllando che tu ti stia divertendo, quindi sono passato” (Mancanza di riconoscimento dei confini, senso del diritto e voler accertare con chi sei per valutare eventuali minacce).

• Ripetuti messaggi per chiedere “sei arrivato bene?” quando stai viaggiando da qualche parte. Particolare degno di nota se stai facendo un viaggio a breve distanza e/o viaggiando con un gruppo. (Tenere sotto controllo i tuoi movimenti)

• Comportarsi come se foste a un primo appuntamento quando avete una relazione da un po’ di tempo. (Estensione del Love-Bombing e mancanza di consapevolezza su come una relazione normale e sana progredisce perché il narcisista non ne ha mai avuta una)

• Presentarsi a casa tua la mattina molto presto quando sei stato fuori la notte, la sera prima con amici e famiglia, per voler controllare che tu ti sia divertito oppure per portarti la colazione. (Voler vedere se c’è qualcun altro, facciata di gentilezza, mancanza di riconoscimento dei confini presentandosi molto presto quando tu la sera prima sei stato sbronzo e quindi vuoi smaltire i postumi della sbornia)

• Insistenza per accompagnarti a visite mediche, specialmente quelle che potrebbero includere uno psicologo o un terapeuta, impedendoti di andare agli appuntamenti medici (laddove ne hai concordato uno per contestare il fatto che il narcisista dice che c’è qualcosa di sbagliato in te) o insistere che vada a un appuntamento medico (solo per verificare che tutto è a posto quando il narcisista l’ha organizzato) (Preoccupazione per le interferenze esterne, opportunità di contestare l’opzione di un medico esperto il che manifesta grandiosità e superbia, opportunità di sfruttare l’opinione medica per dichiarare “te l’avevo detto” all’insegna di apparente premura)

• Apparire preoccupato per la tua dieta ma prendere decisioni al tuo posto “Non ho comprato vino quando sono andato a fare spesa dato che sono preoccupato perché noi (tu) potremmo bere troppo.”, “Dove sono i Pringles? Oh li metto via, fanno ingrassare.” (Svilimento, mancanza di riconoscimento dei confini, acquisizione di proprietà)

• Dare avvertimenti infondati sulle persone “Non l’avrai notato perché tu non cogli queste cose come me, ma il marito di Lisa, Geoff, ci prova con te, quindi sarebbe una buona idea se tu non andassi da Lisa stasera. Non voglio causarti problemi, mi sto solo prendendo cura di te.” (Bugie, gaslighting, Diffamazione)

• Fare commenti sulla tua scelta di vestiario “Penso che tu stia benissimo ma vuoi davvero indossare qualcosa di così attillato mentre vai in città, sai come possono essere certi uomini”. Si dà il caso che di solito il vestito non sia neanche particolarmente attillato. (Incolpare, Insultare)

• Bypassare le tue scelte del mezzo di trasporto “Sarà più semplice se ti ci porto io in macchina, più sicuro che prendere un taxi o un bus.” Particolare degno di nota se hai già preso la decisione di usare un mezzo di trasporto e/o stai viaggiando con altre persone. (Mancanza di riconoscimento dei confini)

• Presentarsi per darti un passaggio a casa quando tu non l’hai chiesto. (Senso del diritto)

• Prendere decisioni per te che riguardano la tua salute “Mi sembri un po’ intasato, penso che ti stia venendo un raffreddore, penso che sarebbe meglio che tu stessi a casa stasera e lasciassi che io mi occupi di te, va bene?” (Senso del diritto, Isolamento)

• Comparire non invitato con l’auspicio di farti sentire meglio quando non c’è alcun problema in essere con “Ciao, sono in viaggio per venire da te con un pacco regalo perché prima mi sei sembrata un po’ giù ed è mio compito assicurarmi che tu sia felice, ci sarò tra 10 minuti, a dopo.” (Senso del diritto, mancanza di riconoscimento dei confini)

• Limitare la tua opportunità di trascorrere del tempo con altre persone spesso senza consultarti “Ho detto a Bill e Jenny che ti sentivi esausto dopo una frenetica settimana di lavoro, quindi ho detto che stasera non potevamo farcela” oppure “Ho chiamato tua mamma e ho detto che avremmo saltato questo fine settimana perché avevi bisogno di riposo”. (Isolamento)

• Chiamate e messaggi sempre più frenetici ma apparentemente premurosi se non hai risposto, spesso carichi di melodramma (“Ho chiamato tre volte e non hai risposto, sono agitato per la preoccupazione che possa esserti successo qualcosa.” – hai detto al narcisista che stai andando alla porta accanto per un bicchiere di vino, non che sei entrato in una zona della Siria devastata dalla guerra). (Mancanza di riconoscimento dei confini)

In tutti questi comportamenti vi sarà la gestione della facciata dato che il narcisista crede davvero di essere una persona buona, gentile e premurosa e non può vedere che i vari aspetti del comportamento narcisistico equivalgono a due cose. La raccolta di carburante da parte tua e ovviamente il controllo. Controlla dove vai, chi vedi, cosa mangi, dove balli, dove fai acquisti, con chi passi il tempo e per quanto tempo.

A causa del coinvolgimento che hai, sia come Fonte Primaria Intima, Fonte Secondaria Intima, e questo può influenzare anche le Fonti Secondarie Non Intime, il tuo pensiero emotivo probabilmente è alto e quindi gran parte di questo comportamento passa inosservato per quello che è – controllo. Invece tu probabilmente penserai che questa persona è sempre così dolce, molto premurosa, sensibile, attenta e cortese. Anche se noti le bandiere rosse, il tuo pensiero emotivo cercherà di oscurarle facendoti sentire in colpa se protesti, rifiuti o sei in disaccordo con questo comportamento.

Questo tipo di comportamento è visto soprattutto con i Narcisisti di Medio-Rango Centrali, Medio-Rango Minori e occasionalmente con i Narcisisti Inferiori Centrali.

Se prendi una posizione contro l’apparente gentilezza, attenzione e comportamento premuroso, sperimenterai comportamenti come questi: –

• Broncio (Trattamento del Silenzio Presente)

• Passaggio a Giochi di Pietà (ma senza partire con questi) (“Sto solo cercando di prendermi cura di te, non c’è bisogno di essere orribile”).

• Applicazione della Colpa (“Faccio tutto questo per te e tu insisti ancora a uscire anche con questo tempo rischiando di ammalarti?”

• Triangolazione (“Mi chiedo cosa penserebbe tua madre se sapesse che sei uscita per la terza volta questa settimana”).

• Svilimento (“Indossare quello non ti sta affatto bene e otterrai un’attenzione indesiderata”).

• Assassinio di personalità (“Non c’è da meravigliarsi che le persone dicano che sei una troia quando ti vesti in quel modo. Vorrei che non glielo rendessi così facile”.

• Altezzosità (“Oh dimenticalo, sto solo cercando di prendermi cura di te, ma tu fai quello che vuoi come al solito, sono stufo di preoccuparmi. Fottiti”).

• Trattamento del Silenzio Assente.

• Minaccia (“Faresti meglio a stare qui altrimenti …….”)

• Rivangare Il Passato (“Guarda cosa è successo l’ultima volta che hai fatto il contrario di quello che ti ho consigliato, (inserisce un disguido occasionale apparentemente sepolto)”)

• Revisione della storia (“L’ultima volta che hai fatto questo, sai cosa è successo, vero? (Inserisce un evento avverso costruito).

La manipolazione che evidenzia la falsa premura e preoccupazione da parte dell’Angelo Soverchiante si sposterà su una diversa forma di manipolazione al fine di affermare il controllo come conseguenza della tua posizione che sarà di ferita o più solitamente Carburante di Sfida.

L’Angelo Soverchiante si sforza (istintivamente) di sopraffarti.

Potresti essere sopraffatto da questa gentilezza.

Questo è esattamente ciò che vuole il narcisismo.

Quando sei sopraffatto, sei controllato.

Traduzione di PAOLA DE CARLI dal testo originale di H.G. TUDOR