Pubblicato il 2 commenti

πŸ“‘ FANTASMI

Che tu creda o no nei fantasmi, certamente noi ci comportiamo con certe caratteristiche simili. Compariamo dal nulla. È come quando non sei capace di ricordare l’inizio di un sogno, vero? Non riesci a ricordare come siamo apparsi. Siamo apparsi e basta. Sembravamo fonderci nella tua vita con la disinvoltura di un fantasma che cammina attraverso un muro. Arriviamo e scompariamo dalla tua vita.

Come se vedessi un fantasma, quando impatti con noi, non Γ¨ un evento che dimenticherai in fretta. Ci avviciniamo a te, ci inseriamo nella tua vita creando una connessione dopo l’altra mentre traiamo nutrimento da te. Come una specie di spettro ci attacchiamo a te e iniziamo progressivamente a succhiarti la forza vitale mentre inghiottiamo il carburante che ci fornisci.

Spesso svaniremo proprio come siamo arrivati, senza alcun preavviso o annuncio e per quanto provi a cercarci non ci troverai piΓΉ. È come se fossimo scomparsi dalla faccia della terra. Naturalmente abbiamo scelto il momento della nostra fuga senza preoccuparci del suo effetto su di te. Scivoliamo via come una nebbia che si dissolve. Una volta eravamo ovunque, avvolti attorno a te attraenti. Proprio quando uno viene trapassato dall’apparizione di qualche spirito. Sei incantato dal nostro aspetto, c’Γ¨ qualcosa di etereo e misterioso che ti rende attratto da noi e poi siamo scomparsi.

Siamo lo spirito elusivo che ora Γ¨ introvabile. Potresti andare nello stesso posto in cui ci siamo manifestati per la prima volta, ma non c’Γ¨ traccia di noi. Non abbiamo lasciato alcuna impronta, nessuna traccia della nostra esistenza quando provi a cercarci, proprio come i nostri cugini spettri, e poi improvvisamente siamo tornati. Rientriamo nella tua vita e continuiamo a darti la caccia. Siamo incessanti e onnipresenti, ti stiamo addosso mentre riprendiamo la nostra estrazione di carburante. Riprendiamo il prosciugamento del tuo spirito, facendoti sanguinare mentre le nostre mani fredde e morte ti afferrano ancora una volta.

Le persone hanno molte teorie su cosa sarebbero i fantasmi se esistessero davvero. Alcuni suggeriscono che dove c’Γ¨ stata un’improvvisa esplosione di emozioni, un’esperienza intensificata, Γ¨ stata creata un’impronta sul tessuto dell’esistenza. Questa sagoma appare a coloro che sono idonei a vederla. Si osserva che quella sagoma fa la stessa cosa piΓΉ e piΓΉ volte. Cammina sullo stesso percorso, passa attraverso lo stesso muro e poi svanisce solo per apparire la notte successiva nello stesso posto. Lo spirito segue la stessa routine come un pezzo di video che si ripete in un loop infinito. Proprio come quella specie di fantasma, adottiamo sempre lo stesso comportamento.

Le stesse azioni tutte concertate per tormentarti mentre estraiamo il nostro carburante. Gli stessi gesti, le stesse azioni che devono essere tutte riprodotte. Alcuni credono che un fantasma sia l’anima di qualcuno che ha subito la dannazione eterna. A lui o lei Γ¨ stato negato l’ingresso in paradiso o all’inferno e invece Γ¨ stato condannato a camminare sulla terra per l’eternitΓ , ripetendo una routine incessante. La nostra infinita ricerca di carburante ci trova in una posizione simile. Dobbiamo attraversare la vita, essere irrequieti e non trovare mai la pace. Ci spostiamo da un posto all’altro, incapaci di riposare e di essere soddisfatti. Invece siamo spinti ad avanzare, afflitti dalla maledizione del nostro bisogno di carburante. Quindi dobbiamo tormentare gli altri, mentre la nostra comparsa porta con sΓ© paura e spavento allo stesso modo in cui il terrore segue la comparsa di uno spettro.

Incapace di adattarci davvero, siamo fantasmi alla festa. Anche quando siamo scomparsi, resta una freddezza latente che ti colpisce fino al cuore. Ci senti ancora, puoi sentire l’effetto del nostro aspetto agghiacciante. Sei diffidente e ansioso in quanto sai che compariremo ancora una volta. Quando esattamente Γ¨ un mistero, ma dal momento che siamo arrivati per la prima volta e siamo spariti per la prima volta, saremo fantasmi nella tua vita e continueremo la nostra persecuzione. Meglio consultare quell’esorcista.

H.G. TUDOR – Traduzione di PAOLA DE CARLI

Ghosts

2 pensieri su “πŸ“‘ FANTASMI

  1. Quale esorcista?

    1. Uno qualsiasi…Γ¨ una battuta di mr TUDOR

Rispondi