Pubblicato il 1 commento

📰 PARLIAMO DI EX, BABY

Quando ti invischi con la nostra specie in una dinamica romantica è molto raro in effetti non ritrovarsi a sentir parlare dei nostri ex. Che sia un’ex moglie, un ex fidanzato o un ex partner, l’argomento dell’ex è uno di quelli che appare con notevole frequenza. Effettivamente, potresti non aver mai incontrato queste persone ma sentirai di conoscerle bene quasi quanto te stesso, il risultato del tempo speso a parlarti di loro.

All’inizio del tuo asservimento, è altamente probabile che siamo già in una relazione sentimentale con qualcuno. Inizialmente potrebbe non esserti detto nulla a riguardo, possiamo riferirci a loro perché utilizziamo la loro esistenza come fattore di ingrandimento per incrementare le nostre opportunità di attingere carburante da te e legarti a noi. Potrebbe essere che la loro esistenza venga riferita una volta che tu sei invischiato, quando realizziamo istintivamente che non ti allontanerai o possiamo riferirci a loro quasi come un ripensamento nel momento in cui ci siamo dis-impegnati e ti abbiamo reso Fonte Primaria Intima.

Sia che ti diciamo la verità sul fatto che eravamo sposati o nascondiamo l’esistenza del compagno fino ad un secondo momento e poi ci sciogliamo precisamente nel momento in cui rompiamo con loro, non è un argomento che consideriamo particolarmente rilevante. Ciò che ci importa e che continueremo a raccontarti di loro.

Durante il tuo periodo d’oro, che sarebbe quando ti abbiamo selezionato come obiettivo e sedotto o quando ti abbiamo incorporato, l’ex verrà rappresentato nitidamente e in modo davvero oscuro. Ti diremo di come questa persona sia davvero una persona orribile. L’ex imminente (quello o quella che stanno per diventare ex) è la persona di cui parleremo di più, specialmente se vogliamo dipingerci come un super eroe nel sopportarli o un poveretto da martirizzare. L’ex o gli ex attireranno una (o più) delle seguenti etichette:-

1. La stronza pazzoide – È selvaggia, imprevedibile e chiaramente fuori di testa. Abbiamo provato ad aiutarla, ad essere comprensivi e far capire che c’è qualcosa che non va, ma a dispetto delle nostre migliori intenzioni semplicemente lei non riesce a vederlo. Non ha introspezione e qualunque cosa abbiamo fatto ci è stata risbattuta in faccia.
2. L’ orco controllante – Non ci lascia mai fare nulla. Controllava sempre dove eravamo, con chi eravamo, cosa stavamo facendo, ci sentivamo come se ci fosse stato messo addosso un dispositivo di localizzazione e tutto ciò che volevamo fare era una battaglia già in partenza;
3. Il dipendente da sostanze – che si trattasse di alcol, benzodiazepine, erba, abitudini di costoso shopping, gioco d’azzardo, cibo spazzatura, non importava, queste persone avevano una terribile dipendenza da cui naturalmente abbiamo cercato di guarirli ma questo non li avrebbe aiutati;
4. Il folle geloso – cercava sempre di accusarci di avere relazioni, vedere altri uomini, flirtare ed essere ossessionate dall’attenzione altrui;
5. Un narcisista – L’ex era sicuramente uno di quelli (possiamo aver letto a riguardo e suonava bene o in realtà l’ex ci ha chiamati così una volta quindi glielo ributtiamo in faccia) e questo significava che lui o lei fossero persone orribili verso di noi, oh le storie che potremmo raccontarti riguardo a questa terribile condizione e in effetti lo faremo;
6. L’abusante violento – lui o lei mi attaccherebbero, ho dovuto chiamare la polizia così tante volte per trattare con lui, un passante una volta mi ha dovuto salvare dopo che aveva cominciato a prendermi a pugni in strada, sono un bel tipo quindi so cavarmela ma è stato comunque sgradevole avere qualcuno che ami che ti prende a calci nelle palle.
7. Ossessionato – Semplicemente non mi darebbe nessuno spazio per me stesso e perfino ora, nonostante le abbia detto che è finita, non mi lascia in pace, non intendo spaventarti ma probabilmente al momento mi sta stalkerando, semplicemente sembra che non riesca ad accettare che è la fine.
8. Il criminale – Combinava ogni genere di impresa criminale, rubava macchine, vendeva droghe, faceva rapine, semplicemente era davvero troppo. Non so perché facesse tutto questo quando guadagnavo abbastanza soldi per entrambi ma semplicemente continuava e alla fine era troppo quando ha cercato di coinvolgermi;
9. La famiglia Addams – Lei era proprio strana. La sua famiglia doveva stare con noi tutto il tempo. Abbiamo traslocato da loro per risparmiare l’affitto ma poi quando alla fine siamo andati altrove per conto nostro, ogni volta che tornavo dal lavoro qualche membro della sua grande famiglia sarebbe stato lì ed era come se ci fossero sempre almeno tre di noi nella relazione e beh, sono certo che fossero un po’ troppo amorevoli ed appiccicosi se capisci quel che voglio dire.

Ci sono decine di etichette in più che sono sicuro che potresti aggiungere. Il fatto è però che scoprirai che parleremo di questa persona quotidianamente, offrendoti l’ultimo aneddoto riguardo alle degenerazioni e i comportamenti anomali di questa persona. Ricevi una disamina forense di cosa questa persona ha detto e fatto mentre richiamiamo talmente in dettaglio che puoi vederlo nella tua mente.

Questa insistenza sull’ex naturalmente viene messa in atto per numerosi scopi:-

1. Attirare solidarietà da parte tua riguardo a come siamo stati trattati;
2. Fare appello alle tue doti empatiche per consolarci, aiutarci e amarci dopo questa terribile esperienza;
3. Fare appello al tuo desiderio di superare il tuo rivale passato mostrando che tu sei un partner di molto migliore rispetto a questa persona e quindi a sua volta noi otteniamo più benefici dal tuo desiderio rafforzato;
4. Farci sembrare una brava persona che ha provato ad aiutare l’ex;
5. Farci sembrare una persona rispettabile che ha perseverato;
6. Far sì che non ti piaccia l’ex così che risponderai in maniera ostile se dovessi incontrarle sulla tua strada;
7. Assicurarci che l’ex non abbia credibilità nel caso in cui tentassero di andare fuori dal seminato cercando di avvertirti riguardo a noi;
8. Creare una scusa pronta per ogni cattivo comportamento che possiamo mostrare se la maschera dovesse scivolare (“mi dispiace, è chiaro che sono rimasto traumatizzato dopo il modo in cui Kate mi ha trattato”)
9. Attingere carburante da te nei termini della tua solidarietà, rabbia, odio per ciò che quella persona ci ha apparentemente fatto;
10. Supportare la diffamazione che avremo fatto mentre ci preparavamo a dis-impegnarci dal precedente Partner Intimo Fonte Primaria.

All’inizio sarai compiaciuto di sentire questi rapporti sui bollettini giornalieri contro il tuo ex rivale dato che questo servirà a respingere qualunque paura tu possa avere sul fatto che potremmo tornare indietro o che potremmo soccombere ad un approccio da parte di questa persona per riconquistarci. Più ci ascolti riversare disprezzo su di loro, più ti senti felice e più diventi sicuro. Parleremo di loro mentre ci assicuriamo la tua alleanza verso di noi, ricordandoti sempre di questo spettro che promette di essere il fantasma alla festa.

Una volta che sei stato incorporato allora spesso smetteremo di parlare di loro perché li abbiamo concretamente cancellati dalla nostra mente come conseguenza dell’instaurazione del periodo d’oro che ora stiamo godendo con te. Però, se c’è una ragione per loro di continuare ad apparire nella nostra sfera di influenza (l’ex continua a contattarci per capire perché ci siamo dis-impegnati da loro, per sbrigare la restituzione di una proprietà, per partecipare agli accordi sui contatti con i figli, per far fronte a problemi legati al divorzio) allora continueremo a menzionarli. Non avremo interesse ad interagire con queste persone perché vogliamo relegarle al passato ma se continuano a comparire allora continueremo a menzionarle con lo scopo di attingere ulteriore carburante da parte tua, riferendoci alla Diavolessa o all’Orco.

Di conseguenza, il bollettino giornaliero, calunnie, insulti e così via riguardo all’ex seguirà questo schema:-

1. Estesi riferimenti mentre iniziamo la seduzione verso di te non appena l’ex entra negli stadi finali della svalutazione;
2. Le menzioni continuano una volta che tu sei stato incorporato se l’ex appare nella nostra sfera di influenza.
3. Gli accenni si fermano concretamente una volta che l’ex sta alla larga e comincia l’Instaurazione del Periodo D’Oro.

Raggiungere il punto tre d’altra parte significa che avrai sperimentato discussioni ed osservazioni in abbondanza riguardo all’ex dato che tutto è stato passato al setaccio nei più piccoli dettagli. Se ci fosse una nuvola di parole per questo periodo di tempo tra te e noi, “tu” ed “ex” rivaleggerebbero l’un l’altra per la supremazia.

Tuttavia questa frequenti riferimenti all’ex non sono ancora finiti.

Una volta che inizia la tua Svalutazione come Partner Intimo Fonte Primaria allora l’ex (o gli altri ex) inizieranno ad essere menzionati (o menzionati nuovamente) ma naturalmente tutti le insinuazioni, gli insulti e le calunnie a questo punto verranno spazzati via perché ora l’ex (o gli ex) verranno visti in una luce “candida” comparata alla tua posizione in una luce “oscura”. Di conseguenza, verrai confrontato e messo in contrapposizione con questo ex quotidianamente e secondo gli aspetti a cui si fa riferimento in una o più delle possibilità seguenti:

1. L’unica – lei era l’unica che ci abbia veramente capito e quanto la rivogliamo indietro;
2. Il super dio del sesso – lui era dinamite tra le lenzuola e brami ancora una volta quell’eccitazione, confrontata con il fiasco con cui stiamo ora;
3. La mamma dell’anno – è così brava con i bambini, molto meglio di te Malvagia Matrigna (ovviamente i bambini potrebbero benissimo confermarlo perché lo pensano realmente (non è certo la scoperta del secolo) o sono stati manipolati da parte nostra a pensarlo).
4. La dea domestica – lei faceva risplendere e teneva in ordine questo posto, portava meravigliose cene in tavola ed appariva sempre al meglio. Guardati, sei un disastro, non sai cucinare e questa casa è una discarica. Cosa ho fatto?
5. Il re dei soldi – ragazzi quanto lavorava, portava dei bei soldi e si prendeva cura di me. Tu cosa fai? Niente o hai un lavoro sottopagato (confrontato con il suo).
6. La santa – lei non mi avrebbe mai trattato in questo modo, tu mi hai raggirato per mettermi con te e mi hai portato via da una donna così meravigliosa, ti odio per questo;
7. Vita sana – lui curava il suo corpo, mangiava nel modo giusto, non beveva troppo e guarda come ti comporti tu, mangi schifezze e fumi (hai mangiato un hamburger negli ultimi sei mesi e fumi forse due sigarette al giorno – ma non importa perché il pensiero scisso si è manifestato ancora una volta).

Ripeto, ci sarebbero molte altre etichette per la persona che una volta era il Diavolo Incarnato ma che ora è Tornato Sul Piedistallo. A peggiorare le cose quando provi a sottolineare il modo in cui li etichettavamo e con cui ci riferivamo a tutti i terribili comportamenti dell’ex, ti accuseremo di inventarti le cose, essere geloso, proiettare i tuoi personali comportamenti e così via cosa che ti lascerà ferito e assolutamente confuso riguardo a che accidenti succede.

Parleremo di ritornare dall’ex cosa che ti lascerà allibito quando ribatterai che questa persona ha fatto cose orribili (secondo noi). Negheremo che le abbia fatte, attenuandone l’impatto o facendo riferimento al fatto che l’ex è cambiato (ovviamente questo poi ti allerta del fatto che abbiamo interagito con loro dietro le tue spalle cosa che spesso è vera dato che li abbiamo riagganciati). Se l’ex risponde al nostro tentativo di recupero e viene sedotto nuovamente allora certamente sai già cosa ti sta accadendo quando parliamo con loro, non è vero? Sì, proprio così, ti daremo quelle etichette che una volta davamo a loro mentre parliamo di come siamo stati imbrogliati, di come siamo stati indotti in errore, di come la nuova Risorsa Primaria Intima  in realtà ci abbia detto bugie riguardo all’ex e che siamo stati presi da queste.

Non è mai colpa nostra. È sempre di qualcun altro.

La triangolazione è la parte principale della dinamica narcisistica. Ci concede due forti linee di carburante, fa sì che le parti combattano per noi, le fa lavorare duramente per mantenerci (o attirarci via) quando percepiscono che c’è una minaccia. È un’eccellente manipolazione che funziona ogni volta.

Pertanto, noi adoriamo essere capaci di parlare di ex, baby.

H.G. TUDOR

Let’s Talk About Ex, Baby

Pubblicato il Lascia un commento

📰 DIECI RACCONTI DI TRIANGOLAZIONE

La triangolazione è uno strumento base di manipolazione del nostro arsenale. La triangolazione è un modo conveniente per descrivere una tresca, avere una scappatella con qualcuno, flirtare, giocare in trasferta, investire in una nuova prospettiva, concedersi una distrazione, trastullarsi e così via. La realtà è che la triangolazione offende i principi del motivo per cui due persone sono in una relazione ed è un metodo di manipolazione che viene usato per ottenere carburante, causare confusione ed esercitare controllo. La ragione principale per cui lo facciamo è perché siamo capaci di ricavare due fonti di carburante da due diversi dispositivi. Qualche volta il carburante è doppiamente positivo e altre sia positivo che negativo. Questo è edificante e rinvigorente. Potresti essere triangolato con una persona o un oggetto. Potrebbero esserci triangoli all’interno di altri triangoli. La triangolazione fornisce carburante ma ci permette anche di generare caos ed impegnarci in tattiche di distrazione dove tu e l’altra persona vi attaccate a vicenda, non realizzando (o forse non volendo far vedere di aver capito per la paura di essere considerati dei perdenti) che siamo noi che abbiamo causato la triangolazione. Solitamente non sarai consapevole che sei stata triangolata con l’altra persona. È più facile che manteniamo te e l’altra persona separati e trascorriamo il nostro tempo con loro e poi il nostro tempo con voi. Otteniamo carburante da entrambe e nessuna di voi sa dell’altra. Non vediamo alcun problema nel comportarci in questo modo. Non siamo mai responsabili; abbiamo il diritto di fare come ci pare. Non facciamo distinzione tra di voi perché siete semplicemente dispositivi per noi e quindi interamente intercambiabili. Prima che decidiamo di alzare la posta in gioco e svelarti del tuo avversario, così da amplificare le tue reazioni e risposte, potresti essere in grado di accorgerti che sei stato triangolata perché ci sono certi episodi che lo dicono. Questi sono più evidenti sia nell’Inferiore che nel Medio della nostra tipologia dato che potrebbero mancare delle funzioni superiori nel ricordare le cose che hanno fatto o detto e occasionalmente fanno dei passi falsi, rivelando quindi il racconto. Se ci metti a confronto con questi episodi racconteremo delle frottole, persuadendoti che non vuol dire niente, questa persona è un’amica, c’è un’anomalia nel telefono, lo ha fatto qualcun altro, ti stai immaginando le cose, stai esagerando e nel nostro tradizionale modo negheremo e proietteremo e se ce n’è bisogno attaccheremo perfino nel tentativo di proteggere il nostro investimento sia in te che nell’altra persona. Se vedi questi episodi, non provocarci a riguardo. Ci stai solo dando un modo per attingere carburante da te, confonderti e uscirne. Se li vedi ora sai cosa significano. Sei stata triangolata. Qui ce ne sono dieci.

1. Il nostro cellulare duplicherà i messaggi. Mandiamo lo stesso messaggio a te e all’altra persona, spesso entro pochi secondi dal primo.
2. Ti compreremo un regalo doppio avendotelo già dato uguale una settimana o due prima.
3. Ti diremo qualcosa che ti abbiamo già detto prima, più o meno parola per parola.
4. Faremo riferimento a qualcosa che hai detto sebbene tu non l’abbia mai detto (è stata l’altra persona a farlo).
5. Faremo riferimento a qualcosa che apparentemente abbiamo fatto insieme che tu non ricorderai (questo perché l’abbiamo fatto con l’altra persona).
6. Ti chiameremo con il nome di qualcun altro.
7. Potresti sentirci dire cose sottovoce come “lei non lo farebbe” “lei lo farebbe”.
8. Sbaglieremo nel riconoscere che tu hai fatto qualcosa per noi pensando che sia stata l’altra persona a farlo, per esempio un regalo a sorpresa.
9. Rimarcheremo che non vogliamo rifare una cosa anche se non l’abbiamo mai fatta con te (L’abbiamo fatta con l’altra persona).
10. Faremo una domanda fuori contesto. Per esempio, chiederti come sta tuo padre ricoverato che invece non ha nulla (ovviamente è il padre dell’altra persona ad essere malato).

H.G. TUDOR

Ten Tells of Triangulation

Pubblicato il Lascia un commento

📑 NON SEI SOLA

Una non è mai abbastanza per noi. Ne sono richieste due o più. Quando iniziamo la nostra seduzione di te e ti lanciamo quei missili portandoti amore, passione e desiderio, ti ripetiamo ripetutamente che tu sei l’unica. Tu sei l’unica che vogliamo. Abbiamo aspettato per tutta la vita questo momento di stare con l’unico, te. Questa singolarità del numero incontra la singolarità dello scopo. Uno è tutto ciò che vogliamo. Te lo diciamo, te lo scriviamo e lo facciamo più volte per metterti su quel piedistallo. Il mondo potrebbe anche essere popolato da te e me. Nessun altro importa. Tutto ciò che vogliamo sei tu e solo tu. L’effetto di tali parole ti fa sentire incredibilmente speciale, riverita e adorata e sembra meraviglioso, vero? Essere l’unica destinataria della nostra attenzione, un’attenzione così meravigliosa, dedicata e amorevole è edificante, gioioso e magnifico.

Recentemente un commentatore ha pubblicato una citazione di Robert A Heinlein che ruotava attorno ai baci. In sostanza, questa citazione si riferiva al fatto che quando la maggior parte delle persone bacia non ci mette tutto, hanno altre cose per la testa, potrebbero preoccuparsi del lavoro, sanno che devono mettere la spazzatura fuori, si stanno chiedendo cosa c’è per cena e di conseguenza il bacio di quella persona non è affatto intimo come dovrebbe essere perché quella persona ha distrazioni. La persona che stanno baciando non ha la loro totale attenzione. C’è un considerevole fondamento in questa frase. Ciò che riusciamo a fare comunque è farti pensare che non ci importa di altro, che tu sei l’unica persona che stiamo baciando, che abbiamo mai baciato e che mai baceremo. Ti rendiamo il centro del nostro universo e tu ci credi. Eppure la realtà è che mentre esibiamo questa particolarità di attenzione su di te, abbiamo tante altre persone in mente. Capisci che quando stai con uno della nostra specie non c’è mai un momento in cui siamo solo io e te. C’è sempre tu, io e lei o lui o loro. La tua dinamica con noi non è esclusiva. Non lo è mai. Non è la tua unica garanzia. Vieni condiviso per tutta la durata del tuo rapporto con noi, dall’inizio fino a, beh per sempre. Non voglio dire necessariamente che siamo impegnati in una relazione sessuale con qualcun altro quando siamo con te, ma il fatto è che quando tu pensi che siamo solo io e te, stanno succedendo molte più cose di quanto tu ti renda conto.

All’inizio, quando ti sto seducendo, ti faccio sentire l’unica ragazza al mondo, tuttavia ci saranno almeno altre due dinamiche in corso. La prima è che starò intraprendendo una crudele campagna contro quella che ti ha predeceduto. Starò considerando come provocarla in seguito e la punirò in modo da poter trarre da lei carburante negativo. Indubbiamente ti parlerò di lei mentre ti spiegherò quanto orribile e violenta sia stata questa persona con me. Ciò che è meno probabile che tu sappia è che le sto mandando messaggi violenti, la sto perseguitando e sto organizzando vari metodi di manipolazione per continuare a punirla.

La seconda dinamica all’inizio è il fatto che potrei anche lavorarmi un’altra prospettiva bene come te. Nell’eventualità estremamente improbabile che tu avessi accesso al mio cellulare e guardassi nei messaggi vedresti qualcosa di simile.

“Messaggio a te 19:48 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

“Messaggio a Lei 19:50 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

Potrebbe anche esserci

“Messaggio a Lei 2 19:52 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

Notoriamente avidi di carburante e avendo paura delle conseguenze di non avere una fornitura di esso, ci assicureremo di avere per le mani altre prospettive scelte. Potresti diventare la prescelta come principale fonte di carburante, ma le altre non saranno necessariamente scartate. Saranno considerate “amiche” che si classificano come apparecchi secondari di produzione elevata, e mi continuano a fornire il carburante. Tu pensi di avermi per te. Ovviamente questa è l’impressione che creerò ma tu mi condividi con le altre che saranno pronte a sostituirti se tu dovessi iniziare ad essere manchevole nella produzione di carburante.

Durante il periodo d’oro potrebbe sembrare che ci siamo solo io e te, ma nel frattempo mi terrò altre prospettive e ricaverò carburante negativo da uno o più predecessori. Quindi, senza preavviso, ti ritrovi ad essere svalutata. Hai i tuoi sospetti che stiamo giocando altrove. In effetti, è così dal momento che usiamo queste fonti secondarie che abbiamo tenuto “in caldo”. Ce ne saranno altre dal momento che troviamo ulteriori persone da prendere nella nostra rete e le contrapponiamo a te. Scoprirai che verrai paragonata a queste persone, ad amici e parenti e verrai sempre trovata in difetto quando preme la svalutazione contro di te. Dopo questo periodo orribile, ti getteremo da parte con un duro scarto e verrai sostituita da qualcun altra. Com’è che è successo così in fretta? Com’è che siamo stati in grado di andare avanti con una fretta vergognosa e trovare un’altra a cui dichiarare il nostro amore? Facile. Stava aspettando dietro le quinte per tutto il tempo.

Ora, che ci siamo disimpegnati da te, scoprirai di essere ancora coinvolta nella dinamica mentre ti mettiamo contro la tua sostituta. Continueremo a cercare di attingere carburante negativo da te e poi improvvisamente ti recupereremo e ti renderemo di nuovo la pupilla dei nostri occhi, mentre la tua sostituta che ha avuto breve durata viene gettata da parte. Potrebbe seguire un periodo di indecisione in cui ti solleviamo in alto e ti schiantiamo a terra. Sei seduta all’estremità di un bilico, mentre tu sali, lei scende e viceversa. Noi ci troviamo al centro, a cavallo di questo bilico e divoriamo tutto il carburante che sta riversando da voi due.

Come nostra fonte primaria scoprirai sempre che c’è qualcun altro coinvolto nella dinamica della nostra relazione. Non finisce qui con la persona che è la nostra principale fonte di carburante. Questa aggiunta di un giocatore extra nel gioco avviene durante tutte le nostre attività di raccolta del carburante. Mettiamo un membro della famiglia contro un altro membro della famiglia, i nostri fratelli contro le nostre sorelle o un genitore contro l’altro. Trattiamo un bambino come l’oro e l’altro come un emarginato, e intanto facciamo sì che si competano la nostra benedizione e affetto. Mettiamo un collega contro l’altro mentre li facciamo competere per quella promozione che è in nostro potere. Abbiamo un amico che combatte contro un amico per passare del tempo con noi a spese dell’altro. Entriamo nel regno di internet e facciamo in modo che le persone dicano maldicenze, si scontrino e si misurino con poche battute sulla tastiera. Non possiamo mai essere soddisfatti del fatto che siamo solo io e te, dobbiamo sempre coinvolgere gli altri e questo coinvolgimento non può essere armonioso. Ci deve essere competizione per far fluire il carburante. Non pensare mai che ci dedichiamo solo a te, il nostro bisogno di carburante non lo consente. C’è sempre qualcun altro, nonostante quello che possiamo dirti. Semmai tu fossi in grado di scoprire l’entità completa delle nostre macchinazioni, schemi e piani vedresti tante linee che si irradiano lontano da noi, e ci collegano a te, a lei e a molti altri, con linee che corrono tra l’inconsapevolezza e la conoscenza al punto da sembrare un organigramma estremamente complesso sul muro di una centrale operativa in una stazione di polizia.

Non potremo mai essere solo io e te. Ci deve sempre essere un’altra persona.

H.G. TUDOR

You Are Not Alone

Pubblicato il Lascia un commento

📑 I DIECI TEST DELLE PROSPETTIVE IN COMPETIZIONE

Mi sono stancato della fornitura principale storica. Il carburante che dovrebbe essere fornito ad un livello di premio è diminuito in quantità e qualità. Mentre continua a fluire come parte della svalutazione che continua, è giunto il momento di fare un provino per la tua sostituzione. Ti corteggio seguendo il mio solito lavoro preparatorio una volta che sei stato preso di mira e ora ho iniziato la tua seduzione. Non sei l’unico. Sto seducendo anche qualcun altro. Ha senso avere una polizza assicurativa, dopo tutto. Non saprai di questo concorrente (almeno non ancora) ma credimi che quando sei nelle prime fasi della seduzione da parte della nostra specie, è molto probabile che io stia seducendo qualcun altro. Per identificare la migliore fonte di carburante in modo da scegliere la fonte primaria più efficace, stabiliremo una serie di test. Questi test non sono così ardui da rischiare che la seduzione fallisca, ma sono progettati per accertare quale delle due o più risorse concorrenti fornisce il miglior carburante. Questa performance corrente è un forte indicatore delle prestazioni future. Qui ci sono dieci dei test che sono comunemente utilizzati.

1. Inviare lo stesso messaggio di testo a entrambe le potenziali risorse per vedere chi risponde più velocemente.
2. Inviare lo stesso messaggio di testo a entrambe le potenziali risorse senza badare alla velocità nella risposta, ma alla risposta più carica di carburante.
3. Organizzare un appuntamento con entrambe le potenziali risorse e poi cancellarlo (con l’intenzione di riorganizzare naturalmente) per determinare chi è la più delusa e quali tra le risorse cercano di mantenere la data in vita apportando aggiustamenti e suggerimenti alternativi.
4. Chiamare entrambe le risorse nel cuore della notte per vedere chi risponde.
5. Inviare lo stesso regalo nello stesso momento per vedere chi ci ringrazia nel modo più rapido e con maggiore riconoscenza.
6. Se l’accoppiamento sessuale si è verificato in questa fase precoce, allora dormire con entrambe nell’intervallo di 24 ore (o meno) per determinare chi è l’amante più abile a darci carburante.
7. Simulare una piccola emergenza e vedere chi risponde più velocemente e con la massima preoccupazione e partecipazione.
8. Suggerire una data in cui so che le risorse hanno qualcos’altro da fare per vedere chi manderà a monte il suo impegno per incontrarmi.
9. Avere un luogotenente che cerca di organizzare un appuntamento con te per vedere se lo respingi e fai riferimento me.
10. Tenere una sfida sui social media per vedere quanti like, re-tweets, commenti ogni risorsa mette ai miei post in un intervallo di tre giorni per vedere chi pubblica di più e fornisce più carburante.

Non solo questa gara tra le due potenziali risorse ci fornisce un sacco di carburante proveniente da due fronti, ci consente di determinare su chi concentrare i nostri sforzi maggiori per garantire che vengano sedotte e diventino il nostro partner intimo e fonte primaria. Se il concorso è troppo vicino per scegliere dopo i dieci test di cui sopra, verranno applicati test aggiuntivi e i dieci sopra saranno rieseguiti. La vincitrice diventa il nostro partner intimo, ma le perdenti non tornano a casa a mani vuote, niente affatto. Probabilmente verrà loro assegnato il ruolo di amico di cerchia interno o esterno e saranno mantenute nella nostra sfera di influenza come fornitrici di carburante. Hanno anche un futuro ruolo futuro da svolgere come risorse per triangolazione e potrebbe anche esserci una promozione in vista a un certo punto….

H.G. TUDOR

The Ten Tests of Competing Prospects

Pubblicato il Lascia un commento

👤 SPLENDIDO NUOVO E MIGLIORE

Hai sbagliato. Io ti ho dato il mondo, l’ho fatto davvero. Ti ho davvero dato tutto ciò che hai sempre desiderato da qualcuno. So di averlo fatto perché è quello che faccio sempre. Io mantengo sempre. Ma tu non l’hai fatto e mi hai deluso. Nonostante tutto ciò che ho detto, tutto ciò che ho fatto hai fallito. Oh, ti sento piagnucolare che mi hai amato come nessun altro. Protesti per tutte le cose che hai sacrificato per me, tutte le cose che hai fatto per me e come mi hai messo davanti a tutto il resto per compiacermi, per rendermi felice. Ti interrompi quando si parla di te vero? Non è molto conveniente. Questa isteria che circonda il modo in cui hai tirato fuori tutto, hai dato tutto e hai fatto tutto quello che ti ho chiesto, anche fare cose che non ti piacciono è patetico. Ah, capisco, ti lamenti di questo adesso, ma non l’hai fatto al momento giusto, vero ciarlatana? Mi disgusti.

Mi sto proprio sbarazzando di te e in un certo senso suppongo di doverti ringraziare perché se tu non avessi fallito non mi avresti fatto capire che non ci appartenevamo. Ho fatto tutto il possibile per far funzionare le cose, ma tu mi hai deluso. Grazie a Dio mi sono svegliato e l’ho visto altrimenti sarei rimasto intrappolato da te. Almeno mi hai permesso di rendermi conto di quanto tu sia effettivamente in errore e non farò di nuovo quell’errore. Non vi è alcuna possibilità che ciò accada. In effetti, come testimonianza di quanto sono meraviglioso e di quanto ti tratto splendidamente, ho un altra persona. Cosa vuoi dire che non ho perso tempo per andare avanti? Perché dovrei? Non ho intenzione di sedermi e lamentarmi per come mi hai deluso. Non avrebbe alcuno scopo e inoltre non posso farci nulla se la gente vuole stare con me, è semplicemente naturale.

Sì, ora sto con Lauren. Lei è bellissima. Lei è tutto ciò che ho sempre desiderato e io sono la sua anima gemella. So che saremo molto felici insieme ora. Lei è quella giusta. So che ho pensato questo di te, ma tu mi hai ingannato. Lauren non è così. Andrò a vivere con lei la prossima settimana. Ha perfettamente senso. Voglio stare con lei tutto il tempo. È bellissima, guardala, perfettamente organizzata. È così splendida e nuova. Sono perdutamente innamorato di lei, non posso stare senza di lei. Guarda. Se tu fossi statapiù simile a lei, non avrei dovuto punirti in questo modo. Non succederà con Lauren. Inalcun modo. Posso solo vedere un futuro luminoso e bello per noi. Spero che resti incinta presto perché il nostro bambino sarà una meraviglia da ammirare. Grazie a Dio non ho avuto un figlio con te. Te lo immagini? Buon Dio, sarebbe stato terribile  dover condividere un bambino con un mostro come te. Lauren sarà una madre di prima classe, ne abbiamo già parlato e posso dire che è entusiasta. Lei mi adora e lo farà sempre. Non come te. Hai avuto la tua occasione ma l’hai sprecata. Devi incolpare solo te stessa. Oh, so come ti senti, cercherò di capire che sono io il problema, ma io so che eri tu. Così lo sanno tutti i miei amici e i tuoi. Sì, ho già parlato con loro e sono d’accordo sul fatto che sto meglio senza di te e che Lauren ed io siamo la coppia perfetta. Vedi, lei sa sempre cosa dire. Lei mi capisce come nessun altro. Lei mi prende. Lei è quella giusta. Ho comprato un nuovo IPhone con una fotocamera megapixel maggiorata perché ci saranno così tante fotografie che devo fare di Lauren e me. Voglio che tutti quei momenti perfetti catturati possano mostrare al mondo quanto siamo felici insieme. So che altre relazioni non hanno funzionato, ma è quello che succede quando vieni ingannato dalle arpie. Lauren non è come loro. Lei non è come te. Abbiamo già prenotato una vacanza. Due settimane sotto il sole. Saremo felici di stare insieme in paradiso. Puoi aspettarti molti post su Facebook, quindi sentiti libero di guardarli, so che lo farai. Puoi aspettarti che tutti i miei amici parlino di noi. Noi siamo la coppia d’oro. Grazie a Dio l’ho trovata. È così. È l’unica cosa giusta per me. Ci stiamo semplicemente adattando. È come se lei sapesse cosa sto pensando. Ascolta e impara e quindi sa sempre la cosa giusta da dire e da fare. È meraviglioso e dimostra semplicemente perché ci apparteniamo. So che tu dovrai sapere tutto questo perché, beh, io mi merito di essere felice dopo quello che mi hai fatto. Dovresti essere felice per me, dovresti, è così se mi ami davvero. Mi dici che è così, ma non importa adesso. Ho un amore perfetto con Lauren e questo è quello che durerà. Immagino che saremo sposati entro l’estate. Sarà una cerimonia gloriosa e lei apparirà assolutamente sbalorditiva, luminosa e lucente, in piedi proprio come voglio io e mi guarderà con adorazione rapita.

Non potrei essere più felice, davvero non potrei. Ho la mia anima gemella, sono il suo angelo mandato dal cielo per renderla felice e lo farò perché sono così bravo a fare questo per le persone. Tutto sarà semplicemente meraviglioso e tu hai avuto la tua possibilità ma l’hai sprecata. Mi emoziono molto quando trovo una persona nuova e quando so che sarà migliore di te. Qualcuno che mette prima me al posto di se stesso. Qualcuno che mi merita. Qualcuno che non sei tu. Qualcuno che è nuovo e migliore.

H.G TUDOR

Shiny, New and Improved

Pubblicato il Lascia un commento

📰 IL TRIANGOLO D’AMORE

La triangolazione è un’arma devastante nel nostro arsenale. Che ti stiamo triangolando come nostra fonte primaria con un altro potenziale interesse amoroso (reale o immaginario), con la famiglia e gli amici in termini di lealtà e di passare del tempo insieme o addirittura triangolarti con un oggetto (il nostro telefono cellulare o la nostra auto nuova), verrai sempre triangolata quando ti invischi con la nostra specie. La triangolazione si presenta in molte forme ma ha due grandi categorie. In primo luogo, c’è la triangolazione che sta avendo luogo ma neanche te ne accorgi. È qui che noi possiamo condurre una relazione alle tue spalle e non ne hai affatto conoscenza. Questa è ancora una triangolazione perché coinvolgiamo tre persone nella nostra relazione intima, ma non ne siete testimoni e anche la terza parte potrebbe non sapere di voi. La seconda categoria è dove noti il comportamento. Ad esempio, dedichiamo più tempo a rispondere e parlare al cellulare piuttosto che passare del tempo con te. Possiamo parlare di una persona in particolare (di solito del sesso opposto) per un sacco di tempo. Possiamo persino dirti che stiamo andando avanti con qualcun altra perché tu non ci mostri abbastanza ammirazione e apprezzamento. In tali casi, assisti al comportamento di triangolazione, ma spesso non ti rendi conto che si sta verificando. Questo si nasconde stando in bella vista. Lo ignori cercando di convincerti che non c’è nulla di cui preoccuparsi o che possiamo placare le tue paure attraverso il nostro solito fascino e persuasione. Una cosa di cui puoi essere certa è che verrai triangolata durante il tuo coinvolgimento con noi e non accadrà solo una volta.

Questo ricorso alla triangolazione come parte delle nostre manipolazioni c’è perché è così efficace nel raggiungere molte cose per noi. Che cosa quindi ci fa ottenere la triangolazione?

– È spesso facile da compiere, ad es. parlare di qualcuno, passare il tempo a giocare ai videogiochi, incontrare qualcuno di frequente, smuoverci quando una certa persona passa o telefona;

– Otteniamo carburante da due fonti esterne nelle stesse circostanze;

– Sottolinea il nostro concetto di onnipotenza poiché siamo in grado di orchestrare le azioni di due persone in modo che possano competere tra di loro su di noi, siamo il burattinaio che manovra i fili di due rivali in amore;

– Crea incertezza in una o più parti il che ci rende più facile esercitare un controllo e più difficile per la parte o le parti di vedere con chiarezza;

– Fa sì che i partecipanti si concentrino sulla sconfitta reciproca per conquistarci come fossimo un premio e quindi non si rendono conto che noi siamo davvero il problema;

– Permette di diffamare facilmente una fonte primaria scartata;

– Contribuisce al mantenimento della nostra facciata.

Di conseguenza, l’atto di triangolazione serve a molti scopi che si accordano con il nostro programma malvagio.

Perché allora è così efficace? Ancora una volta, ci sono diverse ragioni dietro questo.

– La qualità coinvolgente della nostra seduzione e il periodo d’oro è così potente che è veramente considerato un premio che vale la pena vincere;

– La paura di perdere qualcuno così (apparentemente) meraviglioso, amorevole e magnifico è troppo grande da sopportare;

– La paura che qualcun altro possa effettivamente avere successo con la relazione quando stai cercando di raggiungere tale obiettivo. Non vuoi che qualcuno raccolga la ricompensa del tuo duro lavoro, al contrario vuoi avere la meglio, continui ad affrontare le difficoltà per ristabilire il periodo d’oro;

– Senti che ci conosci molto meglio dell’altra persona;

– Senti che è un tuo diritto. Hai dato tutto per la relazione e quindi è giusto ed equo che tu ottenga di mantenere la relazione. Puoi aver partorito i nostri figli, averci aiutati nelle difficoltà, averci prestato denaro, averci ospitato, aver affrontato problemi per noi e saresti maledetta se qualche Jane-Come-Lately traesse profitto da tutto il tuo duro lavoro.

Questi sono tutti validi fattori per cui l’atto di triangolazione è così potente ed efficace. Tuttavia, lascia che ti fornisca un’altra ragione, una che potrebbe essere potente quanto la qualità avvincente del periodo d’oro. Quella ragione è condizionante.

Sei condizionata a pensare che i triangoli amorosi non sono solo piuttosto comuni e qualcosa che fa parte della vita, ma sei stata condizionata a pensare che in realtà sono piuttosto meravigliosi e speciali. Questo può sembrare un pensiero alquanto perverso se consideri l’angoscia e l’ansia che hai vissuto o che stai vivendo quando vieni triangolata, specialmente con un rivale amoroso, ma è un dato di fatto. Perché lo scenario del triangolo amoroso è visto come qualcosa di meraviglioso?

– Ti dà l’opportunità di dimostrare che ci ami meglio e più profondamente di chiunque altro e ciò ti porta un potente senso di autostima e di riconoscimento;
– Si accorda con la tua fede nel detto che l’amore può conquistare tutto. Sei una devota d’amore perciò ci credi e vuoi vedere l’amore trionfare. Quando il tuo amore sgomina un rivale, è il potere del vero amore.

– Il rivale amoroso è il nemico. Non è solo tu contro di lei per conquistare i nostri cuori, è la luce contro l’oscurità, il bene contro il male, l’amore contro la lussuria. Sei un rappresentante dei poteri della luce e della bontà e sconfiggerai il tuo oscuro nemico. Naturalmente, ciò che non ti rendi conto al momento è che la persona per cui stai litigando è in realtà il tuo nemico e non allontaneremo questo concetto da te.

– In realtà è dannatamente figo ed eccitante. I tuoi sensi sono vivi, conserverai il nostro cuore / lo riconquisterai, la contesa anche se a tratti inquietante ti provoca anche forte eccitazione, la scarica di adrenalina quando ottieni una vittoria, l’euforia di vedere che noi scegliamo di trascorrere del tempo con te e non con l’altra persona. Questo avanti e indietro, tira e molla, è considerato emozionante.

Perché allora sei condizionata a pensare e sentire nei modi che ho descritto? Semplice. Sei circondata da triangoli amorosi. Ci sono nel corso della storia, sono nel cinema, nella letteratura, li vedi nelle sezioni di gossip dei giornali, vengono commentati nei forum di internet, sono presenti nelle notizie, li guardi svolgersi nelle soap opera in televisione, e hai comprato la maglietta che rappresentava Team Jacob o Team Edward. O era Peeta o Gale? Non puoi passare la giornata senza vedere o sentire parlare di una specie di triangolo amoroso ed è sempre rappresentato in modo seducente, eccitante, ipnotizzante e romantico. Chi trionferà? Quanto è nobile combattere per il cuore di una persona? Per quanto tu possa non voler ammetterlo, sai che il concetto di triangolo amoroso è allettante e affascinante. Non senti spesso qualcuno dichiarare,

“Tutte e tre le persone hanno bisogno di farsi un esame di coscienza, stare lontane l’una dall’altra e valutare cosa sta realmente accadendo prima di continuare a ferire se stesse e gli altri”.

Certo che non lo senti. Dov’è l’eccitazione in questo?

Sei stata sottoposta a una dieta quotidiana di triangolazione per tutta la tua vita, quindi in realtà lo consideri come qualcosa che devi aspettarti e qualcosa che eccita. Per dimostrare questo punto, ho compilato, così su due piedi, tutti i triangoli amorosi che mi son venuti in mente nella letteratura, film e vita reale in soli cinque minuti. Considera quanto segue: –

Letteratura

Dodicesima notte, Dr Zivago, Relazioni pericolose, Racconto di due città, Lolita, Il grande Gatsby, Espiazione, Il talento di Mr Ripley, Don Chisciotte, Il conte di Montecristo, L’età dell’innocenza, Il fantasma dell’Opera, La saga di Twilight , The Hunger Games Trilogy, Harry Potter e il mio Wuthering Heights preferito

Film

Via col vento, Casablanca, His Girl Friday, The Graduate, Oklahoma! Danni, Titanic, Bridget Jones, Closer, Vanilla Sky, Sabrina, Grifters, She’s The Man (dodicesima notte), Proposta indecente, essere John Malkovich, Fight Club (immagina di essere triangolato da una persona immaginaria creata da te!)

Vita reale

Cleopatra, Marco Antonio e Giulio Cesare (che in realtà andarono oltre visto che Marco Antonio aveva già due mogli)

Elena di Sparta, Menelao e Parigi di Troia

Meg Ryan, Dennis Quaid e Russell Crowe

Bill Clinton, Hilary Clinton e Monica Lewinsky

Liz Taylor, Richard Burton e Eddie Fisher (Taylor e Burton si sono incontrati durante le riprese di Cleopatra – triangoli all’interno di triangoli!)

Kristen Stewart, Robert Pattison e Rubert Sanders (non solo Sanders ha anche una moglie e dei figli, ma Stewart, apparentemente, sebbene la sua triangolazione fittizia non fosse abbastanza ne voleva anche una versione per la vita reale!)

Mi interesserebbe sapere se pensi che ci sia qualcuno della nostra specie in quei triangoli amorosi e chi sia.

Sono sicuro che puoi pensare a molti altri e sei pregato di dare suggerimenti in merito. Questo è quello che mi è venuto in mente in breve tempo e non finisce qui. Sei triangolato da prodotti e spot pubblicitari – sei un giocatore Xbox o PlayStation, salsa rossa o marrone sul tuo sandwich al bacon, Pepsi o Coca-Cola – e così via. Con un tale scenario di triangolazione nella società, sbattuto in faccia ogni giorno, sei condizionato come ho descritto. Non hai altra scelta che essere influenzato in questo modo. Di conseguenza, quando arriva la nostra specie, i maestri praticanti della triangolazione, non hai alcuna possibilità.

H.G. TUDOR

The Love Triangle

Pubblicato il Lascia un commento

📰 CIECO O STUPIDO

Noi amiamo triangolare. Tre è il numero magico. Tu, io e qualcun altro o qualcos’altro. Un’altra vittima? Un rivale? Un leale luogotenente? Una nuova prospettiva? Una persona immaginaria? Un evento temuto? Un oggetto inanimato? Ci sono così tante combinazioni di triangolazione che sono disponibili per noi ed ognuna ha i propri vantaggi e ricompense per la loro applicazione da parte nostra. In questa equazione ci saremo sempre noi, ci sarai sempre tu e poi ci sarà una terza parte. Una delle nostre efficaci manipolative triangolazioni coinvolge i “normali”. Queste sono persone che non sono né empatici o narcisisti ma gente che è generalmente rispettabile, ragionevole e per la maggior parte gentile che potrebbe appartenere ai vostri sostenitori, potrebbero essere membri della nostra facciata ma qualunque cosa siano non sono voi e non sono noi. Queste sono persone a cui ti rivolgi quando non riesci più a sopportare ciò che ti sta accadendo. Quando non riesci a capire cosa succede. Quando la confusione diventa soverchiante. Quando inizi a sentire che c’è qualcosa che non va. Ti rivolgi a questi normali nella speranza che ti possano aiutare, che capiscano i tuoi drammi e/o offrano qualche idea. Questo viene ottenuto raramente perché incontri delle risposte che ti lasciano lì a domandarti se la persona con cui hai appena parlato sia cieca o stupida. Qui ci sono dieci esempi di questo tipo in azione

1. Non ci credo.

Vittima – “È cattivo con me, non mi lascia mai fare nulla autonomamente, urla e mi insulta in modi terribili.”

Normale – “Davvero? non me lo immagino Nigel a comportarsi così, è sempre così amorevole e amichevole ogni volta che lo vedo. Non posso credere che lo abbia fatto.”

2. Te la stai andando a cercare?

Vittima – “Sono stanca che lui mi controlli. Cerco di affermare me stessa, sai, mettere qualche confine, ma mi dice continuamente di tacere, calmarmi e fare ciò che vuole senza nessuna considerazione verso di me.”

Normale – “Beh mia cara sei sempre stata aggressiva, forse lo stai provocando ed ecco perché si sta comportando in questo modo. Non voglio essere scortese ma hai un bel caratterino, lo sai.”

3. Non ricominciare

Vittima – “Lo ha fatto di nuovo. Scomparsa. L’ho chiamata all’inizio di ogni ora e non ha risposto. Non so il motivo. Cioè, tutto sembrava andare bene quando ci siamo alzati stamattina, mi ha sorriso e mi ha chiesto se volevo una tazza di te (analisi dettagliata di esempi di ogni parola e interazione da allora in poi)”

Normale – Occhi assenti, pensa tra sé: ” Non di nuovo. Sono stanco di ascoltare queste cose. Parleranno di nuovo entro domani. Si preoccupa per nulla.”

4. Mi dispiace per lui

Vittima – “Così ha fatto questo, poi quest’altro, poi di nuovo questo e lo fa sempre lo sai. È orribile, orribile ti dico.Non so che fare. Oh ha fatto proprio questo e un po’ di quello.”

Normale – Pensa tra sé: ” Mi dispiace per lui che deve sopportare una nevrotica come lei. Ecco perché è scappato per qualche giorno, probabilmente aveva bisogno di pace e tranquillità.”

5. Qualcuno sta esagerando

Vittima – “È la pura verità, mi ha chiusa in camera e ha minacciato di dare fuoco alla casa con me dentro e l’ho sentito ridere mentre me lo diceva. Continua a minacciare di uccidermi. Mi chiama al lavoro e fa commenti riguardo a quanto siano inaffidabili i miei freni e ride e mette giù.”

Normale – Pensa tra sé “Sì certo, nessuno fa una cosa simile, apprezzo la mia amica ma è un po’ una in cerca d’attenzioni. Un giorno sì e uno no c’è una di queste storie.”

6. Non la penso così.

Vittima – “Così ha detto che se non lo avessi fatto avrebbe detto a tutti in chiesa che andavo a letto con il parroco e che avrebbe postato delle mie foto su internet.”

Normale – “Chi Norman? Non esiste, è un uomo così solido e rispettabile. Non penso farebbe mai una cosa simile. No, lo conosco da anni, non farebbe mai una cosa così.”

7. Lui l’aveva detto che lei era pazza

Vittima – “Mi ha nascosto la borsa così non posso uscire, mi dice cosa posso o non posso mangiare, non mi concede più di un minuto nella doccia e rimane a guardarmi mentre mi lavo. Mi segue per tutta la casa e continua a fissarmi, posso perfino percepire che mi sta osservando quando riesco a sgattaiolare fuori per un po’. Lo so che mi sta seguendo.”

Normale – Pensa tra sé “Proprio come diceva Neil. Ha detto che stava perdendo la ragione e se ne usciva con queste storie di fantasia. È sinceramente preoccupato per lei e ora vedo perché. Povera creatura. E poveretto anche lui.”

8. Alti e bassi

Vittima – “Qualche volta non mi parla per giorni interi. Se ne sta solamente lì seduto con il muso e mi ignora. È orribile. Odio questa cosa.”

Normale – “Oh sai come sono gli uomini. Lo fanno tutti prima o poi. Fa parte degli alti e bassi di una relazione, semplicemente ignoralo e fai le tue cose, cambierà presto idea, vedrai.”

9. Non Coinvolgermi

Vittima – “Ciao sono io, posso venire a trovarti? Ho bisogno di parlare con qualcuno. Lo sta facendo ancora. Ha passato le ultime due ore urlandomi contro e lanciandomi piatti in cucina. Non ne posso più, non so cosa fare. “

Normale – “Mi piacerebbe aiutarti ma io… , ho un appuntamento. Guarda devo andare; ti chiamerà dopo. ” – Non mi farò risucchiare nei loro drammi domestici ho la mia vita a cui pensare.

10. Non ne ho la più pallida idea.

Vittima – (Dopo un’interminabile descrizione di un catalogo di comportamenti assurdi e strani) “Quindi che ne pensi, cosa devo fare? non posso andare avanti così.”

Normale – “Non so davvero cosa dire, non riesco proprio a capire perché sarebbe amorevole con te una settimana e poi orribile in quella seguente, c’è qualcosa che non quadra. Forse se vi foste messi seduti insieme e aveste cercato di far funzionare le cose.” (non ho la più pallida idea di cosa stia succedendo qui.)

Nessuno dei “normali” si gira verso di te e dice,

“Sei stato maltrattato da una persona disturbata”

oppure

“Sei stato intrappolato da un narcisista”

Piuttosto quando descrivi il comportamento ad un “normale” incontri una o più delle risposte spiegate sopra. Noi sappiamo che è così. Sappiamo che ti lascerà ferito, disorientato e privo dell’aiuto e della comprensione di cui hai così disperatamente bisogno. Perché la gente risponde in questo modo?

1. Mancanza di conoscenze. Fortunatamente per la nostra tipologia poche persone conoscono davvero cosa siamo e cosa facciamo.
2. Non andiamo in giro con un cartello messo attorno al collo che afferma “sono un narcisista abusante”. Ci mimetizziamo. La gente pensa che psicopatici e sociopatici si manifestino come qualche pazzo assassino dotato di ascia. Non è così.
3. La gente per quanto gentile non è empatica come te. Quindi, c’è un limite di tempo e risorse che applicheranno per aiutarti. Le persone sono proiettate su se stesse e gli importa molto di più della propria vita che della vostra.
4. La facciata. Il nostro fascino e magnetismo fa sì che la gente creda che siamo persone meravigliose e rispettabili. Questa facciata è difficile da infrangere.
5. Le tua abilità di reazione sono consumate e tu sei distrutto. Questo ti fa apparire sconvolto, isterico e quindi in linea con l’immagine che abbiamo diffuso che tu sei Il Matto.
6. Una vita tranquilla. La gente non ama i conflitti. Vogliono persone armoniose e non vogliono essere coinvolti dai problemi altrui.
7. Dietro la porta chiusa. Le persone adottano sempre il punto di vista secondo cui ci sono sempre due versioni di un’unica storia. Ti ascolteranno ma penseranno che è facile che ci sia qualche spiegazione il che significa che non è così male come lo fai sembrare. Stai provocando l’abusante, te la stai cercando, sei troppo suscettibile e prendi le cose nel modo sbagliato. Il “normale” pensa che la vita potrebbe essere differente dietro la porta chiusa di casa.
8. La gente vuole che le altre persone stiano tranquille e quindi al fine di preservare la pace suggeriranno che il comportamento non è così brutto come è stato detto e spingeranno la vittima ad andare a casa e sistemare le cose, inconsapevoli che non si tratta di qualcosa che può essere sistemato con una chiacchierata e una tazza di te.
9. I racconti di abusi e terribili maltrattamenti sembrano cose inverosimili che il normale non riesce a credere. Non ne hanno esperienza e in combinazione con l’esistenza della facciata semplicemente non riescono a capire come qualcuno possa comportarsi in quel modo.

Tutto questo finisce nel tuo tentativo senza successo di persuadere la gente cosa che diventa ancora più frustrante e stressante per te. Naturalmente, sappiamo bene di come la gente risponderà alle tue proteste e la mancanza di comprensione e conoscenza riguardo alla nostra tipologia ci permette di passare inosservati, muoverci liberamente e continuare a comportarci in questo modo senza essere puniti. Vieni lasciato a domandarti se l’ascoltatore è cieco o stupido. Non è stupido. Ma è cieco riguardo a ciò che siamo realmente.

Proprio come lo eri tu.

H.G. TUDOR

Blind or Stupid?

Pubblicato il Lascia un commento

📰 SETTE BUGIE PER SETTE ALTRI

Le bugie che diciamo che si riferiscono ad altre persone.

1. Lei è solo un’amica

Oh no lei non la è. Pur essendo del tutto vero che abbiamo amici, sia nel cerchio intimo che in quelli esterni, che sono dell’altro sesso, dovresti essere cosciente che pur potendo essere questo il loro stato attuale, nei termini della loro abilità nel fornirci carburante, una volta avevano un ruolo differente. La parola chiave qui è “solo”. Lo diciamo per enfatizzare che questa persona è un’amica e niente di più così non pensi di poterci attribuire alcuna colpa. La realtà è che questa persona è stata una partner intima ed è stata retrocessa ad amica ma è ancora decisamente in gioco. Le teniamo appese alla speranza di credere che verranno ripristinate e quindi continuano a fornirci carburante. Secondariamente, lei verrà usata per triangolare sia ora come amica contro di te come partner e poi come partner ripristinata contro di te come partner scaricata. Lei verrà tenuta per sostituirti perché ci desidera ancora. Vuole ancora il periodo d’oro. Lei è la competizione che noi incoraggiamo.

2. Lei è solo un’amica, di nuovo.

Guarda, chi è tornata? In effetti non è lei, è un’altra ma corrisponde allo stampo del “solo un’amica” nella descrizione di lei che ti sto facendo per deviare quelle occhiate accusatorie che ci stai dando. Ancora una volta questa persona sarà un’amicizia del cerchio intimo o esterno di amici, forse “solo” una conoscente ma noi abbiamo dei piani per lei. Questo è il tuo rimpiazzo che siamo impegnati a sedurre, come abbiamo fatto con te. Questa è la persona che ci fornirà del fresco e rinvigorente carburante dopo che ti abbiamo buttata giù dal piedistallo. Sta arrivando, credimi. Questa è la competizione.Di nuovo.

3. Sono così orgoglioso di mio figlio/figlia

Io punto in alto e mi aspetto che i miei figli seguano le mie orme, dopotutto, loro sono solo una parte di me, un’ estensione di me e mi aspetto che facciano ciò che desidero, invece di trovare la loro strada nella vita. Li forzerò ad eccellere a scuola, nello sport, nella musica e così via perché i loro successi in realtà sono i miei successi. Mio figlio si è diplomato con onore, ha preso da me la sua intelligenza. Mia figlia ha vinto il campionato d’atletica della contea; sono sempre stato un eccellente corridore. Questi successi dipendono da me e mi prenderò tutti i meriti per questo, spostando i riflettori da loro a me dove devono stare. Non sono per niente orgoglioso di loro. Sono orgoglioso di me.

4. Lei mi maltrattava

Chi ti ha preceduto era una persona orribile. Ho fatto tutto ciò che potevo per lei. Tutto. Ho dato tutto me stesso per la nostra relazione e come sono stato ripagato? Bugie, controllo e soprusi. Lei mi ha impedito di vedere gli amici, mi ha rubato i soldi, ha detto bugie al mio capo così ho perso il lavoro, mi ha colpito e ha reso la mia vita un assoluto inferno. Sono scappato via da lei e lei continua a venirmi dietro perché non riesce a lasciarmi perdere. Ha sempre voluto causarmi dei problemi. Sembra che viva di questo. Ci deve essere chiaramente qualcosa che proprio non va in lei se si comporta in questo modo. Se mai la incontrassi, attenta, lei ti dirà ogni sorta di bugie su di me. Non credere a nulla di ciò che dice, lei è cattiva, pura cattiveria.
Ho detto la mia ex? Qui stavo parlando ancora una volta di me.

5. Lui è un mio carissimo amico

Sì quel famoso attore laggiù. Lo vedi? Sì è proprio lui. È un mio carissimo amico. Lo conosco da anni. Lui pensa che io sia un grande. Abbiamo trascorso dei gran bei momenti insieme. Certo è spesso occupato così non ci vediamo tanto quanto vorremmo, ma quando lo facciamo, ragazzi quanto ci divertiamo. Potrei raccontarti tantissime storie su di lui, ma naturalmente non lo farò, sono un modello di discrezione lo sai. Ci siamo incontrati ad una prima qualche anno fa, ho dimenticato quale sia precisamente, ma abbiamo legato subito. Lo faccio sempre con la gente, semplicemente sono un uomo di mondo, perfetto per legare con le persone. Conosco abbastanza gente famosa se devo essere onesto ma non mi piace molto parlarne. Se andrò là a salutarlo? Naturalmente, con tutta probabilità verrà lui a parlare con me dopo aver finito di parlare con i suoi fan. Gli piace occuparsi di questi impegni prima di parlare con i suoi veri amici. Mentre aspettiamo lascia che ti racconti di qualche altro vip di cui sono amico.

6. La mia famiglia ha problemi

È terribile ma la mia famiglia ha problemi. Speravo non fosse così. Speravo che fossero più come i tuoi. Sembri avere un rapporto così bello con i tuoi genitori e tuo fratello. Io non ce l’ho con i miei. Tutto per via della gelosia, vedi. Terribile no? Sentiti libera di essere triste per me. Bene, Grazie. Sì, sono sempre stato quello di successo della famiglia e per qualche ragione, invece di supportarmi e lodarmi per i miei risultati non ho avuto altro che insulti, girate di spalle e cattiverie. Non importa quanto ci abbia provato, non importa ciò che faccio, è sempre lo stesso. Non ottengo riconoscimenti per i sacrifici che faccio. Non ho comprensione o compassione perché loro sono ossessionati da se stessi, troppo occupati a gridare “Guardami” per preoccuparsi di me. Non è stato facile per me sai? Posso apparire di successo e brillante ma è stato difficile arrivare in cima e loro non mi hanno mai aiutato. Li odio. So che non dovrei dirlo ma diresti lo stesso se fossi stata trattata nel mio stesso modo. Sono spaventato che tu li possa incontrare ad un certo punto, sembreranno tutti dolci e solari all’inizio, ma non farti ingannare. Sotto la superficie sono cattivi.

7. Lui è un bugiardo

Lui? Oh una volta eravamo davvero ottimi amici, ma ora non più, non dopo quello che mi ha fatto. Gli ho prestato dei soldi, abbastanza a dire il vero. Era in un momento difficile per via del lavoro e non riusciva a pagare le bollette, almeno questo è quello che mi ha detto. Poi ho scoperto che aveva dei debiti di gioco e invece di dargli dei soldi gli ho permesso di azzerare quei debiti. Non mi sarebbe dispiaciuto se fosse stato onesto, ha sperperato tutto e ha aumentato i suoi debiti. È tornato con una storia triste riguardo al fatto che aveva bisogno di soldi per spese mediche ed essendo uno stupido altruista ci sono caduto. Chiedi cosa voleva davvero? Oh puoi immaginarlo, più soldi. Sono un tale idiota ma non posso fare a meno di provare ad aiutare le persone. Gli ho detto no dopo quello e sai che mi ha risposto? Invece di capire ed essere grato per tutto quello che ho fatto per lui, ha iniziato a raccontare a tutti che ero io quello a cui doveva dei soldi. Riesci a crederci? Ecco perché non voglio più avere niente a che fare con lui. Mente continuamente quindi stai attenta ci proverà sicuramente e cercherà di metterti contro di me. Grazie al cielo sono arrivato prima io.

H.G. TUDOR

7 Lies For 7 Others

Pubblicato il Lascia un commento

📑 ME TE E LEI

Una non è mai abbastanza per noi. Ne sono richieste due o più. Quando iniziamo la nostra seduzione di te e ti lanciamo quei missili portandoti amore, passione e desiderio, ti ripetiamo ripetutamente che tu sei l’unica. Tu sei l’unica che vogliamo. Abbiamo aspettato per tutta la vita questo momento di stare con l’unico, te. Questa singolarità del numero incontra la singolarità dello scopo. Uno è tutto ciò che vogliamo. Te lo diciamo, te lo scriviamo e lo facciamo più volte per metterti su quel piedistallo. Il mondo potrebbe anche essere popolato da te e me. Nessun altro importa. Tutto ciò che vogliamo sei tu e solo tu. L’effetto di tali parole ti fa sentire incredibilmente speciale, riverita e adorata e sembra meraviglioso, vero? Essere l’unica destinataria della nostra attenzione, un’attenzione così meravigliosa, dedicata e amorevole è edificante, gioioso e magnifico.

Recentemente un commentatore ha pubblicato una citazione di Robert A Heinlein che ruotava attorno ai baci. In sostanza, questa citazione si riferiva al fatto che quando la maggior parte delle persone bacia non ci mette tutto, hanno altre cose per la testa, potrebbero preoccuparsi del lavoro, sanno che devono mettere la spazzatura fuori, si stanno chiedendo cosa c’è per cena e di conseguenza il bacio di quella persona non è affatto intimo come dovrebbe essere perché quella persona ha distrazioni. La persona che stanno baciando non ha la loro totale attenzione. C’è un considerevole fondamento in questa frase. Ciò che riusciamo a fare comunque è farti pensare che non ci importa di altro, che tu sei l’unica persona che stiamo baciando, che abbiamo mai baciato e che mai baceremo. Ti rendiamo il centro del nostro universo e tu ci credi. Eppure la realtà è che mentre esibiamo questa particolarità di attenzione su di te, abbiamo tante altre persone in mente. Capisci che quando stai con uno della nostra specie non c’è mai un momento in cui siamo solo io e te. C’è sempre tu, io e lei o lui o loro. La tua dinamica con noi non è esclusiva. Non lo è mai. Non è la tua unica garanzia. Vieni condiviso per tutta la durata del tuo rapporto con noi, dall’inizio fino a, beh per sempre. Non voglio dire necessariamente che siamo impegnati in una relazione sessuale con qualcun altro quando siamo con te, ma il fatto è che quando tu pensi che siamo solo io e te, stanno succedendo molte più cose di quanto tu ti renda conto.

All’inizio, quando ti sto seducendo, ti faccio sentire l’unica ragazza al mondo, tuttavia ci saranno almeno altre due dinamiche in corso. La prima è che starò intraprendendo una crudele campagna contro quella che ti ha predeceduto. Starò considerando come provocarla in seguito e la punirò in modo da poter trarre da lei carburante negativo. Indubbiamente ti parlerò di lei mentre ti spiegherò quanto orribile e violenta sia stata questa persona con me. Ciò che è meno probabile che tu sappia è che le sto mandando messaggi violenti, la sto perseguitando e sto organizzando vari metodi di manipolazione per continuare a punirla.

La seconda dinamica all’inizio è il fatto che potrei anche lavorarmi un’altra prospettiva bene come te. Nell’eventualità estremamente improbabile che tu avessi accesso al mio cellulare e guardassi nei messaggi vedresti qualcosa di simile.

“Messaggio a te 19:48 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

“Messaggio a Lei 19:50 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

Potrebbe anche esserci

“Messaggio a Lei 2 19:52 – Non riesco a smettere di pensare a te. Cosa mi hai fatto? Lo adoro comunque. Non vedo l’ora di vederti domani anche se è troppo lunga da aspettare per il mio cuore dolorante.”

Notoriamente avidi di carburante e avendo paura delle conseguenze di non avere una fornitura di esso, ci assicureremo di avere per le mani altre prospettive scelte. Potresti diventare la prescelta come principale fonte di carburante, ma le altre non saranno necessariamente scartate. Saranno considerate “amiche” che si classificano come apparecchi secondari di produzione elevata, e mi continuano a fornire il carburante. Tu pensi di avermi per te. Ovviamente questa è l’impressione che creerò ma tu mi condividi con le altre che saranno pronte a sostituirti se tu dovessi iniziare ad essere manchevole nella produzione di carburante.

Durante il periodo d’oro potrebbe sembrare che ci siamo solo io e te, ma nel frattempo mi terrò altre prospettive e ricaverò carburante negativo da uno o più predecessori. Quindi, senza preavviso, ti ritrovi ad essere svalutata. Hai i tuoi sospetti che stiamo giocando altrove. In effetti, è così dal momento che usiamo queste fonti secondarie che abbiamo tenuto “in caldo”. Ce ne saranno altre dal momento che troviamo ulteriori persone da prendere nella nostra rete e le contrapponiamo a te. Scoprirai che verrai paragonata a queste persone, ad amici e parenti e verrai sempre trovata in difetto quando preme la svalutazione contro di te. Dopo questo periodo orribile, ti getteremo da parte con un duro scarto e verrai sostituita da qualcun altra. Com’è che è successo così in fretta? Com’è che siamo stati in grado di andare avanti con una fretta vergognosa e trovare un’altra a cui dichiarare il nostro amore? Facile. Stava aspettando dietro le quinte per tutto il tempo.

Ora, che ci siamo disimpegnati da te, scoprirai di essere ancora coinvolta nella dinamica mentre ti mettiamo contro la tua sostituta. Continueremo a cercare di attingere carburante negativo da te e poi improvvisamente ti recupereremo e ti renderemo di nuovo la pupilla dei nostri occhi, mentre la tua sostituta che ha avuto breve durata viene gettata da parte. Potrebbe seguire un periodo di indecisione in cui ti solleviamo in alto e ti schiantiamo a terra. Sei seduta all’estremità di un bilico, mentre tu sali, lei scende e viceversa. Noi ci troviamo al centro, a cavallo di questo bilico e divoriamo tutto il carburante che sta riversando da voi due.

Come nostra fonte primaria scoprirai sempre che c’è qualcun altro coinvolto nella dinamica della nostra relazione. Non finisce qui con la persona che è la nostra principale fonte di carburante. Questa aggiunta di un giocatore extra nel gioco avviene durante tutte le nostre attività di raccolta del carburante. Mettiamo un membro della famiglia contro un altro membro della famiglia, i nostri fratelli contro le nostre sorelle o un genitore contro l’altro. Trattiamo un bambino come l’oro e l’altro come un emarginato, e intanto facciamo sì che si competano la nostra benedizione e affetto. Mettiamo un collega contro l’altro mentre li facciamo competere per quella promozione che è in nostro potere. Abbiamo un amico che combatte contro un amico per passare del tempo con noi a spese dell’altro. Entriamo nel regno di internet e facciamo in modo che le persone dicano maldicenze, si scontrino e si misurino con poche battute sulla tastiera. Non possiamo mai essere soddisfatti del fatto che siamo solo io e te, dobbiamo sempre coinvolgere gli altri e questo coinvolgimento non può essere armonioso. Ci deve essere competizione per far fluire il carburante. Non pensare mai che ci dedichiamo solo a
te, il nostro bisogno di carburante non lo consente. C’è sempre qualcun altro, nonostante quello che possiamo dirti. Semmai tu fossi in grado di scoprire l’entità completa delle nostre macchinazioni, schemi e piani vedresti tante linee che si irradiano lontano da noi, e ci collegano a te, a lei e a molti altri, con linee che corrono tra l’inconsapevolezza e la conoscenza al punto da sembrare un organigramma estremamente complesso sul muro di una centrale operativa in una stazione di polizia.

Non potremo mai essere solo io e te. Ci deve sempre essere un’altra persona.

H.G. TUDOR

Me, You and Her