📰 NARCISISTA V IPPS, CANDIDATA IPSS E IPSS DA SCAFFALE

191203F Narcissist v IPPS, Candidate IPSS and Shelf IPSS.jpg

Questo articolo vi fornisce l’analisi di un’interazione tra un narcisista somatico di fascia media e tre empatici standard (uno del Gruppo Magnetici e gli altri due del Gruppo Portatori). L’attenzione non è sulle scuole e sui gruppi dei soggetti (anche se il succo sarà evidente), ma piuttosto sulla dimostrazione della natura dell’interazione e su come il narcisista considera i due gruppi.

Il narcisista ha un partner convivente (Empatico Standard Portatore) e quindi questa persona è una Fonte Primaria Intima (“IPPS”) in svalutazione. Hanno una relazione formale come partners da due anni. La svalutazione è iniziata un anno fa.

La Candidata a Fonte Secondaria Intima (“CANIPSS” – Empatico Magnetico Standard) vive nella stessa città del narcisista. Lei è single. Si sono incontrati su un sito di incontri. Si sono conosciuti di persona e si frequentano da tre settimane. La relazione formale è narcisista e CANIPSS, incontri precoci.

Anche la Risorsa Secondaria Intima da Scaffale (“SIPSS” – Empatico Standard Portatore) vive nella stessa città del narcisista e della CANIPSS. È single e ha incontrato il narcisista nello stesso sito di incontri. Si sono incontrati più volte e si conoscono da due mesi. La relazione formale è narcisista e SIPSS, appuntamenti stabiliti. La SIPSS è vista come bianca e attualmente si trova sullo scaffale.

Il narcisista si sveglia e pensa immediatamente alla CANIPSS. Questo è un Attivatore di Recupero (“HT”). È vista come bianca, ha il suo numero di telefono, sono amici su siti di social media, i criteri di esecuzione di Recupero vengono incontrati facilmente e quindi attiva un recupero inviando un messaggio. Consideriamo che un recupero si verifica come parte della seduzione.

“Ciao, la scorsa notte ti ho sognato, meglio non dirlo però, potresti lasciarti prendere troppo prima del lavoro.”

La CANIPSS risponde dopo pochi secondi tramite messaggio.

“Wow, mi piace, dai, puoi dirmelo.” Carburante positivo, potenza alta come CANIPSS, quantità bassa (messaggio scritto) e frequenza una tantum.

Soddisfatto dall’effetto del carburante e dalla risposta rapida (che segnala al narcisista che la CANIPSS è sotto il suo controllo) risponde

“Diciamo che ci siamo divertiti entrambi. Sarebbe anche meglio farlo di persona.”

La CANIPSS risponde di nuovo dopo pochi secondi tramite messaggio.

“La pensi così? Sembri abbastanza fiducioso, non sono una preda facile lo sai, lol. “Carburante per la sfida positiva (potenza come sopra).

Il narcisista, sfidato da questo messaggio, lo vede come un’opportunità per affermare la sua avvertita superiorità, ma in modo benevolo.

“Ovviamente. So cosa sto facendo. Dovrai lasciare che mi scopra.”

La CANIPSS risponde di nuovo dopo pochi secondi.

“Potrei farlo. Avevi qualcosa in mente? “Carburante positivo (potenza e altro come prima)

Il narcisista è sostenuto dal carburante ma capisce anche che la CANIPSS è chiaramente interessata e quindi sta prendendo lentamente il controllo. Risponde rapidamente tramite messaggio.

“Che ne dici se ti portassi a cena fuori stasera?”

Arriva un messaggio dalla SIPPS.

“Ciao, come stai? Stavo giusto pensando alla scorsa settimana e quanto ci è piaciuto quel nuovo ristorante thailandese. Che ne dici di andarci di nuovo? Sono libera stasera o domani.” Carburante positivo, potenza elevata (come SIPSS), quantità bassa in quanto parole scritte, frequenza una tantum.

Il narcisista in ogni caso non risponde, anche se la SIPSS è vista come bianca. Lei è sullo scaffale e lui è concentrato sulla CANIPSS mentre attende con impazienza la sua risposta al suo suggerimento.

La CANIPSS risponde.

“Non posso stasera. Ho qualche impegno.”

Questo rifiuto ferisce il narcisista. Solo in maniera moderata, tuttavia, come il testo. È leggermente irritato da questo, ma poiché si trova nel periodo della seduzione con la CANIPSS e la vede come bianca mantiene il suo controllo in modo che la furia accesa non si manifesti. Risponde per messaggio alla CANIPSS.

“Che ne dici di domani sera?”

Proprio in quel momento appare la IPPS (la partner convivente) sulla porta della camera da letto. È in svalutazione ed è vista come nera.

“Siamo di nuovo al telefono? Non lo lasci mai, giurerei che è saldato alla tua mano. “Dice corrugando la fronte e scuotendo la testa. Sfida negativa. Potenza molto elevata (IPPS), quantità significativa (presenza, parola, tono, linguaggio del corpo, espressione facciale), frequenza una tantum.

Questo è Carburante di Sfida negativo. Lei dimostra irritazione e fastidio. È una sfida perché sta “attaccando” il diritto del narcisista di usare il telefono quando vuole lui. Anche perché asserisce che non sta facendo qualcosa giusto perché è al telefono. Il narcisista non si preoccupa di mandare sms ad un’altra donna e la sua compagna lo ha beccato al telefono (anche se non sa con chi sta interagendo), ma piuttosto è la suddetta Sfida che deve essere affrontata.

“Sì, sono al telefono perché qualcuno deve lavorare sodo e portare i soldi per pagare per te e il tuo miserabile guardaroba, no?” Risponde con un commento provocatorio volto a ricavare ulteriore carburante negativo ma soprattutto a battere la sfida lanciata dalla IPPS.

La IPPS si mette le mani sui fianchi (carburante negativo, potenza molto elevata, quantità moderata – presenza, espressione facciale, linguaggio del corpo, frequenza una tantum.

“Sì, sai di cosa sto parlando.” Incita il narcisista con un’altra osservazione provocatoria. Mentre lei dice questo, lui invia un altro messaggio alla CANIPSS.

“Conosco questo ottimo ristorante tailandese che adorerai, offro io naturalmente.” (Ovviamente questo è lo stesso ristorante thailandese dove il narcisista era andato con la SIPPS evidenziando la sua mancanza di distinzione tra le persone con cui è impegnato dal momento che per lui sono apparecchi.)

Invece di attendere la sua risposta neanche un minuto dopo aver suggerito il ristorante, la sua mancanza di riconoscimento dei confini e il senso di diritto gli fa mandare questo messaggio. Inoltre, la visione nera che ha della IPPS rimane in netto contrasto con la visione bianca della CANIPSS. Nella sua mente la IPPS è una traditrice, e la CANIPSS la salvatrice sempre più fedele.

“Oh, e tu non compri mai vestiti vero?” Ribatte la IPPS in segno di fastidio. Sfida negativa Carburante, potenza molto elevata, quantità significativa (presenza, parola, tono, espressione facciale, lingua del ragazzo), frequenza una tantum. Sfida dal momento che la IPPS sta insinuando che lui è un ipocrita.

“Posso comprare quello che mi piace, tirchia stronza ingrata, me lo guadagno.” Il narcisista aumenta la provocazione con un insulto gratuito progettato per raccogliere più carburante ma soprattutto per ristabilire la superiorità.

“Oh e suppongo che non faccio nient’altro che gestire la casa e fare un lavoro, vero? Ad ogni modo, non ho tempo per questo, ci vediamo alle 13 per pranzo, giusto?”

Questo è Carburante di sfida negativo perché lei sta insinuando che il narcisista è ingrato e non fa tanto quanto lei (quindi lei è superiore) e inoltre sta cercando di chiudere la discussione avendo l’ultima parola che sfida anche il concetto di superiorità del narcisista. Appena lei dice questo arriva un messaggio della CANIPSS.

“Sì, domani sarebbe fantastico, sarò libera alle 20:00, fammi sapere il nome del ristorante, non posso aspettare e se sei bravo dopo puoi tornare per il caffè.”

Carburante positivo, alta potenza, bassa quantità e frequenza una tantum. Il controllo del narcisista è in aumento.

“Eccellente. Non posso aspettare. Indossa qualcosa di caldo, quel vestito blu ti sta davvero bene.” Risponde di nuovo lui.

La sua natura perentoria nel dire alla CANIPSS cosa indossare dimostra il suo senso del diritto e un possesso sempre maggiore dell’apparecchio che lei rappresenta per lui. Inoltre, a causa di questo senso del diritto e della mancanza di responsabilità, non vede nulla di sbagliato nel fare ciò e rendere la IPPS impaziente che lui risponda. Sta in piedi ad aspettare, fissandolo, fornendo ulteriore carburante negativo. La sua sfida con lui non è ancora stata affrontata. Il narcisista è edificato dal carburante positivo della SIPSS, carburante più positivo dalla CANIPSS ma soprattutto dal carburante negativo della IPPS. La sua giornata è iniziata davvero bene e sono solo le 7-30 del mattino.

“Oh, non ce la faccio, devo portare a termine la presentazione con Ian.” Risponde il narcisista. Questa è una bugia, ma la sua mancanza di coscienza significa che non ha alcun problema nel dichiarare questo alla IPPS.

“Non l’avevi detto prima, bene digli che non puoi farlo”, risponde la IPPS irritata. Carburante di Sfida negativo (sta dicendo al narcisista cosa fare), potenza molto elevata, quantità significativa, frequenza una tantum.

Il narcisista è nuovamente sotto attacco e le sue risposte verbali non sono riuscite ad affermare la superiorità come richiesto. Tuttavia non ha problemi di carburante. Dal momento che è stato accusato di non aver detto qualcosa alla IPPS, risponde verbalmente

“Sì, l’ho detto ieri, ma non ascolti, non lo fai mai, troppo concentrata su te stessa.” Nega la sua accusa di non averle parlato dell’impegno con Ian che fa parte della Prima linea di difesa del narcisista. Sta anche cercando di porre fine alla sua sfida spostando il fulcro della discussione (una risposta istintiva) attraverso la manipolazione della Proiezione accusandola della stessa cosa che fa lui.

“No, non l’hai fatto. Non hai detto niente”, dice lei irritata. Ancora una volta Carburante di Sfida di tipo negativo. La potenza e il resto rimane lo stesso.

Il narcisista sposta di nuovo la manipolazione (istintivamente) ignorandola. Trattamento del Silenzio con Presenza. La condizione di lei, dal momento che è vista nera, gli fa pensare di affermare ulteriormente la sua superiorità, anche se la IPPS non saprà cosa sta facendo, lui nella sua mente sta guadagnando la sua superiorità attraverso questo prossimo atto.

Il narcisista manda un messaggio alla SIPSS.

“Ciao, lieto di sentirti, stavo giusto per mandarti un messaggio quando mi hai scritto.” (Una bugia ma che farà sentire la SIPPS desiderata).

“Che ne dici di pranzare oggi alle 13? Offro io. Il ristorante tailandese è aperto anche a pranzo.”

(Nota la seconda offerta di un pasto a qualcuno al di fuori della sua relazione – un gesto somatico di generosità)

La IPPS sta aspettando una risposta. Sta ancora fornendo carburante negativo dalla sua posizione, cipiglio e occhi fiammeggianti. Il narcisista continua a ignorarla mentre mantiene il Trattamento del Silenzio con Presenza.

La SIPSS risponde al messaggio

“Sì, bene, avevo qualcosa da fare alle 12:30 ma posso spostarlo per te (Empatica Portatrice – affermazione di pochi limiti) Ci incontreremo alle 13, non vedo l’ora.”

La SIPSS è ancora sullo scaffale (breve scambio), ma verrà presa dallo scaffale per l’appuntamento del pranzo – dando per scontato che il narcisista ci sia. Potrebbe non esserci, se le circostanze glielo richiedono. Lei resta visualizzata come bianca.

Il suo messaggio è carburante positivo di alta potenza, bassa quantità e frequenza una tantum.

“Oh dimenticatelo!” Sibila la IPPS che resta ignorata mentre il narcisista inizia a sfogliare una serie di foto che si è scambiato con la SIPPS che gli fornisce una piccola quantità di combustibile per il pensiero accanto al combustibile negativo che la IPPS continua a pompare mentre lei viene ignorata e infastidita.

La IPPS si scatena e sbatte la porta principale lasciando la casa. Quest’ultimo atto fornisce altro carburante negativo perché si tratta di un gesto secco. Il narcisista ben alimentato sorride e finalmente si alza dal letto. Sono solo le 7:37 del mattino e la sua giornata è iniziata piuttosto bene per lui.

La IPPS rimane in svalutazione e dipinta di nero.

La Candidata IPSS è la candidata principale nella seduzione, dipinta di bianco e il narcisista la recupererà ripetutamente in modo benevolo durante il giorno, in vista della serata dell’indomani.

La SIPPS è sullo scaffale fino all’ora di pranzo, dipinta di bianco e sempre posizionata dietro la candidata IPSS .. senza alcuna prospettiva di un cambiamento immediato da quello stato.

H.G. TUDOR

Narcissist v IPPS, Candidate IPSS and Shelf IPSS

📰 NARCISISTA CONTRO IPSS DA SCAFFALE (“IPSS”)

191203E Narcissist v Shelf Intimate Partner Secondary Source (“IPSS”).jpg

Quella che segue è l’analisi di un’interazione tra un Narcisista di Medio Rango e un Empatico standard Geyser. I due sono in una relazione formale di Narcisista e Risorsa Secondaria Intima da Scaffale (“SIPSS”), che coloro che non beneficiano di tale conoscenza vedrebbero come una persona sposata che ha una relazione con qualcuno che è L’Altra Donna / L’Altro Uomo.

1. Il narcisista e la SIPSS hanno passato il fine settimana insieme in una città costiera. Pertanto, la SIPSS è pronta per l’estensione della durata. È dipinta di bianco. Il narcisista ha ricevuto carburante positivo di una potenza molto buona (SIPSS), quantità massiccia (di persona, interazione sessuale) e costantemente (insieme per tutto il fine settimana).

2. Il weekend finisce e lasciano insieme la città costiera. La SIPSS fuori dallo scaffale e verniciata bianco.

3. I due si separano e tornano alle rispettive case. La SIPSS è ora SULLO scaffale. Questa non è svalutazione. La SIPSS rimane dipinta di bianco.

4. Il giorno seguente, SIPSS invia un messaggio al narcisista

“È stato bello passare il weekend con te. Non vedo l’ora di farlo di nuovo.”

Questo è puro carburante positivo. Ottima potenza, una frequenza fuori campo, quantità molto bassa, dal momento che è breve e in forma scritta.

Non c’è risposta per un’ora. Il narcisista risponde con

“È stato fantastico. Sì, lo faremo di nuovo presto. Ho davanti una settimana intensa, quindi ti scriverò più tardi. Mi manchi.”

La SIPSS rimane sullo scaffale. Rimane dipinta di bianco. Questa era una briciola di conforto data dal narcisista. È stato piacevole, mantiene l’impegno ma segnala alla SIPSS che non dovrebbe aspettarsi di sentire spesso il narcisista.

5. Il giorno seguente non vi è alcun contatto tra i due. Questo non è un trattamento del silenzio, la SIPSS rimane sullo scaffale e dipinta di bianco.

6. Il giorno dopo, al narcisista viene in mente del fine settimana. La SIPSS è entrata nella sua sesta sfera di influenza. Questo è un Attivatore di Recupero. La sua Risorsa Primaria Intima è uscita inaspettatamente di sera. Lei in svalutazione. La sua uscita ha ferito il narcisista, le manda un messaggio sgradevole per provocarla allo scopo di ottenere carburante. Ha bisogno di carburante per curare la ferita, può facilmente contattare la SIPSS tramite SMS, social media o telefono, lei non ha un partner, non lo ha ferito, fornisce carburante eccellente e quindi la Barra di Recupero è molto bassa e i Criteri di Esecuzione di Recupero vengono soddisfatti. Il narcisista telefona alla SIPSS. Lei è stata presa dallo scaffale. Parlano, il carburante viene fornito, si lamenta di sua moglie con la SIPSS (triangolazione) e parla per circa un’ora. La chiamata termina. La SIPSS ritorna sullo scaffale e rimane dipinta di bianco.

7. Non vi sono contatti tra loro per tre giorni.

8. La SIPSS invia un messaggio di testo al mattino presto al narcisista

“Come stai? Volevo solo farti sapere che mi manchi.”

Carburante positivo. Potenza molto buona, periodicità sporadica, quantità molto bassa.

Vi è una risposta immediata dal narcisista tramite messaggio

“Mi manchi anche tu.”

La SIPSS invia un altro messaggio.

“Non vedo l’ora che ci incontriamo di nuovo.”

Carburante positivo. Potenza molto buona, periodicità sporadica, quantità molto bassa.

Non vi è risposta dal narcisista. La SIPSS rimane sullo scaffale. È dipinta di bianco. Il narcisista non ha dato un trattamento del silenzio, ma la mancanza di risposta è puramente sintomatica di essere sullo scaffale.

9. Il giorno successivo la SIPSS invia di nuovo un messaggio al narcisista al mattino

“Ciao, stai bene?”

Carburante positivo, frequenza una tantum di potenza molto buona, quantità molto bassa.

Non vi è risposta. La SIPSS è ancora sullo scaffale, dipinta di bianco e questo non è un trattamento del silenzio.

10. Aspetta trenta minuti e invia di nuovo un messaggio.

“Per favore, mi rispondi, odio non sentire tue notizie.”

Carburante positivo, potenza molto buona, frequenza una tantum, quantità molto bassa.

Dieci minuti dopo, il narcisista risponde con un messaggio

“Ero nella doccia. Mi aspetta una giornata intensa. Ti scrivo più tardi.”

Questa è una briciola di conforto. La SIPSS è sullo scaffale e dipinta di bianco.

11. Non vi è stato più contatto tra i due e ora sono le 17:00. La SIPSS scrive di nuovo

“Trovo davvero difficile non sentirti.”

Questo è carburante positivo, potenza molto buona, periodicità sporadica, quantità molto bassa.

Non vi è risposta dal narcisista. La SIPSS è sullo scaffale e dipinta di bianco.

12. Aspetta dieci minuti e di nuovo scrive

“Pensavo avessi detto che mi avresti scritto più tardi? Questo fa male.”

Questo è ora Carburante di Provocazione. La sua ammissione di ferita è carburante negativo (anche se in quantità molto ridotta dal momento che è contenuta in un messaggio) – tuttavia sta cercando di prendere il narcisista su qualcosa che ha affermato. Il narcisista NON è ferito da questo, ma considera questa come una sfida alla sua superiorità perché la SIPSS sta cercando di farlo sentire responsabile e sembra che il suo controllo sia stato minato.

13. Il narcisista risponde con un messaggio due minuti dopo

“Ti ho detto che ho avuto una giornata intensa, sono in riunione”.

Sta fornendo una spiegazione e affermando la sua superiorità cercando di chiudere la questione. Non è stato provocatorio e non sta cercando carburante dalla SIPSS.

14. La SIPSS risponde immediatamente

“Scusa, non lo sapevo. Quando mi manderai un messaggio o mi chiamerai? “

Questo è di nuovo Carburante di Provocazione. La scusa rappresenta una piccola quantità di carburante positivo, la richiesta di una chiamata è leggermente impegnativa, ma si aggrega con il messaggio di testo precedente. Il narcisista non è stato in grado di affermare la superiorità nella misura richiesta.

Lui risponde immediatamente

“Non ho idea. Sono occupato. Ora non posso parlare.”

Non è alla ricerca di carburante (sarà ben rifornito qualsiasi cosa stia facendo, magari in un incontro o se non in un incontro in qualche altra interazione), ma dovrà affermare la superiorità e sta cercando di chiudere la sfida. La SIPSS rimane sullo scaffale e resta dipinta di bianco

15. La SIPPS non cede. Lei subito risponde:

“Sarà stasera? Voglio parlare con te, mi piacciono sempre le nostre chat. Detesto non sentirti.”

Di nuovo Carburante di Provocazione positivo.

Non vi è risposta dal narcisista. La sua mancanza di risposta è progettata per affermare la superiorità interrompendo la conversazione e quindi la sfida della SIPSS. La SIPSS rimane sullo scaffale e verniciata di bianco.

16. La SIPSS scrive di nuovo: –

“Sarà stasera? Voglio che parliamo, per favore.”

Nessuna risposta dal narcisista. Vale lo stesso punto sopra.

17. La SIPSS scrive di nuovo: –

“Solo sì o no, non altro, mi manchi.”

Carburante di provocazione positivo.

Nessuna risposta dal narcisista. Vale lo stesso punto sopra.

18. La SIPSS scrive di nuovo: –

“Mi rispondi? Ti ci vuole solo un secondo. Non ignorarmi.”

Carburante di provocazione negativo. L’irritazione è carburante e la richiesta di rispondere, la dichiarazione perentoria sul tempo impiegato e il comando di non ignorare sono le sfide.

Nessuna risposta dal narcisista. Vale lo stesso punto.

19. La SIPSS scrive di nuovo: –

“Rispondimi. Non è giusto. Smettila di ignorarmi. Farai meglio a rispondermi o ti chiamerò a casa sul telefono fisso.”

Carburante di provocazione negativo. Disturbo più critiche e minacce.

20. Il narcisista risponde

“Ho detto che sono OCCUPATO. Smettila di scrivermi. Ho detto che ti avrei scritto dopo, ma non puoi lasciar perdere, vero? Osi chiamare la mia casa. Se lo fai, ecco fatto, è finita. Mi hai fatto incazzare.”

Il narcisista è irritato perché la SIPSS non ha accettato la sua superiorità. Non ferisce perché viene fornito carburante.

La SIPSS ha ripetuto l’errore di smettere di inviare messaggi e di essere paziente ora significa che è dipinta di nero. Non ha accettato la superiorità del narcisista. Lei non è stata remissiva. Il narcisista ora ignorerà completamente i suoi messaggi. Viene sottoposta a una svalutazione correttiva che è un trattamento del silenzio assente.

21. La SIPSS sconvolta spara altri dieci messaggi. Non fa minacce ma insulta il narcisista e si lamenta che lui è ingiusto e indifferente. Sono rispettivamente carburante puro o carburante di provocazione. Il narcisista non risponde. La SIPSS si rende conto che non ci sarà risposta, quindi smette di inviare messaggi. Non chiama a casa al telefono fisso.

Il narcisista, in accordo con la svalutazione correttiva, non contatta la SIPSS per tutta la notte.

La SIPSS è sullo scaffale, dipinta di nero e soggetta a una svalutazione correttiva.

22. Il giorno successivo la SIPSS invia un messaggio a mezzogiorno

“Mi dispiace davvero di averti tormentato ieri, so che lavori duro, è solo perché volevo sentirti. Non lo farò più. Ti adoro e aspetterò solo di sentirti.”

Questo è puro carburante positivo. Il narcisista leggendo questo istintivamente riconosce che la sua superiorità è stata accettata di nuovo con la capitolazione. Il messaggio è un attivatore di recupero. Il narcisista vede che la SIPSS abbassa la cresta e la vede di nuovo bianca. I criteri di esecuzione di recupero sono soddisfatti e telefona alla SIPSS. La conversazione dura solo 5 minuti, ma assicura alla SIPSS che parleranno la sera.

La SIPSS è ancora sullo scaffale, dipinta di bianco e la svalutazione correttiva è terminata.

23. Il narcisista ricorda la sua promessa di chiamare. Questo è un attivatore di recupero. I criteri di esecuzione di recupero sono soddisfatti (ricorda il carburante eccellente della SIPSS: è facile da contattare, non ha ferito, non ci sono ostacoli) e quindi la chiama davvero e parlano per due ore quella sera mentre la IPPS è fuori al poligono di tiro. In seguito a questa telefonata la SIPSS viene tolta dallo scaffale, verniciata di bianco. Durante la conversazione viene fornito carburante positivo. È di ottima qualità in quanto proveniente da una SIPSS, la frequenza è costante per la durata della chiamata ed è di quantità moderata poiché è una telefonata.

Una volta che la chiamata termina, la SIPSS è di nuovo sullo scaffale e verniciata di bianco.

24. Intorno a mezzanotte con la IPPS profondamente addormentata al narcisista in un flash, viene in mente la telefonata (attivatore di recupero) e di nuovo i Criteri di esecuzione di recupero vengono soddisfatti (in modo simile ai punti precedenti al 23) quindi invia un messaggio alla SIPSS. Lei risponde immediatamente. Si messaggiano per un’ora. Durante questo scambio la SIPSS è fuori dallo scaffale e verniciata di bianco. Viene fornito carburante positivo. È di ottima qualità, quantità bassa e molto frequente perché è in forma scritta. Il narcisista sta intrattenendo un’altra SIPSS online attraverso i social media e quindi ha due linee di rifornimento aperte a questo punto.

Al termine del messaggio, la SIPSS viene riposta sullo scaffale ed è dipinta di bianco. Il narcisista si impegna ancora con l’altra SIPSS e lo fa attraverso Skype impegnandosi in una masturbazione reciproca. Una volta concluso, la chiamata termina e anche quella SIPSS va sullo scaffale.

Pertanto, questa breve serie di interazioni fornisce lo schema dei comportamenti, chiarisce come viene considerato l’apparecchio, come funziona una svalutazione correttiva, mostra il passaggio dal bianco al nero al bianco, il carburante raccolto, il tipo di interazione che si verifica e anche la relazione con altri apparecchi.

H.G. TUDOR

Narcissist v Shelf Intimate Partner Secondary Source (“IPSS”)

📰 PICCOLO SPORCO SEGRETO

191112F 🌼 Dirty Little Secret.jpg

Qualche volta non è tutto un Bollettino Relazionale, dichiarazioni al mondo riguardo te e me o annunci tramite la rete dei social riguardo il nostro amore perfetto. Qualche volta tu sei un piccolo sporco segreto.

Non è mai un titolo che viene previsto per la fonte primaria che abbiamo scelto. Sono quelli che fanno parte delle fonti secondarie che si ritrovano etichettati in questo modo.

Hai un amico che accampa pretese sul tuo tempo, ti chiama spesso e si assicura che tu gli dedichi un po’ del tuo tempo così che lui o lei possano dirti tutto di ciò che hanno fatto, ottenere i tuoi consigli e usarti come cassa di risonanza?
Questa persona ti dice tutto riguardo il meraviglioso weekend o ha appena trascorso qualche weekend fuori o è andata ad un concerto con un altro gruppo di amici ma per qualche ragione non ti arriva nessun invito? Forse chiedi educatamente e in modo discreto se puoi partecipare a qualche evento imminente di cui questo amico ti sta parlando in modo entusiasta, forse perfino ti compiaci di quanto sarà eccezionale, ma questo amico dimostra la sensibilità di un pezzo di legno e non prende in considerazione i tuoi indizi? Perfino se lo fanno o forse se tu sei più sostenuto nel chiedere se puoi partecipare o se sottolinei che non sei mai stato invitato, incontri commenti come:-

“Sì, so che ti sarebbe piaciuto venire ma non l’ho organizzato io, l’ha fatto John ed è colpa sua se non te l’ha chiesto.”

“Non pensavo fosse il tuo genere.”

“C’erano solo pochi posti disponibili ma ti assicuro che verrai al prossimo.” (ovviamente questo non succederà mai)

“Pensavo che odiassi il rock. Ero sicuro che me l’avessi detto.”

“Sono stato così occupato devo essermi dimenticato che me l’hai chiesto.”

“Te l’ho chiesto e tu mi hai detto di no. Non ti ricordi?”

(ovviamente è una bugia.)

Queste persone fanno parte del nostro cerchio interno. I pochi selezionati che sono i nostri guardiani della nostra reputazione, leali luogotenenti e condizionati e indottrinati ad adularci, svolgere le nostre richieste e fornirci carburante e tu non appartieni al cerchio interno.

Infatti, il cerchio interno non ha mai saputo di te. Quando trascorriamo del tempo insieme a te, ti teniamo sulla corda con false promesse future, ti concediamo di crogiolarti nella nostra grandezza e all’inizio sembra bello avere un amico così interessante, carismatico e apparentemente premuroso. Potresti attrarre l’etichetta di amico e siedi nel circolo esterno ma sei uno sporco segreto fonte secondaria. Non vogliamo che il nostro cerchio interno sappia di te perché anche se soddisfi uno scopo eccellente nel rifornirci di carburante, il tuo entusiasmo quando ti diciamo senza preavviso che ti stiamo venendo a trovare è solo la punta dell’iceberg del carburante. Noi sappiamo che sei leale, affidabile e fedele. Sappiamo che ci offrirai il carburante di cui abbiamo bisogno e tu sopra chiunque altro sarai il punto di riferimento per quando il carburante sta scendendo. Che sia una chiamata alle 3 di notte o una comparsata in un’umida e ventosa serata di Lunedì in inverno, tu ci darai sempre il benvenuto, risponderai sempre alla chiamata e ci farai sempre un favore. Noi ti facciamo sentire speciale, facendo trottare fuori dalla nostra bocca con facilità luoghi comuni su quanto ci piace stare con te, quanto apprezziamo la tua compagnia, quanto è bello sapere che possiamo fare affidamento su di te ma è solo per mantenerti dolce ed efficiente.
La realtà è che non vogliamo che le altre persone sappiano di te perché tu non rientri nella nostra idea di come la nostra vita appare. Potresti non essere bello tanto quanto preferiremmo, potresti non splendere in compagnia, o sei incline a dire cose inusuali che percepiamo ci renderebbero meno straordinari di fronte alla nostra facciata di importanza fondamentale.
No, tu vieni mantenuto sullo sfondo, usato ma raramente maltrattato perché tu sei il servitore del narcista sotto contratto a lungo termine. Il leale cane da caccia che sta nell’angolo della cucina, sempre pronto a scodinzolare per noi ma troppo vecchio e poco attraente per essere fatto sfilare nello spettacolo. Questo è il ruolo del piccolo sporco segreto fonte secondaria.

C’è anche una Risorsa Secondaria Intima Piccolo Sporco Segreto. Vieni sedotto e trasformato in fonte secondaria e in un battito di ciglia vieni portato a letto e l’abbondanza di amore e dedizione scende come pioggia al fine di assicurare la tua lealtà. Ci sono quelli che sono in odore di promozione a fonte primaria, sono destinati a cose migliori purché diano prova per quanto riguarda l’offerta di carburante, le doti caratteriali e i benefici residui. Quelli che sono nella corsia preferenziale per essere istallati come fonte primaria possono aspettarsi di incontrare i nostri figli, i nostri familiari e i nostri amici, di essere messi in mostra e partecipare a certi eventi con noi, tutto al costo umiliante per le fonti primarie svalutate che sono in fase di uscita, a buon conto della seduzione di questa Risorsa Secondaria Intima. Il futuro è roseo per questa persona.

La Risorsa Secondaria Intima Piccolo Sporco Segreto non viene mai considerata per una promozione. Possono essere sussurrate parole in questo senso ma sono solo false promesse, altre false promesse future e briciole di conforto che vengono disseminate per fermarti dal cercare cibo altrove. Quando ti assegniamo il ruolo di sporco segreto quasi nessuno sa di te.

Laddove le Risorse Secondarie Intime che sono in attesa del ruolo principale si ritrovano prese e riposte, con intervalli di silenzio tra i weekend in cui si sta insieme, mentre testiamo queste persone per misurare la loro idoneità di essere promosse, la storia è diversa per lo sporco segreto.

Lo sporco segreto in realtà si vede un bel po’ con noi. Nel sedile posteriore delle auto, in squallide stanze d’hotel, in toilette per disabili, nei vicoli dietro casa e così via. Non vedrai mai la nostra famiglia, i nostri amici o perfino i nostri colleghi. Rimani nascosto perché la tua presenza offenderà la nostra facciata. Noi siamo i devoti padri di famiglia e quindi non possiamo essere visti mentre ti prendiamo da dietro in qualche stradina lussureggiante all’imbrunire. Noi siamo campioni di moralità nella nostra comunità locale e non è una buona cosa per noi che si sappia che siamo coinvolti nelle dissolutezze che pretendiamo mentre siamo con te. La fonte primaria può anche essere stata svalutata ma non vogliamo che venga infangata dal sapere che frequentiamo una lurida prostituta due volte a settimana. Tu sei una piccola pausa per una deliziosa iniezione di carburante. Quei due drink strappati in un bar fuori città dove devi sederti e aspettare per due ore prima che ci facciamo vivi? Sei uno sporco segreto. Non ti viene mai permesso di chiamare o mandarci un messaggio prima che siamo noi a contattarti per primi? Sei uno sporco segreto. Non ti viene mai permesso di incontrare i nostri amici? Sei uno sporco segreto.
Noi desideriamo interpretare un’immagine e tu non rientri in quell’immagine ma sei un potente malloppo di carburante, dedito e disperato, sempre aggrappato a quell’ora rubata a letto insieme, quel pomeriggio occasionale in cui fingiamo di lavorare di avere una riunione nel prossimo stato o contea. Tu vivi per quei momenti perché in quegli istanti ti facciamo sentire meravigliosamente, ci focalizziamo su di te, ti diamo il miglior sesso, l’eccitamento e le promesse, oh le promesse di ciò che potrebbe essere tuo.

Le false promesse future con una Risorsa Secondaria Intima nascono dall’essere combattuti tra il non voler perdere una buona fonte di carburante e la potenzialità che ha questa fonte secondaria di diventare forse una fonte primaria ad un certo punto. Non vogliamo perdere questo, quindi manteniamo la Risorsa Secondaria Intima aggrappata come ho descritto nell’articolo “Chi sono io per il narcisista”. La configurazione nel caso di una Risorsa Secondaria Intima Sporco Segreto è diversa. Non sei stato selezionato per una potenziale promozione. Sei stato selezionato perché sei affidabile, un sicuro carburante extra istantaneo e quando lo richiediamo, tu lo offri sempre. Perché mai dovremmo lasciar perdere? Non avremmo motivo.

Come quell’amico sopra che è un piccolo sporco segreto, tu sei lo stesso ma con te si aggiungono i rapporti intimi. Tu sei il contenitore del fascino zuccheroso spesso vomitato e beneficiario del nostro desiderio di usarti per il sesso e la fornitura di carburante. Raramente ti portiamo da qualche parte, per paura di essere scoperti e i nostri rapporti sono sotto copertura, veloci e segreti tuttavia questo si aggiunge al nostro fascino, il nostro mistero e tu trovi che dia tanta dipendenza quanto lo fa per noi. È solo quando ce ne andiamo e tu ti chiedi cosa facciamo e con chi, che vieni lasciato a rimpiangere il vuoto e la solitudine. Vuoi offrirci ciò di cui pensi che abbiamo bisogno, concedere alla tua bontà di splendere per noi, ma non te lo lasceremo mai fare, non fuori da quelle mura d’hotel dove ci incontriamo ogni giovedì sera.

Sfortunatamente per te, non corrispondi all’immagine che desideriamo trasmettere al mondo. Non sei adatto a ciò che desideriamo mostrare. Se mai ti avessimo visto, per caso, quando siamo fuori con la nostra facciata, che sia la famiglia, gli amici o i colleghi, ti avremmo ignorato e avremmo fatto finta di non conoscerti. Naturalmente, più tardi quel giorno potremmo affidarci al fascino per scusare il nostro comportamento perché non vogliamo nemmeno lasciarti andare. Tu sei uno straordinario pacchetto di cerotti di carburante d’emergenza. Fornisci carburante e rimani aggrappato, aspettando il giorno in cui si spera emergerai sbattendo le palpebre dentro la luce del periodo d’oro della fonte primaria.

Questo non avverrà mai. Non che questo lo ammetteremo mai con te.

Resta nell’angolo oscuro e aspetta la nostra chiamata.

Tu sei un piccolo sporco segreto.

H.G. TUDOR

Dirty Little Secret

📰 LA FONTE PRIMARIA VELATA

191111A 🌼 The Veiled Primary Source.jpg

È comune per le persone chiedersi dove sia la fonte primaria intima per quanto riguarda il narcisista. Attraverso una considerazione del mio lavoro, le persone si rendono conto di detenere la posizione di Fonte Secondaria Intima da Scaffale o di Piccolo Sporco Segreto. Quindi, per esempio, se sai di vedere il narcisista solo in modo intermittente, diciamo un paio di volte al mese vi vedete per cena, oppure potreste passare un fine settimana insieme e dopo poche telefonate qua e là, ma non trascorri molto di tempo con il narcisista, ti trovi ad essere Fonte Secondaria Intima del tipo da Scaffale, ed è probabile che il narcisista abbia una fonte primaria in svalutazione, che la fonte primaria sia di natura intima, e che vi siano altre fonti secondarie intime del tipo da Scaffale nella matrice di carburante oltre a te; di solito almeno un’altra, non sempre ma il più delle volte. A volte potresti essere un Piccolo Sporco Segreto. Leggi l’articolo con lo stesso nome per saperne di più su questo particolare apparecchio all’interno della matrice di carburante. Quando le persone si rendono conto di essere la fonte secondaria, spesso cercano di scoprire se c’è una fonte primaria e in alcuni casi rimangono a scervellarsi: chi potrebbe essere? perché potrebbe essere? Il fatto è che non sembra esserci una fonte primaria. In alternativa potrebbe essere il caso che tu eri la fonte primaria e non lo sei più.

Sei stato incoronato come Risorsa Primaria Intima (IPPS) e hai goduto di quel magnifico periodo d’oro. Quei giorni ammalianti con il narcisista se ne sono andati, ma il ricordo rimane dolce-amaro. A quel periodo d’oro è seguita una diffamante svalutazione e ora il dis-impegno e ti ritrovi messo da parte. Durante la spirale discendente hai avuto timore che la persona che amavi e che ancora ami, si stesse guardando attorno, frequentando altra gente e sporcando ciò che una volta professava come amore perfetto. Credi di essere stato messo da parte e che un altro abbia preso la tua corona.

Tra la confusione e il caos, la tua ricerca di risposte, da quell’empatico cercatore di verità che sei, ti ha portato a renderti conto che sei stato intrappolato da un narcisista. Ti tuffi nella tana del coniglio, leggendo tutto ciò che puoi riguardo questo straordinario disturbo, scuotendo la testa nel trovare la similitudine con le esperienze delle altre persone, cacciando indietro le lacrime mentre l’umiliazione del trattamento ricevuto pesa enormemente sulle tue spalle e rivuoi sempre il narcisista indietro. La voglia, il desiderio, il bisogno rimangono e come a molti altri, si formano domande che occupano i tuoi pensieri quotidianamente.

I tuoi sospetti sul fatto che il narcisista stava seducendo qualcun altro al tramonto sul tuo impero con lui, rimane. Dalle tue letture capisci che il narcisista spesso si diletta nell’affondare il coltello nella piaga dell’ex IPPS, mostrando la nuova fonte primaria intima a tutti quanti. Vi sono Bollettini Relazionali posti sui social media. Il nuovo oggetto dell’infatuazione del narcisista viene presentato alla sua congrega, agli amici, alla famiglia e ai colleghi che si crogiolano nella luce dorata mentre tu, beh, tu sospiri nell’ombra.
È sleale. È ingiusto. È sbagliato. Ti preoccupi che questa nuova Fonte Primaria sia quella che farà tutto bene e che i comportamenti che tu hai sperimentato attraverso la svalutazione non verranno ripetuti. Vuoi sabotare la coppia e assicurarti di essere reinstallato in quella posizione che una volta ricoprivi di Risorsa Primaria Intima e questa volta lotterai per assicurarti di fare tutto bene ed evitare questo terribile destino che al momento si è abbattuto su di te. Queste sono reazioni e sentimenti comuni.

Hai continuato a impegnarti nel consueto stalking sui social, cercando di scoprire chi ha preso il tuo posto, ma non sei stato in grado di scoprire nulla. Non ci sono post che mostrano il narcisista sorridente con la nuova conquista, gli occhi freddi e morti che lanciano sguardi da una serie di post, i tentacoli avvolti attorno alla nuova vittima. Non sei riuscita a contattare nessuno degli amici e dei familiari del narcisista, avendo scoperto che sei stato diffamato come abusante da parte del narcisista; questa litania di bugie è stata decisa in anticipo rispetto al tuo scarto. Nessuno desidera parlare con te. Avevi cercato di convincere una manciata di amici, evitando di notare il fatto che alzassero gli occhi al cielo, cercando di scoprire con chi stesse ora il narcisista, ma non hanno scoperto niente, però continui ad avere quell’assillante prurito che ci sia qualcun altro al tuo posto. Non è così che funziona? Il narcisista necessita della fonte primaria di carburante per garantire che venga fornito quel potente, abbondante e frequente carburante per continuare a tenere in piedi la struttura. Il narcisista non può stare senza questo particolare dispositivo (o almeno non a lungo) se non vuole rischiare una crisi di carburante, quindi cosa è successo? Cosa succede? Dov’è la nuova IPPS?

Ci sono quattro scenari corrispondenti dove sembra che sia sceso un velo sulla nuova fonte primaria.

1. Non ho Avuto Comunicazione

C’è una nuova IPPS e il narcisista non è andato avanti senza il carburante necessario, ma non lo sai perché semplicemente ti è sfuggito il fatto che questo stia accadendo. Hai cercato nei posti sbagliati, sei rimasto fuori dal giro e l’emarginazione e l’ostracismo che hanno luogo a seguito del tuo scarto hanno fatto sì che semplicemente tu non ti sia imbattuto nelle prove della nuova IPPS. Non sei stato incluso nel Bollettino Relazionale perché, in quanto ex Fonte Primaria, sei stato cancellato dal mondo del narcisista e semplicemente non hai appreso della nuova fonte primaria anche se lui o lei sono ben presenti.

2. Tenere Tutto In Famiglia

I tuoi sospetti che ci sia una nuova fonte primaria sono fondati ma hai cercato nel posto sbagliato. Stavi cercando un nuovo partner sentimentale del narcisista, aspettandoti di vedere lui e lei camminare insieme, cenare nei posti dove una volta venivi portato tu e tutto sbattuto sui social. Dato che non sei riuscito a trovare questi indicatori sei confuso – di sicuro lui ha bisogno di una nuova fonte primaria ma dov’è?

È possibile che la nuova fonte primaria non sia intima ma una fonte non-intima e questo di solito implica un membro della famiglia. Il narcisista non ha intrappolato una fonte primaria sentimentale, per vari motivi, e quindi ha ripiegato su un membro della famiglia per renderlo il principale fornitore di carburante (e spesso di notevoli benefici residui). La Fonte Primaria Non Intima sarà solitamente un genitore, un figlio o un fratello, in questo ordine di preferenza. Altri parenti possono essere risorse primarie non-intime ma è più raro.

Se il narcisista ha vissuto a casa di un genitore o si è trasferito a viverci e tu non vedi una nuova fonte primaria romantica, è altamente probabile che ora la madre o il padre siano la fonte primaria. Se il narcisista ha figli (minorenni o adulti) e vivono con il narcisista, uno di questi figli verrà incoronato come fonte primaria ed ecco perché non riesci a trovare la nuova fidanzata o fidanzato.

Se il narcisista prende un appartamento in affitto con sua sorella o fratello, allora di nuovo, è probabile che essi siano la nuova fonte primaria. Se non c’è una fonte primaria romantica e sai che il narcisista sta vivendo con un membro della famiglia, allora è uno scenario di Tenere Tutto in Famiglia. Se non vive con un familiare e non riesci a scoprire un partner sentimentale, accertati se il narcisista trascorre molto tempo con un membro della famiglia. Va molto a casa di sua madre? Sai se lui o lei ci spunta ogni giorno a cena? Tieni anche a mente che è probabile che ci siano comunicazioni di cui non sei al corrente tra il narcisista e il relativo familiare che sottolineano lo status di nuova fonte primaria.

3. Piantagrane

C’è una nuova Fonte Primaria Intima ma non ti è concesso di vedere che questa persona è in sede. Il narcisista è preoccupato che tu causi un grosso problema al nuovo periodo d’oro con questa nuova fonte primaria e non vuole che tu interferisca. Se sei del tipo da scaffale, sei stato messo sullo scaffale e il narcisista non vuole che tu sappia di questa fonte primaria. È preoccupato che ciò possa causare un problema nei riguardi di questa relazione con la fonte primaria, che tu possa danneggiarla in qualche modo e quindi viene attivamente tenuta nascosta da te. Più in particolare, se tu sei l’ex IPPS, sarai stata diffamata come un’arpia pazza, l’ex psicopatico e matto, di modo che i membri leali della congrega formano un muro protettivo attorno al narcisista e al suo nuovo interesse amoroso. La congrega e i Luogotenenti saranno stati ampiamente ragguagliati riguardo al tuo catalogo di orribili (inventati) comportamenti nei confronti del narcisista, ma la tua investigazione ossessiva per cercare di ottenere risposte ora viene usata contro di te. Vieni dipinto come il pazzo stalker, il tipo strambo che proprio non volta pagina e per quanto in parte tu non riesca a voltare pagina, non è per le motivazioni che sono state espresse su di te.

Il narcisista preoccupato principalmente del fatto che cercherai di smascherare lui o lei con la nuova fonte primaria in modo che il meraviglioso periodo d’oro deragli. Lui o lei è preoccupato del fatto che verrà impiegata preziosa energia a cercare di tenerti alla larga, a respingere i tuoi tentativi di mettere in mostra la verità su di noi mentre il narcisista tenta di gestire la facciata e di evitare che il suo buon nome venga infangato. Non troverai un Narcisista Superiore in questa posizione. La preoccupazione di te e di ciò che farai è riservata al Narcisista di Medio-Rango (più probabilmente) e al Narcisista Inferiore (in una certa misura) e quindi sono queste scuole che terranno segreta la nuova Fonte Primaria Intima. Frequenteranno posti differenti, eviteranno proclami sui social media, ti bloccheranno sui social e creeranno l’apparenza che non ci sia una nuova fonte primaria, tutto per garantire che tu non rovini le cose.

Questa situazione è più probabile se sei fuggito oppure se sei stato scartato è laddove hai mostrato un impegno particolare nel cercare di dire la tua verità a molti altri apparecchi all’interno della matrice del carburante, quindi rifiuti di attenerti al ruolo previsto della ex IPPS triste e in lacrime. Mostrando una sorta di scontro per essere controllato in questo modo, hai dimostrato un desiderio di confronto e sfida e sarai prontamente etichettato come piantagrane. Il narcisista allora farà scendere un velo sulla fonte primaria, nascondendola da te, accertandosi che la congrega non faccia menzione di una nuova fidanzata, evitando qualsiasi possibilità di scoperta e assicurandosi in questo modo che la nuova fonte primaria installata non venga influenzata dalle tue pazze farneticazioni.

4. Le Fonti Secondarie Governano il Pollaio

Non riesci a scoprire una nuova IPPS per la semplice ragione che non ce n’è una. Il narcisista non ha istallato una nuova fonte primaria intima o non intima. Anzi, il narcisista è soddisfatto di operare ottenendo carburante da fonti secondarie chiave IPSS, Piccoli Sporchi Segreti e Fonti Secondarie Non Intime. Ci sono due casi in cui questo avviene.

1. Il narcisista è un Superiore e ha una matrice del carburante così estesa che può facilmente destreggiarsi tra varie Risorse Secondarie Intime e Piccoli Sporchi Segreti che forniscono abbondante carburante e quindi non c’è ancora necessità di una fonte primaria (I Superiori molto raramente hanno fonti primarie non intime). Effettivamente, alcuni Superiori possono operare in una matrice del carburante di svariate fonti secondarie, in questo modo non vi è nessuna fonte primaria per molti mesi;
2. Il narcisista è un Medio-Rango o un Inferiore e non è stato in grado di istallare abbastanza velocemente una nuova fonte primaria perciò nel frattempo è stato costretto a fare affidamento su fonti supplementari (secondarie e terziarie). Questo è di solito il caso in cui c’è stata una fuga da parte della precedente IPPS oppure è stata una conseguenza del fatto che il narcisista è stato costretto a impegnarsi o piuttosto a disimpegnarsi in seguito a una massiccia esposizione e a una prolungata ferita dato avendo la ex fonte primaria mancato di funzionare poiché si è ammalata. Tuttavia, questo stato di cose non dura a lungo e i narcisisti di Medio-Rango o Inferiori lavoreranno freneticamente per trovare una nuova IPPS o, se necessario, si rivolgeranno a una fonte primaria non intima.

Quindi, solo perché non riesci a individuare il nuovo interesse amoroso del narcisista che si è spietatamente sganciato da te (o più raramente da cui sei scappato) non significa che non ce ne sia uno. Solo perché sei una Fonte Secondaria Intima da Scaffale o un Piccolo Sporco Segreto e vieni a verificare se c’è una fonte primaria, di nuovo non significa che non ce n’è una in sede. Solitamente accade che la fonte primaria sia stata nascosta da te per preservare il controllo, lo status, la facciata e le necessità di carburante del narcisista. Di solito questa fonte primaria ha un velo che la occulta posto sopra di sé.

H.G. TUDOR

The Veiled Primary Source

📰 LA IPSS: MESSA SULLO SCAFFALE O DISIMPEGNATA?

191031A The IPSS  Shelved or Disengaged.jpg

La Fonte Secondaria Intima (“IPSS”). Chi è?

In breve, questi sono le forme in cui la IPSS si manifesterà.

1. Una persona che il narcisista sta frequentando dove si è verificata l’intimità.
2. Il narcisista ha una relazione (sposato, convivente con qualcuno, partner) ma ha a fianco una vittima in qualità di amante.
3. Come al punto 2, ma la vittima è un’amante, una trombamica, una scopata occasionale.
4. Come al punto 2, ma la vittima e il narcisista si conoscono attraverso l’interazione online ripetuta ed estesa che è diventata di natura intima.
5. Come al punto 2, ma una persona che il narcisista può vedere per un weekend o qualche giorno e poi non vede la vittima per diverse settimane o più. C’è intimità nella relazione.
6. Il narcisista non ha una relazione (non è sposato, non convive con qualcuno, non ha un partner), ma la vittima corrisponde ai punti 3,4 o 5 sopra.

In sostanza, se sei intimo con il narcisista (dal bacio, dalla masturbazione reciproca su Skype, fino al rapporto sessuale completo), non sei la fonte primaria e ti vedi col narcisista più di una volta, sarai una IPSS.

Come ho spiegato altrove, la IPSS per quanto ci riguarda si manifesta in tre modi principali.

1. Sei stato selezionato allo scopo di diventare la nostra IPPS. Avrai un’intensa seduzione (anche se questo potrebbe non accadere con un Narcisista Inferiore) e quindi sei un candidato IPSS. Potresti perdere questa posizione e non diventare una IPPS. Puoi non partire come candidato IPSS ma diventarlo.
2. Sei stato selezionato come IPSS da Scaffale, il che significa che non ti vediamo (ancora e forse mai) come IPPS, tuttavia, sei un apparecchio prezioso perciò ti prendiamo e riponiamo. In seguito potresti venire promosso a candidato IPSS.
3. Sei stato selezionato come IPSS Piccolo Sporco Segreto. Ci vediamo spesso ma solo per brevi periodi e tu vieni nascosta praticamente a chiunque altro nella nostra vita. Potresti rimanere in questa posizione o potresti diventare una IPSS da scaffale o una candidata IPSS.

Nella prima categoria vediamo molte di voi, forse non tutti i giorni, ma l’intensità della seduzione (salvo per l’Inferiore) dimostra che siete sulla buona strada per essere installate come nostre IPPS e poi godervi il relativo periodo d’oro fino all’inevitabile svalutazione.

Nella seconda categoria, supponendo che tu rimanga in questo ruolo per tutto il tempo, sperimenterai un periodo d’oro prolungato, ma anche periodi in cui il contatto è assente o minimo. Questo succede quando sei stata posta sullo scaffale. Non è svalutazione. Non è disimpegno.

Nella terza categoria, ti vediamo spesso ma non vieni integrata nella nostra vita. La famiglia, i colleghi e gli amici non ti conoscono, o se lo fanno, non sanno che sei una persona impegnata in una relazione intima con noi. Godi di un periodo d’oro prolungato ma vieni tenuta nascosta, senza mai ricevere un riconoscimento più ampio. È una relazione di camere d’albergo, freddi ristoranti e rapporti brevi e furtivi.

Coloro che sono IPSS si sforzano regolarmente di capire se sono state messe sullo scaffale o hanno subito un disimpegno. Naturalmente, una volta che ti rendi conto che stai con un narcisista, non dovresti preoccuparti particolarmente se stai sullo scaffale o se hai subito un disimpegno (salvo nel caso in cui questo ti aiuta a capire il comportamento del narcisista e cosa succederà dopo) ma come tutti sappiamo, il tuo pensiero emozionale aumenta e finisci per rimuginare su questa domanda: sono stata posizionata sullo scaffale o ho subito un disimpegno?

Quando sei una IPSS vivi una competizione. La tua concorrenza viene da

1. La IPPS (di solito ce n’è una);
2. Altre IPSS (spesso è questo il caso, anche se non sempre è così); e
3. Fonti secondarie non intime (“NISS”) amici, familiari e colleghi.

Come si manifesta questa competizione?

1. Con la IPPS saremo in fase di svalutazione ed è per questo che ci stiamo impegnando con voi come IPSS. La IPPS può essere ignara della tua esistenza, può sapere di te ma non cosa sta succedendo o può anche essere resa consapevole che abbiamo una relazione con te. Alle IPPS verranno concessi periodi di tregua che, poiché la IPPS è stata nuovamente dipinta di bianco, avranno un impatto sul modo in cui il narcisista si impegna con te.
2. L’altra IPSS (o diverse IPSS se ce ne sono più di una) potrebbero superarti, il che avrà un impatto sul modo in cui il narcisista ti tratta. Possono causare problemi al narcisista, il che si ripercuoterà quindi sul modo in cui il narcisista interagisce con te. Useranno il tempo del narcisista e guadagneranno la sua attenzione, il che di nuovo avrà impatto su di te. Può essere una candidata IPSS che quindi avrà un grave impatto sulla tua posizione come IPSS da scaffale. Viceversa, se tu diventi candidata IPSS questo ti eleverà al di sopra delle altre IPSS e avrà un impatto su di loro.
3. Mentre questi apparecchi non sono in competizione con te in senso intimo, saranno ovviamente vantaggiosi per il narcisista e in certi casi il loro coinvolgimento con il narcisista avrà un impatto su di te. Se, ad esempio, sei uno Sporco Segreto, qualora il narcisista sia impegnato con le Risorse non Intime, invariabilmente ne soffrirai perché non puoi essere presente quando gli amici e/o la famiglia sono presenti.

Perciò questa è La Competizione.

Ci sono naturalmente altri fattori materiali, i fattori intrinseci. Questi sono :-

1. Hai fatto qualcosa per ferire il narcisista? La ferita è piccola o importante?
2. Hai esposto il narcisista in qualche modo?
3. Hai respinto/minacciato il controllo del narcisista e in una maniera marginale o importante?
4. Ti sei “malridotto” in qualche modo?

Quindi, come puoi dire, come IPSS, se sei stato messo da parte o hai subito un disimpegno?

La prevalenza dei fattori di competizione comporta che vieni posto sullo scaffale. Non avrai subito alcuna svalutazione. Pertanto, se abbiamo concesso un periodo di tregua alla IPPS, non avremo alcun desiderio di vederti come IPSS. Tuttavia, non è necessario disimpegnarsi da te e, invece, vieni posto sullo scaffale per un tempo indeterminato. Naturalmente, poiché si tratta di un periodo di tregua, può durare solo alcuni giorni, forse settimane e forse anche mesi. Rimarrai sullo scaffale durante questo periodo di tregua. Anche quando termina, possiamo selezionare una IPSS diversa con cui interagire e quindi resterai sullo scaffale. In questo modo può sembrare un disimpegno perché non ci vedi da mesi, ma non è un disimpegno.

Puoi dire di essere sullo scaffale perché non ti avremo bloccato sui social media o sul telefono. Potremmo non rispondere alle vostre chiamate ma riceverete un messaggio da parte nostra a un certo punto (non sempre immediatamente) che sarà una Briciola di Confort Conversazionale.

Noterai da questo articolo la tempistica e il metodo di quelle briciole e i modi in cui esse appaiono.

Siamo educati, civili, spesso entusiasti e spesso faremo false promesse future, poiché desideriamo tenerti coinvolta ma sullo scaffale. Non vogliamo vederti ma non desideriamo perderti, quindi faremo questo per tenerti ‘in caldo’ e ‘dalla nostra parte’

Sei sullo scaffale quando sei ancora in grado di comunicare con noi anche se in misura ridotta e le nostre risposte sono benigne. Ovviamente è possibile che tu trovi che noi stessi ci siamo disimpegnati nonostante tu sia sullo scaffale, ma questo è un discorso diverso.

Quanto al disimpegno, questo avviene per la presenza dei fattori intrinseci. Se la natura del fattore intrinseco è minore, ti sarà data una svalutazione correttiva. Quindi, potresti venire insultata, ce ne andiamo arrabbiati e non rispondiamo alle tue chiamate, somministrandoti un trattamento del silenzio, ma noti che non vieni bloccata. Bloccarti equivarrebbe al disimpegno e, naturalmente, se ti bloccassimo, come potremmo ottenere il carburante che deriva dai tuoi ripetuti messaggi di testo imploranti? Potresti ricevere un trattamento del silenzio assente come parte di questa svalutazione correttiva, ma non durerà per un lungo periodo, alcuni giorni, forse una settimana. Verrai ignorata ma non bloccata.

Se non rispondi a questa svalutazione correttiva nel modo desiderato, potresti riceverne un altro (o verrà prolungato quello) e magari un altro – a seconda della natura del narcisista. In ogni caso, ti stai avvicinando a ricevere una svalutazione del disimpegno e quindi il disimpegno se non cedi e rispondi nella maniera prevista e desiderata.

Quando sei una IPSS e hai avuto il disimpegno, sarai in grado di riconoscerlo perché

1. Saranno presenti uno o più fattori intrinseci;
2. I fattori intrinseci rilevanti saranno di natura importante o vi saranno diversi fattori intrinseci minori a cui non si è risposto adeguatamente con le svalutazioni correttive;
3. Forse ti verrà detto che la relazione è finita, che non vogliamo vederti mai più (anche se tali parole non sono sempre usate);
4. Verrai bloccata, cancellata, tolta dagli amici ecc;
5. Se riesci a contattarci in qualche modo ti ignoreremo o risponderemo in modo cattivo;
6. Verrai diffamata (potresti esserne a conoscenza ma non necessariamente).
7. Non ci sono Briciole di Comfort Conversazionale

Di conseguenza, ti devi accertare se sei una IPSS e poi in base a quanto sopra capire se sei sullo scaffale o se hai subito il disimpegno. Il tuo pensiero emozionale cercherà di coprire il problema e se hai bisogno di certezza, la consultazione con me (cioè con Tudor n.d.t.) toglierà ogni dubbio sulla situazione in cui ti trovi.

Che tu sia sullo scaffale o abbia subito il disimpegno, ovviamente resti a rischio di un futuro recupero, dal momento che è un recupero che, o ti porta fuori dallo scaffale eliminando la sospensione della Relazione Formale con il narcisista, o si coinvolge di nuovo con te perché la Relazione Formale è stata ripristinata.

H.G. TUDOR

The IPSS : Shelved or Disengaged

📰 PERCHÉ NON RISPONDERÀ AI MIEI MESSAGGI – PARTE DUE ⬅

191029D 📰 Why Won’t He Answer My Text Messages  – Part Two.jpg

Dopo aver spiegato il motivo per cui le varie scuole di narcisista non rispondono ai messaggi quando sei la fonte primaria, si deve anche considerare il motivo per cui ciò viene fatto con tre classi di fonti secondarie, vale a dire La Fonte Secondaria Intima, La Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto e La Fonte Secondaria Non Intima.

La Fonte Secondaria Intima (“IPSS”)

Questa è o una persona che viene sedotta dalla nostra specie allo scopo di essere promossa a diventare la nuova fonte primaria al momento opportuno o una che non si è assicurata la promozione ma viene considerata troppo preziosa per scartarla. Di conseguenza, la IPSS potrebbe essere una persona che è “in crescita” in termini di seduzione, poiché cerchiamo di garantire che sia in futuro una fonte primaria affidabile e funzionante o potrebbe essere una che ‘non ce l’ha fatta’, ma dal momento che noi abbiamo investito tempo e fatica in lei e nel suo carburante (oltre ad altri benefici) c’è ancora utile. Quindi, cosa vuol dire se non rispondiamo ai tuoi messaggi quando sei la IPSS?

Durante la seduzione iniziale

È la IPSS che sperimenta la più intensa delle seduzioni. Avrai iniziato come fonte terziaria, uno sconosciuto che è stato preso di mira per il tuo potenziale. Sei quindi promosso molto rapidamente a fonte secondaria e poiché il sesso è un’arma di seduzione di massa, sarai ulteriormente promosso alla posizione di IPSS. Mentre cerchiamo di promuoverti a fonte primaria, sperimenterai il bombardamento amoroso e la manifestazione della nostra infatuazione attraverso messaggi di testo quasi incessanti.

Quando c’è una pausa nel messaggiare, non è una svalutazione ma è fatto piuttosto per metterti alla prova per vedere come reagisci. Se sei rilassato riguardo a questo cambiamento, ad esempio ti sei abituato a un messaggio sempre alle 8:00 e poi non ne inviamo uno, ma tu non reagisci in alcun modo a questo errore, resteremo delusi. Se tuttavia ci mandi un messaggio alle 8-01 del mattino chiedendoci come stiamo (il tuo tentativo di scoprire perché non abbiamo inviato messaggi di testo senza chiedere nulla), saremo soddisfatti della tua reazione e in tali circostanze è probabile che risponda immediatamente. Qualsiasi tipo di ritardo nel rispondere o periodo di silenzio viene fatto puramente per verificare quanto velocemente risponderete e cosa manderete nella vostra risposta. Non è svalutazione. Il ritardo sarà solo per un breve periodo di tempo, poche ore circa, in quanto è un test e non vogliamo rischiare di perdere il tuo interesse. Di conseguenza, se non scrivi per alcune ore (anche se questo è altamente improbabile) ti contatteremo (se si trattasse di una svalutazione il silenzio continuerebbe per molto più tempo). Inoltre, quando scriverai, ti risponderemo dopo una manciata di messaggi tuoi entro un breve periodo di tempo, sempre perché non vogliamo rischiare di perdere il tuo interesse e siamo soddisfatti che tu stia rispondendo nel modo che approviamo.

Durante la Seduzione del Periodo d’Oro

Se la scelta e la seduzione iniziale si sono rivelate positive, allora sarai stato promosso da IPSS a fonte primaria e quindi dovresti tenere conto dei casi di questo articolo Perché non risponderà ai miei messaggi? – Parte Uno

Se tuttavia non sei stato promosso a fonte primaria ma non sei stato scartato, allora abbiamo scelto di tenerti connesso a noi come IPSS. Sarai consapevole del fatto che non sei stato promosso perché continueremo a vedere la moglie o la fidanzata (o se non è mai stata menzionata nessuna) non ci vedrai più spesso come una volta durante la Seduzione Iniziale. Potresti pensare che questa sia una svalutazione. Non la è. Ora sei nella Seduzione del Periodo d’Oro per una IPSS. Ciò significa che ti consideriamo ancora “buono”, vogliamo il tuo carburante, ma a differenza di una fonte primaria IPPS non ci avvarremo del carburante tanto spesso. Ciò implica che il carburante che fornisci come IPSS non diventa stantio, ma piuttosto torniamo da te in modo intermittente. In effetti, ti stiamo tenendo appeso, facendo false promesse future su cosa potrebbe accadere, ma non abbiamo intenzione di promuoverti (anche se le circostanze potrebbero cambiare ulteriormente più avanti) dal momento che riteniamo che tu non debba passare di grado.

Quello che succederà ora è che noi:

a. Continueremo con la svalutazione della fonte primaria;

b. Continueremo a interagire con te come una IPSS; e

c. Ci impegneremo con un’altra IPSS nel Periodo di Seduzione Iniziale

Di conseguenza, quando i tuoi messaggi non ricevono risposta in queste circostanze, di nuovo non è a causa di una svalutazione, ma è perché ti abbiamo ‘rimesso sullo scaffale’ e ci stiamo impegnando con la fonte primaria e/o la nuova IPSS che siamo cercando di promuovere. Rimani utile per noi, ma è un uso intermittente.

Comprendi quindi che i silenzi (e possono essere protratti) non sono perché ci siamo rivoltati contro di te, ma perché siamo impegnati altrove. Puoi notare che si ricevi alcune risposte, ma sono di natura breve e superficiale

“Occupato. Chiamerò più tardi.”

“Non posso parlare. Incontro.”

“Occupato ma mi manchi.”

“Bloccato ma ti scriverò più tardi.”

Queste briciole di conforto vengono fornite perché non vogliamo perderti, ci godiamo il carburante ricevuto da te che ci mandi messaggi e poiché tu rimani nella Seduzione del Periodo d’Oro non abbiamo bisogno di svalutarti, solo non è il tuo turno passare del tempo con noi

Puoi trovarti tenuto in questa posizione per un tempo molto lungo. Non abbastanza buono da diventare la fonte primaria ma non abbastanza cattivo da svalutare e scartare.

La Svalutazione

La svalutazione di una IPSS è rara perché ci piace tenerti vicino come fornitore affidabile e occasionale di carburante. Abbiamo investito del tempo in te e perché tu funzioni ogni volta che ci rivolgiamo a te (sei felice di guadagnare un po’ di tempo con noi finalmente) il tuo carburante sembra sempre potente per noi, quindi non abbiamo alcun bisogno di svalutare.

La svalutazione si verificherebbe solo se tu iniziassi a rifiutare di vederci quando abbiamo deciso che era giunto il momento di farti visita o non ci fornissi più carburante. Se accadesse questo, considereremo che sei una IPSS malfunzionante e ti svaluteremo. Ciò significa che ignoreremo i tuoi messaggi di testo, non otterrai briciole di conforto e il periodo in cui ti ignoriamo sarà esteso fino a quando non decidiamo di rispondere. La risposta sarà di natura maligna. Quindi se sei una IPSS saprai che: –

a. Ritardi prolungati nel rispondere ai tuoi messaggi ripetuti; e

b. Quando finalmente arriva la risposta, è di natura maligna

significa che ti stiamo svalutando.

Lo Scarto

Nel raro caso in cui sei stata scartata come IPSS, vieni immediatamente dipinto di nero ed è come se non esistessi. Non ti consideriamo nemmeno degno di disturbo per il carburante negativo (anche se ovviamente ne ricaveremo ancora un po’ dai tuoi messaggi ma non ti sproneremo per averne di più) e quindi se non ricevi una risposta ai tuoi messaggi quando implori una risposta e una spiegazione, è perché ti consideriamo un fastidio, con cui non vale la pena interagire, e con ogni probabilità finirai bloccato.

La Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto

La Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto è la persona che è tenuta nascosta ma da cui viene attinto carburante eccellente con una notevole regolarità (vedi di più in Il Piccolo Sporco Segreto)

Il Periodo di Seduzione Iniziale

Questo sarà intenso in un modo simile a quello descritto sopra riguardo alla IPSS. È improbabile che ci sia un ritardo nel rispondere ai messaggi di testo perché non è necessario testarti. Il tuo ruolo è stato deciso come Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto e non diventerai mai la fonte primaria. La tua funzione deve essere disponibile a un’ora o a diversi orari prestabiliti ogni settimana per quegli incontri segreti in cui la natura clandestina della connessione aumenta la potenza del carburante in quanto è probabile che tu sia L’Altra Donna. Mentre ti incorporiamo (e lo facciamo rapidamente) in questo ruolo, risponderemo ai tuoi messaggi perché non vogliamo: –

a. Rischiare di perderti; e

b. Che tu provi a contattare altre persone per cui potreste sapere l’una dell’altra, cosa che rischierebbe di esporre il nostro sporco segreto

quindi non ci sarà nessuna mancata risposta.

La Seduzione del Periodo d’Oro

Proprio come la IPSS, sei inserito in un lungo periodo d’oro perché sei usato a intermittenza. Anche se tenuto segreto, sarai visto più spesso di una IPSS che si trova nella Seduzione del Periodo d’Oro. Quella IPSS non è diventata la fonte primaria, ma viene tenuta e fatta aspettare per un uso futuro. Non saresti mai stato la fonte primaria e vieni visto più spesso perché la natura del tuo carburante è un’iniezione di carburante di due ore prima che scompariamo di nuovo dalla fonte primaria.

È la natura di Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto che, poiché è conoscenza della fonte primaria, è meno probabile che ci infastidisca attraverso i messaggi. Non ci sarà alcuna mancanza intenzionale di rispondere ai messaggi della Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto e spesso la risposta spiegherà perché non possiamo parlare o messaggiare a lungo ma il contenuto del messaggio sarà complimentoso, incoraggiante e conterrà false promesse future, mentre, criticare la fonte primaria, equivaleva a migliorare le briciole di comfort. Effettivamente verrà data spesso una spiegazione per spiegare quando saremo disponibili la prossima volta(alla IPSS questo non sarebbe stato concesso)

“Non posso messaggiare a lungo, devo portare la strega dai suoi amici, quindi ti manderò un messaggio alle 8 di sera, non vedo l’ora di baciarti di nuovo.”

“Difficile scrivere, lei è ancora qui. Ti manderò di nuovo un messaggio il più presto possibile. Mi manchi davvero e prima possibile voglio mostrarti quanto.”

“Ciao macchina del sesso, bloccato al momento, ti msg dopo le 18:00 xxxxxxxxxxx”

Quindi se trovi che i tuoi messaggi hanno sempre una risposta, le tue aspettative vengono gestite e sai che c’è una fonte primaria coinvolta, sei una Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto che si trova nel lungo periodo di seduzione del periodo d’oro.

La Svalutazione

È molto raro che una Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto venga svalutata a causa della sua condiscendenza, accettazione del suo ruolo e della deliziosa turbospinta di carburante che fornisce ogni tanto. Non ci annoiamo del carburante della Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto e la svalutazione avverrà solo se questa alla fine decide di volere di più o si stanca del proprio ruolo, in effetti rendendosi conto che è solo un piccolo sporco segreto. Se vi sono richieste di più tempo, minacce di esporre la relazione o il carburante è diminuito, allora potremmo fornire un po’ più di zucchero per calmare la situazione, ma se è improbabile che funzioni, passeremo alle minacce e alla svalutazione. Quindi abbandoneremo la Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto a se stessa e la renderemo persona non gradita. Non risponderemo a nessuno dei suoi messaggi per un lungo periodo e quando daremo la risposta sarà crudele, malevola e minacciosa per garantire che la Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto resti in silenzio.

Lo Scarto

Proprio come la IPSS, lo scarto è raro, ma se succede, i tuoi messaggi saranno ignorati perché non solo sei dipinto di nero da noi, ci auguriamo che tu scompaia perché, come Fonte Secondaria Intima Sporco Segreto, possiedi il potenziale per causarci problemi. Non rispondendo neghiamo la tua esistenza. È improbabile che ti blocchiamo perché vogliamo tenere d’occhio quello che stai facendo nel caso in cui si rendesse necessario distribuire un recupero successivo maligno per tenerti in riga, ma controlleremo i tuoi messaggi però non risponderemo. Non siamo più interessati al tuo carburante, ma è piuttosto la reazione di augurarci solo che tu te ne vada e ci lasci proseguire in pace con le nostre macchinazioni.

La Fonte Secondaria Non Intima (“NISS”)

Includerà gli amici del circolo interno ed esterno insieme ai colleghi.

La Seduzione Iniziale

Ciò avviene rapidamente in quanto non ci vuole troppo sforzo per legare questa persona a noi come amico o collega in qualità di Fonte Secondaria Non Intima e in verità è improbabile che vi sia mai un’occasione, o addirittura il tempo di mancare di rispondere ai messaggi che arrivano.

La Seduzione del Periodo d’Oro

Come spiegato altrove, la Fonte Secondaria Non Intima gode di un periodo d’oro pressoché permanente perché ci affidiamo al suo carburante solo a intermittenza e quindi rimane potente. La Fonte Secondaria Non Intima è anche spesso molto leale e riceve tangenti benefici dalla nostra specie, quindi la seduzione del periodo d’oro continuerà per molto tempo.

Se c’è una mancata risposta ai messaggi è perché siamo occupati con qualcos’altro. La Fonte Secondaria Non Intima, anche se importante per noi, è sacrificabile e quindi i messaggi di una Fonte Secondaria Non Intima non saranno considerati con priorità. Il carburante ottenuto anche se buono, non è il massimo e generalmente, di pari passo con il nostro concetto di superiorità e controllo, ritiene che la Fonte Secondaria Non Intima, una volta legata, non diventerà sleale perché siamo stati lenti a rispondere ai messaggi. Siamo del parere che concluderà che siamo solo occupati e attenderà pazientemente una risposta. Non c’è bisogno di fare in fretta e non c’è bisogno di svalutarla durante questa fase. Di conseguenza, se sei una Fonte Secondaria Non Intima e ai tuoi messaggi non viene data risposta, è perché siamo impegnati a fare qualcos’altro e tu non sei una priorità.

La Svalutazione

La svalutazione di una Fonte Secondaria Non Intima è molto rara, ma se dovesse accadere, allora l’incapacità di rispondere sarà prolungata nel tempo, con molti messaggi che si accumulano senza risposta prima che alla fine rispondiamo con un feroce frase denigratoria. Non ci saranno parole di conforto, nessuna scusa offerta, ma una risposta spiacevole progettata per attingere carburante da te.

Lo Scarto

Anche lo scarto di una Fonte Secondaria Non Intima è raro, ma se succede, è come se venissi rimosso dal registro, reso persona non gradita e con ogni probabilità verrai bloccato. Ti congeliamo e senza dubbio ti abbiamo già sostituito con qualcun altro. I tuoi messaggi che cercano spiegazioni e riconciliazione saranno ignorati e anzi in molti casi nemmeno, la tua posizione è così inferiore per noi.

H.G. TUDOR

Why Won’t He Answer My Text Messages? Part Two

📑 IL NARCISISTA PENSA ALLA IPPS DA CUI SI È DISIMPEGNATO?

191029A 📑 Does the Narcissist Think About the Disengaged IPPS.jpg

So che quando mi sono disimpegnato da te penserai a me più di ogni altra cosa. Questo fa tutto parte del piano, che sia istintivo (Narcisista Inferiore o di Medio Rango) o calcolato (Narcisista Superiore).

La tua mente diventa un vorticoso turbine di pensieri mentre le domande si profilano e guizzano nella tua mente come spiriti in picchiata. Perché l’ha fatto?] Cosa ho fatto di sbagliato? Dove è andato? Perché non mi parla? Sta con qualcun altro ora? Come ha potuto trattarmi così? Queste domande e molte della stessa specie rimangono al centro della tua mente. Sono estenuanti mentre ti sforzi di trovare le risposte, ottenendo sempre un risultato infruttuoso perché invariabilmente non sai chi si è effettivamente disimpegnato da te.

Ti getto da una parte, non mi hai lasciato e hai fatto sì che mettessi in atto un Grande Recupero Iniziale per riportarti sotto il mio incantesimo. Non vedevo più alcun bisogno di te e quindi sono stato contento di buttarti sul mucchio di rottami, distrutto ed esausto, un apparecchio rotto lasciato alle proprie considerazioni e mi sono soffermato ampiamente su questo trattamento crudele.

Una delle domande che ti balzano alla mente mentre cerchi di dormire è lui pensa a me? Sono mai presente nei suoi pensieri? Pensa a quello che sto facendo? Ricorda i bei tempi? Ti chiedi se sono sdraiato sul mio letto in un simile stato d’ansia, rimuginando su cosa sta accadendo. I tuoi pensieri escono a frotte e anche se tu vuoi spazzar via questi ricordi non puoi che accoglierli, sperimentando quella sensazione agrodolce di piacere e agonia – naturalmente questo è guidato dal tuo pensiero emotivo che vuole nutrire la tua dipendenza da me.

Cerchi di entrare in una posizione comoda sperando che il sonno ti trascinerà presto nell’incoscienza, in modo che il dolore si dissolva, anche se solo per poche ore. Eppure, anche il posto in cui ti trovi ora evoca l’immagine di te e io accoppiati insieme, avvinghiati l’uno all’altro mentre facevamo l’amore durante la notte, o almeno tu percepivi che facevamo l’amore. Abbiamo davvero fatto l’amore io e te? Ti ho davvero amato? Tu sai che mi amavi, anzi mi ami ancora, ma che dire di me?

Ancora una volta una domanda ti balza in testa. Io sono ovunque. Ti chiedi se penso al trattamento che hai ricevuto e mi sento in colpa per essermi comportato in quel modo? Ho una ragione per scagliarti da una parte così duratamente, e mi chiedo se stai bene? La tua caratteristica empatica di cercare la verità viene presa e danneggiata dal tuo pensiero emotivo. Ti spinge a volere delle risposte e ti viene lasciato credere che questa spinta sia logica e debba essere assecondata. Essa mantiene il pensiero di me nella tua testa, che gira e rigira, domanda dopo domanda, assicurandosi che il tuo pensiero emotivo resti vivo e in crescita.

Proprio mentre ti aggrappi ai preziosi ricordi del periodo d’oro ti chiedi se io li stia rivivendo in modo simile nella mia mente, ricordando i tempi meravigliosi, le cose deliziose che abbiamo fatto insieme. Puoi evocare tutto questo così dettagliatamente. I posti in cui siamo andati, le altre persone presenti, che giorno della settimana era, anche la data esatta. Ti ricordi cosa indossavamo, cosa mangiavamo e cosa si diceva quando i ricordi ti attraversano la mente. Mentre l’orologio mostra che ora è più prossimo al mattino che alla sera, ti chiedi se sto pensando a te in un modo simile?

Mentre ti giri e ti rigiri nel tuo letto che assomiglia a un luogo da sopportare piuttosto che a un luogo di conforto, io dormo profondamente. Dal momento in cui la mia testa ha toccato il cuscino mi sono addormentato libero dai pensieri su di te. Nessun folletto si siede sulla mia spalla e mi insegue con un prezioso ricordo impedendomi di dormire. Mentre tu rumini, cogiti, scandagli e riesamini, io sono incurante di tutto. Durante le mie ore di veglia non invaderai la mia coscienza. C’è troppo da fare, troppo carburante da estrarre mentre mi occupo di badare e coltivare la nuova fonte primaria del mio carburante che ti ha sostituito. Sei stato cancellato perché mi hai tradito (almeno nella mia mente è così) e quindi sei stato eliminato dal registro. Il narcisismo impone questo. Non sei di alcuna utilità per me e quindi vieni eliminato, cancellato, rimosso e prosciugato.

A dire il vero, si trattava più di una sovrapposizione tra te e lei che mi rifornivate di carburante fino a quando il vecchio rivolo stantio non veniva disattivato e smaltito. Nella mia mente non sei mai esistita. La mia ossessione con la nuova prospettiva e il suo carburante dorato, delizioso e potente implica che tutto è concentrato su di lei. La sua seduzione e il mantenimento dell’offerta dominano la mia mente, tranne quando estraggo il mio carburante dalla gamma di fonti supplementari con cui interagisco durante il giorno. Potrei bere alla tazza che una volta mi hai comprato per prendere atto che tifo per una particolare squadra di calcio, ma non c’è alcun barlume di riconoscimento di te. Non mi fermo con la tazza in mano a metà strada dalla mia bocca e sorrido al pensiero di quel viaggio allo stadio quando hai insistito per comprare metà dei contenuti allo scopo di farmi piacere. È solo una tazza per me, ma il tè in esso contenuto e preparato dalla mia nuova prospettiva è delizioso e glielo dico. Il suo sorriso raggiante mi fornisce quella quantità di carburante come previsto. Per me è solo una tazza con lo stemma della mia squadra di calcio. Il legame che hai avuto con quel pezzo di ceramica è stato tagliato e gettato nell’abisso. Il narcisismo impone questo: il tuo rimpiazzo governa i nostri pensieri e le nostre azioni ora e quindi non è necessario ricordarci di te, che sei inutile e come macchinari efficaci ed efficienti, rifiutiamo l’inutile, gettiamo via il non necessario e rimuoviamo ciò che ha fallito.

Posso sempre indossare il maglione che mi hai comprato, ma non penso mai a quel fine settimana lontano negli altopiani quando mi sono lamentato di avere freddo, quindi tu l’hai acquistato per me. Posso passare davanti a qualcuno che indossa il tuo stesso profumo. Non mi ricordo di te quando sento quel profumo, non nel modo in cui tu mi ricordi quando odori la mia acqua di colonia e ti ricordi di me vicino a te e quel vuoto ti travolge ancora una volta. Io penso solo che sia un profumo gradevole e continuo a camminare. È come se avessi premuto cancella e tu fossi stato cancellato. Non sei mai esistito, i tuoi pensieri, le tue parole e le tue azioni, tutto si dissolve. Le tue connessioni con me sono interrotte, la tua presenza sradicata e la tua memoria negata. Ho spento quell’apparecchio e tutto ciò che vi è associato è stato cancellato. Non pensiamo a te perché a questo punto non abbiamo bisogno di pensare a te. Non hai alcuno scopo per noi e perciò ricordarci di te ed io è un esercizio inutile e uno spreco di tempo ed energia. Noi non dobbiamo sprecare nulla e quindi l’impatto istintivo del nostro narcisismo fa sì che tu non vieni pensato

****

Quando ci siamo disimpegnati da te e lo abbiamo fatto perché abbiamo una nuova Risorsa Primaria Intima, non pensiamo a te. Se entri nella nostra sfera di influenza inviandoci messaggi, chiamandoci, passandoci davanti o addirittura venendo a trovarci, puoi aspettarti nel migliore dei casi un breve e cortese attimo di riconoscimento prima di andarcene e nel peggiore una reazione maligna per mandarti via ferito e nel dolore. Ci hai deluso: non vogliamo o non abbiamo più bisogno di te. Sei stato sostituito e quindi sei cancellato dai nostri pensieri e semmai dovessi invadere la nostra sfera di influenze in un altro modo, manterremo questo rifiuto nei tuoi confronti.

Tuttavia, una volta che la nuova IPPS entra nella svalutazione (e questa persona lo farà – e questa è una garanzia – è solo una questione di tempo) beh, allora ci torni utile ancora una volta e il nostro narcisismo modifica ancora una volta il registro. Questa volta verrai ricordato, anche se, a dire il vero, dovresti preferire di rimanere confinato nell’oscurità perché con ogni probabilità torneremo da te in qualche altra occasione per attingere nuovamente al nostro investimento, per riprenderci ancora una volta la nostra proprietà, ma solo per la nostra utilità.

****n.d.t.  ULTERIORE APPENDICE TRATTA DALL’ARTICOLO “TI PENSO?” DA CUI È STATO TRATTO QUESTO:

Ad ogni modo esiste, naturalmente, un metodo sicuro per indurci a pensare ancora una volta a te. Un piano di riserva per risuscitare di nuovo tutti quei ricordi in noi. È quasi come se tu fossi una memory card e sei stato inserito dentro di noi, facendo riversare il flusso dei ricordi su di noi, potente e distinto. Puoi star certo che fare questo ci farà ricordare tutto di te. Mostrati a noi in qualche modo, contattaci o compari davanti a noi e così facendo farai partire quei ricordi in un istante mentre i nostri occhi si fissano su di te e recuperiamo quei pensieri cancellati, pronti a usarli ancora una volta per riportarti di nuovo nella nostra presa, in previsione di estrarre da te quel Carburante di Recupero. Fallo e puoi garantire che penserò a te.

H.G. TUDOR

Does The Narcissist Think About the Disengaged IPPS?

📑 IL NARCISISTA PENSA A TE SUCCESSIVAMENTE?

190927F Does The Narcissist Think About You Afterwards.jpgSo che quando mi sono disimpegnato da te penserai a me più di ogni altra cosa. Questo fa tutto parte del piano, che sia istintivo (Narcisista Inferiore o di Medio Rango) o calcolato (Narcisista Superiore).

La tua mente diventa un vorticoso turbine di pensieri mentre le domande si profilano e guizzano nella tua mente come spiriti in picchiata. Perché l’ha fatto? Cosa ho fatto di sbagliato? Dove è andato? Perché non mi parla? Sta con qualcun altro ora? Come ha potuto trattarmi così? Queste domande e molte della stessa specie rimangono al centro della tua mente. Sono estenuanti mentre ti sforzi di trovare le risposte, ottenendo sempre un risultato infruttuoso perché invariabilmente non sai chi si è effettivamente disimpegnato da te.

Ti getto da una parte, non mi hai lasciato e hai fatto sì che mettessi in atto un Grande Recupero Iniziale per riportarti sotto il mio incantesimo. Non vedevo più alcun bisogno di te e quindi sono stato contento di buttarti sul mucchio di rottami, distrutto ed esausto, un apparecchio rotto lasciato alle proprie considerazioni e mi sono soffermato ampiamente su questo trattamento crudele.

Una delle domande che ti balzano alla mente mentre cerchi di dormire è lui pensa a me? Sono mai presente nei suoi pensieri? Pensa a quello che sto facendo? Ricorda i bei tempi? Ti chiedi se sono sdraiato sul mio letto in un simile stato d’ansia, rimuginando su cosa sta accadendo. I tuoi pensieri escono a frotte e anche se tu vuoi spazzar via questi ricordi non puoi che accoglierli, sperimentando quella sensazione agrodolce di piacere e agonia – naturalmente questo è guidato dal tuo pensiero emotivo che vuole nutrire la tua dipendenza da me.

Cerchi di entrare in una posizione comoda sperando che il sonno ti trascinerà presto nell’incoscienza, in modo che il dolore si dissolva, anche se solo per poche ore. Eppure, anche il posto in cui ti trovi ora evoca l’immagine di te e io accoppiati insieme, avvinghiati l’uno all’altro mentre facevamo l’amore durante la notte, o almeno tu percepivi che facevamo l’amore. Abbiamo davvero fatto l’amore io e te? Ti ho davvero amato? Tu sai che mi amavi, anzi mi ami ancora, ma che dire di me?

Ancora una volta una domanda ti balza in testa. Io sono ovunque. Ti chiedi se penso al trattamento che hai ricevuto e mi sento in colpa per essermi comportato in quel modo? Ho una ragione per scagliarti da una parte così duramente, e mi chiedo se stai bene? La tua caratteristica empatica di cercare la verità viene presa e danneggiata dal tuo pensiero emotivo. Ti spinge a volere delle risposte e ti viene lasciato credere che questa spinta sia logica e debba essere assecondata. Essa mantiene il pensiero di me nella tua testa, che gira e rigira, domanda dopo domanda, assicurandosi che il tuo pensiero emotivo resti vivo e in crescita.

Proprio mentre ti aggrappi ai preziosi ricordi del periodo d’oro ti chiedi se io li stia rivivendo in modo simile nella mia mente, ricordando i tempi meravigliosi, le cose deliziose che abbiamo fatto insieme. Puoi evocare tutto questo così dettagliatamente. I posti in cui siamo andati, le altre persone presenti, che giorno della settimana era, anche la data esatta. Ti ricordi cosa indossavamo, cosa mangiavamo e cosa si diceva quando i ricordi ti attraversano la mente. Mentre l’orologio mostra che ora è più prossimo al mattino che alla sera, ti chiedi se sto pensando a te in un modo simile?

Mentre ti giri e ti rigiri nel tuo letto che assomiglia a un luogo da sopportare piuttosto che a un luogo di conforto, io dormo profondamente. Dal momento in cui la mia testa ha toccato il cuscino mi sono addormentato libero dai pensieri su di te. Nessun folletto si siede sulla mia spalla e mi insegue con un prezioso ricordo impedendomi di dormire. Mentre tu rumini, cogiti, scandagli e riesamini, io sono incurante di tutto. Durante le mie ore di veglia non invaderai la mia coscienza. C’è troppo da fare, troppo carburante da estrarre mentre mi occupo di badare e coltivare la nuova fonte primaria del mio carburante che ti ha sostituito. Sei stato cancellato perché mi hai tradito (almeno nella mia mente è così) e quindi sei stato eliminato dal registro. Il narcisismo impone questo. Non sei di alcuna utilità per me e quindi vieni eliminato, cancellato, rimosso e prosciugato.

A dire il vero, si trattava più di una sovrapposizione tra te e lei che mi rifornivate di carburante fino a quando il vecchio rivolo stantio non veniva disattivato e smaltito. Nella mia mente non sei mai esistita. La mia ossessione con la nuova prospettiva e il suo carburante dorato, delizioso e potente implica che tutto è concentrato su di lei. La sua seduzione e il mantenimento dell’offerta dominano la mia mente, tranne quando estraggo il mio carburante dalla gamma di fonti supplementari con cui interagisco durante il giorno. Potrei bere alla tazza che una volta mi hai comprato per prendere atto che tifo per una particolare squadra di calcio, ma non c’è alcun barlume di riconoscimento di te. Non mi fermo con la tazza in mano a metà strada dalla mia bocca e sorrido al pensiero di quel viaggio allo stadio quando hai insistito per comprare metà dei contenuti allo scopo di farmi piacere. È solo una tazza per me, ma il tè in esso contenuto e preparato dalla mia nuova prospettiva è delizioso e glielo dico. Il suo sorriso raggiante mi fornisce quella quantità di carburante come previsto. Per me è solo una tazza con lo stemma della mia squadra di calcio. Il legame che hai avuto con quel pezzo di ceramica è stato tagliato e gettato nell’abisso. Il narcisismo impone questo: il tuo rimpiazzo governa i nostri pensieri e le nostre azioni ora e quindi non è necessario ricordarci di te, che sei inutile e come macchinari efficaci ed efficienti, rifiutiamo l’inutile, gettiamo via il non necessario e rimuoviamo ciò che ha fallito.

Posso sempre indossare il maglione che mi hai comprato, ma non penso mai a quel fine settimana lontano negli altopiani quando mi sono lamentato di avere freddo, quindi tu l’hai acquistato per me. Posso passare davanti a qualcuno che indossa il tuo stesso profumo. Non mi ricordo di te quando sento quel profumo, non nel modo in cui tu mi ricordi quando odori la mia acqua di colonia e ti ricordi di me vicino a te e quel vuoto ti travolge ancora una volta. Io penso solo che sia un profumo gradevole e continuo a camminare. È come se avessi premuto cancella e tu fossi stato cancellato. Non sei mai esistito, i tuoi pensieri, le tue parole e le tue azioni, tutto si dissolve. Le tue connessioni con me sono interrotte, la tua presenza sradicata e la tua memoria negata. Ho spento quell’apparecchio e tutto ciò che vi è associato è stato cancellato. Non pensiamo a te perché a questo punto non abbiamo bisogno di pensare a te. Non hai alcuno scopo per noi e perciò ricordarci di te ed io è un esercizio inutile e uno spreco di tempo ed energia. Noi non dobbiamo sprecare nulla e quindi l’impatto istintivo del nostro narcisismo fa sì che tu non vieni pensato

****

Quando ci siamo disimpegnati da te e lo abbiamo fatto perché abbiamo una nuova Risorsa Primaria Intima, non pensiamo a te. Se entri nella nostra sfera di influenza inviandoci messaggi, chiamandoci, passandoci davanti o addirittura venendo a trovarci, puoi aspettarti nel migliore dei casi un breve e cortese attimo di riconoscimento prima di andarcene e nel peggiore una reazione maligna per mandarti via ferito e nel dolore. Ci hai deluso: non vogliamo o non abbiamo più bisogno di te. Sei stato sostituito e quindi sei cancellato dai nostri pensieri e semmai dovessi invadere la nostra sfera di influenze in un altro modo, manterremo questo rifiuto nei tuoi confronti.

Tuttavia, una volta che la nuova IPPS entra nella svalutazione (e questa persona lo farà – e questa è una garanzia – è solo una questione di tempo) beh, allora ci torni utile ancora una volta e il nostro narcisismo modifica ancora una volta il registro. Questa volta verrai ricordato, anche se, a dire il vero, dovresti preferire di rimanere confinato nell’oscurità perché con ogni probabilità torneremo da te in qualche altra occasione per attingere nuovamente al nostro investimento, per riprenderci ancora una volta la nostra proprietà, ma solo per la nostra utilità.

****n.d.t.  ULTERIORE APPENDICE TRATTA DALL’ARTICOLO “TI PENSO?” DA CUI È STATO TRATTO QUESTO:

Ad ogni modo esiste, naturalmente, un metodo sicuro per indurci a pensare ancora una volta a te. Un piano di riserva per risuscitare di nuovo tutti quei ricordi in noi. È quasi come se tu fossi una memory card e sei stato inserito dentro di noi, facendo riversare il flusso dei ricordi su di noi, potente e distinto. Puoi star certo che fare questo ci farà ricordare tutto di te. Mostrati a noi in qualche modo, contattaci o compari davanti a noi e così facendo farai partire quei ricordi in un istante mentre i nostri occhi si fissano su di te e recuperiamo quei pensieri cancellati, pronti a usarli ancora una volta per riportarti di nuovo nella nostra presa, in previsione di estrarre da te quel Carburante di Recupero. Fallo e puoi garantire che penserò a te.

H.G. TUDOR

Does The Narcissist Think About You Afterwards?

📢 SI PUÒ AVERE UNA RELAZIONE INTIMA DI SUCCESSO CON UN NARCISISTA?

190924 📢 Can You Have A Successful Intimate Relationship With A Narcissist.jpg

Molte persone dopo aver letto materiale sui narcisisti e sul narcisismo, in gran parte errati, credono di essere in qualche modo dotate degli strumenti che consentono loro di controllare, governare, coesistere, persino manipolare il narcisista in qualche modo. Sebbene la dinamica narcisistica esista in situazioni familiari: affari sociali, società, quella da cui emana la più grande devastazione, e quella in cui viene riconosciuta di più, è naturalmente la relazione romantica o intima, e questo a causa dell’entità del dolore che viene avvertito dalla vittima, che desidera ardentemente ritornare al delizioso ed esaltante periodo d’oro. Quelle persone cercheranno qualsiasi mezzo per trovare il modo di avere una relazione intima di successo con un narcisista.

Vi sono due ragioni fondamentali per cui non sarai in grado di avere una relazione intima di successo con un narcisista. La prima è la questione del controllo. Il narcisista nasce da una predisposizione genetica all’essere un narcisista unita a una mancanza di controllo sull’ambiente, e se vuoi saperne di più su ciò leggi l’articolo “Controllare è adattarsi-Il narcisismo e la sua creazione”. Il controllo facilita questo centro dell’esistenza del narcisista e, di conseguenza, quando percepiamo che stai facendo qualcosa per cui ci stai controllando o stai cercando di toglierci il controllo, noi siamo programmati per rigettarlo, per combatterlo. Forse non ti rendi nemmeno conto che quello che stai facendo viene da noi percepito come controllo. Potresti capire cosa stai facendo, ma pensare che non è controllo, però questo in base al tuo punto di vista, e quindi il punto è che il tuo comportamento è tale da essere percepito da noi come controllato, e quindi abbiamo uns reazione automatica istintiva profonda e inamovibile che è quella di respingere quel controllo. Potresti pensare “Beh, io mi comporterò in un modo che non controllerò il narcisista, farò sempre ciò che vuole il narcisista, mi sottometterò sempre al narcisista, fornirò carburante al narcisista”.

Non funzionerà. Perché? Perché continuerai a fare cose che metteranno alla prova il narcisista, che feriscono il narcisista; tu non puoi prevederci e quindi ti comporterai in un modo che minaccia il nostro bisogno di controllo; di conseguenza subirai una reazione manipolativa che è dolorosa. La seconda ragione per cui non puoi avere una relazione intima di successo con un narcisista è che non sai cos’altro sta succedendo nella nostra matrice di carburante. Le nostre matrici di carburante sono composte da una serie di persone diverse: fonte primaria, fonti secondarie – alcune intime alcune non – fonti terziarie. Quelle agiscono come ingranaggi che azionano altri ingranaggi, si influenzano l’una con l’altra, e quando qualcuna viene dipinta di nero tu potresti essere dipinta di bianco. Se qualcuna viene dipinta di bianco, tu vieni dipinta di nero, e quindi poiché non sai che altro sta succedendo nella matrice del carburante, potresti anche non sapere chi altro c’è nella matrice del carburante. Non vi è alcuna certezza su come ti considereremo o come verranno accolte le tue azioni nei nostri confronti. Lunedì ci fai una bistecca, ti diciamo che è deliziosa. Mercoledi fai un’altra bistecca, ti diciamo che è orribile. È esattamente lo stesso tipo di taglio di carne, è esattamente lo stesso metodo di cottura che è stato utilizzato, eppure lunedì è fantastica, Mercoledì è orribile. Perché? Perché il nostro narcisismo riteneva che quello dovesse essere il modo per affermare il controllo su di te. Alcuni fattori Lunedì hanno fatto sì che dirti che la bistecca era deliziosa fosse la risposta più appropriata, e poi da Mercoledì altri fattori di cui non hai conoscenza sono cambiati e questo implica che diciamo che la bistecca è orribile, perché in qualche modo devi essere svalutato, dato che diventerai nero.

Pertanto, visto che non si conosce necessariamente tutto ciò che si trova nella matrice di carburante e non si sa come funziona quella matrice di carburante, non è possibile apprendere, comprendere, prevedere o capire come si è valutati dal narcisista momento per momento. Ciò significa che sarai svalutato quando non te lo aspetti. Ciò significa che anche se potresti essere dipinto di bianco, potremmo non occuparci di te, e quindi a causa del nostro essenziale bisogno di controllo e di come la tua attività viene vista come una minaccia per quel controllo, e delle operazioni della matrice di carburante, questi due fattori fanno sì che tu non possa garantirti alcun risultato con noi, il che significa che non puoi garantirti un relazione intima di successo con noi. Qual’è la natura di quelle relazioni intime che potresti avere con noi?

Quella con cui la maggior parte della gente ha familiarità è essere la fonte primaria intima. Questa è la dinamica di cui parlano molti commentatori. C’è un bombardamento d’amore, la seduzione; c’è la svalutazione, e poi c’è il disimpegno – alcuni lo chiamano scarto – e poi c’è il recupero. Questa è la dinamica di cui tutti coloro che hanno una certa comprensione del narcisismo scrivono sempre, anche se è solo una parte di essa, e qua si torna al motivo per cui alcuni servizi ti forniscono sempre solo una parte del quadro. Pensano che l’unico modo in cui il narcisista opera sia in un contesto intimo romantico. Sbagliato! Quella dinamica in cui tu sei la fonte primaria intima, il che significa che sei il marito, la moglie, la fidanzata, il fidanzato, il convivente, il partner, è quella dove ti verrà dato il periodo d’oro e verrai trattato bene; come minimo il periodo di bronzo, il che significa che vieni trattato bene, ma non è un granché, in ogni caso non vieni trattato male, questo è il punto importante. Quando sei la fonte primaria intima, finirai sempre per essere svalutata come è certo che il sole sorge ad est. Sarai svalutato e ciò significa che non puoi avere una relazione di successo con il narcisista. Quella svalutazione potrebbe essere il venire picchiata, l’essere psicologicamente abusata, potrebbe essere che il narcisista ha tresche dietro le tue spalle di cui tu non sei a conoscenza, ma in ogni caso ti vieni sempre svalutato e trattato male. Il narcisista può diventare emotivamente assente, potresti non essere supportato, potresti essere abusato finanziariamente, potresti essere isolato da amici e parenti, ti sarà familiare dalle tue esperienze e dal mio lavoro sulle manipolazioni e l’armamentario del diavolo in termini di come svalutiamo, ma tu come fonte primaria verrai sempre, sempre, sempre svalutata, ed è per questo che se diventi la fonte primaria intima, sarà meraviglioso e poi ci sarà l’inferno, come succede sempre, perciò non potrà mai avere successo. Ma ci sono altre alternative a quella posizione? Si ci sono. C’è la Fonte Secondaria Intima, del tipo da Scaffale o della varietà Piccolo Sporco Segreto.

Affrontiamo la Fonte Secondaria Intima da Scaffale. Questa è la persona che è il trombamico, l’amico di riserva, l’amante, la persona con cui ha una tresca. Il più delle volte questa persona non subisce un orribile e sostenuta svalutazione come succede con la fonte primaria, invece, ciò che ottiene è un periodo di tempo con il narcisista dove viene ampiamente trattata bene, anzi se è particolarmente fortunata, ed è fortuna, perché di nuovo non c’è nulla che possa fare per controllarlo, può avere una situazione in cui ogni volta che è con il narcisista viene trattata bene. Perchè questo? Perché è dipinta di bianco. È perché, per pura circostanza, non fa nulla che offende il bisogno di controllo del narcisista, quindi non viene svalutata. La fonte secondaria intima se ferisce o sfida il narcisista riceverà quella che è nota come svalutazione correttiva. È simile a una sculacciata, potrebbe esserle urlato contro, potrebbe essere una triangolazione, potrebbe essere il trattamento del silenzio e molte delle manipolazioni che sono simili a quelle subite dalla fonte primaria, ma tendono a non essere così estreme, tendono a non durare così a lungo. È meno probabile che una fonte secondaria arrivi a una svalutazione correttiva, perché semplicemente sta meno con il narcisista rispetto alla fonte primaria. Ciò significa che ha meno opportunità di fare qualcosa che può offendere il narcisista in qualche modo, ferirlo o sfidarlo, quindi la possibilità di una svalutazione correttiva si riduce. Comunque quel rischio rimane, quindi in quel caso c’è ancora una possibilità che tu possa essere svalutato dal narcisista. Potrebbe non essere così brutto come con la fonte primaria, anche se potrebbe esserlo, ma verrai sempre svalutato. Anche se in qualche modo eviti svalutazioni correttive, non avrai una relazione sana. Perché? Perché sarai sempre la seconda scelta, sei, come dice il nome, una fonte secondaria. Quindi verrai preso e riposto, starai in attesa della telefonata, invierai messaggi che non avranno risposta, starai a chiederti dov’è il narcisista, con chi è, potresti sapere che c’è una fonte primaria, potresti sapere che è sposato o che lei ha un fidanzato; e ti starai chiedendo che cosa stanno facendo insieme, perché non ho avuto sue notizie, lo ama ancora, o è la relazione vuota che dice essere. Starai a farti domande, preso, riposto, ad aspettare la chiamata, sempre su richiesta, a completa disposizione e sotto il controllo del narcisista. Questa non è una relazione salutare, non è nel tuo miglior interesse.

E il Piccolo Sporco Segreto? Beh, è anche peggio. Di nuovo, il Piccolo Sporco Segreto può ricevere svalutazioni correttive, può non riceverne; ma in tutto ciò non ha neanche un certo grado di rispetto che ha la IPSS da Scaffale. La IPSS da Scaffale invariabilmente sa qualcosa della vita del narcisista. Incontrerà alcuni dei suoi amici, forse incontrerà alcuni suoi familiari, verrà portata fuori in qualche posto. Magari ottiene un weekend fuori, forse una vacanza per una settimana insieme. Il piccolo sporco segreto è nascosto, tenuto nascosto, e quella persona potrebbe avere svalutazioni correttive e se non le ha, di nuovo si trova in quella situazione di ottenere un’ora ogni tanto con il narcisista, forse un boccone da mangiare e un McDonald’s ai margini della città per un’ora e poi una sveltina sul sedile posteriore della macchina e in un parcheggio, forse in rari casi un pomeriggio in un motel da qualche parte. Non sa molto della vita del narcisista, può sapere che ha una moglie, ma non c’è da parlarne; può trovare davvero difficile persino entrare in contatto con il narcisista, e deve sempre aspettare che il narcisista la contatti. Non ha il permesso di contattarlo. Di nuovo, in questo caso, invariabilmente saranno previste svalutazioni correttive, ma anche se così non fosse, la disposizione generale di esserci come e quando il narcisista vuole, e di venire trattata essenzialmente come quella sveltina sopra il cofano di una macchina sul retro di Walmart è umiliante per quell’apparecchio.

Questi sono i tuoi risultati se sei una fonte intima per un narcisista. Che tu sia la fonte primaria e ottenga il meraviglioso periodo d’oro che poi diventa un inferno, o che tu sia di tipo da scaffale, quindi verrai presa e riposta, sostanzialmente trattata bene, ma con la possibilità di subire svalutazioni correttive se va male, anche se è abbastanza raro per te subire svalutazioni e disimpegno. Ancora di più il Piccolo Sporco Segreto. Tu sei davvero quella persona portata via nella scatola, nascosta nelle profondità della matrice di carburante di un narcisista, a cui non è permesso di interagire con nessuno, a cui non è permesso di avere alcuna interazione con nessun altro nella matrice di carburante, sempre trattata come l’oggetto che sei considerata. Se sei coinvolta intimamente con un narcisista, sarai una di queste tre cose. Ciò vuol dire che è spiacevole in una forma o nell’altra, e non puoi influenzare questo. Non puoi controllare il narcisista, non puoi garantire un risultato, e quindi non importa cosa il tuo pensiero emotivo ti getta in termini di pensare: che è accettabile sopportare questo, che l’80 per cento di esso è buono e il 20 percento di esso è cattivo va bene, che qualcosa è meglio di niente…Quando prendi quelle briciole di conforto dal narcisista, che lui ti ama davvero, ha solo difficoltà ad esprimerlo, che un giorno lascerà la moglie e starà con te, che in qualche modo se continui a provarci, cambierà e potrai tornare a quel periodo d’oro prolungato perché te ne viene dato uno scorcio di volta in volta per un certo periodo.

Il tuo pensiero emotivo ti ingannerà più e più volte con quei commenti, quei pensieri e altre centinaia per cercare di convincerti a rimanere in una relazione intima con un narcisista. Capisci questo. Non potrai mai avere una relazione intima di successo con un narcisista, quindi obbedisci alla prima regola d’oro della libertà “una volta che sai, esci e resta fuori”.

H.G.  TUDOR

Can You Have A Successful Intimate Relationship With A Narcissist?

🆕️ VITA DA SCAFFALE – IL MONDO DELLA FONTE SECONDARIA

190918D Shelf Life – The World of the Secondary Source.jpg

Esistono molti tipi diversi di fonti secondarie. Esistono Fonti Secondarie Non Intime – famiglia, amici, vicini di casa o colleghi. Ci sono le Fonti Secondarie Intime, che includono Il Piccolo Sporco Segreto e La Candidata. Vi sono anche le varietà virtuali.

Cosa hanno in comune tutte queste fonti secondarie?

Lo scaffale.

Ogni fonte secondaria sta sullo scaffale.

Un amico sta sullo scaffale. Il narcisista si accorda per passare la serata nel pub con l’amico, quindi questo Amico NISS viene tolto dallo scaffale, ci si impegna con lui per tre ore e poi viene rimesso sullo scaffale. In tutto ciò, l’Amico NISS è dipinto di bianco e rimane bianco quando torna sullo scaffale.

Un Piccolo Sporco Segreto è sullo scaffale. Il narcisista prende accordi per incontrare il Piccolo Sporco Segreto in un hotel sul lato opposto della città alle 13:00. Il Piccolo Sporco Segreto viene tolto dallo scaffale, portato a letto per un paio d’ore, si fa un’ora di conversazione e poi il narcisista se ne va e mette il Piccolo Sporco Segreto sullo scaffale. In tutto ciò, il Piccolo Sporco Segreto è dipinto di bianco e riesta bianco quando torna sullo scaffale.

Il fratello del narcisista viene chiamato al telefono dal narcisista. Il narcisista e il fratello (una NISS familiare) parlano per un’ora. La NISS Familiare viene tolta dallo scaffale per tutta la durata della conversazione. La conversazione termina e la NISS Familiare torna sullo scaffale. In tutto ciò, la NISS Familiare è dipinta di bianco e esta bianca quando torna sullo scaffale.

La IPSS è sullo scaffale. Il narcisista esce con la IPSS e la prende per portarla a passare un weekend in montagna. La IPSS viene tolta dallo scaffale per la durata del viaggio del fine settimana. Quando finisce, la IPSS torna sullo scaffale. Per tutto il fine settimana la IPSS è dipinta di bianco e resta bianca quando torna sullo scaffale.

La Candidata IPSS è sullo scaffale. Il narcisista fa una capatina per passare la serata con la candidata a guardare la televisione a casa sua. La Candidata IPSS viene tolta dallo scaffale per circa quattro ore e guardano la televisione. Il narcisista se ne va alle 23.00 e la Candidata torna sullo scaffale. Durante la loro televisione a guardare la Candidata IPSS è dipinta di bianco e resta bianca quando torna sullo scaffale.

Ognuno degli apparecchi sopra viene trattato secondo la dinamica da scaffale. Il narcisista esegue un recupero che fa sì che l’apparecchio esca dallo scaffale. Sta fuori dallo scaffale per la durata del sesso, per vedere la televisione, per il fine settimana e così via e quando termina l’atto o l’occasione pertinenti, l’apparecchio torna sullo scaffale. Il tempo fuori dallo scaffale e / o i periodi in cui sta sullo scaffale varieranno a seconda del tipo di apparecchio da scaffale coinvolto, della costituzione della matrice di carburante del narcisista e naturalmente dal fatto che ci siano Attivatori di Recupero e, in tal caso, se i Criteri di Esecuzione di Recupero sono soddisfatti. Questi fattori si uniscono per governare la frequenza, la natura e la durata dell’interazione da scaffale tra l’apparecchio pertinente e il narcisista.

Un errore comune è considerare il fatto di essere posto sullo scaffale come un atto di svalutazione.

Non lo è.

Quando vieni posto sullo scaffale da un narcisista significa che al momento il narcisista non ha bisogno di te. L’atto di metterti sullo scaffale è di per sé un atto neutrale. Ovviamente, dal momento che vediamo sempre gli apparecchi come neri o bianchi, verrai posto sullo scaffale come bianco (che è più comune) o posto sullo scaffale come nero (meno comune).

Tuttavia, come conseguenza del tuo pensiero emotivo, sei portato a credere di aver fatto qualcosa di sbagliato quando sei stato messo sullo scaffale. Ovviamente il tuo pensiero emotivo vuole convincerti a pensarlo perché se credi di aver fatto qualcosa di sbagliato, continuerai a impegnarti con il narcisista (e quindi a nutrire la tua dipendenza) facendo cose come

• Cercare di passare del tempo con il narcisista chiamando dove il narcisista vive, lavora o ha la sua vita sociale,
• Mandare un messaggio al narcisista
• Telefonare al narcisista
• Mandare email al narcisista
• Pubblicare cose sul narcisista sui social media
• Parlare del narcisista con altre persone
• Pensare al narcisista e alla tua situazione con il narcisista

Tutte queste cose (e altri esempi a parte) nutrono la tua dipendenza e aumentano il tuo pensiero emotivo. Il tuo pensiero emotivo vuole che tu creda di aver fatto qualcosa di sbagliato ad essere messo sullo scaffale in modo da poter fare alcune o tutte le cose di cui sopra.

Considera questo: quando ti incontri con un amico (che non è un narcisista) e trascorri una serata al cinema, dopo vi dividete e forse non comunicherete l’uno con l’altro per un paio di settimane, forse anche di più. Questo ti disturba? No. Perché no? Perché sai che questa è la natura della vostra amicizia? Sì. Perché sai di non aver fatto nulla di male? Sì. Perché sai che vi incontrerete di nuovo ad un certo punto? Sì. Perché sei in grado di pensare in questi termini e non preoccuparti? È perché tutti e tre questi punti sono logici. Sei in grado di accedere alla tua logica perché c’è un’assenza di pensiero emotivo, perché non stai interagendo con un narcisista. La logica prevale.

La tua amicizia con il non-narcisista funziona in modo simile alla dinamica da scaffale, ma non ti porta a turbarti, preoccuparti, ficcare il naso, agitarti e spiare. Questo perché sei in grado di applicare la logica.

Ptresti affermare che quando il narcisista se ne va dopo aver trascorso la serata con te, a quel punto non hai alcuna preoccupazione ingiustificata. Forse, ma molti di voi avranno pensieri come

• Quando lo vedrò di nuovo
• Vedrà qualcun altro adesso? Chi?
• Vorrei che restasse più a lungo
• Sta tornando da sua moglie, vorrei essere lei
• Se n’è andato mezz’ora prima rispetto a ciò che aveva detto, l’ho fatto arrabbiare?

Sei stato messo sullo scaffale e dipinto di bianco, non c’è alcuna prova che suggerisca che vi sia qualche problema, ma ti ritrovi ad essere preoccupato.

Ti ritrovi mai ad avere pensieri del genere riguardo ai non narcisisti? No. Perché? La logica prevale per l’assenza del pensiero emotivo. Laddove vieni lasciato a fare pensieri simili a quelli precedenti, è perché il tuo pensiero emotivo si sta impossessando del tuo tratto di cercatore di verità, del tuo tratto di onestà, del tuo tratto di decenza, del tuo tratto di devoto d’amore e di altri al fine di farti impegnare ulteriormente (in qualche modo) con il narcisista e quindi nutrire quella dipendenza.

Naturalmente ci sono casi in cui esistono prove concrete che destano preoccupazione. Ad esempio, il narcisista continuava a parlare di sua moglie e che non avrebbe dovuto passare del tempo con te. Questa è triangolazione e tu sei dipinto di nero quando ti trovi a ricevere tali commenti, a titolo di Svalutazione Correttiva. Avrai fatto o detto qualcosa (o non hai detto o fatto qualcosa) che equivale a Carburante di Sfida o Ferite e quindi ti troverai di fronte a questa Svalutazione Correttiva che consiste nell’imporre il controllo su di te.

Quando vieni messo sullo scaffale dalla nostra specie, devi affrontare tre problemi:

• Quando vieni messo sullo scaffale e sei dipinto di bianco, stai ovviamente godendo di un periodo d’oro di trattamento da parte del narcisista. Tu ne vuoi di più di quel periodo d’oro perché il tuo pensiero emotivo (che vuole che tu nutra la tua dipendenza) fa sì che tu voglia impegnarti ulteriormente con il narcisista, invece di aspettare (come faresti con un non-narcisista);
• Quando vieni messo sullo scaffale e sei dipinto di bianco, soffri sempre di un senso di incertezza e disagio, perché sei irretito da un narcisista e questo è ciò che noi istintivamente causiamo. Il tuo pensiero emotivo (già accentuato dalle tue continue interazioni con il narcisista) interferisce con la logica, così anche quando non ci sono prove concrete di un problema, ti trovi in ​​uno stato di preoccupazione, a chiederti quando vedrai il narcisista, a chiederti che cosa sta facendo il narcisista, se il narcisista vede qualcun altro ecc .; e
• Quando vieni messo sullo scaffale e sei dipinto di nero, riconosci che qualcosa non va. Il narcisista potrebbe aver litigato con te, averti accusato di aver fatto qualcosa che non hai fatto, esser stato seduto e col broncio, aver parlato di qualcun altro, aver espresso dubbi sulla relazione, aver criticato qualcosa che hai fatto. Spinto dal tuo pensiero emotivo, non riesci a riconoscere che si tratta di una manipolazione e scrollartela di dosso con “Beh lui è un narcisista, quindi si sta comportando per quello che è” invece ti trovi turbato da ciò che è accaduto, preoccupato che il rapporto stia naufragando o anche che sia finito, e quindi sei spinto a cercare un ulteriore coinvolgimento con il narcisista, che naturalmente è tutto per nutrire la tua dipendenza.

Queste tre questioni si presentano sempre prima o poi quando si è un apparecchio da scaffale di un narcisista. Queste tre questioni sono assenti quando si è coinvolti in qualche forma di relazione con un non-narcisista. Non si ha lo stesso livello di eccitazione, lo stesso livello di disagio, lo stesso livello di sofferenza, lo stesso livello di sentirsi sul chi va là di quando ti trovi nella situazione da scaffale con un narcisista. Questo perché quando il coinvolgimento è con un non -narcisista, il tuo pensiero emotivo non è al lavoro per ingannarti.

Se sei amico di un non-narcisista, non vedi l’ora di vederlo la prossima volta, ma non vieni lasciato a rimuginare sull’interazione, sentendo uno strano senso di disagio e a chiederti se tutto va bene e quando potresti rivedervi. No, vai avanti con la tua vita e contatti l’amico non-narcisista giorni o settimane dopo e prendete accordi per incontrarvi di nuovo, o viceversa.

Se sei agli inizi di una relazione romantica con un non-narcisista, sei contento e anzi desideroso di vedervi, ma andate avanti con le vostre vite tra un incontro e l’altro e la relazione si evolve a un ritmo costante. Molti di voi che leggono non avranno mai vissuto questa tempistica di evoluzione in una relazione romantica perché hanno sempre e solo sperimentato l’inebriante estasi dell’intenso bombardamento d’amore da parte di un narcisista. Quelle sensazioni forti ed eccitanti che ti fanno pensare ripetutamente all’altra persona, aspettare il suono di un messaggio da parte di quella persona, sognare ad occhi aperti quello che sta facendo, riflettere sul vostro ultimo incontro e ciò inavvertitamente ci permette di pervadere ogni aspetto della tua vita da sveglio (e talvolta di quella dormiente). Tutto nasce perché vieni sedotto da un narcisista.

Di conseguenza, quando stai sperimentando la vita sullo scaffale con un narcisista, il tuo pensiero emotivo oscura ripetutamente la logica e ti spinge a provare sentimenti allo scopo di farti impegnare ulteriormente con il narcisista. Ripensandoci, anche quando eri sullo scaffale e stavi sperimentando quello che sei arrivato a realizzare che era il periodo d’oro, ti sentivi davvero al sicuro e a tuo agio. Se sei onesto, ti renderai conto che non era così: volevi sempre di più, ti facevi domande, meditavi e alla fine controllavi. La conseguenza del pensiero emotivo ti induce inevitabilmente a mantenere il contatto con il narcisista chiamando, telefonando e inviando messaggi. Questi sono Attivatori di Recupero quando entri nella sfera di influenza del narcisista e se ricevi una risposta è un recupero, perché i Criteri di Esecuzione di Recupero sono soddisfatti.

Normalmente non contatteresti un amico non narcisista, un familiare, un collega o un interesse romantico allo stesso modo perché non c’è una dipendenza da nutrire. Laddove sei sullo scaffale con un narcisista, continui ad entrarci in contatto e questo si traduce in una varietà di risultati: –

1. Il narcisista ti toglie di nuovo dallo scaffale quando sei dipinto di bianco, i Criteri di Esecuzione di Recupero sono soddisfatti perciò ottieni una conversazione di due ore al telefono o una serata a cena o un pomeriggio in campagna o una rapida sveltina sul sedile posteriore dell’auto nei pressi del retro dell’Obiettivo – poi vieni rimesso sullo scaffale, oppure
2. Il narcisista ti getta Briciole di Comfort. Sei dipinto di bianco ma il narcisista non ha bisogno di recuperarti e quindi non lo fa. Non sei dipinto di nero (anche se le vittime di solito confondono le briciole di comfort come segno di essere in svalutazione), invece il narcisista non vuole “giocare” con te (perché lui o lei sta giocando con altri nella matrice del carburante) e quindi rimani sullo scaffale. Se continui a “infastidire” il narcisista perché in pratica ti recuperi sarai poi dipinto di nero e ignorato, vale a dire che riceverai un trattamento del silenzio o potresti essere sgridato con una telefonata concisa, un’e-mail o un messaggio – entrambe sono Svalutazioni Correttive. Si tratta di “bacchettate sulle mani” temporanee progettate per farti stare tranquillo e consentire al narcisista di interagire con gli altri nella matrice del carburante. Se ti adegui, il tuo essere dipinto di nero in breve diventerà di nuovo bianco (poiché si tratta di una situazione temporanea). Ma se rifiuti questa affermazione di controllo, resti dipinto di nero e continuerai a essere ignorato (o inizierai a essere ignorato). Insisti ulteriormente e puoi causare disimpegno, oppure
3. Il narcisista ti ha dipinto di nero mentre eri posto sullo scaffale e riceverai un’ulteriore Svalutazione Correttiva attraverso un recupero maligno come conseguenza del tuo attivatore di recupero. Il narcisista ti ha dipinto di nero, ti ha messo sullo scaffale, ma tu continui a “infastidire” il narcisista, così ricevi ulteriori Svalutazioni Correttive. Se ti adegui, resterai sullo scaffale e col tempo il tuo stato di nero diventerà di nuovo bianco. Continua a rifiutare questa affermazione di controllo e riceverai ulteriori Svalutazioni Correttive che potrebbero poi culminare nel disimpegno.

Questa è la vita sullo scaffale. La sensazione di disagio sempre presente e sempre soggetta al nostro controllo.

H.G. TUDOR

Shelf Life – The World of the Secondary Source