📑 SABBIE MOBILI

78262144_118459952957754_1720008538031390720_n.jpgTi senti come se stessi tentando di far fronte ad un avversario che sembra sempre un passo avanti a te. È come provare a legare del vapore o fermare la marea dall’avanzare e inghiottire il tuo castello di sabbia. Non importa ciò che fai, sembriamo sempre avere una modo per dimenarci e liberarci, andarcene e andare avanti come se niente fosse. È come provare a combattere una battaglia con una spada arrugginita e graffiata e con una mano legata dietro la schiena. È come in quei sogni in cui provi a correre ma scopri che non ti puoi muovere. Provi ad urlare ma non ti esce nessun suono dalla gola. Ogni mossa che fai sembra essere stata anticipata. Tu giochi un full a poker e io produco una scala reale, ma da dove è apparso quel re in più? Ho sempre un asso nella manica. Dai la caccia alla fine dell’arcobaleno ma quello continua sempre a spostarsi, giusto un pochino più avanti. Ci sei vicinissimo, ti avvicini al tuo obiettivo e poi si sposta ancora. Pensi di essere diventato un esperto delle regole e poi ne introduciamo una nuova che fa comodo ai nostri scopi.

L’altra settimana ci siamo complimentati per il pasticcio di manzo che hai fatto. Le nostre lodi erano affettuose e c’è stata una pausa deliziosa nel trattamento altrimenti spiacevole che stavi ricevendo. Hai deciso di giocare nuovamente questa mano vincente e orgogliosamente l’hai piazzato al centro del tavolo solo per incontrare un sospiro e gli occhi al cielo.

“Qual è il problema? Adoravi il pasticcio di manzo che ho fatto la scorsa settimana.”

“Non voglio mangiare pasticcio di manzo.”

“Perché, cosa non va?”

“Perché mai deve esserci sempre qualcosa che non va. Non voglio il pasticcio di manzo.”

“Ma lo volevi la scorsa settimana?”

“Quello era allora e questo è adesso.”

Spunto ferocemente soppresso e fatto precipitare dal tavolo lasciandoti nella confusione e nella rabbia. Non fai di nuovo il pasticcio di manzo solamente per ricevere poi un rimprovero la settimana successiva.

“Che è successo al pasticcio di manzo? Perché hai smesso di farlo quando sai che è il mio preferito?”

Ti metti in tiro e vieni chiamata zoccola. Ti vesti meno elegante del solito e ricevi un rimprovero per il fatto che non ti impegni. Provi a coccolarci a letto di notte e ricevi una gomitata perché ci stai scaldando troppo. Due ore dopo ti svegliamo e ti chiediamo perché hai smesso di abbracciarci. Ti diciamo che saremo lì alle sette e compariamo alle nove. Ti è proibito farci domande su questo. Non ne hai diritto. Noi facciamo ciò che ci va. Ci compri un regalo costoso per il compleanno e ti viene detto che non è bello come quello dell’anno scorso. L’anno successivo fai davvero le cose in grande per sentirti dire che hai speso troppo e che volevamo solo qualcosa di semplice. Ridecori la casa e scegli un marrone cioccolato scuro. Dichiariamo che hai sbagliato tonalità ed indichiamo un colore che non sembra diverso. Non lasceremo perdere finché lo cambi. Una volta applicato appare identico. Affermeremo di voler andare fuori a cena e ti prepari solo per poi vedere che abbiamo deciso che invece sarebbe meglio stare a casa e vedere la partita.

Indipendentemente da ciò che fai è sempre sbagliato, mai corretto, mai abbastanza buono e una scelta erronea. Non importa quante volte tu abbia chiesto cosa vogliamo, farai comunque la scelta sbagliata. Ci suggerisci di farlo per conto nostro e vieni accusato di mancanza di interesse. Confermi che te ne occuperai e allora sei un maniaco del controllo che non ci concede nemmeno di respirare. Qualunque cosa tu decida di fare o dire troveremo il modo di rigirare la frittata a nostro comodo. La nostra logica ti sembra totalmente distorta ma per noi ha perfettamente senso perché l’unica logica a cui aderiamo è quella per cui qualunque cosa che diciamo è giusta, perfino quando mostriamo assoluta ipocrisia o ci contraddiciamo da soli. Possiamo allontanare qualsiasi contraddizione che ci indichi e se in qualche modo ci metti all’angolo allora semplicemente ti accuseremo di assillarci, cambieremo argomento o andremo via. Nelle nostre menti vinciamo ogni singola volta.

Ti mettiamo da parte dicendoti che ti sei lasciata andare e non possiamo stare con te. Ci vedi la settimana successiva e siamo con qualcuna meno attraente di te, più in carne e che ha un lavoro meno prestigioso del tuo. Non riesci a capire perché ti abbiamo lasciato scegliendo lei al tuo posto, specialmente dopo quello che avevamo detto. Rimani a bocca aperta e scuoti la testa. A nostro parere abbiamo vinto ancora perché abbiamo acquistato qualcuno di nuovo il cui carburante è migliore di qualsiasi cosa tu abbia mai fornito e in aggiunta siamo arrivati a te, così versi carburante negativo. Se al suo posto fossimo apparsi improvvisamente con una super modella potresti parlare di un piccolo livello di conforto nel pensare che non avresti potuto competere con questa persona ma non permetterti di pensare di esserti assicurata qualche tipo di piccola vittoria. Nelle nostre menti questo ribadisce solamente che avevamo ragione a lasciarti e fare uno scambio.

Ci trovi a letto con qualcuno. Non è colpa nostra. Se ci avessi amato nel modo giusto non avremmo dovuto fare una scappatella. Ci mostri completo amore e devozione e nessuno potrebbe mai accusarti di sottovalutarci in camera da letto. Ti accusiamo di avere un impulso sessuale troppo elevato perché dovresti metterlo altrove. Se applichi ragione e logica, specialmente verso uno dei nostri fratelli inferiori, allora ignoreranno la forza delle tue parole e piuttosto ti accuseranno di provare a sminuirli e confonderli con paroloni raccolti dal dizionario e perché devi sempre trattarli con condiscendenza con frasi e parole simili. Qualunque cosa tu scelga, qualunque cosa tu decida, qualunque cosa tu faccia sarà sempre sbagliata e qualunque cosa facciamo noi sarà sempre giusta. Accusaci quanto vuoi di essere distorti, illogici e difficili e te lo ributteremo in faccia sottolineando di come ti impicci sempre e devi sempre essere migliore di noi. Il nero diventa bianco e poi giallo. Niente ha senso con noi ma è perché ha completamente senso per noi. Il nostro approccio è per ottenere carburante e questo significa che possiamo e dobbiamo farlo attraverso ogni mezzo perfino se così non quadra quando viene osservato dal tuo punto di vista. Questo approccio distorto e tirato ci permette di ottenere i nostri scopi, ti confondiamo e ti disorientiamo, ti irritiamo e ti facciamo arrabbiare, ti controlliamo e ogni singola volta sappiamo di esserci riusciti. Come il più delirante Ministro della Propaganda rivendichiamo di averti sconfitto anche se i tuoi carri armati passano sullo sfondo. Vediamo solo ciò che vogliamo vedere e siamo impermeabili a tutte le tue ragioni. Non accetteremo mai ciò che ci dici perché non si accorda con ciò che ci siamo prefissati di ottenere e che dobbiamo ottenere. Naturalmente questo non ti fermerà dal provarci. Provi a sconfiggerci mentre sostituiamo le tue frecce con gambi di sedano e la tua spada con una baguette ammuffita. Non ci battiamo mai lealmente. La tua frustrazione, irritazione, e incapacità di comprendere perché facciamo così è ciò che ti mantiene legato a noi e ci permette di continuare a fare ciò che dobbiamo continuare a fare. Estrarre carburante.

Quindi, vai avanti, costruisci quella torre, costruiscila alta con le pietre che aderiscono alle tue credenze e ai tuoi principi, di pietra magnificamente tagliata e levigata, che chiunque ammirerebbe e onorerebbe, ma vediamo come hai costruito quella torre su della sabbia che costantemente si sposta e si modifica. questo è ciò che è essere invischiati con noi.

H.G. TUDOR

Shifting Sands

🎗PERCHÉ IL NARCISISTA TE NE DÀ UNA CALDA E UNA FREDDA? – PARTE DUE ⬅

191102D Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold Part Twoo (WNAAD).jpg

Il comportamento caldo e freddo di un individuo nei confronti di qualcun altro è fonte di perplessità. Perché quella persona un momento è calda e amichevole e poi fredda e distante in un’altra occasione in cui non c’è stato nessun cambiamento (almeno per i’interlocutore)? Perché questa persona si impegna con il’altra e poi fa un saluto brusco e si allontana? Perché sembra che siano in contatto e poi sembra che perdano interesse? Tali mutamenti inspiegabili e distinti nel comportamento sono inevitabilmente una manifestazione del nostro comportamento. Molte volte le persone non riescono a capire perché un partner romantico, un potenziale amante, un amico o un membro della famiglia si comportino così ed è perché non si sono resi conto prima che questa persona è una della nostra specie e in secondo luogo non capiscono come funziona il nostro genere in modo da dare un senso a questo comportamento apparentemente illogico e sconcertante. Come al solito, si basa sulle diverse prospettive della Vittima e del Narcisista (vedi Logica Tossica)

Ho spiegato in precedenza perché questo comportamento caldo e freddo si manifesta tra il narcisista e la Risorsa Primaria Intima (“IPPS”) in Perché il Narcisista te ne dà una Calda e una Fredda. Questo articolo esamina questa manifestazione della dinamica nella relazione tra narcisista e Risorsa Secondaria Intima (“IPSS”), Dirty Secret IPSS (“DSIPSS”) e la Sorgente Secondaria Non Intima (“NISS”).

La Risorsa Secondaria Intima

Questa è una persona con cui il narcisista interagisce sentimentalmente. Potrebbe essere un amico con accordi per la corresponsione di benefici, potrebbe essere una tresca che non porta da nessuna parte, potrebbe essere l’inizio di una relazione romantica che sta portando verso questa persona ad essere incoronata come IPPS. La IPSS ha molte caratteristiche dal momento che molte persone non si rendono conto di essere effettivamente una IPSS. Infatti, la maggior parte di quelli che commentano la dinamica narcisistica si concentrano solo sulla relazione sentimentale tra la nostra tipologia e la IPPS, non riuscendo ad accorgersi, riconoscere e capire che la dinamica romantica copre anche IPSS, DSIPSS e IPTS, ciascuna con significative varianti nel solito ciclo narcisistico che si applica al narcisista e alla IPPS. Per ulteriori informazioni su come stabilire dove potresti inquadrarti, vedi Chi Sono Io per il Narcisista? o consultati con me (cioè con Tudor n.d.t.). Spesso è abbastanza difficile per le persone stabilire dove si collocano nel rapporto con noi e spesso sono sorpresi di aver appreso d essere una IPSS, ma a quel punto tutto ha più senso per loro in termini di comprensione.

Cosa succede quindi quando il darne una calda e una fredda viene fatto con la IPSS?

Durante la seduzione

La IPSS gode di un periodo d’oro dal momento in cui viene scelta e questo continuerà. La seduzione potrebbe far sì che la IPSS diventi IPPS (Candidata IPSS) o rimanere una IPSS per tutto il tempo (IPSS da Scaffale).

La Candidata IPSS durante la seduzione sperimenterà solo un comportamento “freddo” in conseguenza della verifica di questa persona da parte del narcisista per vedere come risponderà nell’ambito dei test istintivi che andranno avanti per permettere che diventi una IPPS. Pertanto, il narcisista potrebbe non richiamare per un’ora. Questo non è un comportamento svalutante e dà l’impressione di essere freddo, ma è puramente un modo spicciolo di mettere alla prova. Il narcisista non ha intenzione di far nulla che rischi di fargli perdere questa preziosa risorsa potenziale.

Se la Candidata IPSS passa l”esame’, diventa IPPS. In caso contrario, diventa una IPSS da Scaffale.

Alcuni obiettivi diventano molto rapidamente IPSS da Scaffale, altri seguono il percorso come candidate IPSS o ottenendo la promozione e diventando IPPS oppure no e quindi restano IPSS da Scaffale.

La IPSS da Scaffale può sperimentare ciò che sembra essere un comportamento “freddo” dal narcisista, ma non è un comportamento svalutante. È solo la conseguenza di essere collocata sullo scaffale e perché il narcisista o è impegnato con una IPPS in un periodo di sollievo o si sta impegnando con una IPSS diversa. Questo comportamento freddo è non sentire il narcisista, non avere risposta ai messaggi, o venire gentilmente rifiutato con promesse di futuri incontri con il narcisista. In sostanza, “ti voglio ancora ma sono occupato altrove al momento, però tornerò, quindi non andare da nessuna parte”.

Quindi, se hai stabilito di essere una IPSS, se il comportamento a freddo è di breve durata, non è una svalutazione ma un test e sei una candidata IPSS. Se il comportamento freddo è più lungo ed è della natura come descritto sopra, allora sei una IPSS da Scaffale e sei stato collocato sullo scaffale.

Ricorda che le IPSS godono di lunghi periodi d’oro (purché vi sia obbedienza) e quindi qualsiasi comportamento a freddo descritto in precedenza non è una svalutazione, ma un test o l’essere posti sullo scaffale.

Svalutazione

La svalutazione è insolita per le IPSS. Abbiamo investito nell’individuo, non facciamo così tanto affidamento sul loro carburante come facciamo con le IPPS, quindi c’è meno motivo di iniziare la svalutazione. In effetti, con la IPSS la svalutazione si presenta più spesso perché la IPSS non è conforme a ciò che vogliamo in contrasto con il suo carburante che diventa stantio.

Vi sono due tipi di svalutazione con una IPSS. La Svalutazione Correttiva e la Svalutazione del Dis-impegno. La prima è quando la IPSS potrebbe insistere per vedere più spesso il narcisista, o potrebbe minacciare di raccontare alla IPPS del narcisista della loro relazione. Ciò sta sfidando l’autorità del narcisista. Non vede la necessità di scaricare la IPSS ma la IPSS deve stare al suo posto. Quindi il narcisista svaluterà te, la IPSS, in qualche modo e farà anche notare i suoi errori alla IPSS. Questa è una distinzione importante del comportamento tra il test o l’essere posto sullo scaffale che si verifica durante il periodo d’oro della seduzione. In quei casi non c’è ingiunzione su cosa dovrebbe fare la IPSS, non le viene detto. Tende solo a non avere notizie del narcisista.

Nella Svalutazione Correttiva in cui il narcisista somministra il freddo, alla IPSS può venir detto

“Mi stai mettendo sotto pressione quando non ne ho bisogno, questo fine settimana devo stare da solo. Ti contatterò a tempo debito. “Segue poi un trattamento del silenzio.

“Mi stai facendo passare da stupido. Devi andare a farti un giro. Non comunicherò con te finché non mi dai spiegazioni e ti scusi. “Segue poi un trattamento del silenzio.

“Come ti permetti di farmi questo. Dopo tutto quello che sto facendo per te, dovresti mostrarmi più rispetto. “La litigata continua fino a quando la IPSS si scusa.

Il narcisista potrebbe ferire la IPSS, dire qualcosa di sgradevole, dire alla IPSS che non può stargli intorno e così via. È più intraprendente, più aggressivo e probabilmente contiene una sorta di diffida da parte del narcisista, rispetto al Test o al Collocamento sullo Scaffale.

L’obiettivo non è quello di allontanare la IPSS ma piuttosto di attingere carburante e rimetterti in riga. Una volta fatto, il periodo d’oro per la IPSS continua.

Nella Svalutazione del Dis-Impegno, il comportamento sgradevole, la somministrazione del freddo sarà più aggressiva e durerà più a lungo. Quindi, mentre con la Correttiva sarà una breve esplosione acuta con alcune indicazioni – “Sono stufo e stanco delle tue richieste, non so perché mi preoccupo davvero di te. Non chiamarmi più per oggi.” Con la svalutazione del Dis-Impegno questo andrà avanti più a lungo (anche se non si avvicina per nulla alla svalutazione della IPPS) e poi seguirà il disimpegno che includerà il blocco della IPSS piuttosto che lasciare aperti alcuni canali.

In sintesi ciò che sembra essere un comportamento freddo con una IPSS significa quanto segue

1. Breve, privo di veleno, di solito di natura passiva – Test della candidata IPSS durante il periodo d’oro. Fatto per attingere carburante ma principalmente per verificare se la IPSS dovrebbe diventare IPPS;
2. Più lungo, privo di veleno, di solito di natura passiva, ricevere risposte ma senza impegno o facendo riferimento a un contatto futuro – Posizionamento sullo scaffale durante il periodo d’oro. Fatto per consentire al narcisista di concentrarsi su altre risorse mantenendo la IPSS al suo posto per usarla in futuro;
3. Breve, può essere passivo o aggressivo, con comportamento prescrittivo – Svalutazione Correttiva. Fatta per attingere carburante e rimettere Ia IPSS in riga e tenerla sotto controllo
4. Più lungo, ma non esteso, può essere passivo o aggressivo, nessun comportamento prescrittivo, segue il taglio delle linee di comunicazione – Dis – Impegno. Fatto per attingere carburante, per punire la IPSS per la non obbedienza e quindi rimuoverla perché è considerata sleale.

La IPSS Sporco Segreto

Per un promemoria sui punti chiave di questa IPSS, vedi Piccolo Sporco Segreto

Come si manifesta il narcisista che somministra caldo e freddo nella dinamica con la IPSS Piccolo Sporco Segreto?

Seduzione

Durante il periodo d’oro il narcisista non somministrerà il freddo per un breve periodo di tempo con la IPSS Piccolo Sporco Segreto. La natura della dinamica è un legame breve e frequente e quindi se c’è la possibilità di prendere un drink insieme per mezz’ora o un brivido nei boschi, sarà presa. Se il narcisista non può venire all’incontro lo spiegherà e quindi si metterà in contatto molto presto per organizzare un’altra occasione per incontrarsi.

Di conseguenza, quando vi è una somministrazione di freddo da parte del narcisista durante il periodo d’oro, sarà per un periodo prolungato e questo significa che la IPSS Piccolo Sporco Segreto è stata posta sullo scaffale. Questo si manifesterà con una chiara spiegazione che il narcisista non può incontrare – per esempio, se sta andando in vacanza con la IPPS e dirà alla IPSS Piccolo Sporco Segreto che è per questo motivo.

È raro che una IPSS Piccolo Sporco Segreto venga posta sullo scaffale, tende invece ad essere presa regolarmente ma per brevi periodi di tempo.

Svalutazione

Ancora una volta, la svalutazione di una IPSS Piccolo Sporco Segreto è infrequente e di solito è perché la IPSS Piccolo Sporco Segreto non riesce a obbedire e fare ciò che vuole il narcisista.

Analogamente alla IPSS, la IPSS Piccolo Sporco Segreto dovrà affrontare sia la Svalutazione Correttiva che quella di Dis-Impegno nel modo sopra descritto.

Se alla IPSS Piccolo Sporco Segreto viene somministrato freddo dal narcisista, allora è molto più probabile che ciò sia segno di svalutazione e poi disimpegno. Il Test non avviene con la IPSS Piccolo Sporco Segreto e la collocazione sullo scaffale è molto più rara. La svalutazione correttiva sarà ovvia perché il narcisista emetterà un’ingiunzione prescrittiva dicendo alla IPSS Piccolo Sporco Segreto come dovrebbe “adattarsi”. Di conseguenza, se scopri che il narcisista non risponde alle tue chiamate, ti sta ignorando, non sta facendo progetti per incontrarti, non si presenta e non offre alcuna spiegazione e riconosci che sei una IPSS Piccolo Sporco Segreto, allora significa che stai sperimentando lo svalutazione del dis-impegno e il disimpegno non è molto lontano.

Se la IPSS Piccolo Sporco Segreto non ha notizie del narcisista per un po ‘di tempo, senza alcuna spiegazione, allora il narcisista si è disimpegnato da lei.

In sintesi per la IPSS Piccolo Sporco Segreto:-

1. Nessun test ha luogo come nel caso della IPSS;
2. Il Collocamento sullo Scaffale è raro – il comportamento freddo avrà una spiegazione annessa e le promesse di un incontro futuro che mostrano che viene collocata sullo scaffale;
3. La Svalutazione Correttiva si verifica – il narcisista diventerà più freddo, più probabilmente sarà aggressivo nel comportamento e stabilirà un obiettivo desiderato;
4. Svalutazione del Disimpegno – il caso più probabile che si verifica quando un narcisista somministra freddo alla IPSS Piccolo Sporco Segreto.

Risorsa Secondaria Non Intima (“NISS”)

Questa categoria di fonti secondarie comprende amici, colleghi e famiglia.
Periodo D’Oro della Seduzione
Non c’è seduzione di una NISS familiare. Sono già installate per motivi di connessione familiare, ma da quel momento in poi godranno di un periodo d’oro. Una NISS familiare, da questa posizione radicata, può essere messa alla prova dal narcisista con la prospettiva di nominare quella persona come Luogotenente, ma è raro. La connessione familiare è considerata sufficientemente forte nella maggior parte dei casi per generare dipendenza in quella risorsa come Luogotenente.

È anche raro che ci sia un Test del collega o amico NISS perché non è considerato necessario data la loro minore importanza nella matrice di carburante. Se ciò avvenisse potrebbe essere perché quella persona viene designata per essere nominata Luogotenente e in tali casi qualsiasi somministrazione di freddo sarà a breve termine per vedere se il socio o collega NISS si avvicina al narcisista per scoprire cosa c’è che non va, ecc. per testare la loro lealtà.

Svalutazione

Qualsiasi somministrazione di freddo che si verifica e che è associato ad una sorta di ingiunzione prescrittiva sarà la svalutazione correttiva applicata alle NISS familiari, sociali e colleghi. La somministrazione di freddo sarà breve, tuttavia, giacché una persona che non si accorda con i desideri del narcisista può essere facilmente disimpegnata e sostituita. In effetti, i colleghi, i NISS familiari e sociali sono ampiamente sacrificabili rispetto alla IPSS.

Se ia NISS non risponde alla svalutazione correttiva, allora potrebbe non esserci neppure una svalutazione del dis-impegno e il dis-impegno seguirà rapidamente. In un certo senso, le Svalutazioni Correttive e quelle del Dis-Impegno sono la stessa cosa quando si parla di NISS. A meno che la NISS sia stata particolarmente infida e quindi debba essere punita con una svalutazione più lunga, solitamente avviene che una svalutazione correttiva fallita comporterà il dis-impegno e la sostituzione della NISS.

Di conseguenza, quando il narcisista somministra caldo e freddo con risorse secondarie, è effettivamente il caso che la somministrazione del caldo debba essere considerata come la posizione predefinita perché queste risorse sono più facili da sedurre e godono di periodi d’oro più lunghi. Quando si verifica la somministrazione del freddo sarà per carburante (utilizzando le tecniche di contrasto menzionate nella prima parte di questa serie) ma anche per Test, Scaffale, Svalutazione Correttiva o ai fini di una Svalutazione del Dis-Impegno.

H.G. TUDOR

Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold – Part 2

🎗PERCHÉ IL NARCISISTA TE NE DÀ UNA CALDA E UNA FREDDA? PARTE UNO ➡

191102D Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold Part One (WNAAD).jpg

“Non capisco, un minuto è tutto sorrisi e coccole e quello dopo si comporta come se non mi conoscesse.”

“Non so cosa sta succedendo. All’inizio della settimana voleva uscire con me e ora quando chiamo per prendere accordi non sembra interessato. “

“Era di cattivo umore e poi improvvisamente è stato davvero gentile con me e non ho idea del perché.”

Sensazioni familiari? Con ogni probabilità lo sono quando hai a che fare con la nostra tipologia. Perché succede che un momento tutto è meraviglioso e quello dopo tutto va storto? Perché ci sono periodi di euforia e poi periodi di erosione? Perché siamo così incoerenti nel modo in cui ci comportiamo con te? Iniziamo con la Risorsa Primaria Intima, il destinatario più comune di questo comportamento.

La Risorsa Primaria Intima (“IPPS”)

Che tu sia nostra moglie, fidanzato, partner o amante, la IPPS si troverà soggetta a questo comportamento vacillante.

Il Periodo D’Oro della Seduzione

Una volta che sei stato installato come fonte primaria, conformandoti alla tua seduzione come partner intimo fonte secondaria, raccogli i frutti di essere la nostra fonte primaria di carburante, la pupilla dei nostri occhi e la luce della nostra vita. Ci sarà solo il calore della passione costruita, il calore della cura apparente e il fuoco del desiderio inventato durante questo periodo.

Durante questo periodo d’oro la nostra furia (che cova sotto) è effettivamente limitata e quindi non si manifesta. Questo “limite” si verifica per due motivi. Il primo è che ci fornisci carburante positivo e quindi se ti è capitato di criticarci, siamo in grado di ignorarlo perché (a) siamo stati ben alimentati in modo positivo e (b) ti consideriamo come ‘bianco’; sei meraviglioso e la nostra mente è impostata in modo tale che la critica non ha lo stesso effetto. In secondo luogo, anche se abbiamo iniziato a reagire alle tue critiche, esercitiamo il controllo perché non vogliamo perderti in questo frangente e vogliamo che continui a fluire carburante positivo (non vogliamo il tuo carburante negativo in questa fase). C’è anche il fatto che è altamente improbabile che tu ci muova critiche a causa del modo in cui ti stai ponendo con noi durante questo periodo d’oro.

Di conseguenza, è estremamente raro vedere che diamo una calda e una fredda durante la seduzione per questi motivi. Potresti imbatterti in una reazione da parte di un Narcisista Inferiore che viene criticato all’inizio del periodo d’oro, che non è capace di esercitare un controllo sufficiente e di conseguenza sbotta, ma è estremamente raro.

Il Periodo di Svalutazione

È qua che inizia l’alternanza tra caldo e freddo e ci sono una varietà di ragioni per cui questo accade.

La prima si verifica al Momento ed avviene in conseguenza dell’accensione della furia. Se tu dici (o più probabilmente) fai qualcosa che è percepito da noi come critica, questo ci ferisce. Tieni presente che potrebbe non sembrare una critica dal tuo punto di vista, anzi, di solito ti sfugge completamente il motivo per cui abbiamo reagito come abbiamo fatto. Il darti caldo e freddo che si verifica al Momento è naturalmente colpa tua.

Qualunque cosa tu abbia detto o fatto, è stata percepita come una critica. Questo ci ferisce e il nostro meccanismo di autodifesa è la furia ribollente, che è sempre presente, da innescare. Ciò accade più spesso con narcisisti Inferiore e di Medio Rango perché questi membri dei nostri confratelli non sono in grado di controllare la loro furia con la stessa abilità e disciplina dei Superiori.

Questa furia innescata può manifestarsi come furia accesa mentre sbottiamo e ti chiamiamo di tutti i nomi, rompiamo le cose, sbattiamo le porte, ti colpiamo e cose del genere. Di conseguenza, tutto stava andando bene, tu susciti una critica e la nostra rabbia vulcanica esplode mentre la situazione si fa surriscaldata. In alternativa, questa furia innescata emerge come una furia fredda per cui sei soggetto a un’occhiataccia funesta, ad essere trattato con freddezza e sottoposto a trattamenti del silenzio. Quindi la situazione diventa fredda come il ghiaccio.

In un batter d’occhio, hai ribaltato la situazione con le tue critiche. La nostra reazione è basata sull’autodifesa. Dato che sei nel periodo di svalutazione, il “tappo” sulla nostra furia che esisteva durante il periodo di seduzione è stato rimosso. Di conseguenza, è solo questione di tempo prima che tu faccia o dica qualcosa che accende la nostra furia e, boom, reagiamo. Un minuto prima ci stiamo godendo un film in famiglia e quello dopo abbiamo gettato i popcorn attraverso la stanza e ti stiamo fissando dalla nostra poltrona.

Il motivo per cui la furia si accende è di provocare una reazione intensa, in modo che tu reagisca e ci fornisca carburante (o che lo facciano altre persone che assistono all’esplosione). Di solito, la furia accesa è diretta verso la persona che ha causato le critiche passando alla punizione e alla necessità di farle fare ammenda per la sua trasgressione. Insultandoti, picchiandoti, sputandoti, spingendoti, fissandoti, sedendoci e tenendo il broncio puntiamo a suscitare una risposta emotiva da parte tua. Questo ci fornisce il carburante. Una volta che ci fornisci carburante, la ferita che hai causato viene sanata e la nostra furia accesa diminuisce. Di conseguenza, andiamo avanti come se nulla fosse accaduto. Pertanto, nel giro di pochi minuti passiamo dalla calma all’ira e poi di nuovo alla calma. Te ne abbiamo data una calda e una fredda e naturalmente deve essere colpa tua perché non abbiamo mai colpa nelle nostre menti.

Questo è il modo in cui diamo caldo e freddo in un istante e mentre teoricamente ciò potrebbe accadere in qualsiasi fase del ciclo narcisistico accade più con la IPPS durante la svalutazione.

Inoltre te ne diamo una calda e una fredda per un periodo prolungato a causa della necessità di contrasto. La terza legge di Isaac Newton ha dichiarato

“Per ogni azione, c’è una reazione uguale e contraria”.

Mentre questo era riferito al campo della fisica, si applica in ugual misura alla dinamica narcisistica. Dobbiamo creare contrasto per ottenere il carburante più potente. Se scaviamo un fossato che è profondo tre metri e ti ci spingiamo dentro, probabilmente ti farai male mentre cadi nel fosso. Se costruiamo una torre alta trenta piedi accanto alla fossa e ti spingiamo dalla cima della torre, fai una caduta di quaranta piedi e soffrirai molto a causa di questo contrasto più forte.

Quando ti seduciamo, stiamo svalutando qualcun altro.

Quando ti svalutiamo, stiamo seducendo qualcun altro.

Quando ti concediamo un periodo di tregua durante la svalutazione è perché ci siamo rivoltati contro qualcun altro e ti vediamo di nuovo come “bianco”.

Quando iniziamo a svalutarti di nuovo è perché stiamo assaporando la ripresa della seduzione dell’altro o forse stiamo cominciando una nuova seduzione con un nuovo apparecchio.

Si tratta di creare quel contrasto.

Se ci sono momenti in cui siamo entrati in casa e iniziamo a rimproverarti dal momento in cui arriviamo, non riesci nemmeno a capire cosa puoi aver fatto per provocare questo. L’atto di sminuire è iniziato nel momento in cui abbiamo attraversato la porta. Quello che è successo è che siamo stati con qualcun altro (non necessariamente in modo intimo, potrebbe essere stata una Risorsa Secondaria Non Intima, un amico) e avendo guadagnato il loro carburante positivo, ci fa venire in mente il motivo per cui ti stiamo svalutando. Questo ci obbliga a continuare a considerarti “nero”, quindi siamo sgradevoli con te non appena ci compari davanti e continuiamo così finché la tua risposta emotiva non ci alimenta poi ci fermiamo.

Se stiamo guidando e tagliamo la strada a un altro conducente, che poi si accosta di fianco a noi, imprechiamo contro di lui e minacciamo di uscire dalla macchina e premere sulla sua trachea fino a quando non rantola, otteniamo carburante negativo dalla risposta spaventata o arrabbiata dell’altro guidatore. Possiamo quindi rivolgerci a te (anche durante la svalutazione) e sorridere e baciarti sulla guancia, per goderci la tua risposta positiva contrasta con quella negativa che abbiamo appena ottenuto.

Di conseguenza, quando stiamo seducendo qualcun altro, lo vediamo “bianco” e quindi tu sei “nero” perché abbiamo bisogno del contrasto tra voi due. La IPSS che stiamo seducendo è vista come meravigliosa (e tanto più perché ti disprezziamo) e tu come IPPS vieni visto come pessimo (e tanto più perché adoriamo la IPSS). Il contrasto rende il carburante da entrambe le fonti il più potente possibile.

Se decidiamo di darti un Periodo di Tregua, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che una NISS è stata sleale e l’abbiamo svalutata, quindi consideriamo la tua lealtà accanita come una cosa buona per un breve periodo. Potrebbe essere perché la IPSS che stavamo coltivando non sta ottemperando come ci aspettavamo e anche se la nostra delusione per essa non è sufficiente a indurci a svalutarla, significa che per il momento la accantoneremo e tu ci guadagnerai ottenendo un Periodo di Sollievo.

Tutti i vari apparecchi a cui siamo connessi hanno un effetto l’uno sull’altro e soprattutto sulla IPPS.

Così durante il periodo di svalutazione troverete che ci comportiamo “bene” con voi, quando non siamo né particolarmente piacevoli né orribili, ma poi improvvisamente passiamo a essere sgradevoli e poi un Periodo di Sollievo arriva dal nulla. Ti sembrerà arbitrario e incoerente, ma c’è una logica dietro di esso.

Lo Scarto

Che dire del periodo post scarto quando una volta eri la IPPS e sei stato declassato da quella posizione suprema? Una volta ti adoravamo e ora non ti riconosciamo nemmeno. Questo perché siamo ossessionati dalla nuova fonte primaria e non ci interessi più. Questo è il motivo per cui se rimani fuori dalle nostre sfere di influenza e i Criteri di esecuzione di Recupero non vengono soddisfatti, non avrai nessuna notizia da noi nelle immediate vicinanze dello scarto.

Poi, qualche tempo dopo, appariremo con sorrisi e complimenti mentre mettiamo in atto un Recupero Successivo Benigno. Il nostro approccio con te è cambiato di nuovo e tu non hai fatto nulla. In tal caso, ora stiamo svalutando il tuo rimpiazzo e vogliamo un po’ di delizioso carburante di recupero da parte tua. Hai attivato un recupero, sono stati rispettati i Criteri di esecuzione di recupero e così ti diamo la caccia per quel carburante positivo di recupero Negacelo e potremmo improvvisamente passare in un istante ad un recupero maligno; ancora una volta sei perplesso sul motivo per cui il nostro atteggiamento nei tuoi confronti è cambiato così rapidamente, ma dal nostro punto di vista ha senso. Se hai respinto il nostro recupero e abbiamo deciso di non recuperarti, il modo più semplice per ottenere un po’ di carburante da te (per curare la ferita causata dalle tue critiche di rifiuto) è quello di somministrare un recupero maligno e cercare da te carburante negativo.

Se ti avvicini a noi quando siamo infatuati della tua sostituta, riceverai un recupero maligno (se non ignorato, come spiegato in https://www.facebook.com/narcisismotudoritaliano/photos/a.473907289775421/473895846443232/?type=3&theater) perché in quel momento la tua sostituta viene considerata “bianca”, quindi tu rimani “nera” come reazione uguale e contraria.

Te ne diamo una calda e fredda a causa dell’accensione della nostra furia del momento ed anche per questa costante necessità di creare contrasti e in accordo con il principio delle reazioni uguali e contrarie. Ecco perché ci impegniamo a pensare in bianco e nero, ci consente di creare il contrasto che i nostri bisogni richiedono e di conseguenza ci porta a dartene una calda e una fredda. A volte il caldo appare come passione e desiderio, altre volte come rabbia, a volte il freddo appare come indifferenza e disinteresse e altre volte è un trattamento del silenzio e ignorarti. Finché c’è un contrasto, te ne diamo una calda e una fredda.

Gli effetti del darne una calda e una fredda sono i seguenti:

1. Il primo e il più importante la raccolta di carburante. Questo è per alimentare il costrutto e anche in certi casi per guarire la ferita causata dalle tue critiche;
2. Per mantenere il controllo su di te;
3. Per sottolineare la nostra onnipotenza dal momento che siamo in grado di controllarti;
4. Per evidenziare la nostra nozione di superiorità;
5. Per disorientarti così ci fornisci carburante e non riesci a comprendere ciò che sta succedendo;
6. Per creare un’apparente mancanza di coerenza che ti impedisce di capire e aumenta la tua confusione;
7. Per impedirti di riuscire ad andare avanti perché sei emotivo, confuso e disorientato.

Tutto quanto sopra si combina in modo tale che ci sia un meccanismo a catena mentre te ne diamo una calda e una fredda.

La seconda parte esamina perché ne diamo una calda e una fredda alla Risorsa Intima secondaria, alla Risorsa Secondaria Intima Sporco Segreto e alla Risorsa Secondaria Non Intima che include la dinamica narcisistica familiare.

H.G.TUDOR

Why Does The Narcissist Blow Hot and Cold? Part One

📑 IL BUONO IL CATTIVO E NIENT’ALTRO

191015E The Good The Bad and the Nothing Else.jpgA tutti noi piace attaccare etichette alle persone. Le persone lo fanno istintivamente nei confronti di qualcuno che hanno appena incontrato, qualcuno di cui hanno letto, una persona che conoscono da lungo tempo o qualcuno che hanno visto in televisione. È raro per qualcuno dire di non avere un punto di vista o un’opinione su qualcun altro. Gli esempi possono includere:-

“Lui è un tipo affidabile, sempre presente quando hai bisogno di lui.”

“È un tipo buffo.”

“È molto maliziosa.”

“È mozzafiato.”

“È uno sempre in cerca di attenzioni.”

“Un musicista geniale.”

“Mi irrita veramente, non so per cosa ma è così.”

Queste sono classificazioni basate solo su aspetto e personalità. Si può classificare qualcuno per razza, religione, luogo di nascita, occupazione, sesso e molto altro. Le etichette vengono usate continuamente dal momento che la gente viene messa in contenitori e compartimenti. La nostra specie fa lo stesso, ma noi ci distinguiamo in modo sostanziale. Abbiamo una classificazione immediata delle persone che è molto semplice. Mettiamo la gente in ulteriori categorie dopo questa categorizzazione iniziale spesso utilizzando etichette che tu non useresti e poi possiamo anche attaccare etichette aggiuntive simili a quelle che usi tu. Qual è la categorizzazione iniziale? È semplice.

Una persona o è buona o è cattiva. Quella persona è con noi o è contro di noi. Fa ciò che vogliamo o non lo fa. Non ci sono se e forse in queste classificazioni. Non c’è grigio con noi, quando si tratta di decidere in quale compartimento dev’essere collocato qualcuno. O sei bianco o sei nero. Non puoi essere grigio chiaro, grigio medio o grigio scuro. Noi non facciamo una via di mezzo; o è uno o l’altro. Lascia che ti faccia qualche esempio delle persone attorno a me attualmente.

Julia (il mio capo) – Buona

Mia madre – Cattiva

Paul (un Luogotenente da lungo tempo) – Buono

Andrea (fonte primaria precedente) – Cattiva

Rachael (sorella) – Buona

Eric (collega) – Buono

Tania (Luogotenente) – Buona

Lesley (la ragazza Cosa) – Cattiva

Elizabeth (ex fidanzata litigiosa) – Cattiva

Phillip (Luogotenente) – Buono

Colin (rivale al lavoro) – Cattivo

Non sono indifferente a nessuno di loro. Devi essere consapevole del fatto che questa categorizzazione è basata sulla mia visione di loro a prescindere dai loro comportamenti verso di me. Lesley ad esempio ha risposto ad un riaggancio un po’ di tempo prima e mi manda ancora messaggi con commenti gentili di tanto in tanto. Io sto al gioco dato che sono ben lontano dal volerla finire con lei, ma è una persona cattiva per ciò che ha fatto e inoltre so che sta cercando un’opportunità per spodestarmi e cercare qualche forma di vendetta su di me come conseguenza del fatto che ho ostacolato continuamente le sue ambizioni. Conosco il suo gioco.

Queste categorizzazioni sono fluide. Anzi, sono estremamente fluide per alcune persone, di solito i nostri partner intimi specialmente la Fonte Primaria Intima, ma si applicherà anche alle fonti secondarie (siano esse intime, familiari, colleghi e/o amici). Passeremo in un istante dal nero al bianco, e al nero ancora una volta. Non c’è nessun cambiamento lento nel tempo, non c’è sfumatura bianca tra il nero. Se cerchi di mettere in evidenza le cose buone che hai fatto per noi quando ti stiamo attaccando in qualche modo (dato che ora vieni visto come nero) ci sfiderai e quindi la nostra prima linea di difesa (vedi Le Doppie Linee di Difesa del Narcisista) prenderà il via e negheremo che tu abbia mai fatto una di queste cose per noi, il che ti confonde ulteriormente ed è così che avviene il gaslighting. Ricorda, l’Inferiore e il Medio Rango lo fanno sempre per istinto e non vedono l’incoerenza o il comportamento anomalo Il Superiore lo fa con un certo istinto ma anche con calcolo ed è consapevole delle contraddizioni, ma a noi non interessa.

Potresti essere una brava persona all’inizio quando mi sveglio ma dopo colazione sei una cattiva persona. Qualche volta sarai del tutto inconsapevole del perché la tua condizione si è alterata e ciò potrebbe apparire capriccioso e arbitrario ma non è così; avrai fatto qualcosa o non fatto qualcosa che ha cambiato la tua classificazione. Più spesso è collegato al tuo fallimento nel fornirmi carburante e quindi sarai designato come cattiva persona e sottoposto al trattamento in accordo ad una tale condizione; svalutazione e denigrazione. Al contrario, si può anche cambiare da cattivo a buono in un batter d’occhio. Non necessariamente capirai perché è così, ma lo è. È del tutto logico per noi.

La tua condizione di bianco o nero è influenzata anche da altri movimenti nella matrice di carburante, cosa di cui spesso non hai idea. Di conseguenza, potresti spaccarti la schiena per farci piacere, pensando di fare tutto ciò che a noi apparentemente piace, permettendoci di fare a modo nostro e rispettandoci ma non funziona – non puoi cambiare l’essere visto come nero. Questo perché quando sei dipinto di nero, tutto ciò che fai è visto attraverso quel filtro. Mentre una volta ci rallegravamo della tua condizione di consigliere di amministrazione di un’azienda quotata in borsa, ora ti strigliamo dicendoti che pensi più al tuo lavoro che a noi. Una volta elogiavamo il tuo piatto d’autore, ma ora diciamo che è insipido e privo di ispirazione. Ciò si verifica perché hai fatto o non hai fatto qualcosa, sei stato dipinto di nero e inoltre ci sono altre persone nella matrice del carburante che ti stanno superando, sono viste come bianche e nonostante i tuoi migliori sforzi per cercare di tornare nel nostro favore, non ci stai riuscendo perché quello stato bianco è attribuito a qualcun altro.

All’improvviso ti trattiamo benevolmente e ti chiedi perché è successo, forse per una volta hai fatto qualcosa di giusto. Ha più a che fare con qualcun altro che si comporta in modo tale da diventare nero e quindi per mantenere il contrasto (e con esso la freschezza del carburante) tu diventi bianco ancora una volta. La difficoltà che hai è che pensi spesso che questo cambiamento sia dovuto a qualcosa che hai fatto, ad esempio, che ci hai comprato i biglietti per un particolare evento. Quindi, quando ti ritrovi nero, provi a fare un passo simile per tornare al bianco, ma per le ragioni spiegate sopra, questo fallisce e tu resti sconcertato sul perché questa volta non ha funzionato.

Come ho già detto, una volta che ti abbiamo classificato come buono o cattivo, ti classificheremo ulteriormente, di solito in base al carburante che offri e a come stai sotto il nostro controllo. Dopo questo utilizzeremo con te etichette simili – una persona interessante, affascinante e così via. Infatti, prendi Paul, mio aiutante da lungo tempo. Lui naturalmente è una bella persona ma lo considero anche una fonte molto buona di carburante, una fonte molto affidabile di carburante e completamente sotto il mio controllo, leale e devoto. Mia madre è una cattiva persona. Dato che è una buona fonte di carburante per i suoi scoppi emozionali e i capricci, è solo abbastanza affidabile. Ho poco controllo su di lei, è una traditrice e progetta di detronizzarmi, non ha alcun concetto di lealtà e complotta attivamente contro di me. Quindi anche se può fornire carburante gli altri fattori fanno sì che lei venga posta nella classifica dei cattivi. Non la considero grigia solo perché fornisce carburante ma non può essere effettivamente controllata.

Perché consideriamo la gente in questa maniera? Perché non possiamo avere una visione olistica di loro? Per esempio, lo si potrebbe affermare con l’ex fidanzata Lesley che ad un certo punto era amorevole, devota e faceva molto per me. Sì, è diventata un apparecchio rotto e mi ha deluso, mi ha anche fatto un affronto, per cui deve essere ripetutamente punita. Continua a tentare di essere gentile con me. Non guardo a questa miriade di caratteristiche e fattori (e altre cose ancora) e la metto in qualche sorta di categoria tra buona e cattiva? No, non lo faccio. Perché?
____________________________

Perché la mia necessità di carburante è tale che non posso avere una classificazione della gente amorfa, slavata. Queste persone sono buone – posso far affidamento su di loro perché mi offrano carburante positivo e facciano come dico. Queste persone sono cattive – posso ottenere carburante negativo ma devo stare attento dato che stanno tramando contro di me e cercano di eludere il mio controllo. Questo allora mi concede di applicare in modo appropriato le mie manipolazioni. È anche necessario che mi permetta di mantenere la mia superiorità e la mia autostima. Ho bisogno di mantenere in vita questi due aspetti costantemente. Se tu non fai ciò che voglio, stai mettendo in discussione la mia superiorità. Stai insinuando che io sono privo di valore. Di conseguenza sei una persona cattiva e io sono la persona che è degna e ammirevole, tu sei perfido e malvagio. Se fai ciò che voglio, stai confermando la mia superiorità sottomettendoti al mio volere. Sono pieno di autostima perché tu lo stai riconoscendo agendo in accordo coi miei desideri. Discostatene e diventerai una persona cattiva.
_____________________________

Per andare avanti e anche per difendere noi stessi dev’esserci un approccio tutto o niente. Tu sei visto come meraviglioso, sorprendente, fedele e funzionante – perciò interagiamo con te con impegno e dedizione (ad esempio il love bombing che si verifica in relazione a coloro che seduciamo intimamente) in modo da essere in grado di estrarre la quantità massima di carburante e ti teniamo legato a noi attraverso la messa in atto di comportamenti benevoli. Questo vale per tutti gli apparecchi – dal coniuge all’amante agli amici. Se dovessi ferirci o sfidarci, il nostro meccanismo di autodifesa che è il narcisismo deve fornire una difesa assoluta. Per mettere in atto questo non puoi essere visto come grigio, non puoi essere visto in modo vago, sei diventato il nemico così tutte le difese possano essere mobilitate con un’adeguata aggressività e impegno per attingere carburante per curare la ferita o per respingere la tua sfida e affermare ancora una volta la nostra superiorità. Questo improvviso cambiamento dal bianco al nero e di nuovo al bianco è un dispositivo necessario per consentirci di funzionare. Non possiamo avere mezze misure perché se le avessimo, questo avrebbe come risultato l’indecisione, un approccio inferiore a quello totale, e questo porterebbe a una riduzione di carburante, un’inefficace guarigione delle ferite e parziale soppressione delle sfide, e tutto ciò ridurrebbe la nostra efficacia e diminuirebbe il nostro controllo sul mondo che ci circonda. Questo poi ci farebbe sentire inutili, insignificanti e poco importanti e ci riporterebbe in un posto dove non dobbiamo andare mai più.

Questa mancanza di costanza nell’obiettivo, il fatto che ci dimentichiamo delle cose buone che hai fatto per noi in un istante mentre vieni dipinto di nero è sconcertante per coloro che vengono irretiti da noi, ma è assolutamente necessario per noi per funzionare, prosperare e sopravvivere. La risposta deve essere totale, deve essere istantanea e deve darci la massima prospettiva di successo lasciandoti confuso, stordito, disorientato, mentre fornisci carburante e resti sotto il nostro controllo.

Dovresti averlo imparato ormai perché noi vediamo il mondo attraverso lenti differenti dalle tue, ci sono molte cose che farai (di cui non sarai consapevole) che ci porteranno a oscillare dal considerati buono a cattivo e poi di nuovo buono, spesso nello spazio di un’ora o meno. Questo è tutto basato su come percepiamo essere la tua condiscendenza. Durante la seduzione, sei sempre e solo una buona persona perché rappresenti quella meravigliosa potente fonte di carburante positivo che desideriamo. Rappresenti la prospettiva di una fonte senza macchia a differenza della persona cattiva che stiamo svalutando e stiamo per scartare. Rispondi sempre positivamente ai nostri approcci, al nostro bombardamento d’amore e ci offri ciò che vogliamo. Pertanto rimani una buona persona. Quelli che sono nella nostra congrega, i nostri luogotenenti e quelli che formano la nostra facciata rimangono buone persone. Sfidaci, opponiti a noi o ancora peggio vedi attraverso di noi e sfiderai il nostro bisogno di superiorità e autostima, quindi devi essere automaticamente designato come cattiva persona, indipendentemente da cosa è successo prima, che potrebbe creare una visione più complessa. Non hai fatto ciò che volevamo; sei una cattiva persona. Poi cambi e fai ciò che vogliamo, e diventi una persona buona. È una semplice e necessaria classificazione che utilizziamo.

Di conseguenza, tutto o è buono o è cattivo con la nostra specie. Bisogna ammettere che, comunque di solito finirà anche male…

H.G. TUDOR

The Good, The Bad and the Nothing Else

📑 PERCHÉ IL NARCISISTA VEDE SOLO IN BIANCO E NERO

191206A Why The Narcissist Views In Black or White Only.jpgA tutti noi piace attaccare etichette alle persone. Le persone lo fanno istintivamente nei confronti di qualcuno che hanno appena incontrato, qualcuno di cui hanno letto, una persona che conoscono da lungo tempo o qualcuno che hanno visto in televisione. È raro per qualcuno dire di non avere un punto di vista o un’opinione su qualcun altro. Gli esempi possono includere:-

“Lui è un tipo affidabile, sempre presente quando hai bisogno di lui.”

“È un tipo buffo.”

“È molto maliziosa.”

“È mozzafiato.”

“È uno sempre in cerca di attenzioni.”

“Un musicista geniale.”

“Mi irrita veramente, non so per cosa ma è così.”

Queste sono classificazioni basate solo su aspetto e personalità. Si può classificare qualcuno per razza, religione, luogo di nascita, occupazione, sesso e molto altro. Le etichette vengono usate continuamente dal momento che la gente viene messa in contenitori e compartimenti. La nostra specie fa lo stesso, ma noi ci distinguiamo in modo sostanziale. Abbiamo una classificazione immediata delle persone che è molto semplice. Mettiamo la gente in ulteriori categorie dopo questa categorizzazione iniziale spesso utilizzando etichette che tu non useresti e poi possiamo anche attaccare etichette aggiuntive simili a quelle che usi tu. Qual è la categorizzazione iniziale? È semplice.

Una persona o è buona o è cattiva. Quella persona è con noi o è contro di noi. Fa ciò che vogliamo o non lo fa. Non ci sono se e forse in queste classificazioni. Non c’è grigio con noi, quando si tratta di decidere in quale compartimento dev’essere collocato qualcuno. O sei bianco o sei nero. Non puoi essere grigio chiaro, grigio medio o grigio scuro. Noi non facciamo una via di mezzo; o è uno o l’altro. Lascia che ti faccia qualche esempio delle persone attorno a me attualmente.

Julia (il mio capo) – Buona

Mia madre – Cattiva

Paul (un Luogotenente da lungo tempo) – Buono

Andrea (fonte primaria precedente) – Cattiva

Rachael (sorella) – Buona

Eric (collega) – Buono

Tania (Luogotenente) – Buona

Lesley (la ragazza Cosa) – Cattiva

Elizabeth (ex fidanzata litigiosa) – Cattiva

Phillip (Luogotenente) – Buono

Colin (rivale al lavoro) – Cattivo

Non sono indifferente a nessuno di loro. Devi essere consapevole del fatto che questa categorizzazione è basata sulla mia visione di loro a prescindere dai loro comportamenti verso di me. Lesley ad esempio ha risposto ad un riaggancio un po’ di tempo prima e mi manda ancora messaggi con commenti gentili di tanto in tanto. Io sto al gioco dato che sono ben lontano dal volerla finire con lei, ma è una persona cattiva per ciò che ha fatto e inoltre so che sta cercando un’opportunità per spodestarmi e cercare qualche forma di vendetta su di me come conseguenza del fatto che ho ostacolato continuamente le sue ambizioni. Conosco il suo gioco.

Queste categorizzazioni sono fluide. Anzi, sono estremamente fluide per alcune persone, di solito i nostri partner intimi specialmente la Fonte Primaria Intima, ma si applicherà anche alle fonti secondarie (siano esse intime, familiari, colleghi e/o amici). Passeremo in un istante dal nero al bianco, e al nero ancora una volta. Non c’è nessun cambiamento lento nel tempo, non c’è sfumatura bianca tra il nero. Se cerchi di mettere in evidenza le cose buone che hai fatto per noi quando ti stiamo attaccando in qualche modo (dato che ora vieni visto come nero) ci sfiderai e quindi la nostra prima linea di difesa (vedi Le Doppie Linee di Difesa del Narcisista) prenderà il via e negheremo che tu abbia mai fatto una di queste cose per noi, il che ti confonde ulteriormente ed è così che avviene il gaslighting. Ricorda, l’Inferiore e il Medio Rango lo fanno sempre per istinto e non vedono l’incoerenza o il comportamento anomalo Il Superiore lo fa con un certo istinto ma anche con calcolo ed è consapevole delle contraddizioni, ma a noi non interessa.

Potresti essere una brava persona all’inizio quando mi sveglio ma dopo colazione sei una cattiva persona. Qualche volta sarai del tutto inconsapevole del perché la tua condizione si è alterata e ciò potrebbe apparire capriccioso e arbitrario ma non è così; avrai fatto qualcosa o non fatto qualcosa che ha cambiato la tua classificazione. Più spesso è collegato al tuo fallimento nel fornirmi carburante e quindi sarai designato come cattiva persona e sottoposto al trattamento in accordo ad una tale condizione; svalutazione e denigrazione. Al contrario, si può anche cambiare da cattivo a buono in un batter d’occhio. Non necessariamente capirai perché è così, ma lo è. È del tutto logico per noi.

La tua condizione di bianco o nero è influenzata anche da altri movimenti nella matrice di carburante, cosa di cui spesso non hai idea. Di conseguenza, potresti spaccarti la schiena per farci piacere, pensando di fare tutto ciò che a noi apparentemente piace, permettendoci di fare a modo nostro e rispettandoci ma non funziona – non puoi cambiare l’essere visto come nero. Questo perché quando sei dipinto di nero, tutto ciò che fai è visto attraverso quel filtro. Mentre una volta ci rallegravamo della tua condizione di consigliere di amministrazione di un’azienda quotata in borsa, ora ti strigliamo dicendoti che pensi più al tuo lavoro che a noi. Una volta elogiavamo il tuo piatto d’autore, ma ora diciamo che è insipido e privo di ispirazione. Ciò si verifica perché hai fatto o non hai fatto qualcosa, sei stato dipinto di nero e inoltre ci sono altre persone nella matrice del carburante che ti stanno superando, sono viste come bianche e nonostante i tuoi migliori sforzi per cercare di tornare nel nostro favore, non ci stai riuscendo perché quello stato bianco è attribuito a qualcun altro.

All’improvviso ti trattiamo benevolmente e ti chiedi perché è successo, forse per una volta hai fatto qualcosa di giusto. Ha più a che fare con qualcun altro che si comporta in modo tale da diventare nero e quindi per mantenere il contrasto (e con esso la freschezza del carburante) tu diventi bianco ancora una volta. La difficoltà che hai è che pensi spesso che questo cambiamento sia dovuto a qualcosa che hai fatto, ad esempio, che ci hai comprato i biglietti per un particolare evento. Quindi, quando ti ritrovi nero, provi a fare un passo simile per tornare al bianco, ma per le ragioni spiegate sopra, questo fallisce e tu resti sconcertato sul perché questa volta non ha funzionato.

Come ho già detto, una volta che ti abbiamo classificato come buono o cattivo, ti classificheremo ulteriormente, di solito in base al carburante che offri e a come stai sotto il nostro controllo. Dopo questo utilizzeremo con te etichette simili – una persona interessante, affascinante e così via. Infatti, prendi Paul, mio aiutante da lungo tempo. Lui naturalmente è una bella persona ma lo considero anche una fonte molto buona di carburante, una fonte molto affidabile di carburante e completamente sotto il mio controllo, leale e devoto. Mia madre è una cattiva persona. Dato che è una buona fonte di carburante per i suoi scoppi emozionali e i capricci, è solo abbastanza affidabile. Ho poco controllo su di lei, è una traditrice e progetta di detronizzarmi, non ha alcun concetto di lealtà e complotta attivamente contro di me. Quindi anche se può fornire carburante gli altri fattori fanno sì che lei venga posta nella classifica dei cattivi. Non la considero grigia solo perché fornisce carburante ma non può essere effettivamente controllata.

Perché consideriamo la gente in questa maniera? Perché non possiamo avere una visione olistica di loro? Per esempio, lo si potrebbe affermare con l’ex fidanzata Lesley che ad un certo punto era amorevole, devota e faceva molto per me. Sì, è diventata un apparecchio rotto e mi ha deluso, mi ha anche fatto un affronto, per cui deve essere ripetutamente punita. Continua a tentare di essere gentile con me. Non guardo a questa miriade di caratteristiche e fattori (e altre cose ancora) e la metto in qualche sorta di categoria tra buona e cattiva? No, non lo faccio. Perché?
____________________________

Perché la mia necessità di carburante è tale che non posso avere una classificazione della gente amorfa, slavata. Queste persone sono buone – posso far affidamento su di loro perché mi offrano carburante positivo e facciano come dico. Queste persone sono cattive – posso ottenere carburante negativo ma devo stare attento dato che stanno tramando contro di me e cercano di eludere il mio controllo. Questo allora mi concede di applicare in modo appropriato le mie manipolazioni. È anche necessario che mi permetta di mantenere la mia superiorità e la mia autostima. Ho bisogno di mantenere in vita questi due aspetti costantemente. Se tu non fai ciò che voglio, stai mettendo in discussione la mia superiorità. Stai insinuando che io sono privo di valore. Di conseguenza sei una persona cattiva e io sono la persona che è degna e ammirevole, tu sei perfido e malvagio. Se fai ciò che voglio, stai confermando la mia superiorità sottomettendoti al mio volere. Sono pieno di autostima perché tu lo stai riconoscendo agendo in accordo coi miei desideri. Discostatene e diventerai una persona cattiva.
_____________________________

Per andare avanti e anche per difendere noi stessi dev’esserci un approccio tutto o niente. Tu sei visto come meraviglioso, sorprendente, fedele e funzionante – perciò interagiamo con te con impegno e dedizione (ad esempio il love bombing che si verifica in relazione a coloro che seduciamo intimamente) in modo da essere in grado di estrarre la quantità massima di carburante e ti teniamo legato a noi attraverso la messa in atto di comportamenti benevoli. Questo vale per tutti gli apparecchi – dal coniuge all’amante agli amici. Se dovessi ferirci o sfidarci, il nostro meccanismo di autodifesa che è il narcisismo deve fornire una difesa assoluta. Per mettere in atto questo non puoi essere visto come grigio, non puoi essere visto in modo vago, sei diventato il nemico così tutte le difese possano essere mobilitate con un’adeguata aggressività e impegno per attingere carburante per curare la ferita o per respingere la tua sfida e affermare ancora una volta la nostra superiorità. Questo improvviso cambiamento dal bianco al nero e di nuovo al bianco è un dispositivo necessario per consentirci di funzionare. Non possiamo avere mezze misure perché se le avessimo, questo avrebbe come risultato l’indecisione, un approccio inferiore a quello totale, e questo porterebbe a una riduzione di carburante, un’inefficace guarigione delle ferite e parziale soppressione delle sfide, e tutto ciò ridurrebbe la nostra efficacia e diminuirebbe il nostro controllo sul mondo che ci circonda. Questo poi ci farebbe sentire inutili, insignificanti e poco importanti e ci riporterebbe in un posto dove non dobbiamo andare mai più.

Questa mancanza di costanza nell’obiettivo, il fatto che ci dimentichiamo delle cose buone che hai fatto per noi in un istante mentre vieni dipinto di nero è sconcertante per coloro che vengono irretiti da noi, ma è assolutamente necessario per noi per funzionare, prosperare e sopravvivere. La risposta deve essere totale, deve essere istantanea e deve darci la massima prospettiva di successo lasciandoti confuso, stordito, disorientato, mentre fornisci carburante e resti sotto il nostro controllo.

Dovresti averlo imparato ormai perché noi vediamo il mondo attraverso lenti differenti dalle tue, ci sono molte cose che farai (di cui non sarai consapevole) che ci porteranno a oscillare dal considerati buono a cattivo e poi di nuovo buono, spesso nello spazio di un’ora o meno. Questo è tutto basato su come percepiamo essere la tua condiscendenza. Durante la seduzione, sei sempre e solo una buona persona perché rappresenti quella meravigliosa potente fonte di carburante positivo che desideriamo. Rappresenti la prospettiva di una fonte senza macchia a differenza della persona cattiva che stiamo svalutando e stiamo per scartare. Rispondi sempre positivamente ai nostri approcci, al nostro bombardamento d’amore e ci offri ciò che vogliamo. Pertanto rimani una buona persona. Quelli che sono nella nostra congrega, i nostri luogotenenti e quelli che formano la nostra facciata rimangono buone persone. Sfidaci, opponiti a noi o ancora peggio vedi attraverso di noi e sfiderai il nostro bisogno di superiorità e autostima, quindi devi essere automaticamente designato come cattiva persona, indipendentemente da cosa è successo prima, che potrebbe creare una visione più complessa. Non hai fatto ciò che volevamo; sei una cattiva persona. Poi cambi e fai ciò che vogliamo, e diventi una persona buona. È una semplice e necessaria classificazione che utilizziamo.

Di conseguenza, tutto o è buono o è cattivo con la nostra specie. Bisogna ammettere che, comunque di solito finirà anche male…

H.G. TUDOR

Why The Narcissist Views In Black And White Only