📰 PERCHÉ IL PROFILO FACEBOOK DEL NARCISISTA È MUTO?

 

2019-11-09.png

Tra tutti i vari socialnetwork disponibili, Facebook rimane evidentemente una tra le preferite dalla nostra specie. Il suo stato titanico e il suo richiamo dalla natura quasi onnipresente come il fatto che resta il social media domestico demografico della maggioranza delle nostre vittime. Facebook viene usato ampiamente ma c’è un caso dove sembra che la nostra pagina Facebook una volta animata sia caduta in disuso. L’immagine del profilo non cambia mai mentre una volta veniva cambiata diverse volte al giorno per permetterci di mostrare all’esterno l’ultimo scatto del nostro splendore. La bacheca resta tristemente vuota. Non ci sono post sulle nostre ultime conquiste e successi. Non c’è condivisione dell’ultimo video che abbiamo caricato o del link a YouTube per accedervi. La sole cose che si possono vedere sono gli auguri annuali di compleanno di coloro a cui vengono ricordati dalla configurazione automatica sulla piattaforma. Non ci sono mai risposte a questi auguri. Ci sono post di anni fa ma tutto sembra essere muto. La tua richiesta di amicizia può essere stata accettata ma non è successo nulla di più e ora il nostro profilo viene portato silenziosamente alla deriva attraverso il cyber-spazio come qualche nave fantasma. Perché lasciamo che questo accada?

1. Tiriamo fuori il cannocchiale

Solo perché non sta succedendo niente sul nostro profilo non significa che non stia succedendo niente. Noi usiamo questo profilo per spiare te e altri. Lo usiamo per la raccolta di informazioni importanti per la seduzione, lo usiamo per tenere un occhio su ciò che stai facendo sulla tua pagina del profilo durante la svalutazione e lo utilizziamo per tenerti sotto controllo prontamente per questo recupero. Silenziosi e incombenti noi usiamo il profilo per osservarti, mentre aspetti e calcoli la nostra prossima mossa. Quando tu scrivi i commenti, i post e metti i like, noi ti stiamo osservando, quel sorrisetto che si staglia attraverso le nostre labbra, la lingua biforcuta che passa sopra questi denti aguzzi mentre nell’attesa inganniamo.

2. Triangolazione

“Sì sono su Facebook, puoi mandarmi una richiesta di amicizia se vuoi, ma non lo uso mai. Non lo uso da anni, sono troppo occupato come vedi; preferisco vivere nel mondo reale. Con le persone a cui tengo è così. Non ho bisogno di annunciare cosa faccio su una piattaforma elettronica, lascio che le azioni della mia vita reale parlino da sole. Questo è ciò che mi importa. preferisco stare faccia a faccia con le persone, vederle, ascoltarle parlare e osservarle.”
Un linguaggio serio designato per imprimerti nel pensiero e convincerti con l’ inganno che non c’è niente da essere diffidenti per quanto riguarda il nostro profilo Facebook. Noi ti triangoliamo con un supposto profilo morto Facebook per fare in modo che tu ci ammiri per essere ‘così reale’. Oh, ironia, tutto ciò è una sciocchezza. Creata con lo scopo di farci apparire buoni. Meno che l’ultima frase. Questa è vera anche se non per le ragioni che la maggior parte delle persone si aspetterebbero. Questa personale contatto è richiesto perché è lì che si trova il miglior carburante.

3. Deterrente

È meno probabile che tu ci blocchi se pensi che non usiamo mai la nostra pagina Facebook il che risulta utile per tenere un occhio sul tuo post scarto per il proposito di organizzare un recupero. Semmai per caso usassimo il nostro profilo o anche lo leggessimo allora tu saresti dissuasa dal postarci qualcosa che potrebbe offendere la nostra facciata costruita con cura. Perché disturbarsi quando nessuno lo legge? Allo stesso modo facendoti credere erroneamente che questo profilo non viene mai visitato tu ne starai lontana, in questo modo riduciamo le tue possibilità di interferenza e anche quelle dei tuoi sostenitori. Questo significa meno persone da affrontare online quando verrà svolta la campagna diffamatoria.

4. Onnipresenza

Se non ci fosse una pagina Facebook, allora tu ovviamente non potresti mai guardarla non è vero? Mantenendola attiva e non bloccandoti, tu continuerai a tornarci dopo la fuga e dopo lo scarto
perché non potrai far nulla di utile, ma vorrai sapere cosa stiamo facendo, e se stiamo dicendo qualcosa su di te. Puoi non venire menzionata per nulla nei post in accordo con il punto sopra (tu ovviamente non vuoi che noi sappiamo che stai dando queste occhiate nascoste) ma guarderai lo stesso. Lo fai sempre. Continuerai a tornarci nella speranza di qualche post, qualche sviluppo e qualche novità. Questo ti tiene legata a noi e ci mantiene nella tua mente; in questo modo tu ogni giorno compi il tuo tour obbligatorio dei nostri socialnetwork.

5 Storia di copertura

La mancanza di attività sul nostro profilo Facebook ci permette di continuare a negare l’evidenza. Come potremmo impegnarci a flirtare online se non andiamo mai su Facebook? Guarda, non sta succedendo niente. Vieni, controlla i messaggi. Vedi che qui non c’è niente e non c’è da mesi. Odio che tu sia così dispotica; perché mi tratti così? Noi siamo soliti assumere rilievo morale e provocarti per farti rispondere alle nostre frecciate.

6. L’ azione è altrove

Tu non puoi seriamente aspettarti che perdiamo una delle principali armi nel nostro gioco in corso non è vero? Mentre il nostro profilo “reale” può essere dormiente, sta avendo luogo l’azione reale con l’uso di un profilo fake dove noi stiamo radunando legioni di probabili bersagli, ci impegnamo in adulazioni flirt e per un prossimo approccio ad essi. Non pensi che il fatto che usiamo un profilo fabbricato ci tornerà utile per convertire la seduzione in una interazione con la vita reale. Abbiamo un migliaio di bugie per spiegare in modo legittimo il motivo per cui abbiamo fatto questo e l’intrigo che farà in modo che tu voglia il più possibile da noi.

7. Resurrezione

A un certo punto riporteremo il profilo in vita e la proliferazione di like, post e commenti ricomincerà. Noi agiamo con il contrasto e questa differenza tra dormiente e animato sarà usata a nostro vantaggio e a tuo svantaggio. Puoi essere certa di questo. Noi improvvisamente ci relazioneremo con le persone e faremo in modo che tu lo veda, ma non ci relazioneremo con te, allo scopo di continuare la nostra svalutazione nei tuoi confronti. Possiamo resuscitare e sedurti attraverso il profilo annunciando che tu sei così speciale che vogliamo dire al mondo tutto di te e usare il nostro profilo Facebook (libero dall’ingombro di individui meno degni) per questo scopo.

H. G. TUDOR

Why Is The Narcissist’s Facebook Page Silent?

📰 LA SUPREMAZIA DEL PORNO

2019-11-05 (6).png

C’è una correlazione significativa tra la nostra specie e l’uso di materiale pornografico. Una volta, si poteva immaginare che la quantità di materiale porno di una persona potesse essere un indicatore approssimativo della sua dipendenza dal porno e di essere potenzialmente uno della nostra specie.
Oggi la disponibilità del porno tramite internet implica che milioni di immagini e video siano disponibili ad un click del mouse. Non è più necessario per le persone comprare riviste di prima qualità, visitare “sexy shop per adulti” per comprare video o DVD, oppure importare un po’ di materiale pornografico da altri paesi. È molto più semplice invece andare online e ottenere una dose di porno lì.
Se sei invischiato con la nostra tipologia, è altamente probabile che il porno sia all’ordine del giorno.
Inizialmente, verrà usato come un aperitivo prima dell’attività sessuale, guardare un film insieme o cercare in internet alcuni spezzoni di video interessanti al fine di entrare entrambi nello spirito adatto o di intensificare ulteriormente l’atmosfera.
Potrebbe fornire un argomento di discussione tra noi per accertare abitudini e gusti sessuali. Durante la seduzione potremmo raccogliere informazioni da te su ciò che funzionava per te, cosa ti spegneva e cosa ti intrigava. Un po’ di questa conoscenza potrebbe essere usata come parte della seduzione, e un po’ verrà archiviata per usarla più avanti. Il porno può essere utilizzato in modo sano ed efficace. Il nostro reale uso del porno potrebbe venire sospeso per le necessità che nascono dall’effettuare la seduzione, incastrarti ed estrarre da te carburante positivo.

Il porno attrae tutte le categorie di narcisisti in conseguenza della sua disponibilità e onnipresenza. Spiegherò sotto nei dettagli una serie di ragioni per cui i narcisisti di tutti i quadri e le scuole utilizzano il porno, specialmente durante il periodo di svalutazione, ma per iniziare, una breve menzione del motivo per cui il porno attrae in modo specifico questi gruppi.

Il Narcisista Vittima – con bassi livelli di energia e spesso una bassa libido, il porno fornisce un’opzione facile e disponibile. Alcuni Narcisisti Vittima soffrono anche di disfunzioni sessuali e di conseguenza guardare il porno è un comodo sostituto per qualcosa che sono poco capaci di fare.

Il Narcisista Somatico Рil porno ̬ il suo parco giochi. La sua ossessione per il corpo e la performance si uniscono in un intreccio scintillante di corpi che si rotolano e si contorcono. Il porno ̬ la culla del somatico.

Il Cerebrale – anche se può avere meno interesse nell’atto sessuale, vuole comunque conoscerne in abbondanza, e guardare un’estesa quantità di porno, capire le tecniche, osservare gli scenari etc, permette al Cerebrale di fare scorta del suo arsenale sessuale per un uso successivo attraverso comunicazioni scritte e parlate.

L’ Elite – è alquanto ovvio che una combinazione delle ragioni che attraggono Somatico e Cerebrale implica che l’Elite trovi molto da apprezzare nel mondo della pornografia.

L’Inferiore – il potere e il controllo che arrivano dal porno attraggono l’Inferiore. La sua mancanza di immaginazione è inoltre compensata dal guardare una grande quantità di porno.

Il Medio-Rango – l’acquisizione della conoscenza del porno gli permette di dipingersi come più capace di quel che è e gli permette di giocare bene le sue carte.

Il Superiore – l’accesso alla depravazione e all’umiliazione è ciò che attrae in modo specifico il Superiore. Anche se questi comportamenti saranno evidenziati anche nell’Inferiore e nel Medio-Rango, è il Superiore che fa l’uso più esteso di porno sotto questa forma.

Di conseguenza, il porno fornisce un tipo di utilizzo per ogni scuola e quadro della nostra tipologia. Se il tuo narcisista non sembrava fare uso di porno, allora è probabile che semplicemente non l’abbiate mai colto sul fatto. La segretezza è una componente significativa dello stile di vita narcisistico e tablet segreti, attività nella tana e dispositivi con password bloccate maschereranno invariabilmente un uso della pornografia.

Perché la nostra tipologia fa un uso così esteso del porno? Naturalmente il suo utilizzo non è di per sé una brutta cosa e molte vittime si divertono a vedere porno come un’aggiunta stimolante e vibrante all’attività sessuale. Queste motivazioni sono per stimolare, per aumentare la conoscenza e la tecnica al fine di dare piacere a se stessi e al partner e in sostanza per ragioni che potrebbero essere considerate da molte persone come “positive”. Le nostre motivazioni sono di gran lunga diverse.

1. Oggettificazione. Ho spiegato in precedenza come consideriamo le persone oggetti perché sono i nostri apparecchi. Ancora di più quando guardiamo porno. La nostra grandiosità e senso di onnipotenza implicano che questi oggetti si stiano esibendo per nostro vantaggio. Stiamo seduti davanti allo schermo illuminato simili ad un regista mentre questi oggetti interagiscono al nostro segnale. Se vogliamo guardare due donne e un uomo insieme – click, troviamo il video. Se vogliamo del sesso anale- click, troviamo il video. Trans, clisteri, sadomaso- qualunque cosa decidiamo che gli oggetti devono fare, semplicemente clicchiamo e i relativi oggetti compaiono e fanno ciò che noi vogliamo. Ci consideriamo come se li comandassimo a fare i nostri voleri.
2. Mancanza di intimità. La nostra incapacità di sentire molte emozioni implica che l’intimità sia ripugnante per noi. Sì, verrà simulata durante la seduzione per lo scopo grandioso in essere ma una volta che non ce n’è più bisogno, viene prontamente eliminata. Tu potresti cercare intimità (non sempre certamente) nella tua unione sessuale con noi. Non la vorremo durante la svalutazione e quindi avrà come conseguenza una reazione di furia accesa. Per evitare che si verifichi una situazione simile troviamo rifugio nel mondo del porno dove non c’è intimità. È freddo, clinico e due o più oggetti si esibiscono nel modo in cui decidiamo.
3. Controllo dell’ambiente. Non vogliamo che l’ambiente ci controlli.
Noi dobbiamo controllare l’ambiente. Questo è il motivo per cui il controllo occupa un posto così in alto in classifica nei nostri affari quotidiani. Nell’arena della pornografia abbiamo il pieno controllo dell’ambiente. Ci immedesimiamo nello scenario mentre simili a divinità lo controlliamo, mettendo la gente a posto questo qui e quello là, fai questo, fai quello, prendi questo, prendi quello. Il porno è il posto migliore per noi per essere in grado di controllare l’ambiente.
4. Immagine Riflessa. Noi non esistiamo se non come immagine riflessa. Questo perché abbiamo un incredibile bisogno di approvazione esterna e perché cerchiamo carburante da qualunque cosa con cui interagiamo. Le tue risposte emozionali (buone o cattive) ci forniscono la conferma che esistiamo, che contiamo e che siamo importanti. Prendiamo anche le tue caratteristiche per usarle come se fossero nostre al fine di rafforzare il nostro costrutto di ciò che vogliamo essere. Il porno facilita anche questo. Le supreme performance olimpioniche di quelli nei video che guardiamo, le consideriamo nostre.
Di conseguenza, prendiamo quelle caratteristiche per noi stessi.
Consideriamo anche la reazione di quelli nel video, le loro grida orgasmiche di godimento, i loro gemiti di piacere, perfino le dure parole emesse da una dominatrice consideriamo che siano dirette a noi come reazioni emozionali e quindi guadagnamo carburante e riceviamo la conferma che queste persone ci riconoscono. Diventiamo partecipanti del video. Se poi il video è una produzione PDV (punto di vista) l’effetto è amplificato.
5. Ritiro. Scegliendo di trascorrere il nostro tempo a guardare porno invece di stare a letto con te otteniamo carburante dalla tua reazione. Qualche volta sarà Carburante Mentale dato che ti pensiamo in un letto solitario arrabbiata e a chiederti perché trascorriamo tanto tempo chiusi nella nostra tana e altre volte sarà Carburante di Prossimità mentre ci rimproveri di guardare porno o ti arrabbi quando rifiutiamo le tue avance e ci dirigiamo invece verso lo studio. Il nostro uso estensivo della pornografia viene utilizzato per umiliarti, quindi attingere carburante e rinforzare la nostra superiorità su di te.
6. Assenza di sfida. Odiamo essere affrontati, dopo tutto, noi siamo esseri superiori e tu sei inferiore quindi ogni affronto che potresti farci in ambito sessuale non è il benvenuto durante la svalutazione. Non ti è concesso farci richieste, avere necessità sessuali che richiedono soddisfacimento e cose del genere. Quelli sullo schermo non ci sfidano. Piuttosto si conformano a noi e ci facilitano ciò che vogliamo quindi sono i preferiti.
7. A volontà. Noi richiediamo ripetute conferme e riconoscimenti della nostra importanza e quale miglior modo di riceverne da un mezzo che è sempre qui, sempre disponibile e lo fa a volontà? Non si sente stanco; non ha il ciclo e nemmeno ha il mal di testa. Non è riluttante a certe richieste o si oppone ad un atto depravato. Esercita quando lo vogliamo e ci fornisce ciò di cui abbiamo bisogno. È così che i nostri dispositivi dovrebbero operare e come ci aspettiamo che lo facciano.
8. Vergogna. Ci sentiamo più sicuri ad operare in un ambiente che non richiede obblighi emozionali da parte nostra. Non sempre, ma spesso tu ti aspetti una connessione intima durante l’atto sessuale e non vogliamo offrirla dato che non possiamo. Anche se prendiamo carburante dalle tue reazioni emotive, tu spesso vuoi che siano reciproche in campo sessuale più che in ogni altro e ci torna in mente la nostra incapacità di darti certe emozioni e questo crea vergogna. È una critica che poi innescherà la nostra furia e ci farà ritirare o scagliarci contro di te. Noi non desideriamo sperimentare questa vergogna e quindi impegnandoci a guardare porno non siamo sottoposti a questa richiesta emozionale da parte tua. (Questo è anche uno dei motivi per cui la nostra tipologia fa uso di avventure di una notte e di prostitute).
9. Unicità. Il fatto di scavare nella perversione e nelle attività online proibite rinforza il nostro senso di essere unici, speciali e superiori a chiunque altro. Il Sesso Vaniglia è alla portata di tutti ma noi non siamo tutti. Guardare le attività sessuali più devianti e perverse non viene fatto al fine di ottenere una botta di sesso (anche se uno sarà presente) lo scopo principale è rinforzare il nostro senso di essere unici perché guardiamo (e per estensione facciamo) un’attività simile.
10. Triangolazione. Useremo la pornografia per triangolare con te. O con la sospensione delle attività sessuali con te o usando ciò che abbiamo visto come base per insistere affinché tu ti impegni nel fare cose simili e dirti perché vogliamo che tu lo faccia. Questo permette che venga ottenuto carburante e che la nostra superiorità sia rinforzata.
11. Social media. Le nostre abitudini porno durante la svalutazione sono generalmente solitarie nelle nostre tane dove siamo anche in grado di allungare la mano e ottenere carburante da un’ampia gamma di dispositivi attraverso i social media. Questo crea una miscela inebriante di carburante proveniente dalla visione dei porno e dalla nostra interazione con i dispositivi tramite i social. Ciò è altamente edificante per noi e con la combinazione delle due cose ci sentiamo particolarmente potenti. Riceviamo carburante ma siamo anche simili a dio quando ordiniamo alle persone sullo schermo di compiere i nostri voleri mentre tiriamo i fili di coloro con cui messaggiamo e chattiamo.

Di conseguenza, il porno è qualcosa di particolarmente attraente per la nostra tipologia.

H.G. TUDOR

The Porn Supremacy

📰 IMPEGNO NASCOSTO

HIDDEN-ENGAGEMENT.png

Quante volte sei rimasto fuori dalla porta dello studio, e hai premuto l’orecchio contro la porta nella speranza di sentire qualcosa? Molte volte scommetterei. Lo accosti di più e chiudi gli occhi come se interrompere un senso potesse facilitarne un altro. È quella la nostra voce che puoi sentire? È difficile dire come il battito frenetico e ansioso del tuo cuore fa rimbombare il sangue nelle tue orecchie e non puoi dire se siamo noi a parlare in un lieve mormorio, il suono di una televisione o il ronzio incessante della tecnologia dall’altra parte della porta. Stiamo parlando con qualcuno oppure è il clack della tastiera mentre le nostre dita ci scivolano sopra? Cosa stiamo facendo oltre questa porta? La tua mano raggiunge la maniglia ma sai che è inutile. La porta sarà chiusa. Non è passato molto tempo da quando abbiamo iniziato questi soggiorni notturni nello studio, che era stata installata una serratura e non hai mai visto la chiave. La stanza è sempre chiusa quando ci siamo dentro. La stanza è sempre chiusa quando non ci siamo dentro. Non hai l’accesso. Una volta sei andato a cercare una scala, deciso a sbirciare dalla finestra e vedere cosa c’è dentro. Strani pensieri di assistere a bizzarri esperimenti sfioravano la tua mente, visioni di qualche bestia ibrida incatenata e ingabbiata, un mostro ancora da scatenare, eppure, alzando lo sguardo, vedevi che le tende erano state chiuse. Ancora una volta ti abbiamo escluso.

Anche se una porta chiusa a chiave non ti avesse impedito l’accesso, sai che non appena avessi iniziato ad aprire la porta, saremmo comparsi davanti, la faccia che riempie l’apertura, la massa corporea dietro di essa che ti impedisce di spingerla e di aprirla oltre, la nostra faccia sospettosa che non ti permette di vedere cosa si trova all’interno. Ben presto ti porteremmo via, borbottando che abbiamo un lavoro importante da fare. Bofonchieresti gentilmente, suggerendo che abbiamo lavorato troppo duramente e invitandoci a farti entrare in modo da poterci massaggiare le spalle, ma il tuo suggerimento non meriterebbe nemmeno una risposta in quanto la porta verrebbe chiusa di nuovo. “Non devi passare” potrebbe anche essere stato inciso sul legno.

Ora ci passi davanti, la fredda luce blu che filtra da sotto la porta, la prova della tecnologia che lavora all’interno. Ti fermi sempre e pensi a ciò che potremmo star facendo. Che cosa ci coinvolge a tal punto che siamo impegnati in questo posto quasi ogni sera, da dopo cena fino a tarda notte. Hai rinunciato a cercare di rimanere sveglio per la nostra eventuale comparsa a letto. Ora, ti svegli di notte e scopri che siamo magicamente apparsi accanto a te, dopo essere entrati silenziosamente nella stanza e infilati nel letto. Di tanto in tanto hai provato a cercare la chiave mentre dormivamo per tentare di accedere al nostro luogo di rifugio, ma sei giunta a paventare e temere il contraccolpo di un comportamento così clandestino come se dormissimo con un occhio solo. Ti becchiamo sempre quando inizi a vincere con noi al nostro stesso gioco, con attività furtive e segrete.

La verità è che tu non hai idea di cosa succede quando ci concediamo la nostra vita notturna. Potresti sentirti dire che stiamo lavorando o godendoci la visione di un film in pace, senza l’interruzione di bambini, animali, telefoni, o di te. Potrebbe esserci anche un film sullo sfondo, ma l’unico lavoro che viene intrapreso è di tipo complottante. Siamo impegnati a curare il nostro crescente regno di ammiratori mentre ci muoviamo tra il primo telefono, il secondo telefono e il computer. I fili tecnologici si dipartono da questi dispositivi mentre setacciamo i siti di appuntamenti, riprendiamo i flirt della sera prima con qualcuno dal nickname invitante e messaggiamo a botta e risposta con una nuova conquista su Facebook. La nostra casella di posta si gonfia del frutto delle nostre nefande fatiche, lo schermo del computer contiene una serie di schede e notifiche diverse mentre il mondo dei social media illumina il monitor. Messaggi, emoticon e immagini si riversano su di noi mentre beviamo questo carburante. Rispondiamo ai messaggi di testo, facciamo piani per gli incontri, ci permettiamo di mandare trabocchetti sessuali per catturare una vittima compiacente e di richiedere molte foto da mettere nell’hard disk collegato al computer. Il calore che emana da questi scambi alimenterebbe facilmente la casa per una settimana. Puoi sentire un film ma non sarà l’ultimo uscito o qualche produzione accolta da critiche. Invece guarderemo con occhi vitrei le figure nude che si contorcono fuori dal verso immaginato. Le nostre dita stringono il mouse e con ogni click ci addentriamo sempre di più nella vasta gamma di materiale pornografico, i nostri gusti diventano sempre più estremi e pericolosi. Alcune notti potremmo passare dieci secondi a guardare un pezzo di video prima che i nostri occhi vengano attratti da un’anteprima più avvincente sotto cui dobbiamo fare diligentemente click. Poi un altro e un altro ancora. Osserviamo tutto ma non vediamo nulla mentre svolazziamo come una farfalla da un sito porno a un altro, cercando attraverso le categorie, inserendo le nostre ricerche mentre cerchiamo quel colpo inafferrabile che ci soddisfa. I nostri occhi si spalancano quando arriva un’e-mail e la apriamo immediatamente, deliziandoci nei messaggi che possiamo vedere accumulati sui nostri telefoni. Ci stiamo rimpinzando di flirt, infedeltà e voyeurismo. Come un ghiottone non ne abbiamo mai abbastanza perché ci riempiamo di carburante che scorre da tante linee di rifornimento. Mentre lo facciamo, i nostri pensieri vagano da soli, senza dubbio, chiedendo cosa stiamo facendo e ci concediamo un sorriso mentre assaporiamo quella goccia di carburante negativo, immaginando il tuo disagio e la tua solitudine.

Inizia come un’ora dopo cena. Poi due. Presto gli appuntamenti esterni iniziano a essere scartati ed evitati per tornare alla nave madre e connetterci a tutti gli ammiratori in attesa nelle chat, su Internet e nel cyberspazio. Presto l’intera serata è dedicata a questa ricerca e poi sanguina durante le prime ore fino a quando siamo ancora seduti su di giri e alimentati, cliccando e navigando finché non vediamo le prime luci dell’alba all’orizzonte. Questa è la nostra vita notturna.

H.G. TUDOR

Hidden Engagement

📰 CALCOLO SOSPETTO

191018C Suspect Computing.png

La tecnologia è un vantaggio per la nostra specie. Ci consente di raggiungere più persone di quanto mai sia accaduto ai fini di un rapido getto di carburante o come parte della campagna organizzata per sedurre la prossima vittima che sarà la nostra fonte primaria. La prevalenza di piattaforme di social media, blog, chat e cose simili ci fornisce un pubblico pronto a dichiarare la nostra brillantezza. Sia che si tratti di un succinto tweet, una foto della nostra ultima avventura ciclistica su Facebook, il successo culinario che è stato condiviso su Instagram, ci sono tanti modi per annunciare la nostra magnificenza. Non abbiamo bisogno di stare vicino a queste persone. La portata è di milioni, perciò quando riceviamo un commento di lode, un like o un love dal pulsante pertinente, quella dose improvvisa di carburante arriva verso di noi. È un colpo quasi istantaneo. Spara qualcosa attraverso l’etere elettronico e in pochi istanti una dose sicura di carburante tornerà qui per la nostra gioia. Che metodo meraviglioso e semplice.

Ancora migliore è l’uso dei nostri computer per cercare i bersagli, controllare le loro informazioni online per accertare se saranno adatti ai nostri scopi e quindi a scavare per prendere informazioni che possono essere utilizzate nella seduzione dei nostri obiettivi. È tutto lì. Il computer ci ha utilizzato per trovare le informazioni che costituiscono il fondamento delle nostre campagne ed è anche lo strumento delle nostre campagne. Così tanti modi ripetuti di bombardare qualcuno con il nostro presunto amore. Il nostro incessante impegno e monitoraggio. I modi in cui possiamo rimanere in contatto con diverse potenziali vittime mentre valutiamo chi sarà la migliore. Il modo in cui possiamo definire il tuo rimpiazzo dato che riteniamo che il tuo carburante positivo sta diminuendo e la tua svalutazione sta proprio dietro l’angolo. Il modo in cui possiamo triangolarti con un macchinario mentre i nostri occhi rimangono bloccati sullo schermo e intanto ci impegniamo nei nostri flirt online e nella raccolta di carburante. Il computer è veramente nostro amico, ma è anche molto utile per te capire con cosa hai a che fare.

Il nostro uso del computer è un indicatore significativo dell’individuo con cui hai a che fare. Che si tratti di un tablet, di un laptop, di un PC o di un telefono cellulare (in fin dei conti si sta davvero portando un piccolo computer in borsa o in tasca di questi tempi) puoi aspettarti di scoprire un simile comportamento segreto e furtivo da parte della nostra specie quando si tratta dell’uso del computer per mandare avanti le nostre macchinazioni. Il computer è il centro nevralgico delle nostre operazioni e come tale è una cosa che custodiremo. Di conseguenza, dovresti essere consapevole di attività e comportamenti come: –

1. Chiudere il computer quando tu sei nelle vicinanze;
2. Commutazione delle schermate quando tu sei nelle vicinanze;
3. Rifiutare di farti usare il dispositivo;
4. Se sei in grado di utilizzare il dispositivo, non ti consentiremo di conoscere la password e anzi la inseriremo noi per te;
5. Se sei in grado di utilizzare il dispositivo, gironzoleremo attorno a te mentre lo fai;
6. Se sei in grado di utilizzare il dispositivo, scoprirai che l’account e-mail è bloccato o vuoto, la cronologia delle ricerche è vuota, non vi è alcun elemento predittivo nella barra di ricerca che può dare indizi su ricerche precedenti e frequenti e i documenti sono bloccati.
7. Se ti viene fornito un accesso illimitato a un dispositivo informatico, è altamente probabile che utilizziamo un dispositivo diverso per i nostri lavori oscuri di cui non sei a conoscenza, altrimenti non è possibile che ti consentiamo di utilizzare quel dispositivo in modo così libero. In questo caso è necessario che tu abbia identificato altre bandiere rosse che indicano che è più che probabile che stai interagendo con un narcisista perché aumenti la possibilità che noi utilizziamo due computer. Se non ci sono altre bandiere rosse, il tuo libero accesso al computer sarà puramente una conseguenza di usarlo non avendo nulla da nascondere e lui o lei non userà un dispositivo segreto.

Faresti bene a considerare le abitudini informatiche della persona con cui stai e soprattutto se hai il sospetto di avere a che fare con uno della nostra specie. Comprendi che il computer (nelle sue varie forme) costituisce la piattaforma per gran parte di ciò che facciamo. Raccogliere nuove vittime e sedurle, organizzare ed eseguire la tua svalutazione, orchestrare la campagna diffamatoria contro di te. Dovresti sapere che il computer è uno strumento che viene usato contro di te e puoi utilizzarlo come un barometro del nostro atteggiamento nei tuoi confronti che a sua volta ti permetterà di capire cosa puoi aspettarti che accada.

Gran parte di ciò che facciamo avviene attraverso il dispositivo elettronico perché ciò ci consente di dominare pienamente nel ritrarre ciò che desideriamo nei confronti del mondo in generale. Permette un accesso considerevole, fornisce una piattaforma per annunciare i nostri risultati e non è un’esagerazione affermare che costituisce la sala motori delle nostre attività.

Non ti consentiremo mai l’accesso ai nostri computer, ma se c’è un dispositivo condiviso dovresti cercare due cose. La prima è che dopo averlo usato, la nostra casella di posta elettronica, la cronologia di navigazione e i messaggi saranno più puliti di un laboratorio di ricerca sulle malattie contagiose. Questa situazione persisterà per qualche tempo. La seconda è che quando c’è qualcosa da leggere in quella casella di posta, in quella cronologia di navigazione e in quei messaggi, dovresti sapere che volevamo che tu lo vedessi perché la tua svalutazione è iniziata e questa è l’esca elettronica che è stata impostata per provocarti. Tieni a mente, questo è proprio ciò a cui noi siamo preparati perché tu lo veda, allo scopo di raccogliere carburante. Ciò che sta realmente accadendo sui nostri dispositivi a cui non ti consentiremo di accedere (e quelli di cui non conosci nemmeno l’esistenza) è molto, molto peggio.

H.G. TUDOR

Suspect Computing

👤 ARRIVÒ UN RAGNO

191003C Along Came A Spider.png

Ho fatto menzione di come i progressi tecnologici abbiano fornito alla mia specie e a me un assortimento di metodi per portare avanti la nostra attività. Dalla seduzione alla manipolazione, la libertà offerta dalla rete Wi-Fi e da una periferica funzionante fornisce molte opportunità. La mia rete può essere estesa completamente su tutto il … beh il web. Com’è possibile che i pionieri di Internet abbiano deciso la denominazione di world wide web (rete mondiale). Il manto elettronico che avvolge questo pianeta è davvero una rete. Un luogo pericoloso che rapisce prontamente gli incauti. Dalle chat room, ai messaggi di testo, tramite Facebook, Twitter, Instagram, e-mail e siti di incontri, Internet ha dimostrato di essere generoso con le sue ricchezze per la mia specie. Naturalmente, questa vasta gamma di diversi terreni di caccia non può che giovare al cacciatore esperto. Puoi riempire un fiume di salmoni ma se non sai come si fa a pescare, non catturerai nulla. Certo, io so come pescare, sparare, infilzare e cacciare. La mia padronanza degli strumenti di manipolazione mi permette di fiutare la mia preda in pochi istanti e come un leone che insegue un bisonte, trascinarla a terra e mangiarla da dietro prima che si renda conto di cosa le è successo. Hai mai visto l’espressione di un bisonte abbattuto o di un bufalo mentre un leone predatore si ingozza della loro carne? Non è dolore, non è lotta frustrata, ma un’ignoranza quasi beata di ciò che sta realmente accadendo. Sembrano inconsapevoli di essere divorati. È cosi uguale per le mie vittime. Sorridono e fanno le fusa anche se sto strappando dei pezzi da loro perché questo è l’alto livello delle mie capacità.

Così internet è diventato il mio terreno di caccia e le mie varie macchinazioni manipolative sono state offerte per un discreto periodo alle vittime in attesa e disponibili. C’è tuttavia una cosa che funziona sempre in questa vetrina elettronica, ed è l’arte della conversazione.

Le mie prime incursioni nelle chat incredibilmente hanno dato frutti alla svelta. Sono rimasto sorpreso pure io di quanto fosse facile. Tante volte ho letto commenti come

“È davvero un bella novità incontrare qualcuno in grado di sostenere una conversazione”.

“Sei così affascinante e interessante, tieni una vera conversazione piuttosto che dire ciao piccola vuoi scopare?”

“Sei chiaramente intelligente e interessato a me. Non sono abituata a questo. Ci sono così tanti uomini qui che vogliono solo una foto delle mie tette o vogliono mandarmi una foto del cazzo, tu non sei così.”

Naturalmente, non ero impegnato in conversazioni con uomini, quindi non so se esiste un equivalente villano nella categoria femminile. Certamente in tutte le mie conversazioni non mi sono mai imbattuto in nessuna signora la cui mossa iniziale fosse quella di offrire una foto dei suoi genitali. Considero quindi che è il maschio della specie che ti sta deludendo. Non stanno certo deludendo me. Popolando le chat room, i siti di incontri e mettendosi in mostra stile Neanderthal questi uomini stanno accrescendo la mia valuta. Il fatto che io possa parlare di una varietà di argomenti, porre domande pertinenti e coinvolgenti ed evitare di suggerire di andare a letto nei primi dieci minuti significava che io ero davvero l’eccezione desiderata. Gli idioti, i pervertiti e lo sgrammaticato mi hanno fatto sembrare ancora meglio di quanto già fossi (sì, so che può essere difficile da credere!) E così quando sono arrivato con disinvoltura all’incontro sono stato accolto con gioia da coloro con cui ho interagito. Anche se non provavo alcun interesse per nessuno di loro, ero fortemente motivato a non attirarli, in virtù del fatto di essere in grado di mettere le frasi insieme e di non impegnarmi nel richiedere un incontro sessuale istantaneo (naturalmente ciò sarebbe accaduto più tardi quando a quel punto sfondavo una porta aperta).

Di volta in volta ho sentito parlare del comportamento patetico e maleducato degli uomini in queste arene. Ho espresso sgomento e li ho criticati duramente per questo, ma per tutto il tempo mi sono rallegrato che hanno continuato per così tanto tempo su questa linea, ciò significava avere per me tutte le vittime più desiderose e disponibili. Quei deboli e patetici ragni si sarebbero presto accartocciati e morti perché ce n’era uno solo enorme che camminava attraverso la rete. D’accordo, era un ragno, ma questo era in grado di tenere una conversazione.

H.G. TUDOR

Along Came A Spider

📰 IL NARCISISTA ONLINE-IL SOMATICO

THE-ONLINE-NARCISSIST-_-SOMATIC.png

Come individuare un Narcisista Somatico su internet?

Ho spiegato in precedenza di come l’avanzamento tecnologico abbia creato un paradiso per la nostra tipologia. Internet è diventato il primo terreno di caccia per tutte le scuole e tutte le sezioni di narcisisti. Dai social ai siti per incontri alle chat, l’esistenza del cyberspazio ha creato così tante opportunità per noi per individuare gli obiettivi e cacciare le nostre vittime. Non solo, la tecnologia ha esteso la nostra portata, permettendoci di selezionare una pluralità di vittime, rimanere in contatto con decine di possibilità e farlo in qualunque momento da qualsiasi parte del mondo. Non sorprende che la nostra tipologia navighi, come uno squalo, attraverso il cyberspazio, cercando le nostre vittime.

C’è molto da dire perché tu stia lontano da internet. Non solo stai chiudendo molte strade al narcisista che hai appena esiliato tramite no contact, per prevenire recuperi, stai anche riducendo il rischio di essere intrappolato da un altro. Però, la rete e tutti i suoi accessori sono attrezzature quotidiane nella maggior parte delle vite della gente e quindi un tale evitamento generalizzato non solo non è praticabile ma forse nemmeno desiderabile. Perché dovresti lasciare che la nostra tipologia ti spinga a non godere più dei benefici della super strada dell’informazione?

Di conseguenza, desideri mantenere la presenza nel cyber spazio e quindi devi adottare una posizione di vigilanza. In precedenza ho spiegato in dettaglio il modo in cui cerchiamo le nostre vittime attraverso i vari portali su internet, il tipo di comportamento, i profili, quel che postano e gli interessi che non solo mostrano che sei suscettibile ad essere sedotto ma evidenziano i tuoi tratti empatici così hai una specie di neon sopra la testa, che ci attira verso di te. E per quanto riguarda la tua posizione per individuare la nostra categoria su internet? È chiaramente una capacità utile da perfezionare come parte del tuo Narci-radar, nell’identificarci.

Uno dei posti più importanti dove ha luogo questa identificazione sono i siti di incontri ed è qui che ti mostrerò a cosa devi fare attenzione in due passaggi distinti. Il primo è il tipo di indicatori che potresti vedere nel profilo di uno della nostra tipologia su siti di incontri. Il secondo sono gli scenari che accadono quando ti approcci per la prima volta con la nostra tipologia sul sito nel momento in cui inizi quel momento eccitante dove segnali il tuo interesse e scambi messaggi. Quindi spiegherò in dettaglio gli indicatori di queste due fasi a cui devi stare attento in modo da poter determinare se la persona faccia parte della nostra tipologia e di conseguenza poter schivare il proiettile, scappare dai viticci ed eludere il narcisista.

Tieni a mente che questi sono indicatori, con due o tre non c’è niente da preoccuparsi. Sì, mostrano che ci sono tratti narcisisti in evidenza ma una volta che si supera tre di questi parametri devi diventare cauto. Quanto più indicatori ci sono, più è probabile che questa persona nel cyberspazio sia un narcisista e che tu ti stai aggirando sul limite dell’essere sedotto.

Iniziamo con il Narcisista Somatico. Il Narcisista Somatico è una delle quattro sezioni ed è generalmente definito come un narcisista che si pre-occupa dell’apparenza, dell’aspetto, possedere beni materiali, sesso, status e del proprio reddito e di quelli che gli stanno intorno. A cosa dovresti fare attenzione mentre scorri quei profili sui siti d’appuntamento e a cosa devi dare ascolto nel cominciare a scambiarti messaggi con qualcuno su questi siti per determinare se è probabile o meno che si tratti di un Narcisista Somatico?

1. Per quanto riguarda una donna narcisista somatica la foto profilo mostrerà la parte superiore del corpo nuda per mostrare il proprio fisico. Nel caso di una donna narcisista la foto sarà alla moda con la confezione narcisistica, farà il broncio ed è possibile che usi una foto professionale. In entrambi i sessi la foto potrebbe anche mostrare il soggetto vicino ad un auto costosa o abbagliante,un’impresa di un qualche tipo di ricerca di adrenalina come un volo nell’aria saltando con la mountain bike o un sorriso ebete mentre sta facendo paracadutismo da un aereo o ancora la foto sarà individuale con sullo sfondo un precipizio o una spiaggia lussuosa.
2. Se il profilo contiene più di nove foto oltre alla foto profilo, è un segnale di narcisista somatico. Fai attenzione se il soggetto sta sempre nella stessa posa in ogni foto ad esempio un uomo che contrae i muscoli per mostrare i suoi bicipiti, adottando una posa alla Usain Bolt, facendo il broncio o mettendo una mano sul fianco . Questi sono tutti indicatori.
3. Se le foto sono solo nella posa di profilo, questo è un indicatore ulteriore.
4. Non ci sarà menzione dell’essere stato single per qualche tempo, essere in cerca d’amore per un certo periodo o niente che denoti che il soggetto sia stato da solo.
5. Lei o lui menzioneranno il proprio impiego, la propria posizione lavorativa e/o la propria capacità di guadagno nel testo del profilo. Se il sito fornisce uno scaglione entro cui sta il reddito personale, loro la metteranno ed elencheranno una cifra a sei zeri che sia o meno la verità.
6. La persona non farà menzione di voler fare cose tipo stare accoccolati davanti al camino, fare passeggiate romantiche, guardare film insieme. Un’assenza nel parlare di questo va preso come indicatore. Se frasi come quelle precedenti vengono comprese, è un segnale che riduce la probabilità.
7. Il narcisista somatico farà riferimento a interessi vari che includeranno attività fuori casa, imprese adrenaliniche, frequentare la palestra, fare sport e tutto ciò che riguarda la ricerca d’eccellenza in attività competitive. La presenza di competizioni come Triathlon dell’Uomo d’Acciaio o la corsa alla maratona di New York o simili sono un doppio indicatore.
8. Ci saranno ripetuti riferimenti ai viaggi. In specifico, fai attenzione a riferimenti a vacanze su spiagge esotiche e vacanze che implicano passatempi come sci, trekking, girare per le isole con il Kayak e così via. È improbabile che parli di posti dove si può solo ammirare panorami e cose simili. Il narcisista somatico è qui per essere ammirato, non per ammirare.
9. Se ci sono riferimenti a dove vive nei termini di posti di lusso rispetto alla regione o alla città, riferimenti a dimensioni e tipo di abitazione o a luoghi supplementari dove la persona vive, questi sono segni.
10. Se il profilo afferma che il soggetto non ama la gente pigra, le persone che non fanno niente, che sono fuori forma ecc… questo è un forte indicatore. Il narcisista somatico non ha timore nel lasciare che le persone conoscano ciò che non gli piace e la sua mancanza di tatto implicherà che sarà villano e sprezzante.
11. Anche se il profilo fa riferimento a prodezze di competenze sessuali si tratta di un forte segnale. Ripeto, è improbabile che il narcisista somatico applichi tatto nelle situazioni ed è soddisfatto di vantarsi di questi argomenti.
12. Sono segni anche riferimenti a shopping, collezione di scarpe, vasta collezione di tecnologie, collezione di dischi, collezione di scarpe da ginnastica e simili.
13. È facile che il profilo di un narcisista somatico faccia riferimento a serate fuori in posti alla moda, andare per locali, mettersi in mostra, socializzare con la gente e cose simili.
14. Se l’individuo fa riferimento ad alcuni personaggi famosi nel suo profilo o pretendendo di conoscerli o citandoli – che sarà probabilmente una persona sportiva – questo è un indicatore aggiuntivo.
15. Rileggi il profilo. Se leggendolo senti immediatamente la voce di qualcuno che parla velocemente come se fosse pompato di adrenalina e Red Bull, con esortazioni come “Yeah” “Ca..o!” e “Woo-Hoo!” come se avessero fatto un gesto d’esultanza con il pugno chiuso o ti avessero appena dato il cinque, è un notevole segnale d’allarme.
16. Il profilo di un narcisista somatico sarà al 90% su lui o lei con una piccola sezione riservata a ciò che lui o lei non vogliono e anche a ciò che lui o lei stanno cercando. La sezione su ciò che cercano sarà sinceramente sul volere qualcuno che sia attraente fisicamente e faccia attività simili. In realtà si limita a sostenere solo a parole di considerare l’altra persona. Il narcisista somatico È l’attrazione e in realtà non è eccessivamente interessato a ciò che fa l’altra persona. Non in questa fase.

Più segnali identifichi da questo profilo e dalle foto di accompagnamento, più si alza la probabilità che si tratti di un narcisista somatico.

Se ti relazioni con qualcuno su un sito d’incontri e scambi messaggi, allora devi prestare attenzione ai seguenti indicatori che evidenziano tutti che stai avendo a che fare con un narcisista somatico.

1. Risponderanno velocemente ai tuoi messaggi. Ti assilleranno anche nel caso in cui tu non abbia risposto tempestivamente ai loro. Se c’è stata una raffica di messaggi, allora avrai rallentato il tuo tempo di risposta e sei stato assillato perché rispondessi, quando rispondi dall’altra parte c’è silenzio, il narcisista somatico si è spostato su un obiettivo differente e tu sei stato dimenticato. Cerca di capire che tutti i narcisisti che hanno questo punto di vista avranno prospettive multiple al fine di massimizzare sia carburante che le opportunità di intrappolare una preda idonea e chi non mantiene il ritmo viene lasciato indietro.
2. Aspettati che i messaggi siano corti e vadano dritti al punto. Il narcisista Inferiore userà molti messaggi vocali. I narcisisti Medi e Superiori meno, ma i loro messaggi non saranno lunghi o ridondanti.
3. Ti verrà chiesto il numero di cellulare e offerto quello di lei o lui entro cinque scambi di conversazione.
4. Ti verranno fatte domande dirette riguardo le tue foto profilo. Sei tu? È una tua foto recente? Dove è stata fatta?
5. Ti verranno mandate foto a torso nudo e del pene dal somatico maschio e topless e foto del sedere dalla somatica, mentre vieni continuamente spinto a ricambiare.
6. Il contenuto dei messaggi diventerà sessuale tra i cinque e i dieci turni di conversazione. Se vi siete scambiati il numero di cellulare aspettati di fare sesso via messaggi e di fare telefonate erotiche a vicenda. Questo verrà richiesto o fatto prima che abbia luogo qualsiasi proposta di incontro.
7. Il narcisista somatico apparirà interessato che tu sperimenti le sue attività “mi piacerebbe portarti a fare una scalata, ti piacerebbe tantissimo” o “Possiamo andare in campeggio e andare a caccia, sarebbe uno spasso”. Ci sarà il presupposto che ti divertirai. Il narcisista somatico potrebbe apparire incoraggiante nell’offrirsi di istruirti, insegnarti ecc.. così questo li fa apparire gentili e che sono interessati. Viene fatto unicamente per mostrare che loro sono esperti e per testare le tue credenziali di essere la loro vittima tramite l’accertamento che tu abbia i giusti tratti di classe.
8. Puoi aspettarti che ti venga chiesta la tua opinione su argomenti vari che contano per il narcisista. Cosa fai per vivere, quanto guadagni, dove vivi, dove vai in vacanza, che tipo di macchina guidi, cosa pensi di certi posti, cosa pensi di certa gente famosa. Questo potrebbe sembrare interesse per le tue preferenze. Viene fatto per ottenere informazioni per assicurarsi che tu sia in accordo con i tratti della classe somatica e per estrarre informazioni che possono essere usate per il rispecchiamento e la seduzione una volta che il narcisista somatico sia convinto che tu sia una buona prospettiva su cui investire ulteriore tempo ed energia. Non aspettarti che ti vengano chieste cose su libri, arte, religione, politica, economia, attualità o argomenti simili. Se intraprendi conversazioni su queste materie sarai testimone del fatto che l’argomento verrà affossato e spostato su altro al fine di ritornare agli argomenti relativi al somatico.
9. Il narcisista somatico apparirà molto interessato ed entusiasta ma sarà assillante nell’insistere nei termini di volere risposte, volere fotografie e volerti incontrare. È facile che tu dia la colpa al fatto che sia molto interessato a te e se sfidato il narcisista confermerà che è così. Lui o lei attingono carburante dai tuoi messaggi ma ancora di più nell’incontrarti e spingerà per farlo velocemente, attorno a circa dieci scambi di conversazione ed entro un solo giorno di contatto.

Una somma significativa di questi indicatori sia dal profilo che dall’interazione conseguente ti dirà abbastanza velocemente che stai avendo a che fare con un narcisista somatico e quindi dovresti seguire questi segnali d’avvertimento prima di incontrare la persona in questione, dato che farlo ti mette ad un rischio di gran lunga maggiore di essere sedotto dal vivo con successo.

H.G. TUDOR

The Online Narcissist :Somatic

📢 PERCHÉ NON DOVRESTI USARE I SITI D’INCONTRI ONLINE

Untitled-design-2-4.png

Perché non dovresti usare i siti d’incontri online? Molto semplicemente i siti e le applicazioni di appuntamenti online sono enormi terreni di caccia per i nostri cari narcisisti. Vi è una proliferazione della nostra specie lì e, essendo un individuo che non è un narcisista ma empatico, stai nuotando con gli squali e le tue possibilità di essere irretito da uno dei nostri simili tramite un sito o un’applicazione di incontri online sono davvero molto alte. Avrai ripetuti irretimenti, sfioramenti, interazioni con la nostra specie che possono spaziare dal pensare improvvisamente che hai trovato qualcuno meraviglioso che scompare a che fare il fantasma è un linguaggio comune per questo argomento in questi giorni. Laddove si verifica questa immagine fantasma vi è un narcisista, e tu rimarrai deluso e sconcertato sul comportamento di quella persona. Potresti scoprire che la persona ti dà un paio di appuntamenti, tu vai a incontrarlo e a un certo punto non ti risponderà e tu allora ti chiederai se c’era qualcosa di sbagliato in te perché come individuo empatico hai la capacità di autoflagellarti, e piuttosto che rendersi conto che quello era un narcisista con cui si è avuto a che fare, la maggior parte della gente pensa di aver fatto qualcosa di sbagliato o che l’individuo ha trovato una persona migliore e ciò ha un impatto sulla sua autostima; ovviamente può essere ancora peggio se le prime interazioni spingono avanti la relazione a diventare fidanzato e fidanzata, a trasferirsi insieme dai genitori e una volta che il periodo d’oro scompare, arriva la svalutazione – e avverrà se sei diventato la risorsa primaria intima – e sarai quindi sottoposto al pieno orrore della dinamica narcisistica. Sei stato attirato, trovato dentro il terreno di caccia che è il sito di incontri online, adescato dal narcisista e dal rapporto che dal virtuale è stato portato al reale, e quel rapporto fisico quotidiano diventa infernale. Per alcuni il risultato può anche essere ferite fisiche, persino la morte per mano di un narcisista che opera attraverso l’arena online; anche se la morte è rara, può accadere. Inoltre, vi è il rischio che il narcisista utilizzi queste applicazioni per un vantaggio finanziario ottenendo denaro dalle persone. Proprio di recente è venuto alla luce il truffatore di Tingler; di lui parlerò nei dettagli in un’altra occasione, e ci sono ripetuti casi di individui, persone empatiche fiduciose, che sono state adescate da un individuo e truffate, che hanno consegnato somme di denaro spesso significative, a volte prendendo in prestito denaro da fornire al truffatore, che naturalmente è un narcisista e ha sfruttato la facilità che deriva dall’ambiente online per facilitare la frode finanziaria.

Che si tratti di una frode finanziaria o di una frode amorosa, l’arena online è un enorme terreno di caccia per la nostra specie, ed è per questo che ci fornisce prima di tutto carburante. C’è una vasta gamma di individui che partono come fonti terziarie perché sono estranei, ci verrà fornita un po’ di potenza bassa, poca ma frequente quantità di carburante, ma se il narcisista, naturalmente, sta gettando la sua rete attraverso il web attraverso il cyberspazio e sta interagendo come può facilmente fare con decine di persone in qualsiasi momento sui siti di incontri, tutto questo si accumula in un flusso costante di carburante e quelle fonti terziarie diventeranno quindi fonti secondarie non intime man mano che diventano amici e dovrebbero approfondirsi, le relazioni si sviluppano in un contesto sessuale, diventano fonti secondarie intime virtuali aumentando così la potenza del carburante che viene fornito, e quindi la facilità tecnologica che sussiste con questi siti di incontri è ideale per la fornitura di carburante alla nostra specie. Questi siti si basano sull’aspetto fisico, nonostante quello che qualcuno dice, tutti guardano la foto e giudicano immediatamente se sono interessati a quella persona. Se lo sono, continueranno a leggere più cose sull’individuo, ma le persone sono guidate da fotografie e immagini. Ne consegue che, poiché la nostra specie nell’ambito di somatici ed elite conquista, ci assicura che siamo rafforzati dal prenderci cura di noi stessi. Il modo in cui Jim porta il trucco con l’appropriata routine di mantenimento della pelle, lo sbiancamento dei denti ecc ecc. I narcisisti della varietà somatica ed elite invariabilmente sono di bell’aspetto, quindi i nostri quadri attireranno più attenzione e poiché questo è guidato dalle immagini piuttosto che dalla personalità, più individui della nostra specie trarranno vantaggio da questo approccio unidimensionale attraverso il sito di incontri online, e quindi non vi saranno più individui della nostra specie che operano su questi siti, hai un rischio maggiore di venire attratto da uno della nostra specie perché siamo sovrarappresentati / sovrarappresentativi nel Reparto del look. Certamente non tutti quelli che sono di bell’aspetto sono narcisisti, tutt’altro, ma in base alla percentuale delle persone di bell’aspetto ci sono più narcisisti, ma non dimentichiamoci del narcisista cerebrale e vittima; che ne pensi di loro?

Beh, naturalmente, loro ricorrono a utilizzare immagini false e profili presto fatti. Possono ottenerli da da qualche altra parte fuori da internet e passarseli l’un l’altro, tipica cosa che è descritta come catfishing. Naturalmente il Cerebrale non sarà interessato all’incontro, otterrà il carburante da una distanza di sicurezza attraverso internet. Allo stesso modo le vittime possono stare al sicuro a casa, non hanno i mezzi o l’energia per desiderare di uscire fuori e possono nascondere abbastanza facilmente i difetti in termini di aspetto fisico e prestazioni usando le immagini di qualcun altro, e quindi la capacità di interpretare attraverso il solo aspetto fisico che guida così tanto il comportamento su questi siti è un enorme vantaggio per la nostra specie, perciò ci attrae verso di loro. I siti di incontri online ci consentono anche di fornire una foto istantanea in modo che delle immagini che vengono usate possano essere utilizzate le migliori angolazioni, il tipico selfie scattato dall’alto, ad esempio, e i casi in cui le persone utilizzano solo primi piani pur utilizzando filtri e potrebbero fornire un’istantanea della vita di qualcuno in un particolare contesto, ed essere in grado semplicemente di collocare quella rappresentazione in un inquadramento particolare incorniciato interamente costruito in contrasto a come appare nella vita reale con tutti gli ostacoli e gli svantaggi ma la realtà che presenta, semplicemente di incontrare un individuo è molto allettante, perché naturalmente i narcisisti hanno un costrutto. Noi abbiamo una personalità fabbricata ed essere in grado di avere un simile controllo sulla presentazione di quell’immagine attraverso i siti d’incontri online è un’altro motivo per cui tali siti ci attraggono così tanto. Un’ulteriore ragione è che non vi è alcuna verifica su quelle immagini o su qual è il nostro profilo, possiamo scrivere le nostre storie fingendo di essere qualunque cosa vogliamo essere. Non puoi controllare questo, non avrai un vero nome da contrapporre, non è possibile accertare se il distruttore degli empatici 007 sia effettivamente l’amministratore delegato di una determinata società, abbia corso una maratona, abbia ricostruito un villaggio africano da solo, o qualsiasi altro vanto e dichiarazione vi sia all’interno di quella straordinaria recensione che è stata scritta. Devi prenderla comunque per buona.

L’abilità di produrre nuovamente quella rappresentazione senza responsabilità, senza verifica in una fase precoce, è un guadagno di particolare interesse per i narcisisti. Si traduce anche in una quantità di carburante istantaneo; ricevere un like da qualcuno ai nostri profili equivale a un po’ di carburante, e poi quando un narcisista inizia a interagire con la prospettiva i complimenti, il flirt, le domande, i complimenti, le belle osservazioni, l’attenzione emotiva che essa ha fornito è tutto carburante, e che sia attraverso i messaggi e poi passando a parlare magari al telefono, permette ai narcisisti di ottenere una prontissima dose di carburante da molte fonti diverse, e poiché è facile che la resa abbia presa su di noi e sia efficace, ciò offre un’ulteriore attrattiva per la nostra specie. Non abbiamo responsabilità, non dobbiamo impiegare veri sforzi, non dobbiamo andare da nessuna parte, non dobbiamo organizzare nulla, possiamo semplicemente creare quel profilo, sederci e lasciare che il carburante arrivi, e se non vogliamo rispondere a qualcuno non lo facciamo, e quindi non vi è alcuna responsabilità per le informazioni fornite, e non vi è responsabilità nell’interazione, e ovviamente fa parte del nostro trucco che dobbiamo sempre sfuggire la responsabilità perché non è mai colpa nostra e un meccanismo che offra questa mancanza di responsabilità, come i siti di incontri è l’ideale per noi. Permette anche la compartimentazione: come ho spiegato in precedenza, forniamo foto istantanee, ma questa compartimentalizzazione va oltre. Se le cose sono andate avanti e ci siamo organizzati per incontrarti, possiamo presentarci e non hai modo di sapere altro su di noi. Non ci hai visto nel pub con altre persone, non ci hai visto in giro per lavoro, siamo in splendido isolamento, e quindi il narcisista che è sposato può andare a quell’appuntamento e presentarsi come single. In quell’incontro non si sa nient’altro del narcisista perché lui si è tolto dal suo ambiente ordinario e si è inserito nell’ambito degli incontri libero da tutte le informazioni che lo riguardano, e di conseguenza questo ci consente di compartimentalizzare, cosa che la nostra specie fa a causa della natura camaleontica che abbiamo. Possiamo essere l’amorevole Mappa di Famiglia, l’impiegato aziendale, la persona sportiva, il Bobby-Jo della festa, il maniaco sessuale, e digitare quelle cose a persone diverse senza che nessuna di loro sappia dell’altra. I siti di incontri online hanno miliardi di profili e quindi miliardi di opzioni per il narcisista, e dato che il nostro bisogno di carburante e la facilità con cui possiamo interagire su questi siti fa sì che, a meno che il narcisista non voglia cercare te, se trovi una persona che è narcisista e tu sei molto interessato a lei, ma lei non si preoccupa di te, i rischi sono che piuttosto che darti una possibilità come persona sana e normale di impegnarsi con te fino a un certo punto per vedere come va, il narcisista passerà a una di quelle altre opzioni. Nessuna responsabilità di impegnarsi con te e la miriade di opzioni disponibili fa presa sul narcisista facilmente annoiato che una non va si passa alla prossima, quella lavora avanti la prossima, quella non è interessante via con un’altra e ha tutta quella carne al fuoco contemporaneamente. Come i camaleonti, questo attrae il narcisista perché noi possiamo modellare tutto: ciò che è scritto, ciò che vi mostriamo, in modo che quando inizia l’interazione con voi noi possiamo fare ciò che invariabilmente facciamo, ovvero rispecchiarti.

Ricorda che coi Narcisisti Inferiore e di Medio-Rango è una reazione istintiva, non è calcolata ma lo è con il Superiore; tuttavia questo rispecchiamento viene fatto per rimandarti le immagini proprio delle cose che ti piacciono, perché alla fine tu stai cercando la tua altra metà, ovvero qualcuno come te, che non significa una riproduzione fisica, ma stai cercando qualcuno che abbia la tua stessa visione morale della vita, interessi simili, livello di intelligenza simile, forse che sia stato interessato a un tipo particolare di politica o alla politica in generale, o all’arte, alla letteratura che potresti praticare, e di conseguenza poiché tu stai cercando qualcuno con interessi e obiettivi simili e un livello altrettanto simile di bell’aspetto fisico per esempio, o di potere economico, il narcisista te lo mostra rispecchiando e questo è parte del motivo per cui t’innamori della nostra specie, perché in effetti ti portiamo a farti innamorare di te stesso.

I siti d’incontri online fanno anche leva sulla grandiosità del narcisista di essere qualcosa che in realtà non è. Quindi, ad esempio, il perdente Inferiore che vive in una roulotte e ha una forte inclinazione alla furia accesa, è in grado di salvaguardarsi: quella roulotte non esiste ed è in grado di mascherare quella rabbia attraverso l’arena online. Tu semplicemente non lo sai, vieni tenuto lontano dal lato oscuro. Il Medio-Rango che pensa che questo fascino sia il suo successo può dipingersi in quel modo e la singola foto istantanea, caratteristica dei siti d’incontri online, facilita più che mai questa cosa alla nostra specie.

La natura dei siti d’incontri online implica anche che ti viene impedito di avere notizie del tipo di persona che noi siamo prima che sia troppo tardi. Invariabilmente se incontri qualcuno nella vita reale attraverso la frequentazione della palestra o un particolare hobby in comune, o frequentando il pub locale attraverso un gruppo sociale, attraverso il lavoro, riesci prima a conoscere quella persona, e altre persone sanno di quella persona, quindi possono dire “Oh sì lei … è una tipa davvero rispettabile” o “Oh, lo sapevi che è sposato?” oppure “Una volta è stato in prigione” o “Sì, è lui davvero gentile” e “Fa fare davvero delle grandi risate” e “Forse non lo sai ma è anche un ottimo musicista, potresti essere interessato a questa cosa”, quindi sei in grado di ricevere opinioni se lo vuoi, nulla di difficile per altre persone che siano brave e, a quanto si dice, che siano cattive. Tu questo non ce l’hai, e naturalmente potresti pensare “Beh, posso verificare tutto in un secondo momento perché sono dovrò incontrare gli amici” oppure “Posso verificare attraverso i fatti quello che mi è stato detto quando avrò in mano alcuni fatti più concreti sul nome di questa persona, dove vive e lavora posso curiosare un po’ online, magari anche fare domande e cercare quelle verifiche”. Purtroppo a quel punto sarà troppo tardi e generalmente non sarà efficace. Prima di tutto operiamo con naturalezza e su molte delle cose che ho detto non farai domande, non cercherai di verificarle perché, beh, suona convincente e inoltre essendo un individuo empatico tu non operi da una posizione di vigilanza e di massima allerta all’inizio. Non è così che sei, non metti automaticamente cinismo in tutto ciò che una persona ti dice, lo prendi per buono. Non è ingenuità, è così che funziona il mondo, perché se devi mettere in discussione tutto ciò che ti è stato detto, non faresti nulla. Inoltre, anche se fai domande su qualcosa o potenzialmente esprimi una preoccupazione, il narcisista ci passa sopra e in genere vieni messo in condizione di sentirti un po’ sciocco a chiedere o ti sentirai in imbarazzo ad approfondire; accetti la risposta e di nuovo sembrerà plausibile così non approfondirai ma, cosa peggiore, il tuo pensiero emotivo ora ti governerà. Perché? Perché hai ripetutamente interagito con un narcisista. Il tuo pensiero emotivo vuole che tu alimenti la tua innata dipendenza dal narcisista; quindi ogni volta che guardavi quel profilo, mandavi un messaggio, ricevevi un messaggio, pensavi a quel particolare individuo, parlavi con lui, la tua dipendenza veniva nutrita e il tuo pensiero emotivo aumentava. Al momento in cui incontri questa persona potresti già esserci dentro fino al collo, e quindi ti porterà a perdere il senso di percezione. Penserai che è meraviglioso, che hai incontrato la tua anima gemella e il tuo pensiero emotivo ti farà perdere di vista le bandiere rosse e anche se le vedi, ti porterà a non tenerle in considerazione. Perché? Perché il tuo pensiero emotivo ora ha il controllo, ora la logica ti governa. Questo è particolarmente vero, ovviamente, per coloro che non sono consapevoli del narcisismo, ma anche se tu lo diventi, anche quando hai familiarità con l’argomento, è sempre lì, e il rischio è che quella prima interazione, poiché è facile e veloce per noi da fare, implica che ti leghiamo nel tuo pensiero emotivo che aumenta, e al momento in cui arrivi all’incontro e scopri altri fatti più concreti non li metterai in discussione, non farai la verifica e quando ci incontri il tuo pensiero emotivo sale ancora più in alto a causa dell’interazione fisica con noi e naturalmente ti verrà dato il periodo d’oro, la facciata della persona stupenda e meravigliosa e il tuo pensiero emotivo ti farà credere tutto ciò che ti è stato detto e vieni risucchiato; quindi il fatto che ti venga negata l’opportunità di fare verifiche per stabilire fatti dal vedere qualcuno in un ambiente naturale a vederlo a tutto tondo per un periodo di tempo, perché è così che funziona: i siti d’incontri online fanno sì che quando tu incontri questa persona, anche se dopo hai pensato che dovresti mettere in discussione le cose, non lo farai perché sei già irretito, e il fatto che il sito d’incontro online offre al narcisista una porzione di tempo in cui tu sei completamente precluso dalle verifiche e fornisce ai narcisisti un periodo di tempo per offrirti la rappresentazione ottimale che fa una foto istantanea a quell’immagine costruita. Tu vieni trascinato, il tuo pensiero emotivo sale e vieni irretito, e quindi è molto efficace per i narcisisti usare i siti d’incontri online. È facile, si rivolge esattamente al modo in cui operano i narcisisti, ti permette di essere facilmente intrappolato, dà ai narcisisti ciò di cui abbiamo bisogno in termini di carburante, una vasta gamma di bersagli contro cui muoversi, la capacità di manipolare abbastanza facilmente attraverso il tradimento della disinformazione o del modellare le informazioni nella luce migliore, e di conseguenza i narcisisti affollano siti e applicazioni di incontri online, e tu come individuo empatico verrai catturato dalla nostra specie.

Quindi, non usarli; andrai a finire in acque infestate da squali, e sarai morso. Ci sono molti altri modi per identificare persone decenti con cui avere una relazione d’amore. Sì, potresti sempre imbatterti nei narcisisti, è meno probabile e avrai più opportunità attraverso la finestra di sfuggir loro. I siti d’incontri online sono solo dispositivi tecnologici per spillare soldi a persone alla ricerca dell’amore e sono un campo d’analisi. Quindi togli quel profilo, non continuare coi siti d’incontri online perché il narcisista è in attesa e… ti prenderà.

H.G. TUDOR

Why You Should Not Use Online Dating

📰 LA MATRICE DI CARBURANTE VIRTUALE

190512D 🌼 The Virtual Fuel Matrix.jpg

Ho affermato in molte occasioni che la tecnologia non solo estende la nostra portata ma ci permette di identificare una molteplicità di obiettivi. Questo ci concede di concentrarci direttamente su potenziali bersagli con maggior facilità, ottenere informazioni su di loro allo scopo di favorire il coinvolgimento della preda, mantenere la nostra presa quando non siamo fisicamente vicini e ottenere carburante quando non siamo nella stessa stanza del rispettivo dispositivo.

Però, la tecnologia è solamente un’estensione delle nostre necessità e manipolazioni esistenti o al contrario è un sostituto? Potremmo intrappolare qualcuno che vive a mille miglia da noi, dall’altro lato del pianeta? E se lo facciamo come si inserisce nella nostra Matrice del carburante? Cos’è per noi questa persona? Come si evolve la dinamica e cosa implica per l’Empatico?

Naturalmente, l’incremento della portata tecnologica, la sua facilità e frequenza di disponibilità fa sì che ci accingiamo ad avvalerci di questo sviluppo per assistere ai nostri bisogni. Useremo la tecnologia in tre aspetti principali.

In primo luogo, quando abbiamo intrappolato persone con cui interagiamo da vicino, usiamo la tecnologia per mantenere il possesso e manipolare. Quindi, abbiamo un Partner Intimo Fonte Primaria che per la maggior parte dei giorni vediamo in carne ed ossa, ma mandiamo messaggi, parliamo al telefono, facciamo conversazioni su FaceTime e utilizziamo email per attingere carburante, manipolare ed esercitare il controllo. Ogni tanto vediamo i nostri amici (Fonti Secondarie Non Intime), li incontriamo per bere qualcosa, fare sport, vedere un film o tanto per fare due chiacchiere, ma di nuovo interagiremo con loro tramite tecnologia.

In secondo luogo, useremo la tecnologia per trovare quelli che alla fine incontreremo di persona. La tecnologia ci consente di lanciare la nostra rete nella rete, eliminare quelli che non sono adatti, selezionare varie prospettive contemporaneamente e usare uno sforzo minimo per sedurle e ottenere informazioni su di loro da usare per promuovere le nostre necessità.

In terzo luogo, useremo questa tecnologia per coltivare e mantenere una scuderia di dispositivi allo scopo di rafforzare le nostre matrici del carburante. Questa è la Matrice Virtuale del Carburante. Tutti quelli della nostra tipologia ce l’hanno – alcuni forse di natura marginale, usata non molto spesso (anche se questo è raro) mentre altre sono estese e il narcisista vi fa affidamento in modo significativo. Altri alternano tra l’affidarsi alla Matrice fisica del carburante per la maggior parte e periodicamente si rivolgono alla Matrice virtuale in alcune circostanze.

Questo terzo utilizzo è il centro di questo articolo. Questo uso particolare ha molte variazioni a seconda della dinamica narcisistica. Ci sono innumerevoli varianti che sorgeranno a seconda della composizione della Matrice Virtuale del carburante, dell’uso che ne viene fatto, il carburante ottenuto e come si inserisce nella Matrice complessiva del carburante di quel narcisista, ma considera questi scenari come esempio:-

1. Un Narcisista Inferiore Vittima che a seguito di problemi di salute si trova confinato in casa. Ha un’obbediente Empatica Portatrice come Partner Intima Fonte Primaria, c’è una manciata di familiari e amici che di tanto in tanto fanno una visitina (Fonti Secondarie Non Intime), ma il Narcisista non solo interagisce con questi dispositivi tramite mezzi tecnologici, ma va continuamente online per dialogare con una scuderia di fonti terziarie, di cui alcune diventano Fonti Secondarie Non Intime per via della frequenza di interazione, attraverso messaggi, chat e simili, ma non gli parla e non li vede, tranne che tramite le foto sui profili. Non incontrerà mai fisicamente nessuno di loro. Non ha alcun interesse in una qualsiasi interazione sessuale con loro.

2. Una Narcisista Media Somatica. Ha la sua Fonte Primaria nel marito e di nascosto ha due Partner Fonti Secondarie da Scaffale. Ha un numero di Fonti Secondarie Non Intime nella sua Matrice del carburante, tramite amici, familiari, colleghi e vicini e quindi ha una solida Matrice fisica del carburante.
D’altra parte ama andare nella sua tana e setacciare i siti di appuntamenti e le chat, connettendosi con una miriade di fonti terziarie. Con alcuni di questi flirterà, manderà foto e così via solo per una volta. Alcune sono Fonti Terziarie Non Intime ma quelli con cui interagisce un’unica volta e con cui si scambia materiale sessuale sono Partner Intimi Fonti Terziarie. Con altri interagisce continuamente e con loro non fa solo sesso virtuale, dice “porcate” al telefono ma manda anche foto nude (e le riceve) da una scuderia di una mezza dozzina di uomini. Non manderà video ma li accetterà. Questo gruppo è composto da Partner Intimi Fonti Secondarie. Non ha alcuna intenzione di incontrarle ma ottiene carburante da queste incursioni notturne tramite vari metodi di comunicazione.

3. Un Narcisista Medio Cerebrale. Lui ha la sua Fonte Primaria nella moglie. Naturalmente attinge Carburante di Vicinanza da lei perché vivono insieme e si vedono ogni giorno. Il ruolo fondamentale di lei tuttavia è garantire benefici residuali dato che porta avanti la casa e sta dietro al Narcisista. Essendo una specie di solitario non ha nessun vero amico e preferisce non coinvolgersi troppo con i colleghi (tranne quando deve farlo per lavoro) e i membri della famiglia. Li guarda dall’alto in basso, li vede come inferiori intellettualmente e indegni di dialogare con lui. Preferisce restare ne La Torre Relazionale e si chiude ogni notte nella sua Tana  e da lì trascorre il tempo a parlare via Skype con persone con cui condivide interessi accademici, facendo dibattiti con loro e facendo a pezzi le loro teorie. Queste persone sono Fonti Terziarie Non Intime e Fonti Secondarie Non Intime. Inoltre gli piace andare su particolari siti e blog dove si mette a trollare (anche se dalla sua prospettiva lo vede solamente come mettere al corrente degli idioti della loro mancanza di intelletto e comprensione). Le risposte indignate delle fonti terziarie gli forniscono carburante, anche se di bassa potenza e di piccola quantità. Nonostante questo, sperimenta un rischio scarso di venire ferito dato che non ha una vera interazione fisica con queste persone, non lo rifiuteranno allontanandosi oppure non eviteranno di riconoscerlo in un bar affollato. Invece, quando si zittiscono dopo che li ha sconfitti in una conversazione su Skype o tramite scrittura, lo assapora come prova della sua vittoria. Può vedere la loro espressione arrabbiata o irritata e ottenere carburante oppure trae Carburante di Pensiero immaginandoli piagnucolare e digrignare i denti per essere stati sconfitti dal suo intelletto superiore.

4. Un Narcisista Superiore Somatico. Via per affari e in una stanza d’hotel ha una scuderia pronta di persone con cui impegnarsi in messaggi sessuali, acquisizione di foto nude e video e che sono Partner Intime Fonti Secondarie. Va oltre e si impegna in una sessione reciproca di autoerotismo con queste Fonti Secondarie tramite FaceTime, Skype o (occasionalmente se non c’è la possibilità di vedersi) al telefono. D’altra parte, farà collidere i mondi costringendo queste Fonti Secondarie a fargli visita mentre viaggia così questa scuderia virtuale di Partner Intime Fonti Secondarie garantirà ancora più carburante e benefici residuali una volta che viene loro comandato di incontrarlo in stanze d’hotel di tutto il mondo. La sua immaginazione sessuale, prodezza e abilità di configurare connessioni con Fonti Secondarie nei vari continenti implica che, anche se utilizza questa scuderia per attingere carburante virtualmente, possa utilizzarla per provocare anche una connessione fisica.

5. Un Narcisista di Medio Rango Elite. Vive da solo. Ha la sua famiglia nella città dove vive che vede in modo intermittente e vari amici e colleghi che vede abbastanza spesso e di conseguenza ha una grande banca di Fonti Secondarie Non Intime da cui attingere. Però interagisce con una fonte quotidianamente. Lui è in Europa e lei in Medio Oriente. Parlano frequentemente al telefono nel corso della giornata. Usano spesso Skype e per ore ogni volta, guardando gli stessi film anche se in continenti diversi, facendo concretamente degli appuntamenti virtuali. Non si sono mai incontrati. Si vedono tramite Skype e FaceTime, si scambiano foto erotiche, praticano autoerotismo reciproco, tengono perfino Skype acceso in sottofondo mentre dormono, spesso uno guarda l’altro dormire per via dei differenti fusi orari. Non si sono mai toccati, mai annusati, mai sentiti pelle contro pelle, però trascorrono ore insieme tramite il potere della tecnologia.

Qual è lo status di questi dispositivi che si connettono con il narcisista tramite la tecnologia? Sono empatici o normali che semplicemente sono stati risucchiati tramite l’esca di internet? Prendiamo ogni scenario per volta.

Scenario Uno. il Narcisista Inferiore Vittima è probabile che interagisca con fonti terziarie Normali ed un miscuglio di Fonti Secondarie Normali ed Empatiche. Si concentrerà sulle Fonti Secondarie Empatiche con maggior intensità. Il carburante fornito andrà da bassa a moderata potenza. La quantità andrà da bassa a moderata perché anche se potrebbe passare ore ad interagirci ogni giorno, è solo tramite parola scritta e questa è la forma più povera di trasmissione di carburante. La frequenza è alta.

I dispositivi si accontenteranno di interagire in questo modo ed è improbabile che vogliano un’interazione maggiore o spingano per incontrarsi di persona.

Scenario Due. Le Fonti Terziarie Non Intime e le Fonti Secondarie Non Intime saranno probabilmente Normali e quelli con tratti narcisistici elevati (ma che non sono narcisisti). Le Fonti Secondarie Intime è probabile che siano un miscuglio tra Narcisisti ed Empatici. I primi cercano di intrappolarla, inconsapevoli di cosa sia lei e i secondi sono stregati da questa donna attraente che gli presta una simile attenzione e sperano di incontrarla a tempo debito. Il carburante offerto andrà da una bassa ad una potenza piuttosto elevata per via dell’apporto di intimità. La quantità andrà da bassa ad abbastanza elevata anche se con alcuni ci saranno messaggi erotici, conversazioni telefoniche e video che incrementano la quantità. La frequenza è alta durante quell’ora o due in cui si coinvolge in questo e poi naturalmente precipita quando non interagisce più con queste persone.

I dispositivi che sono fonti terziarie non intime e le fonti terziarie intime è probabile che rimangano soddisfatti, con l’interazione di una volta sola.
Le fonti secondarie intime vorranno di più e sperimenteranno frustrazione non essendo in grado di essere ammessi fisicamente dalla narcisista.

Scenario Tre. Le Fonti Terziarie Non Intime e le Fonti Secondarie Non Intime saranno un miscuglio di Normali ed Empatici, con anche Narcisisti occasionali accidentali. Il carburante fornito sarà di potenza che va da bassa a moderata dato che non c’è alcuna intimità coinvolta, d’altra parte la quantità varierà da bassa ad abbastanza elevata perché il narcisista medio cerebrale vede la reazione dei dispositivi e li ascolta quando usa Skype o FaceTime. La frequenza è elevata perché questo narcisista preferisce operare dal Rifugio in questo modo per continuare ad attingere dalla sua estesa Matrice virtuale del carburante.

I dispositivi saranno soddisfatti di mantenere l’interazione com’è. Uno o due fonti secondarie potrebbero preferire incontrarsi ma non insisteranno molto perché accada.

Scenario Quattro. Lasciando da parte il rapporto fisico che il narcisista provoca (questo fa parte della Matrice Fisica del Carburante) considerando l’elemento virtuale, la potenza sarà piuttosto alta perché sono tutte Partner Intime Fonti Secondarie. Il Superiore sceglierà per la maggior parte Empatiche, anche se potrebbe anche attrarre una Narcisista Inferiore o una Narcisista Media nella Matrice. La quantità varierà da media ad abbastanza elevata perché può vedere e sentire le reazioni dei dispositivi. La frequenza andrà da bassa a moderata poiché il Superiore userà l’interazione fisica in modo molto più esteso di quella virtuale. Si rivolge al virtuale quando viaggia tra un posto e l’altro o si trova in un luogo dove è limitato da tempo ed opportunità nel cacciare dispositivi adatti e quindi preferisce “aprire” un dispositivo già pronto che è sempre lì quando decide di dialogarci.

Qui i dispositivi vorranno di più. Insisteranno per un maggior coinvolgimento con il narcisista (e forse verrà accordato loro il ruolo di Fonti Intime Secondarie da Scaffale o di Piccolo Sporco Segreto che deriva dall’iniziare nella matrice virtuale). Molte vorranno la formalità di una relazione regolare con il Superiore ma non verrà concessa.

Scenario Cinque. Questo scenario richiederebbe una disamina più dettagliata e questo darà origine al prossimo articolo ‘La Solitudine dell’Empatico a Lunga Distanza’

H.G. TUDOR

The Virtual Fuel Matrix

📰 PREDATORE FACEBOOK

181210 Facebook Predator.jpg

Cosa fa sì che il narcisista utilizzi così tanto Facebook? In primo luogo, è il fiore all’occhiello di internet degli ultimi tempi. Nato nel 2004, ha visto emergere i suoi rivali, come Bebo e Myspace, e ha dominato il mercato. Oltre un miliardo di persone possiede un profilo Facebook. Ciò significa un sacco di potenziali obiettivi per noi. In secondo luogo, ci fornisce una vasta rete per lanciarci attraverso qualsiasi dispositivo ci capita di avere a portata di mano. È accessibile ed efficace. In terzo luogo, la presentazione di informazioni, su Facebook in particolare, indica alla nostra specie molte cose che ci permettono di accertare se ci sia un obiettivo efficiente in vista.

Questo non per riferirmi alle classiche caratteristiche che noi ricerchiamo, per esempio, un narcisista somatico cercherebbe quelli che pubblicano molte immagini di quanto sono fisicamente attraenti, della dieta che stanno mettendo in atto e del loro programma di esercizi, tutte cose che naturalmente attraggono il somatico. Invece, io ho intenzione di evidenziarvi un numero di caratteristiche su Facebook che dicono alla nostra specie che questa è una persona che ha una maggiore probabibilità di essere sedotta. Quindi, se in seguito determiniamo che questa persona ha i corrispondenti tratti empatici, di classe e sperabilmente speciali, allora sappiamo che dobbiamo giocare per irretirla.

Di conseguenza, cos’è che potresti pubblicare su Facebook che segnala alla mia specie che sei suscettibile di essere sedotto e attirato nella nostra falsa realtà?

1. Metti un elenco dettagliato dei tuoi libri preferiti, programmi televisivi e film

Non intendo tre o quattro dei tuoi preferiti, ma quindici o più di una o più delle categorie di cui sopra. Questo ci segnala che non hai solo il tempo di guardare e approfondire questi libri e film, ma sei contento che le persone sappiano che lo fai. Questo ci dice che sei solo e quindi degno di attenzione.

2. Specifichi il tuo stato relazionale

A tal proposito non importa quale sia lo stato che si legge perché anche se dichiari di essere sposato, fidanzato o in una relazione, non riconosciamo alcun limite che ostacoli le nostre avances. In effetti, riteniamo che tu sia probabilmente a corto di attenzioni in quella relazione. Dichiarando quale sia il tuo stato relazionale, stai cercando di stabilire un contatto e ci stai fornendo materiale per farlo. Se non senti il bisogno di dire a nessuno il tuo stato relazionale, questo ci segnala che hai sufficiente autostima per non aver bisogno di annunciarlo e quindi probabilmente sarai più difficile da irretire.

3. Chiedimi, chiedimi chiedimi

Conosci quegli stati dove si legge

‘Così arrabbiato in questo momento’, ‘Sono furibondo’ o ‘Totalmente affranto’

Tali stati sono solo un amo per amici ficcanaso e presumibilmente di supporto, che sono in realtà molto più interessati a mostrare preoccupazione e finta costernazione attraverso una pessima recitazione, perché uno scriva “cosa c’è”, cosa è successo e cosa sta succedendo? La fantomatica ingiunzione verrà poi emessa perché l’amico apparentemente premuroso dica “Scrivimi in privato” o “Ti scriverò in privato” e intanto improvvisamente si scopre che un altro sostantivo è diventato un verbo.

Inoltre questi ricercatori di attenzione vengono evitati dalla nostra tipologia. È improbabile che siano dei nostri fratelli, ma sono certamente egocentrici e non ci forniranno ciò di cui abbiamo bisogno. Così vanno giù come uno scongiuro.

4. Mi manchi

Quelli che postano un messaggio che riguarda un parente o un partner scomparso, o che affermano direttamente “Mi manchi papà, eri il mio migliore amico” o chi pubblica dei meme relativi alle persone che osservano dall’alto. Questo protrarsi del lutto agisce come un faro su noi e ci dice che questa persona è suscettibile di essere irretita molto più facilmente a causa del suo persistente stato emotivo e della sua propensione a emozionarti se viene sollevata la questione dell’individuo deceduto.

5. Commentare spesso gli eventi

Sei interessato al mondo e ad altre persone. Non sei lì per continuare a mostrarci cosa hai dovuto mangiare per cena o la tua ultima auto. Dai attenzioni e non ne ottieni molte in cambio. Questo ci dice che sarai molto disponibile a ricevere le nostre attenzioni.

6. Più foto di animali che di persone

Non si tratta tanto di essere un amante degli animali, che ovviamente ci dice che hai tratti empatici, ma piuttosto del fatto che ancora una volta sei un donatore di attenzioni a queste forme di vita inferiori e tendi ad essere ricambiata di attenzione dagli animali piuttosto che dalle persone. Potrebbe essere che preferiresti stare in compagnia di animali piuttosto che di persone, anche se questo è più raro rispetto a qualcuno a cui piacciono gli animali e per una volta gradirebbe l’attenzione di un’altra persona, cioè noi.

7. Commenti frequenti sui risultati ottenuti e su ciò che hai fatto

Potresti non essere uno di noi, ma certamente stai esibendo tratti narcisistici e quindi sarà esercitata cautela prima di procedere. Questi possono essere tratti narcisistici sani e portare alla luce ulteriori informazioni su di te che ci incoraggiano a sceglierti come obiettivo, ma vedere questo ci fa accendere una luce gialla.

8. Condividere appelli di beneficenza

Ennesimo indicatore del fatto che sei solito dare più tempo e attenzione agli altri anziché riceverne. Un elemento molto incoraggiante da vedere sulla bacheca di qualcuno.

9. Foto di familiari e amici. Pochi selfie.

Può accadere che tutto nel tuo album fotografico sia basato sugli animali e vedi il punto sopra. Se ci sono anche foto di persone, ci piace accertarci di chi sono queste persone. Se sono familiari e amici, piuttosto che persone casuali incontrati in uscite serali, questo ci dà ancora un segnale positivo. Se nel tuo album di foto ci sei tu e nient’altro, si accenderà un’altra luce gialla.

10. L’immagine del profilo è una scena, un oggetto ma non tu

Questo ci uggerisce ancora una volta che la tua autostima non è come potrebbe essere, che non sei desideroso di stare al centro dell’attenzione e di conseguenza questo agisce come un faro per la nostra specie. Ovviamente può anche significare che purtroppo ci hai impattato, anche se non sempre c’è da preoccuparsi se è un Narcisista Cerebrale o Vittima che sta esaminando il tuo profilo.

11. I bambini sono il futuro

Alcune foto di genitori orgogliosi si dimostrano davvero incoraggianti. L’esistenza di bambini fornisce ulteriori fonti di carburante e la prova che sei una persona premurosa e generosa, cosa che ci piace vedere. Se, tuttavia, il tuo diario e gli album fotografici sono riempiti con la tua prole, questo ci spaccia. Potresti pensare che qualcuno che è impegnato con un bambino o dei bambini abbia bisogno di attenzione. Non è così. Queste persone ottengono molto dai loro figli e più che altro questo ci dice che la tua attenzione sarà su qualcun altro e non su di noi, quindi probabilmente i nostri sforzi saranno sprecati.

12. Non hai molti “Mi piace” o commenti

Qualunque cosa tu pubblichi può essere interessante, divertente e premurosa, ma raramente ricevi molti commenti o mi piace quando scorriamo il tuo diario. C’è un deficit di attenzione in attesa di essere riempito.

13. Post sul tuo partner romantico

Se parli sempre del tuo partner romantico, quanto lo ami, quanto ti manca e così via, stai passando la misura e questo per noi è un ulteriore indicatore di bassa autostima che possiamo facilmente sfruttare. Diventa ancora meglio se non vediamo alcuna prova di reciprocità. Possiamo prepararci ad essere i Bombardatori d’Amore.

14. Poesia

Se pubblichi poesie, che siano scritte da te o da qualcun altro, questo ci dice che ti senti solo e quindi sarai più suscettibile alla nostra attenzione.

15. Appartenenza a gruppi di supporto

Naturalmente questo ci dirà che è probabile che tu sia empatico e/o abbia tratti speciali che sono molto incoraggianti, ma in questa fase iniziale consideriamo il fatto di esporlo sulla tua bacheca di Facebook come che stai di nuovo prestando attenzione agli altri, il che significa che c’è probabilmente un deficit che possiamo sfruttare per quanto riguarda te.

Più indicatori come questi vediamo, naturalmente il più incoraggiante è quello che ci dice che sarai sensibile a un nostro approccio e al nostro fascino. Altri indicatori ci inducono ad esercitare cautela e potrebbero comportare la nostra scelta di un obiettivo diverso se questi segnali di allarme non sono fortemente compensati da indicatori positivi. La richiesta di amicizia e/o il messaggio saranno preparati in previsione di fare una mossa.

H.G. TUDOR

Facebook Predator

📰 L’OBIETTIVO EMPATICO ONLINE

180509 🌼 The Online Empathic Target

Tu sei un obiettivo ovvio quando cerchi appuntamenti via internet. Il tuo profilo agisce come un faro su di noi. Vediamo certe frasi e descrizioni che ci fanno puntare dritti verso di te. È come se indossassi sulla tua testa un cartello al neon che dice “Empatico” perché stai mandando un chiaro e distinto segnale verso di noi che faremo la nostra mossa.

I siti online per incontri sono popolari e in crescita. Hanno milioni di iscritti e miliardi di visualizzazioni ogni giorno. Ci sono moltissime persone che cercano l’amore su internet. Data la facilità con cui si può cercare, selezionare ed interagire con un potenziale appuntamento, non sorprende che i siti online di appuntamenti siano fortemente utilizzati. La capacità di evitare di sprofondare dentro un pool genetico di chi conosce chi in locali e discoteche e altri prevedibili posti in cui rimorchiare, fa sì che accendi il pc e il tablet e scorri per vedere chi c’è là fuori di importante o per trovare l’altra metà. Ho menzionato in precedenza che il cyberspazio è il principale terreno di caccia per la nostra tipologia. Dalle app ai social, passando per le chat sui siti per incontri, la velocità e la portata della tecnologia sono una vera benedizione per il narcisista nella sua ricerca di vittime. I siti d’incontro non fanno eccezione. È qui che possiamo vagliare attraverso le vittime potenziali, esaminare l’obiettivo e valutare se deve essere fatto un approccio per iniziare la ricerca di informazioni ulteriori su questa persona e iniziare la seduzione. I siti di incontri attraggono una buona proporzione di mentecatti, truffatori, gente che non si fa viva, perditempo, persone sposate che cercano di fare un po’ di sesso via messaggio e potenzialmente di più, e queste persone spesso si vedono lontano un miglio. La mossa d’apertura di un pervertito che cerca qualche foto a seno nudo da te è probabile che sia

“Sei bellissima, hai qualche foto nuda?”
Facile da individuare questo idiota, non è vero? Non sarà uno di noi però. È solo un coglione. Il donnaiolo potrebbe benissimo appartenere alla nostra tipologia ma quando inizia con,

“Sono sposato ma mia moglie ed io non facciamo sesso da due anni così non sono davvero infedele se cerco altrove un po’ di spasso.”

Tu sai che sta cercando qualche divertimento extra-matrimoniale e il fatto che lo dica così in anticipo implica che sia improbabile che si tratti di uno di noi. Non affascinerai mai qualcuno recitando il tuo B.L.U.F.. Invece al fine di bluffare, è richiesto un approccio più sottile ed insidioso. Questi soggetti potrebbero avere dei tratti narcisisti ma non appartengono alla nostra banda. Operano su basi percentuali. Continuano a chiedere foto nude abbastanza spesso e qualcuno è destinato ad accettare. Continuano a cercare con perseveranza qualcuno che gradisca una sveltina, e qualcuno alla fine accetterà. Questo è tutto ciò a cui sono interessati. Non sono a caccia del tuo carburante. Noi lo siamo.

Quindi, cosa guardiamo mentre perlustriamo il repertorio digitale di potenziali dispositivi? Naturalmente, la sezione di narcisista influenza i tratti di classe che il narcisista in questione sta cercando, di conseguenza il Narcisista Somatico sarà concentrato su quelli che sono uno schianto, coniglietti da palestra, amano viaggiare e fare shopping e cose simili. Il Narcisista Cerebrale cercherà quelli che amano la letteratura, le arti, che dimostrano un’istruzione superiore e così via. Questi tratti di classe sono altamente rilevanti e li cerchiamo nei profili di quelli che sono nei siti d’incontri.

Cerchiamo anche tratti empatici che ci indicano che questa persona ha il potenziale per essere un dispositivo eccellente per noi e che alla fine potrebbe perfino diventare fonte primaria. Perlustriamo in cerca di quelli che hanno doti particolari, che equivalgono ad un bonus. Alla fine ricerchiamo segnali che ci dicano che è improbabile che tu faccia molta resistenza. Combinando insieme tutti questi indicatori di classe, tratti empatici e doti particolari, uniti alla consapevolezza che non è difficile approcciarsi ed interagire con te, tutto porta verso un obiettivo valido per la nostra attenzione. Non tutti i tratti empatici o speciali saranno presenti nel tuo profilo, questo richiede un ulteriore lavoro investigativo da parte nostra che intraprenderemo, ma abbiamo visto abbastanza e questo ci suggerisce che è più probabile che tu sia un empatico piuttosto che il contrario e che vale la pena di selezionarti.

Quindi, quali sono quelle frasi e descrizione che la nostra tipologia riconosce a distanza e che ci fanno dirigere verso di te? Ne esistono numerose, ma questa è una selezione di quelle più frequenti.

1. È Stato Ferito In Precedenza

Il nostro clacson esplode nel segnalarci che tu sei ben danneggiato e quindi pronto per essere conquistato. Qualcuno ti ha già ammorbidito e quindi il nostro fascino insidioso incontrerà una minor resistenza. Sarai deliziato di trovare qualcuno così amorevole, così compassionevole, così rispettoso e così preso da te. Così in contrasto con il predecessore. Non sarai più cauto per l’esperienza ma infine più vulnerabile perché chiaramente non riconosci la nostra tipologia quando arriviamo per darti la caccia.

2. Ama Gli Animali

Se sei propenso a prenderti cura di forme di vita più piccole, nutrirle, spazzolarle, far fare loro degli esercizi, giocare con loro, comprargli cose, pagare le fatture del veterinario e così via, tu sei chiaramente una persona amorevole. Nove volte su dieci un amante degli animali è anche qualcuno che è molto amorevole verso la propria specie, ci sono ovviamente eccezioni, ma più spesso si tratta di un indicatore affidabile di tratti empatici.

3. Sono Nuovo Qui/ Non posso credere che sto usando un sito d’incontri

Non sei riuscito a trovare nessuno in modo tradizionale e ce lo stai dicendo perché in qualche modo ti senti in imbarazzo e stupido nell’usare un sito. Non preoccuparti, ti metteremo a tuo agio, perché, indovina un po’? Ti diremo che anche noi siamo nuovi (naturalmente non lo siamo) e prendiamoci per mano in questa nuova avventura. Questo ci dice anche che c’è un certo grado di disperazione nel trovare qualcuno perché stai cercando di dirci che non lo usi abitualmente. Allora adesso sei qui perché nient’altro ha funzionato vero?

4. Mi piace star seduto con un bicchiere di vino e un DVD / stare accoccolati davanti al camino/ fare una passeggiata al parco la Domenica e andare al pub per un caffè/ Fare un brunch la Domenica e leggere riviste insieme

Sei un devoto d’amore. Come mai? Queste frasi standard derivano dal fatto che hai visto le felici coppie finte di Hollywood nei film, o ne hai letto sulle riviste patinate e nei romanzi che sostenevano che questo è il modo in cui le coppie trascorrono ogni serata o ogni Domenica insieme. Tu sei suscettibile a che ti venga venduto l’ideale di cosa è l’amore, la romantica e meravigliosa visione dell’amore e usando frasi come queste ce lo stai indicando forte e chiaro. Vuoi una forma d’amore ideale? Indovina chi può costruirtela in un istante?

5. Chiesa/Dio/Spiritualità

Se fai menzione di questo sul tuo profilo tu stai mostrando che agisci secondo un codice morale, e di conseguenza avrai tratti empatici. Se dimostri una qualche forma di spiritualità, questo ci racconta che tu hai un sistema di credenze e quindi sei suscettibile alla suggestione. Ciò varia dall’essere una persona buona e rispettabile e arriva a qualcuno che crede che l’amore risolverà ogni questione e problema. Questa forma mentis è attraente per noi.

6. Impegno in Beneficenza

Se menzioni il tuo lavoro al ricovero per i senza casa, il volontariato con un’associazione medica di beneficenza o sei impegnato nella ricerca di fondi sappiamo che sei qualcuno che dona e non qualcuno che prende. Sappiamo anche che possiedi un livello significativo di empatia e che farai di tutto per assicurarti che qualcuno sia felice. Noi vogliamo che questa attitudine venga rivolta verso di noi.

7. Sono un figlio di mezzo/ Vengo da una grande famiglia

C’è un’ottima possibilità che tu non abbia goduto delle attenzioni che comunque potresti aver voluto e quindi sappiamo di poterci assicurare una facile vittoria rovesciando su di te un mucchio delle suddette attenzioni. Lo vediamo anche come dimostrazione che tu sei una persona piuttosto stoica che è stata utilizzata per far andare avanti le cose, così che avere qualcuno che arriva e ti aiuta e ti mette al centro otterrà davvero la tua approvazione e apprezzamento.

8. Sono appena uscito da una relazione seria

È così e scrivendolo ci stai dicendo due cose. La prima è che tu desideri avere qualcun altro piuttosto velocemente perché non ti piace stare solo. La seconda è che sei stato evidentemente quello che è stato scaricato o tradito dato che stai dicendo che eri quello che era impegnato e che vuoi che le altre persone sappiano che lo eri. Questo ci dice che tu ci tieni ad arrivare alla verità della questione, un tratto empatico, e che resterai.

9. Sono in cerca di un cavaliere dall’armatura lucente

Così tanti profili sono contrassegnati da questo. Tu sei un devoto d’amore dato che ti è stata venduta l’idea dell’amore romantico. Vuoi qualcuno che ti salvi e quindi risponderai bene ad un tale approccio. Evidentemente in precedenza hai sofferto e quindi ti sei ammorbidito in questo senso come precisato sopra. Ti aspetti anche qualcun altro che sia cavaliere e che sostenga il peso, che si traduce nel fatto che tu vuoi che questa persona ti compri cose, ti porti in giro e ti vizi. Non è un problema, tutto questo rientra nel pacchetto Love Bombing.

10. Sto cercando qualcuno che abbia una sicurezza economica

Tu hai problemi economici che possono essere sfruttati e/o stavi con qualcuno che aveva problemi finanziari così vuoi evitare che accada nuovamente. Sei attratto dal successo (o dall’apparenza del successo) e questo è un fattore motivante per te. Saremo felici di tenerne conto per te.

11. Sono pronto per una relazione duratura

Non sei riuscito a trovare nessuno, quindi la disperazione inizia a serpeggiare. Sei anche una persona che dona e crede nelle relazioni, vuoi legarti a qualcuno e vuoi che funzioni. Hai appena inclinato la testa mostrandoci il collo.

12. Voglio una persona che mi faccia perdere la testa

Un altro indicatore dell’essere un devoto d’amore che crede in un romanticismo eccessivo e anche un segnale chiave che il nostro approccio seduttivo stile ciclone avrà risultati significativi e incontrerà il tuo favore. Okay la testa ti verrà fatta perdere, solo potresti avere qualche difficoltà nel rimetterti in piedi.

13. Sono stanco dei giochi

Ancora un altro segnale che hai sofferto in passato e quindi sei suscettibile alla manipolazione. Questo ci offre la chance di mostrare che siamo onesti, diretti e affidabili per attirarti e poi possiamo cominciare impunemente le nostre manipolazioni verso di te.

14. Sto cercando quello giusto

Un altra prova della devozione all’amore, qualcuno che è pronto a mettere il proprio cuore e anima all’interno della relazione e quindi sarai traboccante di tratti empatici. Non solo, cadrai preda dei nostri vari modi di dirti che tu sei L’Unico, La Nostra Anima Gemella e La Persona Che Abbiamo Aspettato Per Tutta La Vita.

15. Far menzione di professioni umanitarie

Se ti accade di spiegare che lavori come infermiere, ti curi degli anziani, sei interprete per la comunità locale di sordi, questo mette in luce che hai tratti empatici e questo attrae in modo specifico il Narcisista Vittima che cerca il proprio badante personale.

Ce ne sono molti altri e noi cerchiamo una selezione di questi nel profilo scritto del sito d’incontri per avere conferma che tu possiedi vari tratti che desideriamo e che la tua resistenza nell’essere sedotto sarà bassa.

È tempo di ripensare a ciò che hai scritto?

H.G. TUDOR

The Online Empathic Target