🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – AGGIORNAMENTO PARTE 12

A Very Royal Narcissist – Update Part 12

Dopo il “Vertice di Sandringham” sono state decise diverse questioni relative al Duca e alla Duchessa del Sussex. Ecco l’ulteriore analisi sulla saga in corso. Le mie osservazioni sono in grassetto e corsivo.

1. Dichiarazione di Buckingham Palace

Buckingham Palace ha rilasciato una dichiarazione. Questa viene prodotta di seguito con una spiegazione di come questo si collega al comportamento di Meghan Markle per permettervi di comprendere il funzionamento della mente narcisista. Ricordate, l’aver stabilito che lei è una narcisista è avvenuto sulla base di una serie completa di materiale in articoli precedenti (molto di esso risalente a prima che diventasse la Duchessa del Sussex) e quindi l’analisi si basa sul comportamento e sulla reazione attraverso la lente del narcisismo.

“Il Duca e la Duchessa del Sussex sono grati a Sua Maestà e alla Famiglia Reale per il loro costante supporto mentre si imbarcano nel prossimo capitolo della loro vita. (Falso Apprezzamento e Gestione della Facciata – ci avete dato (mi avete dato) ciò che voglio, ovvero il controllo e sebbene questa necessità di controllo sia inconscia, ciò mi consente di essere apparentemente gentile in risposta. Questa è una forma benigna di manipolazione – come fare un complimento, comprare un regalo, portarti fuori a cena quando viene eseguito da un narcisista. L’atto di fare un complimento non significa che una qualcuno sia narcisista, ma quando viene stabilito che una persona è narcisista attraverso l’analisi di un modello di comportamenti sostenuti, allora tutto ciò che questa persona fa è una Manipolazione Benigna o una Manipolazione Maligna. Questi sono atti necessari per consentire al narcisista di controllare le persone, in modo positivo o in modo spiacevole o addirittura orribile. La Duchessa del Sussex aveva necessità di controllo e come spiegato nei primi articoli di Una Narcisista Molto Reale, ciò significava lasciare il Regno Unito con l’accordo del “fare un passo indietro”. Questo non è stato impedito, pertanto Miss Markle mantiene il controllo e ciò consente a lei (e al principe Harry, che riga dritto in quanto Fonte Primaria Intima in preda al controllo) di esprimere gratitudine. Quello di lui, essendo un non-narcisista, è genuino e non ha altra ragione che il ringraziamento. Quello di lei è una manipolazione ed è inconscia e istintiva. “Avete fatto quello che voglio, avrete una ricompensa, sarò gentile con voi.”

“Come concordato in questo nuovo accordo, essi comprendono che sono tenuti a fare un passo indietro dai doveri reali, compresi gli appuntamenti militari ufficiali. Non riceveranno più fondi pubblici per i doveri reali. (Accordo Solo Quando il Controllo è Stato Raggiunto – non illuderti non avrai mai alcuna garanzia di fare fare a un narcisista qualcosa che desideri. Se succede, è perché il narcisista voleva che accadesse. Se la pensi diversamente, è un errore onesto che deriva dall’incapacità di comprendere cosa sia il narcisismo e dall’impatto del Pensiero Emotivo fuorviante. I Sussex volevano fare un passo indietro dai doveri reali, affermare che “capiscono che sono tenuti a fare un passo indietro dai doveri reali” fa sembrare che questo sia stato loro imposto, non è così: era una richiesta di affermazione del controllo da parte di Miss Markle: ha quello che vuole e quindi non ha problemi con una simile osservazione. E il fatto di non ricevere più fondi pubblici per i doveri reali, questo è sicuramente un duro colpo per la grandiosità di un narcisista (si noti che non tutti i narcisisti operano con grandiosità)? Non in questo caso. Questo a causa della Grandiosità e del Pensiero Magico. La Grandiosità sarà che i Sussex non hanno bisogno di fondi pubblici per i doveri reali e si abbinerà con il Pensiero Magico che saranno in grado di generare una serie di flussi di reddito da molteplici mezzi commerciali (che è parte dello scopo di fare un passo indietro dai doveri reali) e che lo faranno in ampia misura e con successo.

“Con la benedizione della Regina, i Sussex continueranno a mantenere i loro patrocini e associazioni privati. Sebbene non possano più rappresentare formalmente la Regina, i Sussex hanno chiarito che tutto ciò che fanno continuerà a sostenere i valori di Sua Maestà. (Gestione della Facciata e Falsa Promessa Futura – di nuovo, poiché Miss Markle ha ottenuto ciò che voleva e sente di avere il controllo, è abbastanza facile affermare che essi sosterranno i valori di Sua Maestà. Inoltre, un narcisista dichiarerà che farà qualcosa nel futuro come mezzo per controllare l’ORA, che è ciò per cui il narcisismo si adopera. Se il narcisista realizzerà o no l’evento futuro, è in gran parte irrilevante, perché lo scopo dell’intenzione dichiarata è controllare il momento e al momento in cui giunge l’evento futuro, la posizione del narcisista rispetto al controllo sarà cambiata: il senso del diritto del narcisista, la mancanza di empatia emotiva e la mancanza di responsabilità fa sì che l’evento futuro potrebbe essere mantenuto, ma di nuovo, solo se ciò serve per la necessità di controllo del narcisista: più spesso, avendo ottenuto il controllo, l’evento futuro non verrà mai adempiuto.

“I Sussex non useranno i loro titoli reali perché non sono più membri della famiglia reale. (Anche in questo caso potresti pensare che non usare i titoli di Reali suoni come una qualche forma di degrado e di solito, ciò sarebbe motivo di preoccupazione per un narcisista in quanto avrebbe un impatto sulla nozione di superiorità e farebbe percepire al narcisista una minaccia al controllo. Tuttavia, in questo caso i Sussex hanno scelto di non essere membri attivi della famiglia reale, il non utilizzo dei titoli reali è conforme a questo e ratifica ciò che vogliono, quindi il controllo rimane intatto.)

“Il Duca e la Duchessa del Sussex hanno condiviso il loro desiderio di rimborsare le spese della Sovrana Sovvenzione per la ristrutturazione del Cottage di Frogmore, che rimarrà la loro casa familiare nel Regno Unito. (Falsa Promessa Futura – questo non è nulla di concreto. Viene semplicemente dichiarato come un desiderio che suona utile affermare ora, ai fini di rivendicare nuovamente il controllo e per la Gestione della Facciata. Dato che viene affermato solo come un desiderio, è come ben lungi dall’essere un obbligo ferreo e verrà intrapreso solo se fa comodo al bisogno di controllo del narcisista. I possibili risultati sono che o non viene mai rimborsato, viene rimborsato dal principe Carlo, ad esempio per conto dei Sussex (ha fornito loro un sostegno finanziario significativo nell’ultimo anno, quindi a parte i lavori di ristrutturazione, il loro attingimento alla Sovrana Sovvenzione è stato di circa il 5% delle loro entrate) oppure si assicurano il colpo grosso di affari commerciali, apparizioni in videochat, offerte di libri, discorsi dopo cena ecc. in modo che il rimborso non sia praticamente un problema. Ancora una volta, il controllo rimane intatto.)

“Buckingham Palace non parla dei dettagli delle disposizioni sulla sicurezza. Esistono processi indipendenti ben stabiliti per determinare la necessità di sicurezza finanziata con fondi pubblici.

“Questo nuovo modello entrerà in vigore nella primavera del 2020.”

Il contenuto della dichiarazione dimostra semplicemente che il suo contenuto è in accordo con il senso di controllo che Miss Markle ha in questo momento, controllo che continua a venire affermato sul principe Harry così che agisca in conformità con le intenzioni dichiarate, fiducioso e fuorviato dal suo Pensiero Emotivo, che questa è la strada giusta da percorrere. Per ora, il controllo rimane intatto, ma per quanto tempo?

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Update Part 12

 

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 11

A Very Royal Narcissist – Part 11

Per consentire alle persone di comprendere le dinamiche e i comportamenti associati al narcisismo e soprattutto per consentire loro di comprendere in che modo comportamenti simili hanno avuto un impatto su di loro utilizzando un esempio di alto profilo, l’analisi continua a seguito di ulteriori attività. Questa analisi aiuterà a dissezionare i comportamenti osservati nel narcisismo e anche le risposte di un narcisista alle azioni di altre persone.

1. Solo Per Telefono

È stato riferito che poiché Miss Markle era tornata in Canada per stare con il figlio Archie, come spiegato in Una Narcisista Molto Reale – Parte 9, avrebbe partecipato telefonicamente al Vertice di Sandringham, che si è svolto lunedì 13 gennaio.

La mancata partecipazione al vertice è una manifestazione di

• Grandiosità (Risposta Inconscia – “Sto facendo qualcosa di più importante che onorarvi della mia risposta”)
• Negabilità Plausibile e Gestione della Facciata (Risposta Consapevole – “Non sarò lì perché mi occuperò di Archie”)
• Spostamento di Colpa (Risposta Inconscia – “Harry, devi risolvere questa cosa perché tu sarai lì e se non la risolvi, è colpa tua.”)
• Mancanza di Responsabilità (Risposta Inconscia – “Non ho bisogno di essere lì perché non sono responsabile di ciò che faccio, non è mai colpa mia.”)
• Senso del Diritto (Risposta Inconscia – “Faccio quello che voglio, non quello che gli altri vogliono che io faccia.”)
• Necessità di Controllo (Risposta Inconscia – “Non ho intenzione di partecipare e darvi il ​​controllo venendo convocata presso di voi te, invece eserciterò il controllo andandomene MA, ma mi unirò telefonicamente perché IO LO DECIDO (avete scelto di convocarmi) e quindi io ho il controllo”)
• Mancanza di Empatia Emotiva (Risposta Inconscia – “Lascio Harry ad affrontare gli agenti pubblicitari.” “Non devo essere rispettosa con la Regina d’Inghilterra.”)

Tuttavia, Sua Maestà la Regina ha stabilito che non ci sarebbe stata alcuna chiamata in conferenza. Questo non perché la Regina sappia esattamente con cosa ha a che fare (sebbene abbia incontrato molti narcisisti ai suoi tempi e attraverso una combinazione della sua esperienza e dei saggi consigli di coloro che sanno cosa sta succedendo) ma perché ne sa abbastanza da evitare ulteriori difficoltà. La Regina doveva assicurarsi che il vertice fosse riservato e non sapeva chi poteva ascoltare con Miss Missle dall’altra parte e quindi dichiarato che lei non poteva unirsi in teleconferenza.)

Cosa avrebbe provocato questa decisione? Qualcuno avrebbe trasmesso quella decisione a Miss Markle e chiunque lo avesse fatto, probabilmente l’avrebbe trasmessa con un certo contenuto emotivo (e perplessità, irritazione, compassione, comprensione sono solo alcuni dei potenziali candidati) e quindi avrebbe fornito carburante. Non c’è stata ferita. Tuttavia, la decisione della Regina equivaleva a Carburante di Sfida per Miss Markle perché non era in accordo con ciò che lei voleva fare e quindi sarebbe stato Carburante di Sfida.

Quale sarebbe la risposta di Miss Markle a questo Carburante di Sfida? Sarebbe una minaccia al suo controllo, il che significa che deve rispondere affermando il controllo. Normalmente, questo viene fatto nei confronti del personaggio principale (cioè la persona che ha causato la minaccia del controllo in primo luogo), vale a dire la Regina. Questo non sarà stato possibile. Miss Markle non sarebbe stata in grado di contattare la Regina e discutere della trovata di poter avere la teleconferenza (anche se potrebbe anche aver tentato questa strada ed essere stata contrastata) e quindi non ha potuto affermare il controllo sulla Regina.

In tali circostanze il narcisista deve sempre esercitare il controllo, ma lo fa affermandolo su qualcun altro e nella mente del narcisista, il guadagno di carburante e l’esercitare il controllo sull’altra persona, fa sì che creda (dal punto di vista narcisistico) di avere il controllo sul personaggio principale e quindi tutto va bene (per ora) nel mondo del narcisista. Questo è il processo del Transfert Narcisistico.

Chi sarebbe questo? Molto probabilmente il Principe Harry. Come Fonte Primaria Intima di Miss Markle, lei lo avrebbe contattato e avrebbe chiarito chiaramente quale fosse la scelta comune (di lei) in merito al fare un passo indietro, che avrebbe fatto meglio ad assicurarsi che venisse messa in atto (Emissione di Minaccia) o ci saranno problemi (Perdita Minacciata) o non mi renderai felice/mi turberai (Uso della Colpa) e se lo fai allora staremo bene (Guadagno Promesso). Il principe Harry avrà ricevuto i suoi ordini senza mezzi termini, anche se non saranno stati emessi come tali (Negabilità Plausibile).

Quindi, questo è il motivo per cui, se sei stato preso in trappola da un narcisista, ti sarai spesso trovato a ricevere delle spiacevoli manipolazioni da parte del narcisista perché qualcun altro ha ferito il narcisista o ha emesso carburante di sfida e ha quindi minacciato il controllo del narcisista. Il narcisista non può influenzare il personaggio principale, quindi si rivolge a TE e afferma il controllo su di te incolpandoti, accusandoti o lagnandosi con te.

Un semplice esempio di questo è la persona che sta usando un martello per battere un chiodo, si colpisce il pollice e ti incolpa perché tu sei in piedi lì vicino “Guarda cosa mi hai fatto fare”. La persona con il martello è in colpa, ma non può incolpare se stessa, potrebbe affermare il controllo sull’unghia (colpendola freneticamente col martello) ma è più facile incolpare te perché tu reagirai e la tua reazione fornirà la conferma e un senso di controllo al possessore del martello.

2. Empatia Emotiva Da Parte Della Regina e Dell’Intervento

Come spiegato in Una Narcisista Molto Reale – Parte 10, l’esito del Vertice di Sandringham ha evidenziato empatia emotiva da parte della Regina e molto probabilmente anche da parte del Duca di Cambridge, per la situazione di suo nipote e suo fratello, il Principe Harry.

Cosa veniva effettivamente affermato dalla Regina e come sarebbe stata percepita quella dichiarazione da Miss Markle?

Innanzitutto, esaminiamo la breve frase e identifichiamo cos’altro veniva detto anche dalla Regina, dalla sua posizione di persona che, a differenza di un narcisista, mostra Empatia Emotiva.

Ecco la dichiarazione, col commento aggiuntivo in grassetto e corsivo.

“Oggi la mia famiglia ha avuto discussioni molto costruttive sul futuro di mio nipote e della sua famiglia. (Il principe Harry rimane uno di noi e quando parliamo, è sensato e costruttivo.)

“La mia famiglia e io sosteniamo completamente il desiderio di Harry e Meghan di creare una nuova vita come giovane famiglia. Anche se avremmo preferito che rimanessero membri della Famiglia Reale che lavorano a tempo pieno, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente come famiglia pur restando una parte preziosa della mia famiglia. (Ci preoccupiamo per il principe Harry e anche se ci preoccupa il fatto che sia stata presa questa decisione e sospettiamo che Harry sia stato indebitamente influenzato, riconosciamo che è inutile e non giovevole per lui impedirlo e quindi gli facciamo sapere che ci preoccupiamo per lui e preferiremmo (e per estensione la sua famiglia) che rimanesse. Dovremo lasciarlo andare per la sua strada per ora, ma ci saremo per lui in ogni momento, quando avrà bisogno di noi.)

“Harry e Meghan hanno chiarito che non vogliono fare affidamento su fondi pubblici nelle loro nuove vite. (Messaggio ricevuto forte e chiaro – in bocca al lupo.)

“È stato pertanto concordato che ci sarà un periodo di transizione in cui i Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito. (Preferiremmo che non ci andasse, ma ci andrà e questo sembra un compromesso per entrambe le parti, quindi adottiamolo per il bene di Harry)

“Queste sono questioni complesse da risolvere per la mia famiglia e c’è ancora molto lavoro da fare, ma ho chiesto che le decisioni finali vengano prese nei prossimi giorni.” (Ci rendiamo conto che è inutile cercare di fermare Harry e quindi andiamo avanti così.)

Come sarebbe stata ricevuta la dichiarazione da Miss Markle?

“Oggi la mia famiglia ha avuto discussioni molto costruttive sul futuro di mio nipote e della sua famiglia. (Risposta Inconscia – “Puoi definirlo come preferisci, noi ci andremo, io vinco, io ho il controllo.”)

“La mia famiglia e io sosteniamo completamente il desiderio di Harry e Meghan di creare una nuova vita come giovane famiglia. (Inconscio Senso del Diritto – “Così dovrebbe essere.”) Anche se avremmo preferito che rimanessero membri della Famiglia Reale che lavorano a tempo pieno, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente come famiglia pur restando una parte preziosa della mia famiglia. (Inconscio Senso del Controllo – “Sì, hai cercato di fermarci, ma hai fallito perché io sono la Regina Meghan.”)

“Harry e Meghan hanno chiarito che non vogliono fare affidamento su fondi pubblici nelle loro nuove vite. (Inconscio Senso del Controllo – “Harry ha fatto come gli avevo detto. Bravo ragazzo.”) (Inconscio Senso del Controllo e del Diritto – “Sì, ora diciamo questo, anche se ovviamente potrebbe non accadere, ma per ora noi dovevamo dire qualcosa per assicurarci di avere il controllo, così affermando l’indipendenza finanziaria era un modo per raggiungerlo, ma dai, ciò non significa che dobbiamo rimanere bloccati da quello, perché io faccio ciò che voglio.)

“È stato pertanto concordato che ci sarà un periodo di transizione in cui i Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito. (Inconscio Senso del Controllo, Salame Affettato e Senso del Diritto – “Ho ottenuto quello che volevo. Questo periodo di transizione separerà poco a poco Harry dalle influenze che interferiscono (nella misura in cui io ho necessità di ritenerlo) e, naturalmente, questa transizione darà i suoi frutti come desidero.)

“Queste sono questioni complesse da risolvere per la mia famiglia, e c’è ancora molto lavoro da fare, ma ho chiesto di prendere le decisioni finali nei prossimi giorni.” (Inconscio Senso del Controllo – “Certamente. Ho quello che voglio, quindi lasciamo che si faccia.”) (La risposta cosciente sarà “Vedi, stiamo facendo la cosa giusta per noi Harry e dobbiamo stare lontani dal veleno del popolo Britannico che non ci apprezza e dai terribili media Inglesi in modo che tu possa salvarmi proprio come vorresti aver potuto fare per tua madre, alla quale sono veramente grata e per cui sono sinceramente dispiaciuta. Vedi, loro sono d’accordo con quello che stiamo facendo, quindi ciò dimostra che è la cosa giusta da fare”.) Questa risposta cosciente sarà anche quella che farà sì che molte persone vengano portate a credere che questo sia ciò che sta dietro questo “passo indietro” a causa della mancanza di comprensione del narcisismo. Quelli che hanno sperimentato e comprendono il narcisismo riconoscono che è assolutamente qualcos’altro.

3. Ho Preso La Mia Strada, Affari Come Al Solito!

Buzzfeed News riportato come segue (i miei commenti in grassetto e corsivo)

“Meghan Markle (alias la duchessa del Sussex) ha visitato un centro femminile in Canada tra i riflettori generali puntati su lei e suo marito in seguito alla loro decisione di “fare un passo indietro” come membri senior della famiglia reale. (Gestione Inconscia della Facciata – Io sono una brava persona, vedi il bene che faccio, anche quando c’è una tempesta intorno a me.) (Triangolazione Inconscia – Mi vedete Inglesi, non ci sono e mi sento bene e faccio del bene, ancora gelosi?)

Martedì, in un post di Facebook, il Centro Femminile di Downtown Eastside (DEWC) ha condiviso un’immagine dello staff che posa per una foto con Meghan quello stesso giorno. (Illusione del Possesso di Empatia – esibire una suppoosta empatia emotiva (che non esiste come dimostrato dalle altre varie manipolazioni descritte in dettaglio negli articoli precedenti) e invece è una dimostrazione di Empatia Cognitiva, con cui alcuni narcisisti, ma non tutti, operano.)

“Alti livelli di violenza, persone senza fissa dimora, dipendenze e povertà caratterizzano la comunità di Downtown Eastside. Donne e bambini sono particolarmente vulnerabili allo sfruttamento, all’ingiustizia e alle lesioni”, ha affermato l’organizzazione sul suo sito web.

“Il DEWC è uno dei centri femminili più occupati del paese, che gestisce un centro di accoglienza a bassa barriera e un rifugio notturno di emergenza nel centro di Eastside. Collegando i membri ad un continuum di cure e a una comunità, li spingiamo verso un cambiamento positivo”, ha aggiunto il sito.

Il cognato e la cognata di Meghan, il Duca e la Duchessa di Cambridge (alias il Principe William e Kate Middleton), hanno visitato un centro vicino nella zona di Downtown Eastside di Vancouver durante il loro tour canadese nel 2016. (Rispecchiamento e Triangolazione Рdi nuovo ricordate, ̬ fatto inconsciamente.)

Di conseguenza, Miss Markle con il suo controllo (nel suo mondo) mantenuto principalmente sul Principe Harry (che come sua IPPS è la persona più importante su cui esercitare il controllo) e sui membri della famiglia reale (perché alla fine si sono ritirati (per il bene di Harry) e quindi ciò ha permesso al controllo di continuare) ritiene che tutto vada bene nel suo mondo. La Gestione della Facciata continua ed è anche importante sottolineare che, sebbene non sia stata fatta per Empatia Emotiva, la sua visita al DEWC attira l’attenzione sulle questioni affrontate da quella comunità e dal Centro Femminile che è lì, e questo è un risultato positivo. Senza dubbio anche le persone che lavorano nel centro e lo frequentano hanno apprezzato la visita, un altro risultato positivo. Come quelli di voi sanno, ci sono molti aspetti positivi nel trascorrere del tempo con un narcisista TUTTAVIA per molti, questo ha un notevole svantaggio e uno svantaggio che non vale mai la pena tollerare e accettare. I narcisisti ottengono molto nel mondo, ma c’è sempre un costo per qualcuno, da qualche parte.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 11

 

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 10

A Very Royal Narcissist – Part 10

Il “Vertice di Sandringham” ha avuto luogo oggi quando il principe Harry ha incontrato la regina, suo padre il principe di Galles e suo fratello il duca di Cambridge per discutere della decisione recentemente annunciata dal principe Harry e sua moglie Meghan Markle di “fare un passo indietro” dai doveri reali come discusso e analizzato in Una Narcisista Molto Reale – Parte 6.

La BBC News ha riferito che la Regina ha concordato un “periodo di transizione” in cui il Duca e la Duchessa del Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito.

La Regina ha rilasciato una dichiarazione come segue

“Oggi la mia famiglia ha avuto discussioni molto costruttive sul futuro di mio nipote e della sua famiglia.

“La mia famiglia e io sosteniamo completamente il desiderio di Harry e Meghan di creare una nuova vita come giovane famiglia. Anche se avremmo preferito che rimanessero membri della Famiglia Reale che lavorano a tempo pieno, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente come famiglia pur restando una parte preziosa della mia famiglia.

“Harry e Meghan hanno chiarito che non vogliono fare affidamento sui fondi pubblici nelle loro nuove vite.

“È stato pertanto concordato che ci sarà un periodo di transizione in cui i Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito.

“Queste sono questioni complesse da risolvere per la mia famiglia e c’è ancora molto lavoro da fare, ma ho chiesto che le decisioni finali vengano prese nei prossimi giorni.”

Cosa dimostra questo ultimo sviluppo?

• Una risposta empatica da parte della Regina, che ha riconosciuto, contrariamente ai suoi desideri, che suo nipote e la moglie desiderano vivere una vita più indipendente e quindi piuttosto che non riconoscere che è così e cercare di impedire che accada, o imporre una qualche forma di controllo sul Principe Harry per cercare di impedirlo, la Regina ha evitato di intervenire in quel modo.
• Una chiara consapevolezza che cercare di impedire la partenza o renderla difficoltosa avrebbe conseguenze negative per suo nipote. È improbabile che la Regina si renda espressamente conto di ciò che il Principe Harry sta affrontando, ma lei e molto probabilmente il duca di Cambridge vedranno che il principe Harry è sottoposto a notevole tensione e l’empatia emotiva che entrambi possiedono è dimostrata dal fatto che non intralciano i piani dei Sussex.
• Che il Principe Harry è rimasto in preda al controllo di Miss Markle su di lui, mantenendo una linea per la partenza dal Regno Unito sulla base di quanto affermato. Governato da questo Pensiero Emotivo, rimane incapace di riconoscere le manipolazioni che sono state usate per determinare questo stato di cose. Potrebbe essere stato sottoposto a Guadagno Promesso e Perdita Minacciata e sente di avere poca scelta se non quella di mettere in atto ciò che vuole Miss Markle perché come individuo empatico è governato dal suo desiderio di essere equo e trattare la persona che ama in modo da portarle felicità (anche se ciò che le sta veramente concedendo è il controllo, che è ciò che un narcisista vuole e di cui ha inconsciamente bisogno). Il Guadagno Promesso sarà la manipolazione più probabile, basata sul mostrare al principe Harry la vita migliore che verrà raggiunta in Nord America e anche che se concede a Miss Markle ciò che vuole, lei lo ricompenserà con un periodo di tregua dalla sua continua svalutazione.
• Che Miss Markle ha raggiunto il suo obiettivo di continuare la manipolazione del Salame Affettato di Isolare il principe Harry da qualsiasi influenza esterna che lei percepisce come una minaccia al suo controllo. È iniziato con il suggerimento di vivere al di fuori del Regno Unito derivante dall’intervista in Africa, come descritto in Una Narcisista Molto Reale Parte 3, poi è proseguito con il soggiorno di sei settimane in Canada, come analizzato in Una Narcisista Molto Reale – Parte 7 e ora passa alla divisione tra Regno Unito e Canada su una base molto più ampia.
• Non ci sarebbe mai stato un esito positivo per la Famiglia Reale in termini di prevenzione della partenza dei Sussex, tale è l’estensione del controllo esercitato sul Principe Harry e il fatto che la Famiglia Reale, in particolare il Principe William e la Regina possano vedere la posizione in cui si trova il Principe Harry e non hanno alcun desiderio di peggiorargli la situazione. È comune che i membri della famiglia finiscano per arrendersi in qualsiasi conflitto familiare. Spesso non si rendono conto di avere a che fare con narcisista e vittima irretita, ma si rendono conto che la situazione sta sortendo un effetto negativo su nipote e fratello e fanno il compromesso per il suo bene.
• Questo risultato rafforzerà il senso di controllo di Miss Markle sul Principe Harry e, in una certa misura, sulla Famiglia Reale, le farà credere, attraverso la Grandiosità, che si sta imbarcando in una giusta causa e la reazione le fornirà carburante. Le dichiarazioni di quanti sostengono che sta mostrando indipendenza (anche se sono accecati da ciò che sta realmente accadendo a causa della mancanza di comprensione del narcisismo e/o di una riluttanza a contemplarlo in modo obiettivo) equivalgono a carburante positivo. Le proteste dei suoi denigratori saranno Carburante Negativo e costituiranno una sfida al suo senso di controllo, ma questo verrà affermato ignorando quei denigratori e concentrandosi sul fatto che lei si è fatta strada. Sarà al settimo cielo, sostenuta dal senso di controllo e dall’effetto rinvigorente del carburante ricevuto. Il principe Harry riceverà almeno un Periodo di Tregua come conseguenza di questa vittoria. Naturalmente, è tutt’altro che finita …

Se in questa serie hai riconosciuto comportamenti che riguardano persone della tua vita, utilizza l’ampio lavoro di HG Tudor per capirne di più e ottenere la libertà.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 10

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 9

A Very Royal Narcissist – Part 9

La situazione in atto che coinvolge il Duca e la Duchessa del Sussex offre un’opportunità molto utile per spiegare ciò che sta realmente accadendo, contrariamente alle osservazioni errate fatte dai media e per consentire alle persone di dare un senso ai precedenti comportamenti sconcertanti che si sono verificati nella loro vita.

La parte 9 affronta ulteriori rivelazioni relative al Primo Ministro Canadese, alla situazione con Kate Middleton la Duchessa di Cambridge, a Disney, alla frattura con la famiglia reale e ai colloqui previsti per cercare di risolvere la situazione attuale.

I media riferiscono che domani si terranno a Sandringham dei colloqui per affrontare ciò che è stato soprannominato Megxit. Il Principe Harry è stato lasciato da sua moglie nel Regno Unito per discutere con la famiglia reale e lei è tornata in Canada sotto l’egida di occuparsi di Archie. Se Miss Markle fosse una non narcisista e quindi si vedessero i suoi comportamenti attraverso la lente di non essere una narcisista, avrebbe dimostrato empatia emotiva e molto probabilmente non avrebbe lasciato Archie da solo fin dall’inizio, ma se l’avesse fatto, il suo ritorno sarebbe basarsi sul fatto di prendersi cura di lui.

Lei pensa che è questo ciò che sta facendo, tuttavia, a causa del suo narcisismo, sta affermando il controllo su vari individui, in particolare sul principe Harry. Sta esibendo Una Mancanza di Responsabilità perché non è presente ai colloqui e Un Senso del Diritto. Ulteriori informazioni sui prossimi colloqui di seguito, ma prima, alcuni commenti su altre informazioni che sono venute fuori e che sono state riportate dai media.

È importante prima di passare all’ultimo aggiornamento e analisi fare una premessa con due punti importanti. In primo luogo, affermando che tutto ciò che viene segnalato potrebbe non essere necessariamente preciso e dovremmo sempre tenerlo presente. Tuttavia, ciò che si è in grado di fare è spiegare a cosa corrisponde tale comportamento, se accurato, in relazione al concetto di narcisismo. Se ciò che è stato segnalato non si è verificato, allora possiamo non tenerne di conto. Il più delle volte i principali mezzi di informazione riportano l’attività correttamente e quindi questo ci consente di spiegare cosa significa questo comportamento attraverso la lente del narcisismo.

In secondo luogo, e ho già detto questo punto e lo ripeterò per i Duri di Comprendonio. Questa analisi riguarda il narcisismo e come capire cosa sta accadendo in modo che le persone capiscano perché sono state intraprese determinate azioni e perché alcune cose sono state dette e fatte. Non ha nulla a che fare con la razza o il genere del soggetto. I narcisisti sono di tutte le dimensioni, i colori, tutti i sessi e tutti gli orientamenti sessuali. Se commetti l’errore di pensare che questa analisi (ed è un’analisi non un attacco) sia basata sulla razza e/o sul genere, sei pregato di leggere questi articoli sui narcisisti maschi bianchi Un Narcisista Molto Assassino (1) Un Narcisista Molto Hollywoodiano, Un Narcisista Molto Deviante, Un Narcisista Molto Presidenziale, Un Narcisista Molto Presidenziale – La Minaccia dell’Impeachment, Un Narcisista Molto Assassino (2).

Detto questo, aggiorniamo ulteriormente la situazione.

1. Notizie da Justin!

È stato riferito che il Primo Ministro Canadese, Justin Trudeau, sembra che fosse informato del piano dei Sussex di trasferirsi in Canada prima di chiunque altro, inclusa la famiglia del Principe Harry. Tale passaggio dimostra

• Svilimento – suggerendo che la famiglia del principe Harry non dovrebbe prima conoscere l’intenzione dichiarata perché non sono abbastanza importanti da sapere
• L’Affermazione di Controllo – “Ti sto mettendo al tuo posto e dimostrando che sono colei che controlla non che è controllata.”
• Senso del Diritto – “Faccio quello che voglio, non ho nemmeno rispetto per l’educazione facendo la cosa giusta, o per il protocollo”.
• Mancanza di Empatia Emotiva – “Non sono in grado di preoccuparmi per come ti fa sentire apprendere che abbiamo parlato a qualcun altro delle nostre proposte prima che a te, quindi ho fatto in questo modo.”
• Triangolazione – “Sto coinvolgendo qualcun altro in questo per provocarti, e provocandoti io ti controllo.”

Ricorda, queste sono tutte reazioni istintive governate dal narcisismo. Pensa alla tua situazione, se stessi considerando di trasferirti in un altro paese, metteresti un annuncio sul giornale, lo spiattelleresti sui social media e poi diresti al capo della polizia della città in cui ti stai trasferendo che ti stai trasferendo lì prima di dirlo a familiari e amici? No, non lo faresti. Perché? Perché hai empatia emotiva e non hai una reazione manipolativa istintiva progettata per affermare il controllo.

2. Inviti Disney

È emerso un filmato di uno spettatore che mostra che il principe Harry, durante una partecipazione all’interno del Re Leone (il che lo ha anche allontanato dai suoi obblighi di beneficenza, come spiegato in Una Narcisista Molto Reale 2) è stato visto chiedere a un dirigente della Disney la possibilità per Miss Markle di intraprendere il lavoro di doppiatrice per la Disney, in effetti cercando il lavoro a lei. Tale comportamento dimostra la presa che viene esercitata sul principe Harry in quanto egli, offuscato dalla sua dipendenza dal narcisista, farà qualsiasi cosa per cercare di compiacere e rabbonire Miss Markle, compresi passi come cercare grossolanamente un’opportunità di lavoro al suo posto. Non cadere nell’errore di pensare che questo sia solo l’errore di un tipo non troppo intelligente, il che fa parte dell’equazione, ma la sua incapacità di vedere come questo sembra (vedi anche le misure di mercificazione prese riguardo alla registrazione del “marchio” Sussex) dimostra che è racchiuso in una nuvola di pensiero emotivo, per cui non può vedere logicamente cosa gli sta succedendo, e come ciò sta influenzando il suo comportamento.

Le altre persone lo vedranno, quelle a lui vicine (anche se ovviamente quella vicinanza viene intaccata dalla comune manipolazione narcisistica dell’Isolamento), ma il tentativo di farglielo notare fallirà perché la sua logica è stata offuscata dal controllo narcisistico su di lui.

Questi comportamenti un po’ grossolani e opportunistici sono una manifestazione dell’effetto del narcisismo sul principe Harry. Se sei stato irretito da un narcisista, senza dubbio quando guardi indietro a ciò che è accaduto identificherai il comportamento e ti chiederai “Cosa diavolo mi è preso?”. Questo è ciò che sta accadendo anche con il principe Harry ed è l’impatto del controllo del narcisista.

3. L’Acqua È Diventata Più Densa Dell’Acqua

Il principe Harry ha scelto ciò che vuole sua moglie (manipolato a pensare che sia anche quello che vuole lui) e ha scelto, nella sua versione attuale, una divisione di sei mesi tra Regno Unito e Canada. Ora, le persone invariabilmente trascorrono più tempo con la persona di cui sono innamorati e vedono naturalmente meno i genitori, i fratelli e la famiglia allargata, ma non vi danno uno strappo in modo drammatico, a meno che non vi sia l’influenza di un narcisista in atto. L’apparente criterio di questa partenza è Gestione Della Facciata, come spiegato nei precedenti articoli Una Narcisista Molto Reale 7 e Una Narcisista Molto Reale 8.

La velocità con cui questo è accaduto, (La Necessità Di Esercitare Il Controllo), il modo in cui è accaduto (Senso del Diritto e Salame Affettato) e le ripercussioni per il Principe Harry (che non è in grado di vedere) sono in accordo con il comportamento del narcisista. Il narcisista deve avere il controllo completo del proprio ambiente e ciò include le persone al suo interno ed è una forma ripetuta e sempre uguale di manipolazione Isolare la Fonte Primaria Intima (coniuge, partner, fidanzata, fidanzato) del narcisista da qualsiasi influenza che possa minacciare quel controllo, dalla prospettiva alternativa del narcisista. Pertanto, il narcisista allontanerà la IPPS da genitori, fratelli e altri membri della famiglia, dividerà una persona dai suoi amici. Questo viene fatto non solo per togliere quelli che sono visti come elementi interferenti che influenzano il controllo, ma anche per rendere più facile il controllo della IPPS

a. Privandola di ogni rete di supporto, e

b. Rendendo la vittima sempre più dipendente dal narcisista dato che è la sua (presunta) unica persona di supporto.

Questo sarà fatto inconsciamente dal narcisista attraverso azioni come

• Diffamare i membri della famiglia (“Stanno cercando di controllarti, io sto solo cercando di aiutarti ad accorgertene.”)
• Esagerazione della Minaccia (“Loro non vogliono che tu sia felice, io sì, è per questo che mi vedono come una minaccia.)
• Proiezione (vedi il commento sopra).
• Giochi di Pietà (“Alla tua famiglia non piaccio.” “Questo paese ce l’ha con me e ci ho provato tanto, sai, ho provato ad essere educato, ma a loro non piaccio.”)
• Colpa (“Se mi amassi, ti sposteresti per me.”)
• Triangolazione (“Se restiamo, finirà per me la stessa cosa che è stata per tua madre e tu non vuoi che accada, vero?”
• Uso delle Debolezze della Vittima contro di essa (vedi il commento sopra)
• Guadagno promesso (“Se viviamo lì, potremo fare le nostre cose ed essere entrambi felici, tu vuoi questo per noi, vero?”

Ricorda, il narcisista lo farà attraverso manipolazioni inconsce. Il narcisista crede sinceramente che sta facendo la cosa giusta e non può vedere, a causa del suo narcisismo, che in realtà è manipolatore.

Tali manipolazioni saranno state usate per isolare il principe Harry da suo padre, da suo fratello, dai nonni, dagli amici e dalla famiglia allargata (salvo coloro che sono visti come di supporto e quindi non vi è minaccia al controllo) preferendo quindi l’acqua al sangue.

Come ha affermato il principe William, riportato nel Sunday Times,

“Ho messo il braccio attorno a mio fratello per tutta la vita e non posso più farlo. Siamo entità separate”.

4. Nessun Amore Per La Cognata

I rapporti affermano anche che Meghan Markle e Kate Middleton non si parlano da sei mesi. I precedenti articoli di Una Narcisista Molto Reale hanno identificato l’attrito tra le due duchesse. È evidente che Miss Markle, ha mostrato invidia nei confronti di Kate Middleton (dato il suo status di moglie del futuro re) e questa invidia minaccia il suo controllo su Kate che è una Fonte Secondaria Non Intima nella matrice di Carburante di Miss Markle. Per affermare il controllo, Miss Markle ha precedentemente Triangolato e Rispecchiato la Duchessa di Cambridge. Ciò avrà avuto un successo temporaneo e poi Miss Markle ha somministrato un Trattamento del Silenzio Assente alla Duchessa di Cambridge non parlando con lei. Quando la Duchessa è tornata nella sfera di influenza di Miss Markle, lei ha mantenuto questo silenzio per continuare ad affermare il controllo. La Duchessa potrebbe aver tentato di risolvere i problemi parlando con Miss Markle e/o aver deciso di non tentare ulteriormente perché si è rivelata inconcludente nel risolvere le questioni e quindi rinuncia. Tale situazione può quindi essere rappresentata dal narcisista come parte di un Gioco di Pietà e anche Proiezione come essere il destinatario di un trattamento del silenzio da parte della persona non-narcisista, quando in effetti non è così.

5. Il Vertice di Sandringham

È stato riferito che lunedì si svolgerà un vertice a Sandringham allo scopo di presentare una serie di scenari e proposte al principe Harry. Resta inteso che Miss Markle si unirà al summit per telefono.

Si dice che nel programma vi siano quattro questioni principali

• Se i Sussex manterranno i loro titoli di Reali
• La quantità di doveri reali che dovrebbero svolgere
• Come saranno finanziati
• Le Regole relative a possibili iniziative commerciali

Molto probabilmente verranno forniti al principe Harry vari scenari allo scopo di consentirgli di comprendere le conseguenze della decisione che è stata presa nel tentativo di esaminare le alternative. È improbabile che i Sussex abbiano riflettuto sulle implicazioni della decisione del “passo indietro” dai doveri Reali. Questo perché l’obiettivo di Miss Markle è la necessità di un controllo inconscio in quel momento e non essere preoccupata delle conseguenze collaterali. Quando vengono evidenziate queste conseguenze collaterali che includerebbero

• Il turbamento, lo sgomento e il dolore della famiglia del Principe Harry
• L’impatto sui suoi obblighi come membro della Famiglia Reale
• Possibili conseguenze finanziarie relative alla difficoltà di autofinanziarsi
• Poossibili conseguenze finanziarie in materia fiscale

Non importa quanto logicamente queste questioni vengano presentate, saranno viste, dalla prospettiva narcisistica di Miss Markle come Carburante di Sfida, che è una delle principali Interazioni Chiave Con Il Narcisista. Il Carburante di Sfida implica che ciò che viene detto e spiegato rappresenta una sfida al Senso del Diritto, la Grandiosità e la Mancanza di Responsabilità che si aggiungono tutte a una Minaccia al Controllo. Il controllo è il bisogno centrale del narcisista e le azioni della Famiglia Reale al vertice serviranno a minacciare il bisogno di controllo di Miss Markle. Il Principe Harry sarà accecato dal suo pensiero emotivo e vedrà semplicemente ciò che viene proposto come ingiusto, piuttosto che guardarlo con la logica o, più probabilmente, riconoscerà che ha senso ciò che viene proposto, ma si troverà incastrato tra i suggerimenti ragionevoli della sua famiglia e le richieste di sua moglie e secondo il modo in cui reagisce un individuo intrappolato in svalutazione, cercherà di mantenere la pace con sua moglie e fare ciò che vuole lei. Questo può implicare che non ci sarà nessun accordo e il principe Harry procederà secondo la richiesta di Meghan Markle.

Se viene raggiunta una qualche forma di compromesso, è importante riconoscere che avverrà solo perché fa comodo al narcisista ed è così che si ottiene l’apparente “compromesso” quando in realtà non lo è. Per comprendere meglio la mentalità dei narcisisti a tale riguardo, tieni conto di Perché Le Discussioni Non Vengono Mai Risolte.

I risultati del vertice saranno:

• Le proposte della Famiglia Reale sono considerate una minaccia troppo grande alla necessità di controllo e i Sussex vanno avanti, governati dalla necessità di controllo di Miss Markle secondo quanto già deciso, oppure
• C’è un accordo che viene accettato solo perché serve alla necessità del controllo. È probabile che ciò comporterà denaro (anche se non viene detto) in modo da mantenere la parvenza (Gestione della Facciata) dell’apparenza finanziaria mantenendo collegamenti e legami con la famiglia reale. I Sussex sembrano concordare un compromesso, ma non lo è e lo si accetta solo perché corrisponde a ciò che Miss Markle richiede, oppure
• Il principe Harry prende posizione contro il controllo a cui è sottoposto, nel qual caso può aspettarsi una brutale risposta da parte di sua moglie. Questo risultato è altamente improbabile dato il livello di controllo e svalutazione a cui il Principe Harry è attualmente sottoposto. Le sue azioni e i suoi commenti sono indicativi di un individuo a cui è stato fatto il lavaggio del cervello nel credere che sua moglie è quella che ha ragione combinato con un livello ridotto di volontà di opporre qualsiasi forma di resistenza e, in questi casi, è invariabilmente il narcisista che vince e la vittima viene progressivamente isolata dalla famiglia e dagli amici.

A breve, Miss Markle eserciterà il controllo sotto qualche forma e nel suo “mondo” vincerà. Ovviamente, c’è ancora molto da fare con questa saga in corso di Una Narcisista Molto Reale.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 9

 

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 8

A Very Royal Narcissist – Part 8.jpg

L’evento che è stato soprannominato “Megxit” è il dono che continua a farci doni relativamente al fornire ulteriori esempi di un narcisista in azione.

1. Dov’è Archie?

Sapete che Archie è il figlio del principe Harry e Meghan Markle, anche se ha un piccolo ruolo, dato che è una Fonte Secondaria Non Intima per Miss Markle e dal momento che è un bambino di soli 8 mesi può essere messo sullo scaffale con una tata mentre i Sussex tornavano nel Regno Unito a fare il loro annuncio.

Senza dubbio era stata formulata un’argomentazione secondo cui sarebbe stato meglio rimanere in Canada piuttosto che essere sballottato attraverso l’Atlantico, che è la plausibile negabilità che verrebbe utilizzata laddove le critiche fossero dirette a Miss Markle per tale decisione, tuttavia, questo atto di lasciare il figlio in Canada è illuminante quando si osserva il comportamento attraverso la lente del suo narcisismo.

È importante ricordare che un comportamento isolato, anche una bandiera rossa, non significa che l’individuo sia un narcisista. Bisogna esaminare un insieme di fattori prima di prendere una decisione del genere e questo è ciò che è accaduto riguardo a Miss Markle. Se leggi o riguardi Una narcisista molto reale, Una narcisista molto reale 2, Una narcisista molto reale 3 e Una narcisista molto reale 4, hai un’analisi dettagliata che dimostra che Meghan Markle è una narcisista. Ciò significa che tutti i comportamenti da allora in poi possono essere visti attraverso la lente del narcisismo per interpretarli. Una persona normale e un narcisista non agiscono sempre allo stesso modo, ma ci sono alcuni comportamenti che vengono intrapresi da entrambi gli individui, ma la base logica e trainante del comportamento sono completamente diverse. Questo perché per il narcisista, il suo comportamento è guidato dalla necessità di controllo e carburante come parte de Gli Scopi Primari.

Di conseguenza, analizzando il comportamento di Miss Markle nel lasciare Archie in Canada attraverso la lente del suo narcisismo, cosa apprendiamo?

• Una mancanza di empatia emotiva: non ne ha e non è preoccupata dal fatto che suo figlio venga lasciato per un periodo di tempo lontano da lei
• Sente istintivamente di avere il controllo su di lui poiché è un bambino e quindi incapace, in questa tenera età, di rifiutare il suo controllo, quindi può metterlo sullo scaffale (che è ciò che i narcisisti fanno con fonti secondarie – amici, famiglia, colleghi, fonti secondarie intime come un’amante o una persona di riserva).
• Mostra un Senso del Diritto a fare ciò che vuole
• Triangola il Principe Harry. Lasciando Archie in Canada, Miss Markle lo triangola con suo padre in modo che ci sia una chiara base per garantire che il Principe Harry ritorni anche in Canada in modo che il controllo di Miss Markle sul Principe Harry rimanga intatto. Vi è il rischio che se Miss Markle fosse tornata in Canada da sola lasciando Harry nel Regno Unito ad affrontare gli effetti della bomba che è stata lanciata (ne parleremo più avanti), Harry avrebbe potuto essere influenzato dalle forze combinate della Famiglia Reale per riconsiderare questo programmato “passo indietro” e quindi il controllo di Miss Markle su di lui sarebbe stato minato. Lasciando Archie in Canada, il narcisismo di Miss Markle raggiunge due cose: plausibile negabilità “Non era giusto far volare Archie avanti e indietro” quando in realtà si tratta solo dell’empatia cognitiva del narcisista in azione, non ha empatia emotiva per Archie e non gli importa di lui e, in secondo luogo, è un metodo per mantenere il controllo sul principe Harry trasmettendogli “Se vuoi rivedere tuo figlio, dovrai lasciare il Regno Unito e quindi sfuggire alle influenze interferenti della famiglia reale”.

2. Sganciare La Bomba

Questo è un comportamento comune compiuto dal narcisista ed è una manipolazione progettata per esercitare il controllo sui vari apparecchi (persone) nella matrice del carburante dei narcisisti (vedi Sganciare La Bomba). Da questo si possono ricavare diversi approfondimenti:

• Non vi è stata alcuna consultazione per l’annuncio del “passo indietro” e questo, come spiegato nella parte 7, dimostra vari aspetti della dinamica narcisistica e la mancanza di consultazione fa parte della manipolazione del Lancio della Bomba
• Subito dopo aver lasciato cadere la bomba, Miss Markle se ne va. Lavoro eseguito. E non sta lì ad affrontare i postumi o le conseguenze, il che dimostra Senso del Diritto e Mancanza di Responsabilità.
• Il principe Harry viene lasciato indietro ad affrontare i postumi, il che dimostra una Mancanza di Empatia Emotiva per lui che deve affrontare membri sconvolti, sconcertati e adirati della sua famiglia, un Senso del Diritto (faccio ciò che voglio e se voglio gettarti dai leoni, così sia) e Mancanza di Responsabilità (non rispondo per nessuno, nemmeno per mio marito).
• È un Comportamento Superbo che mostra mancanza di rispetto nei confronti della Famiglia Reale, sì, ti ho detto cosa faremo, no, non starò a dare spiegazioni a gente come voi, doodle pip!
• È una manifestazione di Controllo

3. Che Compleanno?

Il 9 gennaio era il compleanno della Duchessa di Cambridge e questo meriterebbe di solito celebrazioni e un certo grado di attenzione da parte dei media. Questa attenzione, che è carburante quando viene ricevuta da un narcisista, viene considerata sprecata dal narcisista quando va a qualcun altro e il tratto intrinseco dell’invidia del narcisista verrà allo scoperto. Il narcisista sente inconsciamente che il suo controllo è minacciato e quindi deve reagire.

L’annuncio del “passo indietro” è stato fatto alla vigilia del compleanno di Kate. Naturalmente, i Sussex affermerebbero che questa è stata pura coincidenza (Plausibile Negabilità) e se uno avesse a che fare con un non narcisista, sarebbe così, ma poiché sappiamo che abbiamo a che fare con un narcisista, si guarda a quel comportamento attraverso la lente della reazione di un narcisista così la coincidenza non è la vera ragione. Invece, questo atto dimostra

• Mettere in Ombra facendo qualcosa per distogliere l’attenzione da un’altra persona e porla saldamente sul narcisista. Quindi il “carburante” che sarebbe stato fornito al non narcisista (anche se non ha bisogno di carburante) viene acquisito dal narcisista. Il carburante è la linfa vitale del narcisista
• Controllo – la minaccia al controllo viene ridotta o estinta
• Mancanza di Empatia Emotiva – Miss Markle non si preoccupa del compleanno di Kate e lo ignorerà facilmente con il comportamento esibito
• Senso del Diritto – Faccio ciò che ritengo opportuno quando ritengo opportuno e in qualunque modo ritenga opportuno, indipendentemente dall’impatto su chiunque altro.

4. Cercare Una Soluzione

È stato riferito che in seguito all’annuncio del “passo indietro”, la regina si è mobilitata organizzando discussioni con il Principe di Galles e il Duca di Cambridge al fine di indirizzare il personale senior a lavorare con la famiglia e il governo del Sussex per trovare una soluzione in pochi giorni. Buona fortuna.

• Miss Markle se ne è già andata, il che rende difficile ottenere una soluzione. Ciò dimostra la sua Mancanza di Responsabilità, Senso del Diritto, Necessità di Controllo e Mancanza di Empatia Emotiva
• Il Principe Harry si trova incastrato tra la sua famiglia e sua moglie. Quanti di voi che comprendono cosa si prova a essere presi nella morsa di un legame sentimentale si sono trovati in una posizione così spiacevole? Quanti di voi si sono trovati d’accordo con la famiglia ma dovevano fare ciò che voleva il coniuge / partner narcisista per evitare il comportamento svalutante del narcisista? Molti di voi. Lasciando il principe Harry in una situazione così combattuta, implica che la prospettiva di una soluzione risulti limitata e si unisce con il punto uno sopra, implica che è molto più probabile che Miss Markle si faccia strada e mantenga il controllo. Nel caso meno probabile che venga trovata una qualsiasi soluzione, sarà quella adatta a Miss Markle perché il suo narcisismo ha creato questo squilibrio di potere e quando viene trovata una soluzione, è solo perché è ciò che vuole il narcisista. Il bisogno di controllo dei narcisisti è tale che non puoi assicurarti che il narcisista faccia qualcosa e laddove incredibilmente raggiungi un compromesso o una soluzione attraverso la negoziazione, sei appena stato ingannato di nuovo. È stata raggiunta perché era quello che voleva il narcisista. Ecco perché è stata raggiunta.
• La Famiglia Reale viene messa in difficoltà a rispondere alla dichiarazione dei Sussex (in realtà di Miss Markle) e lei otterrà un senso di controllo e piccole pietre smosse che fanno crollare la montagna perché è in grado di esercitare il controllo, pilastro dell’esistenza dei narcisisti, sui vari membri della Famiglia Reale.

5. Oh Canada!

Dopo essere tornata nel Regno Unito dopo una pausa di sei settimane in Canada martedì, la BBS ha riferito che Harry e Meghan sono stati a far visita all’Alta Commissione Canadese a Londra per ringraziare il paese per averli ospitati e hanno affermato che il calore e l’ospitalità che hanno ricevuto sono stati “incredibili”.

L’ex attrice Meghan, che è americana, ha vissuto e lavorato a Toronto durante il suo periodo da protagonista nella commedia popolare statunitense Suits, e ha diversi amici Canadesi.

Cosa dimostra questo?

• Gestione della facciata – Io sono una persona gentile e il fatto che ringrazio l’Alta Commissione dimostra che sono gentile, educata e rispettabile. Fa tutto parte della gestione della facciata che mette in atto il tipo di narcisista a cui appartiene Meghan Markle.
• Triangolazione – stai prestando attenzione alla Famiglia Reale, ai media Britannici, al popolo -Britannico? Guarda quanto è adorabile il Canada con me, il Canada ci ama (ama me). Quindi, vi ci farò strofinare la faccia presentandomi all’Alta Commissione Canadese per ringraziarla per avermi permesso di esercitare il controllo su di voi. Qui è dove vivremo ora, quindi cosa farete voi, la Gran Bretagna, i suoi media e il suo popolo in risposta a questo per permettermi di controllarvi?
• Grandiosità – un intero paese ci ama (ama me)
• Pensiero in Bianco e Nero – voi (la Famiglia Reale, i Media Britannici, il popolo Britannico) siete stati orribili con me e avete minacciato il mio controllo su di voi e quindi siete tutti dipinti di nero. Non mi piacete. Il Canada è stato adorabile con me e di conseguenza sottoposto al mio controllo. Il Canada è dipinto di bianco e quindi tutto ciò che riguarda il Canada è meraviglioso, fantastico e bellissimo.

6. Meno Che Caritatevole Ma Ripensandoci Più Che Caritatevole

I Sussex (leggi Miss Markle) si stavano già preparando a lanciare la loro organizzazione benefica Reale del Sussex, che hanno istituito dopo la scissione dalla fondazione del Duca e della Duchessa di Cambridge nel giugno dello scorso anno.

La nuova organizzazione benefica del Sussex dovrebbe essere globale, legata all’Africa e agli Stati Uniti, piuttosto che domestica – e avrà un impegno per l’emancipazione femminile.

Cosa ci dice questo? Ancora maggiori prove del comportamento del narcisista.

• Pensiero in Bianco e Nero. Ho provato a controllare voi, Kate e William, come Fonti Secondarie Non Intime (famiglia) nella mia matrice di carburante, ma semplicemente voi non eravate sotto controllo, quindi ora non mi piacete, siete dipinti di nero. Ricorda che questa è una reazione inconscia. Quindi, ora che siete dipinti di nero tutto ciò che è associato a voi (Mancanza di Riconoscimento dei Confini) è considerato orribile e terribile, inclusa la vostra organizzazione benefica, quindi ci dissociamo.
• Necessità di Controllo – Io devo avere il controllo, quindi vi rifiuto perché non sono in grado di controllarvi.
• Triangolazione – guardate la nostra organizzazione benefica, è meglio della vostra.
• Provocazione – Sto facendo le mie cose, senza di voi! Che ne pensate ora? Mostratemelo, così la vostra irritazione, il vostro fastidio, il vostro turbamento mi forniranno carburante negativo e dimostreranno che vi sto controllando in un altro modo.
• Grandiosità – la vostra organizzazione benefica è domestica, è patetica. La mia organizzazione benefica è globale, quindi è migliore e più adatta al mio status di colosso globale.
• Pensiero Magico – Io sono un’icona globale, sono un simbolo di emancipazione femminile.
• Gestione della Facciata – Ho un’organizzazione benefica, vedete, sono una persona così onesta, gentile, premurosa ed empatica.

7. Voglia di qualche Tatuaggio?

A Dicembre è stato rivelato che la coppia aveva presentato una domanda di fare del loro simbolo Sussex Royal un marchio attraverso una serie di articoli tra cui libri, calendari, abbigliamento, raccolta fondi di beneficenza, istruzione e servizi di assistenza sociale.

Questa azione fornisce di nuovo informazioni sulla mentalità narcisistica di Meghan Markle.

• Controllo – laddove leggi la coppia, leggi Miss Markle. Il principe Harry accetta quando gli viene detto da Miss Markle. È una IPPS in svalutazione. Lei prende le decisioni e lui si attiene ad esse, ma sono pubblicizzate come congiunte per gestire la facciata dell’armonia.
• Mancanza di Consapevolezza – questo è un passo grossolano e di cattivo gusto, ma in questo caso il narcisismo acceca Miss Markle
• Gestione della Facciata – questo sarà pubblicizzato come un passo al fine di raggiungere la presunta indipendenza finanziaria come parte della gestione della facciata e della negabilità plausibile che avanza. Non è così, fa parte della facciata perché l’indipendenza finanziaria non ci sarà (vedi sotto per un elemento di questo).
• Pensiero Delirante – Sono così amata che questi oggetti si venderanno come dolci caldi! La mia linea di abbigliamento sarà un gran successo, io sono una persona di stile! Così dichiara una persona che apparentemente usa lo spray abbronzante, l’extension nei capelli e indossa abiti inadatti.
• Grandiosità – assistenza sociale e istruzione fornite con il marchio Sussex perché questo è ciò che conta davvero quando si forniscono questi servizi, vero? Io sono l’educatore e il salvatore. Grandiosità all’opera.

8. Indipendenza Finanziaria (Alle Mie Condizioni)

Sembra che potrebbe effettivamente essere raggiunta perché il principe Harry ha una fortuna da molti milioni di sterline un buon inizio della sua eredità proveniente da Diana, principessa del Galles. Miss Markle apparentemente ha una fortuna da molti milioni di sterline come donna con un’indipendenza economica, quindi dovrebbero essere in grado di prendersi cura di se stessi (in più quei calendari con marchio Sussex e i pacchetti di istruzione Come Imparare Ad Essere Un Fenomeno Globale sono destinati a portare soldi). Quindi perché allora, come riportato dalla BBC,

• La coppia ha dichiarato che la Sovereign Grant ha pagato il 5% della loro carica ufficiale dal 2019, mentre il restante 95% è stato finanziato dal Principe Carlo attraverso le sue entrate dal Ducato di Cornovaglia. Fondamentalmente sta pagando il padre?
• Manterranno il cottage Frogmore, la proprietà di interesse storico culturale di grado 2 in Windsor che è costata ai contribuenti 2,4 milioni di sterline per ristrutturarla, come residenza ufficiale, così avranno un “posto da chiamare casa” nel Regno Unito.

Ciò evidenzia ulteriori comportamenti narcisistici

• Ipocrisia
• Senso del Diritto
• Mancanza di Empatia
• Scarso Riconoscimento dei Confini
• Acquisizione di Beni – ciò che è tuo è mio, ciò che è mio rimane mio.

La saga dei Sussex continua a fornire un’eccellente guida al narcisismo. Per quelli di voi che hanno familiarità con il mio lavoro, dimostra una serie di comportamenti narcisistici che avete sperimentato nei vostri coinvolgimenti intimi e dallo studio del mio lavoro. A quelli di voi che sono nuovi al mio lavoro, do il benvenuto e ora dovreste iniziare a vedere come certi comportamenti che potreste non aver notato o che potreste aver disapprovato ma non avete capito cosa sono realmente, sono in realtà il comportamento di un narcisista. Utilizzate questa saga come un’opportunità per saperne di più su un disturbo che è molto più diffuso di quanto si pensi, usatelo come un’opportunità per accertare come potreste aver impattato con narcisisti nella vostra vita e fare qualcosa al riguardo, e infine rendetevi conto di come molti opinionisti nei media non riescano in maniera assoluta a capire di cosa si tratta e offrano spiegazioni come questa

“Bryony Gordon, un giornalista del Daily Telegraph che conosce e ha intervistato la coppia, ha suggerito che la loro decisione potrebbe essere collegata alla loro salute mentale, dopo essere diventati un “sacco da boxe” per una nazione “misogina e razzista”.

Non c’è dubbio che ci sia stato un comportamento razzista nei confronti di Miss Markle e questo è inaccettabile, ma non è questo il motivo della decisione. Sarà usato come una scusa, ma come questo articolo e molti altri prima dimostrano ripetutamente, questo è un narcisista all’opera, e la decisione è legata alla necessità di controllo e carburante. Forse, lettori, voi sarete determinanti nel far sì che commentatori e media si rendano conto di cosa sta realmente accadendo qui prima dell’inevitabile aggiornamento quando analizzeremo il prossimo comportamento di Una Narcisista Molto Reale.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 8

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 7

A Very Royal Narcissist – Part 7.jpg

In seguito all’annuncio di ieri dei Sussex (che in realtà è l’annuncio di Meghan Markle) che si ritireranno dal loro ruolo di “reali senior” e divideranno il loro tempo tra Nord America e Regno Unito, sono state rese disponibili ulteriori informazioni che meritano un commento nel contesto di comprensione del comportamento di un narcisista.

1. Di Chi è La Decisione Insomma?

Harry e Meghan hanno affermato di aver preso la decisione “dopo molti mesi di riflessione e discussioni interne”.

Non fraintendete, questa decisione è di Meghan Markle e solo sua. È colei che controlla e tutti gli altri devono essere controllati, il che include naturalmente il Principe Harry come sua fonte primaria intima.

L’inconscia gestione della facciata di Markle la dipinge di lucentezza come una decisione ponderata e congiunta. Non è così. Miss Markle ha preso la decisione e il principe Harry deve seguirla. Anche se non siamo al corrente delle effettive “discussioni” poiché Miss Markle è una narcisista, è molto probabile che abbia utilizzato le seguenti manipolazioni per ottenere il suo “consenso”.

• Gioco di Pietà – avrà puntato sul disprezzo dei media nei suoi confronti e quanto sia ingiusto e su come ciò debba essere evitato spostandosi in parte nel Nord America e tagliando i legami con i doveri reali
• Colpa – “fallo per me”. “Vuoi che io sia felice, vero?”, “Se volessi il meglio per noi, saresti d’accordo con me”.
• Triangolazione – “Questo è ciò che sarebbe meglio per Archie, tu vuoi che tuo figlio abbia il miglior inizio nella vita, vero?”
• Guadagno Promesso – “Sarà una divisione equa, non perderemo il contatto con la tua famiglia e il Regno Unito, so che questo avviene in una parte importante della tua vita.”
• Falsa Promessa Futura – “Passeremo sicuramente almeno la metà del nostro tempo nel Regno Unito, lo prometto.”
• Minaccia: “Se non lo facciamo, non so come riusciremo”, “Se non abbiamo un po’ di respiro, H, chissà cosa ci succederà e io non voglio che ci perdiamo, sei d’accordo?”

Miss Markle ha preso la decisione. Il principe Harry è stato manipolato a d dare il consenso. Non è un accordo fatto con alcun grado di libero arbitrio. Inizialmente, crederà che è quello che vuole perché resta coinvolto nel suo amore per Miss Markle e come ogni vittima empatica, vuole che tutto vada bene e che tutto funzioni. Col tempo si renderà conto che non è quello che vuole, ovviamente mantiene la facciata del consenso, per paura di rappresaglia, ma non è quello che vuole.

2. Nessun Buon Consiglio

Si noti che la decisione è stata presumibilmente presa basandosi su un’apparente riflessione e discussioni interne, ovvero suggerendo che si tratta di una decisione congiunta tra Miss Markle e il principe Harry. C’è un’assenza di riferimento sull’aver ricevuto consigli da altre fonti sensibili, sull’aver ricevuto pareri da individui esperti, sull’aver lanciato l’idea con coloro che potrebbero essere in grado di offrire consigli sani e saggi. Questa non è una sorpresa ed evidenzia i comportamenti narcisistici di

• Necessità di controllo. Ricevere consigli dagli altri significa rinunciare al controllo.
• Superbia “Io ne so di più”
• Senso del diritto – “Faccio quello che voglio”
• Grandiosità – “Nessuno lo sa meglio di me.”

3. Mancata Consultazione

Si dice che la Famiglia Reale sia “ferita” dall’annuncio del Duca e della Duchessa del Sussex che faranno un passo indietro come reali senior.

Il principe Harry e Meghan non si sono consultati con un reale senior prima di fare la dichiarazione.

Sposarsi nella famiglia reale porta privilegi e anche obblighi. Miss Markle è naturalmente contenta di accettare il privilegio e il palcoscenico, ma poiché non ha alcun senso di responsabilità, il suo narcisismo rifiuta l’obbligo che ne deriva. Pertanto, decide che può avere il lato positivo e rifiutare il lato negativo di diventare una reale.

La mancata consultazione del resto della Famiglia Reale e in particolare della Regina dimostra

• Un senso del diritto
• Una mancanza di responsabilità
• Grandiosità
• Un’assenza di empatia emotiva: a Markle non importa come la sua decisione faccia sentire qualcun altro, anche se ha empatia cognitiva e quindi può spalmarvi lucentezza per far sembrare che le importi, ma non è così. È sempre la prima a mantenere il suo inarrestabile bisogno di controllare tutto ciò che la circonda, anche se ovviamente si tratta di un bisogno inconscio e di cui non è consapevole.

4. “Mostrami Il Denaro!”

Hanno detto che intendono “fare un passo indietro come membri “senior” della Famiglia Reale e lavorare per diventare finanziariamente indipendenti”.

La decisione di Miss Markle è essenzialmente: “Ce ne andremo, ma nel frattempo prenderemo lo stipendio grazie mille.” È come quando tu dici al tuo datore di lavoro, andrò part time e intanto cerco altre opzioni, non ne ho discusso con te, ma tu continuerai a pagarmi come dipendente a tempo pieno.

Qualunque persona con un senso di responsabilità affermerebbe “Ok, noi andremo per la nostra strada, non possiamo aspettarci quindi di essere sostenuti finanziariamente perché stiamo facendo un passo indietro dal nostro ruolo di membri senior della Famiglia Reale

Ciò evidenzia i comportamenti narcisistici di

• Senso del Diritto
• Mancanza di Responsabilità
• Acquisizione di Beni
• mancanza di empatia emotiva
• scarso riconoscimento dei confini

5. Ipocrisia Finanziaria

La dichiarazione che è stata rilasciata era che i Sussex avrebbero “lavorato per essere finanziariamente indipendenti” Ma cosa? Il principe Harry non possiede un’eredità sostanziale che proviene da sua madre, il sostegno finanziario nella sua posizione di Reale e inoltre Miss Markle ama ricordarci che si è fatta da sola. Pertanto, o non è finanziariamente benestante come le piace apparire (Grandiosità, Gestione della Facciata) oppure potrebbe essere finanziariamente indipendente ora, ma non durerà e continuerà a ottenere il sostegno finanziario della famiglia reale (Ipocrisia, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva).

Ad ogni modo, questo è ancora un altro esempio del narcisismo di Miss Markle che opera.

6. Isolare È Controllare

“Questo equilibrio geografico ci consentirà di crescere nostro figlio facendo sì che apprezzi la tradizione reale in cui è nato, fornendo allo stesso tempo alla nostra famiglia lo spazio per concentrarci sul prossimo capitolo”, ha detto la coppia.

Questa è solo la facciata che viene gestita ancora una volta ed è puramente un indizio per suggerire che la connessione reale verrà mantenuta. Ciò che realmente è, è l’inizio della rimozione, mediante tecnica del salame affettato, del principe Harry da qualsiasi influenza che abbia un impatto sul controllo di Miss Markle su di lui. Contiene anche uno scavo aggressivo passivo facendo riferimento alla fornitura di spazio e dimostra ancora una volta il senso del diritto e la mancanza di responsabilità. Miss Markle non riesce, poiché è una narcisista, a riconoscere che quando entri nella Famiglia Reale, lasci il tuo senso del diritto fuori dall’ingresso principale.

Questa affermazione è una manipolazione attraverso la gestione della facciata e il suo vero scopo è quello di deviare dall’isolamento sistematico del Principe Harry dagli altri, consentendo meglio a Miss Markle di affermare il controllo su di lui come Fonte Primaria Intima in svalutazione.

7. Il Fulcro Ristretto del Controllo

Quelli di voi che hanno familiarità con il mio lavoro sanno che le stragrande maggioranza dei narcisisti sono di Inferiori o di Medio-Rango. Ciò significa che non sanno cosa sono, non possono cambiare e agiscono d’istinto. Significa anche che il narcisista è del tutto (inconsciamente) focalizzato sul controllo AL MOMENTO e non si preoccupa del controllo della scorsa settimana o del controllo fra tre mesi. Ciò significa che il narcisista prende decisioni (inconsciamente) basate sull’affermazione del controllo ORA senza il dovuto riguardo per le conseguenze collaterali. Ciò porta inevitabilmente a pessimi effetti collaterali per molti narcisisti (non tutti) in termini di relazioni fallite, relazioni familiari disgraziate, problemi di lavoro, problemi di denaro, attività criminali e così via.

Ad esempio, un narcisista Inferiore quando viene sfidato dal suo caposquadra, può benissimo affermare il controllo in QUEL MOMENTO aggredendo fisicamente il caposquadra. Il narcisista ha acquisito il controllo in quel momento, che è tutto ciò che vuole il suo narcisismo. Tuttavia, la conseguenza collaterale è che perde il lavoro. Ovviamente, in un momento successivo, il suo narcisismo rifiuta il fatto che è colpa sua quando dichiara “Il caposquadra mi ha provocato” o “Comunque non ho mai voluto lavorare per quegli stronzi”. Non è mai colpa dei narcisisti, ma questa necessità di controllo e sottrarsi alla responsabilità spesso porta a conseguenze collaterali sfavorevoli. L’azione di Miss Markle non è diversa.

Apparentemente la sua decisione riguarda la ricerca di spazio e lo sguardo al prossimo capitolo, tuttavia, questo comportamento senza precedenti susciterà solo i commenti e l’interesse dei media (e molte di queste cose probabilmente saranno Carburante di Sfida) e quindi le sue azioni possono consentire il controllo ORA ma porteranno a potenziali problemi di controllo in seguito, ma ricorda, il suo narcisismo è preoccupato solo del controllo nel momento, non di ciò che verrà in futuro.

Questo problema è già stato identificato, anche se non nel contesto del narcisismo, con questa osservazione riportata da BBC News

La prof.ssa Kate Williams, una storica reale, ha affermato che sarà “difficile” per Harry e Meghan condurre una vita “normale”, poiché l’interesse dei media nei loro confronti aumenterà dopo la loro mossa “senza precedenti”.

Qui sta la conseguenza collaterale negativa.

8. Alimentami Mondo!

Fare questo annuncio ha naturalmente provocato una massiccia reazione da parte dei media e del pubblico. Chi ha provocato tutti questi commenti, le speculazioni e le osservazioni? Miss Markle. Pertanto ogni trafiletto, ogni rapporto di notizie, ogni tweet, ogni conversazione su questo argomento è carburante e consente a Miss Markle di sentire che ha il controllo. Quelli che supportano la sua decisione e fanno dichiarazioni in questo senso le forniscono Carburante Positivo e rafforzano il suo controllo. Quelli che la mettono in discussione, ne mettono in dubbio i fondamenti, rifiutano il modo in cui è stata presa o sono altrimenti critici provocano Carburante di Sfida. Quindi c’è carburante, ma questo sfida il suo senso di diritto e minaccia il suo controllo. Ovviamente se ne occuperà concentrandosi sul fatto che si sta facendo strada e che ha quelli che la sostengono.

E che dire del mondo e delle sue osservazioni su questo comportamento. È stato descritto come senza precedenti e oltremodo bizzarro. Il corrispondente reale della BBC lo ha inquadrato come

“Alcuni potrebbero vedere questo come la monarchia ridotta di cui il 21° Secolo ha bisogno, ma Harry e Meghan hanno raggiunto persone a cui altri reali non sono arrivati. Facevano parte della reinvenzione e del rinnovamento dell’istituzione.”

Ancora una volta, sfugge ciò che sta realmente accadendo qui: il narcisismo in azione.

Un commentatore ci si è leggermente avvicinato, come riportato da BBC News

“Graham Smith, un portavoce della Repubblica, che fa una campagna per un capo di stato eletto, ha affermato che la decisione di Harry e Meghan “solleva domande sul futuro della monarchia” e spingerà i contribuenti a chiedersi in che modo verrà finanziata la sicurezza extra della coppia e lo stile di vita oltre oceano.

Smith ha chiesto perché hanno annunciato che avrebbero lavorato per essere finanziariamente indipendenti, dicendo: “Insinuare che non sono già finanziariamente indipendenti è una cosa incredibilmente indelicata e nasconde un senso di legittimità e una mancanza di consapevolezza di sé che è comune tra reali.”

Smith identifica il senso del diritto e la mancanza di autoconsapevolezza che questa decisione nasconde, sebbene gli sfugga che si tratta di narcisismo in opera.

Il persistente comportamento di Meghan Markle fornisce un eccellente esempio di narcisista in azione, anche se come sempre il mondo non riesce a capire cosa sta succedendo, pontifica sul comportamento e arriva ripetutamente a conclusioni errate. Ciò consente a un simile comportamento di perpetrarsi nelle relazioni sia romantiche che familiari, socialmente, sul posto di lavoro e oltre.

Solo un posto identifica ciò che sta realmente accadendo e perché.

Questo posto.

Non è ora che ti assicuri che sempre più persone se ne rendano conto?

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 7

 

 

🆕 UNA NARCISISTA MOLTO REALE – PARTE 6

A Very Royal Narcissist – Part 6.jpg

Lo scorso ottobre ho proseguito la serie “Una narcisista molto reale” in relazione a Meghan Markle dopo l’intervista rivelatrice che lei e il principe Harry hanno rilasciato alla televisione britannica durante la loro visita in Africa. Durante questa intervista, è stato fatto riferimento alla possibilità per la coppia reale di vivere lontano dal Regno Unito. Ho scritto quanto segue: –

L’intervista ha sollevato inevitabili domande sul futuro della vita dei Sussex in Gran Bretagna, con precedenti report che suggerivano che una volta avevano preso in considerazione un lungo soggiorno in Africa o più tempo nella casa della Duchessa in America. (Perdita Minacciata, Separazione e Isolamento. Quest’ultima manipolazione è una risposta comune del narcisista. Il narcisista percepisce una minaccia al suo controllo da parte di altri individui che esercitano il controllo sulla loro risorsa premio, ovvero la IPPS. Il narcisista cerca di mantenere il controllo sulla IPPS diffamando quelle persone, monopolizzando il tempo della IPPS e tenendola lontana dall’influenza e dall’interazione di altre persone. Non importa se le altre persone sono familiari o amici, è fatto sempre sotto l’egida di essere la cosa giusta da fare per la vittima IPPS e/o perché le altre persone sono cattive, ingiuste ecc., in modo che la IPPS sia separata e isolata proprio dalle persone che potrebbero essere in grado di assistere la vittima IPPS e quindi a sua volta minacciare il controllo del narcisista su quella IPPS. Il narcisista utilizzerà istintivamente questa manipolazione per mantenere il controllo e togliere la vittima IPPS dalle minacce percepite.)

Al principe Harry sono state fatte domande riguardo al fatto di vivere in Africa come conseguenza delle speculazioni sul vivere lontano dal Regno Unito. Lui ha dichiarato “Al momento non so dove potremmo vivere in Africa”, ha detto in un’intervista durante il tour.

“Siamo appena arrivati da Città del Capo. Sarebbe un posto fantastico per poterci stabilire, ovviamente, ma con tutti i problemi che ci sono lì, non vedo in realtà che possa fare molta differenza come vogliamo senza le questioni e il giudizio su come staremmo in quei contesti.

“Penso che sia un posto molto difficile per viverci quando sai cosa sta succedendo e inoltre vi sei leggermente distaccato. (Questa è la risposta logica alla prospettiva di vivere altrove e il principe Harry preferirebbe chiaramente rimanere nel Regno Unito, ma la sua affermazione è una conseguenza del fare osservazioni che concorderebbero con ciò che vuole la Duchessa, anche se gli consente di mantenere il proprio punto di vista: la coppia reale può non allontanarsi e molto probabilmente non lo farà, tutto ciò che conta è che l’assenza intermittente e la minaccia di un trasferimento permanente saranno utilizzate allo scopo di rafforzare il controllo nel qui e ora, quel desiderio di controllo immediato ORA (non nel passato e non nel futuro) che è un obiettivo centrale del narcisista.

Oggi, i media hanno riferito che il Duca e la Duchessa del Sussex hanno annunciato che faranno un passo indietro in quanto reali “senior” e divideranno il loro tempo tra il Regno Unito e il Nord America.

In una dichiarazione rilasciata da Buckingham Palace, la coppia ha dichiarato di volersi “ritagliare un nuovo ruolo progressista all’interno di questa istituzione”.

Hanno detto che intendevano “lavorare per diventare finanziariamente indipendenti”.

La BBC ha fatto un resoconto sull’argomento e all’interno ha commentato l’ex funzionario della stampa di Buckingham Palace Dickie Arbiter, il quale ha suggerito che questa decisione ha dimostrato che il “cuore del principe Harry governa la sua testa”.

Ha detto alla BBC che il “massiccio assalto della stampa” alla nascita del figlio Archie potrebbe aver contribuito alla decisione.

E ha paragonato il trasferimento all’abdicazione di Edoardo VIII nel 1936 per sposare l’americana Wallace Simpson reduce da due divorzi.

“Questo è l’unico altro precedente, ma non c’è stato nulla di simile nei tempi moderni”, ha detto.

Questo passaggio che avevo prefigurato nell’ottobre 2019 e spiegato attraverso l’analisi come parte della manipolazione in corso da parte del narcisista per separare il principe Harry da qualsiasi influenza che minacciasse il controllo di Miss Markle sulla sua Fonte Primaria Intima serve solo a rafforzare la manipolazione in corso e la svalutazione del principe Harry. Naturalmente è travestito, attraverso la gestione della facciata, dal fatto di “ritagliarsi un nuovo ruolo progressista all’interno di questa istituzione”, ma questo ci dice che non ci sono precedenti recenti, in tempi moderni di questo comportamento e che i commentatori, ancora una volta, non riescono a vederla per quella che è – manipolazione.

Un crescente numero di commenti nel Regno Unito è contro Meghan Markle e si è manifestato in particolare nella stampa. Questo commento in gran parte critico e negativo equivale a Carburante di Sfida per Markle, ci sono i commenti e il reportage e la alimentano, ma poiché il contenuto è critico e sfavorevole, mette in discussione il suo inconscio senso di superiorità, senso di diritto e mancanza di responsabilità. Il suo narcisismo l’ha costretta a cercare di affermare il controllo su coloro che la sfidavano e questo ha provocato

• Inizialmente una campagna d’immagine che cerca di conquistare la gente. È fallita.
• Utilizzo di Giochi di Pietà, questo è stato fatto attraverso l’intervista come ho spiegato all’epoca quanto segue

Alla domanda sulla “pressione” a cui è sottoposta e sul “sorriso impavido” che la coppia indossava, la Duchessa ha esitato davanti alla telecamera prima di ammettere che la situazione era “dura”. (Gioco di Pietà)

“Credo che nessuno possa capirlo”, ha detto. “In tutta onestà, io non ne avevo idea.

“Che probabilmente suona difficile da capire qui.

“Quando ho incontrato per la prima volta il mio attuale marito, i miei amici erano davvero felici perché io ero così felice.

“Ma i miei amici britannici mi avevano detto: sono sicuro che è fantastico, ma non dovresti farlo perché i tabloid britannici ti distruggeranno la vita.

“E io in modo molto ingenuo – sono Americana, noi non ce l’abbiamo quella roba là – pensavo di cosa stai parlando? Non ha senso, non l’avevo capito. Quindi sì, è stato complicato.”

Sembrando trattenere le lacrime, ha detto: “Non molte persone hanno chiesto se sto bene. Ma è una cosa molto reale passare dietro le quinte”. (Gioco di Pietà, Spostamento di Colpa, Accensione dell’Acquedotto) (È importante ricordare la distinzione tra Prince Harry che piange e Meghan Markle che fa la stessa cosa. Lui è un empatico e quindi la sua reazioneè vista attraverso la lente di essere un empatico, la sua è una conseguenza dell’empatia emotiva per gli altri e della sua vulnerabilità. Non è per affermare il controllo. La reazione di Meghan Markle è causata dal suo narcisismo e dalla necessità di controllo. Non c’è empatia emotiva (perché lei è una narcisista) invece la sua reazione nasce perché il suo narcisismo impone che accendere l’acquedotto sia la risposta appropriata per far sembrare che si interessi e raccogliere compassione (la compassione è una forma di Carburante) e quindi affermare il controllo.”

I Giochi di Pietà non sono riusciti a convincere la gente. Markle non è riuscita ad affermare il controllo.

• È passata quindi a un’altra forma di manipolazione. Questa è stata di nuovo una risposta inconscia, istintiva e poi è passata alla Perdita Minacciata (vedi sopra) dove è stato fatto cenno alla possibilità di trascorrere del tempo fuori dal Regno Unito. Ho osservato che la coppia potrebbe non allontanarsi, tuttavia, è evidente che le sue manipolazioni non hanno avuto l’effetto desiderato e, a causa del suo totale bisogno di controllo sul suo ambiente e su tutte le persone all’interno di esso, ha dovuto spingersi oltre la Perdita Minacciata (suggerendo una vita fuori dal Regno Unito e soggiorni prolungati fuori dal Regno Unito, come quello recente in Canada) e mettere in atto un ampio allontanamento dal Regno Unito annunciando questo accordo condiviso.

Il suo tentativo di manipolazione non è riuscito a influenzare l’opinione a suo favore, non ha rivendicato il controllo sull’opinione popolare e sulla stampa perciò questo ha continuato a minacciare il suo controllo. Ha quindi usato la tecnica del salame affettato attraverso ulteriori manipolazioni facendo sì che il principe Harry accettasse questo ruolo modificato. Il principe Harry, incapace di riconoscere ciò con cui ha a che fare e in preda alla svalutazione, starà, come individuo empatico, cercando di compiacere e adattarsi a Markle e ha quindi accettato questo passo che è praticamente senza precedenti. Tale è la presa che la narcisista ha su di lui.

Dal momento che Markle non è stata in grado di rivendicare il controllo sulle istituzioni, i media e l’opinione popolare nel Regno Unito, sta battendo in parziale ritirata. In realtà, ciò che stiamo vedendo è il suo narcisismo che si rende conto che non può affermare il controllo nel Regno Unito e quindi piuttosto che continuare a combattere una battaglia che non può essere vinta, le farà ottenere il controllo non cercandolo più – si sposta altrove. Percepisce un ambiente più ricettivo e una volta così più facile da controllare, in Nord America. Il suo narcisismo le ha fatto pensare di poter controllare e conquistare all’interno del Regno Unito, ma nonostante la campagna d’immagine, il gioco di pietà e la perdita minacciata, ha fallito e quindi ha spostato la sua attenzione su un ambiente alternativo.

Il principe Harry, controllato da lei, potrebbe aver avuto delle riserve sul trasloco ma nella morsa del narcisista e offuscato dal Pensiero Emotivo, ha accettato questa situazione condivisa. Quello che probabilmente si sta preparando è che ciò che viene pubblicizzato come un accordo condiviso diventerà un accordo in cui la coppia del Sussex trascorre sempre più tempo in Nord America (se quell’ambiente si rivela favorevole a un contesto benigno per il controllo di Miss Markle) e lentamente e costantemente la tecnica del salame affettato continuerà così i Sussex trascorreranno la maggior parte del loro tempo in Nord America, trasformeranno il Nord America nella loro sede e il Regno Unito diventerà un luogo di visita anziché la loro dimora o addirittura una sede condivisa.

Se il Nord America si dimostrerà favorevole al controllo di Markle, lei continuerà a esercitare il suo controllo sul principe Harry e lui affronterà il rischio di essere sottoposto a disimpegno perché alla fine avrà portato a termine la sua missione per Markle e se dovesse verificarsi uno dei fattori scatenanti del disimpegno, il Principe Harry verrà accantonato e senza dubbio sostituito. Non c’è dubbio che il principe Harry sia in svalutazione, non avrà voluto trasferirsi in Nord America, ma viene indotto con l’inganno a farlo, senza dubbio persuaso e sottoposto a pressioni attraverso una serie di manipolazioni inconsce usate contro di lui da Markle per suggerire che il Nord America è una dimora migliore per loro (tradotto un ambiente migliore da controllare). Nel disperato tentativo di tenere insieme la sua unità familiare, nel disperato tentativo di mantenere la pace, il principe Harry, avendo già sperimentato uno screzio con suo fratello a cui una volta era molto unito, ha permesso a se stesso di venire costantemente isolato dalle sue reti di supporto (così Markle riesce a controllarlo meglio attraverso questa manipolazione dell’Isolamento) e il risultato è il nuovo programma.

Vedremo abbastanza presto come si evolve la divisione tra Nord America e Regno Unito, che punta a favore del Nord America. Lo leggerete pertanto, di nuovo, prima qui.

H.G. TUDOR

A Very Royal Narcissist – Part 6

 

📁 UN NARCISISTA MOLTO POLITICO?

190722 A Very Political Narcissist

Oggi ci sono le elezioni generali nel Regno Unito.

Boris tiene il comando nei consensi, ma questo si trasformerà in voti effettivi.
Il suo elettorato è sotto minaccia di voto strategico.

È Primo Ministro da pochi mesi e ha conquistato il comando per guidare il partito Conservatore.

Se Boris vince le elezioni generali, mette le mani su più potere, ma le redini potrebbero essere consegnate a un narcisista? Poniamolo sotto il TudorScopio e scopriamolo …

Primi Inizi

Johnson nacque da genitori inglesi, Stanley e Charlotte, il 19 giugno 1964 nella parte più alta ad est di Manhattan a New York City. La sua nascita fu registrata sia dalle autorità statunitensi che dal consolato britannico della città, garantendogli così sia la cittadinanza americana che inglese.

Il nonno materno di Johnson era l’avvocato Sir James Fawcett. Il bisnonno paterno di Johnson era un giornalista turco-circasso, che era un musulmano laico; gli altri antenati di suo padre comprendono inglesi e francesi, e includono la discendenza da re Giorgio II di Gran Bretagna. La madre di Johnson era Charlotte Fawcett; artista proveniente da una famiglia di intellettuali liberali, aveva sposato Stanley nel 1963, prima di trasferirsi negli Stati Uniti. È la nipote di Elias Avery Lowe, un paleografo, che era un ebreo russo emigrato negli Stati Uniti, e Helen Tracy Lowe- Porter, un traduttore di Thomas Mann. Il bisnonno materno di Johnson era un ebreo lituano e rabbino ebreo ortodosso.

I genitori di Johnson vivevano di fronte all’Hotel Chelsea, anche se nel settembre del 1964 tornarono in Gran Bretagna, in modo che Charlotte potesse studiare all’Università di Oxford. Visse con suo figlio a Summertown, Oxford, e diede alla luce una figlia, Rachel, nel 1965. Nel luglio del 1965, la famiglia si trasferì a Crouch End, nel nord di Londra; nel febbraio 1966, si spostarono a Washington D.C., dove Stanley aveva ottenuto un impiego presso la Banca Mondiale. Un terzo figlio, Leo, nacque nel settembre 1967. Stanley ottenne poi l’impiego con un gruppo strategico sul controllo della popolazione, e a giugno spostò la famiglia a Norwalk, nel Connecticut.

Nel 1969, la famiglia si stabilì nella fattoria di famiglia di Stanley a Nethercote, nell’Inghilterra occidentale. Lì, Johnson ebbe le sue prime esperienze con la caccia alla volpe. Stanley era regolarmente assente da Nethercote, lasciando che Johnson venisse cresciuto in prevalentemente dalla madre e dalle ragazze alla pari.

Lui e i suoi fratelli furono incoraggiati a intraprendere attività intellettuali fin dalla giovane età, con grandi risultati molto apprezzati; La prima ambizione documentata di Johnson era quella di essere “il re del mondo”. Avendo pochi o nessun amico a parte i suoi fratelli, i bambini si avvicinarono molto.

Alla fine del 1969 la famiglia si trasferì a Maida Vale, nella zona ovest di Londra, dove Stanley iniziò la ricerca post-dottorato presso la Scuola di Economia di Londra. Nel 1970, Charlotte e i bambini tornarono per un breve periodo a Nethercote, dove Johnson fu istruito alla Winsford Village School, prima di tornare a Londra per stabilirsi a Primrose Hill, e lì venne educato alla Primrose Hill Primary School. Alla fine del 1971 un altro figlio, Joseph, nacque in famiglia.

Dopo che Stanley si assicurò l’impiego presso la Commissione Europea, spostò la sua famiglia nell’aprile del 1973 a Uccle, Bruxelles, dove Johnson divenne fluente nella lingua francese. Charlotte ebbe un esaurimento nervoso e fu ricoverata in ospedale con depressione clinica, e Johnson e i suoi fratelli furono mandati al collegio preparatorio di Ashdown House nell’East Sussex nel 1975. Lì sviluppò l’amore per il rugby e si distinse in greco antico e latino; era scioccato dall’uso delle punizioni corporali da parte degli insegnanti. Nel frattempo, la relazione tra Stanley e Charlotte si interruppe nel dicembre del 1978 e divorziarono nel 1980.Charlotte si trasferì in un appartamento a Notting Hill, dove i suoi figli trascorsero molto del loro tempo con lei.

Johnson ricevette una borsa di studio del re per studiare all’Eton College, il college d’elite indipendente di Eton, nel Berkshire. Arrivato nel periodo autunnale del 1977, Johnson cominciò a usare il nome di battesimo Boris piuttosto che Alex, e sviluppò “l’eccentrico personaggio inglese” per il quale sarebbe diventato noto. Abbandonò il Cattolicesimo di sua madre e divenne un Anglicano, unendosi alla Chiesa d’Inghilterra. Anche se le sue pagelle scolastiche si lamentavano della sua pigrizia, della noncuranza e dei ritardi, era popolare e ben noto a Eton. I suoi amici provenivano in gran parte dalle classi ricche medio-alte e superiori.

Johnson vinse una borsa di studio per studiare Literae Humaniores, un corso di quattro anni basato sullo studio dei Classici, al Balliol College di Oxford. Arrivato all’università alla fine del 1983, era un ragazzo di una generazione di studenti universitari di Oxford che dominava la politica e i media britannici all’inizio del XXI secolo, tra cui i membri del partito conservatore David Cameron, William Hague, Michael Gove, Jeremy Hunt e Nick Boles.

Di conseguenza, gli anni formativi del signor Johnson erano impostati tra frequenti cambi di casa e di paese, un’educazione privilegiata nell’ambito della famiglia e della scuola, un padre assente, genitori divorziati, assistenza fornita da ragazze alla pari, una madre che non stava bene, l’impostazione di grandi risultati che ci si aspettava che venissero raggiunti e la prima ambizione dichiarata di essere il re del mondo. Quindi alcuni ingredienti degni di nota.

Verità elastica

Il signor Johnson ha avuto un rapporto interessante con la verità per tutta la sua carriera giornalistica e politica. Johnson stesso una volta affermò che i suoi errori erano troppo numerosi per essere elencati per intero, quindi per sinteticità ne sono stati identificati una manciata.

1. Il Licenziamento dal The Times

Boris Johnson fu licenziato dal suo lavoro come tirocinante, al quotidiano The Times in seguito alle accuse che lui aveva fatto in una citazione del suo padrino, lo storico Colin Lucas, per un articolo in prima pagina sulla scoperta del Palazzo delle Rose di Edoardo II.

“Il guaio è che da qualche parte nella mia copia sono riuscito ad attribuire a Colin l’idea che Edward II e Piers Gaveston avrebbero dovuto spassarsela insieme nel Rose Palace”, aveva dichiarato Johnson.

Ahimè, Gaveston era stato giustiziato 13 anni prima che il palazzo fosse costruito. “È stato molto sgradevole”, aveva aggiunto Johnson, prima di tentare di minimizzarlo come nient’altro che un errore da scolaretto. Johnson, intervistato dal quotidiano The Independent dichiarò

“Penso che la mia più grande cazzata, comunque, sia avvenuta la prima volta che sono entrato a far parte del Times e ho scoperto che la sede del Rose Palace di Edoardo II era stato trovata sulle rive del Tamigi. Era un’esclusiva mondiale, ma avevo bisogno di saperne di più su Edoardo II: tutto ciò che sapevo di lui era che aveva uno schiavetto sessuale, Piers Gaveston, e che fu assassinato in un castello.

Avevo un disperato bisogno di procurarmi uno storico che potesse aiutarmi, ma l’unico che conoscevo era il mio padrino Colin Lucas, un uomo molto distinto che ora è vice-cancelliere della Oxford University. In realtà era un esperto della Rivoluzione francese, non dell’Inghilterra medievale, ma io lo chiamai e lui mi diede gentilmente alcune citazioni su Edoardo II. Il guaio era che da qualche parte nella mia copia riuscii ad attribuire a Colin l’opinione che Edward II e Piers Gaveston avrebbero dovuto spassarsela insieme nel Palazzo delle Rose. Sfortunatamente, alcuni docenti legati a un’università provinciale si accorsero che, all’epoca della costruzione del Palazzo delle Rose, Piers Gaveston era stato assassinato da molto tempo. È stato molto brutto. Colin non lo aveva ancora detto, e ora la sua reputazione accademica era in pericolo.

Era estremamente difficile e non avevo assolutamente idea di cosa fare. Avevo 23 anni, sopraffatto dal senso di colpa e dalla vergogna che questo errore – questa mia gaffe attribuita a Colin – si era insinuato sulla prima pagina del Times, che era territorio sacro per me. Quindi ho peggiorato le cose. Ho scritto un’ulteriore storia dicendo che il mistero sulla data del castello era stato approfondito.”

Nota come dire una bugia è stato minimizzato in “cazzata” e una “gaffe”

Questa “gaffe” ha visto Johnson licenziato dal suo secondo lavoro (si era dimesso dal primo dopo solo una settimana)

Bugia, Deflessione

2. Il Daily Telegraph

Dopo aver lasciato il Times, Johnson si trasferì al The Daily Telegraph, a lavorare come corrispondente di Bruxelles della pubblicazione tra il 1989 e il 1994.

I suoi articoli, come quelli di molti altri giornali euroscettici, contenevano molte delle affermazioni ampiamente descritte come “Euro-Miti”, tra cui piani per introdurre “euro-bare” della stessa misura, stabilire una “polizia della banana” per regolare la forma del frutto giallo curvo e vietare le patatine nei cocktail di gamberetti.

Interrogato su queste cose in parlamento, negò le insinuazioni secondo cui queste cose erano frutto della sua immaginazione.

“Si stanno compiendo molti sforzi per disapprovare coloro che pensano che dovremmo lasciare l’UE e tutto ciò che diciamo è in un certo senso mitico”, ha risposto.

Bugia, Grandiosità, Spostamento di Colpa

3. Insultare il popolo di Liverpool

Il signor Johnson divenne redattore dello Spectator nel 1999 dopo aver raccontato al proprietario Conrad Black, che in seguito fu condannato per frode, che non avrebbe intrapreso una carriera politica. Questa promessa fu infranta nel 2001 quando vinse le elezioni come deputato conservatore per Henley nell’Oxfordshire.

Tre anni dopo fu costretto a chiedere scusa per un articolo sulla rivista che incolpava i fan ubriachi del Liverpool per il disastro di Hillsborough nel 1989 e insinuava che gli abitanti della città si stessero crogiolando nel loro stato di vittima.

“Chiunque, giornalista o politico, dovrebbe chiedere scusa al popolo di Liverpool – come faccio io – per aver travisato ciò che è successo a Hillsborough”, disse.

Bugia, Diffamazione, Falsa Contrizione, Mancanza di Empatia Emotiva

4. Mentire Sulle Relazioni Extra-Coniugali

Michael Howard procurò a Boris Johnson due nuovi posti di lavoro dopo essere diventato leader dei conservatori nel 2003 – vicepresidente del partito e ministro delle arti di ombra.

Fu licenziato da entrambe le posizioni nel novembre 2004 dopo aver assicurato al signor Howard che le notizie sul giornale scandalistico della sua relazione con la rubricista dello Spectator Petronella Wyatt erano false e una “piramide di sciocchezze rovesciata”. Quando si scoprì che la storia era vera, si rifiutò di dimettersi, quindi dovette essere licenziato.

Bugia, Infedeltà, Superbia, Senso del diritto

5. Le Menzogne del Sindaco

La passione di Mr Johnson per gli errori continuò come sindaco di Londra, essendo stato eletto in questa posizione nel 2008. Dopo aver promesso nel suo manifesto del 2008 di assicurare che vi fossero biglietterie custodite in ogni stazione ferroviaria, approvò la chiusura degli sportelli di pagamento per uno sportello 24 ore.

Promise di eliminare il sonno agitato entro il 2012, solo perché raddoppiasse durante la sua leadership. Fu anche accusato di aver detto “spudorate menzogne” dopo aver dichiarato che il numero di poliziotti a Londra sarebbe aumentato, nonostante i tagli del governo.

Bugia, Mancanza di Empatia Emotiva, Mancanza di Responsabilità

6. L’Autobus delle Cazzate

Lanciando il tour in autobus di “Vota Lascia”, il signor Johnson tornò alla scena delle sue precedenti menzogne ripetendo le sue vecchie accuse secondo cui l’UE stava fissando delle regole sulla forma delle banane.

Sostenne anche l’infame affermazione sulla parte dell’autobus che il Regno Unito stava inviando 350 milioni di sterline a settimana per l’UE, seguita da “finanziamo il nostro Sistema Sanitario Nazionale invece”.

L’Autorità Statistica del Regno Unito rilasciò una dichiarazione ufficiale nel maggio 2016, descrivendo la richiesta come “fuorviante”, ma Johnson la ripeté in un articolo sul Telegraph nel settembre 2017.

Bugia, Senso del Diritto, Superbia, Mancanza di Responsabilità

7. Non Troppa Ammirazione per i Turchi

Nel gennaio 2019, Boris Johnson dichiarò di non aver menzionato la Turchia durante il referendum per lasciare l’UE dopo che venne insinuato che lui avesse affermato falsamente che 80 milioni di turchi sarebbero venuti in Gran Bretagna, a meno che il Regno Unito non lasciasse l’UE.

Infatti, co-firmò una lettera affermando che “l’unico modo per evitare di avere confini comuni con la Turchia era votare Lascia e riprendere il controllo”.

Il signor Johnson, il cui bisnonno era il politico ottomano Ali Kemal, affermò anche “sono molto pro-turco, ma quello che non riesco a immaginare è una situazione in cui 77 milioni di miei compagni turchi e di origine turca possano venire qui senza alcun controllo. È pazzesco – non funzionerà.”

Il cugino turco del signor Johnson commentò: “Non mi sembra che sia molto onesto riguardo ai suoi punti di vista.” Non dirlo.

Bugia, Ipocrisia, Mancanza di Responsabilità

Questa selezione è molto la punta dell’iceberg e una passeggiata attraverso i corridoi di Internet fornirà una serie significativa di esempi simili che mostrano un flagrante disprezzo per la verità, la capacità di eseguire un volta faccia in cui l’espediente politico e l’ esibire un enorme senso del diritto a dire queste cose false e in seguito addirittura di riaffermarle, respingerle o minimizzarle, il che supporta una mancanza di responsabilità, superbia e grandiosità.

Il Maldestro Boris

Nonostante le falsità, le promesse non mantenute e le infedeltà (parlerò più di quelle successivamente), il signor Johnson è innegabilmente in grado di disporre di una notevole popolarità ed è un individuo carismatico. Simon Jenkins, del quotidiano The Guardian, ha scritto

“Johnson è il tesoro delle elezioni. Incanta i Tories col cervello in pappa come gli elettori Laburisti disillusi. Emerge dalla sua documentazione biografica come incompetente, pigro, dissoluto e bugiardo, ma la risposta del pubblico è che lui è “il nostro tipo di bugiardo”. È stato licenziato dal Times per l’invenzione di storie ed è stato un reporter estremamamente di parte mentre era a Bruxelles. La sua impostazione predefinita è sempre stata quella del cabarettista: divertente, imprevedibile, vagamente pericoloso.”

Jenkins puntualmente continua

“La personalità di Johnson non deve essere sottovalutata. Dato che la democrazia diviene meno una questione di interessi e risorse, ripiomba su reazioni secondarie, sul rendere le persone rilassate e a proprio agio nel mondo che le circonda. Gli elettori sembrano attratti da qualcuno che non prende la vita troppo sul serio, è disinvolto nella presentazione e possiede una stravagante imprevedibilità. Alla gente piace ridere della politica, e Johnson appare un concittadino. È preferibile lui agli osservatori di stereotipi rigidi, come Theresa May.

Il fascino è attualizzato dalla scienza politica a favore dell’integrità, della diligenza, della coerenza e del carisma. Questo perché il fascino è come l’amore, i suoi valori non sono analizzabili o sensibili alla scienza. Eppure è stato messo in atto con disinvoltura da Ronald Reagan e Bill Clinton.”

Che si fosse presentato subito dopo le rivolte di Londra del 2011 con una scopa (pensiero magico – posso far piazza pulita di tutto da solo), appeso a un cavo, bloccato e nell’atto di sventolare una bandiera (ricerca di carburante), la sua pagliacciata di tenere la bandiera solo per sé e il discorso sommesso alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Pechino, il signor Johnson sfodera il suo carisma e l’atteggiamento del Maldestro Boris di apparire come uno sfortunato e benintenzionato, anche se goffo scolaro troppo cresciuto. Questa è una manipolazione – devia dai suoi molti fallimenti, mostra la sua grandiosità e arroganza e la sua mancanza di responsabilità. “Accipicchia, cosa posso dire (ghigno)”.

Dai un’occhiata a questo elenco di progetti vanitosi di quando era sindaco di Londra.

La sua funicolare sul Tamigi, la sua caotica Stratford (“la Torre Eiffel di Londra”), i suoi autobus con le entrate posteriori, con le entrate posteriori bloccate, il suo cannone ad acqua che potrebbe non sparare, la sua inutile super-fogna e il decisamente sovraingegnerizzato Crossrail, tutto somme da capogiro sprecate.

Una somma sconcertante di 53 milioni di sterline è sparita sul ponte del giardino fantastico di Johnson, mentre il ponte di Hammersmith è marcito sul fiume. Il programma “Boris in bici” – in verità di Livingstone – non doveva costare nulla, ma è costato ai contribuenti quasi 200 milioni di sterline in otto anni. Eccolo con Arnie, che si gode l’applauso (e lo sconcerto) della folla. Ovviamente noi sappiamo cosa si sta veramente godendo.

A Very Political Narcissist.jpg

Non scambiate questo Maldestro Boris con una bizzarra ostentazione, questo è l’uso attento e strutturato di una facciata per mascherare una mente calcolata, astuta e machiavellica al lavoro. Apparendo come un clown sovraccaricato, egli devia da quello che sta facendo, mascherandolo da sfortuna e copre i malestri.

Prendiamo ad esempio quando accusò le donne musulmane di sembrare cassette delle lettere perché indossavano il burka (Superbia, Mancanza di Empatia Emotiva, Senso del Diritto, Insulto) nel 2018, evitò le domande riguardanti se avrebbe chiesto scusa per aver paragonato le donne musulmane che indossavano il burka alle cassette delle lettere e ai rapinatori di banche – offrendo ai giornalisti accampati fuori dalla sua casa una tazza di tè. Domenica è uscito dalla sua casa nell’Oxfordshire armato di un vassoio di boccali per giornalisti esausti che aspettavano di confrontarsi con lui per i suoi commenti controversi sul burka. Ha rifiutato di commentare mentre i giornalisti lo interrogavano sulle osservazioni controverse, offrendo invece loro una tazza di tè.

Il signor Johnson ha detto: “Non ho nulla da dire su questo argomento tranne offrirvi un po’ di tè”.

Gioca a fare il pagliaccio ma, soprattutto, se la cava. (Mancanza di Responsabilità, Deflessione).

Alla cerimonia di chiusura a Pechino è stato attaccato per il suo comportamento. Un commentatore ha dichiarato

“In un’occasione così formale, avrebbe dovuto abbottonarsi la giacca”, ha detto.

“Se ti vesti in modo informale o non correttamente, può essere interpretato come mancanza di rispetto per chi ti ospita.”

Un blogger si è lamentato del fatto che Boris Johnson non ha preso sul serio l’occasione e non avrebbe dovuto mettere la mano in tasca

“Quando stava andando sue giù per il palco, ha messo la mano nella tasca della giacca.”

“Questo dimostra che era estremamente superficiale, non sembrava prendere seriamente l’occasione.”

“Dopo aver preso la bandiera Olimpica, l’ha passata semplicemente al portabandiera cinese.”

“Era l’unica persona che prendeva la bandiera con una mano.”

“Questo è molto irrispettoso per la bandiera Olimpica.”

“Dopo aver preso la bandiera, ha stretto la mano al capo del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Jacques Rogge e non ha prestato attenzione ai due leader di Pechino.”

Il blogger ha detto che è stato “maleducato e arrogante” che Johnson sembrava ignorare il sindaco di Pechino quando lui aveva fatto uno sforzo per cercare di parlare con Johnson.

(Superbia, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva)

Nota come ha offeso altre persone nel passato sia individualmente che collettivamente e il furore che lo circonda, ma nonostante tutto non fa tesoro di questo assicurandosi di tenere la bocca chiusa (vedi La Torta dell’Empatia) ma reitera il comportamento. Ripetere ciò che è in effetti un comportamento abusivo è un indicatore chiave perché dimostra Mancanza di Empatia Emotiva, Mancanza di Responsabilità e Senso del Diritto.

Johnson ha un grande carisma e lo usa per manipolare, una cortina fumogena da farlo apparire affabile, innocuo e divertente, quando al di sotto di questo aspetto colto si cela un predatore calcolato e guidato del potere in tutte le sue forme.

Ecco alcuni pensieri di noti commentatori riguardo a questa facciata che il signor Johnson ha creato

La biografa Sonia Purnell ha descritto il suo personaggio pubblico come “marchio Boris”, notando che lui lo aveva sviluppato mentre era all’Università di Oxford.

Max Hastings ha fatto riferimento a questa immagine pubblica come a una facciata simile a quella di Gussie Fink-Nottle di PG Wodehouse, unita all’intelligenza, al fascino, alla brillantezza e agli impressionanti lampi di instabilità”, mentre lo scienziato politico Andrew Crines ha affermato che Johnson mostrava “il carattere di un individuo simpatico e affidabile con un forte capitale intellettuale”.

L’editore Investigatore Privato Ian Hislop lo ha definito “Boris Topolino” a causa della sua natura comica, dicendo: “È il nostro Berlusconi … È l’unico politico di buon umore che abbiamo, tutti gli altri sono troppo impegnati a essere responsabili.”

Per il giornalista Dave Hill, Johnson era “una figura unica nella politica britannica, una miscela senza precedenti di comico, ciarlatano, finto uomo di spettacolo sovversivo e populista preparazione dei media”.

La gestione della facciata comunque non finisce qui:

Johnson coltiva intenzionalmente un “aspetto semi-caotico”, ad esempio facendo scomparire i capelli in un certo modo quando fa apparizioni pubbliche. Purnell lo ha descritto come “un maniaco auto-promotore” che ha riempito la sua vita di “divertimento e burle”. Descritto da Crines come “un burlone”, Johnson ha affermato che “l’umorismo è un accessorio che puoi usare per zuccherare la pillola e ottenere punti importanti.”

Purnell ha notato che i colleghi esprimevano regolarmente l’opinione che Johnson usasse le persone per promuovere i propri interessi, con Gimson che notava che Johnson era “uno dei grandi adulatori dei nostri tempi. Purnell ha notato che aveva deviato serie domande usando “un po’ di umorismo e una buona dose di spavalderia”. Secondo Gimson, Johnson era “un uomo umano” che “potrebbe anche sconcertantemente essere incurante degli altri” quando si tratta di perseguire i propri interessi. Gimson ha anche notato che Johnson ha “un desiderio eccessivo di essere apprezzato”.

(Gestione della Facciata, Manipolazione per mezzo del Fascino, Grandiosità, Scarso Riconoscimento dei Limiti, Richiesta di Carburante, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva)

Boris lo Scopatore

Il signor Johnson sposò la prima moglie Allegra Mostyn-Owen nel 1987 dopo che si incontrarono a Oxford, ma si separò quando intraprese una tresca con Marina Wheeler.

Lei lo sposò nel 1993, ma subito lo colse in flagrante in una relazione con la scrittrice della società Petronella Wyatt. Ha avuto una relazione di quattro anni con Miss Wyatt mentre era redattore di The Spectator e lei era una delle sue rubriciste. Petronella ha poi raccontato di aver abortito e di aver avuto un aborto spontaneo.

Il signor Johnson ha descritto le notizie della loro relazione come una “piramide di sciocchezze rovesciata”.

La furiosa signorina Wheller lo ha scaraventato fuori dalla loro casa a Highgate, a nord di Londra, ma in seguito l’ha ripreso. Le sue tresche non finiscono qui. La relazione con Miss Wyatt si è sovrapposta alla storia d’amore con Anna Fazackerley, una giornalista del Times Educational Supplement.

Si diceva che la coppia avesse fatto sesso mentre lui era un giovane ministro dell’istruzione parallela nel 2005. Vi fu un’occasione in cui il signor Johnson scese da un volo di ritorno dalla Cina per raggiungere la signora Fazackerley a Parigi.

La vita amorosa di Johnson ha affrontato un ulteriore caos quando nel 2009 è diventato padre di un figlio illegittimo dalla consulente d’arte Helen Macintyre.

Sua moglie che soffriva lo ha cacciato di nuovo fuori – solo per riprenderlo ancora una volta. Tutti i dettagli della tresca sono emersi in tribunale dopo che la signora Macintyre ha perso una battaglia legale durata tre anni per fermare la stampa che indica Boris come il padre di sua figlia Stephanie.

La Corte d’Appello di Londra inoltre nel 2013 ha sentito dire che si supponeva che la figlia della signora Macintyre fosse la seconda figlia concepita come conseguenza delle tresche extra coniugali di Boris.

Un ex descriveva il suo stile romantico come “persistente”. Persistente: suona una campana con i lettori? Vuoi altre campane, che ne dici di questa citazione della stessa ex,

Lei ha detto: “Si è reso così accattivante e divertente. Non conoscevo la sua reputazione e a guardarlo non immagineresti mai che sia un donnaiolo.

“Ma ricordo che è diventato molto persistente nelle sue attenzioni e, sai, alla fine una cosa ha portato a un’altra.

“Si affida interamente alla sua personalità, in particolare al suo ingegno e a quel carattere maldestro che ha sviluppato e, beh, sembra che funzioni sempre, no?

“Ogni ragazza sensibile dovrebbe stare alla larga da lui. Otterrai la gioiosa persistenza, poi la conquista, ma quando sarà annoiato non gli interesserà minimamente di te.

Ora posso sentire i tuoi mormorii di familiarità.

Nel settembre 2018, la signorina Wheeler ne aveva chiaramente avuto abbastanza dato che avvenne la separazione, poiché era stato confermato che si erano separati mesi fa e che avevano avviato un procedimento di divorzio. Il signor Johnson comunque non ha avuto troppi problemi perché aveva la fidanzata Carrie Symonds che si è ritrovata presto sulle montagne russe di Johnson. Il mese scorso,

La polizia è stata chiamata a casa del signor Johnson e della sua compagna Carrie Symonds dopo aver ricevuto segnalazioni di un incidente domestico dove c’erano urla e colpi. Un vicino ha composto il 999 dopo aver sentito un rumoroso e prolungato litigio poco dopo mezzanotte.

A un certo punto si è potuto sentire la signora Symonds, ex capo della stampa del partito conservatore, che diceva al signor Johnson “lasciami” e “esci dal mio appartamento”, secondo il quotidiano Guardian. La signora Symonds ha sentito per caso che il signor Johnson aveva rovinato un divano con del vino rosso e ha urlato “Non te ne importa niente solo perché sei viziato. Non hai alcuna cura per il denaro o altro.” Esatto, ma lei non sa che non si avvicina neanche alla metà del quadro.

Una serie di relazioni, infedeltà, rapidi spostamenti verso il prossimo interesse amoroso e il comportamento violento.

(Infedeltà, Scarso Riconoscimento dei Limiti, Manipolazione, Accensione di furia, Raccolta di Carburante, Senso del Diritto, Mancanza di Empatia Emotiva).

E c’è molto, molto altro ancora su Mr Johnson.

Questo è un individuo che mostra ripetutamente e tutti gli indicatori del narcisismo – la sua arroganza, il pensiero magico e la grandiosità, lo scarso riconoscimento dei limiti, il comportamento molto manipolativo, il fascino eccessivo, l’irriverenza, la scioltezza, il senso del diritto, la mancanza di empatia emotiva, comportamenti calcolati, ampia matrice di carburante ed enormi necessità di carburante.

Ha successo, è divertente, ha fame di potere (la sua attività politica merita un enorme articolo a parte) ed è pericoloso.

Boris Johnson è un Narcisista Molto Politico.

Sarà un Narcisista Molto Primo Ministro? Lo scopriremo presto.

H.G. TUDOR

Boris Johnson :A Very Political Narcissist? Will He Remain A Prime Ministerial One?

📁 I TORMENTI DEL NARCISISTA: TORMENTO EMOZIONALE

190827F The Narcissist Torments  Emotional Torment.jpg

Quello che segue è un rapporto pubblicato sulla BBC e scritto da Naomi Pallas. È un pezzo importante per due motivi:

1. Un chiaro esempio di narcisista che manipola altre persone allo scopo di affermare il controllo e guadagnare carburante, e

2. Il completo fallimento delle vittime, del reporter, delle forze dell’ordine e di altre parti interessate nel riconoscere ciò con cui hanno davvero a che fare.

Le mie osservazioni (di Tudor) e i commenti sono in grassetto e corsivo.

Quando le coppie statunitensi vogliono adottare un bambino, spesso pubblicano annunci online e cercano nei social media le donne in gravidanza con un figlio indesiderato. A volte funziona – ma vi sono pericoli. Un giovane truffatore ha ingannato innumerevoli coppie, solo per divertimento, rubando l’identità di una donna incinta.

È l’inizio di febbraio 2019, nel mezzo di uno degli inverni più freddi del Michigan nella storia recente. Il cielo grigio minaccia neve.

Samantha Stewart, trentatré anni, è in pigiama a casa sua a Wixom, alle porte di Detroit, a fare le faccende della domenica mattina. C’è un cesto pieno di biancheria, una casa da pulire e cani a passeggio. Sono passate appena le 11:00 quando riceve una richiesta di messaggio diretto su Instagram da @ashleymamabear2019.

Non è qualcuno che conosce, ma lei accetta il messaggio e inizia a leggere.

“Stai sempre cercando di adottare?” Sono le parole iniziali. (Bandiera rossa: approccio molto diretto da parte di un completo estraneo. Potresti pensare beh, stanno cercando di trovare una soluzione e stanno usando Instagram per raggiungere questo obiettivo, quindi riceveranno risposte da estranei. Tuttavia, si dovrebbe usare cautela avvicinandosi a una questione così delicata (vedi sotto) attraverso Internet e i suoi noti pericoli. Un parallelismo a questo sono gli incontri su Internet e ho chiarito la posizione su questo nell’articolo Perché non dovresti usare i siti d’incontri online. Nota l’assenza di intavolare la conversazione inquadrando l’argomento dell’adozione in un modo più accettabile, ma invece la domanda è l’osservazione aperta e diretta, e dimostra diritto e mancanza di riconoscimento dei confini.)

______________

Sono passati sei anni da quando Sam ha avuto un’isterectomia. Attorno ai 20 anni subì una serie di operazioni nel tentativo di controllare l’endometriosi, una condizione che fa crescere il rivestimento dell’utero in altre parti del corpo e può causare dolore paralizzante. Non hanno funzionato. Quando aveva 27 anni era diventato chiaro che avrebbe dovuto perdere l’utero – e la possibilità di avere un bambino.

Sam ha impiegato del tempo per riprendersi dallo stress e dalla sofferenza. Sebbene desiderasse ardentemente una famiglia, è stato solo alla fine dell’anno scorso che lei e suo marito, Dave, si son sentiti pronti a contattare un’agenzia di adozioni e ad avviare il laborioso processo di adozione di un bambino. Hanno superato l’analisi della loro casa, una valutazione della loro idoneità a essere genitori e si sono sottoposti al corso. Quindi hanno creato un account Instagram, @findingbabystewart, pubblicando richieste di contatto per i genitori biologici, con le foto di una culla vuota in una nursery dipinta di fresco. (Le vittime mostrano empatia nel voler adottare un bambino ma stanno anche camminando in un terreno di caccia, ovvero Internet e in particolare i social media. Le vittime sono vulnerabili avendo sperimentato notevole stress e angoscia e quindi un desiderio di combattere questi sentimenti implica che la vigilanza e cosa ancora più importante la logica saranno basse).

______________

Sam esamina il profilo Instagram di @ashleymamabear2019. Ashley ha 16 anni, viene da una piccola città fuori Atlanta, in Georgia.

Pubblica foto speculari, frasi d’amore per il suo ragazzo Chris e selfie con filtri Snapchat. I suoi capelli sono lisci e biondo miele e di solito un berretto messo al contrario copre quelli di lui. Ma c’è una cosa che li distingue da migliaia di altre coppie adolescenti americane: gli scatti occasionali della figura di Ashley, il suo viso raggiante mentre Chris mette la mano sulla sua pancia gonfia e rotonda. Questo è il bambino che Ashley sta pianificando di dare via. (Apparentemente vi sono molte prove a sostegno del fatto che questa è una donna incinta, ma proviene da una fonte priva di prove indipendenti. Questo è simile a quando accetti tutto ciò che un narcisista ti dice quando parli con un narcisista senza controllare altrove se questi “fatti” sono veri. Naturalmente, questa è una vulnerabilità comune per le vittime, l’alto livello di fiducia mostrato in conseguenza del tratto empatico di Decenza e di come noi corrompiamo il tratto per irretire.)

Le donne iniziano a messaggiarsi, ma non prima che Sam abbia chiamato suo marito, Dave, i suoi genitori e i genitori di Dave per l’eccitazione. Lei non passa molto tempo a chiedersi perché sembrano così felici per la gravidanza, tenendo presente che è indesiderata. Sono giovani, pensa. (Nota il pensiero emotivo corrompente che ha causato una discrepanza e la perdita della bandiera rossa nel clamore di avvisare gli altri di questo apparente sviluppo felice e incoraggiante).

“State parlando con altre famiglie adottive?” Azzarda Sam. “Ho solo paura di essere ferita. Desidero così disperatamente essere mamma.” (Il tratto empatico dell’Onestà compare e segnala la vulnerabilità della vittima, il tipo di commento che fa istintivamente presa sulla nostra specie.)

“No”, arriva la risposta. (Probabilmente è una bugia – il narcisista lo farà con altri.)

Pochi minuti dopo, Sam risponde: “Sto piangendo.” (La vittima sta mostrando metaforicamente la gola al narcisista ed è entrata nella Matrice di Carburante Virtuale del Narcisista come Fonte Secondaria Non Intima.)

La vita di Ashley era stata straziante. I suoi genitori erano violenti, sua madre si è suicidata. Lei è stata violentata da suo fratello all’età di 14 anni, col risultato che ha avuto un figlio prematuro, una bambina che è stata data in adozione. I genitori adottivi hanno escluso Ashley, impedendole di vedere sua figlio. Sarebbe difficile scrivere una storia più squallida. (Tutto questo naturalmente fa appello ai tratti empatici di Compassione, Forte Bussola Morale e Decenza che il pensiero emotivo sequestrerà e porterà le vittime a rinunciare all’applicazione della logica.)

Il contatto è costante (Simile al love-bombing. Il narcisista ha sentito l’odore del sangue, e il desiderio di asserire il controllo e ottenere carburante si traduce in questo contatto ripetuto.)

A volte subentra nei messaggi Chris perché Ashley si sente male. (Chris non esisterà – è il narcisista che finge di essere il fidanzato). Quando parlano al telefono, Sam trova la conversazione di Ashley immatura, fa le sue scuse e riattacca dopo mezz’ora. Si scrivono messaggi per parlare dei piani di adozione a tarda sera.

La temperatura è ora scesa a -5 ° C e sta cadendo una leggera neve. Sam è sfinita dai messaggi. Spiega che sta uscendo per cena e quindi non starà al telefono per alcune ore. Trasmette i dettagli della sua agenzia di adozione. (Sam sta inavvertitamente rivendicando il controllo attraverso questo atto di trasmettere i dettagli della sua agenzia di adozione. Ciò ferisce il narcisista.)

Ma poi, all’improvviso, Ashley diventa violenta. (Il narcisista deve rivendicare il controllo e quindi mette in atto una Svalutazione Correttiva attraverso la Provocazione: Insulto) Dice a Sam che sarebbe una cattiva genitrice. (Nessuna empatia emotiva mostrata nel fare una simile dichiarazione.) Scioccata e ferita, Sam smette di rispondere. L’adrenalina che l’ha tenuta attiva per tutto il giorno improvvisamente svanisce e si schianta sul divano.

“È solo – è devastante. Non c’è altro modo per descriverlo”, dice più tardi, ricordando questo momento.

Sam presume che non sentirà mai più Ashley. Lei e Dave considerano la possibilità di eliminare i loro post su Instagram che fanno appello alle donne incinte perché li contattino. Sam inizia a pensare che l’adozione di un bambino richiederà molto, molto tempo. (La sospensione dall’interazione ha ridotto il pensiero emotivo a un livello che consente alla logica di iniziare a funzionare e Sam e Dave mettono in atto la logica, attraverso il potenziale no contact e considerano (ma non lo fanno) di eliminare i post da Instagram.

Quindi, esattamente un mese dopo, mentre i ghiacci del terreno iniziano a scongelarsi, arriva un messaggio. Ashley dice a Sam che il bambino è nato presto, a 31 settimane. (Recupero Elettronico: c’è stato un Attivatore di Recuoero e i Criteri di Esecuzione di Recupero sono soddisfatti (principalmente perché l’accesso elettronico è aperto), quindi il narcisista recupera. Esasperata, Sam dice ad Ashley di contattare la sua agenzia di adozione o di lasciare in pace la sua famiglia: “Ti auguro una vita felice e non contattarmi.” (La logica prevale, c’è un tentativo di mettere in atto il no contact ma è debole perché la vittima sta cercando di controllare il narcisista (che non funzionerà) dicendo contatta l’agenzia o lasciami in pace.

Ci vogliono solo 14 messaggi ad Ashley, comunque, per convincere Sam che c’è davvero un bambino prematuro in attesa di adozione. (Il tentativo di no contact era debole ed è fallito. L’accesso elettronico è rimasto aperto, i recuperi sono continuati perché Sam continuava a rispondere fornendo così carburante e segnalando che poteva essere controllata, quindi il narcisista continuava a recuperare. Questo ripetuto coinvolgimento ha invocato il Forcone del Diavolo e un dente è ovviamente l’aumento del pensiero emotivo. L’ha fatto aumentare perciò la logica si è ritirata e Sam finisce per convincersi che c’è davvero un bambino. Ancora una volta, nulla viene fatto per verificarlo fuori da ciò che il narcisista sta dicendo perché Sam è governata dal pensiero emotivo). Ashley nomina il centro medico dove ha partorito e Sam e Dave si preparano ad andarvi in volo. Manda una foto di lei che stringe a sé una bambina prematura, avvolta in un asciugamano bianco, con dei fili attorno dal piccolo corpo. È sottotitolata: “È tua.”

“Oh mio Dio, la sto letteralmente perdendo. Non vedo l’ora di incontrarla”, risponde Sam. “Non vedo l’ora di viziare quella graziosa bambina!” (Carburante)

Vi sono tre giorni di dialoghi continui. Poi Ashley blocca Sam su Instagram. Quando Sam chiama, Ashley non risponde. (Molto carburante e il narcisista ha il controllo. Il narcisista percepisce anche che il controllo andrà perso quando Sam e Dave voleranno al centro medico e si renderanno conto che non c’è nessun bambino, quindi, avendo ottenuto il controllo e avendo istintivamente bisogno di mantenerlo, il narcisista chiude la questione del controllo bloccando Sam.

Non c’è spiegazione, solo silenzio.

Angosciata, agitata, ma già avvertendo che Ashley si sta eccitando a tormentarla, Sam pubblica su Instagram il disegno di un cuore spezzato.

“Non chiedono soldi, non chiedono cose materiali come fanno molti truffatori. Vogliono il tuo tempo, il tuo investimento emotivo e per essere franchi qualcuno con cui parlare, promettendoti ciò che stai disperatamente cercando: il tuo futuro bambino”, scrive nella didascalia.

“Dobbiamo parlarne.” (Il narcisista l’avrà visto e ha ottenuto carburante da questo post. Sam sta continuando a impegnarsi e quindi il suo pensiero emotivo continua ad essere alimentato. Se avesse prevalso la logica non avrebbe pubblicato questo post in questo momento.)

I commenti iniziano ad arrivare. Sam non è l’unica che Ashley ha ingannato.

______________

In molti paesi, i social media sarebbero l’ultimo posto in cui chiunque cercherebbe un bambino da adottare. Negli Stati Uniti, tuttavia, la maggior parte degli Stati consente una cosa chiamata adozione privata, dove le coppie che sperano di adottare e le madri naturali si trovano autonomamente. L’accordo viene quindi formalizzato da un avvocato o un’agenzia di adozione.

Quando Sam e Dave si sono iscritti per la prima volta alla loro agenzia di adozione, erano al 21° posto nell’elenco dei potenziali genitori adottivi. L’agenzia li aveva avvertiti di aspettarsi una lunga attesa e aveva detto che potevano ottenere risultati più rapidi facendosi pubblicità su Internet. (Nessun buon consiglio – consiglio ben intenzionato, ma mettendo persone vulnerabili in un terreno di caccia. Internet poteva essere usato ma in un modo molto più sicuro e certamente non sui social media.)

Le donne incinte che non vogliono tenere il proprio bambino hanno la stessa opzione: rivolgersi alle agenzie di adozione o cercare genitori adottivi online. Apparentemente, molti ritengono che entrando in contatto diretto con i genitori si abbia un maggiore controllo.

Nel momento in cui si scrive, #hopingtoadopt è stato taggato 44.892 volte su Instagram; #waitingtoadopt è menzionato 18.844 volte e #hopefuladoptiveparents 10.758. Le immagini delle bacheche invadono l’attenzione delle madri naturali: Niente Pancione, Sempre Carichi, Siamo in Procinto di Adottare; Condividi questa foto e Aiuta la Nostra Famiglia a Crescere; Siamo Ufficialmente una Famiglia in Attesa. (In effetti un vero terreno di caccia di vittime empatiche.)

Tuttavia, non ci sono abbastanza bambini per fare il giro, quindi molte di queste migliaia di genitori fiduciosi rimarranno delusi. Il problema è peggiorato da quando i paesi che un tempo fornivano un gran numero di bambini per l’adozione, come la Russia, la Cina e il Guatemala, sono stati repressi.

“La maggior parte dei paesi ha smesso di consentire l’adozione dei propri figli a livello internazionale, quindi i puri numeri sono precipitati negli ultimi 10-15 anni da enormi margini”, afferma Adam Pertman, presidente del Centro Nazionale di Adozione e Permanenza.

Anche le gravidanze non pianificate sono diventate meno comuni negli Stati Uniti – e il ridotto pregiudizio sui genitori single implica che, quando si verificano, è meno probabile che le madri diano via il bambino. L’ultimo sondaggio del Consiglio Nazionale per l’Adozione stima che meno dello 0,5% dei bambini viene messo in adozione.

Le coppie che sperano di adottare potrebbero aver già trascorso anni a cercare di concepire e, anche se non l’hanno fatto, la lunga attesa perché un bambino diventi disponibile per l’adozione può essere frustrante e portare all’impazienza.

“L’urgenza crea disperazione e talvolta la disperazione crea decisioni che non vengono prese con sufficiente riflessione”, afferma lo specialista in adozioni Dawn Smith Pleiner. (Infatti.)

“Anche se dentro la tua testa sai che probabilmente non è reale, c’è quel barlume, quella sensazione che ci sia una probabilità dell’1% che potrebbe esserci”, dice Sam. “E stai al gioco comunque.” (Tale è il potere del Pensiero Emotivo. Se c’è solo l’1% di probabilità che tu ottenga qualcosa, lo faresti applicando la logica? No, non lo faresti, ma questo commento racchiude il modo in cui la logica vola via dalla finestra e il pensiero emotivo prende il sopravvento).

______________

I commenti si accumulano sotto il post di Sam su Instagram del cuore spezzato. Nello Utah, anche Kristen e Michael Johnson sono stati contattati da Ashley e Chris, anche se questa volta gli adolescenti della Georgia hanno utilizzato un account diverso. Nel Kentucky, Ashley Middleton e suo marito Brian hanno ricevuto messaggi da questo secondo account. Un’altra donna dice di essere stata contattata da entrambi gli account Instagram. (Molto spesso sono le donne ad essere approcciate: due coppie affermano che Ashley si è rifiutata di parlare con il loro partner maschio.) Le foto mostrano tutte la stessa giovane donna incinta dai capelli biondi della Georgia, che offre il suo bambino. (La capacità di Internet di permettere al narcisista di ottenere carburante e controllo da una moltitudine di apparecchi NISS nella matrice del carburante con il minimo sforzo ma causando la massima angoscia e il massimo tormento).

Kristen inizia a ricevere messaggi da Ashley il 14 marzo, il giorno dopo Рa sua insaputa РAshley ̬ diventata un fantasma per Sam. (Il narcisista passa senza problemi alla vittima successiva, lasciandosi dietro dolore ma ovviamente senza alcun senso di rimorso, senso di colpa o coscienza, solo il bisogno infinito di controllo e carburante, il narcisista marcia avanti).

Dopo lunghe e sconnesse telefonate, Ashley esorta Kristen a visitare il suo bambino nato prematuramente a 31 settimane. “Una volta, ho parlato con lei per quattro ore. È tanto tempo. Non parlo mai così tanto nemmeno con mia madre”, afferma Kristen. (Bandiera rossa: monopolizzazione del tempo mentre il narcisista esercita il controllo e guadagna carburante, ma la bandiera rossa sfugge.)

Ashley colpisce i Johnson in un momento particolarmente vulnerabile.

Aspettavano da due anni e mezzo di adottare un altro figlio. “Non ne potevamo veramente più di cercare di adottare e volevamo farlo”, afferma Kristen. “Ne abbiamo ricavato un’emozione intensa invece di pensare in modo più razionale.”

Kristen prenota voli per Atlanta a $ 500. Nella frenetica confusione per trovare una babysitter, si rende conto che Ashley non ha inviato alcun documento dall’ospedale. Chiama per ricontrollare. È una telefonata breve: l’infermiera le dice che non esiste una quindicenne di nome Ashley, nessun padre di nome Chris – e nessun bambino.

“Il mio stomaco è semplicemente caduto sottosopra e mi sono letteralmente ammalata. Abbiamo pianto molto. Mio marito ha pianto”, dice.

“Non potevamo credere, dopo tutto quello che avevamo passato, che siamo ricaduti in questo.” (Quelli di voi che leggeranno questo e avranno sperimentato i narcisisti sapranno esattamente perché ci sono caduti.)

C’era un gruppo su Facebook in cui le coppie condividevano storie come questa: Internet ha reso più facile eseguire una truffa, ma anche più difficile mantenerne una. I nomi utilizzati da molti truffatori in tutto il paese vengono condivisi e diffusi rapidamente. (La questione della sostenibilità è un depistaggio; tutto ciò che conta è il numero di obiettivi disponibili, e ce ne sono centinaia di migliaia, il che significa che i relativi narcisisti passeranno da NISS a NISS a NISS. Non importa quanto sia corta l’interazione, tutto ciò che importa è che venga fornito carburante e che il narcisista possa spostarsi su un’altra vittima NISS in un batter d’occhio, il che ovviamente è ciò che è accaduto quando il narcisista è passato da Sam a Kristen.)

Si scopre che Ashley usa diversi nomi e account: Alyssa e Josh, Ciara e Daniel, Mackenzie e Matt. La storia di ogni coppia ha elementi familiari, gli stessi genitori violenti, la mamma persa in seguito a suicidio o il legame con la Georgia. Di solito, tutte e tre le cose. I messaggi sono incessanti, le telefonate arrivano in orari strani e le conversazioni si prolungano per ore. A volte l’abuso dura un giorno, a volte alcuni giorni. Di solito finisce in lacrime. (Il narcisista fa economia di sforzo perché la manipolazione funziona sempre, quindi perché cambiarla?)

Sam pensa che il vero nome della truffatrice sia Melissa, perché un paio di falsi account Instagram hanno taggato una persona con questo nome. Melissa ha gli occhiali con montatura squadrata, i capelli arruffati e sembra che abbia vent’anni.

Kristen non è convinta. Ha il sospetto che il truffatore sia una donna di mezza età dispettosa. Entrambe concordano, tuttavia, che l’autore probabilmente risiede da qualche parte non lontano da Atlanta, perché conosce così bene la zona.

Altre vittime hanno teorie diverse. Alcune si chiedono se il truffatore sia in realtà un gruppo di persone, a causa della quantità di tempo che deve impiegare per inviare così tanti messaggi – forse un gruppo di attivisti anti-adozione, il cui scopo è tenere occupati i genitori fiduciosi, demoralizzarli e ostacolare la loro ricerca di madri reali.

(Al loro teorizzare sfugge il problema critico: hanno a che fare con un narcisista o dei narcisisti.)

Juli Wisotsky, avvocato per le adozioni con sede ad Athens, in Georgia, dice che anche lei ha perso tempo.

A marzo, un’agenzia di adozione di un altro stato le aveva chiesto di parlare con una ragazza incinta che si era collegata a una delle sue coppie. Anche se Juli era in procinto di andare in viaggio per l’anniversario di nozze di platino con suo marito, ha ritardato a parlare. Lei e la quindicenne si erano scambiate messaggi per tutta la notte, mentre la ragazza sosteneva di essere ricoverata in ospedale.

Nonostante i suoi 23 anni di esperienza nel lavoro, Juli ha impiegato quasi 24 ore per rendersi conto che era stata ingannata. L’omaggio finale è stata un’immagine ecografica, spogliata di tutti i dettagli identificativi. (Di nuovo, vedi il potere del pensiero emotivo: un avvocato intelligente il cui campo di specializzazione è l’adozione viene manipolato allo stesso modo.)

“È in parte colpa mia perché sono una persona molto premurosa. Quindi sto cercando di aver cura di lei e aiutarla”, dice Juli. (L’auto-flagellazione dell’empatico, che si incolpa per essere stato manipolato.)

E lo stesso truffatore è rimasto attivo.

Da marzo, dice Juli, lei e i suoi colleghi sono stati chiamati da famiglie della Georgia, Colorado, Texas, Alaska, New York, Minnesota, Alabama, Illinois e Utah. Tutte le famiglie sono state avvicinate su Instagram da una giovane donna della Georgia. (Internet offre ampie possibilità per questo narcisista).

______________

“Sono stata presa dalle truffe emotive – quando ero più giovane – completamente alla sprovvista”, dice Dawn Smith Pleiner, che ha gestito per quasi quarant’anni l’agenzia Friends in Adoption con sede a Vermont.

Molto prima dell’arrivo di Internet, le donne chiamavano per “conversazioni di un’ora con la tua migliore amica”, dice, ed era un “mai e poi mai ha a che fare con i soldi – mai”.

“Poi ti rendi conto che la data di scadenza è passata da molto tempo e state ancora parlando.” (Un utile esempio di come un narcisista otteneva carburante nell’era pre-internet.)

“Oggi ci sono così tante persone sole in questo mondo che vogliono solo un po’ di attenzione.” (Sbagliato. Si ha a che fare con narcisisti che cercano carburante. Questo tipo di commento ben intenzionato fatto da una persona che ha una posizione di autorità esemplifica il problema e come sia difficile da rilevare.)

È una truffa difficile da perseguire. La maggior parte degli stati non ha ancora gli strumenti legali. (Insieme al fatto che non hanno effettivamente identificato ciò che hanno davanti.)

Da settembre 2018 ci sono leggi in vigore in Georgia per fermare la frode in materia di adozione finanziaria, ma quella non di tipo emotivo. “È molto frustrante”, dice Juli Wisotsky.

Un’opzione potrebbe essere quella di sollevare una causa civile per inflizione intenzionale di disagio emotivo. “Ma c’è qualcuno che vuole essere coinvolto in una causa per questo?” chiede. “O vogliono solo lasciar perdere e provare a guarire e soffrire quella che per loro è una perdita? Anche se non c’era alcun bambino, pensavano che ci fosse un bambino. È un dolore.”

Le coppie traumatizzate segnalano regolarmente questa truffa al Centro di reclamo per crimini su Internet dell’FBI. In una dichiarazione, l’FBI ha detto alla BBC che sebbene essi fossero a conoscenza di truffe emotive di adozione, queste erano ancora rare. Nessuno dei genitori ha ricevuto una successiva chiamata. (Le truffe emotive di adozione possono essere rare ma ciò che non è raro è che si tratta di narcisisti che manipolano le persone, ma l’FBI non vede che questo è ciò che sta succedendo, perciò lo considera un aspetto non comune e quindi non mette in funzione alcuno strumento per questo.)

Ma non sono solo i potenziali genitori a essere stati feriti. C’è anche un’altra persona. Perché Ashley non è solo un falso profilo Instagram, messo insieme con alcune immagini e un’immaginazione attiva. Ashley è una 22enne reale, che vive in Georgia. Si chiama Ashley King e la sua identità è stata rubata.

Sam, nel ruolo di detective, trova facilmente il profilo di Ashley – le foto sono tutte pubbliche. Le invia un messaggio per avvertirla che le sue foto vengono utilizzate per ingannare le persone. E sottolinea che chiunque gestisca i falsi account Instagram conosce dettagli intimi sulla sua vita, suo marito e della sua bambina.

La voce di Ashley si indebolisce nel descrivere lo shock di vedere le foto della sua bambina appena nata sull’account Instagram di un’altra persona.

“La donna aveva un sacco di persone che pensavano di essere in procinto di adottare mia figlia”, dice. “È un pensiero davvero spaventoso. Perché qualcuno farebbe questo? ” (Un narcisista che acquisisce tratti caratteriali e non ha empatia emotiva).

Immediatamente lei fa una segnalazione alla polizia della contea di Gwinnett. Ciò che il truffatore dice sull’infanzia di Ashley è completamente falso, spiega, ma quando si tratta di sua figlia, l’impostore sa persino in quale ospedale è nata.

“La King ha dichiarato che l’unica informazione errata su sua figlia era che era stata messa in lista come nata prematura a 2lb 8oz quando in realtà è nata a 2lb 12oz”, si legge nel rapporto della polizia.

“Tutte le altre informazioni erano corrette.”

Sam pensa che sia probabile che la falsa Ashley conosca quella vera. (Questa è una possibilità o più probabilmente le informazioni lei sono molto facili da ottenere e il suo pensiero emotivo le fa pensare che si tratta di qualcuno che la conosce quando non è così, è stato solo fatto un buon lavoro di raccolta di informazioni ai fini della manipolazione.)

“Io non vivo in una città molto grande, ma se scegliessi una donna a caso fuori dalla mia città e ci si aspettasse che conoscessi la storia della sua vita, non la saprei”, dice. “Si potrebbero conoscere quei dettagli solo se si conoscesse davvero qualcuno.”

Ma Ashley non ha idea di chi potrebbe essere, e questo la rende nervosa.

“Ora devo guardarmi alle spalle assicurandomi che questa donna non stia tenendo d’occhio mia figlia, perché sa dove vivevo”, dice. “È davvero spaventoso”. (Da allora Ashley e la sua famiglia hanno cambiato casa.) (Il narcisista può pensare a questo e guadagnare Carburante di Pensiero oppure in realtà conosce Ashley e ha ottenuto Carburante di Prossimità da questo, Ashley potrebbe anche aver detto al narcisista del narcisista senza neppure essersi resa conto di averlo fatto.)

La Georgia ha una legge sul furto di identità, ma è discutibile se sia applicabile in questo caso. Alcuni Stati hanno già approvato una legislazione per contrastare la rappresentazione online, ma i procedimenti giudiziari potrebbero non avere successo se non vi è stato scambio di denaro. Chi può dare un valore a un cuore spezzato?

La Polizia della Contea di Gwinnett afferma di non indagare al momento.

______________

Deve essere difficile per il truffatore ricordare esattamente ciò che ha detto alle diverse coppie. Quando Sam viene contattata per la prima volta, è una persona che finge di avere 16 anni. Ma un mese dopo, Ashley dice che farà chiamare a suo padre l’avvocato per l’adozione “dal momento che ho solo 15 anni”. (La maggior parte dei narcisisti non sono le menti da burattinaio che la gente pensa e faranno errori simili, ma non ha importanza perché spesso le vittime non parlano tra loro e anche se lo facessero, vari fattori, alcuni dei quali sono stati presi in considerazione sopra, fanno sì che non venga fatto nulla).

Il truffatore dice ad un’altra coppia che il suo secondo nome è Lorraine. Più tardi, viene suggerito Olivia Lorraine come possibile nome per la bambina. Quindi lei risponde: “Olivia è il mio secondo nome! Ci sembra perfetto!”

Ma questi non sono i suoi più grandi errori.

Per chiamare o inviare messaggi ai genitori speranzosi, il truffatore utilizza numeri di telefono Voice over IP (VoIP) non fissi, il nome tecnico per le chiamate che passano tramite Internet, creato per mezzo di società come Google o Skype. Questi numeri richiedono pochissime informazioni sull’iscrizione, rendendoli difficili da rintracciare.

Ma solo occasionalmente non presta attenzione. Uno dei numeri utilizzati per contattare Juli e Kristen non è un numero Internet. È un vero numero di cellulare, che viene dalla Georgia, e registrato a un uomo chiamato Harry.

Si digita il numero su Google e si apre immediatamente – su un sito Web molto rosa che vende pongo fatto in casa. Il pongo spesso, appiccicoso ed estremamente schiacciabile era il giocattolo del 2017 (lo stesso anno in cui il sito è stato aggiornato per l’ultima volta). Il negozio vende pongo per $ 5, la spedizione è sempre la stessa. Inoltre, inspiegabilmente, vende sei muffin per $ 18. E c’è un indirizzo email con un nome – Gabby.

Quando chiamo il numero, la cosa non va a buon fine. Dopo la mia prima domanda, Gabby tace. Quindi riattacca. (Il narcisista riconosce istintivamente che il controllo viene minacciato e che il giornalista emette Carburante di Sfida, e quindi afferma il controllo riagganciando e terminando la chiamata.)

Jessica Simmons, madre di due figli adottivi, entrambi trovati su Facebook, conosce fin troppo bene il nome Gabby e quel numero di telefono.

Nell’agosto 2016, una giovane donna l’aveva contattata su Facebook, dicendo che era incinta. Iniziò a compilare moduli con l’agenzia di adozione di Jessica, dandole il suo nome e indirizzo: una cittadina fuori Atlanta. La sua età: 23 anni.

“Dopo circa un mese che parlavo con lei ogni giorno, ho contattato un membro della sua famiglia con un messaggio privato”, dice Jessica. Il membro della famiglia le disse che non era la prima volta che Gabby fingeva di essere incinta e di non fidarsi di lei. Non c’era “niente che si potesse fare per fermarla”, venne detto a Jessica. (Nota qui che questa vittima ha cercato una verifica indipendente di ciò che le veniva detto e apprende in una fase precoce che Gabby sta manipolando. La logica prevale. Nota tuttavia che nessuno si rende conto di cosa è e la famiglia adotta la posizione secondo cui non c’è nulla che può esser fatto).

Tre anni dopo, una sedicenne incinta della Georgia chiamò un numero di Google Voice sulla pagina di adozione di una coppia del Minnesota. Mentre la coppia parlava con lei per ore, inavvertitamente registrò parte della conversazione.

Ascoltando la registrazione, la voce nasale della giovane donna arriva ancora alla moglie, rendendola ansiosa. “Ha parlato molto in tono molto basso e sommesso”, ricorda. “Era molto bisognosa ed esigente e mi ha messo molto a disagio.”

Oltre ai falsi account Instagram, Gabby ne ha anche uno personale. Le foto di una ragazza dai capelli ricci con gli occhiali seduta accanto a video che producono pongo, in cui si può sentire la sua voce. È la stessa della registrazione ed è quella che ho sentito al telefono.

Nulla è stato pubblicato su questo account Instagram da giugno 2018. Non si fa accenno a bambini, adozione o gravidanza. L’elenco delle persone che lei sta seguendo, tuttavia, è rivelatore – include Ashley King.

Parlando una seconda volta con Ashley, lei stessa ha sospettato che Gabby potesse essere la donna che la impersonava, dopo essersi imbattuta in una bizzarra serie di messaggi da parte sua su Facebook, la maggior parte dei quali non ricordando di averli ricevuti.

Nel primo messaggio si congratula con Ashley per la nascita di sua figlia. Poi continuano ad arrivare, chiedendo foto della bambina e aggiornamenti sulla sua salute, mese dopo mese. A un certo punto Gabby dice:

“Puoi inviarmi un video di te stessa in cui dici “Ehi”? Poi ti lascerò in pace.

“Oppure “Ciao, sono Ashley.””

Sebbene tale richiesta non abbia ricevuto risposta, Ashley occasionalmente invia risposte brevi ed educate. E una o due volte risponde persino alle strane richieste di Gabby, ad esempio inviando una foto della sua pancia post-parto. Una foto che, ovviamente, finisce su Instagram. (La narcisista sta compilando le informazioni della vera Ashley che non si rende conto di essere manipolata anche se alcune richieste sono ovviamente strane – ancora una volta questo mostra come le bandiere rosse stiano volando alte ma il potere del pensiero emotivo fa sì che vengano ignorate):

All’epoca, sottolinea Ashley, aveva un bambino appena nato prematuro e trascorreva gran parte del suo tempo in confusione mentale privata del sonno. Solo più tardi si è resa conto di quanti messaggi avesse ricevuto da questa amica casuale di Facebook, che suo marito aveva vagamente conosciuto quando erano più giovani. (Altre bandiere rosse e il potere del Pensiero Emotivo che attribuisce la perdita delle bandiere rosse alla privazione del sonno e quindi sfugge ciò che stava effettivamente impattando sulla vittima).

“Quando ci stavo passando, ero tipo,” Oh mio Dio, avrei dovuto accorgermene molto tempo fa, quando tutto questo è iniziato per la prima volta ad accadere”, dice Ashley. “Ero molto arrabbiata con me stessa. Come ho fatto a non accorgermene prima?” (Quanti di voi annuiscono, nel leggere questo. Finalmente la logica, molto dopo l’evento, fa la sua comparsa perché il Pensiero Emotivo è stato ridotto dall’assenza di interazione con il narcisista.)

Juli Wisotsky non riesce a crederci quando finisce di nuovo al telefono con Gabby il 31 luglio, quattro mesi dopo la loro prima conversazione. Dal suo studio legale, riceve una telefonata da una quindicenne di nome Mackenzie per conto di una coppia di New York, con una storia che le sembra di aver già sentito prima. Dopo un minuto e 20 secondi la ragazza riattacca e blocca il suo numero.

Questa chiamata giunge più di due settimane dopo che io ho iniziato a inviare messaggi a Gabby e a fare domande sulle sue conversazioni con le coppie che speravano di adottare.

Un certo numero di account falsi utilizzati da Gabby sono stati segnalati a Instagram dalle sue vittime, ma sono rimasti attivi per mesi, fino a quando la BBC ha iniziato a chiedere a Instagram perché. Poi sono stati eliminati. Un portavoce di Instagram ha dichiarato: “Proteggere le persone su Instagram è una delle nostre maggiori priorità. Siamo a conoscenza di questo problema e disabiliteremo eventuali altri account che violano le nostre norme. Incoraggiamo chiunque a segnalare contenuti che ritengono contrari alle nostre linee guida utilizzando i nostri strumenti in-app”.

“Questo spezza il cuore delle persone”, afferma Juli. “È semplicemente sbagliato ed è malvagio. E questa è una parola forte da usare. Ma credo che lo sia”

“Più penso a lei e a chi probabilmente è lei – probabilmente ha un’esistenza molto triste”, dice Sam.” Una parte di me pensa che potrebbe anche non rendersi conto che ciò che sta facendo è sbagliato.”

Sam si augura solo che la smetta.

(Ma i narcisisti non smetteranno. Ecco perché devi controllare l’unica cosa che puoi controllare: te stesso, mettere in atto il no contact e assicurarti che altre persone vengano avvertite del comportamento dei narcisisti prima che il pensiero emotivo prenda piede.)

H.G. TUDOR

The Narcissist Torments : Emotional Torment

📁 IL NARCISISTA DELLA CLASSE

191108B The Classroom Narcissist.jpg

Sono Chloe. Ho 18 anni e ho avuto una relazione con il mio insegnante, il signor Stevens o Phil come poi lo chiamavo.

Non sono una ragazza sciocca, anche se hanno ripetutamente cercato di dirmi che lo sono. Credetemi, ho sentito il peso dei miei avversari mentre cercavano di convincermi, ovviamente orchestrati da Phil, che avevo sognato tutto. Ancora, c’era da aspettarselo che loro, gli insegnanti, serrassero i ranghi e si proteggessero a vicenda. Questo è quello che fanno non è vero? Ho perso degli amici per questo, ma ho capito che sono solo gelosi e che volevano Phil proprio come me, solo io dovevo averlo. Non li biasimo per aver avuto delle fantasie su di lui, è bello e divertente e ha quell’aria semplice che lo rende così simpatico, ma non capiscono che è tutta una recita. Phil il Flirt, Phil l’amicone, ma quando gli conviene rimane Phil l’Insegnante, separato e in disparte.

Ha iniziato lui, questo è ovvio. Non negherò che mi è piaciuto fin dall’inizio. A tutti piace. È un insegnante popolare e il fatto di essere anche di bell’aspetto non sarà mai un problema per i suoi paletti di popolarità, ma vedi, lui tutto questo lo sa, lui gioca con tutto questo, il ragazzo lo usa proprio. Lo usa per avvinghiarti e poi, ed ecco la parte intelligente, lo usa in sua difesa. “Non posso farci niente se approfittano della mia popolarità”, protesta mentre mantiene la sua innocenza. Lui non è innocente. Lui ha preso la mia innocenza.

Lui ha iniziato. Ho riconosciuto il modo in cui mi guardava. Mi ha sempre cercato in classe prima di chiunque altro, come per assicurarsi che fossi sempre lì nel mio solito posto e poi dandomi “quel sorriso”. Oh, sorride a tutti, mi hanno detto. A loro non sorride come fa, o meglio faceva, a me. Io non sono stupida. Posso essere giovane, ma ho visto come mi guardava, come sentivo il suo sguardo su di me, come sapevo con la coda dell’occhio che lui era in piedi accanto a me e stava guardando dentro la mia camicetta. E chi non lo farebbe? Sono attraente, ho la mia buona dose di ragazzi che mi corrono dietro e Mr Stevens è un uomo, è carne e sangue, quindi deve guardare, giusto? Non doveva toccarmi, ma l’ha fatto. Oh, mi ha toccato, in tanti modi, e sapeva cosa stava facendo.

Avevo sentito di altre che si erano già innamorate di lui prima. Voci di una certa ragazza qualche anno fa che era stata convinta a trasferirsi in un’altra scuola perché si era innamorata di lui e non l’avrebbe lasciato in pace. Ho provato anche a cercarla in realtà ma non ho ottenuto nulla. Alcuni dicono che l’ha messa incinta e che ha dovuto abortire, i suoi genitori hanno messo a tacere tutto perché non volevano lo scandalo. Alcuni dicono che è tutto inventato. Hanno detto lo stesso per me.

Io so quello che ho visto. Le strizzatine d’occhio sfacciate solo per me, il sorriso leggermente più largo del solito puntato su di me. Il modo in cui solitamente chiedeva a me per prima, quando alzavo la mano per rispondere a una domanda. Si è innamorato lui di me per primo. Ho provato a dirlo, ma hanno respinto quello che ho detto. Mi hanno detto che mi stavo facendo troppi film mentali solo perchè era amichevole, che stavo cercando di vedere cose che non c’erano, perché avevo un bisogno disperato della sua approvazione.

Era sempre incoraggiante, mi lodava per il mio lavoro. Ho sempre apprezzato la storia, ma è diventato ancora meglio quando è stato assegnato come mio insegnante. Ho lavorato sodo perché volevo ottenere buoni risultati e volevo che fosse soddisfatto del mio lavoro. Ho ottenuto voti altissimi sin dall’inizio e ora mi rendo conto che questo è stato il suo modo di catturarmi, facendomi sentire speciale, riservandomi un trattamento speciale. Ha interceduto per me, sarei una candidata per Oxbridge (prestigiose università britanniche) e questo significava lezioni extra; con lui ovviamente. Ora, sono abbastanza brava da entrare a Oxford o Cambridge (ho scelto Oxford), ma chiaramente lui questo l’ha visto come un’opportunità per isolarmi dagli altri studenti e abilmente, dai testimoni. Dopo tutto, un sacco di persone in diverse materie seguono questi tutorial per Oxford dopo le ore del college, ma lui ha usato questo tempo per insegnarmi qualcosa di più della dinastia Tudor e della Guerra Civile Inglese.

Una volta che mi ha avuta in quelle lezioni speciali, faccia a faccia, era inevitabile dove saremmo andati a parare. Non mi stavo lamentando. Volevo la sua attenzione, assolutamente, sebbene, naturalmente, lui avrebbe dovuto saperlo. Lui era quello in una posizione di fiducia, un uomo in una posizione di autorità e io ero solo l’allieva. Sì, lo volevo, ma non avevo capito che era stato lui ad architettare tutto perché mi sentissi in quel modo. Questo è ciò che fanno questi predatori. Fanno sembrare che sia tu a farlo, ma lui mi ha ipnotizzato e mi ha fatto cadere sotto il suo incantesimo.

Se ne assicurava sempre, facendo quel tanto che bastava a mantenere il dubbio che avesse giudicato male la situazione, quel tanto che bastava per poter protestare che si trattava di un gesto innocente. La mano sulla spalla, l’abbraccio per le congratulazioni, il tocco delle dita un po’ troppo lungo quando ci passavamo un libro o un saggio. Oh, era bravo, sapeva quello che stava facendo, avvolgendomi progressivamente e rendendomi il centro dell’universo. Mi ha scelto fin dall’inizio e a poco a poco mi ha avvolto. Ha usato la sua influenza per portarmi all’obbedienza e mettermi in ginocchio (come ha goduto vedendomi in ginocchio) e ho alzato la sua attenzione e altro.

Presto iniziarono gli incontri segreti. Accordi fatti nel suo ufficio con quell’albero genealogico della famiglia Stuart che copriva la porta finestra in modo che nessuno potesse vedere cosa succedeva nel suo ufficio. Così a favore di un governo trasparente, sottoscriveva ancora l’idea di una monarchia assoluta. Non ha mai usato il suo telefono, il vecchio furbo Phil. L’ha fatto sembrare romantico, le istruzioni sussurrate su dove incontrarsi e quando, sempre all’aperto, mai nei luoghi in cui saremmo potuti essere visti. Nessuna traccia, nessun testimone, nessuna prova. Era un maestro in questo gioco ed io ero chiaramente ingenua, ma non sono una ragazzina sciocca.

E poi mi ha abbandonato. Nessuna spiegazione. È diventato freddo. Civile ma freddo. Ho cercato di far vedere ai miei amici che mi trattava in modo diverso, ma mi hanno detto che me lo stavo immaginando. I miei voti rimasero eccellenti ma il Phil che mi tratteneva e mi leggeva dai testi storici e mi deliziava con la sua conoscenza era sparito. La commissione di tutela di Oxbridge giunse a una conclusione mentre incombevano gli esami di ammissione; non c’era motivo che lui stesse solo con me e anche se cercavo di avere un’udienza con lui, questo monarca assoluto non mi concedeva l’ammissione.

Quindi ho parlato. Perché non avrei dovuto? Diceva di amarmi e lo amavo anche io. Eppure, una volta che ha avuto la mia innocenza (o meglio una volta che l’ha fatto una quarantina di volte), mi ha considerato conquistata e non più di grande interesse per lui. Nessuno mi tratta così. Io lo farò crollare. Non la passerà liscia. Oh, so che pensano che io abbia inventato tutto, una specie di vendetta per non aver ottenuto quello che volevo, ma mi hanno sottovalutata. Non ho intenzione di negare e farò in modo che tutti vedano, anche i miei genitori che per qualche inspiegabile ragione si sono schierati con lui. Non dovrei essere sorpresa in effetti, mi hanno sempre odiata per qualche ragione, sono dei ciarlatani a pensare di potersi definire madre e padre. No, so che così è come si comporta la sua specie. Rivoltano tutti contro di te, ti tagliano fuori e ti dipingono come il creatore dei problemi. Quello non sono io. Io sono la vittima.

Io sono il signor Stevens. Ho 30 anni e sono un insegnante di storia. Lo sono ancora, anche se attualmente sono sospeso a causa delle ridicole accuse di una visionaria. È oltraggioso che l’invenzione fantastica di qualcuno abbia il potenziale per rovinare la carriera di un uomo.

Non sono pazzo. Ho insegnato per quasi un decennio e conosco i trucchi che gli alunni hanno imparato. Li ho visti tutti. Sono sempre stato un insegnante che adotta l’approccio ‘carota’. Ottieni sempre più con il miele piuttosto che con l’aceto. Oh, so che ci sono uno o due spine nel fianco nella stanza del personale che considerano la mia popolarità con sdegnoso disprezzo, ma questa è solo gelosia da parte loro. I miei risultati parlano da soli. Un sacco di studenti scelgono di studiare storia e tra la sig.na Kelshaw e me, formiamo una squadra formidabile. Per fortuna che la sig.na Kelshaw mi ha sostenuto in questa spiacevole questione, sebbene avessi sempre saputo che l’avrebbe fatto. Donna sensibile

.

Cammini davvero su una corda tesa, quando sei amichevole, ma fermo, con gli studenti. Non sono loro amico, ma non devo nemmeno essere loro nemico. Amo la storia e il mio naturale entusiasmo per l’argomento è qualcosa che cerco di installare anche nei miei incarichi. Se ami qualcosa, fai sempre meglio, vero? Non sembra un obbligo o un compito. Mentre mi assicuro che quelli che scelgono di studiare la storia con me la amano davvero e vogliono viverla e respirarla, mi libero di quelli per i quali da subito non è piacevole e passano ad un argomento diverso nelle prime due settimane. Inoltre, fare questo mi assicura che io avro’ solo studenti che otterranno i migliori voti, quindi è una manovra vincente. Voglio lasciare il segno su questo college. Sarò il preside un giorno, anche se al momento sembra che siano i principi morali che stanno cercando di attirare maggiormente la mia attenzione.

Chloe Fowler è una brava studentessa. Lei farà bene. Educata se in qualcosa cerca attenzione. Sempre la prima ad alzare la mano per esprimere un’opinione su tutto e niente. Non c’è niente di veramente sbagliato in questo, suppongo, in fondo lei ha imparato il mantra: dimostrare qualcosa e quindi assicurarsi di avere sostegno quando ha avanzato le sue argomentazioni. Le insegnavo proprio come insegnavo a tutti gli altri; al meglio delle mie capacità.

Sfortunatamente per me, ha interpretato male la mia preoccupazione per la sua educazione come se volesse significare qualcos’altro. Cosa ci potevo fare? Non devo certo sedermi dietro uno schermo e isolarmi dai miei studenti, giusto? Non è il modo in cui opero. Non sono un tipo da “non sorridere prima di Natale”. Affatto. La storia deve essere viva, accessibile e soprattutto piacevole. È come qualsiasi cosa in questa vita – se ti piace, falla tuo e avrai successo. Voglio che tutti i miei studenti abbiano successo.

Sì, ho scelto Chloe Fowler per Oxbridge. Questa è stata la scelta giusta e continuo a dire che lo è, nonostante le sue ridicole accuse. Ha la sua mente acuta, troppo acuta, guarda caso. Ho letto di cosa mi ha accusato, o meglio l’ufficiale di polizia me lo ha letto ed è tutta una sciocchezza, una fiaba inventata. Vedo che è stata intelligente, però, si è assicurata di accusarmi nelle occasioni in cui non c’era nessun altro disponibile a testimoniare sulle nostre interazioni. Capita sempre che quelli scelti per le lezioni di Oxbridge vedano i loro tutor nei loro uffici. È sempre stato così e sono lieto che i miei colleghi insegnanti e il preside abbiano confermato che è così. Sapevo che mi avrebbero sostenuto su questo. È un nostro rischio professionale, studenti infatuati che iniziano a pensare di essere la luce dei tuoi occhi. Di solito non è niente di più che una innocente lunga cotta e poi passa, ma non a questa ragazza. C’è qualcosa di veramente sbagliato in lei. Deve uscire con le bugie che lei stessa ha blaterato. Suggerendo che abbiamo fatto sesso sotto “l’albero che Carlo II ha nascosto”. So che questa è una bugia; quell’albero fu distrutto centinaia di anni fa. Tutto ciò che ha blaterato è solo il frutto della mente di un‘immaginaria e lei è pericolosa. Nessuno le crederà. So che la polizia deve passare attraverso queste mozioni ma tutto questo si fermerà presto. Lo ha fatto perché l’ho respinta. Non l’ho rifiutata apertamente, dopotutto non c’era nulla da respingere, non avevamo una relazione romantica, non c’era un flirt, niente. È chiaro, comunque, lei ha pensato diversamente e in quella sua mente deformata, si è sentita respinta in qualche modo e questo è il risultato. Un’indagine costosa e inutile, oltre all’interferenza degli altri studenti, non c’è da meravigliarsi che così tanti si siano rivoltati contro di lei.

So che a lei piacevo. Sono una persona simpatica, ma ho mantenuto una corretta relazione insegnante-studente e lei ha ritenuto opportuno sognare qualcos’altro. Cosa ci puoi fare? Mettere le telecamere ovunque, suppongo, ma poi chi le vuole, sicuramente deve esserci una base di fiducia tra noi? Sono infastidito? Certo che lo sono. Non ho fatto nulla di sbagliato e arriva questa ragazza, blatera ogni genere di idiozia e viene trattata seriamente. Voglio dire, chiunque può vedere che questo è un mucchio di bugie. Questo è meglio che non influisca sulle mie prospettive di promozione o prenderò anche azioni legali. Per fortuna il giornale locale non ha riferito nulla fino ad ora, quella conversazione che ho avuto con il vicedirettore sembra aver funzionato, fin qui tutto bene su quel fronte. È un buon amico e non vuole vedere la reputazione di un insegnante laborioso e di successo insudiciato. Quello che mi infastidisce di più è quanto sia facile per qualcuno come lei fare queste cose e il passo successivo è la sospensione e l’investigazione. Mi dicono che è un atto neutrale, ma so che ci saranno quelli che tireranno in ballo quella vecchia spazzatura del “non c’è fumo senza fuoco”.

Mi rendo conto che quando sei un tizio dall’aspetto decente come me e siccome sei amichevole e ti trovi a scherzare con gli studenti, alcuni potrebbero confondere i limiti ma è una cosa è confonderli e un’altra è superarli. Devo essere punito solo per essere popolare, perché è questo che lei sta cercando di fare?

Non ho intenzione di cambiare il mio stile però. Sono un insegnante pratico e questo ottiene sempre risultati e una visionaria assopita non farà cambiare a Phil Stevens il modo di insegnare. Non c’è possibilità.

È ridicolo. Come se fossi interessato ad una ragazza di 16 anni (che è quanto lei diceva di avere quando è iniziato) quando ho una moglie meravigliosa a casa. Questo già di per sé dovrebbe far capire che si tratta di una caccia alle streghe da parte di un adolescente disturbato che dovrebbe studiare per i suoi esami e essere aiutata per qualunque problema lei abbia, piuttosto che cercare di rovinare la vita di un uomo onesto e rispettabile. Io sono la vittima in tutto questo.

Chi è il narcisista della classe?

H.G. TUDOR

The Classroom Narcissist