📰 LE REPLICHE GRANATE DELL’EMPATICO

191204A The Empath’s Riposte Grenades

Vi sono occasioni in cui sei stato il bersaglio di una delle nostre narci-granate che ti sono state gettate mentre ci allontaniamo dalla strage che ne consegue, succhiando il carburante e meravigliandoci della nostra genialità. Naturalmente ci saranno stati periodi in cui hai desiderato avere qualcosa da poterci lanciare contro per provocare un qualche tipo di impatto, un commento o un gesto che non richiede molto sforzo ma che riesce a darci un colpo. Il problema è che, fino al momento in cui hai ricevuto il beneficio del mio insegnamento, dovrei immaginare che le tue risposte al tuo particolare narcisista siano state su queste linee:

Urlare e lanciarci insulti dal momento che perdi la pazienza

Gridare mentre ci chiami con tutti i nomi che puoi pensare

Lanciarci qualcosa con un grido di frustrazione

Chiudere la porta sbattendola seccato

Dirci cosa pensi di noi mentre sei infuriato dalla rabbia

Ovviamente, da avido studente, saprai che tutte queste risposte e altre ancora non hanno alcun impatto su di noi se non quello di fornirci carburante. Puoi lanciarmi quanti più insulti riesci a pensare, ma se lo fai mentre gridi a squarciagola con la tua voce piena di rabbia o con le lacrime che ti escono dalle guance, le parole selvagge mi alimentano e basta. Ora, con lo scopo di estrarre più carburante e di avere in mano qualcosa per andare a lamentarmi con altre persone (guadagnando così più carburante e diffamandoti per giunta) ti provocherò ancora di più. Una volta che hai perso te stesso nelle emozioni, continueremo a spingere, a stimolare e provocare per farti fornire ancora più carburante. Faremo finta di essere feriti, fingeremo di essere arrabbiati nella reazione, potremmo anche simulare di aver paura di te. È tutto costruito e progettato per attirare più carburante. Di conseguenza, non dovresti reagire in questo modo. Invece, quando fai queste repliche, devi farlo senza mostrare alcuna emozione. Se lo fai, l’effetto previsto fallirà. Se lo fai senza esprimere emozioni, non fornirai carburante e l’effetto sarà che ci sentiremo criticati e questo ci ferirà. Sii consapevole che una volta ferita la nostra furia si accenderà. Questo può significare che ci ritiriamo, che possiamo scatenare una furia fredda (trattamento del silenzio) o una furia accesa (insulti, violenza) e quindi dovresti procedere con cautela. Farai la migliore esecuzione di queste repliche quando te ne stai andando in modo da lasciare la tua replica granata empatica dietro di te ad esplodere e ferirci. In alcuni casi, andar via può non essere possibile e quindi devi considerare attentamente il tipo di narcisista con cui hai a che fare e la sua probabile reazione alle critiche. Con l’avvertimento di stare fuori portata, ecco le dieci repliche critiche da utilizzare contro il narcisista.

1. Indicarci e Ridere

Indicaci e fai una risata vuota. Una risata lenta e vuota, ripetuta, non darà emozioni. In alternativa, indica e dici solo “HAW ha” in modo esagerato, simile al personaggio dei Simpson, Nelson Muntz. Non sapremo perché stai ridendo e il fatto che tu ci stia indicando, ma che ci stai dando una risata derisoria ci sembrerà una critica significativa.

2. “Sei bravo con le emozioni, carente nella sostanza.”

A noi piace pensare che siamo importanti e di notevole sostanza. Tu sei quello emotivo, non noi, anche se ovviamente noi siamo quelli che prosperano sulla tua attenzione emotiva. Suggerire che noi siamo emotivi (quando ovviamente abbiamo una gamma limitata di emozioni) implica che non abbiamo il controllo. Suggerire che non abbiamo sostanza (il che allude al nostro bisogno di adottare le caratteristiche degli altri e mette in discussione la nostra importanza) si aggiunge alla critica. L’Inferiore sarà ferito dall’insinuazione che lui è emotivo e senza importanza, il Superiore, sapendo quello che è, sarà ferito dalla pesante allusione di sapere cosa siamo, unito all’insinuazione sulla mancanza di controllo e di importanza. Un doppio smacco.

3. Fingi di dormire quando stiamo parlando

Non c’è emozione nel chiudere gli occhi ed emettere un leggero russare mentre sei seduto o sdraiato e noi ci imbarchiamo in uno dei nostri lunghi monologhi. Una volta che ci rendiamo conto che non stai prestando attenzione, le critiche ci feriranno.

4. “Devo andare altrove.”

Se questo viene detto senza emozione, ci stai dicendo che la nostra presenza non è magnetica e abbastanza imponente. Esci e lasciaci alla nostra furia accesa con questa ferrea osservazione.

5. “Jim ne ha uno solo che il suo è meglio.”

Utile per quando ci stiamo vantando di qualche bene materiale. “Jim” potrebbe essere una persona che conosciamo entrambi o potresti inventarlo, la cosa fondamentale è sottolineare che qualunque oggetto possediamo, allora “quello di Jim” è migliore. Può essere che il suo ha un colore più bello, o il suo è più grande, più veloce, più spazioso, più duro, più resistente.In ogni caso, questo ci ferirà. Puoi anche continuare a tirare fuori il personaggio immaginario di Jim in ripetute occasioni e presto questa cosa ammaccherà la nostra corona e ci causerà una ferita.

6. “Non stavo ascoltando; puoi ripetere quello che hai detto per favore?”

Tu dovresti sempre ascoltarci. Noi siamo importanti. Qualsiasi indizio del fatto che non sia così equivale a una critica e se effettivamente ci dici che non lo stavi facendo, allora è anche peggio.

7. Addormentarti mentre facciamo sesso con te

Contestare la nostra padronanza sessuale olimpica in questo modo è una critica enorme. Non è necessario che vi sia un rapporto sessuale completo. Se stai per sfiorarci, addormentati o viceversa. Il migliore utilizzo è con un Medio Rango in quanto tende a andarsene ferito col muso lungo piuttosto che a scoppiare in collera.

8. “Non è così interessante per me.”

Qualsiasi suggerimento che siamo stupidi o noiosi quando ti stiamo manifestando qualcosa o ti stiamo deliziando col nostro ultimo racconto di brillantezza costituirà una critica feroce.

9. “Fammi sapere quando hai finito.”

Questo può essere applicato a così tante diverse attività. Ci aspettiamo che tu sia un partecipante disponibile ed entusiasta o uno spettatore entusiasta. Se fai questa osservazione quando ci stiamo mettendo mostra per qualcosa e poi te ne vai, saremo feriti da questa critica.

10. “No, questo non ha senso.”

Ricordi quanto sei frustrato nelle nostre conversazioni circolari e con l’incapacità di fare il punto della situazione? Bene, questa è la tua occasione per cambiare le carte in tavola. Probabilmente capisci, ma insinuando che non ci stiamo spiegando chiaramente quando detto senza emozione equivale a una critica. Possiamo provare a spiegare di nuovo. Se così ripeti il commento. Puoi quindi andartene mentre la nostra furia si infiamma e senza dubbio ti insultiamo dicendoti che sei stupido e ottuso, ma chi è quello che è appena stato ferito?

H.G. TUDOR

The Empaths Riposte Grenades

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

I contenuti di questo blog nascono nel Regno Unito dalla mente e dalla penna di HG Tudor, Narcisista Superiore Élite, che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di svelare al pubblico cosa c’è nella sua mente. Due anni dopo la nascita ho scoperto per caso il blog di HG, dopo aver subito lo scarto da parte di Angelo Arcangeli, un Narcisista di Medio Rango Centrale, seguito da una feroce campagna diffamatoria, e ho iniziato a seguirlo trovando conferme e conforto nella lettura dei suoi articoli e, dato che possiedo una certificazione di inglese ESOL Proficiency e sono da sempre appassionata di lingue straniere, ho deciso di tradurre l’intero blog per mettere a disposizione delle altre vittime come me tutto questo prezioso materiale senza fini di lucro. Oggi a distanza di altri due anni il blog di HG Tudor è interamente tradotto, ed è nato un blog simile al suo con tutti gli articoli tradotti in italiano. È possibile inoltre usufruire dei servizi a pagamento messi a disposizione di HG Tudor come consulti e pacchetti di contenuti extra con un minimo contributo per la traduzione.

Rispondi