📰 IL SUICIDIO DEL NO CONTACT – PARTE DUE ⬅

191201A No Contact Suicide – Part Two

Ho spiegato in precedenza che ci sono due modi garantiti con cui farai saltare il tuo regime di no contact. Il primo metodo è, come conseguenza di te ci contatti per primo, quando prevediamo che ti metterai in contatto con noi, di persona, per telefono, per messaggio o per contatto con i social media. Il secondo metodo con cui commetti il suicidio di no contact arriva quando ti contattiamo noi, ma tu, in effetti, hai lasciato la porta spalancata. In un certo senso, descriverlo come un suicidio di no contact è un po’ fuorviante perché per aver commesso il suicidio, questo presuppone che il no contact sia stato effettivamente messo in atto all’inizio. Molte persone potrebbero dunque pensare di aver messo in atto il no contact, ma non lo hanno fatto e questa seconda forma di ‘suicidio’ è in verità molto comune.

Il secondo metodo per commettere un suicidio di no contact è quando lasci aperto un canale di natura elettronica attraverso il quale possiamo contattarti. Di conseguenza, questo errore include: –

• Non bloccare il nostro numero di telefono
• Non bloccare il nostro indirizzo e-mail
• Non bloccarci su ogni piattaforma di social media
• Non cambiare il numero/i di telefono
• Non cambiare il tuo indirizzo/i e-mail
• Non cancellarti da ogni piattaforma di social media

Noterai che ci sono due fasi per assicurare un solido regime di no contact quando si tratta di comunicazioni elettroniche. La prima è di impedirci di contattarti usando le nostre attuali piattaforme – possiamo chiamarti o mandarti un messaggio dal nostro numero esistente e arriva, possiamo continuare a inviarti e-mail dal nostro indirizzo e-mail esistente, siamo in grado di postare messaggi sui tuoi social media e inviare messaggi diretti dal nostro account o accounts relativi.

Puoi essere sorpreso di apprendere che molte persone non ci bloccano quando presumibilmente stanno mettendo in atto il no contact. In una percentuale ridotta questo succede perché quelle persone hanno frainteso il concetto di no contact. Pensano che si tratti di assicurare che la vittima non contatti il narcisista e quindi credono, erroneamente, che i numeri non debbano essere bloccati perché la vittima crede di resistere all’impulso di contattare il narcisista (evitando così il Suicidio del No Contact Parte Uno).

Un’altra percentuale lo fa ingenuamente o con arroganza perché crede che il narcisista sia sparito. La vittima crede che dal momento che il narcisista si è infuriato con lei, le ha detto che era finita e che non voleva più rivederla, doveva significare che si trattava dello ‘scarto finale’.

Come ho affermato molte, molte volte, non esiste una cosa come uno Scarto Finale

Puoi pensare di aver causato massicce ferite al narcisista, che hai esposto il narcisista in modo tale che non vi sia alcun modo che il narcisista ti recuperi. Così tante volte ho letto commenti e domande dai miei lettori in cui affermano

“Non c’è possibilità che lui mi recuperi, non dopo il modo in cui l’ho fatto impazzire.”

“Non avrebbe il coraggio di recuperarmi, non da quando sa che so cosa è veramente e che lo dirò a tutti”.

“Ha qualcun altro e, dopo il modo in cui mi ha lasciato, non tornerà a recuperarmi”.

Tale pensiero è compiacente e pericoloso.

C’è sempre il rischio di un recupero.

Inoltre, se pensi di aver messo in atto un regime di no contact, ma hai lasciato la porta aperta non bloccando il nostro accesso a te attraverso tutti i mezzi elettronici per contattarti, allora VERRAI recuperato. Potrebbe non essere nell’immediato (specialmente se il narcisista ha scelto una nuova prospettiva di cui è infatuato) ma succederà. Vedo commenti di persone che affermano di non aver notizie del narcisista da tre settimane. Tre settimane? Questo è niente. Altri potrebbero dire che è rimasto in silenzio per sei mesi e quindi sanno di essere al sicuro. Sciocchezze. Io ho recuperato persone dopo un intervallo di dodici anni.

Se non ci blocchi da telefono, e-mail e/o social media ci stai invitando ad un recupero. Perchè succede questo?

1. Noi siamo creature di economia. Se c’è un metodo semplice, diretto e a basso dispendio energetico per contattarti, lo sfrutteremo. Considera questo, se non potessimo contattarti con la comunicazione elettronica, quali sarebbero alcune delle nostre opzioni alternative? Scriverti una lettera con carta e penna? Predisporre che un luogotenente venga a recuperarti di persona o per telefono? Mandarti un regalo? Presentarci da te di persona? Quelle sono tutte opzioni ma richiedono uno sforzo maggiore (e talvolta considerevolmente maggiore) rispetto alla semplice azione di inviare un messaggio con scritto “Ciao”.
2. Questo ti invita a una rapida risposta. Mentre il tuo pensiero emotivo aumenta a seguito della ricezione del messaggio, è così facile scrivere una replica e una risposta prima ancora di capire cosa stai facendo e cosa stai provocando. Puoi fermarti prima di aprire un regalo, puoi capire che un Luogotenente ti sta recuperando per nostro conto, quindi mantieni il tuo pensiero emotivo sotto un miglior controllo e non fornisci informazioni a questo Luogotenente. Puoi riconoscere la scrittura a mano su una busta e fermarti prima di aprirla, dato che la tua logica tenta di impedirti di cadere preda del pensiero emotivo. Una volta che il messaggio è arrivato, e mostra il nostro nome e il testo, a volte anche sullo schermo bloccato, è molto più probabile che tu risponda.
3. Il mezzo elettronico ci consente di immergere un dito nell’acqua. È particolarmente importante per i narcisisti di Medio Rango. Se dovessimo presentarci a te di persona e ci ignori, questo ci provoca ferite considerevoli. Per evitare questo, la nostra specie preferisce essere in una posizione che gli consente di testare prima l’acqua. Se ignori un messaggio sui social media, sì, ci ferirà, ma non sarà grave e ci proveremo almeno un’altra volta. Se rispondi, sia educatamente o sgarbatamente, hai sempre risposto e questo ci indica che lo farai di nuovo. Se la tua risposta è educata, istintivamente sappiamo che stiamo spingendo una porta aperta, quindi potremo ancora messaggiare. I messaggi divengono uno scambio di battute, diventano una conversazione, quindi noi incoraggiati e favoriti e anche riempiti di carburante, parliamo con te al telefono, sapendo che non ci rifiuterai, e poi ci incontreremo, e prima che tu te ne renda conto sarai di nuovo nel nostro letto e nella nostra presa. Il mezzo elettronico ci consente di creare una piattaforma di atterraggio senza troppi rischi e, una volta stabilito, diventa un ponte per ulteriori messaggi, mentre ti recuperiamo.
4. Anche se non rispondi (e ti anticipiamo che lo farai) sappiamo che vedrai il messaggio e questo ci fornirà Carburante di Pensiero. Questo può darci modo di sentirsi feriti quando passa il tempo e non c’è risposta, ma abbiamo comunque raccolto un po’ di Carburante di Pensiero in precedenza.
5. Il nostro bisogno di esercitare il controllo è così grande che se ci presenti un modo semplice di contattarti, lo sfrutteremo. Puoi anche mandarci le chiavi della tua casa e lasciare aperta la porta principale. Anche se ci hai ferito in passato, l’impatto di questo col tempo si attenua (e in effetti viene spesso superato dalla nostra aspettativa di carburante di recupero di alta qualità, dal bisogno di affermare la nostra superiorità, di avere di nuovo il controllo su di te e in certi casi di punirti). Non ci lasceremo sfuggire l’opportunità se hai lasciato aperto un varco elettronico.

Di conseguenza, se non ci blocchi da tutti i metodi di comunicazione elettronica, stai commettendo un suicidio di no contact. Verrai recuperato e il tuo tentativo di no contact sarà fallito. È molto probabile che il nostro recupero si riveli un successo e che raccoglieremo carburante da te e ripristineremo la Relazione Formale (come e quando lo decidiamo).

So che ci sono molti di voi che vogliono essere recuperati perché volete ancora una volta quel contatto da parte nostra. Non avete affatto il pensiero emotivo sotto controllo. Se lasci aperto quel passaggio elettronico verrai recuperato, ma devi capire che questo accadrà quando lo decidiamo noi, non quando tu vuoi che accada. Di conseguenza, se sei la ex IPPS disimpegnata, è molto probabile che avremo qualcun altro e quindi (a meno che non sia di tipo maligno) non verrai recuperato finché il tuo sostituto non sarà in svalutazione, il che potrebbe essere mesi o anche anni dopo. Se sei una IPSS da scaffale, affronterai un recupero, ma non necessariamente quando tu lo vuoi. Riceverai invece briciole di conforto e il recupero per portarti fuori dallo scaffale verrà deciso da noi, non da te. Se sei una IPSS disimpegnata, non abbiamo alcun interesse per te perché siamo impegnati con altri dispositivi più affidabili e sì, con il canale elettronico aperto, verrai recuperato, ma in un momento futuro che noi sceglieremo, non per ordine tuo.

Tuttavia, bloccare i nostri mezzi elettronici per contattarti non è sufficiente. Devi andare oltre, altrimenti stai sempre commettendo un suicidio di no contact.

Devi cambiare il numero di telefono.

Devi modificare l’indirizzo e-mail.

Devi uscire dai social media.

Questo perché sebbene il blocco abbia qualche effetto, non è ancora sufficiente.

Ti chiameremo/ti manderemo un messaggio da un numero alternativo, useremo il numero di un Luogotenente (forse qualcuno di cui pensavi di poterti fidare e quindi ricevi la chiamata o leggi il messaggio), così aggiriamo il tuo blocco.
Creeremo un nuovo indirizzo e-mail e lo faremo ripetutamente per evitare il blocco.

Creeremo profili falsi o manderemo messaggi tramite il profilo di qualcun altro, oppure semplicemente ti pedineremo utilizzando questi profili anche se non ti contatteremo.

Certamente cambiare i profili/numeri/ indirizzi e-mail non garantirà che non verrai recuperato perché, naturalmente, alcuni (non tutti) della nostra specie impiegheranno sforzi per ottenere questi nuovi numeri e indirizzi e-mail, ma se blocchi e cambi frapponi un ostacolo che andrà a innalzare in modo considerevole la Barra di Recupero e quindi il rischio di un recupero diminuisce.

Ci obbligherai anche a impiegare tempo e sforzi per accertare i nuovi numeri etc. e/o ci costringerai a usare metodi alternativi per recuperarti e farti rompere il no contact. Possiamo non sapere dove vivi o dove lavori, oppure questi posti possono essere a una certa distanza e quindi se chiudi (quanto più possibile) il canale elettronico bloccando e cambiando ci sono più possibilità che ci concentriamo su un obiettivo facile piuttosto che perdere tempo a cercare di ottenere carburante da una fonte da cui è diventato più difficile estrarne.

Un no contact totale è molto difficile da raggiungere. Spostarsi in un altro continente, fuggire in montagna e cambiare tutto della tua vita precedente, tagliare tutte le strade per raggiungerti attraverso amici e familiari, è fattibile ma è difficile. Tuttavia, se non blocchi e non modifichi il mezzo elettronico per raggiungerti, commetti un suicidio di no contact e in futuro verrai recuperato.

Se devi aver raggiunto un canale di comunicazione con il narcisista (ad esempio per la co-genitorialità), scegli l’e-mail. Metti in chiaro che questo è l’unico modo con cui il narcisista può comunicare con te, che controllerai l’indirizzo e-mail solo due volte alla settimana in un momento prestabilito per le e-mail e in nessun altro momento. In questo modo ridurrai la tua esposizione ai recuperi che dovranno arrivare (in ragione della necessità di alcune comunicazioni) e con essi essendo in forma scritta puoi regolare le tue reazioni e sforzarti di tenere sotto controllo il tuo pensiero emotivo.

Non cadere nella trappola di pensare che tenere i canali elettronici aperti sia una valvola di pressione o un modo sicuro per assicurarti che non ci presenteremo di persona. Questo è sbagliato ed è un risultato del pensiero emotivo. Se pensi che sia una mossa saggia mantenere aperta una comunicazione tramite messaggi perché questo ci impedirà di venire a trovarti di persona, questo è un cattivo pensiero, perché

• Farlo SIGNIFICHERÀ che verrai recuperato di conseguenza ti sentirai ansioso, sottoposto a ripetuti recuperi attraverso messaggi e altro
• Questi ripetuti recuperi che sono stati fatti capitare a causa dell’accesso elettronico facilitato faranno invariabilmente accrescere il tuo pensiero emotivo e poi saremo riusciti a vederti nuovamente di persona. Non pensare di poter resistere a questo evento perché è molto difficile per te farlo in quanto il tuo punto di non ritorno viene raggiunto con il continuo aumentare del tuo pensiero emotivo.
• Se non siamo in grado di contattarti per via elettronica, NON è un dato di fatto che ci presenteremo di persona per le ragioni sopra esposte. Anche se lo facessimo, puoi sempre evitare il recupero, sfuggirlo e causare ferite.

È molto semplice; mantieni qualsiasi forma di comunicazione elettronica in atto con noi e commetterai un suicidio di no contact, e al momento opportuno verrai sottoposto ad un recupero.

H.G. TUDOR

No Contact Suicide – Part Two

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

I contenuti di questo blog nascono nel Regno Unito dalla mente e dalla penna di HG Tudor, Narcisista Superiore Élite, che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di svelare al pubblico cosa c’è nella sua mente. Due anni dopo la nascita ho scoperto per caso il blog di HG, dopo aver subito lo scarto da parte di Angelo Arcangeli, un Narcisista di Medio Rango Centrale, seguito da una feroce campagna diffamatoria, e ho iniziato a seguirlo trovando conferme e conforto nella lettura dei suoi articoli e, dato che possiedo una certificazione di inglese ESOL Proficiency e sono da sempre appassionata di lingue straniere, ho deciso di tradurre l’intero blog per mettere a disposizione delle altre vittime come me tutto questo prezioso materiale senza fini di lucro. Oggi a distanza di altri due anni il blog di HG Tudor è interamente tradotto, ed è nato un blog simile al suo con tutti gli articoli tradotti in italiano. È possibile inoltre usufruire dei servizi a pagamento messi a disposizione di HG Tudor come consulti e pacchetti di contenuti extra con un minimo contributo per la traduzione.

2 commenti su “📰 IL SUICIDIO DEL NO CONTACT – PARTE DUE ⬅”

  1. Qué palabras utilizar para hablar con el narcisista y decirle que la relación quieres terminarla y acabar de una manera amistosa o cordial? ¿El narcisista te aprecia o te tiene cariño?

    1. Dipende dalla sua natura e da quanto gli serve il tuo carburante. Se hai molto carburante positivo ti tiene buona e fa di tutto per convincerti a non lasciarlo; se invece capisce che non può prendere più nulla si impegnerà in recuperi maligni per ricavare carburante negativo

Rispondi