📁 PROVA A TROVARE PIÙ COSE IN COMUNE

191119 The Errors of the Ignorant – No. 3.jpg“Prova a trovare più cose in comune.”

L’istruzione del consigliere per la vittima e per il (anche se non riconosciuto) narcisista è di provare a scoprire più cose in comune. La vittima confusa si è lamentata che una volta lei e il narcisista facevano molte cose insieme, condividevano molti interessi, cose comuni, desideri reciproci di sperimentare certe cose come coppia. Ora, questo è finito e perduto. La vittima non capisce cosa sia cambiato. Laddove una volta si passavano giorni impegnati in passatempi che sia lei che il narcisista si divertivano a fare, parlandone e pianificando, ora la situazione è molto differente. Sta sempre chiuso nel suo studio (la Tana), va fuori chissà dove o sta seduto nella stessa stanza con il cellulare o il tablet appiccicato alla sua mano, parlando raramente.

La vittima lamenta di sentire che la relazione è arrivata ad un punto morto, che in qualche modo è diventata stantia (oh lo è diventata ma non per la ragione che crede la vittima) e sta cercando di capire come rinvigorirla con il ritorno a quei giorni idilliaci del periodo d’oro. Le qualità, che creano dipendenza di questo periodo sensazionale influenzano ancora la vittima che comprensibilmente brama che la relazione ritorni ai picchi associati a questo tempo scintillante e vertiginoso. La vittima si rivolge per un aiuto, spiegando il motivo per cui la relazione sembra essere decaduta ad amici, familiari, presunti esperti relazionali o simili che ascoltano e poi offrono la propria prescrizione al fine di curare il malanno attualmente sperimentato.

Ho letto questi consigli dati sulla pagina di un presunto esperto di relazioni. Il passato descritto dettagliatamente da chi scriveva evidenziava chiaramente che lo schema fosse riconoscibile (non a tutti in modo chiaro) come una dinamica narcisistica sentimentale. La situazione era palese ed evidente, ma la risposta era ciò che ho descritto sopra. La vittima veniva esortata a trovare più cose in comune per riaccendere l’eccitazione, l’interesse e la vitalità della parte iniziale della relazione.

Nota come il suggerimento sia “più cose in comune” che presuppone che ci fosse qualcosa in comune da cui iniziare. No non c’era. Quello che pensi fosse un magnifico allineamento di interessi comuni era in effetti il rispecchiamento che il narcisista metteva in atto. Noi ti mostriamo ciò che vuoi in modo che ti innamori di esso. Ti mostriamo te stesso e pensando che sia qualcun altro tu ti innamori di amo, lenza e piombino. Il nostro apparente divertimento nel fare escursionismo era per legarti a noi. Il nostro interesse per la cucina giapponese era solamente per avvicinarti maggiormente a noi. Il nostro entusiasmo per il mondo cinematografico era guidato dal nostro insaziabile desiderio di carburante. Fino a quando abbiamo visto che soddisfacevi i nostri Scopi Primari allora i tuoi interessi diventavano i nostri interessi. Che fossero ballo del Morris, rievocazioni di battaglie medioevali o degustazione di vini. Qualunque cosa ti divertisse fare, affermavamo di apprezzarla anche noi, però tutto questo era inventato solo per il proposito di intrappolarti. Abbiamo partecipato alle convention di Star Trek con te, abbiamo fatto i volontari per raccogliere la spazzatura sulla spiaggia locale e ci siamo letti le opere di Lord Byron a vicenda. Non è importante perché tutto ciò di cui eravamo preoccupati era bere quel meraviglioso carburante positivo che sgorgava da te come conseguenza del tuo entusiasmo, della tua ammirazione, divertimento e amore per la nostra presunta comunione di interessi.

Questo consiglio di scoprire più cose in comune è doppiamente pericoloso.

Primo, ti fa credere che tu avessi realmente qualcosa in comune all’inizio. Non era così. Noi abbiamo creato un’illusione perché cadessi in ciò che ho descritto sopra.

Secondariamente, fa sì che continui a cercare di ingraziarti il nostro favore. Tu trascorri il tuo tempo pensando agli interessi comuni che puoi intraprendere con noi. Effettivamente, tu inizi a prendere in considerazione quegli obiettivi che potrebbero anche non interessarti, ma cerchi qualcosa che interesserà noi e te, perché vuoi salvare la relazione, vuoi indietro il periodo d’oro, ti adatterai perché sei una brava persona che sta cercando di aggiustare la crisi della relazione. Chi ti ha consigliato ti ha condotto su un cammino pericoloso con un’istruzione di questo tipo. Questo perché

1. Vieni ingannato nel credere che il problema possa essere risolto mettendoci più impegno. Non lo può essere ma tu non lo sai e il presunto saggio consiglio aggrava l’errore.
2. Inizia ad erodersi la tua percezione di te stesso dato che in realtà tu passi dal trovare interessi reciproci a fare le cose che piacciono a noi.
3. Potresti impegnarti in attività che non ti piacciono realmente ma ti adatti perché pensi che se fai qualcosa con noi allora riuscirai nell’impresa. Inizi a fare dei sacrifici.
4. Non ti accorgi che stai subendo una svalutazione da parte di un narcisista. Potresti essere nella Zona Grigia a questo punto, e anche se cupo e sconcertante, non è il vero e proprio maltrattamento della svalutazione classica. Questo è un momento dove potresti veramente mettere in atto la tua fuga dalle nostre grinfie (se fossi stato adeguatamente consigliato) ma invece tu rimani e lasci te stesso esposto ai peggiori comportamenti e abusi di cui pagherai il prezzo.
5. Continui a sgobbare, provando a compiacerci, proponendo cose da fare insieme, forse rivolgendoti a quelle cose che una volta facevamo entrambi. Troverai un’assenza di interesse da parte nostra o che le tue proposte ci irriteranno e ci faranno infuriare. Dicendoci ciò che dobbiamo fare insieme tu stai tentando di dirci cosa fare ( o almeno questo è ciò che appare dalla nostra prospettiva) e di conseguenza sentiamo il bisogno di affermare la nostra autorità su di te scatenando le nostre manipolazioni. Non solo questo ti ferirà, ti farà sentire ancora più confuso – tu hai provato a fare qualcosa di buono e divertente, hai seguito il consiglio che pensavi avrebbe funzionato- eccoti qui sgridato, ridotto al silenzio, rimproverato ed accusato di essere controllante e autoritario. Tu ti senti triste, perplesso e al punto di partenza. Continui a provare a far andar bene le cose ma non puoi perché non sai con chi stai avendo a che fare e stai solo continuando ad irritarci e farci arrabbiare ancora di più.
6. Vieni ingannato dall’introduzione di un Periodo di Tregua. La tua proposta di un giro in bici in campagna ha incontrato il nostro favore. Ti senti felice, ha funzionato, hai fatto un passo avanti e trascorri una giornata meravigliosa con noi. La tua proposta è irrilevante. Semplicemente è successa in concomitanza con la nostra applicazione di un Periodo di Tregua. Questa presunta vittoria ti ha semplicemente legato di più a noi e poi quando tu proporrai la stessa uscita dopo tre settimane (e questa volta rifiuteremo e riverseremo disprezzo sopra di te) rimarrai di nuovo perplesso.

Ancora una volta, gli ignoranti hanno offerto il loro consiglio che è inutile quando viene applicato ad uno della nostra tipologia e tutto ciò che ne segue è ulteriore infelicità per te.

H.G. TUDOR

The Errors of the Ignorant – No. 3

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi