📁 LASCIALO ANDARE MA DIGLI CHE CI SARAI SEMPRE PER LUI


191119 The Errors of the Ignorant – No. 2.jpgHo visto dare questo consiglio quando un soggetto è stato intrappolato dalla nostra categoria. La vittima ha sopportato il comportamento tira e molla in cui viene detto loro che non sono abbastanza per noi mentre subiscono la svalutazione. Loro si aggrappano e poi avviene un Periodo di Tregua. Quindi pensano che il loro approccio instancabile abbia causato il ritorno del periodo d’oro. In ultima analisi, il ritorno del periodo d’oro dipende da noi e dalla nostra decisione e non riguarda ciò che hai fatto. Potrebbe essere che una fonte esterna, come un Partner Intimo Fonte Secondaria ci abbia fatto infuriare e quindi sia stato svalutato e di conseguenza per creare il contrasto, ti abbiamo offerto ancora il periodo d’oro grazie all’applicazione di un Periodo d’Oro. Tu potresti aver fatto qualcosa di particolarmente incredibile tramite la fornitura di carburante positivo facendo tornare il periodo d’oro dato che hai superato il carburante del tuo rivale o dei tuoi rivali (di cui non sai). In qualunque caso, la decisione spetta a noi.

Di conseguenza, questo comportamento acceso e spento, tira e molla, su e giù, fuori e dentro ha lasciato la vittima completamente confusa su ciò che sta succedendo. Il narcisista potrebbe aver detto cose come

“Non sta funzionando, ho bisogno di spazio.”

“Forse se stiamo un po’ separati questo ci farà sentire di nuovo più vicini.”

“Ho bisogno di spazio per chiarirmi le idee.”

“Mi stai mettendo sotto pressione e non ne ho bisogno, dammi un po’ di spazio. “

Tutte queste affermazioni sono formulate come parte della manipolazione in corso per confonderti. Ieri abbiamo fatto un meraviglioso pic nic con te e oggi parliamo del fatto che abbiamo bisogno di spazio. Tu non capisci. Cosa è cambiato? Dalla tua prospettiva non è cambiato nulla. Da parte nostra, è la natura mutevole della nostra prospettiva vale a dire che abbiamo bisogno di esercitare controllo su di te e ottenere carburante da te. Ieri pensavamo che passare del tempo con te e i figli fosse ottimo per la facciata e tutti voi mi avete dato carburante positivo. E’ stata una bella giornata. Per prima cosa questa mattina, la Candidata Partner Fonte Secondaria mi ha lasciato un brillante e ammirato messaggio vocale che ha spostato la mia attenzione su di lei e mi ha ricordato perché tu mi hai irritato e fatto arrabbiare. Lei è candida, tu sei dipinta di nero e quando tu stamattina hai provato ad abbracciarmi, cercando di fare tesoro della splendida giornata di ieri, sei stata respinta e sgridata per avermi soffocato. Tu sei indietreggiata, ferita e confusa. Ancora una volta mollata dopo che eri stata attirata vicino.

Dopo mesi di questo tu ne hai parlato con un’amicizia dalle buone intenzioni, hai cercato consigli di qualche presunto esperto di relazioni e hai comunicato la tua disperazione, l’incertezza e di quanto spesso ti abbiamo parlato di dividerci e passare del tempo separati. Questo consigliere ha ascoltato e ha sbagliato nel riconoscere il comportamento della nostra tipologia e cosa c’è dietro. Loro lo attribuiscono a qualcuno che non riesce a capire quanto vali (il che è corretto) ma non afferrano la ragione reale che sta dietro ad un tale comportamento. Sei caduta nella trappola della vittima di provare a scoprire una ragione per spiegare questo comportamento mediante l’influenza di una causa esterna o considerando la tua capacità nell’ auto-flagellarti, tramite i tuoi presunti difetti. Tra di voi, concludete che la situazione al lavoro e un recente lutto abbiano causato questa confusione, questo sbaglio nell’identificare le priorità da parte tua e del tuo consigliere vi suggerisce che darci lo spazio di cui spesso abbiamo parlato sarebbe vantaggioso.

“Mostragli che tu gli darai ciò di cui continua a dire che ha bisogno ma fagli anche sapere che continuerai ad amarlo e supportarlo. Fagli sapere che tu sei lì per lui quando ne ha bisogno ma che lo aiuterai dandogli lo spazio che ha chiesto per rimettere in ordine le idee. Lui otterrà ciò di cui ha bisogno, valuterà il tuo supporto e realizzerà che tutto ciò che vuole e di cui ha bisogno sei tu.”, spiega il consigliere.

Così, sentendoti rassicurato da queste apparentemente sagaci parole e dalla dettagliata conversazione che hai avuto con questo consigliere, tu ci dici che ci stai lasciando andare, ma che per noi ci sarai sempre.

Pessima mossa.

È ovvio che ci sarai sempre per noi. Noi ce lo aspettiamo già. È l’elemento centrale della Relazione Narcisistica, che tu ci appartieni. Ci stai solamente dicendo qualcosa che sapevamo già.

Ciò che sentiamo davvero quando tu ci dici questa frase, o qualcosa di simile, non è che tu stai provando a darci ciò che vogliamo. Non sentiamo che tu stai cercando di armonizzarti con ciò che desideriamo, non importa quanto tu preferiresti non farlo. Noi sbagliamo a riconoscere questo sacrificio da parte tua. Perché? Perché come sempre siamo troppo preoccupati per noi stessi. Ciò che sentiamo è che stai cercando di scapparci.

Non importa che siamo stati noi gli unici a minacciare di andarcene, che ti abbiamo detto ripetutamente di farti da parte, darci spazio, che stavamo pensando di andarcene, lasciarti, separarci o comunque abbiamo deciso di descrivere la cosa. No, questo è irrilevante e naturalmente noi stravolgeremo e devieremo per smentire sempre il fatto di aver detto queste cose (tu ce le hai fatte dire naturalmente perché è colpa TUA).

Noi sentiamo che ci stai dicendo che ci stai lasciando. Stai scappando. Tu come nostro Partner Intimo Fonte Primaria stai tagliando le provviste del nostro prezioso carburante e questa prospettiva ci riempie di orrore.
Le tue parole ci feriscono e di conseguenza reagiamo con l’innesco della nostra ira. Tu ci stai criticando (secondo la nostra prospettiva) e quindi questo ci ferisce. Il nostro meccanismo di autodifesa scalcia e la nostra furia si accende. Come questo si manifesta dipende dal tipo di narcisista con cui stai avendo a che fare. Potresti ricevere urla, essere attaccato, ricattato emotivamente, possiamo scoppiare in lacrime (piangendo per noi stessi ovviamente- non per te e non per la morte della Relazione Ufficiale) o possiamo impegnarci in fascino e minacce per fermare il tuo intento di andartene. Puoi leggere di più su come reagiamo quando ci viene detto che ci ‘sfuggi’ in COME FA SENTIRE IL NO CONTACT – PARTE UNO, COME FA SENTIRE IL NO CONTACT – PARTE DUE, COME FA SENTIRE IL NO CONTACT – PARTE TRE

Questo atto da parte tua che in teoria è gentile e caritatevole incontrerà da parte nostra il tentativo di fermarti dall’andartene. Questo ti confonderà e allo stesso tempo ti darà sollievo. Senza dubbio rimarrai, dato che fin dall’inizio non hai mai realmente voluto permettere questa interruzione per dare spazio. Verrai rassicurato e con questo fornirai carburante. Noi appariremo compiaciuti, sollevati e così via e naturalmente non vogliamo perdere la nostra fonte primaria di carburante. Almeno, non fino a quando non siamo pronti a dis-impegnarci.

Però, non pensare che successivamente la tua gentilezza e considerazione incontreranno approvazione. Il tuo tentativo ti verrà rinfacciato come prova della tua slealtà (e non pensarci nemmeno di suggerire che stavi solamente facendo ciò che volevamo) e verrai punito per questo comportamento traditore tramite la continuazione della svalutazione e l’imposizioni di maggiori cattiverie. Tornerai ad essere confuso. Hai provato a fare la cosa giusta e il tuo consigliere aveva detto che questa era la cosa giusta da fare e guarda cosa è successo. Questo, ovviamente, è perché nessuno ha identificato con chi fossi intrappolato e nessuno ha capito come ci comportiamo.

Tu sei ancora confuso, perplesso e disperato.

Ti vogliamo o non ti vogliamo?

Naturalmente no.

Noi vogliamo il tuo carburante.

H.G. TUDOR

The Errors of the Ignorant – No. 2

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

I contenuti di questo blog nascono nel Regno Unito dalla mente e dalla penna di HG Tudor, Narcisista Superiore Élite, che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di svelare al pubblico cosa c’è nella sua mente. Due anni dopo la nascita ho scoperto per caso il blog di HG, dopo aver subito lo scarto da parte di Angelo Arcangeli, un Narcisista di Medio Rango Centrale, seguito da una feroce campagna diffamatoria, e ho iniziato a seguirlo trovando conferme e conforto nella lettura dei suoi articoli e, dato che possiedo una certificazione di inglese ESOL Proficiency e sono da sempre appassionata di lingue straniere, ho deciso di tradurre l’intero blog per mettere a disposizione delle altre vittime come me tutto questo prezioso materiale senza fini di lucro. Oggi a distanza di altri due anni il blog di HG Tudor è interamente tradotto, ed è nato un blog simile al suo con tutti gli articoli tradotti in italiano. È possibile inoltre usufruire dei servizi a pagamento messi a disposizione di HG Tudor come consulti e pacchetti di contenuti extra con un minimo contributo per la traduzione.

Rispondi