📰 I DIECI TIPI DI VITTIME CHE IL NARCISISTA RECUPERA

191108E The Ten Types of Victim The Narcissist Hoovers.png

Faccio ripetutamente menzione di come noi torniamo sempre. Questa naturalmente è la genialità del recupero. Alcune persone faticano a comprendere che continueremo a tornare per avere più carburante, se si presenterà l’occasione. Perché non dovremmo? Amiamo il carburante. Amiamo il tuo carburante (dopotutto è stato il motivo per cui sei stato scelto come fonte primaria) e meglio ancora amiamo il carburante di recupero che fornisci. Il recupero ricopre molte funzioni. Innanzitutto, ci fornisce carburante. È anche un mezzo per esercitare il controllo, sondare il territorio per potenziali future macchinazioni, un mezzo per impedirti di andare avanti, un mezzo per ostacolare la tua comprensione, un metodo per rafforzare la nostra superiorità, il nostro dominio e la nostra onnipotenza. Serve per queste funzioni e per molte altre. I recuperi si svolgono durante la danza con la nostra tipologia, ma li associamo il più possibile con il seguito, con il periodo successivo alla fuga o più probabilmente allo scarto. Quando guardiamo il recupero in uno scenario del genere, quando torniamo di nuovo, lo facciamo per uno dei seguenti tre motivi:

1. Per riportarti di nuovo nella relazione in modo che l’intero ciclo narcisistico possa ricominciare;
2. Per ferirti. Non vogliamo di nuovo la relazione formale, ma vogliamo ricordarti quanto sei privo di valore e quindi miriamo a farti del male attraverso questa forma di recupero;
3. Per attingere un po’ di carburante positivo (potrebbe essere una goccia o potrebbe essere una discreta quantità) ma non vogliamo che il rapporto formale ricominci di nuovo o addirittura mai, ma sappiamo che fornisci un delizioso carburante di recupero, quindi continueremo sempre a tornare. Non facciamo abbastanza per ricominciare la relazione formale, ma certamente ne ricaviamo un po’ di carburante. Potrebbe essere un messaggio, potrebbe essere una telefonata o una visita, ma accadrà. Potrebbe volerci solo un momento o un pomeriggio, ma sarà un periodo temporaneo e dopo aver estratto il carburante ci ritireremo di nuovo (solo per apparire in una fase successiva). La relazione formale non ricomincia.

È questa terza manovra (che è un recupero successivo benigno) che spesso confonde le persone. Puoi capire il recupero allo scopo di ricominciare la relazione. Puoi capire di prendertela con noi e di essere cattivo perché, ehi, dopotutto siamo Grandi Bastardi, non è vero? Tuttavia, perché fare lo sforzo di guadagnare del carburante e poi ritirarsi di nuovo? Può essere perché abbiamo una fonte primaria affidabile in atto, ma non possiamo resistere a un sorso di carburante di recupero. Può accadere perché le circostanze lo rendono troppo bello per resistere. Ci sono diversi fattori, ma uno dei fattori principali è il ruolo che ti viene assegnato dopo la fuga/scarto. L’applicazione del recupero successivo benigno che non cerca il ripristino della relazione formale si basa su di te che ti rendi conforme a un ruolo particolare e al carburante che ne deriva. Ci sono molti ruoli diversi che possono esserti assegnati a questo punto, ma qui ne elenco dieci.

1. Augurarti il meglio

Ogni volta che torniamo, chiedi con la tua ben nota onestà come ce la stiamo passando, chiedi dei nostri progressi, della nostra salute e di tutte le altre questioni. Lo fai con quella bontà di cuore e secondo la natura per la quale tu, come persona empatica, sei famosa, e anche se non c’è un torrente di emozioni scatenate, la tua gentilezza e compassione ci alimentano ancora. Potresti esserti allontanato in gran parte da noi, ma non sei in grado di tagliare tutti i legami. Sai che non tornerai indietro ma non puoi fare a meno di voler sempre sentire che stiamo facendo del bene e che di conseguenza puoi augurarci il meglio.

2. L’ottimista

Questo contatto ti dà la speranza che ci possa essere un ritorno al periodo d’oro. Non forzi la cosa, poiché sai come questo può indurci a reagire, ma sei ricettivo al nostro progresso, lieto, non felice di sentirci e ti impegni con entusiasmo, cercando di mantenere il tuo cuore pulsante sotto controllo. Ogni volta che “facciamo un salto” vedi come la possibilità che questa volta ti travolgiamo tra le nostre braccia e ti riportiamo di nuovo da noi. Ogni volta sei deluso ma questo non affievolisce la tua speranza e il tuo ottimismo, forse la prossima volta sarà il momento?

3. Il colpevole

Stai male perché la relazione non ha funzionato e ti incolpi tanto (se non di più) di noi per la sua fine. La tua natura di devoto all’amore significa che credi ancora che l’amore conquisterà tutto e passerai il tuo tempo a scusarti per ciò che hai fatto che è sbagliato e ciò che non hai fatto bene. Naturalmente non facciamo nulla per farti pensare in modo diverso, godendo della tua auto-flagellazione che emerge sempre in superficie ogni volta che ci mettiamo in contatto con te.

4. L’entrare nei particolari

Sei ossessionato dal capire chi sei e consideri la tua interazione come parte integrante di questo. Vuoi i nostri punti di vista e le nostre opinioni sulla tua introspezione e usi qualsiasi contatto da parte nostra come un’opportunità per invitarci a dare un’opinione su di te, non importa quanto brutale possa essere. Credi di non essere in grado di stabilire chi sei veramente senza capire la natura del tuo rapporto con noi e ogni occasione in cui ci mettiamo in contatto con te ti offre l’opportunità di impegnarti per trovare queste risposte. La tua dipendenza da noi ci edifica e ci fornisce carburante.

5. Il curatore

Non abbandonerai il concetto che possiamo esserci corretti e qualsiasi interazione tra di noi ti porta a impadronirti di nuovo di quel ruolo di curatore, mettendo i nostri interessi davanti ai tuoi con l’inevitabile carburante che deriva dal tuo comportamento compassionevole e di buon cuore.

6. La ninfa

Ci odi per quello che abbiamo fatto, ma, oh, il sesso è stato così bello e non puoi resistere al richiamo di un messaggio notturno per qualche rapporto sessuale nella speranza che possa portare di nuovo a un combattimento tra le lenzuola. Sosteni che tutto ciò che vuoi è la gratificazione sessuale e adottare questa posizione è una forma di rivincita nei nostri confronti, ma il tuo coinvolgimento con noi attraverso i messaggi erotici e il flirt ci fornisce il carburante di recupero che vogliamo.

7. Il laccio emostatico

Non sei un laccio emostatico, ma hai bisogno di averne uno. Non riesci a capire cosa è successo e ogni dialogo è una sessione di domande piena di carburante sul perché abbiamo fatto quello che abbiamo fatto, perché ti abbiamo ferito, perché abbiamo detto quelle cose, perché abbiamo fatto casini e cose del genere. Il dolore rimane crudo e il carburante che ne deriva è troppo buono per resistere.

8. Il vecchio affidabile

Sai che dovresti ignorarci ma non puoi. Quei messaggi che inviamo sono come un fastidioso prurito e devi grattare disperatamente. Ovviamente lo sappiamo e ti consideriamo una fonte affidabile di carburante di recupero. Tutto quello che dobbiamo fare è inviare un messaggio e tu risponderai in qualche modo, non puoi farci nulla.

9. Il contendente

Vuoi tornare con noi e ci dimostrerai quanto sei dannatamente bravo e quanto siamo “buchi” per lasciarti andare, in primo luogo. Ci dirai quanto sarai giusto per noi, cosa farai e come non riusciremo mai a diventare meglio di te, mentre tu fai tutto il possibile per convincerci che dovresti tornare tra le nostre braccia. Anche se ti rifiutiamo, non ti arrenderai perché il tuo desiderio di essere il nostro partner intimo è enorme e con questo fornisci carburante.

10. Il combustibile ben infuocato

Il tuo flusso di carburante non può essere interrotto. Red Adair non sarebbe mai in grado di spegnere le fiamme e tappare bene il combustibile. Sei arrabbiato, ribollente, furioso per il modo in cui sei stato trattato e ci odi. Ci odi assolutamente. Ogni volta che ti contattiamo, cogli l’opportunità di sfogare la tua rabbia contro di noi, insultandoci, etichettandoci e continuando come un’arpia impazzita. Pensi che questo ci sconvolgerà, ma non comprendi la natura del carburante e anche se possiamo controbattere è tutto progettato per mantenere questo combustibile ardente che scorre.

Ti riconosci in tutto questo?

H.G. TUDOR

The Ten Types of Victim the Narcissist Hoovers

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Un commento su “📰 I DIECI TIPI DI VITTIME CHE IL NARCISISTA RECUPERA”

Rispondi