📰 INSALATA DI PAROLE (E COME GETTARLA)

2019-11-05 (92)

Devi aver letto Molto sensato. Se non l’hai fatto, ora interrompi la lettura e vai a leggerlo. Se l’hai già fatto, bene, procediamo. L’insalata di parole è una manifestazione di vari disturbi ed è immancabilmente una conseguenza involontaria di certi disturbi di salute mentale. Questo cambia quando l’insalata di parole viene considerata nel contesto del narcisismo. Cos’è? È quando noi comunichiamo con te con un metodo che non ha senso, non apporta progressi in una discussione o ha come esito un’assenza di soluzione. All’opposto del flusso di consapevolezza, è un meccanismo utilizzato dalla nostra tipologia per ottenere vari risultati che spiegherò dettagliatamente qui di seguito. L’uso dell’insalata di parole è più efficace in una discussione faccia a faccia ma appare anche in discussioni telefoniche con la nostra tipologia, messaggi di testo e email.

Come si manifesta? Il Narcisista Inferiore esercita questo comportamento per una questione di reazione istintiva. Non realizza che lo sta facendo (cosa che è uno degli elementi più confusi da afferrare per i non-narcisisti dato che sembra deliberato). Con l’Inferiore è una risposta istintiva da parte sua al fine di mantenere il coltello dalla parte del manico nel dialogo con la vittima. Non lo esercita in modo intenzionale per ottenere i vari effetti a cui mi riferirò, ma piuttosto lo fa e basta. Il Narcisista Medio lo fa e anche se può riconoscere una certa forza nei commenti della vittima, il bisogno di rimanere al comando nella discussione risulta nel fatto che deve immediatamente continuare a comportarsi in questo modo senza essere totalmente consapevole di ciò che sta facendo. Nel momento in cui potrebbe iniziare a riflettere su ciò che la vittima ha detto riguardo alla sua condotta, la sua riflessione viene scavalcata dal bisogno di sviare e negare e quindi l’insalata di parole continua. Se la vittima fa riferimento al comportamento ancora una volta, la riflessione potrebbe iniziare ma appena lo fa, viene spinta da parte dal bisogno di sviare. È simile agli aghi su un binario ferroviario che iniziano a muoversi ma poi arriva una grande forza e li spinge indietro alla posizione originale. Il Narcisista Superiore sa cosa sta facendo. Lui sa che il controllo della situazione deve essere ottenuto e si diverte ad essere ostruzionista, frustrante ed evasivo. Lo considera come un gioco ed è interamente consapevole di ciò che sta facendo mentre utilizza questa tecnica manipolativa.

L’insalata di parole può apparire in molte forme. Per esempio, ci sarà una conversazione circolare dove l’argomento viene semplicemente ripetuto senza che ci sia mai una risoluzione. Proietteremo ripetutamente e menzioneremo anche il passato (che sia reale o inventato). In questa insalata di parole è comune recitare il ruolo della vittima. Faremo incredibili salti logici che non avranno alcun senso per te, ma avranno perfettamente senso per noi perché sono necessari al fine di arrivare ai nostri fini e mantenere il controllo della situazione. Distorgeremo, contorceremo e ci impegneremo in ogni genere di acrobazie scritte e parlate per assicurarci di ottenere gli effetti che richiediamo o desideriamo.

Perché lo facciamo? Ci sono molteplici ragioni per cui utilizziamo l’insalata di parole.

1. Le parole sono facili da usare. Sono ridotte nei termini di dispendio di energia.
2. Se utilizziamo un’insalata di parole verbale allora le parole spariscono nell’etere una volta che sono state pronunciate cosa che ci permette di negare ciò che abbiamo appena detto ed insinuare che il tuo ricordo della conversazione è alterato e che c’è qualcosa che non va in te e non in noi.
3. Vogliamo confonderti. Sei sei confuso allora farai fatica a destreggiarti tra ciò che sta accadendo. Essendo catturato nella ragnatela della confusione farai fatica a dare un senso a ciò che sta succedendo.
4. Naturalmente usare l’insalata di parole ci offre il carburante necessario che richiediamo. Immancabilmente ti irriterai, diverrai frustrato, arrabbiato e sconvolto. Tutto questo ci fornisce carburante negativo. Inoltre, nel caso abbandoni la conversazione, anche il sollievo che manifesti nel farlo ci fornisce carburante.
5. L’insalata di parole viene utilizzata per controllarti. Tenendoti sulle spine, affermando che sei nel torto, che noi non lo siamo, noi manteniamo il controllo. Il controllo è fondamentale nella relazione narcisista e noi dobbiamo sempre avere controllo su di te.
6. Mancanza di responsabilità. Noi ci consideriamo privi di colpa e che non c’è colpevolezza nelle nostre azioni. Utilizzare l’insalata di parole ci permette di mantenere questo stato.
7. Diritto. Noi possiamo fare ciò che ci piace, dire ciò che vogliamo e tu non hai il permesso di fermarci. Esibendo l’insalata di parole stiamo esercitando il nostro senso che tutto ci sia dovuto.
8. Colpa. Noi vogliamo che tu ti senta colpevole. Facendo sì che sembri che tu sia l’unico in errore potresti benissimo essere contrito cosa che afferma la nostra superiorità e ci fornisce carburante. Questo inoltre ci aiuta ad esercitare il controllo perché se ti senti colpevole è più facile che tu faccia ciò che vogliamo.
9. Deviare gli affronti. Non vogliamo che tu ci sfidi e quindi scatenando un’insalata di parole contro di te, noi possiamo sviare il tuo tentativo di sfidarci.
10. Creare ossessione. L’intera conversazione non avrà alcun senso per te e quindi successivamente ti ossessionerai su questo perché vuoi provare a dare un senso a ciò che è accaduto. Rivivrai ciò che è stato detto, analizzerai il contenuto dei messaggi e molto probabilmente ne discuterai con terze parti. Questo mantiene il controllo su di te perché tu continui a parlare e rimuginare su di noi che è qualcosa che vogliamo.
11. Negazione plausibile. Parlando per enigmi, in termini vaghi e nebulosi questo ci concede di adottare la negazione plausibile cosa che successivamente potrà essere usata contro di te o per ulteriori nostre smentite in un secondo momento.

Perché questo influenza le persone come te in particolare? Chiunque “normale” sarebbe perplesso da un tale atteggiamento ma è efficace specialmente contro quelle vittime empatiche che sono partner fonti primarie. Ci sono un paio di ragioni per cui è questo il caso (e si accordano con il perché venite selezionati come nostre vittime)

1. Tu provi a capire la posizione di qualcun altro. Una persona normale potrebbe lasciar perdere e andarsene con frustrazione ma tu ti senti obbligato a provare a capire di cosa stiamo parlando;
2. Dai un notevole valore al risolvere questioni e vuoi ottenere questo con noi, cosa che causa il fatto che tu continui ad interagire con noi.
3. Hai bisogno di essere ascoltato. Vuoi dire la tua e senti che devi essere ascoltato. Ovviamente noi non sentiamo mai ciò che hai da dire, vogliamo solo il tuo carburante, ma tu non te ne accorgi e fai continui tentativi di dire come la pensi, dar voce ai tuoi pensieri ed esprimere il tuo punto di vista che volge ripetutamente a nostro vantaggio.
4. Hai la necessità di comprendere. Vuoi capire cosa succede. Nel vortice della svalutazione non sai cosa stai affrontando. Pensi di avere a che fare con qualcuno normale e intelligente che dovrebbe capire cosa sta accadendo e hai bisogno di comprendere perché sembra che non capiamo.
5. Hai bisogno che noi capiamo. In tandem con il tuo desiderio di guarire e aggiustare, senti un bisogno notevole di farci capire che ciò che stiamo facendo non ha senso. Sei ad un punto di non ritorno. L’Inferiore e il Medio non hanno comprensione e il Superiore non ti concederà di sapere che lui ce l’ha.
6. Senti di doverti difendere contro ciò che viene detto dato che tu odi che il mondo e in particolare noi abbia un’impressione sbagliata su chi e cosa sei.

La conseguenza di tutto questo è che tu vieni molto facilmente attirato negli effetti di un’insalata di parole e ne rimani preda.

Allora come puoi gettare l’insalata?

1. Il passo più importante è capire che tu non potrai mai vincere il litigio o la discussione. Smettila di provare ad ottenere questo. Semplicemente non accadrà e più ci provi, più va a nostro vantaggio. Una volta che hai afferrato che non puoi riuscirci allora sei capace di gestire l’insalata di parole in modo molto più efficace.
2. Afferma la tua posizione una volta sola e poi lascia le cose come stanno. Allora saprai di aver definito la tua posizione e che ce l’hai detta. Quindi sai che hai espresso e affermato il tuo punto di vista cosa che ti farà sentire meglio. Non hai fatto marcia indietro.
3. Comprendi che se affermi il tuo punto di vista sette volte lo avrai fatto sei volte di troppo perdendo la tua energia. Impara a preservare la tua energia. Ne hai bisogno per altre cose quando sei bloccato nella svalutazione.
4. Non sentirti come se ti dovessi difendere. Le accuse che facciamo sono sempre proiezioni ma tu ci cadi ogni volta. Non farlo. Afferma di non aver nulla da dire sull’argomento invece di venire attirato dentro.
5. Evita di offrire carburante. Questo diventa facile una volta che applichi i passi 1-4 sopra. Questo alla fine condurrà anche l’insalata di parole a concludersi quando realizziamo che non si sta più dimostrando efficace.
6. Vai via. Rimanere e restare invischiato nell’insalata di parole non serve a nulla. Togliti da lì. Non andare semplicemente in un’altra stanza ma lascia la zona e vai altrove. Il fatto che ti togli verrà visto come una critica che innescherà la nostra furia ma se tu non sei lì ad essere il contenitore di questa rabbia cercheremo carburante altrove e tu eviterai le ripercussioni di questa ira innescata.
7. Mangiati qualche bistecca piuttosto. È gustosa.

H.G. TUDOR

Word Salad (And How To Toss It)

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi