👤 BACIAMI

191028B Kiss Me.jpg

Il bacio è probabilmente l’apice del romanticismo in base a tutto ciò che ho osservato. La coppia in cui gli innamorati flirtano l’uno con l’altro durante il film nel tentativo di creare uno scenario di lo faranno o non lo faranno, alla fine si baciano e tutti sorridono. Il bambino rapito è finalmente riunito con i suoi genitori ed è soffocato da baci di sollievo. Il potere di seduzione che esiste in quel primo bacio tra una coppia appassionata che poi li porta a fare l’amore. Un bacio d’addio su una piattaforma ferroviaria piena di vapore. Come sempre, libri e film hanno contribuito a elevare lo stato del bacio a uno status quasi leggendario.

Come molto di quello che faccio, il bacio è un’arma che uso per massimizzare l’impatto delle mie macchinazioni. All’inizio lo userò per sopraffarti. È improbabile che tu abbia molta resistenza alle mie profferte amorose dopo la mia campagna di love-bombing, ma se ne avessi un po’ verrà cancellata la prima volta che ti bacio. Ho studiato mille baci. Da Burt Lancaster e Deborah Kerr in Da Qui all’Eternità, a Clark Gable e Vivien Leigh in Via col vento, fino a Demi Moore e Patrick Swayze in Ghost. Ho visto Audrey Hepburn saltare dal suo taxi per baciare George Peppard sotto la pioggia nel film “Colazione da Tiffany” e il bacio post-nuziale tra il principe Carlo e la principessa Diana. Non sono solo i famosi baci che sono stati sottoposti al mio scrutinio. Mi sono seduto alle stazioni ferroviarie e ho guardato il bacio di saluto, pieno di eccitazione e passione o il bacio di partenza che racchiude il desiderio. Ho visto l’abbraccio quasi frenetico e disperato che nasce da un uomo che finalmente irretisce la sua preda in una discoteca dopo aver passato un paio d’ore a chiacchierare con lei. Mentre sorseggio il mio drink in un ristorante vedo centinaia di baci tra coniugi, amanti, amici e conoscenti tutti consegnati con stili diversi con diverse enfasi. Tutte queste conoscenze sono raccolte e conservate pronte per il mio uso.

Mi è stato detto molte volte quanto sia un bravo baciatore. Sono benedetto da labbra carnose e quindi non soffro dell’afflizione a volte spassionata che può capitare a chi ha labbra di una forma più sottile. Dalle mie osservazioni ho imparato a fare lentamente il mio passo avanti, soffermandomi proprio davanti alle labbra dell’altra persona mentre allungo la mano per dedicarmi al suo collo e lasciare che le mie dita accarezzino leggermente la parte posteriore del suo collo. Le mie labbra morbide premono delicatamente contro le sue e poi mi ritiro leggermente prima di avanzare di nuovo e poi ritirarmi. Lo faccio parecchie volte prima di lasciare che la mia bocca prema sulla sua e rimango lì mentre chiudiamo il nostro abbraccio, le labbra si muovono lentamente insieme, ogni volta aprendosi un po’ di più finché una lingua incerta non preme delicatamente e sfiora la sua. La mia lingua si muove avanti e indietro mentre l’abbraccio diventa più forte. Posso sentire il basso gemito di piacere di lei e sapere che questo approccio sta funzionando. Metto un altro braccio intorno a lei e la tiro più vicino a me, i corpi premuti l’uno contro l’altro e ora la sua bocca si è aperta di più, la sua stessa lingua quasi si sta battendo contro la mia. So che il formicolio le scorrerà su e giù lungo la schiena; So che sentirà il rimescolio nello stomaco e quel leggero intontimento si impadronirà di lei. Sono ben esercitato nell’arte del bacio seducente e durante il nostro periodo d’oro ti permetterò di sperimentarlo spesso. Potrò farlo quando ci incontriamo a casa mia alla fine della giornata, ti abbraccerò in quel modo quando ti conduco per mano nella nostra camera da letto e posso sorprenderti afferrandoti in ascensore e baciandoti in questo modo.

Ciò che naturalmente è ancora più dolce del fatto di poterti abbracciare in un modo così scintillante è il fatto che revocherò questo meraviglioso bacio. Mi afferrerai e spingerai la tua bocca contro la mia solo per scoprire che le mie labbra sono rigide e non rispondono nel modo in cui sei stato abituato. Non c’è calore o passione. Ti chiedi dove è andata. La verità è che non ce n’era mai stata dall’inizio. Come gran parte di ciò che faccio, è un artificio progettato puramente per catturarti e rendere l’inevitabile denigrazione ancora più contrastante. Riesco a vedere la confusione nei tuoi occhi mentre provi di nuovo a baciarmi ma l’effetto è lo stesso. Mi guardi, gli occhi che cercano una risposta, ma io non te ne offro nessuna. Mi chiedi cosa c’è che non va e io distolgo lo sguardo e dico che non c’è niente che non va. Ho una varietà di reazioni che ti confondono quando provi a baciarmi o ti aspetti di essere baciato. Mentre una volta ti baciavo spesso e ripetutamente lo ridurrò a quasi nulla. Questa riduzione abbinata ad una mancanza di spiegazione ti fa brancolare per una qualche ragione. Finisci per incolpare te stesso, naturalmente, c’è da aspettarselo. Io farò qualcuna o tutte le seguenti azioni:

1. Rimango a labbra serrate quando ci baciamo;
2. Muovo la testa così tu baci la mia guancia piuttosto che la mia bocca;
3. Metto la mia mano avanti e blocco la tua mossa in avanti;
4. Piuttosto ti abbraccio così il tuo bacio vola nell’aria sopra la mia spalla
5. Semplicemente me ne vado

Laddove una volta il mio bacio era magico ed edificante, ora è freddo o inesistente. Ti sei goduto i nostri abbracci appassionati e ora ti accorgi di come è baciare un automa o un manichino. Non mi importa. Tutto ciò che desidero ottenere è la tua reazione dolorosa e ferita alla facciata fredda che mostro dove una volta c’era calore e passione.

H.G. TUDOR

Kiss Me

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi