📁 LA MORTE È L’UNICA LIBERAZIONE

 

ciberguerra-ejercito1È finita solamente quando tu muori o noi moriamo. La morte l’unica liberazione dalla nostra presa.

Lo spiego ripetutamente. Non sto sostenendo che tu debba ucciderti, ma anzi, ti sto ribadendo che per via della Prospettiva Narcisistica ti consideriamo come nostra proprietà. Ci appartieni e questo possesso dura finché o tu o io moriamo.

Conosco alcune persone che considerano tale asserzione come grandiosità da parte mia, “Oh HG”, dicono “È solo che vuoi sembrare potente”.

No, non lo è. È vero, è una manifestazione di potenza, ma è un fatto e se tu non ti attieni a questa regola d’oro allora non raggiungerai e non manterrai la tua libertà dalla nostra tipologia.

Se pensi che un tale commento sia solo una manifestazione di grandiosità e che il tuo intreccio con il narcisista sia finito e mai risorgerà, allora sei caduto preda del tuo pensiero emozionale. Abbasserai la guardia, ti coinvolgerai nuovamente con noi e verrai intrappolato in qualche forma. L’ho visto accadere ripetutamente con le mie vittime. Inoltre, ho perso il conto del numero di volte in cui onesti lettori hanno affermato

“Avevi ragione HG. È tornato.”

Ovviamente lui o lei l’hanno fatto. Lo faremo sempre se nasce l’opportunità perché sei di nostra proprietà, il nostro dispositivo e abbiamo investito su di te. Vogliamo capitalizzare questo investimento ancora e ancora.

Potresti affermare con convinzione che è stato “lo scarto finale” (questo tipo di frase mi fa alzare gli occhi al cielo perché non esiste una cosa simile). Quelli che lo dichiarano lo fanno immancabilmente da una delle due prospettive – la prima, hanno fatto qualcosa di così terribile al narcisista che lui o lei non oserebbero mai presentarsi ancora alla sua soglia o secondariamente viene detto perché vogliono la conferma distorta che non è “lo scarto finale” e il narcisista tornerà perché la vittima dipendente vuole che il narcisista torni ancora.

Una convinzione simile è pericolosa. Genera condiscendenza. Ti rende vulnerabile. Non negherò che ci sono certi atti commessi contro di noi che causano un ferimento enorme. Questi atti invariabilmente conducono al dis-impegno verso di te e la nostra tipologia potrebbe benissimo rintanarsi con la coda tra le gambe e non farsi vedere o sentire per qualche tempo. Ma è solo uno stato di cose temporaneo.

C’è sempre il rischio che torneremo. Potrebbe essere un rischio molto limitato o molto alto, ma il rischio rimane e il più delle volte, per via dell’ingenuità e degli inefficaci (presunti) regimi di no contact, il rischio è maggiore di quanto ti rendi conto. Per via dell’innata dipendenza che hai verso la nostra tipologia e la tua intrinseca suscettibilità agli effetti fraudolenti del pensiero emozionale, il rischio è più alto di quanto ti accorgi.

Comprendendo che non è mai finita finché voi o noi non moriamo ti assicuri di evitare la autocompiacimento che finisce nella trappola. Non significa che da allora in poi tu debba vivere la tua vita guardandoti sempre le spalle, ma garantirti di non adottare il mantello dell’arroganza secondo cui ce ne siamo andati per sempre. Mantenendo la forma mentis secondo cui c’è sempre un rischio, creerai la Difesa Logica così che tu, nel corso del tempo e con l’adozione di tecniche addizionali che posso elencarti, automaticamente mantieni la tua vigilanza così da non sentirla come un peso.

Ho riagganciato ognuna delle mie vittime romantiche. Non le riporto indietro alla Relazione Ufficiale dato che ho un approccio nomadico, ma sono state tutte recuperate. Una è stata riagganciata dopo un intervallo di 12 anni.

Non considerare questa regola d’oro come una che induce paura e disperazione, ma piuttosto applicala in modo da mantenere la tua consapevolezza e la tua guardia ora è abbassata. Comprendendo ed applicando questa regola, è molto meno probabile che tu commetta quegli errori elementari a cui porterebbe il non considerare questa regola.

La nostra forma mentale dice che non è mai finita fino alla morte. Il nostro bisogno di carburante e di altri elementi degli Scopi Principali implicano che non finisce fino alla morte. La nostra abilità di tornare in così tanti modi differenti fa sì che non sia finita fino alla morte.

Combinando la loro regola d’oro con il mio materiale però puoi assicurarti che possa davvero essere finita perché la tua educazione ed applicazione di questa educazione fa sì che il rischio del nostro ritorno venga ridotto e mantenuto effettivamente ad un livello davvero basso.

Ignorate questa regola d’oro e il vostro rischio cresce.

H.G. TUDOR

The Golden Rules of Freedom – No. 2

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi