👤 SENZA SOSTA

RELENTLESS

È una bella giornata. Il tipo di giornata che sembra piena di possibilità. Il sole splende nel firmamento blu, il canto degli uccelli riempie l’aria come il profumo dell’erba e dei fiori, e l’ottimismo passa lentamente. Tu stai alla finestra e guardi attraverso la vista del tuo giardino ben curato e poi dei campi al di là, che estendono verso le colline in lontananza. Il tuo tempo è di tua proprietà e stai considerando non solo quello che farai in questo splendido giorno, ma qual’è il prossimo per te e per la tua vita. In che direzione lo porterai? Dove dirigerai la tua buona nave? Ci sono state delle acque agitate in passato, ma le hai navigate e hai gettato via quel carico inutile che ha minacciato di affondarti ed ora eccoti qua con così tante scelte, così tante opzioni e opportunità a tua disposizione, senza ostacoli da parte di altri che potrebbero cercare di importi i propri valori e le proprie decisioni. Tu sei la libertà personificata anche se devi ammettere che ci sono momenti in cui vorresti accogliere qualcuno con cui condividere questa libertà senza precedenti, ma non c’è fretta di raggiungere questo obiettivo. Accadrà quando accadrà, tu credi in queste cose. Mentre continui a guardare oltre il panorama, il telefono squilla e ti distogli dai tuoi pensieri per rispondere al telefono.

“Ciao”, dichiari nel ricevitore. Senti una voce, chiara, fiduciosa, calda e stranamente invitante, che ti parla.

“Salve, sono il signor Saul Mate dalla Somnium Incorporated e volevo solo farti sapere che sono in grado di offrire tutto ciò che ti serve ventiquattro ore al giorno, 365 giorni all’anno. Ricorda che è tutto per te. Grazie di essere un cliente affezionato.”

La chiamata termina.

Tu sorridi e metti a posto il ricevitore. Squilla di nuovo e rispondi.

“Salve, sono il signor Saul Mate chiamo da Somnium Incorporated. Sei pregato di ricordare che sono al tuo fianco anche quando non ci sono e sono sempre pronto a occuparmi di tutto ciò che chiedi. Quello che ti serve, io provvedo. Grazie di essere un cliente affezionato.”

La chiamata termina nuovamente e mentre stai pensando a questa chiamata arriva il bip di un messaggio sul tuo cellulare. Metti a posto il ricevitore del telefono fisso e ti dirigi verso il punto in cui il tuo cellulare è posato sulla credenza. Lo prendi e vedi che hai un messaggio di testo da un numero che non riconosci. Tu apri comunque il messaggio.

“Somnium Incorporated – che ti porta ad un nuovo livello nella fornitura di gioia e contentezza.”

Il telefono fisso squilla di nuovo e tu mormori mentre rispondi.

“Sì?” “Salve, sono il signor Saul Mate chiamo da Somnium Incorporated. Abbiamo intrapreso un vasto esercizio di profilazione che ci colloca nella posizione ottimale per comprendere tutte le tue esigenze e, cosa più importante, soddisfarle. Ogni. Singola. Volta. Grazie di essere un cliente affezionato.”

“Guarda, non ho ordinato niente da te”, protesti tu ma la linea si interrompe.

Un altro messaggio arriva sul tuo celllulare.

“Somnium Incorporated – basta che tu lo dica e lo avrai. Il cielo aspetta che tu ci permetta di prenderci cura di te.”

C’è un rumore dal tuo laptop e tu posi il ricevitore e raggiungi il computer per trovare un’e-mail da soulmate@somniuminc.com

“Gentile Cliente, volevamo solo farti sapere quanto adoriamo prenderci cura di ogni tua esigenza. Tu sei molto speciale per noi, infatti tu sei l’unico che vogliamo servire”.

“Che cosa sta succedendo?” Ti chiedi ad alta voce. Il tuo cellulare fa di nuovo bip e riecheggia il suono di un’e-mail che arriva. Ti accingi a guardare questi messaggi quando suona il campanello.

“Che c’è adesso?” Mormori.

Apri la tua porta d’ingresso e trovi un corriere lì in piedi che tiene in mano un enorme mazzo di fiori.

“Buongiorno signorina, consegna per Miss Victoria Tim”, sorride. Ti consegna il mazzo e se ne va. C’è un biglietto allegato e tu lo leggi.

“Per te, caro cliente, che sempre serviremo e provvederemo per qualsiasi cosa – Somnium Inc.”

Porti dentro i fiori che sono certamente belli e intanto senti qualcosa che viene spinto nella tua cassetta delle lettere. Posi i fiori e torni alla porta e vedi che vari volantini in diversi stili e colori sono stati infilati nella tua cassetta delle lettere. Arrivano tutti da Somnium Inc. e contengono una varietà di promesse, dichiarazioni e complimenti per te e per loro. Suona il campanello e tu apri la porta irritata, stringendo ancora i volantini. Puoi sentire di nuovo il telefono fisso che squilla, il bip ripetuto del cellulare e il suono del tuo laptop. Questa volta alla porta c’è un corriere diverso con un pacco che ti consegna.

“Victoria Tim?” Chiede e tu annuisci.

“Firma qui per favore”, dice con un sorriso e spinge il dispositivo di firma verso di te. Tu ringrazi e lui ti augura una bella giornata mentre tu rientri dentro con il pacco che porta un’etichetta.

“Da Somnium Inc. al nostro migliore e più straordinario cliente, vogliamo servirti per sempre.”

Scuoti la testa e metti giù il pacco per rispondere al telefono fisso.

“Salve, qui è il signor Saul Mate, ti sto chiamando solo per ricordarti quanto sei speciale per noi e come noi avremo a cuore solo i tuoi migliori interessi.” Il campanello suona di nuovo.

“Smetti di chiamare questo numero!” Urli e sbatti il telefono. Prendi il cellulare e vedi che sono arrivati 25 messaggi tutti dallo stesso numero. Hai dato un’occhiata a un paio di quei messaggi.

“Volevamo solo farti sapere che non abbiamo mai avuto un cliente come te prima d’ora. Sei unico sotto tutti gli aspetti e vogliamo solo darti tutto ciò che meriti – Somnium Inc.

“Non ci siamo mai sentiti così per nessuno dei nostri clienti prima d’ora è come se fossimo stati inviati dal paradiso aziendale per renderti felice per sempre – Somnium Inc.”

Il telefono fisso squilla ancora ma tu lo ignori. Senti diversi rintocchi che provengono dal tuo laptop e vedi che la tua casella di posta si sta riempendo di e-mail dallo stesso mittente; soulmate@somniuminc.com. Getti un grido quando il campanello suona ancora una volta e gettandoti sulla porta aperta, il telefono che squilla in sottofondo ti si para davanti una fila di corrieri che serpeggia lungo il tuo sentiero e sulla strada al di là. Portano tutti oggetti come fiori, pacchi, cestini, palloncini e cose simili.

“Consegna per Miss Victoria Tim”, annunciano tutti all’unisono e ti offrono un sorriso accattivante e una strizzatina d’occhio.

“Andate via!” Urli, “Non li voglio. Non ho niente a che fare con la Somnium Inc.! “

Chiudi la porta e fai marcia indietro verso il soggiorno, mentre il telefono fisso continua a squillare, il tuo cellulare fa bip incessantemente e i rintocchi provenienti dal tuo laptop non si fermano. Più volantini cadono sullo zerbino mentre tu scagli il cellulare da una parte, metti le mani sulle orecchie cercando di soffocare questa cacofonia, ma senza successo. Senti un forte bussare alla porta di casa mentre il rintocco, il suono e il bip continuano. Imprechi e aspetti. Prendi in considerazione l’idea di andare su Internet per cercare informazioni su questa società Somnium Inc. e Saul Mate pronta a sporgere denuncia. Questa è una molestia. Nessuna impresa dovrebbe comportarsi in questo modo e comunque, dove hanno preso le tue informazioni? Come hanno saputo i tuoi numeri di telefono, indirizzo e-mail e indirizzo di residenza? Non li hai mai messi in giro. Il bussare alla porta continua e tu vai a sbattere contro la porta principale.

“Ho detto che io …” cominci mentre apri la porta, aspettandoti di trovare la fila di corrieri in attesa, ma non c’è nessuno lì. I tuoi occhi guardano lo zerbino sul pavimento della veranda e c’è un biglietto da visita bianco con lettere in rilievo nere. Ti chini e lo strappi, il frastuono di squilli e allarmi sembra svanire mentre la tua attenzione viene attirata da questo biglietto. Lo leggi.

“Mi dispiace ci sei mancato, chiameremo ancora.”

Il nome Saul Mate è in un angolo e Somnium Inc. è in un altro angolo. Guardi attraverso il prato ma non c’è nessuno lì. Vai al cancello principale e guardi a sinistra e a destra lungo il viale, ma è vuoto.

Se una compagnia o un’organizzazione ti trattasse in questo modo ti lamenteresti. Questo comportamento è il nostro biglietto da visita e non solo tu lo accetti ma lo vuoi. E dici che noi siamo quelli contorti?

H.G. TUDOR

Relentless

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi