👤 LA SOLA E UNICA

191018G The One and Only.jpg

Penso davvero al tuo mondo, lo sai. Non ho incontrato nessuno come te. No, non scuotere la testa. So che sei modesta ma dovresti accettare un complimento quando viene fatto, il cielo sa che te lo meriti. Devo ammettere che ho avuto alcune relazioni, ma sai, ci siamo passati tutti, no?] Pensavo di sapere cosa fosse l’amore. Ero solito pensare che la persona con cui stavo era quella che volevo, la risposta alle mie preghiere e quel qualcuno di speciale. Non era affatto così. In effetti, è abbastanza evidente per me che quelle erano davvero solo prove generali per permettermi di perfezionare il mio amore in vista del tuo arrivo. So che può sembrare strano ma mi sento come se ti conoscessi da sempre e inoltre, in qualche modo ho sempre saputo che saremmo stati insieme. Nelle relazioni precedenti mi dicevo che era così, questa era la persona giusta, ma qualcosa andava storto. Credo di non essere stato un ottimo giudice dei personaggi all’epoca. Ho continuato a scegliere quelli sbagliati. Santo Cielo, potrei raccontarti qualche storia. Mi sono legato a dei veri e propri malati mentali nel mio tempo. Sembra che io li attragga. Penso che sia perché quando voglio stare con qualcuno do tutto me stesso a quella persona. Non vedo alcun motivo nel frenarmi, vero? Deve essere tutto altrimenti non ne vale la pena. Vedo che annuisci, immaginavo che saresti stato d’accordo. Tu ed io siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Lo sento. Ho un’attitudine per questo. Un sesto senso. Devo ammettere che non sono sempre stato fortunato e c’è voluto del tempo per perfezionarlo, credo sia per questo che ho dovuto affrontare il giro sulle montagne russe con alcuni dei miei ex. Tuttavia, anche se non mi hanno trattato bene, no va bene, non devi sapere nulla di tutto ciò. Voglio parlare di te e me, questo è molto più importante. Sì, non mi hanno trattato affatto bene, ma questa è un’altra storia che non voglio rovinare stasera parlando delle loro furie gelose e di temperamenti violenti. Grazie a Dio tu non sei così. No, va bene non devi persuadermi che è così. So che non sei come loro. Posso dire che sei una persona molto migliore. Sai come lo so? È per il modo in cui ti muovi. Sì. Ti muovi con una grazia che non ho mai visto prima. Questo mi dice che sei sicuro di te, ma non in maniera ostentata. Tu sai chi sei e ti muovi con una grazia e una presenza che rassicurano. Ti rivelerò un piccolo segreto. Prima di parlarti, ti guardavo. Non con la modalità tipica di uno stalker, più come in un osservatore interessato. Ho visto come la gente interagiva con te, con calore e gioia ogni volta che parlavi con loro e pensavo a me stesso quando vedevo come i loro volti si illuminavano e come i loro occhi si spalancavano di piacere che tu eri probabilmente il tipo di persona che passa più tempo ad occuparsi delle altre persone che di te stesso. Ho ragione vero? Non è bello cercare di nascondersi e guardare il pavimento, posso vedere che ho ragione. Di solito mi occupo di persone. È una specie di dono ma un dono che ora riesco a usare per evitare le persone che vogliono farmi del male, e credimi ce ne sono state diverse, e trovare invece qualcuno che mi rispetterà e mi amerà nello stesso modo in cui io l’amerò e rispetterò

Si tratta di trovare quella reciprocità non è vero? Scommetto che io e te abbiamo molto in comune. Bene, dopo il nostro ultimo appuntamento so che condividiamo gusti simili in musica e destinazioni di viaggio e questo mi dà ragione. Immagino che se discutessimo di politica, anche se non voglio dire stasera, ci sarà un sacco di tempo per farlo in futuro, avremmo opinioni simili. Vedi che ho potuto rendermi conto, dopo tutte le disavventure e le persone che mi hanno deluso, di chi è giusto per me e per chi sono giusto. Io sono la classica persona schietta. Ti metterò su un piedistallo e ti adorerò, sì lo farò, perché una persona come te, una persona così speciale e premurosa merita questo. Oh, lo so che tu sei moderna e indipendente le donne sono tutte uguali e credimi io sono al cento per cento dietro di loro ma so che una volta fingevi di essere una principessa e che questo pensiero non ti lascia mai. Come lo so? Ho una sorella come vedi e ho visto come giocava e faceva giochi basati sull’essere una fata o una principessa, personaggi buoni che volevano quel vissero felici e contenti. So che questa cosa non l’ha mai abbandonata e quindi per la stessa ragione so che una come te, una persona buona, corretta e onesta ha ancora quel desiderio di essere trattata correttamente e ogni tanto si ricorda di questo fatto. Posso dire dal tuo sorriso che sei d’accordo con me e ne sono compiaciuto perché so quanto bene ti tratterò. Ho molto da darti e tu meriti di essere trattata bene. Vedi, sento che, come me, sei stata ferita in passato. Posso vederlo nei tuoi occhi. Speri che nulla vada a rovinare quello che abbiamo perché presenta una grande promessa vero? Sì, pensavo che saresti stata d’accordo. Posso dirtelo per il modo un po’ guardingo che hai, ma non preoccuparti, non è una cosa brutta dato il modo in cui alcune persone si comportano, ma io non sono come loro. Non devi essere preoccupata con me. Mi prenderò cura solo di te e avrò a cuore i tuoi migliori interessi. Ecco perché io e te siamo stati riuniti, due persone che vogliono solo amare ed essere amate. Non è molto da chiedere vero? Ecco perché quando ti ho incontrato per la prima volta ho capito che tu sei quella giusta.

Ti alzi dalla sedia per andare al bagno ed io mi siedo sulla mia sedia e sorrido. Posso dire che questo discorso ora è all’inverso e funziona ogni volta.

H.G. TUDOR

The One and Only

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi