📰 L’ARMA CHE SI CHIAMA INFEDELTÀ

2019-10-18.png

L’infedeltà è un dato di fatto quando sei intrappolato con la nostra specie. Sappiamo che non è piacevole per te pensarci nelle braccia di altri, congiunti in un rapporto sessuale mentre facciamo cose con loro che abbiamo fatto con te e poi ritorniamo da te. Sappiamo che l’infedeltà è qualcosa che quelli come voi detestano. Tu hai una forte bussola morale, ti comporti in una maniera onesta e rispettabile e ti aspetti che noi facciamo lo stesso. Non accadrà. Poni una fede considerevole sulla questione della fiducia e il concetto di monogamia.
La nostra infedeltà si manifesterà in molti modi differenti:

• Avere relazioni sessuali con terze persone, alcune di loro saranno sconosciuti e altre saranno prospettive che cerchiamo di sedurre;
• Mandare e ricevere messaggi con contenuto sessuale;
• Descrivere online ciò che vogliamo fare con qualcuno e viceversa.
• Relazioni sessuali con tue amicizie e membri della famiglia;

Anche se so che è una misera consolazione per te, dato che alla fine è il tradimento della fiducia quello che ti causa il dolore più grande, non commettiamo atti di infedeltà perché vogliamo il sesso. Ammettiamolo, la sensazione fisica è piacevole ma non è la ragione per cui siamo ripetutamente infedeli (…). Per gli scopi dell’articolo è sufficiente spiegare che quando siamo infedeli il sesso non è lo scopo principale. Lo è il fatto che nel tuo mondo il sesso è equiparato con l’amore, l’affetto e l’attrazione e di conseguenza serve da mezzo come una formidabile arma nelle nostre mani. Lo usiamo per sedurre in modo che possiamo avere carburante addizionale da terze parti. Lo usiamo per sedurre una nuova prospettiva che ci fornirà carburante e alla fine ti rimpiazzerà. Inizialmente terremo nascosta la nostra infedeltà dato che non desideriamo danneggiare il fatto di averti come nostra fonte primaria e quindi il nostro bisogno di ottenere carburante da una fonte secondaria tramite l’infedeltà rimarrà nascosto. Nel corso del tempo continueremo ad usare il sesso con altra gente con lo scopo di ottenere carburante addizionale ma lo faremo anche per sedurre il tuo rimpiazzo. Alla fine quando inizieremo la tua svalutazione, saremo molto meno cauti riguardo alle nostre tresche extraconiugali e spesso non ci cureremo del fatto che tu lo sappia o meno. In effetti, possiamo perfino esibire un amante di fronte a te allo scopo di farti impegnare più assiduamente e per provocarti in modo da fornirci ulteriore carburante negativo.

L’infedeltà non riguarda il sesso. Riguarda il carburante. Riguarda il controllo. Esserti infedele abusa la tua fiducia, è uno spregio ulteriore dei voti che abbiamo preso e mette in ridicolo te e quello che rappresenti. È un comportamento maltrattante e aspettarsi che un narcisista sia sempre fedele è come aspettarsi che la marea si fermi quando le dici di farlo. Semplicemente non avverrà. L’infedeltà per noi è una seconda natura perché quell’arma che è il sesso è semplicemente sprecata per non usarla allo scopo di ottenere carburante supplementare. Se ci fosse un altro mezzo che fosse altrettanto potente useremmo quello al suo posto. Il fatto che il sesso sia divertente è semplicemente una questione di terminazioni nervose e un piacevole effetto collaterale. Per noi, il sesso riguarda solo il fatto di usarlo per nostro fine ultimo: ottenere carburante.

Ti saremo infedeli ad un certo punto. È garantito. Quando ti seduciamo inizialmente, saremo nel processo di svalutare qualcun altro che conduce allo scarto di lui o di lei. È molto probabile che avremo negato il sesso alla vittima che stiamo svalutando e che faremo sesso con te come nuovo oggetto della nostra seduzione. Questo non significa che dato che tu sei la nostra pupilla ti saremo fedeli. Faremo sesso discontinuo con la persona sottoposta a svalutazione o per darle di nuovo un piccolo periodo d’oro oppure allo scopo di estrarre carburante sottoponendola ad attività sessuali umilianti. Continueremo anche a corteggiare altre prospettive come te e quindi c’è una forte probabilità che porteremo a letto anche quelle persone. Mentre ti seduciamo, manterremo un’immagine di fedeltà dato che è ciò che ti aspetti. Se hai una tresca con noi, ti assicureremo che il nostro partner attuale (che stiamo svalutando) non fa mai sesso con noi, che dormiamo in letti separati e così via. Ci lamenteremo del fatto che non fanno mai sesso con noi per attirare solidarietà da parte tua come nuova prospettiva.

Al contrario, ti triangoleremo come nuova prospettiva con il nostro partner attuale. Lanceremo pesanti allusioni che siamo stati infedeli o lo ammetteremo perfino per nuocere ulteriormente. La nostra giustificazione di base è che la monogamia è per i comuni mortali e questo non include noi. Ci renderebbe meno speciali e non possiamo sopportarlo. Ci sentiamo in diritto di cercare sesso fuori dalla relazione perché è nostro diritto inalienabile permetterci di ottenere carburante. Non sentiamo senso di colpa nel farlo, non rispettiamo nessun voto che possiamo aver fatto di rimanerti fedeli e non abbiamo scrupoli nell’accoppiarci con qualcun altro. La ragione di questo è che dobbiamo farlo e in modo perverso, l’unica riflessione su di te è che non ci stai dando il carburante di cui abbiamo necessità. Non è una reazione al tuo aspetto, a ciò che fai, a come sono i tuoi amici o a quali potrebbero essere i tuoi interessi. Certamente li useremo, come metodo per sfogarci su di te nel caso dovessi tentare di chiederci spiegazioni sulla nostra infedeltà perché come ho spiegato in “Manipolati” utilizzeremo frequentemente lo spostamento della colpa quando siamo sotto attacco. Avviene spesso quando un partner apprende dell’infedeltà del proprio partner e tenderà ad esaminare la propria condotta.

“È qualcosa che ho fatto?”

Questo significa che esaminerai il tuo comportamento personale e proverai a migliorare in qualche modo perché vorrai salvare la nostra relazione. Il fattore della tua dipendenza implica che non vorrai lasciarci andare. Verrai estremamente ferito e offeso dalla nostra infedeltà ma cercherai di trovare un modo per sistemare le cose perché è ciò che ti piace fare. Se la nostra infedeltà mostra qualche rischio di far sì che abbandoni, ripristineremo in gran fretta il periodo d’oro, come un Recupero Preventivo, se lo farai, per fermarti dal lasciarci. Nella maggior parte dei casi però, per via del modo in cui sei, incolpi te stesso (spesso perché deformiamo questo tuo modo di pensare) e provi a sistemare le cose. La tua necessità di risolvere le cose finisce per farti aggrappare a noi nonostante la nostra infedeltà. In realtà, in certi casi vuoi provare che tu sei migliore della persona con cui abbiamo commesso l’infedeltà. Vuoi combattere per tenerci e assicurarti che la nostra relazione trionfi.

Useremo l’infedeltà anche come mezzo tramite cui controllarti e farti fare ciò che vogliamo: –

“Se mi avessi dato più attenzione non sarei andata altrove”

“Se lo facessi più spesso non dovrei andarlo a cercare da qualcun altro”

“Forse se non ti fossi lasciata andare non mi sarei allontanato no?”

“Se pensassi di più a me invece che a te stesso forse non sarebbe accaduto?”

“Non ti lascerò, anche se dovrei, ma resterò però certe cose devono cambiare.”

Tu sei la vittima. Noi abbiamo commesso la trasgressione ma tranne quando abbiamo paura che potresti lasciarci e per le nostre scorte di carburante, non ci scuseremo ma invece daremo la colpa a te. Sarai sottoposto ad una successione di astuzie manipolatorie col fine di intimorirti e abbassare la tua resistenza così che quando sveliamo la nostra infedeltà lo usiamo come metodo di ottenere ciò che vogliamo da te, vale a dire più carburante e più controllo.

L’infedeltà è abbastanza brutta nel contesto di una “relazione normale”. Con la nostra tipologia avverrà sempre, avverrà con molte persone e lo faremo ripetutamente. È un’ulteriore bandiera nera di comportamento abusante.

H.G. TUDOR

The Weapon That Is Infidelity

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi