📑 SILENZIO OH SILENZIO

191006B Silent Oh Silent.jpg SEI DISTRUTTORI DELL’ANIMA SILENZIOSIL’uso e l’imposizione del silenzio sono due delle armi più potenti nel nostro arsenale violento. Il silenzio è facile da somministrare e terribilmente efficace nel garantire i nostri obiettivi di conformità, controllo e carburante.

1. Il mio silenzio è sempre significativo

Puoi sederti tranquillamente perché non hai bisogno di dire nulla. Puoi rimanere in silenzio perché stai ascoltando qualcun altro o ti stai semplicemente godendo il silenzio. Noi non permettiamo che il silenzio venga usato in modo così passivo e ridondante. Il nostro silenzio è usato per esprimere disprezzo. Viene usato per attirare preoccupazione e causare angoscia dentro di te. Quando cadiamo in silenzio, quella pausa carica è un indicatore della furia che verrà scatenata contro di te. Il silenzio più lungo è l’imposizione della nostra rabbia fredda mentre sei messa in esilio da un trattamento silenzioso e prolungato. Quando ci sediamo in silenzio non stiamo assaporando la mancanza di rumore, stiamo pensando, pianificando e complottando, calcolando il nostro prossimo passo. I nostri silenzi sono armi, sono il nostro quartier generale delle operazioni, la nostra difesa contro il tuo ferirci critico. Usiamo il silenzio per ferirti, avvisarti, rimproverarti e indicarti che hai oltrepassato il limite. Ogni silenzio ha un significato, sarebbe negligente da parte nostra usarlo in qualsiasi altro modo.

2. L’assenza rende il silenzio più lungo

Lo spiegamento di un trattamento del silenzio assente in cui ci distacchiamo da te, invariabilmente senza alcun preavviso o indicazione, è una conferma per te che questo trattamento del silenzio non avrà vita breve. Il bisogno di assentarci ti manda un chiaro segnale che staremo via per un po’ di tempo. È progettato per portarti a inseguirci, provare a contattarci e implorare e supplicare in modo che tu ci rifornisca di carburante. Quando imponiamo un periodo di assenza scomparendo, stiamo dimostrando quanto facilmente siamo in grado di considerarti uscita dalle nostre vite. Potresti pure non essere in grado di contattarci, in quel caso noi raccogliamo carburante dalla consapevolezza che questa improvvisa scomparsa ti causerà considerevole costernazione e preoccupazione. Il trattamento del silenzio assente è anche un indicatore chiave del fatto che siamo impegnati nella seduzione di una nuova risorsa e che forniamo a questa persona il nostro falso amore e attenzione, che abbiamo tolto a voi.

3. Il gesto silenzioso

I nostri silenzi non sono generati solo da noi che non parliamo con te o che ci assentiamo per un periodo di tempo. Noi somministriamo il silenzio attraverso i gesti. Potremmo non presentarci quando abbiamo concordato un appuntamento con te, al fine di rafforzare il tuo modo di intendere così poco per noi e di avere un numero di impegni più pressanti a cui attendere che cenare con te in un ristorante. Lasciandoti sola a letto, il nostro lato del letto ora vuoto e freddo è anche un colpo di martello per la tua fiducia e autostima mentre scegliamo la stanza degli ospiti, il divano o il letto di un’altra piuttosto che scegliere di stare con te durante la notte. La telefonata silenziosa da un numero nascosto, usata quando ti stiamo recuperando, è progettata per metterti alla prova. Siamo noi a chiamarti così tardi? Deve essere, vero? Ma non puoi esserne sicura. Il fatto di non averti comprato un regalo per il tuo compleanno, creando un vuoto che avrebbe dovuto essere riempito spicca notevolmente e ci consente di darti il massimo dolore attraverso un gesto così silenzioso.

4. La presenza silenziosa

Dandoti le fredde spalle quando tutti gli altri si incontrano calorosamente e con entusiasmo, ti facciamo sentire completamente sola anche quando sei circondato da altri. Cerchi di continuare come se nulla fosse successo ma sai che la gente si starà chiedendo perché non stiamo parlando con te. Senti il rossore dell’imbarazzo mentre ancora una volta provi a parlarci e ricevi solo uno sguardo feroce e poi ci allontaniamo. Vuoi sfidarci ma come sempre sei tu che verrai criticata per aver costruito una scena. Vuoi rimproverarci per il nostro broncio infantile ma hai imparato che le conseguenze di farlo non valgono la pena di soffrire. Ovviamente sappiamo tutto questo e sappiamo quanto sia forte il nostro raffreddamento in compagnia degli altri.

5. Soffri in silenzio

Non devi mai parlare di quello che succede tra te e me con chiunque altro. Semmai dovessi farlo, commetterai un atto di atroce tradimento e la tua punizione per tale trasgressione sarà malevola e feroce. Non devi tradirmi e parlare di ciò a cui sei sottoposta. Devi sopportarlo per diventare una persona migliore, una che è arrendevole e obbediente. Capisci? Io so anche che temi le ripercussioni del parlare e questo impone il mio coprifuoco. So anche che ti senti obbligata a restare leale a causa del periodo d’oro e di come ti senti in obbligo di restare e cercare di risolvere le questioni, superare questo periodo difficile e riparare ciò che in qualche modo si è rotto. Il tuo infaticabile spirito vacilla sull’orlo dell’orgoglio malriposto al non raccontare storie e anzi minimizzare, incurante di ciò che ti viene lanciato, al fine di portare una soluzione ai nostri problemi. Non puoi avere successo ma non lo sai ancora. Per ora devi soffrire in silenzio.

6. Io parlo, tu rimani in silenzio

Non interrompermi mai, non parlare mai sopra di me, non rubare mai il mio fragore. Quando parlo tutti ascoltano perché quello che ho da dire è intelligente, grande e di enorme importanza. Faresti bene ad ascoltare per migliorare te stesso, compiacermi ed evitare di farmi arrabbiare. Tu sei la mia cassa di risonanza, Orazio al mio Amleto, un ascoltatore e in mia presenza parli solo quando è richiesto per onorare i miei risultati e lodare la mia grandezza. Verrai vista ma sentita solo quando lo ritengo necessario. Ad ogni modo chi vuole ascoltare ciò che hai da dire? Vieni invitata agli eventi solo per me. Sono amici con te solo perché sono miei amici. Nessuno è interessato a te Nessuno. Quindi stai zitta e ascolta.

H.G. TUDOR

Silent, Oh Silent.

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Un commento su “📑 SILENZIO OH SILENZIO”

  1. Il mio narci mi ha minacciata dapprima direttamente di recarsi a fare denuncia al prossimo mio messaggio poi ha ribadito la minaccia a un mio amico . Incutendo in me ansia angoscia per un Male futuro . Questo trattamento non lo inquadro in una ricerca di carburante emotivo altrim non mi avrebbe messo in silenzio con minaccia. Lo leggo più come un togliermi di mezzo del tutto . O c è anche nella minaccia un trattamento narcisistico?

Rispondi