👥 LA MADRE NE SA DI PIÙ

80424477_596791271139967_2879759929697107968_n.jpg

“Ti voglio bene”

“Ho sentito che questo è un buon modo per ottenere una reazione da parte tua perché questo è ciò che vuoi sempre sentire.”

 

“Non combinerai mai niente”

“Non finché sto interferendo in ogni aspetto della tua vita, controllandoti e rendendo la tua infanzia e la tua vita adulta una lunga lotta.”

 

“Ho solo pensato di chiamarti e vedere come stai.”

“Non mi dai abbastanza carburante. Sei una figlia/figlio ingrato e rimpiango il giorno in cui ti ho partorito.”

 

“La prossima settimana è il mio compleanno e mi chiedevo se avessi pianificato qualcosa.”

“Mi aspetto qualcosa di sfarzoso e spettacolare così posso stare al centro dell’attenzione. Se non hai pianificato un evento simile sei crudele e insensibile, proprio come ho sempre pensato.”

 

“Sono orgogliosa di te.”

“Per una volta hai fatto qualcosa che approvo e ora mi prenderò tutto il credito per questo.”

 

“Eri una vera sfida quando eri più piccolo.”

“Pensavo avresti resistito alla mia manipolazione dal cuore di ghiaccio, ma ti ho distrutto alla fine.”

 

“Hai sentito credo della triste notizia della morte di tuo Zio Paul ?”

“Un morto! Un funerale! Che palco meraviglioso per dominare e succhiare carburante da tutti i parenti.”

 

“Sto solo cercando di aiutarti, lo sai?”

“Sto cercando di controllarti, smetti di resistermi.”

 

“Ti ho dato così tanto. Tutto ciò che voglio è un po’ di gratitudine.”

“Penso di averti dato tanto. Ho bisogno di un po’ di carburante.”

 

“Era solo una battuta. Ti prendi troppo sul serio.”

“Non era uno scherzo. Accidenti a te che hai visto oltre. Devo fare marcia indietro velocemente così non devo rendere conto.”

 

“Sei stato un incidente.”

“Mettiti a piangere e fammi sentire potente.”

 

“Tuo padre ed io abbiamo discusso su questo perché riteniamo…”

“Ho deciso…”

 

“Tuo padre è d’accordo con me quindi non ha senso correre da lui.”

“Tuo padre sa bene che non deve contraddirmi.”

 

“Riponevo così tante speranze su di te.”

“Non stai facendo ciò che voglio.”

 

“Non è mai successo”

“È successo ma non ti è concesso di rinfacciarmelo.”

 

“Non avremmo mai pensato che lasciassi questa casa.”

“Non avresti dovuto uscire dal mio controllo.”

 

“Non ti vediamo quasi mai ultimamente.”

“Dovresti garantirmi più carburante e più spesso.”

 

“Non eri così da piccolo.”

“Allora era molto più facile controllarti.”

 

“Non ti voglio bene.”

“Non ti voglio bene. Non l’ho mai fatto.”

 

H.G. TUDOR

Mother Knows Best

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

I contenuti di questo blog nascono nel Regno Unito dalla mente e dalla penna di HG Tudor, Narcisista Superiore Élite, che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di svelare al pubblico cosa c’è nella sua mente. Due anni dopo la nascita ho scoperto per caso il blog di HG, dopo aver subito lo scarto da parte di Angelo Arcangeli, un Narcisista di Medio Rango Centrale, seguito da una feroce campagna diffamatoria, e ho iniziato a seguirlo trovando conferme e conforto nella lettura dei suoi articoli e, dato che possiedo una certificazione di inglese ESOL Proficiency e sono da sempre appassionata di lingue straniere, ho deciso di tradurre l’intero blog per mettere a disposizione delle altre vittime come me tutto questo prezioso materiale senza fini di lucro. Oggi a distanza di altri due anni il blog di HG Tudor è interamente tradotto, ed è nato un blog simile al suo con tutti gli articoli tradotti in italiano. È possibile inoltre usufruire dei servizi a pagamento messi a disposizione di HG Tudor come consulti e pacchetti di contenuti extra con un minimo contributo per la traduzione.

Rispondi