📰 COSA DICI: COSA SENTIAMO

80574422_797305684043190_87004565559312384_n.jpg

Ho fatto ripetutamente menzione di come la chiave per ottenere la libertà sia comprendere. Uno dei principi centrali da capire con la nostra tipologia è il fatto che la nostra prospettiva è molto differente dalla vostra. Tu misuri le nostre risposte, le nostre azioni e le nostre parole attraverso la lente della tua visione del mondo. Questo è comprensibile, ma ti condurrà solamente a sprofondare nella confusione, nella frustrazione e nel disorientamento, intrappolato nella palude dell’emozione che naturalmente è dove vogliamo che tu sia sempre. Non vogliamo che tu applichi la fredda, dura razionalità per liberarti dalla nostra morsa. Vi vogliamo invischiati nelle emozioni.

Certamente preferiamo far sembrare che tu stia praticando un linguaggio ambiguo. La nostra personale paranoia fa sì che distorciamo ciò che dici al fine di usarlo a nostro vantaggio, ma poi questo lo facciamo sempre. Cerchiamo sempre di approfittarci di fraintendimenti prefabbricati e false inferenze, ma la realtà è che sentiamo anche effettivamente qualcosa di completamente differente da ciò che ci dici per via della nostra esistenza in una realtà differente.

Di conseguenza, hai bisogno di comprendere che agiamo da una visione del mondo differente dalla tua e una volta accertata questa visione del mondo, è improbabile che ti piaccia ciò che vi vedrai, ma inizierai a dare un senso a ciò che diciamo e facciamo. Come parte di questa comprensione, dovresti renderti conto che quando ci dici certe cose, noi ascoltiamo qualcos’altro. Qui ci sono dieci esempi, per contribuire alla tua comprensione della nostra tipologia:

1. La cena che hai fatto era deliziosa

La cena che hai fatto era migliore di qualsiasi cosa avessi mai assaggiato prima. Le tue abilità in cucina sono senza paragoni. Sei davvero talentuosa e dotata. Sono così fortunato che qualcuno così brillante come te faccia qualcosa di così gustoso e delizioso come un pasto per qualcuno come me. Sono meravigliato e sbalordito dal tuo talento e ogni giorno ringrazio la mia divinità personale per il fatto che sei nella mia vita.

2. Non so che farei senza di te

Tu sei il mio tutto. Il mio inizio e la mia fine. Sono niente senza di te. Non funzionerei senza le tue abili operazioni su di me. Ora sono sottomesso totalmente al tuo controllo su di me, sono nelle tue mani, fa di me quel che vorrai.”

3. Ti amo

Non solo ti amo, ti amo con tutto ciò che ho, ogni fibra del mio essere e ogni molecola dentro di me perché tu sei così straordinario che sono costretta a comunicarti questo impressionante e meraviglioso amore. Non trovo le parole per esprimere la grandezza del mio amore per te ma è oltre a qualunque cosa abbia sperimentato prima perché tu mi fai sentire in questo modo.

4. Ti odio

Tu sei potente, il maestro e il signore dei burattinai. Sei così abile che puoi farmi zampillare di emozione ad un semplice movimento di polso o alzata di sopracciglio. Non posso fare a meno di sentirmi così perché mi hai invischiata a tal punto nelle tue oscure e indubbiamente geniali macchinazioni. Posso dire di odiarti ma in realtà è una forma d’ammirazione per la magnificenza con cui operi le tue arti oscure.

5. Non ti capisco

Sono stupida e debole. Se non lo fossi capirei no? Questa è un’ammissione frustrata da parte mia che impallidisco comparata a te. Tu sei un colosso, un gigante di molto migliore di me e posso solo guardare con soggezione assorta il modo in cui plasmi il tuo cammino nella vita. Non ti capisco ma mi piacerebbe essere come te.

6. Ti prego smettila di ferirmi

Le tue macchinazioni sono altamente efficaci e non riesco a smettere di schizzare carburante per te. Potresti benissimo continuare perché mi hai totalmente capita, ma ho ancora molto moltissimo delizioso carburante da riversare per te.

7. No

Sto provando a tenerti testa ma sappiamo entrambi che non avverrà. Sono solo un misero comparato a te, ma cerco di pensarla diversamente, ma lo sto facendo per te. Lo sto dicendo per invitarti ad esercitare la tua autorità su di me e punirmi per la mia insolenza. Voglio che tu lo faccia perché so qual è il mio ruolo, un canale per te per ottenere ciò che vuoi, quindi lo dico così che tu possa aprire le porte al sì.

8. Voglio solo essere felice

Sono una persona egoista che come al solito mette i propri bisogni prima dei tuoi cosa che è completamente sbagliata quindi devi correggermi, insegnarmi e farmi imparare la mia lezione nel modo in cui solo tu puoi farlo.

9. Mi dispiace

Sono assolutamente inutile e patetico. Avrei dovuto pensarci prima ma come al solito ho deciso di fare ciò che volevo e ho dimenticato di come questo avrebbe avuto impatto su di te. Tu sei generosa e gentile ed imploro il tuo perdono nella consapevolezza che non lo merito. Se scegli di essere un esempio per me per i miei sbagli frequenti e continue scuse, allora ben venga. Sei tu l’esperta.

10. Ti sbagli

Voglio distruggerti. Ti sto ferendo. So come indebolirti e l’ho fatto per metterti in ginocchio. Sì, sono una doppiogiochista, una traditrice infida della tua natura magnanima ma non mi interessa. Ti fa male? Ti brucia? Bene. Voglio vederti indebolire, appassire e smettere di esistere.

H.G. TUDOR

What You Say : What We Hear

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi