📰 COME IL NARCISISTA CONQUISTA I TUOI SENSI PER CIBARSI DI TE

HOW-THE-NARCISSIST-CONQUERS-YOUR-SENSES-TO-FEED-ON-YOU.png

Mi assicuro di creare per te una visione a tunnel attraverso il mio avvincente incantesimo su di te durante la seduzione. Io sono tutto ciò che vedi. Non solo è così perché adempio alla mia missione di trascorrere ogni momento possibile con te, ma mi assicuro anche di essere tutto ciò che è visto anche nell’occhio della tua mente. Se non sono fisicamente presente con te, allora fino a quel momento avrò fatto abbastanza nel corso della giornata per farti pensare ripetutamente a me. Quando chiamerò? Era un messaggio così delizioso quello che ho mandato prima? Dove mi porterà stasera? Lui mi rende così felice, sono così fortunata. Io sarò l’unica persona nel tuo mirino. Permetterai alle amicizie di cadere nel dimenticatoio, non vedrai la famiglia così spesso e comincerai persino a trascurare i tuoi interessi, magari persino a darti da fare per vedermi. Vuoi restare a guardarmi sempre perché l’amore e la radiosità che vedi (che in realtà vengono solo rimandati allo specchio verso di te) sono così magnetici, così avvincenti e creano totale assuefazione. Allungherai l’ora del pranzo dal lavoro per passare più tempo a pranzo con me. Cancellerai quel corso in palestra stasera così puoi vedermi piuttosto che aspettare un altro giorno. Metterai fine ai drink con gli amici in modo da poter passare a casa mia così almeno trascorrerai una parte della serata a vedermi. Tutto ciò che vedrai sono io e tutto ciò che vedrai è quanto sono buono, meraviglioso, fantastico e brillante, mentre applico con attenzione quel filtro roseo sui tuoi occhi e non te ne accorgi nemmeno.

Anche quando ti ho gettato da una parte o se sei riuscito a sfuggirmi, la mia costruzione dell’onnipresenza ti porterà a vedermi dappertutto attorno a te. Vedi il mio fantasma alla finestra, dove stavo a guardare il panorama mentre aspettavo che ti preparassi prima di uscire. Mi vedi sdraiato sul letto, che lo accarezzo e ti invito ad entrarci per un’altra sessione estatica a fare l’amore. Mi vedi di fronte a te al tavolo da pranzo, che salgo su per il vialetto e in quel solito posto sulla metropolitana che è il luogo dove ci siamo incontrati la prima volta. Prendi un libro e mi vedi mentre lo leggo, chiedendoti i tuoi pensieri al riguardo. Prendi un maglione ed è blu, il mio colore preferito e mi vedi di nuovo. Ho infettato tutto ciò che ti circonda mentre mi assicuro di essere visto ovunque tu guardi. Persino chiudere gli occhi non è una via di fuga, perché allora, forse più che in ogni altro luogo, vedi sempre la mia immagine nitida ed evidente.

Mi assicuro di essere l’unica voce che senti. Non solo provi una sensazione di formicolio quando ti sussurro all’orecchio, ti dico cose maledette per telefono o ti leggo quel particolare pezzo di poesia che ami – tutte azioni pensate per farti rispondere automaticamente al suono della mia voce – mi sto assicurando di chiudere fuori i suoni di eventuali concorrenti o denigratori. Durante la seduzione voglio che tu ascolti solo la mia voce. Questo ha due effetti. In primo luogo, ascolti la mia propaganda tutto il tempo e senza voci di dissenso in grado di arrivare fino a te, accetti ciò che dico e lo fai rapidamente. In secondo luogo, ti provoco, attraverso ripetuti rinforzi, la dipendenza dal suono della mia voce. Associerai il sentirmi parlare e soprattutto pronunciare il tuo nome a qualcosa che è meraviglioso e questo aumenta la potenza della tua dipendenza da me.

Userò la musica appositamente per creare tanti collegamenti tra te e me. Ogni momento speciale che condividiamo dovrebbe avere la sua particolare colonna sonora. Il primo incontro, la prima volta che ti ho dato un passaggio in macchina. La prima volta che abbiamo fatto l’amore, il primo pasto che ho cucinato per te e il primo che tu hai cucinato per me. Il momento in cui ci siamo seduti e abbiamo osservato insieme un temporale, tenendoci per mano. La musica gioca un ruolo enorme nell’assaltare il tuo senso dell’udito e creare potenti connessioni tra le cose belle che abbiamo fatto insieme e alcuni brani musicali. Ci assicureremo che la nostra relazione abbia pescato delle frasi in modo che quando guardi un annuncio pubblicitario senti la mia voce che dice la stessa frase come quando eravamo insieme. Ogni volta che bussavano alla porta d’ingresso, dicevo la stessa cosa e ti faceva ridere, non importa quante volte l’avessi sentito. Ora, quando bussano, anche se me ne sono andato, tu senti la mia voce. Non importa quanto tu cerchi in ogni modo di evitare di sentire la mia voce o di sentire i suoni che sono strettamente legati a molti momenti che abbiamo avuto nella relazione, continuerai ad essere assalito da essi anche quando non sarò più accanto a te o in una relazione con te.

Applico il profumo, come una bestia che segna il suo territorio, assicurandomi che durante la seduzione alcuni odori – il mio dopobarba, il mio anti-traspirante, il mio gel doccia, il detersivo che uso, il deodorante in casa mia siano tutti collegamenti diretti a me. La connessione olfattiva che stabilisco è un codice unico tra te e me. Per ogni relazione creo un diverso set di fragranze in modo che non ci sia un solo promemoria di me ma sei. Ho un odore così buono e lo rinforzo permettendoti di tenere una mia maglietta intrisa del mio odore quando sono via così che tu possa annusarlo mentre sei a letto. Sembra un mio gesto così delizioso, così che tu abbia qualcosa che ti ricordi di me quando sono in viaggio d’affari, ma sto creando la tua dipendenza tramite il tuo senso dell’olfatto e sto creando le premesse perché tu in futuro non sia in grado di sentire l’odore del sandalo senza pensare istantaneamente a me. Assocerai così tanti odori a me, dalle fragranze personali, all’odore della mia casa, l’interno della mia macchina, i pasti che consumiamo insieme e così via. È tutto progettato per garantire la connessione tra il meraviglioso e la fragranza durante la seduzione, in modo che tu non possa fare altro che ricordare quei momenti d’oro quando ti capita di avvertire un odore particolare in una fase successiva. È il più potente evocatore di memoria.

Userò il gusto per creare legami ancora più fantastici tra noi. Ti incoraggerò a provare cibi diversi, piatti diversi in ristoranti che ti piaceranno. Ti presenterò un drink personale, qualcosa che non hai mai avuto prima, così ti piace davvero e associ immediatamente a me il suo intenso sapore. Riconoscerai e sarai travolto dal sapore del mio bacio. Un gusto meraviglioso e affascinante che ti manda in sovraccarico sensoriale, facendoti tremare d’impazienza. Mi assicuro che certi sapori siano collegati a quei momenti e ricordi meravigliosi. Non sei così speciale, tuttavia, dal momento che queste tecniche di degustazione saranno state utilizzate con altri e saranno utilizzate di nuovo con altri.

Infine, desidererai ardentemente il mio contatto e vorrà toccarmi. Le volte in cui hai sentito la barbetta sul mio viso con la tua mano, o contro la tua guancia mentre ti baciavo dolcemente mentre sonnecchiavi. Ti deliziavi della sensazione del petto definito mentre la tua mano lo sfiorava. Le volte in cui permettevi sempre al palmo della tua mano di accarezzare i miei capelli appena rasati, i capelli corti e morbidi che onoravano la tua mano. Come ti sentivi sicuro quando sentivi le mie braccia attorno a te la notte o quando ti prendevo la mano nella mia, dicendoti senza dire nulla che tutto sarebbe andato bene. Come ti mancano ora le mie cure esperte mentre le mie tenere dita esploravano e accarezzavano trovando tutti i posti giusti, creando un’altra brillante esperienza di cui ora con la mia partenza hai ancora nostalgia. Il modo in cui mettevo le mani sulle tue spalle quando arrivavo dal lavoro e mi avvicinavo a te da dietro, la rassicurazione, la familiarità e la forza che fluivano da me a te mentre ti sedevi, piegavi il capo sul mio braccio e le mie dita iniziavano a massaggiarti le spalle. Il modo in cui ero solito asciugarti le lacrime dagli occhi con la bocca, la delicata applicazione delle mie labbra che leniva e assorbiva la fonte della tua pena. Le volte in cui ti solleticavo fino a che non riuscivi a respirare, ma la gioia saliva dentro di te. Come ora ti manca toccarmi e essere toccato da me.

Riempirò sempre i tuoi sensi così io diventerò il tuo universo. Riempirò sempre i tuoi sensi in modo che anche attraverso il torpore con cui ti lascio, tu desideri vedermi, annusarmi, ascoltarmi, toccarmi e assaggiarmi. Io riempio i tuoi sensi e lo faccio fino in fondo, facendoti desiderare aredentemente il ritorno a tal punto che non è una questione di se, ma di quando, potrò permetterti di venire riempito ancora una volta.

H.G. TUDOR

How The Narcissist Conquers Your Senses To Feed On You

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Un commento su “📰 COME IL NARCISISTA CONQUISTA I TUOI SENSI PER CIBARSI DI TE”

Rispondi