📁 I SETTE PECCATI DELL’EMPATICO: DUBBIO DI SE STESSO

2019-09-05 (19).png

All’inizio sei intraprendente, fiducioso e indipendente. Queste qualità sono lì senza bisogno di sfacciate manifestazioni, ma anzi esistono in modo discreto e silenzioso. Poi arriviamo noi. L’imposizione delle nostre manipolazioni è progettata per portare in vita questi sette peccati, al fine di lasciarti suscettibile alle nostre successive macchinazioni e al nostro controllo. Questi dubbi ci permetteranno di recuperarti, attingere carburante da te e mantenere quella connessione su cui facciamo affidamento per promuovere le nostre ambizioni.

1. È davvero colpa mia?

Faremo in modo che tu te lo chieda e che tu rifletta se ciò che è successo è colpa tua. Hai fatto qualcosa per attirare qualcuno come noi? Ti è sfuggito qualche segnale che dovresti aver visto e quindi è il tuo sbaglio che ti ha portato a essere esposto al nostro controllo e abuso? Ti faremo analizzare i tuoi comportamenti mentre ti senti oppresso dalla colpa. Noi siamo gli esperti nell’incolpare e attraverso la ripetuta somministrazione del rifiuto, della deflessione e della proiezione, eviteremo qualsiasi senso di colpa per le nostre azioni, lasciando che impattino su di te. Deve essere colpa tua se siamo così irremovibili sul fatto che non è colpa nostra. La convinzione con la quale ti addossiamo la colpa ti porterà a farti delle domande. È naturale per te riflettere sempre sul tuo comportamento, che è fondamentale per ciò che sei e noi lo sappiamo. Aggiungi a questo il nostro incolpare senza sosta e questo costante goccia a goccia di accumulo di colpa finirà per avere il suo prezzo; tu inizierai ad accettare la colpa e ti sentirai in colpa.

2. L’ho amato abbastanza?

Quante volte ti è stato detto: “Lo faresti se mi amassi” o “Non lo faresti se mi amassi davvero come dici”. Incontri il massimo del supposto amore con il nostro bombardamento amoroso e la sua pura e semplice portata di apparente passione, affetto e amore farebbe impallidire qualsiasi cosa al confronto. Lo avrai sempre gettato in faccia mentre ti diciamo più volte quanto amore ti abbiamo mostrato per te, come ti abbiamo amato oltre ogni altra cosa e nessuno potrebbe amarti più di noi. C’è da meravigliarsi di fronte a tali asserzioni ripetute e al behemoth che siamo d’amore che ti chiederai se hai dato abbastanza amore nei nostri confronti? Forse ci comportiamo come facciamo perché sentiamo di amarti più di quanto tu ci ami? Te lo diremo sicuramente e poiché sei un devoto dell’amore ti sentirai obbligato a cercare di far corrispondere ciò che hai ricevuto. Non puoi farlo perché l’amore che esibiamo è fumo e specchi, facile da evocare, facile da dire e quello che tu capisci come l’amore richiede più sforzo, ma questo non ti impedirà di chiedervi se fate abbastanza e se un po ‘di più amore potrebbe essere solo la soluzione necessaria per rendere tutto perfetto di nuovo. Quindi ti terremo aggrappato e proveremo più duramente.

3. Ho sbagliato ad andarmene?

Questo dubbio fastidioso deve essere creato da noi al fine di mantenere viva la prospettiva di recuperarti. Sappiamo che possiedi uno spirito quasi instancabile che ti costringe a rimanere e cercare di fare i diritti. Così spesso siamo noi a provocare la cessazione (sebbene temporanea) della nostra relazione e noi scartiamo voi. Nella rara occasione in cui decidi di averne avuto abbastanza e di fare una pausa per il confine, per liberarti della nostra influenza velenosa, sappiamo che avrai delle riserve sul farlo. Non ti piace arrendersi alle persone. Ti piace avere successo. Il tuo desiderio di successo non è lo stesso della nostra ricerca centrata sul successo, ma piuttosto il tuo successo per gli altri e lo sappiamo. Sappiamo che vuoi raggiungere una risoluzione, per questo ti portiamo in giro per le case e lungo il sentiero del giardino con i nostri argomenti circolari. Sappiamo che preferisci ottenere un risultato, quindi perché non risponderemo mai completamente alle domande, deviamo e neghiamo. Questo desiderio di conclusione significa che se mai dovessi allontanarti da noi, sappiamo che sarai tormentato dal senso di colpa che non avresti dovuto farlo. E se avesse potuto essere aiutato? E se potesse cambiare? E se avesse avuto bisogno del tuo aiuto? Tali dubbi si manifesteranno e faranno capire che quando siamo grandi quando cerchiamo di portarti l’aspirapolvere, questo desiderio di non lasciare nulla di sospeso (insieme a una serie di altri metodi manipolativi progettati per farti tornare) ti lascerà vulnerabile all’essere mondo contorto.

4. Dovrei dargli un’altra possibilità?

Forse se ci avessi dato un’altra possibilità (da aggiungere alla dozzina o giù di lì che ci hai già dato) allora il risultato potrebbe essere stato diverso? Hai investito così tanto e ci hai dato così tante possibilità, forse ti sei liberato troppo presto? Forse un’altra possibilità era tutto ciò che era necessario e ora ti viene chiesto se hai commesso un errore e hai perso l’opportunità di aiutarci e risolvere i nostri problemi. Forse dovresti riprovare e dare un’altra possibilità? Sarebbe un peccato non farlo, specialmente dopo tutto lo sforzo che hai fatto? Questo potrebbe essere stato il punto in cui tutto è scattato e abbiamo finalmente apportato le modifiche e ottenuto la comprensione e la comprensione necessarie per tornare a un periodo d’oro permanente. Vuoi vedere che il bene accada, lo sappiamo e quindi sappiamo che hai quel fastidioso prurito che se ci hai dato un’altra possibilità questo potrebbe essere quello che ci serve per superare il post. Non lo sarà, ma a noi piace suscitare questa speranza nella tua mente in modo da soccombere a questo dubbio e tornare da noi per riprovare. E di nuovo. E di nuovo.

5. E se qualcun altro lo rendesse felice?

Sono stato troppo sbrigativo nel fuggire? Cosa succede se trova qualcun altro e lei lo rende felice? Dimostra che si può fare e io lo lascio andare e ora qualcun altro sta per ottenere il beneficio di quel meraviglioso periodo d’oro e lei potrebbe ottenerlo tutto il tempo. Perché dovrebbe ottenere questo quando hai sopportato sia il nero con l’oro? Hai il diritto di ricevere di nuovo il periodo d’oro sicuramente? Forse era qualcosa che avevi fatto e ora sa cosa evitare perché le dirà cosa hai fatto nella relazione e lei eviterà di commettere il tuo errore e raccogliere la ricompensa. Come è giusto? Perché dovrebbe beneficiare del dolore che hai sopportato? È il tuo periodo d’oro e lo vuoi indietro perché è stato meraviglioso. Infatti, dopo aver controllato la sua pagina Facebook per la sesta volta oggi, sembra esserci molta simpatia tra i due posti tra lui e una nuova signora, chiunque lei sia. Cosa sta succedendo là? Ha già trovato qualcuno di nuovo? Potrebbe essere lei? Dovresti agire e agire così velocemente per evitare che qualcun altro ottenga il periodo d’oro per sempre. Perché non chiamarlo e organizzarsi per incontrarsi? Dirigetevi al passo? Sì, instilliamo questi dubbi nella tua mente per farti tornare ancora una volta da noi.

6. Forse non l’ho aiutato come avrei potuto

C’era qualcosa di chiaramente sbagliato in lui, ma forse non poteva fare a meno di fare tutte quelle cose. Forse una volta gli è successo qualcosa di terribile e questo è il motivo per cui si comporta in modo così aberrante? Sicuramente dovresti mostrare un po ‘di compassione e comprensione per aiutarlo ad essere libero da qualsiasi demone che lo affligge, dopo tutto, non sei una persona gentile e premurosa. Questo è quello che fai non è vero? Aiutare le persone. Non dovresti correre su di lui ora, ha bisogno di te e tu sei l’unico che può salvarlo. Basta capire, aiutarlo, dargli ciò di cui ha bisogno e poi insieme puoi superare qualunque cosa lo abbia preso. Lo hai visto sanguinare, è umano proprio come te ed è un aiuto che non ha bisogno di condanna. Sì, quello che ti ha fatto è stato terribile, ma cosa sarebbe successo se non avesse potuto aiutarlo, e se lui stesse cercando di chiedere il tuo aiuto e non sapesse come chiederlo? Ora ti sei allontanato da lui, proprio quando è la sua ora di bisogno. Non è molto empatico? Quello non è chi sei. Sei gentile e premuroso, un guaritore. Torna indietro e scusa e aiutalo. Sottomettiti alle sue richieste e aiutalo a percorrere il suo inferno personale, sicuramente è il minimo che puoi fare, sì?

7. Me lo sono meritato?

Hai parlato a sproposito troppe volte, quindi cosa ti aspettavi che facesse? È un uomo orgoglioso ed era inevitabile che si scagliasse. Se non fossi stato così debole, non lo avresti infastidito. Forse se tu avessi fatto più di quello che voleva, andato d’accordo con le sue richieste solo per il gusto della tranquillità, le cose sarebbero state drasticamente diverse? Se non fossi stato così testardo o avesse provato a cambiarlo? Se non avessi provato a farlo da madre? Se avessi provato a farlo da madre? Se tu fossi stato qualcun altro? Se fossi rimasto fedele a te stesso? Se fossi stato più simile a sua madre? Meno come sua madre? Più simile a lei? Meno come lei? Ci hai provato ma in qualche modo hai sempre sembrato infastidirlo e poi gli insulti e gli assalti sarebbero volati. Forse se ti fossi tenuto in bocca una lingua civile sarebbe risultato diverso? Forse se avessi provato a guardare le cose dal suo punto di vista più spesso piuttosto che pensare a te stesso, allora il risultato sarebbe stato migliore? Magari tu fossi più forte e dovevi essere più forte sia per te che per lui, ma non lo eri e questa deve essere la ragione per cui ti ha trattato come ha fatto lui. La tua debolezza lo ha irritato. Forse se non fossi stato così patetico, avrebbe continuato ad amarti come un tempo. Forse se tu non avessi combattuto quando era scoraggiato non avrebbe sentito il bisogno di metterti al tuo posto. Forse non hai fatto abbastanza di quello di cui aveva bisogno perché eri troppo impegnato a concentrarti su come ti sentivi e questo è il motivo per cui tutto è crollato? Forse non sei riuscito a capirlo perché eri troppo preso da te stesso? Forse, solo forse, hai avuto ciò che ti meritavi?

H.G. TUDOR

The Seven Sins of the Empath´s Self Doubt

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi