📁 OGNI GIORNO PASSATO CON TE FA SÌ CHE UN’ALTRA PARTE DEL TUO CUORE MUOIA

EVERY-DAY-SPENT-WITH-ME-MEANS-ANOTHER-PART-OF-YOUR-HEART-DIES.png

Il cuore di un empatico è apprezzato dalla nostra specie. Mentre i nostri cuori sono neri e gelidi, il cuore dell’empatico si irradia di carburante. È capace di amore, desiderio, ammirazione, compassione, preoccupazione, dolore e tante altre emozioni che scaturiscono da esso. Il cuore empatico è una vera pompa di carburante e come tale è ambita da noi. Ha molto di più di quello che abbiamo nei nostri cuori. Siamo invidiosi di questo, ma riconosciamo che un cuore simile è lì per servirci e soddisfare i nostri bisogni.

Tu, come individuo empatico, possiedi anche un’altra importante differenza tra il tuo cuore e il nostro.

Il tuo è libero.

Il tuo cuore è libero di scegliere con chi si impegna. Di chi si innamora, con chi desidera mostrare gioia, con chi desidera condividere i suoi desideri e segreti più intimi. È libero di mostrare il suo dolore a coloro che sceglie.

Siamo gelosi di quella libertà. Il nostro desiderio di ricevere il generoso carburante che viene pompato da te con questo delizioso cuore implica il nostro desiderio di catturarlo e impedirti di esercitare ulteriormente questa libertà.

I nostri cuori oscuri sono legati al veleno che scorre attraverso di noi, al vetriolo che spruzziamo su coloro che ci circondano e all’adesione all’odio, all’invidia, alla rabbia e ad altre simili oscure emozioni. I nostri cuori non conoscono una libertà come la tua. La natura dei nostri cuori è che essi sono preordinati nel modo in cui funzioneranno.

Nel catturare il tuo cuore ai fini del carburante, desideriamo anche catturare il tuo cuore per portare via questa libertà che hai e il metodo assoluto per rimuovere questa libertà è quello di provocare l’effettiva “morte” del tuo cuore.

Siamo agenti insidiosi, sostenitori del duplice approccio che ci consente di assicurare i nostri obiettivi attraverso mille tagli abili e delicati in modo da non notare mai ciò che sta realmente accadendo. Non siamo diversi in questo modus operandi quando si tratta di “uccidere” il tuo cuore. La morte del tuo cuore si realizza attraverso la rimozione della sua libertà.

Ogni giorno portiamo avanti la nostra causa per ottenere carburante e per assicurare la schiavitù del tuo cuore, a poco a poco, mentre lo spogliamo della sua libertà. Attraverso l’abbagliante bombardamento d’amore lo invadiamo, prendendolo pezzo per pezzo in modo che appartenga a noi. Permeamo la tua vita attraverso i nostri complimenti, il nostro amore apparente, la nostra passione costruita per te, il nostro desiderio illusorio mentre tu vieni gradualmente sopraffatto e conquistato. Ogni giorno che passa mentre scateniamo il nostro fascino su di te, le nostre legioni di messaggi di testo, i nostri battaglioni di conversazioni telefoniche e i soldati in marcia dell’amore, prendiamo un pezzo del tuo cuore e lo catturiamo. Quindi una parte di essa è effettivamente “morta” poiché ha perso quel libero arbitrio.

Naturalmente, del tutto coerente con la nozione di romanticismo con cui sei stato indottrinato, la cattura del tuo cuore in questo modo è considerata una cosa meravigliosa. Stai considerando questa cattura come una cosa salutare, rispettosa e non riconosci che è stata fondata su una premessa sbagliata.

Una volta che abbiamo incamerato il tuo cuore, è nostro. È stato catturato. Non ti viene più data la possibilità di scegliere dove indirizzare le tue emozioni. Devono essere dirette verso di noi e solo noi per scopi di fornitura di carburante. Il massacro continua mentre abbiamo catturato il tuo cuore, poi ci siamo impostati su un approccio di terra bruciata con la svalutazione mentre le nostre spregevoli manipolazioni e le orribili macchinazioni vengono messe in campo contro di te allo scopo di mantenere l’occupazione del tuo cuore e il totale controllo egemonico della sua uscita emotiva.

Abbiamo catturato il bene – l’amore, l’ammirazione, la compassione, la felicità, la gioia e così via.

Ora catturiamo il male – il dolore, il dolore, la paura, il terrore, l’odio e tutte le altre emozioni negative.

A poco a poco, giorno dopo giorno, invadiamo il tuo cuore e lo occupiamo, lo rendiamo nostro, acquisendo le sue risorse emotive per il nostro proprio uso e così facendo smontiamo la sua capacità di funzionare in modo libero.

La rimozione di questa libertà è il modo in cui il tuo cuore muore quando sei con noi.

Questo accade ogni giorno perché lentamente il tuo cuore “muore” attraverso il nostro controllo inquinato su di te.

H.G. TUDOR

Every Day Spent With Me Means Another Part Of Your Heart Dies

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi