📁 UN NARCISISTA MOLTO AL MERCURIO – ANALISI

SPREADING-THE-NEWS-AROUND-THE-WORLD.png

Questo articolo, contrariamente a tutti gli altri, non è la traduzione di un articolo scritto da HG Tudor ma proviene direttamente dalla mia penna.
Ultimamente HG Tudor si sta dilettando a fare analisi di vari personaggi pubblici, alcuni conosciuti a livello internazionale altri solo in ambito locale, in ogni caso le conclusioni sono sempre le stesse: ognuno di loro alla fine risulta essere narcisista. Come tutti saprete io, da quasi due anni ormai, sto studiando e traducendo molto fedelmente il suo blog senza odio, senza patemi d’animo e senza mal di pancia che molti lettori riferiscono di patire quando si approcciano a lui per la prima volta. Se HG mi interrogasse su ciò che ho imparato da lui e dal suo lavoro e mi desse un voto sarebbe senz’altro un 10, dato che più di quello non si può avere. Proprio per mettere alla prova le mie competenze acquisite e verificare se ho appreso bene la lezione voglio fare anch’io l’analisi ad un personaggio. E la farò non ad Angelo Arcangeli, non all’altro mio Narci Inferiore che ora è (felicemente?) sposato, e nemmeno a Salvini o Di Maio, di cui si parla molto in questo delicato periodo dopo la caduta del governo, ma la farò a Tudor stesso basandomi su recenti interazioni tra me e lui. Alcuni di voi diranno “Beh, sappiamo già che è un narcisista, lo dice lui stesso, stai perdendo solo tempo”. Altri continueranno a sostenere che lui non esiste e in realtà dietro il suo lavoro c’è un equipe di psichiatri, ma io voglio farla ugualmente, in primis perché mi diverte, e poi perché in seguito a questi fatti che di seguito elencherò io credo davvero che Tudor esista e che sia un narcisista. In base a ciò che lui stesso ha detto in alcuni commenti sul blog e nelle FAQ, noi lettori siamo esenti da eventuali crudeli manipolazioni, e invita a parlare liberamente, senza timore delle sue reazioni. Poi comunque a me Tudor piace, non l’ho mai nascosto, e ritengo che stia facendo un gran favore all’umanità raccontandoci i suoi “segreti”. Perciò, ritengo di non fargli alcun affronto mettendolo sotto “analisi”, in fondo ha già subito le analisi di 3 psichiatri con le contropalle,  credo che la mia neppure lo tocchi, visto che non sono né psichiatra né psicologa, e non aspiro a diventare nessuna di queste figure. Può solo considerarla una boutade, quale effettivamente è, che sono stata in grado di imbastire proprio grazie a lui. A questo proposito, seguendo lo schema suggerito da Tudor nelle sue analisi, narrerò i fatti e metterò accanto ad essi l’analisi in grassetto corsivo.

__________________________________

A novembre 2018 dopo quasi un anno che pubblicavo le sue traduzioni sulla mia pagina L’Angelo Dietro il Sipario (precisamente l’altra che poi mi hanno bannato) decisi di creare un blog parallelo a quello di Tudor e caricarvi gli articoli lasciando sulla pagina solo poche righe di presentazione, per renderla più scorrevole. Non passò molto tempo che nella mia casella di posta trovai una mail di Tudor in persona dove mi chiedeva se avessi il permesso di tradurre il suo lavoro. (Si sente sfidato da un atto compiuto senza il suo benestare e cerca di mettermi in difficoltà chiedendomi se avessi il permesso di tradurre sapendo benissimo che non ce l’avevo in quanto avrebbe dovuto darmelo lui stesso)

Io immediatamente risposi scusandomi se avevo fatto qualcosa di illecito, ma a me non sembrava, poiché nel copyright del suo blog c’era scritto che si poteva divulgare il contenuto purché si precisasse che era opera di HG Tudor, cosa che io avevo sempre fatto. A quel punto HG si rabbonì, anzi disse che mi ringraziava del riguardo usato verso di lui ma mi chiese di sospendere per il momento le traduzioni fino a nuovo ordine perché aveva in mente dei progetti e ad anno nuovo si sarebbe fatto risentire lui. (Cerca di asserire il controllo ordinandomi di fermarmi)

In questi mesi io ho ignorato il suo “ordine” e ho continuato a tradurre, tenendo sempre il passo con tutto ciò che pubblicava lui. (Sicuramente mi stava monitorando ricavandone Carburante di Sfida, ma essendo un Superiore, è riuscito a controllare la furia e aspettare il momento opportuno per reagire)

Quando ormai non pensavo più a lui, esattamente un mese fa improvvisamente mi accorsi che Tudor aveva creato un blog all’interno del suo dove aveva inserito alcune mie traduzioni senza specificare chi le aveva tradotte, con grande sorpresa dei suoi lettori che gli chiedevano il perché di questa novità degli articoli in italiano, e chi era l’autore di quelle traduzioni. (Ha ottenuto nuovo Carburante di Sfida perché io ho osato continuare a tradurre nonostante mi avesse chiesto di sospendere; percepisce il Fallimento nel Mantenere il Controllo, inoltre si evincono Senso del diritto e Mancanza di Riconoscimento dei Confini)

Naturalmente lui omise di rispondere, lo feci io rispondendo direttamente alla persona che faceva la domanda sulla sua pagina e dichiarando che l’autrice delle traduzioni ero io. (Nuovo Carburante di Sfida per Tudor, ma di nuovo, lui è un Superiore e sacontrollarsi, quindi ciò non provoca alcuna reazione)

Alcuni lettori italiani ma residenti in Inghilterra addirittura si sono proposti per tradurre il resto del suo lavoro, da lì sono subentrate anche proposte dalla Germania, dalla Spagna, dalla Francia etc. (Fiotti di Carburante Positivo che arrivano dai suoi lettori)

Allora Tudor vedendo tutto questo entusiasmo ha lanciato un appello pubblico attraverso un post sul suo blog denominato “Operazione Mercurio” dove invitava i lettori volenterosi a tradurre il suo lavoro per diffondere il “verbo” a un pubblico più ampio. (Senso di Grandiosità)

Ottima idea si potrebbe dire, se non fosse per il fatto che lui aveva in mente di fare tutto ciò senza cavare di tasca un euro (anzi una sterlina visto che lui è inglese). (Senso del diritto, Mancanza di Riconoscimento dei Confini, Avarizia tipica dei narcisisti)

Difatto nel frattempo, constatando che lui aveva preso le mie traduzioni senza neppure ringraziarmi, io mi son sentita in diritto di scrivergli una mail ricordandogli che stavo aspettando una sua risposta da gennaio e che mi offrivo di tradurre, oltre agli articoli che ho già tradotto praticamente tutti, anche i suoi 60 (o giù di lì) libri. Tudor immediatamente mi ha risposto tutto gentile chiedendomi quanto tempo ci avrei messo a tradurre un libro di circa 100 pagine e mi ha offerto una lista di titoli per farmi partire, tutto questo senza fare neppure il minimo cenno a un compenso. (Senso del diritto, Mancanza di Riconoscimento dei Confini)

Così io mi son sentita in diritto di mettere i puntini sulle “I”, e nel modo più educato possibile gli ho scritto che prima di tutto per iniziare avrei avuto bisogno della sua autorizzazione scritta dato che in calce ad ogni libro è scritto chiaro che non si possono diffondere le opere in toto o in parte senza il consenso della casa editrice, poi dal momento che tradurre un libro è un lavoro molto lungo e duro, avrei voluto trarvi un vantaggio economico; se non intendeva pagarmi il lavoro svolto almeno avrebbe dovuto darmi l’autorizzazione scritta di vendere in proprio i libri tradotti. A questo punto Tudor è sparito, non ha fatto nulla contro di me, non mi ha bloccato l’accesso al blog non mi ha bloccato (credo) neppure l’email, ma non ha più risposto alla mia richiesta. Allo stesso tempo ha smesso di condividere le mie traduzioni sul mini-blog che aveva creato, lasciando però quelle già condivise, e ha interrotto anche la pubblicazione periodica del post “Progetto Mercurio” confinandolo di fatto nell’oblio. (La mia Sfida l’ha ferito e l’ha portato a battere in ritirata. Tenta di ripristinare il Controllo attraverso il Trattamento del Silenzio)

Quindi, ecco la risposta a una domanda che molti di voi si fanno. HG Tudor esiste, ed è un vero narcisista. Magari non si chiamerà HG Tudor ma George Smith (ad esempio) ma esiste, è una persona, non è un’equipe di psichiatri come molti sostengono, e pure io l’avevo creduto per un po’ all’inizio. Prima di tutto un’ organizzazione che vuol fare business non si affida alla misericordia dei lettori per tradurre i libri, ma se ritiene giusto diffondere le opere anche all’estero (cosa buona e giusta secondo me) valuta diverse proposte e diversi preventivi e poi sceglie. Con questo non dico che dovrei essere scelta io, per carità, ci saranno pure dei traduttori più bravi e preparati di me, ma in questo caso la questione non è stata la mia preparazione. Tudor mi aveva già dato il nulla osta a procedere, anche se informale. Si è tirato indietro scomparendo quando io ho messo in chiaro che non avrei lavorato gratis, senza neppure dirgli quanto chiedevo, nonostante abbia sottolineato che non avrei preteso niente per la traduzione degli articoli, dato che l’ho fatta di mia iniziativa e mi è servita per guarire (lo considero il mio percorso personale di psicoterapia). Io ho sfidato il suo senso del diritto e lui mi ha semplicemente punito col trattamento del silenzio, tutto secondo copione. Non appena ci sarà un Attivatore di Recupero, se i Criteri di Esecuzione di Recupero saranno soddisfatti si farà di nuovo vivo, e io sarò qui ad aspettarlo e offrirgli di buon grado il mio carburante positivo di Fonte Terziaria accettando di collaborare con lui per le traduzioni, purché non sia un completo “work for free”. Non cerco sfide, non cerco ritorsioni, non sono offesa, anzi sono piuttosto divertita, e naturalmente spero che il Progetto Mercurio parta. Grazie al lavoro di HG Tudor io sono diventata immune ai narci, e il mio pensiero emotivo ha capito quando è il momento di farsi da parte. Poi con tutto ciò Tudor una cosa gratis l’ha ottenuta…si sta parlando di lui e come si dice dalle mie parti “che se ne parli, bene o male, l’importante è che se ne parli”.

STELLA SHELF UNMASKERS

https://conoscereilnarcisista.home.blog/

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi