📁 I TRATTAMENTI DEL SILENZIO SONO IL MIO MODO DI UCCIDERTI

190705 The Expanded Narcissistic Truths – No. 4.jpg

Il trattamento del silenzio è una manipolazione ben nota e molto efficace che mettiamo in atto contro le nostre vittime. Facile da fare, basso dispendio di energia, una misura passiva aggressiva che è la manipolazione principale del Narcisista di fascia media, anche se verrà usato da tutti i nostri simili. È disponibile in due varietà; il Trattamento del Silenzio Presente (restiamo vicini fisicamente ma ti ignoriamo o restiamo in silenzio e ti guardiamo male) o il Trattamento del Silenzio Assente in cui scompariamo. Il primo è eccellente per attirare carburante e per esercitare il controllo, mentre il secondo raggiunge entrambi gli obiettivi e ci consente di prenderci un tempo di pausa efficace e usare quel tempo per trovare una risorsa alternativa, sempre a vostra insaputa.

Lo scopo principale di un trattamento del silenzio, come la maggior parte delle nostre manipolazioni, è il prelevare carburante da te. Ti inizi a preoccupare del fatto che non ti parleremo, sconvolto dal fatto che non stiamo rispondendo, arrabbiato perché rimaniamo seduti lì a ignorarti. Sei preoccupato che tu non abbia avuto nostre notizie, sconvolto per la nostra assenza, fuori dai gangheri per la nostra scomparsa e sia che tu stia parlando con noi direttamente, inviando messaggi, lasciando messaggi vocali o dirigendoti in qualche posto dove speri di trovarci, schiumi inevitabilmente di Carburante di Prossimità  su cui ci alleniamo. Beneficiamo inoltre di dosi di Carburante di Pensiero.

Mentre questo è l’obiettivo istintivo del trattamento del silenzio nelle sue molteplici forme, da Bagliore Ghiacciato, Freddo Supporto, Incredibile Broncio, Persona Invisibile fino al Fantasma, che cosa sta realmente attraversando la nostra mente quando viene dispiegata? Cosa c’è dietro la dichiarazione sopra citata che l’uso del trattamento del silenzio è il nostro modo di ucciderti?

Un trattamento del silenzio appare più spesso come una manifestazione istintiva di rabbia fredda come conseguenza di una tua ferita alla nostra specie. Può anche essere usato da una funzione più alta del nostro tipo come misura indipendente quando non c’è ferita e fa parte di una risposta calcolata progettata per favorire i nostri obiettivi.

Così l’Inferiore, sebbene molto più incline ad applicare furia accesa, viene ferito da una critica percepita e si siede in silenzio, fissando il televisore mentre la sua rabbia accesa si manifesta e tu continui a fornire carburante mentre gli chiedi cosa c’è che non va. Alla fine, la fornitura di carburante risanerà la ferita che hai provocato, la furia si attenua e lui si volterà e ti parlerà come se nulla fosse accaduto. Mentre è seduto lì, ignorandoti, il suo Trattamento del Silenzio Presente nasce perché ti desidera morto come conseguenza del tuo comportamento traditore perché lo critichi. Però, se sei morto, non fornirai carburante e di conseguenza questa risposta istintiva è un ulteriore esempio del comportamento contraddittorio che teniamo, puramente per soddisfare i nostri bisogni.

L’Inferiore ti vuole morto. Però ha anche bisogno del tuo carburante. Se sei morto, non vi è carburante. Naturalmente, ci sono occasioni in cui l’Inferiore perde il controllo e si scaglia e di conseguenza ucciderà realmente. Quando ciò non accade, la tua morte figurativa è sempre desiderata, ma deve anche essere raccolto carburante da te. Di conseguenza, un trattamento del silenzio soddisfa entrambe le esigenze diametralmente opposte. Vieni trattato come morto perché vieni ignorato, ma il carburante viene sempre fornito.

Il Medio Rango ha una risposta istintiva simile. Anche lui ti vorrebbe morto per le tue vergognose e sleali critiche nei suoi confronti. Naturalmente, pure lui ha bisogno del tuo carburante e, data la sua natura passivo aggressiva, è molto lontano dal fare qualcosa che ti ucciderebbe. Quindi, il trattamento del silenzio lo attrae in modo particolare. Non ha abbastanza coraggio da affondare in te un coltello per ucciderti, quindi sgattaiola via, da codardo che è, e ti uccide attraverso un Trattamento del Silenzio Assente. Nella sua mente soddisfa il bisogno di punirti attraverso questa “morte”, ma allo stesso tempo guadagna carburante dai tuoi disperati messaggi in segreteria dove gli chiedi dove si trova.

Sia l’Inferiore che, in particolare, il Medio-Rango useranno varie forme del Trattamento del Silenzio come mezzo per ottenere questo omicidio ed è una risposta istintiva. Il Superiore utilizza raramente il trattamento del silenzio in modo istintivo. Al contrario, il Superiore riconosce la sua efficacia in prospettiva di usarlo in un metodo calcolato tramite il quale poter ottenere una manipolazione. Userà un breve periodo di silenzio per mettere alla prova qualcuno, anche se non è stato ferito. Deciderà che qualcuno ha bisogno di imparare una lezione in termini di chi detiene il controllo e anche se non è ferito, ritiene opportuno somministrare il trattamento del silenzio in modo che la vittima sia sottoposta a un ulteriore controllo. La reazione del Superiore non è quella di volerti morto; quella è la reazione istintiva dell’Inferiore e del Medio Rango, quell’odio e quella furia che si alzano mentre inveiscono alla tua audacia per averli feriti, il loro disgusto per i tuoi modi di fare vigliacchi dopo tutto quello che loro fanno per te e hanno un tale vetriolo nei tuoi confronti che scorre in ogni parte dei loro corpi, vogliono vederti morto e il trattamento del silenzio è un modo istintivo per ottenere questo, pur rispondendo all’esigenza di esercitare il controllo e attingere carburante. Il Superiore vede il trattamento del silenzio come un modo per sopprimere quegli elementi del tuo carattere che hai a cuore.

Tu vuoi aiutare le persone. Se quella persona ti sfugge, non la puoi aiutare.

Tu vuoi la verità. Se quella persona è sparita, non puoi ottenere risposte per stabilire perché ha fatto ciò che ha fatto.

Desideri dar loro amore, ma non puoi perché ti hanno reso un fantasma e ti hanno lasciato invece a provare dolore.

Vuoi ascoltare e accertare quale sia il problema, ma se non ti parleremo, come puoi farlo?

È anche estremamente efficace contro le persone empatiche. È decisamente sotto la pelle della maggior parte delle persone empatiche. È vero, ci saranno alcuni che, dopo un po’, capiscono di cosa si tratta e, a loro volta, accolgono la tregua che ne deriva con un silenzio simile e non reagiscono. Tuttavia, molti individui empatici lo odiano. Non sopportano la risposta, il senso di colpa che genera, la confusione, l’incertezza causata da una mancata risposta (è solo impegnato o mi sta ignorando) – un frequente dilemma che causa considerevole costernazione all’individuo empatico (vedi Dovrei Mettermi in Contatto con il Narcisista)). Di conseguenza, il Superiore sapendo quanto sia efficace nella manipolazione, lo userà come parte della sua campagna di controllo in corso, piuttosto che per una reazione istintiva. Noi Superiori lo vediamo come un modo per uccidere la tua resistenza al nostro controllo.

L’approccio del Superiore è quello in cui i vari tratti buoni ed empatici vengono negati, frustrati e infine “uccisi”.

Uccidere qualcuno è la massima espressione di potere e controllo. La vita è stata portata via. Anche se non si può negare che la nostra specie uccida, è raro, nei nostri meccanismi. È anche un atto controproducente perché se uccidiamo la nostra fonte primaria perdiamo un eccellente fornitore di carburante e causiamo una potenziale crisi di carburante, poiché dobbiamo trovare una nuova fonte primaria e in genere deve avvenire rapidamente. Inoltre, ci sono naturalmente le potenziali conseguenze che derivano dal commettere un omicidio, anche se quelle considerazioni sono spesso lontane dalle nostre menti quando si verifica l’omicidio.

Ti vogliamo morto per il tuo tradimento.
Ti vogliamo morto perché è la massima espressione di potere e controllo. Eppure abbiamo bisogno di te molto vivo. Il trattamento del silenzio soddisfa entrambi i desideri ed è per questo che rappresenta il nostro modo di ucciderti.

H.G. TUDOR

The Expanded Narcissistic Truths – No. 4

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi