✉ UNA LETTERA AL NARCISISTA – N. 53

64814995_716190692132857_6085195078987415552_n

Per il narcisista:

Lo dico a me stessa, e probabilmente lo farò per tutta la vita, di non tornare indietro, sempre nella mia mente.

Tuttavia ho realizzato nel corso degli anni che non c’è un posto dove tornare, c’è un posto dove stare ora, un mondo in un’altra dimensione rispetto a questo, dove il tempo si muove lentamente e svanisce come un sogno dentro e fuori … per sempre.

Cosa ti direi se avessi quella possibilità, se ti conoscessi in un altro tempo, oltre questo regno, e tu ti fossi risvegliato dentro qualcuno che aveva empatia e aveva occhi aperti e amorevoli, non gli sterili vuoti che imprigionano e che analizzano tutto? Ti direi che insegnante sei stato per me e che ti amo per avermi mostrato il doloroso passato della mia infanzia e perché mi hai permesso di affrontare la più oscura delle mie paure, così sono potuta diventare più consapevole e più acuta da sola, in questa vita.

Grazie per avermi fatto diventare madre, che credo fosse il mio sogno nella vita. So che avevi difficoltà a tenere il passo con il mio desiderio sessuale. In realtà metà del tempo è il motivo per cui non sono riuscita a rimanere incinta. Eri impegnato a masturbarti con il porno e a voltarmi le spalle per mesi ogni volta, solo per uscire dal tuo stupore pervertito ubriaco per scioccarmi e sminuirmi più di quanto potessi immaginare.

So che pensi che io sia più bella ora di quanto lo sia mai stata. E la tua nuova moglie è tormentata dal fatto che tu sia ancora arrabbiato a causa mia, e che nonostante tutte le sue speranze di cercare di coinvolgerti, non ci riesce, perché tu probabilmente stai usando la mia immagine per torturarla, perché sai che tipo di carburante produce.

Almeno ti era più facile con me, io ero molto più sexy e intelligente della tua ex, non è vero? E non quella piaga pietosa di madre single pazza come hai descritto la mamma di tua figlia. Sentivo di essere migliore di lei, più etica, più forte, più capace di lei.

È solo ora che vedo come mi descrivi in questo modo; la tua ex, anche se, non è vero, alla fine ha esibito molta più classe e dignità di quanto sei stato capace tu in un minuto. Le hai tolto la figlia con un cavillo e hai usato la professione e i soldi di tua madre per togliere tua figlia a sua madre. Questo è pura cattiveria.

Ero troppo giovane per capire che non mi amavi. Mi hai usato come pedina sulla tua scacchiera, per farla star male, per evitare le tue responsabilità, e per prosciugare ogni oncia di forza vitale che potevi da una persona piena com’ ero io, e credo che il carburante si stia finalmente esaurendo mentre io ti osservo contorcerti e dimenarti in agonia per il tuo penoso imbarazzo e per la vergogna.

Non ti aspettavi la svolta alla fine, vero? Ho ribaltato la situazione così in fretta che non sai cosa fare lol, ah uh, ti ho superato in astuzia, stupido retrogrado drogato. E non passerà molto tempo prima che il resto di quegli insulsi idioti capisca cosa sei e con cosa non vogliono più aver a che fare.

I tuoi giorni sono contati. Il tuo tempo sta per scadere. Mentre ti guardi intorno, mi vedi, la tua brutta moglie cammina di sopra a passi pesanti, completamente distrutta da quello che pensava di aver ottenuto, tanto tempo fa. Eccomi qui, a far leva come un angelo attorno a casa tua, i nostri bambini tra le mie braccia, chiedendo un bicchierino di liquore qua e là, trasportando per tutto il tempo carburante molto potente, intenso e luminoso.

Vorrei singhiozzare con disperazione, chiedere perdono, bruciare di desiderio, crollare dopo essere sopraffatta. Non era dolce? L’avevi reso davvero buono quei giorni. È stato tutto prima che conoscessi i tuoi modi. Come controllarmi e come usare le emozioni degli altri contro di loro, come arricchirmi sulle loro paure, come spogliare uno spirito in modo sottile fino al nulla, deliziandomi per tutto il tempo dietro una maschera che dice “Sto cercando di capire”.

La tua nuova moglie sa che io, il tuo bambino e il neonato dormivamo sul pavimento mentre tu dormivi nel letto? Sa del tuo armadietto segreto dello sperma? Quello con 50 barattoli di lubrificante allineati in colonne e una pila alta fino al soffitto con mucchi di sperma?

Sono sicuro che ora lo sa, tu non le darai mai piacere, è per questo che per il suo addio al nubilato aveva scelto un tema di sexy toys. Sì, ero ad assistere. Si era assicurata che conoscessi tutti i piani del matrimonio. E ti ha vestito come un cameriere nelle foto del matrimonio! Io e i miei amici ci siamo fatti una bella risata su quanto sembrassi patetico. Il fratello di lei si è rifiutato di venire. Sembravi il pezzo di merda che sei in quelle foto. Non una sola immagine dei tuoi bellissimi figli doveva essere vista. Si è assicurata di questo. Ciò che è triste è che i miei ragazzi ricorderanno sempre il mio uomo per molti anni a venire. Non ricorderanno molto di te. Quando morirai, esprimeranno rimpianto ma non sentiranno mai la tua mancanza. È molto difficile perdere qualcuno che semplicemente non c’è.

Ricordi come cercavi di farmi credere che ero stupida e brutta? Si scopre che sono così bella che tua moglie mi odia a morte, e io sono così geniale che tu sei in enorme soggezione e non riesci a immaginare come sono arrivata così lontano … Continua a chiedertelo, io sto ancora sorridendo, stronzo.

H.G. TUDOR

A Letter to the Narcissist – No. 53

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi