👤 ISOLATO

190615E Isolated

“Ciao tesoro, sono a casa!”

“Ciao caro, come è stata la tua giornata?”

“Splendida grazie, mi sono spaccato il culo con i miei dati di vendita questo mese, così quel bonus è in arrivo.”

“È meraviglioso, lavori tanto e sei così bravo in quello che fai.”

“Faccio del mio meglio, ma indovina in chi mi sono imbattuto mentre facevo le chiamate ai negozi tornando a casa?”

“Non lo so.”

“Joanna”.

“Oh sì, come sta?”

“Ha davvero un bell’aspetto, ha chiesto di te naturalmente. Ci siamo fermati a parlare per un po’ di tempo, beh, ha parlato quasi sempre lei, sai com’è. Ad ogni modo, ha menzionato il fine settimana fuori che tu stai organizzando per le signore.”

“Ahuh, verrà lo stesso?”

“Certo, non vedeva l’ora, ma ha detto che Angela e Jill stavano causando qualche problema.”

“Problemi, cosa intendi?”

“Beh, sai che ti ho detto che sono gelosi di quello che hai, lo sai, con me, e stavano cercando di convincere la gente a cancellare il viaggio. Hanno detto che è solo un esercizio da parte tua per dimostrare quanto stiamo andando bene. Assurdità senza senso naturalmente, ma devi tenere d’occhio quelle due.”

“Accidenti, lo so, me ne avevi accennato prima, ma non pensavo che avrebbero fatto una cosa del genere. Stanno cercando di rovinare il viaggio?”

“Giusto. Non direi niente a loro, metterebbe Joanna in una posizione imbarazzante, sai?”

“Sì, sì, capisco. Come osano farlo?”

“Come ti ho detto, è la gelosia. Io le cancellerei dai tuoi contatti se fossi in te.”

“Buona idea, non voglio essere amica di persone del genere.”

***************

“Beh, è stato bello vedere tutti, vero?”

“Sì, tesoro, eri una hostess meravigliosa come al solito.”

“Perché? Grazie.”

“Prego, bada bene, tuo fratello sta iniziando a infastidirmi. Dovevo evitare di dire qualsiasi cosa.”

“Cosa intendi?”

“Non penso che tu l’abbia notato, ma coglie ogni opportunità per avere scoprire qualcosa su di te e sminuirti.”

“Oh, è proprio così che è lui, ignoralo.”

“Vedi, sei semplicemente troppo buona. No, non lo ignorerò, si comporta in modo scortese e irrispettoso. Non può resistere, dal fare qualche battuta sarcastica o un’osservazione apparentemente divertente su tutto ciò che fai.”

“Beh sì, ma non mi dà fastidio, affatto.”

“Sospetto che tu l’abbia bloccato così non te ne accorgi più, ma dà fastidio a me.”

“Davvero?”

“Certo che sì, sta facendo il prepotente con te. Ti dico una cosa, non invitiamolo al barbecue il prossimo mese, lo farà riflettere.”

“Bene, se pensi che sia la cosa giusta da fare.”

“Lo penso assolutamente. Non gli permetto di trattare la mia meravigliosa moglie in questo modo. Rimuovilo dai tuoi contatti.”

***********************

“Oh ciao, Joanna? Ciao, sì, sono HG, sì, sto molto bene grazie. Come stai? Bene bene. Beh, solo una breve telefonata per dirti che Kim non può fare stasera. Sì, sì, lo so che non vedeva l’ora, ma non si sente molto bene. Al momento sta dormendo, ma ho pensato che dovevo fartelo sapere dal momento che penso che abbia bisogno di riposare e star meglio. Sì, sapevo che avresti capito. Sì certo che glielo dirò. Grazie. Goditi la serata.”

“Oh ciao cara, quello era John, il marito di Joanna. La serata è stata cancellata ma è stato un po’ vago sul perché. Penso che potrebbero avere qualche difficoltà matrimoniale se sai cosa intendo?”

“Santo cielo, dovrei chiamarla e vedere se sta bene.”

“No, non penso che servirebbe, ad essere onesti sembra un po’ tesa laggiù la situazione, meglio lasciarli fare. Trovo che sia meglio dare loro lo spazio per risolvere.”

“Sì, probabilmente hai ragione. Oh, che vergogna, non vedevo davvero l’ora di uscire”.

“Beh, guarda, perché non usciamo noi invece.”

“Veramente?”

“Sicuro.”

“Sarebbe fantastico, oh, ma è meglio che telefoni a Josie e le dica che la serata non ci sarà.”

“Ecco passami il tuo telefono, lo farò io, tu vai a fare il bagno e io ti porterò un bicchiere di vino, sembra che ti serva.”

“Grazie tesoro, è nei miei contatti, subito dopo il numero di Joanna.”

“Non ci saranno ancora per molto.”

“Scusa?”

“Ho detto, ‘Grazie, non voglio chiamare un numero sbagliato.”

“Sì, grazie, sei così gentile.”

**************************

“Tesoro, oggi non possiamo andare a pranzo dai tuoi genitori”

“Perchè cosa c’è che non va?”

“Non sto bene. Mal di stomaco. Non va bene. Non vorrei che lo prendessero anche loro.”

“Certo, certo, li informerò.”

*****************************

“Tesoro, oggi non possiamo andare a pranzo dai tuoi genitori”

“Perchè no?”

“Hai dimenticato che ho degli amici che arrivano per il gioco?”

“Sì?”

“Sì, te l’ho detto settimane fa.”

“Davvero, non ricordo.”

“L’ho fatto; So di avertelo detto perché ho spiegato che Carl mi avrebbe portato quel nuovo libro in prestito.”

“Oh ok, so che saranno delusi, sono settimane che non li vediamo.”

“Lo so, ma al momento sembra proprio che le cose siano d’intralcio.”

**********************

“Buona sera tesoro, com’è andata al lavoro?”

“Oh, al solito, sta diventando più pesante, è stata di nuovo una settimana difficile.”

“L’ho notato ed è per questo motivo che ho preso una decisione esecutiva.”

“Oh sì e di che si tratta?”

“Ho deciso che ogni venerdì ti meriti di fare qualcosa di speciale, quindi ho organizzato solo per te e me di fare ogni venerdì qualcosa insieme per i prossimi tre mesi mentre questo tuo progetto è in corso. Non ti dirò cosa ho organizzato, sono sorprese. Qualcosa da attendere con ansia e una sorta di ricompensa.”

“Oh, tesoro, sei meraviglioso, è un così bel pensiero. Oh, ma ho alcune cose organizzate con amici e famiglia il venerdì per le prossime settimane.”

“Non importa, mi occuperò io di quelle cose al tuo posto. Voglio che tu sia sollevata dal dover intrattenere le persone, cucinare per loro e così via, lo fai troppo, anche se sei bravissima in questo. Passami il tuo telefono e li toglierò dai tuoi contatti, voglio dire dalla tua agenda e li chiuderò fuori dal tempo per noi.”

“Grazie, sei così buono con me, ti amo così tanto.”

“Lo so.”

*******************************

“Beh, è stata una grande festa.”

“Sì, grazie per essere stata una hostess così accomodante.”

“Il piacere è tutto mio. Intendiamoci, sono stati soprattutto i tuoi amici, i miei non sembrano preoccuparsi così tanto di me in questi giorni.”

“Beh, le persone hanno le loro vite da gestire, si impegnano, sai? Ma dovrebbero cercare di trovare un po’ di tempo per te altrimenti come puoi considerarli tuoi amici?”

“Sì, suppongo che tu abbia ragione.”

“Inoltre, i miei amici pensano che tu sia meravigliosa.”

“Davvero? Beh, io cerco sempre di farli essere i benvenuti.”

“Oh, sì, è per questo che i cosiddetti tuoi amici non ti meritano. Sai non fa male fare una pulizia di quelle persone che affermano di essere tuoi amici ma non all’altezza del titolo. Cancellali. Inoltre hai me e i miei amici e tu sei molto popolare tra loro.”

“Sai che hai ragione, ho intenzione di passare attraverso la mia lista di contatti e di dare una ripulita.”

“Fai così amore mio, ti sentirai meglio dopo, credimi.”

*************************

“Ciao cara, ho appena incontrato il tuo migliore amico mentre uscivo dalla manicure.”

“Chi, Andy?”

“Sì, era sempre così gentile. Pensa che mi stava dicendo che Sarah ha ripreso a spettegolare su di me.”

“Lei apre sempre bocca; Devo dire che non mi piace lei.”

“Beh, sono propensa ad essere d’accordo con te, quindi lei è un’altra che viene radiata dalla mia lista di contatti. Non la vedo molto comunque e inoltre ho sempre avuto te vero?”

“Certo tu hai il mio amore e lo avrai per sempre. Il che mi ricorda di chiederti dove vuoi andare il prossimo fine settimana, penso che meritiamo qualche giorno insieme, solo io e te, il modo migliore di stare”.

*****************************

“Oh mio Dio, mi ha lasciato, alla fine l’ha fatto, dopo tutti quei mesi di orribile comportamento se ne è appena andato da me, perché, perché l’ha fatto? Perché far questo dopo tutto quello che io ho fatto per lui? Non capisco. Mi sento male. Mi gira la testa. Ho bisogno di chiamare qualcuno; questo non ha senso. Dov’è il mio telefono. Eccolo qui. Ho bisogno di sostegno, chiamerò qualcuno perché venga, non posso stare sola, non dopo quello che lui ha fatto. Gesù, sto tremando, è terribile. Aspetta, che c’è, non posso chiamare nessuno, la mia lista dei contatti è vuota. Quando è successo?”

H.G. TUDOR

Isolated

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi