✉ UNA LETTERA AL NARCISISTA N. 26

A Letter to the Narcissist – No. 26.jpg

 

Al mio ex nel giorno del suo matrimonio …
Ricordo la notte in cui abbiamo avuto quel bell’incontro. Mi hai completamente affascinato e hai detto al mio amico che eri innamorato di me. Abbiamo passato un’intera serata a ballare e parlare, ma poi ci siamo persi in un bar alla fine della serata. Chi sapeva che mi sarei imbattuta in te un mese dopo e che eri così vicino per tutto il tempo. Buffo, quella sera non facevi il lavoro che dichiaravi di fare. Oh beh, sono sicura che eri proprio imbarazzato. Mi sono divertita così tanto a flirtare con te e a sostenere colloqui psicologici profondi al telefono.
Il mio condominio si affacciava sul retro del tuo ufficio e qualche volta potevamo guardarci quando eravamo uno di fronte all’altra. Durante una breve separazione, dovuta al fatto che mi avevi detto di avere una ragazza il giorno prima della mia vacanza, hai chiamato il mio nome dal basso proprio come Marlon Brando ha chiamato “Stella” in “Un Tram Chiamato Desiderio”. È stato molto romantico. Scommetto che non conosci nemmeno la commedia, visto che sei molto più giovane di me dato che ti piace ricordarmelo.
Quando tu e quella ragazza vi siete lasciati tre mesi dopo, pensavo che noi fossimo destinati ad esistere. Non abbiamo potuto ottenere abbastanza l’uno dall’altro. Ci piaceva ascoltare musica e condividere gli auricolari da un iPod e sedersi sorridendo l’un l’altra sotto il portico. Suppongo che “Apologize” di Timberland avrebbe dovuto prefigurare la nostra relazione … ma dal momento che hai confermato che “No One” di Alicia Keys era la nostra canzone, non c’era motivo di preoccuparsi. “Nessuno può impedire ciò che provo per te” è ciò che mi hai cantato.
Quando sono rimasta incinta, hai detto che era stato un miracolo dal momento che durante la tua vita nella Marine Corp ti avevano detto che eri sterile. Abbiamo deciso, anche se nessuno di noi pensava di avere figli, che questo doveva essere destino. Ho creduto alla tua storia dal momento che non ero rimasta incinta nell’anno precedente in cui eravamo stati insieme. Mi hai incoraggiato a sposarti prima possibile. Ero euforica di avere un uomo che mi amava così tanto e ha accettato di sposarti. Ho persino comprato gli anelli!
Il giorno del matrimonio è stato bello anche se è stato organizzato in due settimane. Mi sentivo come un cervo abbagliato dai fari, ma molto felice. Tua madre non ci ha mai perdonato per non averla invitata e per non averglielo detto prima che accadesse. Si è reso subito evidente che le cose che riguardavano te erano un po’ diverse, ma io le ho affrontate meglio che potevo, nel bene e nel male. Tua madre mi ha detto che non era sicura di cosa eri capace. Tu hai spiegato che voi due avevate avuto un rapporto molto teso, quindi naturalmente ho ignorato i suoi commenti. Abbiamo perso il bambino poco dopo il matrimonio, ma avevamo l’un l’altra. Mi hai ricordato che non volevi davvero i bambini e mi hai detto che eri troppo egoista per avere un bambino comunque, scherzando… naturalmente.
Abbiamo passato molti bei momenti e ci siamo goduti molte attività durante i numerosi anni successivi. Sono stata in grado di salvarti da te stesso tante volte, come sai. Hai avuto molto stress. Sei andato avanti rapidamente nella tua carriera e noi siamo stati in grado di acquistare una bella casa. È allora che le cose si sono messe veramente male.
Ho iniziato ad avere problemi di salute che hanno ridotto le ore che potevo impiegare nella mia impresa. Mi hai detto di non preoccuparmi, che potevo contare su di te. Ma poi invitavi estranei in casa nel bel mezzo della notte, ci sono state notti in cui non sei tornato a casa, poi mi hai chiesto quando avresti potuto mettermi in una casa di cura e poi le tue immersioni nel laghetto nel giardino con l’alligatore mentre intossicato ti metti in un centro di disintossicazione. C’era il tirare fuori una pistola davanti alla mia famiglia quando erano venuti a farti visita per spaventarli al punto di non farti visita mai più. Il parlare nel sonno, il mettermi in fuga fuori di casa la notte, i siti di appuntamenti, le bambole, le droghe, l’alcol, l’incontinenza, le bugie, le visite all’ospedale, le minacce, le pistole e la polizia. Il tenermi giù sul pavimento con la mano sulla bocca mentre mi fissavi sorridendo. Il mettermi in fuga alla vigilia di Natale solo perché tornassi a casa e ti trovassi nel nostro letto coniugale con un’altra donna. Troppe cose erano accadute, avevamo bisogno di una pausa, dicesti. Non ti fidavi più di me. La terapia non ha mai funzionato, dal momento che parlavi solo delle tapparelle alle finestre o chiedevi loro di aggiustarmi! Ah … i ricordi!
Ora sposerai una delle donne con cui avevi una tresca… una delle sei di cui mi parlasti dopo che ci siamo separati. Questa che sei riuscito ad allontanare da suo marito, devi essere così orgoglioso. Quando mi parlasti della gravidanza della ragazza attuale (da non confondere con l’altra donna che mi ha contattato su Facebook che dicevi che era pazza quando aveva affermato di essere incinta) mi hai detto che potevo riprenderti! Io ho detto no.
Poi più tardi mi chiedesti se volevo diventare la zia della piccola e ti arrabbiasti quando io ti dissi che era ridicolo. Mi dicesti che non volevi sposare questa ragazza, perché non volevi finire per pagarle gli alimenti e il mantenimento dei figli, a causa delle donne future. Sono sicura che sarà diverso questa volta, dal momento che hai deciso di vivere insieme e avere un bambino prima del matrimonio – prima del nostro divorzio, oltretutto! Deve essere difficile mantenere la facciata così a lungo. Dire alla gente che ti ho tradito deve averti procurato compassione. Dire ai tuoi genitori che rimpiangerai sempre ciò che mi hai fatto deve aver reso migliore il tuo rapporto con loro.
Trasferirti fuori dallo stato e iniziare una nuova vita probabilmente ti è stato d’aiuto. Il fatto che tu sia stato promosso così rapidamente a una posizione dirigenziale dimostra che non hai così tanto bisogno di me come dicevi. Il fatto che tu oltrepassi ogni giorno un confine di stato per il tuo lavoro, deve esserti proprio d’aiuto nel badare alle tue bugie e tresche. La moglie numero due potrebbe non sapere mai di cosa sei capace o chi sei veramente. Non preoccuparti, non mi sognerei mai di dirglielo. Puoi avere quel piacere quando arriverà quel momento perfetto. Suppongo che tu abbia un “piano” anche per lei. Deve essere divertente per te sapere che i suoi genitori ti odiano e che hai ingannato i suoi amici. Considerando che uno è un poliziotto e un altro un terapeuta, è proprio un traguardo. Ricordi quando mi dicesti che se non avessi abortito saremmo ancora stati insieme? Sono certa che tuo figlio aiuterà a stare insieme voi due- per sempre!
Vedere voi due in tribunale insieme poche settimane fa era tutto ciò di cui avevo bisogno per sapere che l’hai trasformata nel ruolo della tua badante. Sono felice che lei fosse lì per capire tutti i soldi che mi devi, poiché so che sarà responsabile delle tue finanze come lo ero stata io in passato. Ricordo quella prima volta mentre avevi una tresca con lei al lavoro anni fa e tu l’hai presentata a me. Poi lei è corsa a darti la caccia e tu mi hai convinto che stavo immaginando che ti stesse dando la caccia. Poi il tuo capo vi ha separato quando ti eri iscritto per la fraternizzazione. Il destino deve avervi riportato insieme.
Sembra molto diversa dall’ultima volta che l’ho vista. Suppongo che avere un bambino e un moccioso come padre del bambino logori una persona. Almeno sai quanto stancante puoi essere dal momento che suggeristi che avevo bisogno di una pausa. Ricorda che ti ho sempre detto che io sono un riflesso di te … abbiamo sempre avuto un modo speciale di relazionarsi l’un l’altra. Ricordati solo di pagare i miei alimenti e andrà tutto bene. Sono così felice che tu abbia suggerito che mi avresti pagato gli alimenti per tutta la vita quando ci siamo separati. Ora mi rendo conto che pensavi che saremmo tornati insieme. Avevamo solo bisogno della separazione e poi potevamo tornare insieme in tempo, dicesti …avresti dovuto indossare un preservativo! Spero che tu sia stato abbastanza intelligente da ottenere un accordo prematrimoniale questa volta … sai, giusto per essere sicuri. Gli ultimi due anni e mezzo di questioni giudiziarie sono stati noiosi per entrambi, ne sono certa. Non hai bisogno di portarmi in tribunale solo per vedermi … la mia foto è su Facebook. Basta guardarla con uno dei tuoi profili fake!
Quindi, a meno che non la lasci davanti sull’altare, credo che ti sposerai di nuovo molto presto. Quel legame che hai così caro. Auguro al tuo matrimonio tutto il karma che merita, dato che vedo che voi due vi meritate l’un l’altro più di qualunque altra persona io conosca. Sono sicura che lei non ti lascerà mai come temevi, poiché crede che voi due siate “destinati a esistere”. Assicurati solo di farle la stessa domanda che hai fatto a me … “Prometti di restare con me, a qualunque costo? “Scommetto che lei capirà meglio quella domanda, visto che anche lei è una bugiarda e una truffatrice! “A qualunque costo” …. scusa non ho potuto mantenere quella promessa. Come mi dicesti tu … ci ho provato.
Se dovessi mandarti un regalo, sarebbero i pannolini … oh, non per il bambino-per te! Sai, per quella piccola “condizione” che hai? Povera ragazza che deve cambiare i pannolini del suo bambino e di suo marito … lol. Oh non ti preoccupare, non ho intenzione di mandare un regalo- è il pensiero che conta.

Goditi il mio silenzio, la tua prima ex moglie

H.G. TUDOR

A Letter to the Narcissist – No. 26

 

 

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi