📰 I DIECI COMANDAMENTI NARCISISTICI

190411A The Ten Narcissistic Commandments.jpg

1. Io ho ragione. Tu hai torto.

Tutto ciò che dico e faccio è fondato nella logica del mio mondo e ne consegue che deve essere giusto. Ne consegue anche che qualsiasi cosa tu dici e fai è sbagliata. Non posso mai permettere che venga visto che tu hai ragione, perché questo significa che sto cedendo il controllo a qualcuno che considero inferiore. Minaccia il mio senso di superiorità. Mantenere questo stato di io che ho ragione e tu che hai torto richiede varie tecniche di manipolazione, incluso lo spostamento della colpa, la proiezione, la negazione e la deflessione. Naturalmente sto facendo affidamento sul tuo bisogno di essere compreso e sul tuo desiderio di cambiarmi, che ti avvicinerai sempre più direttamente a questo mio orientamento. La mia posizione ti sembrerà illogica e tu reagirai e continuerai a farlo.

2. Non ci siamo tu e io. Ci sono solo io.

Tu sei solo un’estensione di me stesso. Voglio includere in me tutto di te. Questo è parte del motivo per cui ti seduco csì totalmente. Non sono in grado di discernere dove inizi tu e dove finisco io. Ti considero un apparecchio che deve essere collegato a me ed è lì per eseguire i miei ordini, fornirmi carburante, vegliare su di me e rispondere a tutto ciò che io comando. Ti proibisco di agire indipendentemente da me, avere interessi al di fuori di me e interagire con altri. Io sono ciò che è importante. Devi concentrarti su di me e solo su di me. I tuoi bisogni diventano secondari ai miei bisogni.

3. Fai come dico, non come faccio.

Non interrogarmi. Chi sei tu per interrogare una persona geniale come me? Conosci il tuo posto. Sottomettiti a me e favorisci i miei piaceri. Aderisci ai miei comandi. Io ho il diritto di fare ciò che mi pare e quindi ogni contraddizione nel mio comportamento è una convinzione sbagliata da parte tua. Potresti considerare ciò che dico e faccio come ipocrisia, ma ti sbagli ancora una volta. Questo è spirito pragmatico da parte mia ed è per questo che io ho successo mentre tu fallisci.

4. Uno non è mai abbastanza

La mia potenza è tale che uno di voi non è abbastanza per sostenermi. Ho il diritto di guadagnare carburante da tutti quelli con cui interagisco. Ciò significa che sarò infedele, ma la mia infedeltà è puramente un mezzo per conseguire il fine. In ogni caso, reagisci alle mie tresche e alle mie scappatelle, perché per me è tutto ottimo carburante, ma non mi impedirai di prenderne dell’altro. Aspettati di essere triangolato con altre persone e oggetti, perché il mio appetito è così vasto che devo avere molte linee di rifornimento di carburante e questo implica che diventerai un ingranaggio all’interno di una vasta macchina, dove rotelle girano tra altre rotelle.

5. Il tuo dolore è il mio guadagno

Io non posso esistere senza attingere carburante negativo da te a un certo punto. È una retribuzione per i tuoi fallimenti. Non c’è speranza di alternativa. La tua svalutazione avverrà come è avvenuta con molti prima di te e con quelli che devono ancora venire. È un processo e la tua sofferenza, il dolore e l’angoscia fa solo parte dell’equazione necessaria per sostenermi. Viene estratto da te attraverso molte macchinazioni, alcune puoi vederle ed altre no.

6. Sei insignificante ma non ti lascerò mai solo

Tu sei inferiore a me e quell’inferiorità mi fa infuriare poiché mi fa ricordare che devo dipendere da un individuo debole e patetico. Questo a sua volta genera odio e disprezzo per questa situazione incatenata in cui mi trovo. Ti getterò da una parte quando avrai adempiuto il tuo scopo e il mio disgusto per te non potrà più essere tollerato. Questa non è la fine, tuttavia, perché tornerò sempre ad esibire il mio potere per riattirarti ancora una volta e succhiare ulteriore carburante da te.

7. Io sono ovunque. Io sono tutto

Io sono onnipotente e onnisciente. Ho le mie spie e galoppini tutt’attorno che mi nutrono di informazioni su di te che posso poi usare contro di te e per portare avanti i miei programmi. Ho i miei Luogotenenti che eseguono i miei ordini senza fare domande. Mi instillo in ogni aspetto della tua vita, facendo in modo che tu mi veda, mi ascolti e mi annusi, anche dopo che non sono più fisicamente vicino a te. Ti imbevo così tanto nella mia essenza che il mio ricordo tossico ti pervade per anni dopo essere stato gettato da parte, permettendomi di tornare trionfante, come se nulla fosse mai accaduto, per trascinarti ancora una volta nel mio falso mondo.

8. I giochi vengono sempre fatti.

La ricerca di carburante è senza fine. Per ottenere ciò, devo impegnarmi in manipolazioni e macchinazioni ripetute e prolungate. Tu e gli altri non siete che pedine sulla mia scacchiera gigante mentre vi sposto qua e là per raggiungere i miei obiettivi. Pianifico, programmo e progetto prima di organizzare, disporre e orchestrare. Ogni singolo giorno devo impegnarmi in questi giochi nefasti al fine di garantire la mia esistenza, e come apparecchio primario scelto, tu verrai catturato in questa malevola ragnatela, proprio al centro. Il mio modo di giocare fa sì che niente sia come sembra, che la verità sia estranea a me e le bugie fluiscano dalla mia bocca con la stessa facilità con cui butto fuori il fiato.

9. Non cambierò mai

Farò false promesse di cambiare, vane proteste che cercherò aiuto e perfide dichiarazioni che so di dover modificare il mio comportamento ma non lo farò mai. Io nego ciò che sono, anche se solitamente ne ho piena conoscenza. Non vedo motivi per cambiare. Perché dovrei quando è così che sono stato creato? Perché dovrei, quando questo è tutto ciò che conosco? Perché dovrei quando comunque è tutta colpa tua?

10. Il carburante è la regola.

Il carburante è al centro di tutto ciò che faccio. Le mie azioni e decisioni sono basate sull’acquisizione della preziosa risorsa. La mia interazione con estranei, servitori, conoscenti e amici è tutta incentrata sulla raccolta di carburante. Il modo in cui tratto colleghi e familiari è tutto basato sulla più alta possibilità di raccolta di carburante. I miei pensieri sono invasi dalla necessità di ottenere carburante, le mie azioni sono dettate dall’esigenza di raccogliere carburante. Il carburante è la ragione per cui sei stato scelto. Il carburante è la ragione per cui sei stato sedotto, svalutato e scartato. Il carburante è il motivo per cui sono tornato. Più e più volte.

Il carburante è tutto.

H.G. TUDOR

https://narcsite.com/2019/04/11/the-ten-narcissistic-commandments-5/

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

I contenuti di questo blog nascono nel Regno Unito dalla mente e dalla penna di HG Tudor, Narcisista Superiore Élite, che con l’aiuto dei suoi psichiatri ha deciso di svelare al pubblico cosa c’è nella sua mente. Due anni dopo la nascita ho scoperto per caso il blog di HG, dopo aver subito lo scarto da parte di Angelo Arcangeli, un Narcisista di Medio Rango Centrale, seguito da una feroce campagna diffamatoria, e ho iniziato a seguirlo trovando conferme e conforto nella lettura dei suoi articoli e, dato che possiedo una certificazione di inglese ESOL Proficiency e sono da sempre appassionata di lingue straniere, ho deciso di tradurre l’intero blog per mettere a disposizione delle altre vittime come me tutto questo prezioso materiale senza fini di lucro. Oggi a distanza di altri due anni il blog di HG Tudor è interamente tradotto, ed è nato un blog simile al suo con tutti gli articoli tradotti in italiano. È possibile inoltre usufruire dei servizi a pagamento messi a disposizione di HG Tudor come consulti e pacchetti di contenuti extra con un minimo contributo per la traduzione.

Rispondi