📢 ATTENZIONE AL NARCI! SVENTOLA BANDIERA ROSSA – N. 4

business-woman-waving-red-flag4

Continuando questa serie di bandiere rosse di cui potresti non essere a conoscenza o a cui non hai prestato attenzione, tocchiamo un’ulteriore bandiera rossa che è l’idea di convivenza prematura. Si tratta di convivenza prematura e non di qualcos’altro a cui potrebbe pensare una persona che pensa solo a sconcezze. Abbiamo fretta di legarti a noi e di conseguenza possiamo poi avvalerci del tuo delizioso carburante su base regolare e ripetuta. Uno dei modi principali per raggiungere questo obiettivo insieme a una serie di altri vantaggi a cui giungerò a tempo debito è vivere con te. Potremmo trasferirci da te o farti trasferire da noi o suggerire di trovare un nuovo posto insieme, ma di solito succede che quando suggeriamo di vivere insieme e possibilmente all’inizio di una relazione, contiamo di trasferirci noi da te. Lo facciamo per:

1. La nostra mancanza di responsabilità. Tu sei responsabile dell’ipoteca, delle bollette, dell’affitto e simili. All’inizio potremmo anche dare un generoso contributo a queste cose al fine di conquistare la tua fiducia, ma una volta che avremo letteralmente i piedi sotto il tavolo e passeremo alla svalutazione puoi dimenticarti di ottenere qualsiasi supporto finanziario da parte nostra, inoltre le bollette delle responsabilità ecc. saranno a tuo nome e di conseguenza possiamo allontanarci in una fase successiva e lasciarti naturalmente paralizzato

2. Ci consente di mantenere le nostre proprietà della tana che raggiungeremo per raccoglierci, ritirarci quando metteremo in atto i trattamenti del silenzio più avanti nella relazione, e il luogo da cui intratterremo nuove prospettive e altre fonti di carburante. Ti forniremo ripetute ragioni per cui non venderemo o rinunceremo a questa proprietà anche se siamo destinati a vivere con te, e quindi laddove sussiste il caso in cui tu vivi con il narcisista ma lui mantiene un’altra proprietà per qualche motivo, dovresti considerarla come una bandiera rossa a parte

3. Vivendo nella tua casa possiamo apprendere ancora di più su di te attraverso le tue cose di proprietà quando tu sei fuori, scoprire chi ti viene a trovare e di conseguenza esercitare un maggior controllo su di te

4. Se la tua proprietà è migliore della nostra ed è meglio arredata, guadagneremo gloria per il nostro status vivendo lì. Questa è l’acquisizione di un beneficio residuo e di un tratto caratteriale

5. Ci offre un’opportunità iniziale di aiutare con umili faccende per ottenere fiducia e carburante da te, ma non durerà a lungo, poiché alla fine noi ci consideriamo al di sopra di tali compiti in conseguenza della nostra mancanza di responsabilità e senso di diritto.

Di conseguenza, il più delle volte vorremmo trasferirci in casa in una fase paurosamente precoce. Sarà così anche nei casi in cui viviamo nella tua stessa città e potremmo facilmente spostarci tra le due case nelle primissime fasi di corteggiamento. Laddove sussiste il caso di un individuo che è arrivato e molto presto sulla scena, e ha suggerito venire a vivere con te e poi viene a vivere con te, è una bandiera rossa. Questo non è il caso di una persona che si impegna a restare da te per periodi di tempo più lunghi, ma riconosce che non siete andati a vivere insieme, questa è un’altra cosa, qui c’è un riconoscimento dei confini. In quel caso l’individuo riconosce che è la tua casa, lui è lì come ospite e si comporterà come tale: offrirà di dare una mano, offrirà contributi finanziari anche se molto probabilmente tu li rifiuterai, e non si comporterà come se vivesse lì, ma piuttosto trascorrerà del tempo con te a casa tua riconoscendo comunque che è di tua proprietà.
Dov’è che c’è una bandiera rossa? È dove l’individuo si trasferisce, ci porta dentro tutte le sue cose, ci passa tutto il suo tempo, ne parla come se fosse casa sua e parla del fatto che vivete insieme, e questo succede praticamente da subito. Non è una situazione in cui questa persona ti conosce da un certo periodo di tempo, ma viene svolta entro poche tappe di relazione. Di conseguenza il più delle volte il narcisista vuole trasferirsi in casa tua molto presto. Perché il narcisista dispone la coabitazione entro poche settimane dall’inizio di una relazione con te?

1. Per farti sentire amato, quindi attinge al tuo tratto di devoto d’amore e ti fa sentire speciale, così sei tenuto a rifugiarti da noi

2. Per garantire che la nostra fonte primaria di carburante stia con noi il più possibile in modo che possiamo avvalerci di questo carburante

3. Per rafforzare la nostra necessità di controllarti

4. Per ottenere benefici finanziari

5. Per fare in modo che qualcuno cucini, pulisca, si prenda cura di noi, il che è particolarmente attraente per il narcisista del quadro vittima.

6. Per mostrare impegno verso di te davanti ad altre persone per il mantenimento della facciata, ma anche per mostrare impegno verso di te affinché tu possa ricambiare dandoci a tua volta impegno e queata è un modo di essere sotto controllo

7. Per creare una profezia che si autoavvera. Dato che vogliamo trasferirci insieme, dobbiamo amarti, veramente no? Quindi sentirai che noi siamo la persona giusta, quella persona speciale e ci vorrai completamente, oppure ti sentirai anche in colpa a resistere, in particolare quando questa proposta viene fatta in tandem con tutte le altre manipolazioni di seduzione, quindi è improbabile che resisti a questa situazione

8. Giocheremo sulle insicurezze di perdere qualcuno così meraviglioso come noi e useremo la necessità di vivere insieme come un metodo con il quale puoi diminuire questa insicurezza o toglierla. In una relazione normale che si evolve a un ritmo naturale, la questione della convivenza non può nemmeno essere menzionata fino a sei-dodici mesi di relazione e ci vuole poco tempo prima che avvenga. Ciò consente a entrambe le parti di conoscersi di più. Sì, trascorreranno del tempo a case l’uno dell’altro, e talvolta periodi di tempo prolungati, ma resta un sano riconoscimento dei confini. In una relazione sana ciò consente di vedere come l’altro si comporta e come reagisce in varie situazioni prima di assumere un impegno molto più profondo, e in sostanza consente un periodo di dovuta assiduità reciproca. I narcisisti non possono aspettare così a lungo perché passerebbe troppo tempo senza il livello di carburante di cui abbiamo bisogno dalla persona che ora abbiamo incoronato come fonte primaria, e anche perché non saremo in grado di mantenere il periodo d’oro abbastanza a lungo. Di conseguenza, mentre una coppia che ha una relazione impiega quel tempo per conoscersi e avvicinarsi alla convivenza in modo embrionale, rimanendo sempre di più l’uno dall’altro, lasciando alcuni capi di abbigliamento e articoli da toeletta, e così via – quindi in tal caso avviene in modo più progressivo e salutare da parte dei due mondi, generalmente in modo graduale, e alla fine si incontrano – il narcisista ha fretta di vivere insieme. Lo facciamo con il pretesto che la nostra relazione è così meravigliosa e a causa del tuo pensiero emotivo, inevitabilmente ti innamori di questo, assieme a tutte le altre pretese e promesse che ne derivano. Un gioco precoce per me e per te di vivere insieme e soprattutto a casa tua, è una bandiera rossa che hai a che fare con un narcisista. Non passerà molto tempo prima che ti rendi conto che questo narcisista non pagherà la sua parte dell’affitto (parleremo del fatto che in realtà è casa tua anche se hai inteso che viviamo insieme), che non si offre mai di pagare la spesa, o non va mai da solo a fare la spesa e paga, non pagherà la sua parte delle bollette, si aspetta che tu compri la nuova mobilia, non contribuisce, e quindi ciò che sta realmente accadendo è che il narcisista afferma che state vivendo insieme ma tu stai sostenendo tutti i costi connessi a quello, e il narcisista sta solo raccogliendo i benefici. Ciò ovviamente concorda con quel senso individuale di diritto, mancanza di responsabilità, scarso riconoscimento dei confini. Fai attenzione, perché è un’altra bandiera rossa del fatto che hai a che fare con un narcisista.

H.G. TUDOR

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi