📰 IL CARBURANTE È ORO

160402 Fuel’s Gold.jpg

Il carburante guida tutto ciò che facciamo. Qualunque cosa. Prima coglierai questo concetto, prima capirai che cosa ci rende zecche, cosa c’è dietro ogni nostra parola e ogni nostra azione, prima ti renderai conto che nulla di tutto questo è stato per te, si trattava sempre del tuo carburante. Il carburante è ciò che ci alimenta, ci fa sentire potenti e ci permette di funzionare come facciamo noi, nel modo in cui vogliamo che il mondo ci veda. Attingiamo carburante da tutte le situazioni e da quasi tutti quelli con cui interagiamo. Quando strappiamo un sorriso ammirato alla signora nella caffetteria mentre ci consegna il nostro latte mattutino stiamo guadagnando un po’ di carburante. Quando un collega ci fa i complimenti per la cravatta che indossiamo, riceviamo più carburante. Quando la nostra segretaria si arrabbia perché la rimproveriamo per un errore che ha fatto sì, più carburante. Il bip ripetuto del nostro cellulare mentre si accumulano i messaggi delle nuove prospettive che stiamo acquisendo ci fornisce il carburante. I messaggi di ammirazione e adorazione da parte di questi nuovi obiettivi ci danno carburante così come il messaggio di zerbinaggio della persona che abbiamo scartato che ci implora di parlare con lei e spiegare ciò che ha fatto di sbagliato. Vedi, il carburante è così potente che non dobbiamo nemmeno vederti o sentirti per raccoglierlo da te. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è sapere che reagisci in modo emotivo e questo ci darà carburante. Di conseguenza quando vediamo un messaggio da parte tua che dice

“Per favore chiamami, ho bisogno di parlarti, non posso sopportare il dolore di non stare con te.”

Sappiamo che sei turbato e la tua risposta, unita a questa emozione, ci fornisce carburante. Se ci mandi una e-mail che dice

“Grazie per la scorsa notte, mi sono divertito moltissimo. Non vedo l’ora di farlo di nuovo. xxx”

L’adorazione e l’amore che sta dietro questo messaggio sono le emozioni che ci danno carburante.

Naturalmente, le interazioni faccia a faccia ci forniscono dosi più forti di carburante poiché vediamo la luce nei tuoi occhi e il sorriso sulle tue labbra, o le lacrime nei tuoi occhi e il tremito delle tue labbra. Reazioni buone e reazioni negative forniscono tutte carburante. Offendermi in una tirata gridata, imprecare verso di me e dirmi quanto mi odi. Qualsiasi altra persona si arrabbierebbe ad essere trattata in quel modo o si turberebbe ed espanderebbe la situazione, lascerebbe o manterrebbe la posizione se ritiene di avere ragione. Noi potremmo fingere che ci stai sconvolgendo, potremmo fingere di essere arrabbiati e probabilmente litigheremo, ma non perché ci sentiamo turbati o arrabbiati, ma perché rispondere in questo modo ti provocherà ancora di più e così guadagneremo anche più carburante

Perché siamo andati al concerto con te? Non perché ci piacesse l’artista, e anche se ci piaceva era solo una coincidenza. Il motivo per cui siamo andati era perché l’avevamo organizzato per te e il tuo apprezzamento, i tuoi sorrisi e i tuoi abbracci ci hanno fornito carburante. Anche dopo che tu hai parlato con entusiasmo delle canzoni che sono state suonate, comprese le tue preferite e di come ti sei goduto la coreografia, abbiamo guadagnato carburante perché la tua gioia animata è stata causata da noi.

Perché ti scartiamo e ti teniamo come amico su Facebook, così puoi vedere tutti i post della nostra nuova relazione che trasmettiamo felicemente a tutti quanti? Sicuramente vorremmo andare avanti con questa nuova persona, nonostante la velocità innaturale con cui ci siamo messi in coppia così presto, dopo averti gettato da una parte? Lo facciamo perché sappiamo che non puoi resistere dal guardare le foto di me e della nuova prospettiva che sorridiamo beatamente e ti sentirai ferito, arrabbiato e rabbioso e questo ci fornirà carburante.

Perché ti trasciniamo di nuovo nel nostro mondo fantastico dopo che ti abbiamo maltrattato, scartato e diffamato il tuo buon nome con tutti quanti? Perché non ti lasciamo in pace e ti lasciamo rimettere insieme i pezzi della tua vita dopo che noi l’abbiamo presa a martellate? Perché dobbiamo mandarti messaggi, telefonarti e tormentarti ancora e ancora e ancora? Lo facciamo per il carburante che ci darai. Se il recupero è maligno, allora ci urli di lasciarti in pace o singhiozzi al telefono che non riesci a capire perché continui a fare questo, oppure se il recupero è benigno mentre promettiamo di cambiare e riprendiamo la relazione e quindi esprimi il tuo sollievo con lacrime di gioia, il risultato è lo stesso. Carburante.

Ogni azione, ogni parola, ogni comportamento è progettato per attingere carburante da te e dagli altri. Dal momento in cui abbiamo deciso che sei un valido obiettivo, abbiamo iniziato ad attingere carburante da te. Durante la seduzione, la svalutazione e anche quando ti abbiamo scartato, ne abbiamo risucchiato altre gocce da te. Ti lasciamo esaurito, per ora, e passiamo a un nuovo bersaglio in cui il carburante è più ecologico e inizia l’estrazione da quell’ignaro individuo. Tu sarai comunque reinserito perché, quando ti rialzi da terra, si presenta la possibilità di più carburante, carburante di recupero bello e dolce, ed è per questo che continuiamo a tornare.

Dovresti sempre considerare cosa fa il tuo tormentatore contro questa matrice del bisogno di carburante. Tutto ciò che lui o lei fa è progettato per raccogliere questa preziosa risorsa e quando cambierai il modo di vedere le cose, con la sensazione di orribile consapevolezza che non c’è mai stato amore per te, c’era solo amore per il tuo carburante, saprai che ogni azione, ogni parola e ogni passo fatto era quello di raccogliere carburante in qualche modo. Quel carburante dorato, lucente e scintillante è troppo bello perché noi resistiamo e tu ne sei il fornitore.

H.G. TUDOR

Fuel’s Gold

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi