👤 IL PONTE

oresund_bridge7.png

Sei a un bivio. La tua destinazione è utopia. Hai sentito parlare di questo posto da molte persone ma non hai mai pensato che saresti in grado di raggiungerlo. Questo posto è tutto ciò che hai sempre desiderato. È esultanza, soddisfazione, passione e un amore perfetto. È un posto in cui vieni fatto sentire come un re o una regina. Tutto viene reso d’oro nell’utopia. Brilla e risplende e tu lo vuoi. Tutti lo vogliono. Tutti vogliono sentire quell’amore che è leggendario nell’utopia.

Di solito accade che molte persone debbano seguire la via sinistra verso l’utopia. È una lunga, lunga strada che gira, si distorce e si snoda. Ci sono alcuni cartelli ma molti mancano e di conseguenza molte persone che percorrono questa lunga strada non raggiungono mai la loro destinazione di utopia. Fanno una svolta sbagliata e si dirigono verso Oscurità. Possono mancare un raccordo e finire sulla rotta diretta per Mediocrità. Questi viaggiatori possono trovarsi a raggiungere luoghi come Momentaneo, Buono Come Diventa o Farà. Nessuno vuole davvero viaggiare in quei luoghi, ma quelli che prendono la strada lunga si ritrovano a finire in questi posti e non riescono mai a sfuggire da essi. La strada per Utopia passa attraverso alcune Lande Desolate dove ci sono persone in attesa di farli deragliare, sequestrare il loro veicolo e lasciarli a piedi. Ci sono alcuni buoni samaritani che vagano in questo entroterra che fa da guida mentre cercano di rimandare la gente sulla giusta strada dopo aver dato loro un passaggio. Ci sono alcuni luoghi affascinanti lungo questa strada, ognuno dei quali affascina i viaggiatori, così che addirittura dimenticano dove stanno andando. Le destinazioni di Denaro, Carriera, Famiglia e Amici spesso riescono a distrarre i viaggiatori e far loro interrompere il viaggio verso Utopia. Occasionalmente le tempeste che infuriano su questa strada oscurano la via da percorrere e quelle anime perse che guidano in avanti finiscono in posti lontani come Dipendenza Disperata, Solitudine e Povertà. È una strada pericolosa e affascinante quella che attraversa la rovina e la bellezza e che si dirige verso Utopia. Molti intraprendono questa strada e con buone intenzioni. Si preparano in modo meticoloso e si dedicano con dedizione alla loro ricerca, ma ci sono molte cose che li ostacolano e li distraggono su questa rotta. Non si intraprende questa lunga strada verso Utopia con un cuore debole.

Hai comunque una scelta. Non sei costretto come tanti altri a correre i rischi sulla rotta allungata. Non devi giocare d’azzardo ed essere soggetto ai capricci che derivano dal guidare in quella strada. Puoi girare a destra e avvalerti del mio ponte. Guarda quella super struttura, non è magnifico? Guarda come si eleva verso il cielo, uno spettacolare edificio di cemento, cavi d’acciaio e quell’asfalto intatto privo di scritte. Non c’è ingorgo su questo ponte. Non devi aspettare che il traffico si svuoti prima di poter progredire. È una via rapida e diretta verso Utopia. Non devi fare il giro lungo. Non sei obbligato a correre la sfida di rischi e potenziali incidenti come tante altre persone. Sei stato scelto per avere accesso a questo percorso super veloce e diretto nella Terra Promessa. Tutto quello che devi fare è fare quella svolta a destra e guidare su per il ponte. Non devi preoccuparti perché ti trasporta oltre l’abisso sottostante. Questo ponte è stato costruito con i materiali più resistenti e costruito dagli ingegneri più qualificati del mondo. È una testimonianza della capacità dell’uomo di conquistare ciò che una volta era considerato insormontabile. Navigherai attraverso il ponte, l’asfalto progettato per attutire qualsiasi rumore dalla tua auto mentre vieni trasportato prontamente e in sicurezza a Utopia. Una volta che sei sul ponte, naturalmente, non puoi tornare indietro perché ciò potrebbe causare un problema, ma non devi preoccupartene perché so che vuoi proseguire dritto verso Utopia portato lì dal mio ponte. Posso vederti annuire. Esatto, indica a destra e via parti. Incredibile vero? Strabiliante nel suo dominio mentre guidi verso di essa e prima che tu te ne accorga, sei sul mio ponte e vi corri attraverso. Puoi vedere quella luce dorata di Utopia ora? Sì, ho pensato che potessi. Non sei affatto lontano. L’abisso è ampio e profondo ma non è un ostacolo per il mio ponte e prima che tu lo sappia hai attraversato la metà della strada e ti stai avvicinando all’altro lato. Puoi vedere le bancarelle e gli ostacoli davanti a te. Rallenti la macchina mentre ti avvicini. Oh sì, ho dimenticato di dire che c’era un pedaggio da pagare per usare il mio ponte. Beh, di sicuro non ti aspettavi di essere trasportato così magnificamente a Utopia senza pagare un prezzo, vero? Va bene, puoi metter via il portafoglio o la borsa. Non ho intenzione di prendere soldi in questa occasione. Qual è il prezzo che devi pagare? È facile. Basta che tu mi dia la tua vita appena lo sai e in cambio ti darò una corazza e il passaggio attraverso le barriere. Affare fatto?

H.G. TUDOR

The Bridge

Pubblicato da

Stella SHELF Unmaskers

Sono la ex vittima di un Narcisista di rango Medio/Superiore che dopo questa esperienza devastante ha deciso di approfondire le sue ricerche sul narcisismo ed è nato questo blog

Rispondi